Autore Topic: Appuntamento a Belleville (Sylvain Chomet, 2003)  (Letto 1149 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline wendell

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 35342
  • Sesso: Maschio
Appuntamento a Belleville (Sylvain Chomet, 2003)
« il: 25 Dicembre, 2009, 20:04:31 pm »


Adottato dalla nonna, Madame Souza, Champion è un ragazzino solitario. Accortasi che il nipote è felice solo quando va in bicicletta, Madame Souza lo sottopone a un programma di allenamento molto rigoroso. Gli anni passano e Champion diventa degno del nome che porta: finalmente è pronto per partecipare alla gara ciclistica più famosa del mondo, il Tour de France. Durante la gara, due misteriosi uomini neri rapiscono Champion. Madame Souza accompagnata dal fedele cane Bruno si mette sulle sue tracce, decisa a ritrovare l'adorato nipote.

Opera prima del francese Sylvain Chomet, Appuntamento a Belleville è un film d'animazione sonoro (dialoghi inesistenti), pieno di rimandi (in particolare al cinema "mimico" del connazionale Tati), colmo di gag straordinariamente ironiche e personaggi grotteschi. L'ambientazione noir, la colonna sonora jazzistica, la grafica caricaturale e minimalista creano un'atmosfera delicata , l'umorismo con il quale sono derisi la città  del titolo (una New York francesizzata) e i suoi abitanti (sfornati dal sistema in fotocopia) rende l'opera tagliente.
Tra le numerose figure che compaiono, quella del cane (con i suoi esilaranti sogni) ruba la scena.

Voto: ****

Non so perchè, lo consiglio a Bender29
« Ultima modifica: 26 Dicembre, 2009, 11:36:14 am da wendell »
ho cercato di capire cosa sei.....terrificante.

Offline Darkman

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 65
  • Località: Catetere
  • Motherfucker of the Year
    • Hardsounds.it
Re:Appuntamento a Belleville (Sylvain Chomet, 2003)
« Risposta #1 il: 30 Dicembre, 2009, 17:44:42 pm »
Poetico, straordinario.

 :vecchio: :vecchio: :vecchio: :vecchio:
Io sono tutti gli uomini e nessuno. Io sono ovunque ed in nessun luogo. Io sono Darkman.

Offline ziumberto

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 827
Re:Appuntamento a Belleville (Sylvain Chomet, 2003)
« Risposta #2 il: 31 Dicembre, 2009, 00:13:55 am »
Forse era dai tempi del nostro grande Bozzetto che il cinema di animazione europeo non presentava un' opera tanto bella da competere con le migliori produzioni dei maestri giapponesi e americani.
Ironico e malinconico, silenzioso e ritmico, acutissimo, con mille dettagli da scoprire.

Da vedere e rivedere.

 :sbav:  :sbav:  :sbav:  :sbav: