Autore Topic: 3 partite del Napoli sotto inchiesta  (Letto 15927 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline djcarmine

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 39235
  • DIABLO VIVE
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #340 il: 30 Settembre, 2011, 20:24:39 pm »
Il Mattino 30/09/2011


NAPOLI - In una delle due inchieste a Napoli sul calcioscommesse spunta un supertestimone.

mi è bastato leggere fino a qua per sgamarlo  :lookair:

ed io mi sentii in quel momento come una prostituta sverginata dai suoi aguzzini

C. Pazzo 
Noi vinciamo in quanto esistiamo. Vinciamo quando siamo in 60.000 per Napoli-Cittadella e quando ci ricordiamo di Esteban Lopez o di Picchio Varricchio. Vinciamo odiando le strisciate e vivendo in funzione di questa maglia. Vinciamo andando con un paio di amici allo stadio e non guardando la partita in casa da soli in un salotto di Reggio Calabria. Vinciamo quando siamo migliaia ad ogni trasferta, vinciamo quando uno juventino nella nostra città viene additato come essere anormale e malato di scabbia

Offline Ragionier Cuckoldullo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 45636
  • Sesso: Maschio
  • Slam dunk
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #341 il: 30 Settembre, 2011, 20:31:03 pm »
sgamatissimo che è Quagliarella
Uà mentre stiamo in viaggio di nozze ce stann nientemeno 5 partite :maronn:
Potrebbe essere il cambio di marcia definitivo del nostro amato Napoli :sad: :look:

Offline vampyr8

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 50028
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #342 il: 30 Settembre, 2011, 20:52:04 pm »
e che può dire quagliarella? che è stato espulso contro la sua volontà? :asd:

Offline rafel

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 11804
  • Che scorra altro sangue
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #343 il: 01 Ottobre, 2011, 10:10:52 am »
Dicono che sia Matteo Giannello secondo il mattino

NAPOLI - È Matteo Gianello - l’ex secondo portiere del Napoli, fino allo scorso anno - il testimone convocato nei mesi scorsi in Procura, a Napoli, per riferire su fatti e circostanze relative al grande intrigo delle giocate sospette su una ventina di partite , molte delle quali di serie A, e tra queste tre disputate proprio dal Napoli.

Gianello ha chiarito alcuni punti relativi a tre partite di serie A disputate dal Napoli (tutte e tre perse dalla squadra di Mazzarri), a cominciare dalla «partita dei misteri», quel Napoli-Parma disputato al San Paolo il 10 aprile 2010 e terminato 3-2 per gli ospiti (la stessa partita nella quale si vede a bordocampo del San Paolo Salvatore Lo Russo, figlio dell’ex boss di Miano, Antonio).

Ora Gianello potrebbe essere convocato ancora in Procura per un’altra indagine: quella del riciclaggio di denaro da parte di Marco Iorio, il patron di alcuni ristoranti del lungomare.

 "No sabe de lo que habla". Maradona: "¿Neymar mejor que Messi? Pelé se equivocó de pastilla.  "Pelé dijo que él era Beethoven. ¡Qué aburrido!. Debe haberse equivocado de nuevo de pastilla. Jamás en una cancha se habrá escuchado a Beethoven. Si él es Beethoven, yo soy el Ron Wood, el Keith Richards y el Bono del fútbol. Todos juntos, porque yo era la pasión del fútbol".  "ALLA NOSTRA ELIMINAZIONE HAI ESULTATO, MENTRE TU DALL'INTERO MONDO DEL CAL

Offline vampyr8

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 50028
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #344 il: 01 Ottobre, 2011, 11:22:56 am »
Gianè fa o brav

Offline vampyr8

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 50028
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #345 il: 01 Ottobre, 2011, 13:53:11 pm »
L'INCHIESTA Scommesse, indagato l'ex portiere azzurro Matteo Gianello

C'è il nome di Matteo Gianello fra gli indagati di uno dei filoni d’inchiesta sul calcio scommesse. L’ex terzo portiere del Napoli, che ha lasciato il club azzurro a giugno per scadenza di contratto, è stato interrogato l’estate scorsa dai magistrati del pool coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo che indagano su presunti episodi di frode in competizione sportiva. Veronese di Bovolone, Gianello ha militato nelle file di Siena e Chievo e ha trascorso a Napoli sette stagioni, dalla C1 fino alla serie A. Nel 2004 arrivò come secondo portiere e poi conquistò la maglia di titolare. Negli anni seguenti molta panchina, qualche presenza tra A e B e negli ultimi due tornei, prima della scadenza del contratto, il ruolo di terzo portiere e tanta tribuna. Nel 2009 ha ricevuto anche un premio del Coni per il fair play dimostrato durante la carriera. Assistito dal suo difensore di fiducia, Gianello ha fornito agli inquirenti chiarimenti sulla sua posizione e una serie di ampie indicazioni sulle quali sono state disposte verifiche dai pm Antonello Ardituro, Danilo De Simone e Vincenzo Ranieri. Questa indagine, diversamente da quella condotta dal pool coordinato dal procuratore aggiunto Rosario Cantelmo, non prende in esame eventuali condizionamenti della criminalità organizzata, ma sta scandagliando gli ambienti che ruotano attorno al mondo del calcio per verificare possibili condizionamenti di gare a fini di scommesse. I pm si stanno muovendo con cautela ma in maniera estremamente approfondita. Nel corso dell’inchiesta era stata disposta l’acquisizione dei filmati di tre partite: Napoli-Parma 2-3 del 5 aprile 2010, vale a dire la gara seguita a bordo campo del boss Antonio Lo Russo e caratterizzata, secondo una fonte confidenziale, da un’impennata di scommesse registrata nell’intervallo sul successo degli ospiti; Sampdoria-Napoli 1-0, ultima del campionato 2009-2010; e Lecce- Napoli 2-1 del torneo 2010-2011. Successivamente, nel giugno scorso, allo scopo di cercare possibili riscontri ad alcuni degli elementi al centro dell’indagine, i pm avevano disposto il sequestro dei computer di alcuni addetti ai lavori fra i quali l’ex calciatore del Chievo Michele Cossato, difeso dall’avvocato Francesco Picca, e del giornalista Gianluca Di Marzio, assistito dall’avvocato Agostino Maiello. Si attende l’esito della perizia. Di Marzio, che ha sempre ribadito di aver agito nella massima correttezza e trasparenza, ha poi ottenuto il dissequestro del computer.

Offline 'O Capetiello Nnammurato

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 4229
  • Località: Secondigliano [Na]
  • Sesso: Maschio
  • Ogni Capetiello è bell a' Zizza soja!
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #346 il: 01 Ottobre, 2011, 14:27:42 pm »
Hanno rotto le palle sti scandali, o' pallone va giocato sul campo, nun cacassene o' cazzo.
"IL M0ND0 3' 1 P4LC0SC3N1C0 3 N01 GL1 4TT0R1 K3 R3C1T4N0 UN4 P4RT3  <3 <3 <3
esco alle 8 dallo studio,corso novara.....non prendo gelati...ti mangio il cuore.
Spoiler
 
bha...io non rinuncerei ad Hamsik.
Tanto è lui che rinuncia a sè stesso.

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #347 il: 01 Ottobre, 2011, 14:59:08 pm »
L'INCHIESTA Scommesse, indagato l'ex portiere azzurro Matteo Gianello

C'è il nome di Matteo Gianello fra gli indagati di uno dei filoni d’inchiesta sul calcio scommesse. L’ex terzo portiere del Napoli, che ha lasciato il club azzurro a giugno per scadenza di contratto, è stato interrogato l’estate scorsa dai magistrati del pool coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo che indagano su presunti episodi di frode in competizione sportiva. Veronese di Bovolone, Gianello ha militato nelle file di Siena e Chievo e ha trascorso a Napoli sette stagioni, dalla C1 fino alla serie A. Nel 2004 arrivò come secondo portiere e poi conquistò la maglia di titolare. Negli anni seguenti molta panchina, qualche presenza tra A e B e negli ultimi due tornei, prima della scadenza del contratto, il ruolo di terzo portiere e tanta tribuna. Nel 2009 ha ricevuto anche un premio del Coni per il fair play dimostrato durante la carriera. Assistito dal suo difensore di fiducia, Gianello ha fornito agli inquirenti chiarimenti sulla sua posizione e una serie di ampie indicazioni sulle quali sono state disposte verifiche dai pm Antonello Ardituro, Danilo De Simone e Vincenzo Ranieri. Questa indagine, diversamente da quella condotta dal pool coordinato dal procuratore aggiunto Rosario Cantelmo, non prende in esame eventuali condizionamenti della criminalità organizzata, ma sta scandagliando gli ambienti che ruotano attorno al mondo del calcio per verificare possibili condizionamenti di gare a fini di scommesse. I pm si stanno muovendo con cautela ma in maniera estremamente approfondita. Nel corso dell’inchiesta era stata disposta l’acquisizione dei filmati di tre partite: Napoli-Parma 2-3 del 5 aprile 2010, vale a dire la gara seguita a bordo campo del boss Antonio Lo Russo e caratterizzata, secondo una fonte confidenziale, da un’impennata di scommesse registrata nell’intervallo sul successo degli ospiti; Sampdoria-Napoli 1-0, ultima del campionato 2009-2010; e Lecce- Napoli 2-1 del torneo 2010-2011. Successivamente, nel giugno scorso, allo scopo di cercare possibili riscontri ad alcuni degli elementi al centro dell’indagine, i pm avevano disposto il sequestro dei computer di alcuni addetti ai lavori fra i quali l’ex calciatore del Chievo Michele Cossato, difeso dall’avvocato Francesco Picca, e del giornalista Gianluca Di Marzio, assistito dall’avvocato Agostino Maiello. Si attende l’esito della perizia. Di Marzio, che ha sempre ribadito di aver agito nella massima correttezza e trasparenza, ha poi ottenuto il dissequestro del computer.

Certo che questi sono proprio dei giornalai da 4 soldi. E' "persona informata sui fatti", non è indagato. Munnezze!.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Apollo

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 671
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #348 il: 02 Ottobre, 2011, 19:48:15 pm »
Certo che questi sono proprio dei giornalai da 4 soldi. E' "persona informata sui fatti", non è indagato. Munnezze!.
E' veramente gravissimo che gente che scrive cose pubbliche (non importa se su quotidiani nazionali o l'ultimo dei siti visitato solo da chi lo ha creato...) professandosi "giornalisti" non sappiano la differenza tra indagati e persone informate sui fatti. Se chi ha scritto sta cosa è veramente un giornalista andrebbe radiato dall'albo. VERGOGNA!

Offline dostoieschi

  • *
  • Registrazione: Nov 2010
  • Post: 9835
  • Sesso: Maschio
  • There was nothing to fear. Nothing to doubt.
Re:3 partite del Napoli sotto inchiesta
« Risposta #349 il: 02 Ottobre, 2011, 19:53:34 pm »
E' veramente gravissimo che gente che scrive cose pubbliche (non importa se su quotidiani nazionali o l'ultimo dei siti visitato solo da chi lo ha creato...) professandosi "giornalisti" non sappiano la differenza tra indagati e persone informate sui fatti. Se chi ha scritto sta cosa è veramente un giornalista andrebbe radiato dall'albo. VERGOGNA!

:sisi:

Il cazzo del problema è che quelli che scrivono ste robbe sono sempre collaboratori e abusivi, gente che un tesserino da giornalista non l'ha mai visto in vita sua.