Autore Topic: Napoli, la nostra città  (Letto 131244 volte)  Share 

Riddick81 (+ 2 Nascosti) e 30 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Online ferro

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 18864
  • Località: Quarto
  • Sesso: Maschio
  • E' muort 'o rre, evviva 'o rre !!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2020 il: 25 Settembre, 2020, 20:31:01 pm »
Ha vinto pure perchè contro aveva proprio la scumma
Assolutamente.
Se mi chiedete se mi piace De Luca rispondo no.
Se mi chiedete se preferivo uno degli altri, la risposta non cambia.

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

« "[..] se tra voi c'è qualche fuori-classe lo sopporterò, altrimenti per fare una grande squadra mi accontenterò soltanto dei.. grandi giocatori, cioè di quei giocatori che hanno il coraggio grande, il cuore grande. Chi non ha queste virtù non è un grande giocatore, e neanche un mediocre giocatore. È soltanto nulla, quindi può vestirsi ed andarsene subito." » [W. Garbutt ]

Online Gesù Cri

  • *
  • Registrazione: Mag 2015
  • Post: 431
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2021 il: 25 Settembre, 2020, 22:04:59 pm »
Ma mo vi siete resi conto 'ca De Luca ha solo fatto campagna elettorale sfruttando la paura della gente? I meme, gli show a reti unificate, un personaggio viscido ed odioso che tratta i campani come animali. Uno che non ha fatto una virgola in più né una in meno di un Caldoro in regione e si permette di masteggiare in ogni dove.
Ennesima dimostrazione che in questo paese si vincono le elezioni con la visibilità e non con le idee (quelle meglio non averle proprio).

A me ha cacato il cazzo. Come hai sottolineato mesi di show e ammutina sui social, gente che un altro po’ non lo sostituiva alla mia mamma di Pompei e che ci manca sul che NU cecato sente la voce di De Luca e ci vede di nuovo. Bisogna essere proprio deficineti per non capire lo sporco gioco e stu zuzzus che fra una settimana ci chiude di nuovo tutto in casa, forte del 70% che gli abbiamo dato e tant iss Ch se n fott stanno arrivando i soldi dell’Europa e iss può mettersi a fare un po’ di clientelismo su una scala che non avrebbe mai immaginato.

Intanto 3 mis di 40 gradi e invece di far schiattare la gente a fare le terapie intensive stiamo a 200 casi al giorno e già dobbiamo chiudere tutto. Puuu a iss e le lutamme che lo hanno votato. Concordo che l’alternativa era NU rit ncul chin e sabbia e di una fazione di impresentabili dopo che il cdx in Campania il più diritto andrà a prendere i domiciliari.

In merito alle anime candide del forum m pass po cazz. A 85 la gente inizia a crepare perché vi ho programmato così. Quindi fateci NU bucchin vuje e il pietismo.

« Ultima modifica: 25 Settembre, 2020, 22:06:09 pm da Gesù Cri »

Online Gesù Cri

  • *
  • Registrazione: Mag 2015
  • Post: 431
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2022 il: 25 Settembre, 2020, 22:09:37 pm »
Ma per favore, mo è colpa dei tempi che corrono se parli così e ti additano come coglione? Lo eri pure se nascevi 100 anni fa, tranquillo

Ripeto: arrivati a una certa età funziona così. Mo possiamo far e tutti le filosofie che vogliamo ma é così.

La ggente dovrebbe impegnarsi più a vivere che a scampare una cosa inevitabile. In Italia parimm e pall ormai. Il medico eletto a libretto d’istruzioni della vita. Ma ci vuole la peste, altro che Covid. Ci deve sterminare tutti.

Ovviamente l’ipocondria una roba americana d’importazione. Ma la devono vendere la loro merce dopo averti ingozzato e munezz per una vita sana.
« Ultima modifica: 25 Settembre, 2020, 22:14:18 pm da Gesù Cri »

Offline cicciograna

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 10952
  • Sesso: Maschio
  • Ho visto un ciuccio volare ♪ ♫ TACI MISERABILE ♪ ♫
    • Me
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2023 il: 25 Settembre, 2020, 22:19:29 pm »
Fammi cancellare, mi rompo il cazzo di fare polemica di venerdì pomeriggio.
« Ultima modifica: 25 Settembre, 2020, 22:47:09 pm da cicciograna »
Vi assicuro che non sono questi anni a fare schifo, ma che l'umanità in se fa schifo
Per il Corriere di Romagna [DeLa] avrebbe fatto un sondaggio esplorativo per il neo fallito Cesena
Per noel la vita è un incubo senza fine

Online calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 32973
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2024 il: 25 Settembre, 2020, 22:24:12 pm »
Oggi è morto Alì del FNLP.

Napoli è una città un bel po' più povera.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Online Gesù Cri

  • *
  • Registrazione: Mag 2015
  • Post: 431
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2025 il: 25 Settembre, 2020, 23:49:04 pm »
Fammi cancellare, mi rompo il cazzo di fare polemica di venerdì pomeriggio.

Non c’è da fare polemica manco per il cazzo. Sono sei mesi che viviamo nel terrore totale. Qua non si chiava manco più.

La cosa che dovrebbe far raggelare il sangue nelle vene é che non esiste dissenso. Se alzi il dito ti mettono subito in fila assieme a quel subumano di salvini, quella lota di trump e scoppiati di testa fascio-negazionisti. Ormai é bianco o nero. Ti consiglio the social dilemma su netflix per capire che cazzo siamo diventati.

Offline Artem Dzyuba

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • DEVI VINCERE!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2026 il: 26 Settembre, 2020, 16:11:44 pm »
Uagliù così non si può campare e condivido in parte il pensiero di Gesù Crì. A parte che il problema è filosofico, oltretutto stiamo togliendo ai giovani e agli adolescenti mesi di vita che valgono più di una decade, perchè ca muori a 80 o a 90 anni nun te cagna nu cazzo, mannaggia a maronna.
Adda venì Baffone!

Online Guallera V.2

  • *
  • Registrazione: Mar 2011
  • Post: 33256
  • Vietato sognare
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2027 il: 26 Settembre, 2020, 17:37:33 pm »
Uagliù così non si può campare e condivido in parte il pensiero di Gesù Crì. A parte che il problema è filosofico, oltretutto stiamo togliendo ai giovani e agli adolescenti mesi di vita che valgono più di una decade, perchè ca muori a 80 o a 90 anni nun te cagna nu cazzo, mannaggia a maronna.
Io che lavorativamente il Covid l'ho vissuto in prima persona, dico che a sto giro sono assolutamente d'accordo con te e Gesucrist. E' diventata una cosa insostenibile veramente, ci stiamo riducendo ad una società distopica...e veramente trovo angosciante essere uno studente di scuola e vivere sta roba. Mia nipote ha 10 anni, non solo non è andata più a scuola da febbraio ma da quando è iniziata la scuola, sarà andata si o no due giorni. Alla faccia del "bisogna scolarizzare i più giovani per farli stare lontane dalle tentazioni della criminalità"...jamm checazz.

Offline Godanico

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 7517
  • Località: Genova
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2028 il: 26 Settembre, 2020, 20:21:30 pm »
Da un lato avete ragione: la paura indotta 24 ore al giorno, le incoerenze, il collasso economico. Dall'altro lato, in altri paesi si sta di nuovo per annunciare il lockdown (totale o per zone che sia). La questione è troppo complessa per le nostre abitudini e i nostri schemi

Online Gesù Cri

  • *
  • Registrazione: Mag 2015
  • Post: 431
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2029 il: 27 Settembre, 2020, 09:49:07 am »
Dai ragazzi, non rompete i coglioni. In Francia viaggiano a oltre 10.000 casi da settimane e i morti si mantengono a livelli fisiologici (anche se questa parola non piacerà alle anime candide).

Mo due sono lo cose o tengono una cura e allora copiamola o stanno ammacchiando i morti.

L’idea che mi sono fatto é che a marzo nessuno ci avev capit nu cazz. Poi però gli sfaccimma dei giornalisti e ste lote che ci comandano hanno ceduto che l’onda del virus gli avrebbe portato i denari e la popolarità.

Io inizio ad avvertire ca a gent se rutt giustamente o cazz, non siamo fatti i cinesi che si chiudono in casa e si ammiccano tutto quello che gli arriva dall’alto, pure perché se dici A ti vengono a prendere di notte e non ti trovano più.

Offline AyeyeBrazov

  • *
  • Registrazione: Gen 2015
  • Post: 1824
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2030 il: 27 Settembre, 2020, 11:01:14 am »
Ha vinto pure perchè contro aveva proprio la scumma
esatto. Qui tutti credono che De Luca abbia stravinto per merito o per mancanza di giudizio degli elettori.
La verit é che la proposra De Luca - Caldoro é il quadro perfetto di quanto sia feccia la classe politica attuale e quanto marcio sia il nostro sistema sociale in Italia ed in Campania in questo caso. De Luca ha vinto solo per demerito altrui, come il Benevento ieri, punto!

Online calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 32973
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2031 il: 27 Settembre, 2020, 12:21:36 pm »
esatto. Qui tutti credono che De Luca abbia stravinto per merito o per mancanza di giudizio degli elettori.
La verit é che la proposra De Luca - Caldoro é il quadro perfetto di quanto sia feccia la classe politica attuale e quanto marcio sia il nostro sistema sociale in Italia ed in Campania in questo caso. De Luca ha vinto solo per demerito altrui, come il Benevento ieri, punto!

de Luca ha vinto molto anche perché il voto in Campania è particolarmente legato a clientela e gente che posta voti personalmente... Delugan barcato non solo Mastella Cirino Pomicino e tutta la gente che ai lettorati molto ampi tutto il Casertano e napoletano, ma anche una parte cospicua di forza Italia (per intenderci tutta quella legata a Luigi Cesaro)

Poi chiaro che contrapporre caldoro e ciarambino vuol dire dirgli vai Vinci stai tranquillo.... Però principalmente tutti quei voti li ho avuti perché il voto di opinione conta meno del voto di scambio
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Online FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 23390
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • RINGHIOOOOOOOOOOOO
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2032 il: 27 Settembre, 2020, 13:54:39 pm »
Dai ragazzi, non rompete i coglioni. In Francia viaggiano a oltre 10.000 casi da settimane e i morti si mantengono a livelli fisiologici (anche se questa parola non piacerà alle anime candide).

Mo due sono lo cose o tengono una cura e allora copiamola o stanno ammacchiando i morti.

L’idea che mi sono fatto é che a marzo nessuno ci avev capit nu cazz. Poi però gli sfaccimma dei giornalisti e ste lote che ci comandano hanno ceduto che l’onda del virus gli avrebbe portato i denari e la popolarità.

Io inizio ad avvertire ca a gent se rutt giustamente o cazz, non siamo fatti i cinesi che si chiudono in casa e si ammiccano tutto quello che gli arriva dall’alto, pure perché se dici A ti vengono a prendere di notte e non ti trovano più.

La stramaggioranza dei casi sono asintomatici, ma nelle grandi città le terapie intensive si stanno riempendo nuovamente, con tutto che c'è stato un miglioramento del protocollo nel trattamento del virus. Ricordo inoltre che la sanità è centralizzata in Francia, questo permette anche una migliore cordinazione tra le regioni. Infine in Francia stanno iniziando a pensare a nuove chiusure di ristoranti, bar e palestre.

Adesso  sembra tutto gestibile ma con il freddo la situazione potrebbe cadere in manietra catastrofica, con un aumento esponenziale dei casi. Raga, voi parlate in maniera troppo easy, non pensate che nella nostra società ci sono tantissimi soggetti che potrebbero essere devastati dal Virus. In lombardia i medici qualche mese fa erano costretti a decidere chi doveva vivere e chi doveva morire, una roba che non si faceva credo dalla seconda guerra mondiale.

Per il resto il virus ha cacato il cazzo anche a me, e mettere le mascherine all'aperto in città in zone non affollate non serve ad un cazzo da un punto di vista del periocolo epidemiologico.

Offline raistlin980

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 3750
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2033 il: 27 Settembre, 2020, 16:06:33 pm »
La stramaggioranza dei casi sono asintomatici, ma nelle grandi città le terapie intensive si stanno riempendo nuovamente, con tutto che c'è stato un miglioramento del protocollo nel trattamento del virus. Ricordo inoltre che la sanità è centralizzata in Francia, questo permette anche una migliore cordinazione tra le regioni. Infine in Francia stanno iniziando a pensare a nuove chiusure di ristoranti, bar e palestre.

Adesso  sembra tutto gestibile ma con il freddo la situazione potrebbe cadere in manietra catastrofica, con un aumento esponenziale dei casi. Raga, voi parlate in maniera troppo easy, non pensate che nella nostra società ci sono tantissimi soggetti che potrebbero essere devastati dal Virus. In lombardia i medici qualche mese fa erano costretti a decidere chi doveva vivere e chi doveva morire, una roba che non si faceva credo dalla seconda guerra mondiale.

Per il resto il virus ha cacato il cazzo anche a me, e mettere le mascherine all'aperto in città in zone non affollate non serve ad un cazzo da un punto di vista del periocolo epidemiologico.

Assa fa a maronn. Tenit n'età facite l'uommene

Offline Artem Dzyuba

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • DEVI VINCERE!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2034 il: 27 Settembre, 2020, 20:01:51 pm »
La stramaggioranza dei casi sono asintomatici, ma nelle grandi città le terapie intensive si stanno riempendo nuovamente, con tutto che c'è stato un miglioramento del protocollo nel trattamento del virus. Ricordo inoltre che la sanità è centralizzata in Francia, questo permette anche una migliore cordinazione tra le regioni. Infine in Francia stanno iniziando a pensare a nuove chiusure di ristoranti, bar e palestre.

Adesso  sembra tutto gestibile ma con il freddo la situazione potrebbe cadere in manietra catastrofica, con un aumento esponenziale dei casi. Raga, voi parlate in maniera troppo easy, non pensate che nella nostra società ci sono tantissimi soggetti che potrebbero essere devastati dal Virus. In lombardia i medici qualche mese fa erano costretti a decidere chi doveva vivere e chi doveva morire, una roba che non si faceva credo dalla seconda guerra mondiale.

Per il resto il virus ha cacato il cazzo anche a me, e mettere le mascherine all'aperto in città in zone non affollate non serve ad un cazzo da un punto di vista del periocolo epidemiologico.
Non fa niente ca more patemo, l'importante è che si campi, perchè queste restrizioni sono un inno alla morte peggio del virus. La situazione non è così drammatica e mai lo sarà per questa patologia, quindi basta, basta e basta.
Adda venì Baffone!

Offline LSF839

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 4302
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2035 il: 27 Settembre, 2020, 23:17:24 pm »
Non fa niente ca more patemo, l'importante è che si campi, perchè queste restrizioni sono un inno alla morte peggio del virus. La situazione non è così drammatica e mai lo sarà per questa patologia, quindi basta, basta e basta.
Se vabbè perché non è morto realmente sennò col cazzo che parleresti così... Fidati stare in ospedale da solo e intubato è uno strazio!! La mascherina è il male minore

Offline Artem Dzyuba

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • DEVI VINCERE!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2036 il: 28 Settembre, 2020, 12:33:21 pm »
Se vabbè perché non è morto realmente sennò col cazzo che parleresti così... Fidati stare in ospedale da solo e intubato è uno strazio!! La mascherina è il male minore
Nun te preoccupà, parlerei ugualmente così, perchè stiamo campando da zombie. Mica è solo la mascherina, ccà nun se pò fa cchiù nu cazzo, campiamo in una distopia peggiore della malattia. Chi accetta sta roba non ha un'anima e un cuore.
Adda venì Baffone!

Online FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 23390
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • RINGHIOOOOOOOOOOOO
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2037 il: 28 Settembre, 2020, 13:51:57 pm »
Nun te preoccupà, parlerei ugualmente così, perchè stiamo campando da zombie. Mica è solo la mascherina, ccà nun se pò fa cchiù nu cazzo, campiamo in una distopia peggiore della malattia. Chi accetta sta roba non ha un'anima e un cuore.

Chi accetta questa cosa lo fa in primo luogo per non danneggiare il più debole. Per me questo virus è tutto tranne che un qualcosa di naturale. Ovvio che non è stato creato in un laboratiorio come farfugliano i negazionisti, ma questo virus è tra noi solo ed unicamente per colpa della stupidità umana, che non riesco a concepire come qualcosa di ''naturale" da un punto di vista prettamente filosofico.

Ripeto, anche io voglio fare il cazzo che mi pare e piace, sono il primo a odiare questo modo di vivere dato che non fa assolutamente parte della mia cultura, ma l'idea che una mia volontaria non accortezza possa danneggiare una persona a me cara e non, e che comunque ha come scopo quello di campare, è una cosa che personalmente non posso accettare.

Troppo facile dare un giudizio, creare un pensiero e quindi scegliere la via giusta, ma quando ti ritrovi la morte difronte, il tutto va a farsi benedire (cit mio nonno, sebbene era riferito alla guerra credo si possa applicare in tanti altri contesti  :sisi:)

Offline cicciograna

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 10952
  • Sesso: Maschio
  • Ho visto un ciuccio volare ♪ ♫ TACI MISERABILE ♪ ♫
    • Me
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2038 il: 28 Settembre, 2020, 14:03:50 pm »
Il problema non è nemmeno che danneggi persone a te care: il fatto è che se sei infetto puoi danneggiare chiunque, pateto, patemo, la signora del piano di sopra e via dicendo. Siccome la possibilità di far danni non circoscritti al proprio microcosmo è piuttosto elevata, forse è il caso di mettere un attimo da parte il proprio egoismo e pensare un po' più alla comunità.
Vi assicuro che non sono questi anni a fare schifo, ma che l'umanità in se fa schifo
Per il Corriere di Romagna [DeLa] avrebbe fatto un sondaggio esplorativo per il neo fallito Cesena
Per noel la vita è un incubo senza fine

Offline Artem Dzyuba

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • DEVI VINCERE!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #2039 il: 28 Settembre, 2020, 14:19:17 pm »
Il lockdown è peggio della malattia e danneggia tutti quanti indistintamente, che siano "deboli" o "forti". A livello psicologico le restrizioni producono danni incredibili soprattutto tra i più giovani, inoltre si avranno ventimila morti tra i cardiopatici a causa di test mancati e quant'altro, questo per non parlare di chi fa le chemio, perchè, nel caso ve lo foste scordati, non si muore solo di covid, che non è una malattia grave. Il gioco non vale la candela.
Adda venì Baffone!