Autore Topic: Politica Italiana [Elezioni 2018]  (Letto 206798 volte)  Share 

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Capetiellejon

  • *
  • Registrazione: Apr 2015
  • Post: 3457
  • Ogni Capetiello è bello 'a zizza soja! #incognita
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6980 il: 27 Maggio, 2018, 21:49:04 pm »
Solo un capetiello non ha ancora capito la truffa democratica.
Lo facevano già negli anni 70 con le bombe nelle piazze, oggi non hanno bisogno di stragi per pulirsi il culo con la "volontà" popolare.
Ieri era il comunismo o l'anti-atlantismo, oggi l'anti-europeismo il male da abbattere.
Questa guerra tra parti del corpo deve finire, anche te che vivi sotto l'ombelico devi avere gli stessi diritti di un capetiello.
Son tempi fertili. Cogli l'attimo. Cogli.

Offline FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 20591
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Bidone della spazzatura nel cuore ! ich liebe dich
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6981 il: 27 Maggio, 2018, 22:36:27 pm »
Questa guerra tra parti del corpo deve finire, anche te che vivi sotto l'ombelico devi avere gli stessi diritti di un capetiello.
Son tempi fertili. Cogli l'attimo. Cogli.

Sotto l'ombellico ? cioè intendi i piedi ?

Offline Moebius

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 31051
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6982 il: 27 Maggio, 2018, 22:37:12 pm »
Colpo di stato e precedente pericoloso.
E ve lo dice uno che odia a morte lega e 5stelle.
Sono quasi 10 anni che non abbiamo un governo eletto,votare non serve più a un cazzo come in qualsiasi dittatura che si rispetti,zero sovranità popolare,zero sovranità nazionale.
Che barzelletta di paese
ragazzi, cercate di non esagerare con le bestemmie

Offline FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 20591
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Bidone della spazzatura nel cuore ! ich liebe dich
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6983 il: 27 Maggio, 2018, 23:30:56 pm »
Colpo di stato e precedente pericoloso.
E ve lo dice uno che odia a morte lega e 5stelle.
Sono quasi 10 anni che non abbiamo un governo eletto,votare non serve più a un cazzo come in qualsiasi dittatura che si rispetti,zero sovranità popolare,zero sovranità nazionale.
Che barzelletta di paese

Ma che cazzo è successo ?

Offline FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 20591
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Bidone della spazzatura nel cuore ! ich liebe dich
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6984 il: 27 Maggio, 2018, 23:39:26 pm »
Letto adesso ... bhe effettivamente è grave.

Offline LSF839

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 2672
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6985 il: 28 Maggio, 2018, 10:23:45 am »
ma non è certo la prima volta che un presidente della repubblica si oppone alla nomina di un ministro, il problema è che nella altre occasioni si è arrivati ad un accordo su un altro nome mentre questa volta la lega è stata inspiegabilmente intransigente. Cio mi fa pensare che il tutto fosse per la lega  un pretesto per trovare in mattarella il capro espiatorio e arrivare ancora più forti alle prossime elezioni

Offline Vino a Tavola

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 16778
  • Sesso: Maschio
  • Il Napoli ha attaccato brutto
    • www.parissangennar.com
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6986 il: 28 Maggio, 2018, 10:40:39 am »
ma non è certo la prima volta che un presidente della repubblica si oppone alla nomina di un ministro, il problema è che nella altre occasioni si è arrivati ad un accordo su un altro nome mentre questa volta la lega è stata inspiegabilmente intransigente. Cio mi fa pensare che il tutto fosse per la lega  un pretesto per trovare in mattarella il capro espiatorio e arrivare ancora più forti alle prossime elezioni
non ho seguito un cazzo però questo mi sembra pacifico, come anche ciò che ha detto Giggino Moebius

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6987 il: 28 Maggio, 2018, 11:24:32 am »
ma non è certo la prima volta che un presidente della repubblica si oppone alla nomina di un ministro, il problema è che nella altre occasioni si è arrivati ad un accordo su un altro nome mentre questa volta la lega è stata inspiegabilmente intransigente. Cio mi fa pensare che il tutto fosse per la lega  un pretesto per trovare in mattarella il capro espiatorio e arrivare ancora più forti alle prossime elezioni

Lungi da me difendere Salvini e DiMaio, ma è la primissima volta che un presidente della repubblica si oppone alla nomina di un ministro per ragioni sqisitamente politiche (cioè il senso opporsi a previti alla giustizia con Berlusconi premier è tutt'altro che politico).

Ora è evidenteche Salvini ci abbia marciato, ma il discorso di ieri di Mattarella è pericolosissimo perchè è un presidente della repubblica che dice che politicamente non accetta un ministro che è proprio del tutto espressione del pensiero politico (ahimè, ma questa è un altra stopria) vincente.


In questo anno tra legge elettorale delirante, aventino del PD che invece di spaccare l'asse M5S Lega lo ha rinsaldato perchè voleva l'asse PD FI ed è uscito perdente e Mattarella che rifiuta un governo perché il ministro del tesoro indicato ha una posizione che è quella del 60% degli elettori ci sono colpe orrende delle attuali opposizioni che rischiano di farci finire in una deriva pericolosissima...ieri Mattarella ha fatto un errore che rischia di farci fare le prossime elezioni con la Lega e il M5S in qualche modo apparentati che sforano abbondantemente il 50% dei voti (anzi che sforano il 60).
Per me ieri si è consumata l'ennesimo suicidio della politica istituzionale italiana.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline Dhu

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 3861
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6988 il: 28 Maggio, 2018, 11:31:01 am »
Sarebbe stata una scelta politica proprio se Mattarella avesse deciso in base ai probabili esiti delle prossime elezioni. 
Invece la scelta sulla base di preoccupazioni economiche mi sembra una scelta di grande responsabilità (oltre che una scelta legittima), poi che siano preoccupazioni eccessive o meno, francamente io non lo so. Nella mia profonda ignoranza, non mi permetto di dare giudizi sulla persona di Savona.

Offline LSF839

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 2672
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6989 il: 28 Maggio, 2018, 11:35:02 am »
Lungi da me difendere Salvini e DiMaio, ma è la primissima volta che un presidente della repubblica si oppone alla nomina di un ministro per ragioni sqisitamente politiche (cioè il senso opporsi a previti alla giustizia con Berlusconi premier è tutt'altro che politico).

Ora è evidenteche Salvini ci abbia marciato, ma il discorso di ieri di Mattarella è pericolosissimo perchè è un presidente della repubblica che dice che politicamente non accetta un ministro che è proprio del tutto espressione del pensiero politico (ahimè, ma questa è un altra stopria) vincente.


In questo anno tra legge elettorale delirante, aventino del PD che invece di spaccare l'asse M5S Lega lo ha rinsaldato perchè voleva l'asse PD FI ed è uscito perdente e Mattarella che rifiuta un governo perché il ministro del tesoro indicato ha una posizione che è quella del 60% degli elettori ci sono colpe orrende delle attuali opposizioni che rischiano di farci finire in una deriva pericolosissima...ieri Mattarella ha fatto un errore che rischia di farci fare le prossime elezioni con la Lega e il M5S in qualche modo apparentati che sforano abbondantemente il 50% dei voti (anzi che sforano il 60).
Per me ieri si è consumata l'ennesimo suicidio della politica istituzionale italiana.
Scalfaro che non vuole Previti ministro della giustizia? Ciampi con Maroni?

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6990 il: 28 Maggio, 2018, 11:37:02 am »
Sarebbe stata una scelta politica proprio se Mattarella avesse deciso in base ai probabili esiti delle prossime elezioni. 
Invece la scelta sulla base di preoccupazioni economiche mi sembra una scelta di grande responsabilità (oltre che una scelta legittima), poi che siano preoccupazioni eccessive o meno, francamente io non lo so. Nella mia profonda ignoranza, non mi permetto di dare giudizi sulla persona di Savona.

E' una scelta politica nella misura in cui il Presidente non accetta un uomo che per esperienza e capacità può evidentemente occupare il ruolo (che peraltro ha già ricoperto) esclusivamente in base alle posizioni politiche che ha, che peraltro non sono sovversive e che sono evidentemente, ripeto, in linea con la maggioranza di governo eletta.


Insisto io non difenderei mai quei due, ma che ieri ci sia stata l'ennesima prova di quello che va dicendo Hobsbawm da 30 anni e, cioè, che le democrazie occidentali oramai siano solo un involucro per coprire e rendere accettabili oligarchie intoccabili, è evidente.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline Dhu

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 3861
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6991 il: 28 Maggio, 2018, 11:55:39 am »
E' una scelta politica nella misura in cui il Presidente non accetta un uomo che per esperienza e capacità può evidentemente occupare il ruolo (che peraltro ha già ricoperto) esclusivamente in base alle posizioni politiche che ha, che peraltro non sono sovversive e che sono evidentemente, ripeto, in linea con la maggioranza di governo eletta.


Insisto io non difenderei mai quei due, ma che ieri ci sia stata l'ennesima prova di quello che va dicendo Hobsbawm da 30 anni e, cioè, che le democrazie occidentali oramai siano solo un involucro per coprire e rendere accettabili oligarchie intoccabili, è evidente.
Se Mattarella teme, come ha dichiarato, un'inevitabile uscita dall'Euro ci sta poco di politico in questa motivazione. Non è che perché un'alleanza ha la maggioranza assoluta in parlamento deve avere il diritto di sfasciare l'economia di un paese, che è un argomento opinabile fino a un certo punto.

Poi ti ripeto, non conosco Savona (che però il Ministro dell'Economia non l'ha fatto) e non posso dirti se è stata effettivamente una scelta giusta, ma il principio che il Presidente si faccia garante dei risparmi dei cittadini è più che legittimo.

Alla fine non mi pare abbia mai messo bocca sul Contratto di Governo, sulla nomina di Conte o su qualunque altro aspetto politico: ha chiesto garanzie per il ministero dell'Economia. Garanzie che Salvini e Di Maio non erano disposti a concedergli.

Offline Vino a Tavola

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 16778
  • Sesso: Maschio
  • Il Napoli ha attaccato brutto
    • www.parissangennar.com
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6992 il: 28 Maggio, 2018, 12:02:10 pm »
Sono totalmente d'accordo con Calvin, anche se questo non toglie il fatto che Salvini  sperasse di arrivare a questo punto e che stia gongolando. Tra l'altro, cannibalizzando Di Maio

Offline FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 20591
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Bidone della spazzatura nel cuore ! ich liebe dich
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6993 il: 28 Maggio, 2018, 12:04:47 pm »
Se Mattarella teme, come ha dichiarato, un'inevitabile uscita dall'Euro ci sta poco di politico in questa motivazione. Non è che perché un'alleanza ha la maggioranza assoluta in parlamento deve avere il diritto di sfasciare l'economia di un paese, che è un argomento opinabile fino a un certo punto.

Poi ti ripeto, non conosco Savona (che però il Ministro dell'Economia non l'ha fatto) e non posso dirti se è stata effettivamente una scelta giusta, ma il principio che il Presidente si faccia garante dei risparmi dei cittadini è più che legittimo.

Alla fine non mi pare abbia mai messo bocca sul Contratto di Governo, sulla nomina di Conte o su qualunque altro aspetto politico: ha chiesto garanzie per il ministero dell'Economia. Garanzie che Salvini e Di Maio non erano disposti a concedergli.

Ecco .... proprio dove avrebbe dovuto mettere il naso visto che era un programma al limite della follia :asd: al contrario fa fuori un ministro solo perchè non è un ''europeista convinto'' (e sia chiaro, anche io schifo i populisti che come primo grande problema sanno solo indicare l'europa senza guardare alla merda che abbiamo in casa).

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6994 il: 28 Maggio, 2018, 12:08:55 pm »
Se Mattarella teme, come ha dichiarato, un'inevitabile uscita dall'Euro ci sta poco di politico in questa motivazione. Non è che perché un'alleanza ha la maggioranza assoluta in parlamento deve avere il diritto di sfasciare l'economia di un paese, che è un argomento opinabile fino a un certo punto.

Poi ti ripeto, non conosco Savona (che però il Ministro dell'Economia non l'ha fatto) e non posso dirti se è stata effettivamente una scelta giusta, ma il principio che il Presidente si faccia garante dei risparmi dei cittadini è più che legittimo.

Alla fine non mi pare abbia mai messo bocca sul Contratto di Governo, sulla nomina di Conte o su qualunque altro aspetto politico: ha chiesto garanzie per il ministero dell'Economia. Garanzie che Salvini e Di Maio non erano disposti a concedergli.

Non la vediamo uguale, per me non ha difeso l'interesse dei risparmiatori italiani non nominando uno che non è pico pallo, ma un ex ministro (quello intendevo come ruolo), un uomo di istituzione, il cordinatore Italiano per il trattato di Lisbona etc etc etc...per me ha difeso interessi terzi e, soprattutto, è stato evidente il peso che i think thank italiani per primi ed europei per secondi possano dire a governi eletti che non possono andare fino ad oltre un certo punto.

Savona, in quanto uomo di istituzioni anche europee, non era certo uno che domani diceva "l'italia è fuori dall'euro", ma semplicemnte uno che portava posizioni, forse opinabili, ma assolutamente nell'alveo della legalità europea nel governo italiano.

Poca merda a fare palluottole ieri Mattarella ha fatto una forzatura politica mostruosa, applicando le sue pèrerogative costuituzionali molto oltre la prassi consolidata in 70 anni di repubblica
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline LSF839

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 2672
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6995 il: 28 Maggio, 2018, 12:12:28 pm »
state prendendo una capata storta.....è stato già fatto, non spesso ma è stato già fatto.
Inoltre nessuno saprà mai quante volte è stato fatto nelle segrete stanze e non come ha fatto mattarella alla luce del sole, tra l'altro aveva dato l'ok su giorgetti

Offline Dhu

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 3861
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6996 il: 28 Maggio, 2018, 12:19:15 pm »
Non la vediamo uguale, per me non ha difeso l'interesse dei risparmiatori italiani non nominando uno che non è pico pallo, ma un ex ministro (quello intendevo come ruolo), un uomo di istituzione, il cordinatore Italiano per il trattato di Lisbona etc etc etc...per me ha difeso interessi terzi e, soprattutto, è stato evidente il peso che i think thank italiani per primi ed europei per secondi possano dire a governi eletti che non possono andare fino ad oltre un certo punto.

Savona, in quanto uomo di istituzioni anche europee, non era certo uno che domani diceva "l'italia è fuori dall'euro", ma semplicemnte uno che portava posizioni, forse opinabili, ma assolutamente nell'alveo della legalità europea nel governo italiano.

Poca merda a fare palluottole ieri Mattarella ha fatto una forzatura politica mostruosa, applicando le sue pèrerogative costuituzionali molto oltre la prassi consolidata in 70 anni di repubblica
:boh: chiaro che il mio discorso si poggia tutto sulle preoccupazioni di Mattarella per Savona, che possono benissimo essere infondate, ma che se vere giustificano la sua scelta.

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 27271
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6997 il: 28 Maggio, 2018, 12:22:59 pm »
state prendendo una capata storta.....è stato già fatto, non spesso ma è stato già fatto.
Inoltre nessuno saprà mai quante volte è stato fatto nelle segrete stanze e non come ha fatto mattarella alla luce del sole, tra l'altro aveva dato l'ok su giorgetti

I casi sono pochissimi e legati a questioni di opportunità, mai di posizioni politiche:

1. No a Clelio Darida ministro della Difesa
Nel 1979 il premier incaricato, Francesco Cossiga, dovette cambiare il ministro della Difesa, per cui lui aveva pensato al nome di Clelio Darida, sindaco di Roma dal 1969 al 1976 e non gradito all'allora presidente Sandro Pertini. Conosciamo questo precedente perché è stato lo stesso Cossiga a rivelarlo.

2. No a Cesare Previti ministro della Giustizia
Il secondo caso è quello più noto al pubblico italiano, sicuramente a chi ha più di 30 anni. Quando Silvio Berlusconi vinse le elezioni del 1994, la sua idea era quella di portare al ministero della Giustizia il suo avvocato, Cesare Previti. Previti, per altro, noto per il suo carattere aspro, durante la campagna elettorale pronunciò una frase – quando vinceremo le elezioni non faremo prigionieri – che fu oggetto di violenti polemiche. Ad ogni modo Previti al governo ci andò comunque, come ministro della Difesa, mentre il più mite (e senza conflitti d'interesse) Alfredo Biondi fu nominato Guardasigilli.

3. No a Bobo Maroni ministro della Giustizia
Su Via Arenula, comunque, Berlusconi inciampò una seconda volta nel 2001 quando pensava al leghista Bobo Maroni. Maroni non era avvocato in funzione e, notoriamente, non ha mai usato toni forti. C'era un problema però: nel 1996 la Procura di Verona spedì la polizia a perquisire la sede di Via Bellerio, per un'inchiesta sulle Guardie Padane. Maroni fu tra quelli che si opposero all'ingresso dei poliziotti, ci furono degli scontri, sono celebri le immagini del leader leghista portato via in barella, immobilizzato, dopo una collutazione. Nel 2001 Maroni era ancora sotto processo per resistenza a pubblico ufficiale. Una posizione che secondo l'allora presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi sconsigliava la sua nomina a ministro della Giustizia. Al suo posto, allora, andò Roberto Castelli. A raccontare del veto fu, in quel caso, Umberto Bossi.

4. No a Nicola Gratteri ministro della Giustizia
Incidente simile anche per Matteo Renzi nel 2014, quando al Quirinale sedeva Giorgio Napolitano. Il segretario del Pd entrò dal presidente della Repubblica con Nicola Gratteri, pubblico ministero in servizio, alla casella di ministro della Giustizia. Lo sappiamo perché i giornalisti inquadrarono un foglietto all'uscita, contenente proprio il nome di Gratteri con, accanto, la scritta “magistrato in servizio” che fu, a quanto pare, il rilievo che ne impediva la nomina. Questo spiega anche il famoso tweet che Renzi spedì quando ancora non era uscito dalla stanza - “arrivo, arrivo” - e che annunciava il suo ritardo: bisognava cambiare un ministro sgradito al presidente della Repubblica. La stessa cosa che, questa volta, il leader della Lega Matteo Salvini non ha voluto fare.


Come puoi vedere mai è stata questione di posizioni politiche, ma sempre di opportunità.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline Moebius

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 31051
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6998 il: 28 Maggio, 2018, 12:31:11 pm »
Ma davvero non è chiaro chi governa l'italia dal 2011?
ragazzi, cercate di non esagerare con le bestemmie

Offline LSF839

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 2672
  • Sesso: Maschio
Re:Politica Italiana [Elezioni 2018]
« Risposta #6999 il: 28 Maggio, 2018, 12:32:02 pm »
opportunità politica...non ci vedo grosse differenze