Autore Topic: Napoli, la nostra città  (Letto 92068 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #840 il: 24 Giugno, 2015, 22:52:16 pm »
Ma il problema di De Magistris è proprio che non fa assolutamente nulla... magari ci fosse qualcosa su cui protestare, ma sono stati 4 anni non pervenuti.
A Napoli le cose da fare sono tantissime, così come le promesse di De magistris, ma ciò di cui si è avuta traccia alla fine è soltanto un vivacchiare ed un continuo sfuggire alle reali problematiche della città, che avrebbe bisogno di progettualità vera e di forza per perseguire delle idee...
Per me chi sostiene De Magistris lo fa soltanto in base a un discorso di stampo ideologico/pubblicitario a livello di guagliuncielli. I sostenitori di de magistris li vedo come la gente che ascolta Lil Wayne e Rihanna o guarda i programmi della De Filippi, mutazioni genetiche con le quali non voglio avere nulla a che fare. Almeno con il loro modo di pensare e la loro concezione della vita.

Capetiellejon ti ha elencato un po' di cosette fatte e non mi sembra poca roba, io non vivo la città quindi non posso dirti cose che non conosco ... poi se per "fare qualcosa" intendi combattere la camorra, dare lavoro a tutti e che ci sia la pace nel mondo, no, non lo ha fatto e dubito che ci sia qualcuno che potrà mai farlo ... ma semplicemente perchè sono compiti che non spettano ad un sindaco
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4979
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #841 il: 24 Giugno, 2015, 23:11:40 pm »
Capetiellejon ti ha elencato un po' di cosette fatte e non mi sembra poca roba, io non vivo la città quindi non posso dirti cose che non conosco ... poi se per "fare qualcosa" intendi combattere la camorra, dare lavoro a tutti e che ci sia la pace nel mondo, no, non lo ha fatto e dubito che ci sia qualcuno che potrà mai farlo ... ma semplicemente perchè sono compiti che non spettano ad un sindaco
E' anche la mia opinione che quelle cose lì non siano compito di un sindaco, però a quanto leggo dai vostri messaggi la raccolta differenziata non è compito di un sindaco, la pulizia delle strade non è compito di un sindaco, l'illuminazione pubblica non è compito di un sindaco, le partecipate non sono compito di un sindaco, i trasporti non sono compito di un sindaco, i servizi pubblici non sono compito di un sindaco, lo stato del verde pubblico non è compito di un sindaco, la gestione di beni pubblici come la Villa Comunale non è compito di un sindaco, e potremmo andare avanti all'infinito.
Dal momento che con De Magistris niente è compito di un sindaco, non vedo a che scopo si debba tenere lui piuttosto che un altro.
Tanto, se l'intera vostra vita gira intorno alla pedonalizzazione del lungomare, dubito fortemente che questa pedonalizzazione possa ormai venire revocata.
Polemico ergo sum

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 31853
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #842 il: 24 Giugno, 2015, 23:19:11 pm »
E' anche la mia opinione che quelle cose lì non siano compito di un sindaco, però a quanto leggo dai vostri messaggi la raccolta differenziata non è compito di un sindaco, la pulizia delle strade non è compito di un sindaco, l'illuminazione pubblica non è compito di un sindaco, le partecipate non sono compito di un sindaco, i trasporti non sono compito di un sindaco, i servizi pubblici non sono compito di un sindaco, lo stato del verde pubblico non è compito di un sindaco, la gestione di beni pubblici come la Villa Comunale non è compito di un sindaco, e potremmo andare avanti all'infinito.
Dal momento che con De Magistris niente è compito di un sindaco, non vedo a che scopo si debba tenere lui piuttosto che un altro.
Tanto, se l'intera vostra vita gira intorno alla pedonalizzazione del lungomare, dubito fortemente che questa pedonalizzazione possa ormai venire revocata.
Quoto con ogni mio liquido corporeo!
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4979
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #843 il: 24 Giugno, 2015, 23:19:28 pm »
Ok e quindi tutte queste innumerevoli cose che de magistris non ha fatto tu come le avresti fatte, e con quali soldi?
Beh avrei evitato di sprecarne ulteriori, se non ne avevo. Il modo in cui si gestisce la questione dei rifiuti, con gli invii all'estero e nelle altre regioni, è dispendioso. Smontare la cassa armonica della villa comunale appena restaurata, lasciar decadere il restauro già in gran parte fatto della casina del boschetto è dispendioso, una serie di operazioni fatte dalla giunta de magistris con le partecipate (assorbimenti, assunzioni) sono state dispendiose, abbandonare colpevolmente il forum delle culture è stato dispendioso.
Ma personalmente sono convinto che se si vuole fare una svolta vera il sindaco lo si può fare anche con pochi soldi. Sarebbe stato importante rovesciare completamente il paradigma che ha contraddistinto l'esperienza De magistris, di un uomo solo al comando, il "ghe pensi mi"... ma della partecipazione e del coinvolgimento vero dei cittadini, con cui pure si era flirtato a un certo punto, si è avuto paura.
Polemico ergo sum

Offline Capetiellejon

  • *
  • Registrazione: Apr 2015
  • Post: 4412
  • Ogni Capetiello è bello 'a zizza soja! #incognita
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #844 il: 25 Giugno, 2015, 08:00:14 am »
Lamentarsi della Villa Comunale quando ad oggi, e da anni, è un cantiere della nuova metro me pare un tantino tantino un discorso da partito preso. La rivalutazione avverrà, ci sono dei progetti (come per Garibaldi, Toledo e Municipio) che tra l'altro non sono nemmeno frutto si De Magistris. Ad ognuno i propri meriti.

Sui trasporti in città c'è da dire che la linea 1, dall'inizio dell'era De Magistris, osserva nei giorni di Venerdì e Sabato un orario che copre tutto il giorno sino alle 2:00 di notte.
Poi il trasporto notturno 24:00-05:00 è stato intensificato per tutti i giorni della settimana per le linee più importanti della città.
Sui trasporti non dimentichiamo le magagne dell'unico Campania, la Ctp che si scorna con l'Anm e le Ferrovie che a giusta ragione ne approfitta per 'mettersi in proprio' e monetizzare il più possibile con i nuovi biglietti.

Il discorso comunque è che kowalski vuole un Super eroe a palazzo San Giacomo. A me basta che ci sia uno normale, che limita i danni e opera dove si puo operare. Con i suoi pregi e i suoi difetti il bilancio di questi 4 anni è certamente in attivo.

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #845 il: 25 Giugno, 2015, 08:10:46 am »
Beh avrei evitato di sprecarne ulteriori, se non ne avevo. Il modo in cui si gestisce la questione dei rifiuti, con gli invii all'estero e nelle altre regioni, è dispendioso. Smontare la cassa armonica della villa comunale appena restaurata, lasciar decadere il restauro già in gran parte fatto della casina del boschetto è dispendioso, una serie di operazioni fatte dalla giunta de magistris con le partecipate (assorbimenti, assunzioni) sono state dispendiose, abbandonare colpevolmente il forum delle culture è stato dispendioso.
Ma personalmente sono convinto che se si vuole fare una svolta vera il sindaco lo si può fare anche con pochi soldi. Sarebbe stato importante rovesciare completamente il paradigma che ha contraddistinto l'esperienza De magistris, di un uomo solo al comando, il "ghe pensi mi"... ma della partecipazione e del coinvolgimento vero dei cittadini, con cui pure si era flirtato a un certo punto, si è avuto paura.
Non riesco a capire come l'appendere progetti dispendiosi fatti ad uso e consumo del magnamagna del pd napoletano possa essere considerato uno spreco di soldi. :boh:

SpamMattia

Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #846 il: 25 Giugno, 2015, 09:41:37 am »
parlate di napoli come se non conosceste chi vive a napoli e quali sono i problemi di napoli.(mi riferisco a kowalski)

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 31853
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #847 il: 25 Giugno, 2015, 09:59:16 am »
parlate di napoli come se non conosceste chi vive a napoli e quali sono i problemi di napoli.(mi riferisco a kowalski)

Io li conosco e so che uno dei problemi è avere, da anni, sindaci che usano la poltrona per farsi un immagine di restauratore di napoli piuttosto che lavorare seriamente.

Ti dico, giusto per esempio, che io con la regione ho lavorato al piano della raccolta differenziata del comune di Napoli ed il comune ha colpe gravissime nel fatto che a Napoli non si faccia la differenziata.......noi come regione gli portammo il grande guru italiano della munnezza (tal professor Fortunato Gallico) che provò a cinsigliarli ed alla fine se ne andò indignato.


Sappiamo tutti che i compiti del sindaco non vanno oltre una corretta gestione della città, ma io vedo una città amministrativamente gestita una merda e lasciata allo sbando da un gruppo di cachielli che giocano ad andare agli eventi ed a mettere a posto il lungomare e non si occupano di una città che decade, decade, decade e decade.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #848 il: 25 Giugno, 2015, 10:07:15 am »
Ti dico, giusto per esempio, che io con la regione ho lavorato al piano della raccolta differenziata del comune di Napoli ed il comune ha colpe gravissime nel fatto che a Napoli non si faccia la differenziata.......noi come regione gli portammo il grande guru italiano della munnezza (tal professor Fortunato Gallico) che provò a cinsigliarli ed alla fine se ne andò indignato.
Se ne andò indignato per quale motivo? Per caso qualche rifiuto verso la politica bruciamo tutto ad acerra?
Ad ogni modo non nego che De Magistris sia un po troppo primadonna e che abbia fatt riebt ca vocc ma trovo ingiusto pretendere da lui, solo contro tutta la politica campana e nazionale, che risolva in cinque anni tutti i disastri degli ultimi 30 anni di gestione della città, della provincia e della regione.

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 31853
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #849 il: 25 Giugno, 2015, 10:14:26 am »
Se ne andò indignato per quale motivo? Per caso qualche rifiuto verso la politica bruciamo tutto ad acerra?

No questo è proprio un guru della differenziazione iperspinta, fai conto che è stato consulente per l'inizio del differenziato porta a porta a Vienna (oltre ad essere il responsabile dell'introduzione del porta a porta a Milano che è stata la prima metropoli europea ad avere il prota a porta spinto).

Se ne andò indignato perchè nel comune di Napoli nessuno lo stava a sentire, lui aveva un sacco di soluzioni interessantissime per riuscire a differenziare anche in una città che per sua stessa ammissione era logisticamente complessa, proponeva e proponeva idee per riuscire a far partire il porta a porta in ampie zone della città mentre il comune era esclusivamente interessato a far partire il suo piano per prendersi i finanziamenti (di fatto lui era quello che doveva veicolare i finanziamenti europei dalla regione ai comuni che avevano presentato un piano di raccolta differenziata).
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #850 il: 25 Giugno, 2015, 10:18:27 am »
No questo è proprio un guru della differenziazione iperspinta, fai conto che è stato consulente per l'inizio del differenziato porta a porta a Vienna (oltre ad essere il responsabile dell'introduzione del porta a porta a Milano che è stata la prima metropoli europea ad avere il prota a porta spinto).

Se ne andò indignato perchè nel comune di Napoli nessuno lo stava a sentire, lui aveva un sacco di soluzioni interessantissime per riuscire a differenziare anche in una città che per sua stessa ammissione era logisticamente complessa, proponeva e proponeva idee per riuscire a far partire il porta a porta in ampie zone della città mentre il comune era esclusivamente interessato a far partire il suo piano per prendersi i finanziamenti (di fatto lui era quello che doveva veicolare i finanziamenti europei dalla regione ai comuni che avevano presentato un piano di raccolta differenziata).
Vabbè, comunque un bell'ampliamento del porta a porta è partito proprio ieri.
Non nego i difetti di De Magistris ma comunque meglio che avere ancora il PD al comune se non i fascio-camorristi.
Io so solo una cosa: negli anni 50 c'erano il munnezzaro che faceva esattamente il porta a porta e il sapunaro che riciclava e la differenziata si faceva da sè..... :asd:

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14344
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #851 il: 25 Giugno, 2015, 12:54:55 pm »
I commercianti non devono cacare il cazzo e trovare un capro espiatorio per ogni cuollo di cazzo.
Il commercio a Napoli è morto, è morto da cinque/sei anni. La colpa è dei supermercati in provincia che hanno risucchiato (come in ogni città italiana che non campa di turismo) tutto il flusso, ma sopratutto dei commercianti stessi.
Pensate al Campania, al Vulcano Buono, All'Ipercoop di Afragola, alla Reggia Outlet. Tutti posti che hanno vantaggi non indifferenti rispetto alla città. Orario continuato fino alle 22, lavoro 7 su 7, ampi parcheggi, convenienza (nel caso dell'Outlet), eventi, manifestazioni.
In città il commercio è rimasto fermo agli anni novanta. Ditemi che spaccimma mi significa l'orario di spacco, con i dipendenti che per due o tre ore se ne devono stare in giro per poi tornare a faticare. Col risultato che dopo metà settimana stanno già tutti esauriti perché tutta la vita poi si rivolge al lavoro. La chiusura alle 20, che per accattarsi qualche cosa un cristo deve fare le corse. La domenica chiusi, quando poi i centri commerciali registrano i fatturati più alti della settimana proprio la Domenica.

Mo' vuoi vedere che l'area pedonale è un problema? Ma che paradosso è? Ma ci rendiamo conto che la gente va al Campania proprio perché non deve perdere la capa con la macchina, il parcheggio, il grattino, i vigili, i divieti. E preferisce jittare 10 euro di benzina più 3 euro di casello a/r piuttosto che chiavarsi nel traffico?

La crisi dei commercianti è nei commercianti stessi, che vorrebbero il cocco ammunnato e buono, restando ancorati a metodi di lavoro obsoleti e che s'allamentano pure dei turisti, gli unici ormai che comprano a Via Dei Mille, Via Filangieri, Piazza Dei Martiri, Calabritto. E pure questo potrebbe finire, dato che oramai le agenzie di viaggio creano pacchetti comprensivi di autobus che ti porta ai centri commerciali più importanti.

Quindi nun dicimmo strunzate, come quando in città si leggevano cartelloni del tipo "SVENDITA TOTALE - CHIUSURA CAUSA ZTL" quando po' chi è dell'ambiente sa che quelli erano negozi che stavano con le pezze al culo da anni e anni, e vulevano solo 'na scusa per nascondere i propri fallimenti.
Sacrosanto.




Ma i bassoliniani esistonoi ancora? :vuommeco:

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #852 il: 25 Giugno, 2015, 12:56:52 pm »
molti dimenticano una cosa fondamentale, che questa è una terra di camorra .... e alla camorra non conviene che le cose cambino

“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14344
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #853 il: 25 Giugno, 2015, 13:02:45 pm »
molti dimenticano una cosa fondamentale, che questa è una terra di camorra .... e alla camorra non conviene che le cose cambino
Secondo me, la verità ancora più scomoda è che quella di Napoli è una provincia abitata da molte bestie, gente con la passione dell'inciarmo ed incivili.
Gent che nun se ne fott e nient e di nisciun. Questa è la vera camorra.
So è primm pò che battono ò cor ò piett neoborbonico, quando qualcuno glielo sottolinea.


Forza Italia acchiappa ancor ò 20%in gran parte dell'hinterland. Uagliù, qua fine...
« Ultima modifica: 25 Giugno, 2015, 13:10:38 pm da nickwire »

Offline Artem Dzyuba

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 26984
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • DEVI VINCERE!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #854 il: 25 Giugno, 2015, 14:25:00 pm »
No questo è proprio un guru della differenziazione iperspinta, fai conto che è stato consulente per l'inizio del differenziato porta a porta a Vienna (oltre ad essere il responsabile dell'introduzione del porta a porta a Milano che è stata la prima metropoli europea ad avere il prota a porta spinto).

Se ne andò indignato perchè nel comune di Napoli nessuno lo stava a sentire, lui aveva un sacco di soluzioni interessantissime per riuscire a differenziare anche in una città che per sua stessa ammissione era logisticamente complessa, proponeva e proponeva idee per riuscire a far partire il porta a porta in ampie zone della città mentre il comune era esclusivamente interessato a far partire il suo piano per prendersi i finanziamenti (di fatto lui era quello che doveva veicolare i finanziamenti europei dalla regione ai comuni che avevano presentato un piano di raccolta differenziata).
Intanto un minimo di differenziata è partita anche dove abito io, cioè in Burundi  :look:
Adda venì Baffone!

Offline Ragionier Cuckoldullo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 45637
  • Sesso: Maschio
  • Slam dunk
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #855 il: 25 Giugno, 2015, 15:01:31 pm »
Intanto un minimo di differenziata è partita anche dove abito io, cioè in Burundi  :look:

I contenitori per le siringhe usate NON contano come differenziata
Uà mentre stiamo in viaggio di nozze ce stann nientemeno 5 partite :maronn:
Potrebbe essere il cambio di marcia definitivo del nostro amato Napoli :sad: :look:

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #856 il: 25 Giugno, 2015, 15:39:44 pm »
Secondo me, la verità ancora più scomoda è che quella di Napoli è una provincia abitata da molte bestie, gente con la passione dell'inciarmo ed incivili.
Gent che nun se ne fott e nient e di nisciun. Questa è la vera camorra.
So è primm pò che battono ò cor ò piett neoborbonico, quando qualcuno glielo sottolinea.


Forza Italia acchiappa ancor ò 20%in gran parte dell'hinterland. Uagliù, qua fine...

è tutto collegato, le bestie sono la camorra, il resto si adegua ... ma se si riuscisse ad isolare le bestie, il resto sarebbe facile da portare sulla retta via, basta solo fare le cose per bene e tutto viene a ruota ...

Secondo me noi abbiamo che poca fiducia in noi stessi, ci siamo autoconvinti di essere degli incivili senza possibilità di migliorare

Noi qui facciamo la raccolta differenziata da una decina di anni o poco meno e le cose sono migliorate di molto. Io per prima ero scettico, pensavo "Figurati se sta massa di mao mao si mette a dividere la plastica dalla carta e via dicendo". Poi mi accorsi che ero io per prima a seccarmi di farlo.
Mi affacciai alla finestra e vedevo i vecchiarelli con le buste in mano che portavano la spazzatura, differenziata, al punto di raccolta. Allora non c'erano ancora le isole ecologiche.
Insomma, io che non avevo creduto nella mia gente, ero l'unico ad essere un incivile ...

E' chiaro che gli incivili e la camorra l'abbiamo anche a Torre, ma se vuoi fare qualcosa, sta tranquillo che la gente per bene, ed anche qualcuno in più, ti segue e le cose migliorano.

Tornando al discorso di prima, se vuoi la luna a Napoli non la puoi avere perchè devi scendere a compromessi con la camorra, o li devi eliminare ...


“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #857 il: 25 Giugno, 2015, 15:44:32 pm »
Vabbè, comunque un bell'ampliamento del porta a porta è partito proprio ieri.
Non nego i difetti di De Magistris ma comunque meglio che avere ancora il PD al comune se non i fascio-camorristi.
Io so solo una cosa: negli anni 50 c'erano il munnezzaro che faceva esattamente il porta a porta e il sapunaro che riciclava e la differenziata si faceva da sè..... :asd:

ma Napoli è di sinistra, non capisco l'associazione fascio-camorristi ... comunque se fa piacere a te e agli amici del forum ci adeguiamo
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #858 il: 25 Giugno, 2015, 16:18:27 pm »
ma Napoli è di sinistra, non capisco l'associazione fascio-camorristi ... comunque se fa piacere a te e agli amici del forum ci adeguiamo
la destra a Napoli questo è: i fasci e i berlusconiani, ovvero la camorra :boh:

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #859 il: 25 Giugno, 2015, 16:26:44 pm »
la destra a Napoli questo è: i fasci e i berlusconiani, ovvero la camorra :boh:

se lo dici tu ... :boh:
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA