Autore Topic: La terza generazione (Rainer Werner Fassbinder, 1979)  (Letto 289 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Genny Fenny

  • *
  • Registrazione: Apr 2011
  • Post: 21965
  • Voglia di Partenope
La terza generazione (Rainer Werner Fassbinder, 1979)
« il: 22 Aprile, 2011, 17:56:52 pm »


Berlino ovest, 1978. La polizia intensifica la lotta al terrorismo usando computer acquistati dalla ditta di Peter Lenz (Constantine). Il 27 aprile 1979, giorno di Carnevale, un gruppo terroristico, di cui fa parte la segretaria di Lenz, Susanna (Schygulla), rapisce l'industriale e lo obbliga a dichiarare in video di essere "prigioniero del popolo". E lui, mentre lo dice, quasi ride.

Fassbinder torna ad affrontare il contesto della stagione terroristica tedesca dopo l'esperienza di Germania in autunno. Lo fa con una commedia incentrata sulle vicende di uno sgangherato gruppo terroristico. L'occhio del regista è critico quanto nei confronti del potere capitalista quanto nei mezzi di eversione di matrice terroristica. L'azione del gruppo si rivelerà una farsa architettata dai poteri forti. Sullo sfondo le vicende private, spesso amari casi di speranza, illusione e morte.
***1/2