Partenopeo.net - Forum Calcio Napoli

Off-topic => Focus On => Topic aperto da: noel - 16 Gennaio, 2013, 19:14:17 pm

Titolo: Politica Italiana [Elezioni 2018]
Inserito da: noel - 16 Gennaio, 2013, 19:14:17 pm
Stavo mandando questo messaggio quando avete chiuso l'altro...mi permetto di ripostarlo e aprire un nuovo topic perché a me interessa l'argomento principe.

"Non voglio continuare la discussione perché siamo OT, però ci tengo a tendere la mano virtuale verso diobrando perché veramente non ho nulla contro di lui a livello personale.
Opinioni diverse, niente di catastrofico.

Ad oggi ancora non ho deciso se andrò a votare...credo di no, a meno che sorprese dell'ultimo minuto mi facciano venire la voglia.
Se lo facessi andrei per Ingroia.
Con motivazioni simili o diverse dalla mia ci troviamo in tanti...la percentuale degli indecisi è alta. Mai come stavolta si giocherà su questo campo l'esito finale delle votazioni, considerando che il tasso di astensioni sarà piuttosto rilevante.
Anche se poi a dirla tutta la curiosità sarà sapere se il PD riuscirà ad avere una maggioranza che gli consenta di governare senza appoggiarsi a Monti e derivati.
Dubito che possa essere altrimenti."
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 16 Gennaio, 2013, 20:26:51 pm
ci mancherebbe non si abbia opinioni diverse, e anche io non ho nulla contro di te. Non sono qui per fare la morale a chè più giovane sull'ammirare chi ha ucciso persone innocenti, perchè magari è ancora molto legato alle ideologie che giustificano certe azioni. Magari il tempo aiuta, lo ha fatto con me quando poi mi sono un attimino reso conto di cosa vuol dire accoppare persone in nome di principi o ideali quando sono andato in Palestina e Libia...

Chiudo l'OT e mi godo Renzi che cita Trapattoni, e per fortuna che uno nel PD che non faccia proclami di vittoria schiacciante c'è ancora...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 16 Gennaio, 2013, 20:33:48 pm
Pele è meglio di maradona  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 16 Gennaio, 2013, 20:41:07 pm
Pele è meglio di maradona  :look:

abbiamo già abbastanza calciatori in politica, ma Maradona a Napoli vincerebbe elezioni di sindaco, governatore della regione e candidato premier... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 17 Gennaio, 2013, 11:10:32 am
e fu così che berlusconi, dopo le scozzette metaforiche a monti, dopo la promessa di salvare gli italiani dall'odiata imu, dopo che la magistratura gli ha dato gli ennesimi assist per acclamarsi vittima del complotto, conquistò di nuovo il consenso
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 17 Gennaio, 2013, 15:11:44 pm
(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/007.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/004.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/011.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/001.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/008.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/003.jpg)

(http://www.kataweb.it/tvzap/wp-content/gallery/game-of-polthrones-i-manifesti-elettorali-del-trono-di-spade/006.jpg)


Io voto Drogo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 10:53:19 am
Finché in Italia esisteranno partitucoli senza arte né parte come quelli di Vendola, De Magistris, Ingroia, Di Pietro, Udc, Fli regnerà l'ingovernabilità, soprattutto con questa ridicola legge elettorale, perché la sinistra, quella vera, maggioritaria nel Paese, ovvero il Pd, sarà sempre e in continuazione sottoposta ai ricatti di 'sti quatt Masanielli che ieri si chiamavano Pecoraro Scanio, Bertinotti, Dini, Di Pietro e mo' sono gli Ingroia, i De Magistris, i Vendola, i Casini, Grillo.

A questo punto mi auguro che nessuna coalizione, o armata brancaleone, riesca a vincere e che si arrivi a un governo di Unità Nazionale, senza Monti e Casini e soprattutto che qualche parlamentare si ricordi che esiste pure l'istituto del referendum per poter far passare una nuova legge elettorale che in Parlamento non sarà mai votata, perché nessuno ha il coraggio di recedere dalle proprie posizioni. Quindi se ci fosse qualcuno di buon cuore che ponesse finalmente una Democrazia bipartitica come conditio sine qua non per l'istituto referendario, eliminando tutti 'sti partitini 'ro cazz che non servono fondamentalmente a un cazzo di niente se non a ricattare quelli maggiori, ci troveremmo in un Paese migliore e non con questa infinita accozzaglia di Masanielli e di liste, che hanno come unico comun denominatore il proprio orticello e l'ingovernabilità.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 12:32:07 pm
io penso che a parte ingroia le persone serie sono poche.

spero che non vinca nessuno, così dopo altre due anni di ingovernabilità il popolo si sceta e chiava mazzate a destra sinistra centro sotto e sopra.

purtroppo siamo in italia altrimenti quei 5 - 600 zozzosi già erano stati fravecati di mazzate da tempo....e probabilmente non saranno mai fravecati di mazzate. perchè siamo dei pecoroni dimmerda.

ma 2-3 kamikaze di buon cuore che si schiattano dentro camera e senato non si trovano?
vabbuò, tanto dato il tasso di assenteismo non risolverebbero lo stesso il problema.


Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 12:35:54 pm
io penso che a parte ingroia le persone serie sono poche.

spero che non vinca nessuno, così dopo altre due anni di ingovernabilità il popolo si sceta e chiava mazzate a destra sinistra centro sotto e sopra.

purtroppo siamo in italia altrimenti quei 5 - 600 zozzosi già erano stati fravecati di mazzate da tempo....e probabilmente non saranno mai fravecati di mazzate. perchè siamo dei pecoroni dimmerda.

ma 2-3 kamikaze di buon cuore che si schiattano dentro camera e senato non si trovano?
vabbuò, tanto dato il tasso di assenteismo non risolverebbero lo stesso il problema.

Ingroia invece è proprio il prototipo della persona meno seria tra tutte. Il mio sogno è una legge che impedisca ad avvocati, magistrati e tecnocrati di entrare in politica. Purtroppo irrealizzabile.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 12:37:09 pm
Ingroia invece è proprio il prototipo della persona meno seria tra tutte. Il mio sogno è una legge che impedisca ad avvocati, magistrati e tecnocrati di entrare in politica. Purtroppo irrealizzabile.

Quindi in politica potrebbero entrare comici e gente laureata in ingegneria ma non persone che la scienza politica la studiano. Ottimo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 21 Gennaio, 2013, 12:40:46 pm
io penso che a parte ingroia le persone serie sono poche.

spero che non vinca nessuno, così dopo altre due anni di ingovernabilità il popolo si sceta e chiava mazzate a destra sinistra centro sotto e sopra.

purtroppo siamo in italia altrimenti quei 5 - 600 zozzosi già erano stati fravecati di mazzate da tempo....e probabilmente non saranno mai fravecati di mazzate. perchè siamo dei pecoroni dimmerda.

ma 2-3 kamikaze di buon cuore che si schiattano dentro camera e senato non si trovano?
vabbuò, tanto dato il tasso di assenteismo non risolverebbero lo stesso il problema.

no vabbe' basterbbe andarci il giorno che si votano l'aumento di stipendio ... e truov a tutt quant :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 21 Gennaio, 2013, 12:41:21 pm


spero che non vinca nessuno, così dopo altre due anni di ingovernabilità il popolo si sceta e chiava mazzate a destra sinistra centro sotto e sopra.
vota Berlusconi
:sisi: cheste è l'Italia.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 12:44:49 pm
Ingroia invece è proprio il prototipo della persona meno seria tra tutte. Il mio sogno è una legge che impedisca ad avvocati, magistrati e tecnocrati di entrare in politica. Purtroppo irrealizzabile.

già infatti:

meglio bersani, casini, fini, berlusconi, maroni, monti.

scusa eh.

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 12:48:44 pm
:sisi: cheste è l'Italia.

ma è vero.

ieri mi sono appiccicato cu mio nonno: cazzo ha detto che va a votare berlusconi perchè gli aumenta la pensione da 500 a 600 euro....non so dove cazzo la ha sentita sta cosa.

voi ve ne venite ma la costituzione veramente non va bene: non fanno votare quelli che hanno meno di diciotto anni e ok posso capire.

ma far votare pure quelli sopra i 75 anni è mooolto pericoloso. parlo sul serio.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 12:49:09 pm
ma è vero.

ieri mi sono appiccicato cu mio nonno: cazzo ha detto che va a votare berlusconi perchè gli aumenta la pensione da 500 a 600 euro....non so dove cazzo la ha sentita sta cosa.

voi ve ne venite ma la costituzione veramente non va bene: non fanno votare quelli che hanno meno di diciotto anni e ok posso capire.

ma far votare pure quelli sopra i 75 anni è mooolto pericoloso. parlo sul serio.

Sono d'accordo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 21 Gennaio, 2013, 12:52:27 pm
ma è vero.

ieri mi sono appiccicato cu mio nonno: cazzo ha detto che va a votare berlusconi perchè gli aumenta la pensione da 500 a 600 euro....non so dove cazzo la ha sentita sta cosa.

voi ve ne venite ma la costituzione veramente non va bene: non fanno votare quelli che hanno meno di diciotto anni e ok posso capire.

ma far votare pure quelli sopra i 75 anni è mooolto pericoloso. parlo sul serio.
Rubagli la dentiera a tuo nonno.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 13:00:36 pm
già infatti:

meglio bersani, casini, fini, berlusconi, maroni, monti.

scusa eh.

Parliamo di Ingroia, "il nuovo che avanza", dato che l'hai tirato in ballo. Ma Ingroia, scusami eh, ma quale sarebbe l'idea politica dell'Italia di Ingroia? No fammi capire, perché non so al momento eh quale sia il programma per uscire dalla crisi di Ingroia. A me pare il classico chiacchiello alla De Magistris, uno che si crea il partito personale per raccattare voti e pascere tranquillamente in Parlamento. Ma a che serve creare n'at partito? Se ne sentiva la necessità?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 21 Gennaio, 2013, 13:00:57 pm
ma tanti coglioni, di coglionaggine manifesta e appurata, non dovrebbero poter votare.
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 21 Gennaio, 2013, 13:02:10 pm
Quindi in politica potrebbero entrare comici e gente laureata in ingegneria ma non persone che la scienza politica la studiano. Ottimo

forse qualche laureato in materie scientifiche in più non farebbe male... ad esempio un bel laureato in ing. gestionale come ministro dei trasporti di sicuro non farebbe schifo  :sisi:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 21 Gennaio, 2013, 13:05:30 pm
forse qualche laureato in materie scientifiche in più non farebbe male... ad esempio un bel laureato in ing. gestionale come ministro dei trasporti di sicuro non farebbe schifo  :sisi:
ma non è un problema, chiunque piglia un ministero si avvale di team di gente preparata (?) a fare quello che s'adda fa. Per me ognuno potrebbe entrare in politica, farsi la sua legislatura se ci riesce, e togliersi dal cazzo. Il politico come professione è una cosa da debellare con tutte le forze
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:05:30 pm
forse qualche laureato in materie scientifiche in più non farebbe male... ad esempio un bel laureato in ing. gestionale come ministro dei trasporti di sicuro non farebbe schifo  :sisi:

ma infatti, a ciascuno il suo assolutamente
non voleva essere un richiamo al tecnicismo eh, anzi mi fa schifo, solo che un minimo di competenza in più ci vuole

in primo luogo dovrebbero essere persone che rispettino il divieto di mandato imperativo...cioè elette non per rappresentare gli interessi di chi l'ha vutat' ma di quelli dell'intera collettività
poi le specializzazioni vengono dopo visto che spesso, tra l'altro, contano un cazzo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 21 Gennaio, 2013, 13:07:33 pm
http://www.ft.com/intl/cms/s/0/882bb27a-6166-11e2-957e-00144feab49a.html#axzz2IbwRLaJ3 (http://www.ft.com/intl/cms/s/0/882bb27a-6166-11e2-957e-00144feab49a.html#axzz2IbwRLaJ3)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:10:15 pm
ma non è un problema, chiunque piglia un ministero si avvale di team di gente preparata (?) a fare quello che s'adda fa. Per me ognuno potrebbe entrare in politica, farsi la sua legislatura se ci riesce, e togliersi dal cazzo. Il politico come professione è una cosa da debellare con tutte le forze

il politico come professione nasce proprio in seguito ai partiti di massa Pè
in pratica nel momento in cui si iniziò ad utilizzare il suffragio universale, allora il conflitto ideologico e sociale si spostò in Parlamento...ed il politico era l'ideale collegamento tra il dentro ed il fuori, visto che doveva perseguire ideologie generali
nello stato liberale erano professionisti che rappresentavano un sistema monoclasse e che fuori dal parlamento si riducevano a 4-5 circoli sociali dove si guardavano i pesci
io sinceramente non sono contro la figura del politico di professione ma contro quella del mariuolo legalizzato
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 21 Gennaio, 2013, 13:17:47 pm
il politico come professione nasce proprio in seguito ai partiti di massa Pè
in pratica nel momento in cui si iniziò ad utilizzare il suffragio universale, allora il conflitto ideologico e sociale si spostò in Parlamento...ed il politico era l'ideale collegamento tra il dentro ed il fuori, visto che doveva perseguire ideologie generali
nello stato liberale erano professionisti che rappresentavano un sistema monoclasse e che fuori dal parlamento si riducevano a 4-5 circoli sociali dove si guardavano i pesci
io sinceramente non sono contro la figura del politico di professione ma contro quella del mariuolo legalizzato
Si ma facciano quello che devono fare nella loro legislazione e poi vadano a fare altro. E' normale che una volta che ti trovi a decidere quanto avere, quanto fare e quando farlo senza rischiare praticamente nulla, cerchi di tenerti la pagnotta, qualunque siano le tue intenzioni. Mobilità del lavoro, flessibilità e loro stann semp là
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:20:26 pm
Si ma facciano quello che devono fare nella loro legislazione e poi vadano a fare altro. E' normale che una volta che ti trovi a decidere quanto avere, quanto fare e quando farlo senza rischiare praticamente nulla, cerchi di tenerti la pagnotta, qualunque siano le tue intenzioni. Mobilità del lavoro, flessibilità e loro stann semp là

ah questo sicuro, il ricambio è essenziale nonchè un principio democratico che in Italia vale solo per la presidenza della repubblica
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 13:21:24 pm
Parliamo di Ingroia, "il nuovo che avanza", dato che l'hai tirato in ballo. Ma Ingroia, scusami eh, ma quale sarebbe l'idea politica dell'Italia di Ingroia? No fammi capire, perché non so al momento eh quale sia il programma per uscire dalla crisi di Ingroia. A me pare il classico chiacchiello alla De Magistris, uno che si crea il partito personale per raccattare voti e pascere tranquillamente in Parlamento. Ma a che serve creare n'at partito? Se ne sentiva la necessità?

vabbè allora pure grillo a che serve...
pure renzi a questo punto a che cazzo serviva....
ma si dai:
andiamo a votare per: berlusconi, alfano, bersani, casini, fini, bocchino, mara carfagna, rosy bindi, franceschini, maroni, calderoli, salvini, ....ecc...

ah no qual'è la tua ricetta?

ah si votiamo compatti per il PD: quale è il programma del PD....ce la faranno a fare una fetenzia di legge sul conflitto di interessi in 2 anni: o dovremo di nuovo appiccicarci per 1 anno sui ricchioni, le bagasce, le coppie di fatto, lo sperma.....

quali magie farebbero bersani&co, tra l'altro sempre gli stessi eh rosi bindi, franceschini, finocchiaro, ecc....quale sarebbe la loro serietà...

non ho detto che lo voterò, ne tantomeno che vincerà....sono daccordo che sarebbe un voto buttato....ma poi penso che devo andare a votare per rosy bindi e mi riviene la voglia di scegliere tra ingroia e grillo, con una forte propensione per il secondo. pensa te
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 21 Gennaio, 2013, 13:22:23 pm
ah questo sicuro, il ricambio è essenziale nonchè un principio democratico che in Italia vale solo per la presidenza della repubblica
e il grosso paradosso è che loro solo dovrebbero decidere di rinunciare a tali privilegi
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 13:26:17 pm
vabbè allora pure grillo a che serve...
pure renzi a questo punto a che cazzo serviva....
ma si dai:
andiamo a votare per: berlusconi, alfano, bersani, casini, fini, bocchino, mara carfagna, rosy bindi, franceschini, maroni, calderoli, salvini, ....ecc...

ah no qual'è la tua ricetta?

ah si votiamo compatti per il PD: quale è il programma del PD....ce la faranno a fare una fetenzia di legge sul conflitto di interessi in 2 anni: o dovremo di nuovo appiccicarci per 1 anno sui ricchioni, le bagasce, le coppie di fatto, lo sperma.....

quali magie farebbero bersani&co, tra l'altro sempre gli stessi eh rosi bindi, franceschini, finocchiaro, ecc....quale sarebbe la loro serietà...

non ho detto che lo voterò, ne tantomeno che vincerà....sono daccordo che sarebbe un voto buttato....ma poi penso che devo andare a votare per rosy bindi e mi riviene la voglia di scegliere tra ingroia e grillo, con una forte propensione per il secondo. pensa te

Ma infatti Grillo non serve a un cazzo.

Io sono per il bipolarismo. Soglia di sbarramento altissima, 2 partiti e basta. Solo così si può governare.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 13:29:29 pm
Ma infatti Grillo non serve a un cazzo.

Io sono per il bipolarismo. Soglia di sbarramento altissima, 2 partiti e basta. Solo così si può governare.


e nella tua testa quando riusciranno mai a farla na legge elettorale del genere?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:32:21 pm
Ma infatti Grillo non serve a un cazzo.

Io sono per il bipolarismo. Soglia di sbarramento altissima, 2 partiti e basta. Solo così si può governare.

io farei una cosa
innanzitutto darei un premio di maggioranza a chi superi il 25% dei voti
la chiamerei legge Acerbo, così, per sport

poi eliminerei l'altro partito perchè così siamo più stabili ancora e si può governare ancora meglio
darei il potere legislativo al Governo, in modo da essere più immediato ancora
magari la possibilità di legiferare tramite decreti legge
poi luass a miezz' proprio il Parlamento, ma a che serve ?

magari ci metto una marcetta su Roma nel frattempo, hai voglia di come sarà stabile il sistema
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 13:32:59 pm
dopo che Vendola apre a Monti francamente, tutto mi fa schifo. E so arrivato alla negazione della società, dell'umanità e dell'esistenza in generale.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 13:35:35 pm

e nella tua testa quando riusciranno mai a farla na legge elettorale del genere?

Quando qualcuno di buon cuore si metterà a raccogliere firme per eliminare 'sti partitucoli ro cazz e i due principali partiti si renderanno conto una volta per tutte che è meglio fare da soli che sottostare ai ricatti di Maroni, Vendola, Monti, Casini, Grillo, Ingroia, Di Pietro e chillebbivv.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 21 Gennaio, 2013, 13:36:36 pm
dopo che Vendola apre a Monti francamente, tutto mi fa schifo. E so arrivato alla negazione della società, dell'umanità e dell'esistenza in generale.
la vita e' piena di delusioni, pensa che una volta ho votato per luxuria che giustamente penso' di lasciare il parlamento per l'isola dei famosi :peppe:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 13:44:50 pm
la vita e' piena di delusioni, pensa che una volta ho votato per luxuria che giustamente penso' di lasciare il parlamento per l'isola dei famosi :peppe:

c'è gente che per colpa dell'isola dei famosi s'è laureata 6 mesi più tardi, fa tu.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 13:48:13 pm
Io sono per il bipolarismo. Soglia di sbarramento altissima, 2 partiti e basta. Solo così si può governare.

Il bipolarismo funziona se la società è bipolarizzata, cosa che in Italia, per varie ragioni, non si può riscontrare.

Approfondimenti non mi va di darne e scriverne, che sto rutt o cazz.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:55:20 pm
Il bipolarismo funziona se la società è bipolarizzata, cosa che in Italia, per varie ragioni, non si può riscontrare.

Approfondimenti non mi va di darne e scriverne, che sto rutt o cazz.

tra l'altro la pretesa di maggiore stabilità e quindi una modifica della forma di governo cui segue il cambiamento del sistema elettorale (visto che formula elettorale e forma di governo sono concetti strettamenti legati) è da sempre l'incipit di ogni dittatura di destra
"io non posso governare, bisogna semplificare e ridurre gli apparati democratici"
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 13:57:46 pm
che poi tra l'altro società bipolarizzate non ne esistono...e la terza via inglese di Clegg con i recenti risultati elettorali (e correlate figure di merda successive :look:) ne è un esempio abbastanza lampante
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 14:02:03 pm
che poi tra l'altro società bipolarizzate non ne esistono...e la terza via inglese di Clegg con i recenti risultati elettorali (e correlate figure di merda successive :look:) ne è un esempio abbastanza lampante

esistono se gli orientamenti ideologici sono molto flessibili, come accade in America.
Dove però non esistono partiti di sezione, ma solo di comitato.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 14:08:19 pm
esistono se gli orientamenti ideologici sono molto flessibili, come accade in America.
Dove però non esistono partiti di sezione, ma solo di comitato.

Mah per me il sistema bipolaristico parte da un fatto pratico, cioè che con l'avvento del suffragio universale i due partiti "opposti" per eccellenza del periodo liberale (se non prima, addirittura) accettarono il pluralismo politico legittimandosi a vicenda
poi di lì si sostenne che un sistema bipolaristico rappresenti una società non frazionata...quindi omogenea, che non ha avuto sussulti rivoluzionari ma solo gloriose rivoluzioni...
Infatti mentre nei parlamenti eletti a mezzo proporzionale si "sposta" lì il frastagliamento della società, con conseguente scontro ideologico in quelli bipolaristici si decide sul come utilizzare la cosa comune e le risorse da essa derivate

ma imho è solo un modello...non esistono società omogenee (tantomeno quella inglese) ed in ogni caso un sistema costituzionale di questa maniera non è esportabile all'estero, come del resto non lo è l'intero apparato democratico (non si può mandare a dire agli altri come gestire le proprie funzioni pubbliche senza che vi sia stato un processo storico a portare verso determinate convinzioni)...basta pensare alla stretta correlazione tra il leader di un partito e l'autorità di governo (ecco perchè quelli sono veramente premiers) e alle convenzioni costituzionali tipicamente UK
stabilità per rappresentatività è un concetto che ha condotto solo alle dittature in ambiti diversi da quelli anglosassoni
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 14:10:36 pm
Il bipolarismo funziona se la società è bipolarizzata, cosa che in Italia, per varie ragioni, non si può riscontrare.

Approfondimenti non mi va di darne e scriverne, che sto rutt o cazz.

Il referendum non passò per pochissimo in passato e fu davvero un peccato. Per me come è o come non è storicamente poco importa. Basta semplicemente che i due partiti principali si mettano in testa una volta per tutte che è impossibile governare e sottostare ai ricatti del partitino di turno. Quando accadrà, sarà un bene per l'Italia, altrimenti si cambierà governo ogni 2 anni.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 14:12:43 pm
tra l'altro la pretesa di maggiore stabilità e quindi una modifica della forma di governo cui segue il cambiamento del sistema elettorale (visto che formula elettorale e forma di governo sono concetti strettamenti legati) è da sempre l'incipit di ogni dittatura di destra
"io non posso governare, bisogna semplificare e ridurre gli apparati democratici"

ah, ecco perchè non rispondeva su berlusconi,
ho dato per scontate alcune cose....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 14:14:30 pm
ah, ecco perchè non rispondeva su berlusconi,
ho dato per scontate alcune cose....

ma infatti Berlusconi ci ha abboffato la uallera per vent'ann iss ed il "non posso governare"
che non è altro che un modo per dire datemi il potere che teng che fa

la non governabilità: scusa dei fascisti dal 1919
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 14:22:26 pm
Il referendum non passò per pochissimo in passato e fu davvero un peccato. Per me come è o come non è storicamente poco importa. Basta semplicemente che i due partiti principali si mettano in testa una volta per tutte che è impossibile governare e sottostare ai ricatti del partitino di turno. Quando accadrà, sarà un bene per l'Italia, altrimenti si cambierà governo ogni 2 anni.


il referendum come fatto in italia funziona davvero malissimo.

non mi riferisco al caso specifico da te citato...argomento per cui il riferendum è valido.

mi riferisco ad esempio alla cappellata enorme di rinunciare all'energia nucleare.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 14:24:21 pm
ma infatti Berlusconi ci ha abboffato la uallera per vent'ann iss ed il "non posso governare"
che non è altro che un modo per dire datemi il potere che teng che fa

la non governabilità: scusa dei fascisti dal 1919

avevo dato per scontato che non votasse berlusconi....
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 14:32:32 pm
avevo dato per scontato che non votasse berlusconi....

Non credo lo voti. Ha solo le idee un poco confuse
:look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 14:34:04 pm
Il referendum non passò per pochissimo in passato e fu davvero un peccato. Per me come è o come non è storicamente poco importa. Basta semplicemente che i due partiti principali si mettano in testa una volta per tutte che è impossibile governare e sottostare ai ricatti del partitino di turno. Quando accadrà, sarà un bene per l'Italia, altrimenti si cambierà governo ogni 2 anni.


sient, nel pdl convivono e convivevano: liberal socialisti (Cicchitto, Bonaiuti), liberal democratici (Pisanu), fascisti duri e puri (Gasparri, La Russa), nazionalisti/destra liberale (Alemanno, la stessa Meloni), liberali puri, post democristiani (Alfano). Cio' che li unisce è un vago conservatorismo, ma soprattutto il potere che Berlusconi gli concede in cambio della fedeltà e la sottomissione assoluta.

Nel Pd convivono: post democristiani (Marini, Franceschini), socialdemocratici (Bersani, D'Alema), keynesiani (Fassina) e neoliberisti (Colaninno), liberal-democratici (Letta), oltre a una coltre di personaggi che si inseriscono nelle liste come Emma Bonino. Ad unirli è l'antiberlusconismo.


Ora, questi due partiti corrispondono a due blocchi ideologici, con un minimo di omogeneità da permettere l'esercizio di funzioni in ambito bipolarista?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 21 Gennaio, 2013, 14:44:48 pm
Il referendum non passò per pochissimo in passato e fu davvero un peccato. Per me come è o come non è storicamente poco importa. Basta semplicemente che i due partiti principali si mettano in testa una volta per tutte che è impossibile governare e sottostare ai ricatti del partitino di turno. Quando accadrà, sarà un bene per l'Italia, altrimenti si cambierà governo ogni 2 anni.

e non sarebbe più facile una rivolta popolare che fa tabula rasa e si riparte da 0?

o che grillo stravincesse le politiche e non avesse poi bisogno di accordarsi con nessuno per governare?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 21 Gennaio, 2013, 14:58:25 pm
ma è vero.

ieri mi sono appiccicato cu mio nonno: cazzo ha detto che va a votare berlusconi perchè gli aumenta la pensione da 500 a 600 euro....non so dove cazzo la ha sentita sta cosa.

voi ve ne venite ma la costituzione veramente non va bene: non fanno votare quelli che hanno meno di diciotto anni e ok posso capire.

ma far votare pure quelli sopra i 75 anni è mooolto pericoloso. parlo sul serio.
massimo rispetto per le persone anziane, almeno loro hanno l'età che li svalvola dopo una vita  di sacrifici, ma chi non tollero sono i cd. cciovani, masse di lobotom futuro di questo paese. Ripristinerei infatti la capacità d'agire a 21 anni, come nel 42', o addirittura la innalzerei di qualche altro anno, oppure la collegherei al possesso di una adeguata e convincente formazione culturale. Istituirei, a proposito, delle commissioni esaminatrici della popolazione, scelte dalla commissione europea, deputate ad esaminare la gente a cadenza quinquennale, proprio come le revisione delle macchine, che dite? :asd:. Hai voglia poi di parlare di conflitto di interessi e amenità varie.. Questa i grillini me la copiano..

A proposito di elezioni, al peggio non c'è mai fine per Ingroia, ogni giorno che passa un'altra delusione: guardavo l'altra sera un programma di Telese su La7, in diretta da Scampia ('na strunzat), in studio commentava un certo Favia, un vomito di cretinate e retorica salottiera nel giro di due minuti,ma, a quanto pare, grillino dissidente e, ovviamente, caricato su da questa Rivoluzione Civile. Che scass! Per non parlare dei Verdi di nuovo in lista, ci manca solo il recupero del pecoraro gay scanio e poi gli zombie sono serviti. Continua così che n'acchiappi parecchie e pernacchie, Ingrò. Che poi non capisco perché lasciare un incarico così importante per conto dell'Onu, dopo soli due mesi, mah
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 15:06:13 pm

sient, nel pdl convivono e convivevano: liberal socialisti (Cicchitto, Bonaiuti), liberal democratici (Pisanu), fascisti duri e puri (Gasparri, La Russa), nazionalisti/destra liberale (Alemanno, la stessa Meloni), liberali puri, post democristiani (Alfano). Cio' che li unisce è un vago conservatorismo, ma soprattutto il potere che Berlusconi gli concede in cambio della fedeltà e la sottomissione assoluta.

Nel Pd convivono: post democristiani (Marini, Franceschini), socialdemocratici (Bersani, D'Alema), keynesiani (Fassina) e neoliberisti (Colaninno), liberal-democratici (Letta), oltre a una coltre di personaggi che si inseriscono nelle liste come Emma Bonino. Ad unirli è l'antiberlusconismo.


Ora, questi due partiti corrispondono a due blocchi ideologici, con un minimo di omogeneità da permettere l'esercizio di funzioni in ambito bipolarista?

Sì. In ogni movimento o partito strutturato che sia convivono diverse anime dalla più radicale alla più conservatrice alla più progressista. Non c'è bisogno quindi di partitini ad personam in cui tali propensioni vengano fuori a discapito della governabilità e della stabilità del sistema politico e a favore del personaggio di turno che si spara le pose. Manca solo  la volontà da parte di questi due grandi soggetti di scontentare gli amichetti di cortile. Manca il coraggio che si ebbe in passato di indire un referendum e di appoggiarlo in toto, senza dare libertà di scelta ai propri elettori come fecero stupidamente Ds e Forza Italia in passato, col risultato che proliferano i Masanielli e Monti e Casini lo metteranno in culo a Bersani.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 21 Gennaio, 2013, 15:34:14 pm
Sì. In ogni movimento o partito strutturato che sia convivono diverse anime dalla più radicale alla più conservatrice alla più progressista.

Va bene, non conosci questi due partiti. Abbiamo appurato.
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 15:57:47 pm
Va bene, non conosci questi due partiti. Abbiamo appurato.

Va bene, pensala come vuoi. Ije m'aggia rutt 'o cazz. È più di 20 anni che voto e stamm semp ca a parlare di governi che durano 2/3 anni, di crisi di governo, di rimpasti, di compravendita di voti, di partitini ro cazz che durano sì e no 3/4 anni, di Masanielli etc etc. Ho deciso che non voterò mai più, finché non vedrò una legge elettorale come dico io, con l'eliminazione di queste nullità politiche. Altrimenti è solo tempo perso.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 16:02:07 pm
Giustamente poi le nullità politiche albergano nei partitini e non nei partitoni
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 16:02:36 pm
Giustamente poi le nullità politiche albergano nei partitini e non nei partitoni

Senza alcuna ombra di dubbio.
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 16:02:50 pm
Senza alcuna ombra di dubbio.

:rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: FistingTopo - 21 Gennaio, 2013, 16:16:24 pm

il referendum come fatto in italia funziona davvero malissimo.

non mi riferisco al caso specifico da te citato...argomento per cui il riferendum è valido.

mi riferisco ad esempio alla cappellata enorme di rinunciare all'energia nucleare.


quoto con il sangue, ma temo che per il nucleare non siamo ancora pronti
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 16:43:28 pm
Comunque stiamo facendo un discorso estremamente semplicistico.
Il problema della governabilità è attuale e radicato in un contesto sociale post classista o, perlomeno, dove i partiti non riescono più a garantire sintesi politica.

Io ho avuto la fortuna di studiare questo problema in un esame che secondo me dovrebbe essere spezzettato e diviso al liceo, visto che ne va della coscienza pubblica e del senso comune, nonché di acritica riflessione verso il nostro sistema politico: costituzionale (poi ripreso in costituzionale avanzato e pubblico comparato).
La soluzione non è nel bipolarismo che non fa altro che acuire un problema più radicato di mancanza di consenso e di incapacità di sintesi politica, riversando sugli organi costituzionali pretese sociali.
Anche perchè poi la formula elettorale è direttamente collegata alla forma di governo che non è nient'altro che lo strumento della forma di Stato, mentre il problema è a livelli più alti: un po' come se voi andaste da un medico per una distrofia muscolare e lui vi dicesse che per sistemarlo avete bisogno di un paio di occhiali.
A tal proposito la dottrina ha elaborato varie tesi, che vanno dallo stato di partiti alla rappresentanza territoriale visto che il problema della Governabilità è il lato oscuro di quello della rappresentanza (consiglio il Bin per approfondimenti, veramente un libro semplice ed interessante)
La verità è che tutto il sistema Stato è in crisi e la risposta non è nel diminuire la rappresentanza di gruppi sociali in Parlamento al fine di garantire la stabilità di questo o quel governo. Penso che l'umanità intera si stia muovendo, o si voglia muovere, verso sistemi di aggregazione sociali diversi e, per farlo, debba passare attraverso la solita traumatica fase delle bombe a mano.
Che siano forme già viste o ancora da vedersi bisogna capire ma, imho, questo sistema statale ha ormai raggiunto la massa critica ed è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere in mano a qualcuno.
Aveva ragione Lenin quando disse che il capitalismo (e lo stato liberale prima e pluralista poi in funzione di esso creato) aveva i secoli contati...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 17:23:34 pm
Comunque stiamo facendo un discorso estremamente semplicistico.
Il problema della governabilità è attuale e radicato in un contesto sociale post classista o, perlomeno, dove i partiti non riescono più a garantire sintesi politica.

Io ho avuto la fortuna di studiare questo problema in un esame che secondo me dovrebbe essere spezzettato e diviso al liceo, visto che ne va della coscienza pubblica e del senso comune, nonché di acritica riflessione verso il nostro sistema politico: costituzionale (poi ripreso in costituzionale avanzato e pubblico comparato).
La soluzione non è nel bipolarismo che non fa altro che acuire un problema più radicato di mancanza di consenso e di incapacità di sintesi politica, riversando sugli organi costituzionali pretese sociali.
Anche perchè poi la formula elettorale è direttamente collegata alla forma di governo che non è nient'altro che lo strumento della forma di Stato, mentre il problema è a livelli più alti: un po' come se voi andaste da un medico per una distrofia muscolare e lui vi dicesse che per sistemarlo avete bisogno di un paio di occhiali.
A tal proposito la dottrina ha elaborato varie tesi, che vanno dallo stato di partiti alla rappresentanza territoriale visto che il problema della Governabilità è il lato oscuro di quello della rappresentanza (consiglio il Bin per approfondimenti, veramente un libro semplice ed interessante)
La verità è che tutto il sistema Stato è in crisi e la risposta non è nel diminuire la rappresentanza di gruppi sociali in Parlamento al fine di garantire la stabilità di questo o quel governo. Penso che l'umanità intera si stia muovendo, o si voglia muovere, verso sistemi di aggregazione sociali diversi e, per farlo, debba passare attraverso la solita traumatica fase delle bombe a mano.
Che siano forme già viste o ancora da vedersi bisogna capire ma, imho, questo sistema statale ha ormai raggiunto la massa critica ed è una bomba ad orologeria pronta ad esplodere in mano a qualcuno.
Aveva ragione Lenin quando disse che il capitalismo (e lo stato liberale prima e pluralista poi in funzione di esso creato) aveva i secoli contati...

Eish.
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 17:34:43 pm
Eish.

Bin-Pitruzzella
Istituzioni di Diritto Pubblico
Capitolo II, forme di Stato
Paragrafo 4.2
"La rappresentanza politica nello Stato di democrazia pluralista: il problema della governabilità"

Non mi pare un manifesto di partito no?
Oppure vogliamo sfottere pure una pubblicazione universitaria?
È comunista?
Comunque consiglio.

:asd:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 17:35:41 pm
Bin-Pitruzzella
Istituzioni di Diritto Pubblico
Capitolo II, forme di Stato
Paragrafo 4.2
"La rappresentanza politica nello Stato di democrazia pluralista: il problema della governabilità"

Non mi pare un manifesto di partito no?
Oppure vogliamo sfottere pure una pubblicazione universitaria?
Comunque consiglio.

:asd:

Scrivono tante di quelle cacate. Sono i più pericolosi.
Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 17:37:07 pm
Scrivono tante di quelle cacate. Sono i più pericolosi.

Ah, ok
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 21 Gennaio, 2013, 17:57:56 pm
Bin-Pitruzzella
Istituzioni di Diritto Pubblico
Capitolo II, forme di Stato
Paragrafo 4.2
"La rappresentanza politica nello Stato di democrazia pluralista: il problema della governabilità"

Non mi pare un manifesto di partito no?
Oppure vogliamo sfottere pure una pubblicazione universitaria?
È comunista?
Comunque consiglio.

:asd:

Tu pendi dalle labbra di qualsiasi pubblicazione universitaria? Siamo a posto...
E se trovi due pubblicazioni che sostengono tesi discordanti? Hanno ragione entrambe?  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 21 Gennaio, 2013, 18:05:54 pm
Finché in Italia esisteranno partitucoli senza arte né parte come quelli di Vendola, De Magistris, Ingroia, Di Pietro, Udc, Fli regnerà l'ingovernabilità, soprattutto con questa ridicola legge elettorale, perché la sinistra, quella vera, maggioritaria nel Paese, ovvero il Pd, sarà sempre e in continuazione sottoposta ai ricatti di 'sti quatt Masanielli che ieri si chiamavano Pecoraro Scanio, Bertinotti, Dini, Di Pietro e mo' sono gli Ingroia, i De Magistris, i Vendola, i Casini, Grillo.


Un vero democratico che rispetta le minoranze.
Pd la "vera sinistra"?  :rofl:
Il bipolarismo è la mediocrità più ampia delle masse, non è un caso che l'ultimo tassello sognato dai vari Gelli&co sarebbe proprio questo, ma in Italia è un modello destinato a non funzionare.
Ora, evita di rompermi i coglioni dicendomi che "non devo risponderti", alle fregnacce bisogna sempre replicare.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 21 Gennaio, 2013, 18:07:21 pm
Un vero democratico che rispetta le minoranze.
Pd la "vera sinistra"?  :rofl:
Il bipolarismo è la mediocrità più ampia delle masse, non è un caso che l'ultimo tassello sognato dai vari Gelli&co sarebbe proprio questo, ma in Italia è un modello destinato a non funzionare.
Ora, evita di rompermi i coglioni dicendomi che "non devo risponderti", alle fregnacce bisogna sempre replicare.

Non rompermi i coglioni.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 21 Gennaio, 2013, 18:10:58 pm
io farei una cosa
innanzitutto darei un premio di maggioranza a chi superi il 25% dei voti
la chiamerei legge Acerbo, così, per sport

poi eliminerei l'altro partito perchè così siamo più stabili ancora e si può governare ancora meglio
darei il potere legislativo al Governo, in modo da essere più immediato ancora
magari la possibilità di legiferare tramite decreti legge
poi luass a miezz' proprio il Parlamento, ma a che serve ?

magari ci metto una marcetta su Roma nel frattempo, hai voglia di come sarà stabile il sistema
:rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 21 Gennaio, 2013, 18:38:58 pm
Tu pendi dalle labbra di qualsiasi pubblicazione universitaria? Siamo a posto...
E se trovi due pubblicazioni che sostengono tesi discordanti? Hanno ragione entrambe?  :look:

Discorso sociologico che non c'entra una fava, tanto per cambiare

Non è inerente alla materia in oggetto e non dovrei nemmeno risponderti, se lo facessi direi che la dottrina da varie interpretazioni quindi il problema non si pone visto che non c'è un'interpretazione univoca a priori
Lo stesso libro da decine di casistiche differenti per ogni problema pubblicistico. Più libri, più casistiche, maggiore possibilità di interpretazioni differenti.
Giuste a seconda del sistema sociopolitico posto in essere...e sbagliate in altri.
:boh:

Tra le altre cose, è detto chiaramente che queste sono soluzioni concepibili all'interno di un determinato ordinamento e non fuori, cosa che avresti dedotto se avessi letto tutto il mio post che era di più ampio respiro rispetto ad un'interpretazione marginale (a X risponde Y) del sistema stato moderno

Ma immagino tu fossi troppo impegnato a sentenziare, come sempre, che siamo tutti sui libri a studiare cacate mentre tu da libero pensatore raggiungi il nirvana

Ciao. :rofl:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 21 Gennaio, 2013, 21:14:01 pm
Discorso sociologico che non c'entra una fava, tanto per cambiare

Non è inerente alla materia in oggetto e non dovrei nemmeno risponderti, se lo facessi direi che la dottrina da varie interpretazioni quindi il problema non si pone visto che non c'è un'interpretazione univoca a priori
Lo stesso libro da decine di casistiche differenti per ogni problema pubblicistico. Più libri, più casistiche, maggiore possibilità di interpretazioni differenti.
Giuste a seconda del sistema sociopolitico posto in essere...e sbagliate in altri.
:boh:

Tra le altre cose, è detto chiaramente che queste sono soluzioni concepibili all'interno di un determinato ordinamento e non fuori, cosa che avresti dedotto se avessi letto tutto il mio post che era di più ampio respiro rispetto ad un'interpretazione marginale (a X risponde Y) del sistema stato moderno

Ma immagino tu fossi troppo impegnato a sentenziare, come sempre, che siamo tutti sui libri a studiare cacate mentre tu da libero pensatore raggiungi il nirvana

Ciao. :rofl:

Lascia perdere, mi redimo, hai ragione tu. Salva il mondo dalla deriva politico-economica, o sommo Starfrev  :alla:
Saluti  :bacino:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 22 Gennaio, 2013, 12:38:34 pm
Qualcuno mi spieghi il 4.2 di Fermare il declino di Giannino :look:


(https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/19197_478471842198692_1944035273_n.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 22 Gennaio, 2013, 12:41:21 pm
ma bene comune  è? io comunque votero suditrol volkswagen
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 22 Gennaio, 2013, 12:42:44 pm
ma bene comune  è? io comunque votero suditrol volkswagen
È l'intera coalizione di csx (PD, SEL e il centrillo democratico di Tabacci :look: )
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 22 Gennaio, 2013, 12:59:43 pm
Giannino solo per come si concia meriterebbe di essere evirato.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 22 Gennaio, 2013, 13:01:57 pm
Comunque se si va avanti così ci sarà un pareggio fra csx e cdx, un mese fa il distacco era sui 7-8 punti percentuali, ora siamo a 4
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 22 Gennaio, 2013, 13:04:09 pm
Comunque se si va avanti così ci sarà un pareggio fra csx e cdx, un mese fa il distacco era sui 7-8 punti percentuali, ora siamo a 4
Gli italioti si meritano il peggio possibile.
Se il pdl davvero arriva oltre il 15% è vergognoso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 22 Gennaio, 2013, 13:16:10 pm
Berlusconi ha spostato il mirino su Monti, su cui ha argomenti di opposizione più convincenti. In questo modo ha completamente tagliato fuori il PD dal dibattito televisivo dell'ultimo mese.
Non so fino a quando ora possano spendere ancora il bonus delle primarie.
La cosa divertente è che persino Monti sta cannibalizzando i pidini più indecisi, nonostante l'aria smorta, la retorica da schiattamuorto e diversi autogoal o presunti tali (mondiale quando dicette che per governare non serve passione politica).
In soldoni, la fiamma di ritorno dell'austerity è dominio del popolismo berluschino o, nel migliore dei casi, di Grillo. L'antiberlusconismo invece vede un riparo più formale, incorrotto e dignitoso nell'unione di centro.
Mazzate da tutte le parti, praticamente. 
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Joker - 22 Gennaio, 2013, 13:19:35 pm
Berlusconi ha spostato il mirino su Monti, su cui ha argomenti di opposizione più convincenti. In questo modo ha completamente tagliato fuori il PD dal dibattito televisivo dell'ultimo mese.
Non so fino a quando ora possano spendere ancora il bonus delle primarie.
La cosa divertente è che persino Monti sta cannibalizzando i pidini più indecisi, nonostante l'aria smorta, la retorica da schiattamuorto e diversi autogoal o presunti tali (mondiale quando dicette che per governare non serve passione politica).
In soldoni, la fiamma di ritorno dell'austerity è dominio del popolismo berluschino o, nel migliore dei casi, di Grillo. L'antiberlusconismo invece vede un riparo più formale, incorrotto e dignitoso nell'unione di centro.
Mazzate da tutte le parti, praticamente.

 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 22 Gennaio, 2013, 13:36:10 pm
Io sciolgo le riserve: col cazzo che voto.
Ingroia ha svelato gli altarini...le aperture a grillo sono indicibili, non è cosa mia.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 22 Gennaio, 2013, 13:44:36 pm
Io sciolgo le riserve: col cazzo che voto.
Ingroia ha svelato gli altarini...le aperture a grillo sono indicibili, non è cosa mia.

Me lo sono perso, racconta un po'...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 22 Gennaio, 2013, 13:45:41 pm
Quasi quasi voto Giannino... :look:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 22 Gennaio, 2013, 13:47:09 pm
Qualcuno mi spieghi il 4.2 di Fermare il declino di Giannino :look:


(https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/19197_478471842198692_1944035273_n.jpg)

Brace yourself, 2006 is coming
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 22 Gennaio, 2013, 14:45:14 pm
pareggio governo ingovernabile che cade dopo qualche mese, ri elezione vince silvio.

E' scritto proprio.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 22 Gennaio, 2013, 14:47:50 pm
pareggio governo ingovernabile che cade dopo qualche mese, ri elezione vince silvio.

E' scritto proprio.

per me ci sono le premesse per qualche governo del presidente di weimariana memoria.

Prevedo Grillo o un antisistema di stampo nazionalsocialista al potere entro cinque anni.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 22 Gennaio, 2013, 15:10:36 pm
Ad onta di ogni strenua decisione o voto contrario mi trovo imbarazzato, sorpreso, ferito per un'irata sensazione di peggioramento, di cui non so parlare né so fare domande…
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 22 Gennaio, 2013, 17:31:39 pm
Il referendum non passò per pochissimo in passato e fu davvero un peccato. Per me come è o come non è storicamente poco importa. Basta semplicemente che i due partiti principali si mettano in testa una volta per tutte che è impossibile governare e sottostare ai ricatti del partitino di turno. Quando accadrà, sarà un bene per l'Italia, altrimenti si cambierà governo ogni 2 anni.
non si tratta di ricatti ma di tutela delle minoranze. la democrazia è tutelare i diritti di tutti: se oggi il pdl è salito al governo e ha fatto il porco comodo suo nonostante i tanti "partitini" cosa pensi possa succedere se vi fosse il bipolarismo? basterebbe accattarsi i voti di una decina di persone del partito opposto ed è fatta, fai le leggi al cazzo che ti pare.


secondo me si dovrebbero invece ridurre il n° dei parlamentari e dei senatori e snellire il processo di approvazione delle leggi
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 22 Gennaio, 2013, 17:47:13 pm
non si tratta di ricatti ma di tutela delle minoranze. la democrazia è tutelare i diritti di tutti: se oggi il pdl è salito al governo e ha fatto il porco comodo suo nonostante i tanti "partitini" cosa pensi possa succedere se vi fosse il bipolarismo? basterebbe accattarsi i voti di una decina di persone del partito opposto ed è fatta, fai le leggi al cazzo che ti pare.


Perfetto
Trattasi di patriottismo costituzionale, che in Italia non esiste
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 22 Gennaio, 2013, 21:57:59 pm
secondo me si dovrebbero invece ridurre il n° dei parlamentari e dei senatori e snellire il processo di approvazione delle leggi

Esistono gli emendamenti, osinnò luamm pur ò Parlament e facimm na cosa bon. :look:

Sul resto concordo: io eliminerei il Senato ad esempio. E ridurrei la Camera a 400 seggi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kaiser-5 - 23 Gennaio, 2013, 02:24:59 am
Io voto Vendola perché è l'unico con vedute di sinistra pura, fanculo ai laureati impeccabili, ai tecnici, e pure ai magistrati
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 23 Gennaio, 2013, 11:11:28 am
non si tratta di ricatti ma di tutela delle minoranze. la democrazia è tutelare i diritti di tutti: se oggi il pdl è salito al governo e ha fatto il porco comodo suo nonostante i tanti "partitini" cosa pensi possa succedere se vi fosse il bipolarismo? basterebbe accattarsi i voti di una decina di persone del partito opposto ed è fatta, fai le leggi al cazzo che ti pare.


secondo me si dovrebbero invece ridurre il n° dei parlamentari e dei senatori e snellire il processo di approvazione delle leggi

No sono ricatti belli e buoni. Per buona parte lo sono. Con un sistema bipartitico, fondamentalmente bipartitico, almeno ridurresti drasticamente i veti e contro veti di questi piccoli movimenti o partiti politici. Mi devi spiegare quanto può durare un governo con Bersani e Cgil, Monti e poteri forti, Vendola e battaglia per i gay e  Casini longa manus della Chiesa. Per me non più di due anni.

Con un sistema bipartitico con soglia di sbarramento pesante gioco forza 'sti Masanielli e Unti dal Signore verrebbero tagliati fuori dai giochi e si ridurrebbe di parecchio il potere di veto, i ricatti che questi metterebbero in atto rispetto a un sistema politico che permette a un magistrato o a un comico di svegliarsi la mattina e fondarsi il partito o movimento di turno, dando vita al sottobosco di ricatti, accordi di desistenza politica, inciuci (orrido termine) che abbiamo visto in passato, vediamo nel presente e saranno senza dubbio riproposti pure nel futuro.

Per questo non ha senso proprio andare a votare, perché non c'è nessuna possibilità di stabilità di governo e di fine legislatura a queste condizioni. Un'altra cosa che trovo veramente assurda riguarda il partito per cui ho sempre votato: il Pd. Mi riferisco alle primarie. Sono state un grandissimo successo, ma pure un errore colossale, quando si è permesso a personaggi totalmente estranei al partito quali Tabacci e Vendola di parteciparvi col risultato addirittura di favorire il consenso nei confronti del pulcinella pugliese. Le primarie vanno fatte entro il recinto di appartenenza politica e partitica, non in modo da favorire il saltimbanco di turno.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 23 Gennaio, 2013, 11:13:43 am
alemà hai mai sentito parlare di un paese chiamato "stati uniti d'america"? :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 23 Gennaio, 2013, 11:30:19 am
No sono ricatti belli e buoni. Per buona parte lo sono. Con un sistema bipartitico, fondamentalmente bipartitico, almeno ridurresti drasticamente i veti e contro veti di questi piccoli movimenti o partiti politici. Mi devi spiegare quanto può durare un governo con Bersani e Cgil, Monti e poteri forti, Vendola e battaglia per i gay e  Casini longa manus della Chiesa. Per me non più di due anni.

Con un sistema bipartitico con soglia di sbarramento pesante gioco forza 'sti Masanielli e Unti dal Signore verrebbero tagliati fuori dai giochi e si ridurrebbe di parecchio il potere di veto, i ricatti che questi metterebbero in atto rispetto a un sistema politico che permette a un magistrato o a un comico di svegliarsi la mattina e fondarsi il partito o movimento di turno, dando vita al sottobosco di ricatti, accordi di desistenza politica, inciuci (orrido termine) che abbiamo visto in passato, vediamo nel presente e saranno senza dubbio riproposti pure nel futuro.

Per questo non ha senso proprio andare a votare, perché non c'è nessuna possibilità di stabilità di governo e di fine legislatura a queste condizioni. Un'altra cosa che trovo veramente assurda riguarda il partito per cui ho sempre votato: il Pd. Mi riferisco alle primarie. Sono state un grandissimo successo, ma pure un errore colossale, quando si è permesso a personaggi totalmente estranei al partito quali Tabacci e Vendola di parteciparvi col risultato addirittura di favorire il consenso nei confronti del pulcinella pugliese. Le primarie vanno fatte entro il recinto di appartenenza politica e partitica, non in modo da favorire il saltimbanco di turno.
dico solo che il pd ha fatto delle finte primarie e delle finte parlamentarie.

il sistema bipartitico consente ai pochi di entrare in parlamento e non di governare o meglio se governano non lo fanno nell'interesse di tutti ma di quelli dei propri. chi stabilisce se un comico o meno possa fare politica? allora lo steso discorso dovrebbe valere per avvocati, professori, giuristi etc... la politica non è un mestiere ma una rappresentanza ricordatelo.

detto questo a me pare che l'unico a essere stato sempre coerente con le proprie idee, discutibili o meno, sia stato grillo. degli altri vedo solo tanta ipocrisia (vedi il pdl con sta storia delle liste pulite capeggiate da un farabbutto) e pd (che mette ai primi posti dei candidati non Campani. Epifani, Enrico Letta. Ma che cazzo c'entrano con Napoli e con la Campania?! Ma per quale motivo le liste delle Regioni meridionali ci devono essere politici del Nord? Per questo motivo in Puglia nel PD c'è stata un'autentica sommossa! Anche perché non si rispettava il risultato delle parlamentarie . Questo fatto che i parlamentari del PD siano stati scelti dall'elettorato è una bufala colossale! Chi cazzo li ha votati Epifani ed Enrico Letta?! Per come si è comportato il PD nel redarre le liste, il Sud conterà sempre meno. Anche il PD è un partito che guarda quasi solo al Nord e poco al Sud! E questo è un aspetto che mi urta tantissimo!). e questi sono quelli che dovrebbero costituire il sistema bipartitico?!


edit

ma lo vuoi capire che i veti e i controveti sono un bene a tutela della democrazia? cazzo non tutte le leggi meritano di passare senza tarantelle varie! pensa a berlusconi che fa la legge "tutti quelli che hanno una tv privata possono fare falsi in bilancio" cazzo il veto in questo caso è d'obbligo o no? col sistema bipartitico una legge di questo tipo potrebbe passare, anche se forse verrebbe bloccata dalla corte costituzionale (comunista :look: )
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 23 Gennaio, 2013, 12:03:31 pm
dico solo che il pd ha fatto delle finte primarie e delle finte parlamentarie.

il sistema bipartitico consente ai pochi di entrare in parlamento e non di governare o meglio se governano non lo fanno nell'interesse di tutti ma di quelli dei propri. chi stabilisce se un comico o meno possa fare politica? allora lo steso discorso dovrebbe valere per avvocati, professori, giuristi etc... la politica non è un mestiere ma una rappresentanza ricordatelo.

detto questo a me pare che l'unico a essere stato sempre coerente con le proprie idee, discutibili o meno, sia stato grillo. degli altri vedo solo tanta ipocrisia (vedi il pdl con sta storia delle liste pulite capeggiate da un farabbutto) e pd (che mette ai primi posti dei candidati non Campani. Epifani, Enrico Letta. Ma che cazzo c'entrano con Napoli e con la Campania?! Ma per quale motivo le liste delle Regioni meridionali ci devono essere politici del Nord? Per questo motivo in Puglia nel PD c'è stata un'autentica sommossa! Anche perché non si rispettava il risultato delle parlamentarie . Questo fatto che i parlamentari del PD siano stati scelti dall'elettorato è una bufala colossale! Chi cazzo li ha votati Epifani ed Enrico Letta?! Per come si è comportato il PD nel redarre le liste, il Sud conterà sempre meno. Anche il PD è un partito che guarda quasi solo al Nord e poco al Sud! E questo è un aspetto che mi urta tantissimo!). e questi sono quelli che dovrebbero costituire il sistema bipartitico?!


edit

ma lo vuoi capire che i veti e i controveti sono un bene a tutela della democrazia? cazzo non tutte le leggi meritano di passare senza tarantelle varie! pensa a berlusconi che fa la legge "tutti quelli che hanno una tv privata possono fare falsi in bilancio" cazzo il veto in questo caso è d'obbligo o no? col sistema bipartitico una legge di questo tipo potrebbe passare, anche se forse verrebbe bloccata dalla corte costituzionale (comunista :look: )

Con un sistema bipartitico ci sarebbero meno salti della quaglia da uno schieramento all'altro, mentre 'sti gruppetti che campano di misere percentuali politiche sono un coacervo di frammentazione politica persino al loro interno col risultato che alcuni di questi si sono scissi addirittura tra di loro e alcuni appartenenti agli stessi si sono rivelati determinanti nel far cadere la propria coalizione in cambio di vitalizi, posti da sottosegretario, in cambio di una comoda rielezione nella successiva legislatura: Scilipoti e Razzi,ma pure Dini con Prodi ne sono un esempio chiarissimo di tale situazione e quando vanno al governo dimostrano ancora di più la propria incapacità politica a governare perché per lo più affetti dal populismo più bieco.

Mi devi spiegare che significa "partito di Lotta e di Governo", espressione usata dall'ex presidente Bertinotti. Mi devi spiegare come fanno a convivere posizioni a favore e anti Nato, Tav e quant'altro quando si deve votare una legge al riguardo o semplicemente decidere l'intervento militare in una zona critica. Parli di Grillo poi e della sua "coerenza". Beh io ti dico solo che è una coerenza di facciata, perché il personaggio in questione è l'emblema dell'incoerenza. È uno che fa primarie farlocche via internet, magnificandone il mezzo come strumento di democrazia, e che all'inizio degli anni '80 faceva il luddista distruggendo i computer nei suoi spettacoli, un personaggio che a me ricorda tantissimo e in modo inquietante quello di "Quinto Potere", film che ti consiglio di vedere.

Se mi parli di programma del Pd, almeno a grandi linee, pur non condividendone strategie, in sostanza so a cosa mi riferisco. Se mi parli del programma di Grillo, faccio fatica a capire che misure anti crisi voglia mettere in atto. Se mi parli di quello di Ingroia e Di Pietro poi vorrei che ce ne fosse uno a spiegarmi che cazzo vogliono fare questi se vengono eletti o entrano a far parte del governo o dell'opposizione e via dicendo. A me pare che l'improvvisazione e il populismo siano proprio parte costituente del dna di 'sti movimenti politici e partitici, il cui unico scopo è quello di erodere il consenso nei confronti dei più grandi senza alcuna linea programmatica.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 23 Gennaio, 2013, 12:16:03 pm
Con un sistema bipartitico ci sarebbero meno salti della quaglia da uno schieramento all'altro, mentre 'sti gruppetti che campano di misere percentuali politiche sono un coacervo di frammentazione politica persino al loro interno col risultato che alcuni di questi si sono scissi addirittura tra di loro e alcuni appartenenti agli stessi si sono rivelati determinanti nel far cadere la propria coalizione in cambio di vitalizi, posti da sottosegretario, in cambio di una comoda rielezione nella successiva legislatura: Scilipoti e Razzi,ma pure Dini con Prodi ne sono un esempio chiarissimo di tale situazione e quando vanno al governo dimostrano ancora di più la propria incapacità politica a governare perché per lo più affetti dal populismo più bieco.

Mi devi spiegare che significa "partito di Lotta e di Governo", espressione usata dall'ex presidente Bertinotti. Mi devi spiegare come fanno a convivere posizioni a favore e anti Nato, Tav e quant'altro quando si deve votare una legge al riguardo o semplicemente decidere l'intervento militare in una zona critica. Parli di Grillo poi e della sua "coerenza". Beh io ti dico solo che è una coerenza di facciata, perché il personaggio in questione è l'emblema dell'incoerenza. È uno che fa primarie farlocche via internet, magnificandone il mezzo come strumento di democrazia, e che all'inizio degli anni '80 faceva il luddista distruggendo i computer nei suoi spettacoli, un personaggio che a me ricorda tantissimo e in modo inquietante quello di "Quinto Potere", film che ti consiglio di vedere.

Se mi parli di programma del Pd, almeno a grandi linee, pur non condividendone strategie, in sostanza so a cosa mi riferisco. Se mi parli del programma di Grillo, faccio fatica a capire che misure anti crisi voglia mettere in atto. Se mi parli di quello di Ingroia e Di Pietro poi vorrei che ce ne fosse uno a spiegarmi che cazzo vogliono fare questi se vengono eletti o entrano a far parte del governo o dell'opposizione e via dicendo. A me pare che l'improvvisazione e il populismo siano proprio parte costituente del dna di 'sti movimenti politici e partitici, il cui unico scopo è quello di erodere il consenso nei confronti dei più grandi senza alcuna linea programmatica.
misure anticrisi il pd? ma se lo stesso avesse conosciute perché non le ha proposte l'anno scorso anziché vendere il culo ai tecnici? perché non si sono opposti a quelle riforme che hanno approvato e che ora vorrebbero togliere?

Trasformismo galoppante...demagogia da quattro soldi

Ieri il segretario e candidato premier del Pd ha annunciato come sua priorità l'abbattimento della spesa militare per la fabbricazione degli F35. Solo il 28 marzo scorso il gruppo alla Camera del Pd ha confermato l'acquisto degli aerei da guerra.

 vai a vedere che molte cose portate avanti dal pd le hanno fatte solo sulla scia di quello che è stato fatto da grillo (vedi ste presunte parlamentarie che hanno avuto lo stesso peso di quelle fatte da grillo, ovvero portare sempre le stesse persone in liste in regioni che non gli appartengono). anziché richiedere una legge che imponga che non possano esservi salti della quaglia stiamo a chiedere il sistema bipartitico dove governerebbe praticamente solo uno dei due partiti senza alcuna opposizione renditene conto.  non ci sarebbe proprio bisogno di fare alcun salto della quaglia
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 23 Gennaio, 2013, 12:23:20 pm
misure anticrisi il pd? ma se lo stesso avesse conosciute perché non le ha proposte l'anno scorso anziché vendere il culo ai tecnici? perché non si sono opposti a quelle riforme che hanno approvato e che ora vorrebbero togliere? vai a vedere che molte cose portate avanti dal pd le hanno fatte solo sulla scia di quello che è stato fatto da grillo (vedi ste presunte parlamentarie che hanno avuto lo stesso peso di quelle fatte da grillo, ovvero portare sempre le stesse persone in liste in regioni che non gli appartengono). anziché richiedere una legge che imponga che non possano esservi salti della quaglia stiamo a chiedere il sistema bipartitico dove governerebbe praticamente solo uno dei due partiti senza alcuna opposizione renditene conto.  non ci sarebbe proprio bisogno di fare alcun salto della quaglia

Tu puoi criticare in base a ciò che conosci ed è manifesto. Mi devi dire però che proponevano Grillo (di cui mi è chiara solo la riforma del parlamento: poi il nulla), Vendola, cosa proporranno Ingroia, la lista arancione, se eletti, cosa ha proposto di Di Pietro cosa i compagni vari ed eventuali nella galassia di sigle e siglette in cui si sono frammentati in questi anni, quali ricette anti crisi in sostanza hanno questi personaggi e partitini per uscire dalla crisi. Io non ne leggo e non ne vedo nessuna. Vedo solo scontri e ripicche tra Vendola e Ingroia, chillat che prima dice di essere accomunato alle battaglie di Forza Nuova e poi a Salerno in comizio afferma di avere avuto genitori antifascisti. Insomma le solite cose.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 23 Gennaio, 2013, 12:32:03 pm
Tu puoi criticare in base a ciò che conosci ed è manifesto. Mi devi dire però che proponevano Grillo (di cui mi è chiara solo la riforma del parlamento: poi il nulla), Vendola, cosa proporranno Ingroia, la lista arancione, se eletti, cosa ha proposto di Di Pietro cosa i compagni vari ed eventuali nella galassia di sigle e siglette in cui si sono frammentati in questi anni, quali ricette anti crisi in sostanza hanno questi personaggi e partitini per uscire dalla crisi. Io non ne leggo e non ne vedo nessuna. Vedo solo scontri e ripicche tra Vendola e Ingroia, chillat che prima dice di essere accomunato alle battaglie di Forza Nuova e poi a Salerno in comizio afferma di avere avuto genitori antifascisti. Insomma le solite cose.
ma guarda che misure anticrisi non significa nulla, per uscire dalla crisi servono tante cose, significa anche ridare credibilità al paese non solo economica ma anche etica. ridare credibilità alla politica e alle istituzioni.

 io non ho detto che apprezzo grillo ma che lo vedo coerente con le sue battaglie, poi il suo discorso su casapound veditelo integrale che tagliato ha fatto un bell'effetto e tu sicuramente avrai guardato quello. informati meglio anche tu su grillo.

detto ciò credo e spero che la maggioranza vada al pd ma spero allo stesso modo che queste minoranze possano entrare in parlamento a tutela di molti diritti che spesso i cari parlamentari si dimenticano. il male assoluto ovviamente è il pdl e i centristi.

m5s tutela una parte dei cittadini come ho detto prima ecco perché secondo me sono indispensabili alla camera e al senato, per poter portare avanti battaglie ch altrimenti nessuno si preoccuperebbe (come decurtare i vitalizi ai parlamentari e ai senatori) o sensibilizzare su una svolta ecologica di tutto il paese. anche questi temi possono essere misure anticrisi, investire nel ecologico non è cosa da poco visto che per anni i nostri governatori non l'hanno mai fatto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 23 Gennaio, 2013, 12:47:06 pm
ma guarda che misure anticrisi non significa nulla, per uscire dalla crisi servono tante cose, significa anche ridare credibilità al paese non solo economica ma anche etica. ridare credibilità alla politica e alle istituzioni.

 io non ho detto che apprezzo grillo ma che lo vedo coerente con le sue battaglie, poi il suo discorso su casapound veditelo integrale che tagliato ha fatto un bell'effetto e tu sicuramente avrai guardato quello. informati meglio anche tu su grillo.

detto ciò credo e spero che la maggioranza vada al pd ma spero allo stesso modo che queste minoranze possano entrare in parlamento a tutela di molti diritti che spesso i cari parlamentari si dimenticano. il male assoluto ovviamente è il pdl e i centristi.

m5s tutela una parte dei cittadini come ho detto prima ecco perché secondo me sono indispensabili alla camera e al senato, per poter portare avanti battaglie ch altrimenti nessuno si preoccuperebbe (come decurtare i vitalizi ai parlamentari e ai senatori) o sensibilizzare su una svolta ecologica di tutto il paese. anche questi temi possono essere misure anticrisi, investire nel ecologico non è cosa da poco visto che per anni i nostri governatori non l'hanno mai fatto.

Sì, vero, ma in sostanza la domanda che faccio e ripropongo è che senso ha andare a votare quando è chiaro che non c'è, a causa di questa ridicola legge elettorale e del proliferare di movimenti e partiti, la possibilità nemmeno questa volta di avere una legislatura stabile che duri fino alla fine? Io 'sta gente non la voto più, compresi i miei di riferimento, né ho intenzione di votare Grillo, perché le battaglie sulla trasparenza politica dovrebbe anzitutto rivolgerle all'interno del suo stesso movimento prima che in Parlamento e se non è in grado di farlo, mi pare il classico cane che abbaia alla Luna cavalcando l'antipolitica senza paradossalmente proporre nulla di nuovo che non abbia già sentito e visto in 25 anni che seguo 'sti scemi.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 23 Gennaio, 2013, 12:56:51 pm
Ha tremendamente ragione acqualota

Tra l'altro i tavoli con CGIL e sindacati non ci azzeccano niente con il fatto che la democrazia sia maggioritaria o consociativa ma è semplicemente un assetto neocorporativo nato per gestire il sistema di governabilità
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 23 Gennaio, 2013, 13:03:11 pm
Da ieri ci prestiamo per l'ennesima volta ad una guerra imperialista, questa volta in Mali.

La costituzione è carta straccia e i primi colpevoli sono Pd e Napolitano, sulla questione nessuno sembra essersi interessato forse il miliardo di euro che useremo per bombardare il Mali non ha lo stesso peso degli sprechi della casta.
Ma andatevene nu poco a fanculo vuje e sta gente e merda
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 23 Gennaio, 2013, 13:03:48 pm
Ha tremendamente ragione acqualota

Tra l'altro i tavoli con CGIL e sindacati non ci azzeccano niente con il fatto che la democrazia sia maggioritaria o consociativa ma è semplicemente un assetto neocorporativo nato per gestire il sistema di governabilità

Ma tu proprio non leggi quello che scrivo. È chiaro che ci sia un rapporto stretto tra Pd e Cgil e soprattutto tra Camusso, la Walter Mazzarri in gonnella, e Bersani, prova ne è il fatto che alla vigilia del voto ha espressamente detto ai suoi di votare in massa per Bersani intervistata dalla Annunziata. Ma quali tavoli? Come non ci azzecca niente? :asd: Questi due sono culo e camicia tra di loro, quando invece il Pd dovrebbe proprio staccarlo il cordone ombelicale dal sindacato di riferimento e in questo mi sento di dare ragione a Grillo, pur non condividendone affatto le parole degne di un Renzo Rosso qualsiasi.

Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 23 Gennaio, 2013, 14:54:27 pm
Da ieri ci prestiamo per l'ennesima volta ad una guerra imperialista, questa volta in Mali.

La costituzione è carta straccia e i primi colpevoli sono Pd e Napolitano, sulla questione nessuno sembra essersi interessato forse il miliardo di euro che useremo per bombardare il Mali non ha lo stesso peso degli sprechi della casta.
Ma andatevene nu poco a fanculo vuje e sta gente e merda

l'ultimo regalo di monti ai suoi sponsor, almeno si spera

ma non ho capito, come mai la francia ha dichiarato guerra al mali? o almeno qual'è il pretesto?
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 23 Gennaio, 2013, 15:44:54 pm
l'ultimo regalo di monti ai suoi sponsor, almeno si spera

ma non ho capito, come mai la francia ha dichiarato guerra al mali? o almeno qual'è il pretesto?
per andare a combattere i tuareg del mali che minacciano di non spedire più la manganese e l'uranio in francia.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 23 Gennaio, 2013, 16:17:53 pm
I Tuareg del Nord sguinzagliati dal governo precedente si sono messi assieme a quelli di ALQaida (pagati dai mmericani), prima erano tranquilli, ora che stanno coi soldi e le armi (dalla guerra in libia) cercano di pigliarsi il paese, che è guidato da un governo di tre lire, che fondamentalmente fa i cazzi di quello precedente.

Alla Francia va bene che tutto resti così, e manda gli aiuti a questi, il problema è che fino a poco fa quando i tuareg hanno fatto incetta dei paesi del nord del Mali nessuno ha detto una parola, incluso il governo, pensando di tenerli buoni, anzi come detto non sono solo tuareg ma pure gruppi islamici e nazionalisti foraggiati da uno o da un altro paese.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 23 Gennaio, 2013, 17:21:47 pm
mi fanno tutti talmente schifo che davvero sono in difficoltà non so se votare o meno... forse voterò il grillo parlante o al massimo voto agli estremi.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 23 Gennaio, 2013, 17:31:03 pm
I Tuareg del Nord sguinzagliati dal governo precedente si sono messi assieme a quelli di ALQaida (pagati dai mmericani), prima erano tranquilli, ora che stanno coi soldi e le armi (dalla guerra in libia) cercano di pigliarsi il paese, che è guidato da un governo di tre lire, che fondamentalmente fa i cazzi di quello precedente.

Alla Francia va bene che tutto resti così, e manda gli aiuti a questi, il problema è che fino a poco fa quando i tuareg hanno fatto incetta dei paesi del nord del Mali nessuno ha detto una parola, incluso il governo, pensando di tenerli buoni, anzi come detto non sono solo tuareg ma pure gruppi islamici e nazionalisti foraggiati da uno o da un altro paese.

Quotone.

Tutto assolutamente prevedibile ed auspicato sin dall'anno scorso. Bastava una spaccetta di impegno d'intelligence per evitare questa grana.
Ma come s'è capito, la Francia quando gli tocchi gli interessi economici diventa peggio dell'America, mamm rò carmen....
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: dostoieschi - 23 Gennaio, 2013, 17:52:19 pm
Devo intervenire? :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 23 Gennaio, 2013, 17:55:15 pm
Devo intervenire? :look:
Tanto a posizione tua la so sei al soldo del gruppo espresso, e francesi fanno buono :look: :bacino:
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: dostoieschi - 23 Gennaio, 2013, 18:08:27 pm
Tanto a posizione tua la so sei al soldo del gruppo espresso, e francesi fanno buono :look: :bacino:

Non lavoro più per loro :patt:

Solo voglio dirti che la cosa è un po' più complessa. Per mesi si è cercato di mandarci una coalizione dell'Ecowas (Africa occidentale), così come si era fatto in Somalia con Amisom. Il problema è che i paesi europei non hanno voluto cacciare una lira, nè per l'addestramento e nè per finanziare la missione. Noi per via della crisi e del sostanziale menefreghismo, i francesi perché non avrebbero dato un centesimo a una coalizione che sarebbe stata guidata dalla Nigeria e nn da un paese francofono. Così si è giunti alla situazione in cui il presidente maliano, di fronte allo sconfinamento dei ribelli dal nord, si è visto costretto a telefonare quasi in lacrime a Sarkozy. Il quale giustamente va pure a difendere gli interessi francesi nell'area (petrolio, uranio, reputazione). Noi dal canto nostro ci mettiamo 3 aerei per il trasporto tattico. Ma se ci fossimo mossi prima a sostegno di Ecowas era meglio.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 23 Gennaio, 2013, 18:39:12 pm
Non lavoro più per loro :patt:

Solo voglio dirti che la cosa è un po' più complessa. Per mesi si è cercato di mandarci una coalizione dell'Ecowas (Africa occidentale), così come si era fatto in Somalia con Amisom. Il problema è che i paesi europei non hanno voluto cacciare una lira, nè per l'addestramento e nè per finanziare la missione. Noi per via della crisi e del sostanziale menefreghismo, i francesi perché non avrebbero dato un centesimo a una coalizione che sarebbe stata guidata dalla Nigeria e nn da un paese francofono. Così si è giunti alla situazione in cui il presidente maliano, di fronte allo sconfinamento dei ribelli dal nord, si è visto costretto a telefonare quasi in lacrime a Sarkozy. Il quale giustamente va pure a difendere gli interessi francesi nell'area (petrolio, uranio, reputazione). Noi dal canto nostro ci mettiamo 3 aerei per il trasporto tattico. Ma se ci fossimo mossi prima a sostegno di Ecowas era meglio.

Ma il Fronte Polisario c'entra qualcosa in questa faccenda? No, perchè c'ho un vago presentimento.....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 23 Gennaio, 2013, 19:27:15 pm
capito  :ok: , quindi stavolta non ci hanno nemmeno menato in mezzo la scusa di portare la democrazia a tipo americani
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: dostoieschi - 23 Gennaio, 2013, 19:38:07 pm
Ma il Fronte Polisario c'entra qualcosa in questa faccenda? No, perchè c'ho un vago presentimento.....

No, diciamo che quello è un ulteriore fattore di destabilizzazione nell'area...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 23 Gennaio, 2013, 19:47:08 pm
No, diciamo che quello è un ulteriore fattore di destabilizzazione nell'area...

No perchè poteva essere un tentativo estremo per far riconoscere il Sahara Occidentale....
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: dostoieschi - 23 Gennaio, 2013, 19:48:58 pm
capito  :ok: , quindi stavolta non ci hanno nemmeno menato in mezzo la scusa di portare la democrazia a tipo americani

Naturalmente, come dicevo pure prima, i francesi hanno i loro interessi nell'area e si dimostrano coerenti con la loro eterna attitudine neocolonialista. Però la minaccia era (è) importante, e ha inevitabilmente ripercussioni sulla sponda nord del Mediterraneo. Il nord del Mali è sotto il controllo di tre gruppi di nascita e vocazione jihadista: Ansar Eddin (maliano e tuareg), al Qaeda nel Maghreb islamico e Mujao (provenienti soprattutto dall'Algeria). Si tratta del più vasto territorio mai controllato da al Qaeda e affini. Gente che, a parte la faccenda del jihad, non si fa problemi a tagliare teste per venti dollari e che controlla buona parte del traffico di cocaina sudamericana verso l'Europa...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 10:53:33 am
Giggino 'a purpetta, epurato dal PDL, ha cercato di fare il furbo e voleva candidare il figlio... :cazzimm:
Che genio del male.

Rettifico : Non è stato epurato, ma questo era il piano B  :pariamm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 24 Gennaio, 2013, 11:13:07 am
Giggino 'a purpetta, epurato dal PDL, ha cercato di fare il furbo e voleva candidare il figlio... :cazzimm:
Che genio del male.

Rettifico : Non è stato epurato, ma questo era il piano B  :pariamm:
giggino a purpett porta di base da i 25000 ai 30000 voti.... tu o luass a miezz?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 11:13:54 am
giggino a purpett porta di base da i 25000 ai 30000 voti.... tu o luass a miezz?
Io luass a miezz chi vota a Giggino 'a purpetta...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 24 Gennaio, 2013, 11:16:57 am
Io luass a miezz chi vota a Giggino 'a purpetta...
allora butta na bomba nucleare in zona sat'antimo :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 11:19:46 am
allora butta na bomba nucleare in zona sat'antimo :look:


http://www.internazionale.it/news/corea-del-nord/2013/01/24/la-minaccia-nucleare-di-pyongyang/ (http://www.internazionale.it/news/corea-del-nord/2013/01/24/la-minaccia-nucleare-di-pyongyang/)  :fischio:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 24 Gennaio, 2013, 11:41:52 am
Penso di votare Ingroia, anche se mi ha deluso col fatto che ha messo fin troppa gente dei partiti in posti sicuri,escludendo persone più utili alla causa, ad esempio Lidia Undiemi.

Costei, oltre a far parte da tempo delle agende rosse, è stata già responsabile lavoro per l'IDV, dimessasi ad aprile dal partito, perchè quei caproni votarono a favore della vergogna del fondo salva stati non cagando manco di striscio il lavorone che lei aveva fatto per dimostrarne tutte le truffe e assurdità che cela: http://www.palermoreport.it/images/stories/pdf/esm_Dossier_SME_Undiemi.pdf (http://www.palermoreport.it/images/stories/pdf/esm_Dossier_SME_Undiemi.pdf)

PS è anche una Madonna :sad: :look: :

La rabbia, il dolore e il pianto di Lidia Undiemi contro Antonio Ingroia. (http://www.youtube.com/watch?v=lwG0ixICfps#ws)

Se non voterò rivoluzione civile sono tentato dal M5S, nonostante condivida tutto il male che si è detto qui sopra a suo proposito...  penso che in questa fase tutte le obiezioni possano passare in secondo piano, perchè qui c'è bisogno di rompere il giocattolo, infilare della sabbia negli ingranaggi, buttare un sasso nello stagno... vedere che succede e pò s'arraggiona.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 24 Gennaio, 2013, 11:44:04 am
io sono indeciso...mannagg a mort :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 12:05:12 pm
io sono indeciso...mannagg a mort :maronn:
Vota Giannino... :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 12:23:29 pm
Penso di votare Ingroia, anche se mi ha deluso col fatto che ha messo fin troppa gente dei partiti in posti sicuri,escludendo persone più utili alla causa, ad esempio Lidia Undiemi.

Costei, oltre a far parte da tempo delle agende rosse, è stata già responsabile lavoro per l'IDV, dimessasi ad aprile dal partito, perchè quei caproni votarono a favore della vergogna del fondo salva stati non cagando manco di striscio il lavorone che lei aveva fatto per dimostrarne tutte le truffe e assurdità che cela: [url]http://www.palermoreport.it/images/stories/pdf/esm_Dossier_SME_Undiemi.pdf[/url] ([url]http://www.palermoreport.it/images/stories/pdf/esm_Dossier_SME_Undiemi.pdf[/url])

PS è anche una Madonna :sad: :look: :

La rabbia, il dolore e il pianto di Lidia Undiemi contro Antonio Ingroia. ([url]http://www.youtube.com/watch?v=lwG0ixICfps#ws[/url])

Se non voterò rivoluzione civile sono tentato dal M5S, nonostante condivida tutto il male che si è detto qui sopra a suo proposito...  penso che in questa fase tutte le obiezioni possano passare in secondo piano, perchè qui c'è bisogno di rompere il giocattolo, infilare della sabbia negli ingranaggi, buttare un sasso nello stagno... vedere che succede e pò s'arraggiona.

quotuo su m5s anche se aborro molte cose che ha fatto grillo.

Ma VEndola va da solo? SEL è votabile o è come votare Bersani?(che non voterò mai)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 12:26:50 pm
quotuo su m5s anche se aborro molte cose che ha fatto grillo.

Ma VEndola va da solo? SEL è votabile o è come votare Bersani?(che non voterò mai)
E' in alleanza con il PD.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 24 Gennaio, 2013, 12:28:30 pm
quotuo su m5s anche se aborro molte cose che ha fatto grillo.

Ma VEndola va da solo? SEL è votabile o è come votare Bersani?(che non voterò mai)
Coalizzati col PD
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 12:28:44 pm
Se volete rompere il giocattolo scendete in mezzo alla strada e lanciate le molotov.
Votare chi si pone come terza via parlamentare ma antisistema non ha portato a nulla di buono dal 1929

Nella mia personale scala di pericolosità i valori sono i seguenti
Grillo
Monti
Bersani-Berlusconi ex aequo, stessa monnezza
Ingroia
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 24 Gennaio, 2013, 12:31:59 pm
Vota Giannino... :look:
ho deciso di non darlo ne a pal ne a pd... ma il resto mifa schifo e Grillo mi fa paura.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 12:52:27 pm
Uaneme Grillo addirittura più pericoloso dell'ennesimo Berlusconi-Lega ?  Io penso che peggio dell'accoppiata del male rattuso mafioso-bestie leghiste, che vanno avanti dal 1994 per chi se lo fosse dimenticato, ci sta solo l'invasione aliena di Mars Attack...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 24 Gennaio, 2013, 12:54:38 pm
Se volete rompere il giocattolo scendete in mezzo alla strada e lanciate le molotov.
Votare chi si pone come terza via parlamentare ma antisistema non ha portato a nulla di buono dal 1929

Nella mia personale scala di pericolosità i valori sono i seguenti
Grillo
Monti
Bersani-Berlusconi ex aequo, stessa monnezza
Ingroia

grillo piu pericoloso di berlusconi e soprattutto di monti?  :pariamm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 12:56:52 pm
Uaneme Grillo addirittura più pericoloso dell'ennesimo Berlusconi-Lega ?  Io penso che peggio dell'accoppiata del male rattuso mafioso-bestie leghiste, che vanno avanti dal 1994 per chi se lo fosse dimenticato, ci sta solo l'invasione aliena di Mars Attack...

Mai infatti. Hanno governato sempre loro con la breve parentesi Prodi. Lo sfascio lo hanno causato loro.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 24 Gennaio, 2013, 13:06:25 pm
Sì ma stu qualunquismo secondo cui fanno tutti schifo e l'antipolitica è 'na merda mi ricorda tanto quella battuta di Moretti sull'Italia di Alberto Sordi.. nonostante le antipatie personali, a me sembra che gli unici ad avere un programma, al di là delle capacità o meno di attuarlo, siano proprio i grillini e il buon Giannino, che è personaggio dalla forma ridicola ma le cose le ha scritte e indicate già da tempo. Ingroia, come già detto, è un'ottima persona ma ha imbarcato troppa melma per profumare di novità

Pertanto in attesa di lungimiranti utopie, della nuova dimensione orizzontale della politica e della venuta degli alieni, mi sembra sia il caso di rifletterci un pò prima di rinnovare la fiducia a questa mediocre classe politica; tuttavia, mentre si riflette, è da ricordare che il grande incantatore di serpenti, che al suo strascico stavolta ha messo tutta la munnezza possibile, sta riguadagnando terreno e, di nuovo, pareggerà i conti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:21:34 pm
Oscar Giannino - ''I problemi di Napoli li risolve il Vesuvio'' - 01/07/2011 - Radio 24 (http://www.youtube.com/watch?v=HiHOYF1nu1Y#ws)

 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:25:09 pm
grillo piu pericoloso di berlusconi e soprattutto di monti?  :pariamm:

assolutamente sì. :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 13:28:33 pm
ma forse grillo potrebbe essere più pericoloso a livello di ideali (cioè nel senso che magari si farebbero cose fascite e politically incorrect)
ma sicuro non penso potrebbe arrecare danni in termini economici e di immagine più grandi di Berlusconi  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:29:14 pm
assolutamente sì. :asd:
dimenticavo che grillo ci ha governati dal 94 e ci ha portati dove siamo oggi. sempre grillo ha fatto il porcellum e sempre grillo ha votato per l'indulto  e lo scudo fiscale :mangia:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:31:16 pm
ma forse grillo potrebbe essere più pericoloso a livello di ideali (cioè nel senso che magari si farebbero cose fascite e politically incorrect)
ma sicuro non penso potrebbe arrecare danni in termini economici e di immagine più grandi di Berlusconi  :asd:
WTF!? politically incorrect?!fasciste?!
forse dimenticate qui che grillo non si è candidato  :mascaralook:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:37:12 pm
dimenticavo che grillo ci ha governati dal 94 e ci ha portati dove siamo oggi. sempre grillo ha fatto il porcellum e sempre grillo ha votato per l'indulto  e lo scudo fiscale :mangia:

Ma cosa c'entra ?
Berlusconi attualmente è un soggetto che ha una contrapposizione ferrea.
Non potrebbe in alcun modo fare una dittatura o un colpo di stato, ci sarebbe la disgregazione della società. :asd:

Grillo è il classico verme che si inserisce tra le due correnti moderate con discorsi qualunquisti. E' il classico esponente di un partito che passa dal niente al 12% in pochissimi anni, fingendo di fare politica per le masse.
Dimenticando che l'unica politica per le masse reale è la rivoluzione, che non si fa in un'aula parlamentare.
E' la classica terza via antisistema che sfrutta il sistema per disgregarlo dall'interno facendo fessi e contenti i mongoloidi vari che si aspettano un rinnovamento, mangiando a mani piene dalla crisi economica.
Hitler aveva un programma simile eh. Voi a questo qua lo sottovalutate troppo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 13:41:00 pm
Uaneme ra maronn Alfrè, Grillo come Hitler, te fatt nu film ncapa ca manc e mericani di Alba rossa arrivavano a tanto...
E si mo se ne esce pure con le leggi razziali ed i campi di concentramento che dici ? Ma si meglio l'allegra compagine di Tosi e compagnia...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:42:12 pm
Uaneme ra maronn Alfrè, Grillo come Hitler, te fatt nu film ncapa ca manc e mericani di Alba rossa arrivavano a tanto...

Giovà l'esperienza è quella.

Un terzo partito che si contrappone ai moderati sparando supercazzole demagogiche.

I nazionalsocialisti questo facevano eh. Ed erano condizioni praticamente equivalenti, basta vedere le crisi di Weimar.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:43:16 pm
Ma cosa c'entra ?
Berlusconi attualmente è un soggetto che ha una contrapposizione ferrea.
Non potrebbe in alcun modo fare una dittatura o un colpo di stato, ci sarebbe la disgregazione della società. :asd:

Grillo è il classico verme che si inserisce tra le due correnti moderate con discorsi qualunquisti. E' il classico esponente di un partito che passa dal niente al 12% in pochissimi anni, fingendo di fare politica per le masse.
Dimenticando che l'unica politica per le masse reale è la rivoluzione, che non si fa in un'aula parlamentare.
E' la classica terza via antisistema che sfrutta il sistema per disgregarlo dall'interno facendo fessi e contenti i mongoloidi vari che si aspettano un rinnovamento, mangiando a mani piene dalla crisi economica.
Hitler aveva un programma simile eh. Voi a questo qua lo sottovalutate troppo.
ma vacac jamm...

voi siete proprio lobotomizzati dalla tv secondo me. a parte che grillo non si è manco candidato. la rivoluzione non c'entra un cazzo con l'italia, va solo fattarispettare la costituzione e forse aggiornata in piccole parti. la rivoluzione la fai tagliando i vitalizi e gli stipendi dei parlamentari, investendo sulle rinnovabili, mandando a calci in culo fuori gli interessi privati sulla res publica. e questa la fai in parlamento non con i forconi  :maronn:

fai ragionamenti assurdi, berlusconi ha fatto il cattivo tempio dell'italia e stiamo ancora a vedere il suo faccione gommoso su tutte le tv italiane e non lo consideriamo il male assoluto? assurdi gli italiani riescono a prevedere il futuro e scordano il passato...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:44:44 pm
Giovà l'esperienza è quella.

Un terzo partito che si contrappone ai moderati sparando supercazzole demagogiche.

I nazionalsocialisti questo facevano eh. Ed erano condizioni praticamente equivalenti, basta vedere le crisi di Weimar.
ma che supercazzole demagociche? tagliare i vitalizi e cacciare le stesse facce dal parlamento è demagogia o votare a favore degli f35 per poi dire che non li si vuole più? ma per piacere... a sto punto ben venga la demagogia di grillo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:46:28 pm
ma vacac jamm...

voi siete proprio lobotomizzati dalla tv secondo me. a parte che grillo non si è manco candidato. la rivoluzione non c'entra un cazzo con l'italia, va solo fattarispettare la costituzione e forse aggiornata in piccole parti. la rivoluzione la fai tagliando i vitalizi e gli stipendi dei parlamentari, investendo sulle rinnovabili, mandando a calci in culo fuori gli interessi privati sulla res publica.

fai ragionamenti assurdi, berlusconi ha fatto il cattivo tempio dell'italia e stiamo ancora a vedere il suo faccione gommoso su tutte le tv italiane e non lo consideriamo il male assoluto? assurdi gli italiani riescono a prevedere il futuro e scordano il passato...

Ma di che stai parlando ? Innanzitutto pigliati poca confidenza che qua il lobotomizzato secondo me sei proprio tu.

Io ho detto che Berlusconi è il bene ? Per me è solo un pagliaccio che fa caciara e comunque ha dall'altra parte una stragrande maggioranza di italiani che NON lo vogliono.
Grillo è un verme della democrazia. Libero di pensare come vuoi tu, veramente ho poco interesse. Votalo, sono tutti ragazzi puliti senza esperienza di Governo e che tagliando vitalizi e stipendi dei parlamentari risolveranno gli annosi problemi di questo paese
:mascaralook:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:47:31 pm
ma che supercazzole demagociche? tagliare i vitalizi e cacciare le stesse facce dal parlamento è demagogia o votare a favore degli f35 per poi dire che non li si vuole più? ma per piacere... a sto punto ben venga la demagogia di grillo.

:sisi: i vitalizi, gli F35, il numero dei parlamentari...
bidet a tutti, acqua calda nelle case, cieli azzurri e giardini verdi
:asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 13:47:53 pm
Giovà l'esperienza è quella.

Un terzo partito che si contrappone ai moderati sparando supercazzole demagogiche.

I nazionalsocialisti questo facevano eh. Ed erano condizioni praticamente equivalenti, basta vedere le crisi di Weimar.
Jamm Alfrè ma che sfaccimmo stai ricenne ? Ma per cortesia, ma tu secondo me stamattina ti sei fumato il kobrett, mo che non ti piaccia Grillo, che ti faccia schifo per tutta una serie di fattori, ok ci può stare pure, ma stu paragone addirittura con i nazisti è roba proprio che sta fuori dal mondo. Ma falla finita ja per piacere, ti fa schifo e va bene, ma non azzardare paragoni improbabili che fanno cascare le palle, che non è proprio il caso...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 13:48:57 pm
ma alla fine foss a maronn grillo avesse la capacità di far crollare tutto il sistema eh...

pare che foss na cosa brutta, ma una bella tabula rasa totale è quello che serve.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 13:50:47 pm
vabbuò guagliù che vi devo dire. Votatelo.

Quello che dovevo dire l'ho detto :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:51:31 pm
Ma di che stai parlando ? Innanzitutto pigliati poca confidenza che qua il lobotomizzato secondo me sei proprio tu.

Io ho detto che Berlusconi è il bene ? Per me è solo un pagliaccio che fa caciara e comunque ha dall'altra parte una stragrande maggioranza di italiani che NON lo vogliono.
Grillo è un verme della democrazia. Libero di pensare come vuoi tu, veramente ho poco interesse. Votalo, sono tutti ragazzi puliti senza esperienza di Governo e che tagliando vitalizi e stipendi dei parlamentari risolveranno gli annosi problemi di questo paese
:mascaralook:
e dimmi chi lo farà bersani e berlusconi o fini o casini o monti che ricordo sono seduti su quelle poltrone da almeno 10 anni? grillo è il verme della democrazia?!?! i problemi di questo paese non li risolvi così dall'oggi al domani ma rendendo la politica di nuovo quanto meno apparentemente sana e non lo fai di certo mettendo sempre le stesse facce di cazzo al governo. il m5s costringe i partiti ad adattarsi e a non fare più il porco comodo loro e questo è sempre unbene. lo puoi costatare dalle farse delle liste pulite di berlusconi o dalle parlamentarie del pd, cose che grillo e il m5s fanno e predicano da tempo e che prima venivano contestati mentre ora si accodano tutti.

bersani &co. ora tutti a dire che taglieranno i rimborsi ai partiti e intanto si cuccano ben 6,8 milioni di euro di rimborso "spese". e poi in tv tutti a dire che li aboliranno... :asd: la cosa bella è che potevano farlo visto che erano in parlamento ma guarda un po' una volta messo a scaldare la sedia certi pensieri ti passano via dalla testa...

ps

uah per un lobotomizzato te la pigli accussì? a facc ro cazz alfré e comm si permalus...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 13:54:27 pm
:sisi: i vitalizi, gli F35, il numero dei parlamentari...
bidet a tutti, acqua calda nelle case, cieli azzurri e giardini verdi
:asd:

si comincia da la o pensi che domani venga l'esperto economista di turno e trovi la chiave di volta ai problemi dell'italia. o problem è sempre quello qua crediamo che servano chissà quali miracoli ma la verità è che basterebbe una gestione migliore della cosa pubblica per cambiare le cose, tagliando gli sprechi ma farlo veramente però.

ma cosa credi che sia una finanziaria? un bilancio di costi e ricavi nient'altro. e visto che i ricavi so sempre gli stessi vai a vedere i costi e cosa fanno i nostri politici? tangono gli f35 e tagliano sanità, istruzione, pensione...tutte cose belle.

ah ma dimenticavo loro sono il bene della democrazia...

vabbuò guagliù che vi devo dire. Votatelo.

Quello che dovevo dire l'ho detto :boh:
comunque è ufficiale sei incapace ad avere un confronto. appena vieni messo un po' sotto te ne jesc semp accussì.

guarda che fare dei passi indietro o confrontarsi non fa mai male eh...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 13:54:38 pm
vabbuò guagliù che vi devo dire. Votatelo.

Quello che dovevo dire l'ho detto :boh:
A parte che io non credo di andare a votare, se proprio dovessi andare mi sa che per scongiurare l'ennesimo "pericolo" Berlusconi-Lega (perchè quello si che è un pericolo, non le cassandre Grillo versione Fuhrer... :cazzimm:), appilandomi il naso ed il culo voterò PD, ma sta cosa che con Grillo si rischia di diventare come il Terzo Reich, credo che sia la cosa più grottescamente non-sense che mi sia capitata di sentire. Senza te piglia collera.... :bacino:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:04:35 pm
La caduta di Cosentino in Campania è un cataclisma per ciò che resta del Pdl.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 14:08:25 pm
si comincia da la o pensi che domani venga l'esperto economista di turno e trovi la chiave di volta ai problemi dell'italia. o problem è sempre quello qua crediamo che servano chissà quali miracoli ma la verità è che basterebbe una gestione migliore della cosa pubblica per cambiare le cose, tagliando gli sprechi ma farlo veramente però.

ma cosa credi che sia una finanziaria? un bilancio di costi e ricavi nient'altro. e visto che i ricavi so sempre gli stessi vai a vedere i costi e cosa fanno i nostri politici? tangono gli f35 e tagliano sanità, istruzione, pensione...tutte cose belle.

ah ma dimenticavo loro sono il bene della democrazia...
comunque è ufficiale sei incapace ad avere un confronto. appena vieni messo un po' sotto te ne jesc semp accussì.

guarda che fare dei passi indietro o confrontarsi non fa mai male eh...

No guagliù io un confronto lo faccio con chi porta dati e basi realistiche.

Non con chi parla di ippopotami rosa e nuvole azzurre. Con tutto il rispetto eh.

Il problema economico dell'Italia non si risolve tagliando i parlamentari o levando da mezzo gli F35.
Tra l'altro, gli F35 hanno portato dei ricavi industriali ALLUCINANTI all'Italia.
La turbina di bassa pressione la progetta e produce, a livello mondiale, la Piaggio Aero. Se non ci fossimo messi in mezzo avrebbero chiuso. Punto :asd:

Cacate demagogiche a gogo.

La verità è una sola, ed è per questo che non mi ingrippo nemmeno più di tanto con voi.
L'Italia non riesce più ad essere uno stato di Welfare da dieci anni. E' stretta tra la morsa europea e del libero mercato.
L'unica cosa da fare è portare il problema ad una dimensione SOVRANAZIONALE della cosa. Cioè chiedendo PIU' Europa.
Eurobond, una moneta che rispecchi realmente una struttura nazionale, una semplificazione ed effettivizzazione della burocrazia europea...
e non uno strumento di austerity com'è attualmente.

Questo se vuoi continuare a giocare come dicono queste regole. Altrimenti, fai qualcos'altro. Quest'esperienza statale non è né la migliore né eterna, d'altronde...

Invece mi devo sentire un imbecille che parla di rivolere la lira, la Germania ci sta fregando...quando poi ci siamo fregati da soli.

Sai il cavallo di battaglia di Hitler qual era ? Quanti PALI DEL TELEGRAFO la Germania dovesse alla Francia. :rofl:
Lì sfunnaje tutt' cos.

La verità è che quando c'è una crisi economica succedono due cose:
la parte più forte del Paese si stacca da quella più debole ed emerge un partito anti-sistema, pericoloso e sovversivo, che scappotta il banco.

Ti consiglio di leggere la storia di Weimar e di come quella che era la Costituzione perfetta fu principio della più pericolosa dittatura occidentale di sempre. Di come i diritti sociali, quando non rispettati, siano campo fertile per chi costruisce la propria legittimità con qualunquismo e politiche quasi autarchiche direi.

Poi ti ripeto, veramente pensa quello che vuoi tu. Io non ho interesse a farti cambiare idea...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 14:09:30 pm
A parte che io non credo di andare a votare, se proprio dovessi andare mi sa che per scongiurare l'ennesimo "pericolo" Berlusconi-Lega (perchè quello si che è un pericolo, non le cassandre Grillo versione Fuhrer... :cazzimm:), appilandomi il naso ed il culo voterò PD, ma sta cosa che con Grillo si rischia di diventare come il Terzo Reich, credo che sia la cosa più grottescamente non-sense che mi sia capitata di sentire. Senza te piglia collera.... :bacino:

Vabbè Giovà so opinioni tue, ce mancass'. Io non provo assolutamente a prevaricarti, ognuno qua è libero di fare ciò che vuole :boh: :bacino:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:17:14 pm
No guagliù io un confronto lo faccio con chi porta dati e basi realistiche.

Non con chi parla di ippopotami rosa e nuvole azzurre. Con tutto il rispetto eh.

Il problema economico dell'Italia non si risolve tagliando i parlamentari o levando da mezzo gli F35.
Tra l'altro, gli F35 hanno portato dei ricavi industriali ALLUCINANTI all'Italia.
La turbina di bassa pressione la progetta e produce, a livello mondiale, la Piaggio Aero. Se non ci fossimo messi in mezzo avrebbero chiuso. Punto :asd:

Cacate demagogiche a gogo.

a quindi secondo te è cosa buona è giusta che si "salvi" una impresa che caca aerei che non servono a nessuno mentre all'ilva nessuno se ne fotte? questo non ti fa pensare di quanto contino i gruppi di pressioni e di quanto marcio ci sia nella politica che tuela questi imprenditori mentre se ne fotte della povera gente? parliamo di 15 miliardi di euro cribbio non di bruscolini.

questo degli f35 è solo un caso emblematico. prendi il caso alitalia: li i 3 miliardi di euro per salvare la compagnia ce li siamo appioppati sempre noi per poi arrivare dopo manco 5 anni a venderla di nuovo alla airfrance per 4 bruscolini..

La verità è una sola, ed è per questo che non mi ingrippo nemmeno più di tanto con voi.
L'Italia non riesce più ad essere uno stato di Welfare da dieci anni. E' stretta tra la morsa europea e del libero mercato.
L'unica cosa da fare è portare il problema ad una dimensione SOVRANAZIONALE della cosa. Cioè chiedendo PIU' Europa.
Eurobond, una moneta che rispecchi realmente una struttura nazionale, una semplificazione ed effettivizzazione della burocrazia europea...
e non uno strumento di austerity com'è attualmente.

Questo se vuoi continuare a giocare come dicono queste regole. Altrimenti, fai qualcos'altro. Quest'esperienza statale non è né la migliore né eterna, d'altronde...

Invece mi devo sentire un imbecille che parla di rivolere la lira, la Germania ci sta fregando...quando poi ci siamo fregati da soli.

Sai il cavallo di battaglia di Hitler qual era ? Quanti PALI DEL TELEGRAFO la Germania dovesse alla Francia. :rofl:
Lì sfunnaje tutt' cos.

La verità è che quando c'è una crisi economica succedono due cose:
la parte più forte del Paese si stacca da quella più debole ed emerge un partito anti-sistema, pericoloso e sovversivo, che scappotta il banco.

Ti consiglio di leggere la storia di Weimar e di come quella che era la Costituzione perfetta fu principio della più pericolosa dittatura occidentale di sempre. Di come i diritti sociali, quando non rispettati, siano campo fertile per chi costruisce la propria legittimità con qualunquismo e politiche quasi autarchiche direi.

Poi ti ripeto, veramente pensa quello che vuoi tu. Io non ho interesse a farti cambiare idea...
ti stoppo di nuovo: a differenza di hilter grillo non SI è CANDIDATO! e non credo che "la mia vicina di casa" che è l'unica a essere candidabile abbia intenzione di uccidere alcun ebreo. grillo è attento a tematiche sociali (la dimostrazione è che al comizio tenutosi a napoli c'era una interprete per i sordi cosa che non si vede manco in televisione per dire) e se la sua guerra "razzista" è contro la politica marcia beh allora pure io sono razzista. non divaghiamo.

ma poi tutti a dire che il m5s non ha il programma: ma voi l'avete mai letto? purtroppo in italia tendiamo a votare le facce  e non i programmi perché o sapimm che quelli vanno a farsi fottere e conta solo se la persona da candidare è nu buon uaglion. quelli del m5s non li vedrete mai perché appunto sono solo rappresentati e non dei politicanti.

grillo solo ci mette la faccia e tutti a inveire contro di lui: ma il m5s sapete cos'è? avete mai approfondito i programmi, siete mai entrati in contatto con le persone che ne fanno parte?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:22:11 pm
Grillo è tale e quale al protagonista di Quinto Potere. Guardatevi il film per cortesia.

Berlusconi è un Mussolini evoluto. Per me resta il più temibile per le sorti della nazione, perché grillo, seppur in maniera confusa, grossolana, da perfetto incapace qual è, persegue interessi collettivi. Berlusconi persegue da due decenni il suo interesse e lo ha fatto senza alcuno scrupolo nei confronti della collettività. Per questo è il più pericoloso tra tutti; perché può contare su una base solida di 20% di scemi che lo voteranno sempre e di leccapiedi disposti alle peggio cose pur di omaggiarlo. Direi che il termine di paragone e il grado di pericolosità politica e sociale tra i due vertono in modo inesorabile verso il nano pedofilo e puttaniere.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 14:23:21 pm
per me che non si candidi è ancora peggio, visto che voler gestire (visto che le liste e fa iss') dall'esterno è deplorevole. :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:26:13 pm
per me che non si candidi è ancora peggio, visto che voler gestire (visto che le liste e fa iss') dall'esterno è deplorevole. :asd:
ma quando mai?! sono stati tutti votati su internet. ohi che non sapete e parlate a schiovere.  le liste del pd e del pdl sono deplorevoli visto che compaiono elementi nelle liste campane che appartengono ad altre regioni. in quelle del m5s ci sono solo persone di quel territorio.

ecco cosa fa il m5s per l'italia (lo dice roberto fico candidato m5s campano):

"L'indennità di un parlamentare è di circa 12.000 euro lordi al mese.

I parlamentari del movimento cinque stelle si ridurranno questa indeniità a 5.000 euro lordi al mese.

I soldi dell'indennità non percepite andranno in un fondo statale al fine di finanziare la piccola impresa, fondo collegato al ministero delle attività produttive con bilancio traspartene e controllato in modo serrato dal movimento cinque stelle nell'accesso, nell'erogazione e nel risultato.

Mettiamo caso che i parlamentari eletti dal movimento cinque stelle siano 100 e quindi calcoliamo questo fondo.

7000 euro x 100 è uguale 700.000 euro e 700.000 x 12 è uguale a 8.400.000 milioni di euro all'anno, 8.400.000 x 5 (anni) è uguale a 42.000.000 milioni di euro.

Se poi calcoliamo anche che in caso di 100 parlamentari rinunciamo anche a 100 milioni di euro di rimborsi elettorali e allora capiamo che cosa significa votare il movimento cinque stelle!

Queste non sono promesse; è solo un ribadire quello che già facciamo per esempio in Sicilia."


davvero non fanno nulla per l'imprenditoria italiana vero?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:30:17 pm
ma quando mai?! sono stati tutti votati su internet. ohi che non sapete e parlate a schiovere.  le liste del pd e del pdl sono deplorevoli visto che compaiono elementi nelle liste campane che appartengono ad altre regioni. in quelle del m5s ci sono solo persone di quel territorio.

ecco cosa fa il m5s per l'italia (lo dice roberto fico candidato m5s campano):

"L'indennità di un parlamentare è di circa 12.000 euro lordi al mese.

I parlamentari del movimento cinque stelle si ridurranno questa indeniità a 5.000 euro lordi al mese.

I soldi dell'indennità non percepite andranno in un fondo statale al fine di finanziare la piccola impresa, fondo collegato al ministero delle attività produttive con bilancio traspartene e controllato in modo serrato dal movimento cinque stelle nell'accesso, nell'erogazione e nel risultato.

Mettiamo caso che i parlamentari eletti dal movimento cinque stelle siano 100 e quindi calcoliamo questo fondo.

7000 euro x 100 è uguale 700.000 euro e 700.000 x 12 è uguale a 8.400.000 milioni di euro all'anno, 8.400.000 x 5 (anni) è uguale a 42.000.000 milioni di euro.

Se poi calcoliamo anche che in caso di 100 parlamentari rinunciamo anche a 100 milioni di euro di rimborsi elettorali e allora capiamo che cosa significa votare il movimento cinque stelle!

Queste non sono promesse; è solo un ribadire quello che già facciamo per esempio in Sicilia."

davvero non fanno nulla per l'imprenditoria italiana vero?

Ià però il metodo di selezione grilllesco è ridicolo. Via Internet è proprio la morte della Democrazia. Non c'è contatto diretto col candidato. Non c'è nemmeno la possibilità di accedere ai server per verificarne la validità. Si perde proprio il contatto con la Politica. Non c'è tanta differenza tra il kit di reclutamento berlusconiano del '94 e questo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:31:41 pm

Ià però il metodo di selezione grilllesco è ridicolo. Via Internet è proprio la morte della Democrazia. Non c'è contatto diretto col candidato. Non c'è nemmeno la possibilità di accedere ai server per verificarne la validità. Si perde proprio il contatto con la Politica. Non c'è tanta differenza tra il kit di reclutamento berlusconiano del '94 e questo.
ci sono nomi e cognomi delle persone candidate, se vuoi li contatti ci parli e puoi prenderti un caffé quando vuoi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 14:34:03 pm
ma quando mai?! sono stati tutti votati su internet. ohi che non sapete e parlate a schiovere.



Le primarie online ? Ah ecco.

:rofl:

E Scibona da dove cazz' è uscito ? Campanella ?  Cappelletti ?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/ (http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/)
http://www.politica24.it/articolo/liste-e-candidati-movimento-5-stelle-alle-elezioni-politiche-2013-foto/26043/ (http://www.politica24.it/articolo/liste-e-candidati-movimento-5-stelle-alle-elezioni-politiche-2013-foto/26043/)

ma sì, continuiamo...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:37:17 pm
Le primarie online ? Ah ecco.

:rofl:

E Scibona da dove cazz' è uscito ? Campanella ?  Cappelletti ?

[url]http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/[/url] ([url]http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/[/url])
[url]http://www.politica24.it/articolo/liste-e-candidati-movimento-5-stelle-alle-elezioni-politiche-2013-foto/26043/[/url] ([url]http://www.politica24.it/articolo/liste-e-candidati-movimento-5-stelle-alle-elezioni-politiche-2013-foto/26043/[/url])

ma sì, continuiamo...


embé che ci sta di strano: hai preso quelli candidati al parlamento e quelli al senato leggi bene. ah giusto meglio farle come le ha fatte il pd ed epifani che avranno votato in tanti. o forse meglio come ha fatto il pdl che ha messo in mano a una giuria chi fose candidabile o meno  :maronn:

queli che vedi sono stati scelti comunque tra gli ttivisti migliori del m5s e non ci vedo nulla di strano a parte il fatto che non hanno parentela alcuna con grillo  :look:

vabé in tutto questo ancora devo capire da che parte stai. chi vorresti votare?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:41:53 pm
per me che non si candidi è ancora peggio, visto che voler gestire (visto che le liste e fa iss') dall'esterno è deplorevole. :asd:
ps non si candida proprio perché andrebbe contro il suo regolamento visto che grillo ha una condanna penale sul groppone per un incidente stradale e visto che da regolamento non si possono candidare persone con precedenti penali sulle spalle...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 14:41:58 pm
embé che ci sta di strano: hai preso quelli candidati al parlamento e quelli al senato leggi bene. ah giusto meglio farle come le ha fatte il pd ed epifani che avranno votato in tanti. o forse meglio come ha fatto il pdl che ha messo in mano a una giuria chi fose candidabile o meno  :maronn:

vabé in tutto questo ancora devo capire da che parte stai. chi vorresti votare?


:eek:
il Senato E' il Parlamento .

Come vedi, pure se fosse come dici tu (e non lo è) c'è una confusione immane proprio a mezzo Internet. Bel punto di partenza per un partito che fa della pulizia il suo cavallo di battaglia.

Io voto Ingroia, sempre se quella sortita su Grillo non è stata altro che una cacata
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:42:05 pm
ci sono nomi e cognomi delle persone candidate, se vuoi li contatti ci parli e puoi prenderti un caffé quando vuoi.

A me sembra inquietante che a decidere sui nomi siano Grillo e Casaleggio. Ancora di più quando chi ha osato muovere critiche al loro operato è stato cacciato malamente, manco avesse attentato alla vita degli stessi. Questa non è Democrazia interna e non è neanche Politica.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:43:05 pm
A me sembra inquietante che a decidere sui nomi siano Grillo e Casaleggio. Ancora di più quando chi ha osato muovere critiche al loro operato è stato cacciato malamente, manco avesse attentato alla vita degli stessi. Questa non è Democrazia interna e non è neanche Politica.
perché questo nel pd e nel pdl succede vero?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:43:21 pm

:eek:
il Senato E' il Parlamento .

Come vedi, pure se fosse come dici tu (e non lo è) c'è una confusione immane proprio a mezzo Internet. Bel punto di partenza per un partito che fa della pulizia il suo cavallo di battaglia.

Io voto Ingroia, sempre se quella sortita su Grillo non è stata altro che una cacata

Eish Ingroia. :nono:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:44:23 pm
perché questo nel pd e nel pdl succede vero?

Nel Pd c'è contraddittorio politico. Ce n'è pure troppo a mio avviso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:44:53 pm

:eek:
il Senato E' il Parlamento .

Come vedi, pure se fosse come dici tu (e non lo è) c'è una confusione immane proprio a mezzo Internet. Bel punto di partenza per un partito che fa della pulizia il suo cavallo di battaglia.

Io voto Ingroia, sempre se quella sortita su Grillo non è stata altro che una cacata
intendevo camera del senato e camera e dei deputati ma vabé.


ingroia che raccatta gli epurati del idv e di altri partiti: lui invece sicuramente sa come agire sulla politica economica itnernazionale. ma dimmi un po' che esperienza avrebbe lui che programma soprattutto ha lui?


cioé avrei apprezzato se mi avessi detto che non votavi, almeno coerente. ma preferire ingroia a grillo accusando solo quest'ultimo  :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:46:06 pm
Nel Pd c'è contraddittorio politico. Ce n'è pure troppo a mio avviso.
il contraddittorio?! ma va alla fine se non sei d'accordo con le idee di partito vieni fatto fuori o te ne vai tu (anche se non lo dicono). lo impone proprio il concetto di partito.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 14:49:31 pm
il contraddittorio?! ma va alla fine se non sei d'accordo con le idee di partito vieni fatto fuori o te ne vai tu (anche se non lo dicono). lo impone proprio il concetto di partito.

No. Non è proprio vero quanto affermi. C'è anche fin troppa apertura nei confronti di tutti e il modo demenziale che quelli del Pd hanno avuto di allargare le primarie anche a chi non è organico al partito, favorendo così il Masaniello pugliese con tanto di visibilità politica, ne è la prova provata. A Grillo manca proprio questo: la democrazia interna al movimento ed è un'assenza gravissima.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 14:51:34 pm
No. Non è proprio vero quanto affermi. C'è anche fin troppa apertura nei confronti di tutti e il modo demenziale che quelli del Pd hanno avuto di allargare le primarie anche a chi non è organico al partito, favorendo così il Masaniello pugliese con tanto di visibilità politica, ne è la prova provata. A Grillo manca proprio questo: la democrazia interna al movimento ed è un'assenza gravissima.


ma secondo te è un caso che sia salito comunque bersani e non renzi?
 ma quale assenza di democrazia per dinci: c'è un regolamento e va rispettato e lui è il primo a farlo come ti ho detto.


ditemi voi se questa è assenza di democrazia:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/ (http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/)

tutte facce pulite, è questa la loro colpa.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 24 Gennaio, 2013, 14:58:41 pm
ma quello che fa Grillo è sciacallaggio. Siamo nella merda fino al collo, c'è sfiducia e astio verso la politica che è ritenuta prima responsabile e la cosa più facile da fare mo' è buttarsi nella mischia con l'antipolitica. Fare presa con argomentucoli e banalizzare la questione. Risolvere l'ammuina con l'ammuina. In mano a questo dureremmo molto poco.
Spero faccia una fine di merda e si tolga dalle palle già dopo questa tornata
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 24 Gennaio, 2013, 14:59:18 pm
https://www.facebook.com/pages/M-o-i-r-a/156197311158641 (https://www.facebook.com/pages/M-o-i-r-a/156197311158641)

 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 24 Gennaio, 2013, 15:03:31 pm
ma secondo te è un caso che sia salito comunque bersani e non renzi?
 ma quale assenza di democrazia per dinci: c'è un regolamento e va rispettato e lui è il primo a farlo come ti ho detto.


ditemi voi se questa è assenza di democrazia:

[url]http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/[/url] ([url]http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/07/movimento-5-stelle-tutti-video-dei-vincitori-delle-primarie/439104/[/url])

tutte facce pulite, è questa la loro colpa.


No, non è un caso. Era favorito e ha vinto, perché Renzi ha del tutto ignorato il Sud Italia troppo preso a specchiarsi negli slogan. Non è questione di "tutte facce pulite". È questione che se una di queste "facce pulite" si permette di criticare Grillo o Casaleggio, la "faccia pulita" viene messa alla berlina e cacciata in malo modo dal movimento. Questa non è Democrazia interna, si chiama Settarismo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 15:07:46 pm
No, non è un caso. Era favorito e ha vinto, perché Renzi ha del tutto ignorato il Sud Italia troppo preso a specchiarsi negli slogan. Non è questione di "tutte facce pulite". È questione che se una di queste "facce pulite" si permette di criticare Grillo o Casaleggio, la "faccia pulita" viene messa alla berlina e cacciata in malo modo dal movimento. Questa non è Democrazia interna, si chiama Settarismo.
conosco parecchi del m5s che criticano grillo e gli dicono anche le cose in faccia e stanno ancora la. il problema è chi lo fa uscire dal movimento e si sputtana sui giornali e tv per fare carriera.

oltretutto il suo settarismo non mi interessa: l'importante è che l'm5s riesca a mettere in pratica anche solo il 10% delle cose che promette che andrebbero comunque al bene della collettività e non personale. quindi conta poco.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 15:54:34 pm
Giggino 'a purpetta, epurato dal PDL, ha cercato di fare il furbo e voleva candidare il figlio... :cazzimm:
Che genio del male.

Rettifico : Non è stato epurato, ma questo era il piano B  :pariamm:

Figlio che per anni ha dominato la politica universitaria, in proprio e per interposta persona.

Si parla di spese pari a 90mila euro per una campagna elettorale per il CNSU.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 15:55:47 pm
Nel Pd c'è contraddittorio politico. Ce n'è pure troppo a mio avviso.

E prendi a cuore il bipolarismo in Italia? Jamm che cazz....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 24 Gennaio, 2013, 16:03:44 pm
Giovà l'esperienza è quella.

Un terzo partito che si contrappone ai moderati sparando supercazzole demagogiche.

I nazionalsocialisti questo facevano eh. Ed erano condizioni praticamente equivalenti, basta vedere le crisi di Weimar.

ua alfrè e fatt na capa tant' tu e stu weimar :look: . mettiti l'anima in pace, ha un ingaggio troppo alto per i nostri parametri :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 16:04:37 pm
ua alfrè e fatt na capa tant' tu e stu weimar. mettiti l'anima in pace, ha un ingaggio troppo alto per i nostri parametri

:rofl:

sono un feticista della storia tedesca. Dopo la laurea prendo un dottorato a Gottingen e buonanotte ai sognatori
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 24 Gennaio, 2013, 16:05:10 pm
Io sto con Alfredo su Grillo.
Ma non penso che il pericolo sia lui, piuttosto i suoi seguaci.
Veri e propri lobotomizzati da slogan vuoti e populisti.
Sono i nuovi fascisti 2.0.
Gente pericolosa.
(non intendo quelli che voteranno grillo...ma proprio gli indottrinati da un comico speculatore di malcontento e ignoranza).
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 24 Gennaio, 2013, 16:32:10 pm
Eh ma non c'è niente di male se grillo apre a casapound :rofl:


http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_arresti_estrema_destra/notizie/246546.shtml (http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_arresti_estrema_destra/notizie/246546.shtml)


Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 16:48:00 pm
Eh ma non c'è niente di male se grillo apre a casapound :rofl:


[url]http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_arresti_estrema_destra/notizie/246546.shtml[/url] ([url]http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/napoli_arresti_estrema_destra/notizie/246546.shtml[/url])
siete proprio figli dei giornali che prima criticate ma che utilizzate come unico strumento di informazione per dimostrare le tesi che voi sostenete e non per informarvi appunto.

non ha detto nulla di male ma come al solito si strumentalizza. il difetto di grillo è quello di non essere stato netto nel giudizio ma ambiguo. lui ha semplicemente detto che il M5S non è un movimento ideologico, ma vuole ottenere la democrazia diretta. E’ un movimento al quale chiunque non sia iscritto a un partito e accetti il suo programma, può iscriversi E’ ecumenico

leggete qua piuttosto: http://www.fanpage.it/ma-su-casa-pound-cosa-ha-detto-di-strano-beppe-grillo/ (http://www.fanpage.it/ma-su-casa-pound-cosa-ha-detto-di-strano-beppe-grillo/)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 24 Gennaio, 2013, 16:51:23 pm
siete proprio figli dei giornali che prima criticate ma che utilizzate come unico strumento di informazione per dimostrare le tesi che voi sostenete e non per informarvi appunto.

Tu a me di stampa borghese non mi vieni ad imparare proprio nulla caro aqualota  :rotfl: :patt:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 16:53:19 pm
Tu a me di stampa borghese non mi vieni ad imparare proprio nulla caro aqualota  :rotfl: :patt:

spero tu lo abbia fatto apposta

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 24 Gennaio, 2013, 16:54:12 pm
spero tu lo abbia fatto apposta
No, non l'ho fatto apposta, è stato un errore e mo' comm a mettimm nomm?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 24 Gennaio, 2013, 16:55:13 pm
No, non l'ho fatto apposta, è stato un errore e mo' comm a mettimm nomm?

Che devi imparare l'italiano, imbecille.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 16:56:58 pm
No, non l'ho fatto apposta, è stato un errore e mo' comm a mettimm nomm?
che forse dovresti leggere più giornali di stampa borghese  :rotfl: :rotfl:


comunque ritornando nei crismi della civiltà  :look:

Ecco quello che è accaduto. Giornali e TG titolano: "Grillo apre ai fascisti di Casapound". Subito tutto il web diffonde questo slogan.
Ma quasi nessuno ha ascoltato il discorso non tagliato e modificato prima di farsi un'opinione. I grandi media sfruttano la pigrizia e la disattenzione della gente per far passare messaggi faziosi e di convenienza.

Guardate il video integrale e poi parliamo: Beppe Grillo & Casapound al Viminale 10.1.2013 - VIDEO INTEGRALE NON MANIPOLATO (http://www.youtube.com/watch?v=jeVgiMFE-MA#ws)
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 17:00:23 pm
Questo topic è un reality ormai, ce stann tutt è personagg, i tormentoni, le nomination, le offese.......

:look:

Ps. Pure li errori grammaticali.....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 24 Gennaio, 2013, 17:00:57 pm
E io invece ho visto il filmato integrale a uno di questi se si avvicinava la prima cosa è intimargli di andarsene se continua a parlare ce miett e man nguoll.

Io vedo tutt'altro anzi anche una simpatia da entrambi i lati, "puoi essere benissimo un ragazzo del movimento" per non contare che questi a Bologna votano odg a favore dei topi di fogna, a bergamo ci fanno le iniziative assieme e tante belle altre cose, Grillo rigetta l'antifascimo a me tanto basta, poi vediti il video e scemisciti quanto vuoi so' cazz re tuoi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 17:02:15 pm
E io invece ho visto il filmato integrale a uno di questi se si avvicinava la prima cosa è intimargli di andarsene se continua a parlare ce miett e man nguoll.

Io vedo tutt'altro anzi anche una simpatia da entrambi i lati, "puoi essere benissimo un ragazzo del movimento" per non contare che questi a Bologna votano odg a favore dei topi di fogna, a bergamo ci fanno le iniziative assieme e tante belle altre cose, Grillo rigetta l'antifascimo a me tanto basta, poi vediti il video e scemisciti quanto vuoi so' cazz re tuoi.

nun aggio capito niente però
:look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 17:04:45 pm
E io invece ho visto il filmato integrale a uno di questi se si avvicinava la prima cosa è intimargli di andarsene se continua a parlare ce miett e man nguoll.

Io vedo tutt'altro anzi anche una simpatia da entrambi i lati, "puoi essere benissimo un ragazzo del movimento" per non contare che questi a Bologna votano odg a favore dei topi di fogna, a bergamo ci fanno le iniziative assieme e tante belle altre cose, Grillo rigetta l'antifascimo a me tanto basta, poi vediti il video e scemisciti quanto vuoi so' cazz re tuoi.
io dico solo una cosa anche i casapound ci sono le cape di cazzo ma ci sono anche persone con una certa ideologia non violenta. purtroppo gli estremismi ci sono ovunque. ho visto anche un servizio al telegiornale che parlva di casapound e devo dire che in quel servizio non emerse alcuna cosa grave anzi alcuni ragazzi prendevano le distanze da chi usava espressioni razziali o quant altro. con questo io non difendo casapound dico solo che da quel video non mi sembra che grillo stia parlando con dei fascisti ma con dei ragazzi che hanno una certa ideologia ma assolutamente non violenti.

grillo diceva: se tu condividi le nostre idee e rientri nei parametri del movimento io non ti escludo di certo anche se adesso sei in casa pound. cosa c'è di strano?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 24 Gennaio, 2013, 17:12:48 pm
E io invece ho visto il filmato integrale a uno di questi se si avvicinava la prima cosa è intimargli di andarsene se continua a parlare ce miett e man nguoll.

Io vedo tutt'altro anzi anche una simpatia da entrambi i lati, "puoi essere benissimo un ragazzo del movimento" per non contare che questi a Bologna votano odg a favore dei topi di fogna, a bergamo ci fanno le iniziative assieme e tante belle altre cose, Grillo rigetta l'antifascimo a me tanto basta, poi vediti il video e scemisciti quanto vuoi so' cazz re tuoi.


Come usare una mappa mentale per imparare l'italiano! How to use a mindmap to learn italian! (http://www.youtube.com/watch?v=0DJrnYxsuPc#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 24 Gennaio, 2013, 17:13:58 pm
Come usare una mappa mentale per imparare l'italiano! How to use a mindmap to learn italian! ([url]http://www.youtube.com/watch?v=0DJrnYxsuPc#[/url])
oh scrivo velocemente senza rileggere non mi cacate il cazzo altrimenti riprendo a non scrivere :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 24 Gennaio, 2013, 17:16:27 pm
oh scrivo velocemente senza rileggere non mi cacate il cazzo altrimenti riprendo a non scrivere vi aspetto da polo nord :look:
:sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 24 Gennaio, 2013, 17:40:03 pm
che forse dovresti leggere più giornali di stampa borghese  :rotfl: :rotfl:


comunque ritornando nei crismi della civiltà  :look:

Ecco quello che è accaduto. Giornali e TG titolano: "Grillo apre ai fascisti di Casapound". Subito tutto il web diffonde questo slogan.
Ma quasi nessuno ha ascoltato il discorso non tagliato e modificato prima di farsi un'opinione. I grandi media sfruttano la pigrizia e la disattenzione della gente per far passare messaggi faziosi e di convenienza.

Guardate il video integrale e poi parliamo: Beppe Grillo & Casapound al Viminale 10.1.2013 - VIDEO INTEGRALE NON MANIPOLATO ([url]http://www.youtube.com/watch?v=jeVgiMFE-MA#ws[/url])

A Bologna i grillini hanno votato con pdl e altri partiti di destra per casapound in consiglio comunale, e questi sono fatti, non parole manipolate o meno.
Oh, ma poi qui discorriamo di un imbecille che minimizza l'anti-fascismo ad ogni occasione...a me pare consequenziale che ci sia una sinergia tra movimenti ignobili come casapound e m5s.
Non riesco a non odiare visceralmente 'sta gente.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 17:45:05 pm
secondo me è normalissimo che chi sia di sinistra convinto e ideologicamente schifi grillo.

Io per dire che non credo per niente più in destra,sinistra ideali fascismo comunismo, lo vedo solo come un ebete gasato che però ha l'unico "pregio" di non aver (ancora) mangiato sulle poltrone a roma.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 17:46:08 pm
Non credere più in nulla è a sua volta una posizione, ed è anche la più pericolosa di tutte...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 17:50:17 pm
Non credere più in nulla è a sua volta una posizione, ed è anche la più pericolosa di tutte...
già ne abbiamo parlato, io sono per la gestione lucida ed ottimizzata dello stato (cosa che tra l'altro presuppone una buona fede che non esiste) e che trascende dalle ideologie.

Per la serie, mi interessa COSA fanno, non CHI lo fa.

Se uno ha un'idea\programma che mi piace e che credo vada bene, lo potrei appoggiare sia che sia il nuovo Stalin che il nuovo Hitler.
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 17:51:14 pm
già ne abbiamo parlato, io sono per la gestione lucida ed ottimizzata dello stato (cosa che tra l'altro presuppone una buona fede che non esiste) e che trascende dalle ideologie.

Per la serie, mi interessa COSA fanno, non CHI lo fa.

Se uno ha un'idea\programma che mi piace e che credo vada bene, lo potrei appoggiare sia che sia il nuovo Stalin che il nuovo Hitler.

È una cacata immane renditene conto
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 17:52:57 pm
È una cacata immane renditene conto
ma per te forse. Per me conta il risultato finale (che dovrebbe essere un benessere generale)
poco mi importa di chi me lo fa raggiungere.

Ovviamente sono discorsi utopici perchè di gente che potrebbe farlo no ce n'è.

Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 17:56:39 pm
ma per te forse. Per me conta il risultato finale (che dovrebbe essere un benessere generale)
poco mi importa di chi me lo fa raggiungere.

Ovviamente sono discorsi utopici perchè di gente che potrebbe farlo no ce n'è.

Sei consapevole che pure il concetto di benessere generale è ideologico, vero?
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 24 Gennaio, 2013, 18:03:37 pm
Sei consapevole che pure il concetto di benessere generale è ideologico, vero?
certo ma penso si sia capito cosa intendo.

Che in media il paese, la gente, stia bene. Senza poverissimi, senza particolari discriminazioni.
Se ci fosse ciò, poi chi se ne fotte se ci sono ricchissimi, magnoni, papponi, etc etc.
Titolo: R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 24 Gennaio, 2013, 18:05:56 pm
certo ma penso si sia capito cosa intendo.

Che in media il paese, la gente, stia bene. Senza poverissimi, senza particolari discriminazioni.
Se ci fosse ciò, poi chi se ne fotte se ci sono ricchissimi, magnoni, papponi, etc etc.

Che è un'idea politica socialdemocratica
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 24 Gennaio, 2013, 18:57:51 pm
Sei consapevole che pure il concetto di benessere generale è ideologico, vero?
E' soggettivo... :compagni:
Titolo: R: Re:R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 18:59:11 pm
Che è un'idea politica socialdemocratica

Appunto.



Mo cenzino s'ncazz e mett mmiezz Marx, Chávez, Rosa Luxembourg e Jimmy il Fenomeno......
Titolo: R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 19:01:50 pm
E' soggettivo... :compagni:

Anche questo.

Ad esempio negli anni di piombo "benessere generale" significava uscire di casa la sera senza la paura di avere ossa rotte o pestaggi. Oppure può essere avere pari opportunità, e se fallisci so cazzi tuoi che sei un coglione, oppure un altro miliardo di cose.

E nun ricit che è na strunzat, che all'epoca la gente, nelle grandi città, metteva le sbarre davanti la finestra.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 24 Gennaio, 2013, 19:52:03 pm
Io sto con Alfredo su Grillo.
Ma non penso che il pericolo sia lui, piuttosto i suoi seguaci.
Veri e propri lobotomizzati da slogan vuoti e populisti.
Sono i nuovi fascisti 2.0.
Gente pericolosa.
(non intendo quelli che voteranno grillo...ma proprio gli indottrinati da un comico speculatore di malcontento e ignoranza).
Quindi mi puoi dire dove l'apriranno i forni crematori ed a chi ci metteranno ? E se c'è pure l'idea di invadere qualche paese tipo Austria, Svizzera...?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 20:08:41 pm
Quindi mi puoi dire dove l'apriranno i forni crematori ed a chi ci metteranno ? E se c'è pure l'idea di invadere qualche paese tipo Austria, Svizzera...?
pensa che vogliono chiudere pure gli inceneritori, li metteranno in forni alimentati a pannelli fotovoltaici e ci butteranno dentro la vecchia politica marcia  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 24 Gennaio, 2013, 20:23:40 pm
Quindi mi puoi dire dove l'apriranno i forni crematori ed a chi ci metteranno ? E se c'è pure l'idea di invadere qualche paese tipo Austria, Svizzera...?

che fine faranno la gente con la barba rossa dal cognome semitico?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 24 Gennaio, 2013, 21:56:14 pm
francamente tutta questa allerta per la salita dei grillini mi sembra alquanto esagerata, anzi, in condizioni di depressione economica, incertezza politica e sfiducia generale, il comico populista e' il meno peggio che poteva capitarci.
Se vi affacciate alla finestra vedrete che congiunture analoghe hanno favorito l'avanzata di formazioni politiche ben piu' pericolose in passato come oggi, vedi Grecia e il middleuropeo.
Comunque tranquilli che in pochi anni il fenomeno Grillo rientrera' nei ranghi della comicita' antisistema.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 24 Gennaio, 2013, 22:08:22 pm
francamente tutta questa allerta per la salita dei grillini mi sembra al quanto esagerata, anzi, in condizioni di depressione economica, incertezza politica e sfiducia generale, il comico populista e' il meno peggio che poteva capitarci.
Se vi affacciate alla finestra vedrete che congiunture analoghe hanno favorito l'avanzata di formazioni politiche ben piu' pericolose in passato come oggi, vedi Grecia e il middleuropeo.
Comunque tranquilli che in pochi anni il fenomeno Grillo rientrera' nei ranghi della comicita' antisistema.

quoto.

Il M5S rispetto ad Alba Dorata, che più o meno utilizzava le stesse demagogie, è uno zuccherino.

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 24 Gennaio, 2013, 23:54:03 pm
Ingroia molto meglio stasera come carisma, continua a stentare sui programmi elettorali.


la patrimoniale  :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 25 Gennaio, 2013, 11:10:49 am
Ingroia molto meglio stasera come carisma, continua a stentare sui programmi elettorali.


la patrimoniale  :maronn:
ah ma il programma non è liberare tutto i lungomari d'italia?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 25 Gennaio, 2013, 12:37:37 pm
ah ma il programma non è liberare tutto i lungomari d'italia?
e che c'entra questo?!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 25 Gennaio, 2013, 13:03:34 pm
quoto.

Il M5S rispetto ad Alba Dorata, che più o meno utilizzava le stesse demagogie, è uno zuccherino.
Il m5s attira le stesse simpatie di alba dorata dagli stessi soggetti.
Si nutre della stessa fonte: ignoranza.
Questa è pericolosa, non grillo in se.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 25 Gennaio, 2013, 13:07:57 pm
Quindi mi puoi dire dove l'apriranno i forni crematori ed a chi ci metteranno ? E se c'è pure l'idea di invadere qualche paese tipo Austria, Svizzera...?
:look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 25 Gennaio, 2013, 13:08:09 pm
L'ignoranza è la forza matrice di Berlusconi e Lega da quasi 20 anni. Mo ci preoccupiamo del Movimento a cinque stelle...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: cavallopazzo - 25 Gennaio, 2013, 13:08:41 pm
voto oscar giannino
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 25 Gennaio, 2013, 13:08:55 pm
Ingroia molto meglio stasera come carisma, continua a stentare sui programmi elettorali.


la patrimoniale  :maronn:

E certo e lo sai perché? Perché non ne ha neanche uno.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 25 Gennaio, 2013, 13:20:45 pm
L'ignoranza è la forza matrice di Berlusconi e Lega da quasi 20 anni. Mo ci preoccupiamo del Movimento a cinque stelle...
brav fondamentalmente sono tutti uguali, gli stessi magnoni papponi.

Quelli con qualche vero ideale, o con cultura politica e istruzione, tipo anche molti ragazzi sul forum, fanno ben in modo da non farli proprio accostare alla possibilità di guidare non dico il paese ma qualcosa.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 25 Gennaio, 2013, 13:23:14 pm
ma veramente dopo 20 anni che c'è berlusconi le persone mo si mettono a fare la guerra a grillo e l'm5s  :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 25 Gennaio, 2013, 13:27:01 pm
a ma che mi dite della polemica IMU - MONTE PASCHI SIENA - PD che si sta alzando e di cui ho capito ben poco?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 25 Gennaio, 2013, 13:35:20 pm
a ma che mi dite della polemica IMU - MONTE PASCHI SIENA - PD che si sta alzando e di cui ho capito ben poco?
Il monte dei paschi di siena ha avuto un prestito di circa 4 miliardi di euro, cifra pari a quella che riceve lo stato dall'imu sulla prima casa. il monte dei paschi di siena ora ha un buco in bilancio di14 miliardi di euro. la toscana è notoriamente di sinistra e sono stato da sempre molti gli intrecci tra la banca e il pd (o meglio i ds confluiti nel partito) che ha pressato affinché arrivasse il prestito.

ergo gli italiani ancora una volta lo hanno preso in culo perché mentre le famiglie si sono arrecettate per pagare l'imu sull'unica casa che hanno, con la scusa della crisi, il mps si è agevolato di aiuti statali e adesso rischia il crack azionario.


ergo: era necessario pagare l'imu sulla prima casa così come ci ha fatto credere il sior Monti?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 25 Gennaio, 2013, 13:42:53 pm
a ma che mi dite della polemica IMU - MONTE PASCHI SIENA - PD che si sta alzando e di cui ho capito ben poco?

C'è una responsabilità gravissima del Pd senese a livello locale e un'altra altrettanto grave dell'apparato di controllo a livello nazionale e questo è uno dei tanti motivi per cui non voterò Bersani e il Pd, astenendomi in questa campagna elettorale, pur essendo il mio partito di riferimento. Ci sono state troppe porcate, nelle quali sono coinvolte non solo il Pd ma pure il signor Mario draghi e lo stesso massone Monte.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: signor groucho - 26 Gennaio, 2013, 00:48:44 am
In tutto questo io non sono mai stato cosi' indeciso.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 02:43:19 am
In tutto questo io non sono mai stato cosi' indeciso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 26 Gennaio, 2013, 11:52:39 am
In tutto questo io non sono mai stato cosi' indeciso.

ah, io sempre e sempre alla fine ho messo la crocetta sul Porco Due. Stavolta mi sa che nun me faccio fa :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 11:54:55 am
ma ancora sono usciti quei test dall'aria seria che ti dicevano a chi e' vutà?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 12:19:20 pm
ma ancora sono usciti quei test dall'aria seria che ti dicevano a chi e' vutà?


http://www.voisietequi.it/ (http://www.voisietequi.it/)

mantieni in mano :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 12:38:40 pm
Grillo:"Non dovete prendervela con de Magistris" (http://www.youtube.com/watch?v=sVkHiwm5dZA#ws)

che fascista...  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 12:57:55 pm
marò che puttanate
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 13:15:40 pm
il reddito di cittadinanza e soprattutto la banca di stato sono cose che nemmeno un grande statista con la maggioranza assoluta in mano riuscirebbe a mettere in piedi
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 13:20:14 pm
il reddito di cittadinanza e soprattutto la banca di stato sono cose che nemmeno un grande statista con la maggioranza assoluta in mano riuscirebbe a mettere in piedi

Il reddito di cittadinanza sta in tutt'Europa. Tranne che in Grecia e in Italia.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 13:25:00 pm
marò che puttanate
sii si tu vota ingroia che ha fatto tante belle proposte, pure a servizio pubblico. l'unica proposta decente fatta da ingroia è quella di attuare l'emendamento fatto dalla Napoli  :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 13:26:01 pm
Il reddito di cittadinanza sta in tutt'Europa. Tranne che in Grecia e in Italia.

vabbuò tutta europa......nel nord! se non sbaglio in olanda esiste addirittura un reddito extra per gli artisti, ma quanto sono una razza superiore  :love: comunque è inutile dire che in italia sarebbe una cosa di una pericolosità immane. basterebbe erogarlo ad alcune categorie "critiche" come studenti e precari
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 13:31:03 pm
sii si tu vota ingroia che ha fatto tante belle proposte, pure a servizio pubblico. l'unica proposta decente fatta da ingroia è quella di attuare l'emendamento fatto dalla Napoli  :rotfl:

ma a te Grillo ti da dei soldi o cosa ?
Perchè altrimenti tutto questo livore non me lo spiego.

Io dico che per me sono puttanate, se tu vuoi buttare il voto appresso a questi mentecatti dalla parlantina facile e dalle promesse basate sull'ignoranza so problemi tuoi.
"noi non siamo un movimento politico"
Perchè porti la tua azione in Parlamento allora ?

la sintesi politica è una premessa essenziale, sempre.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 13:31:45 pm
vabbuò tutta europa......nel nord! se non sbaglio in olanda esiste addirittura un reddito extra per gli artisti, ma quanto sono una razza superiore  :love: comunque è inutile dire che in italia sarebbe una cosa di una pericolosità immane. basterebbe erogarlo ad alcune categorie "critiche" come studenti e precari

Vabbè, io voglio credere nella mia generazione, nel fatto che non siamo abbastanza delle latrine per prendere sussidio e lavorare a nero....

Dando ragione a quella lota di Berlusconi, che non lo varava per questo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 13:33:30 pm
Vabbè, io voglio credere nella mia generazione, nel fatto che siamo abbastanza delle latrine per non prendere sussidio e lavorare a nero....

Dando ragione a quella lota di Berlusconi, che non lo varava per questo.

nun agg' capit :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 13:38:07 pm
nun agg' capit :look:

scritto male, corretto.

No vabbè Berlusconi il reddito da cittadinanza non l'ha mai varato per questo motivo: cioè giustificandosi sulla base del presupposto che molte persone avrebbero lavorato a nero ed acchiappato comunque il sussidio.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 13:45:10 pm
scritto male, corretto.

No vabbè Berlusconi il reddito da cittadinanza non l'ha mai varato per questo motivo: cioè giustificandosi sulla base del presupposto che molte persone avrebbero lavorato a nero ed acchiappato comunque il sussidio.

ma per togliere le tarantelle di mezzo basterebbe appunto, almeno in un primo momento, tenere fuori i disoccupati: meglio privilegiare alcune categorie piuttosto che fare "niente a nessuno"
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 13:48:48 pm
ma a te Grillo ti da dei soldi o cosa ?
Perchè altrimenti tutto questo livore non me lo spiego.

Io dico che per me sono puttanate, se tu vuoi buttare il voto appresso a questi mentecatti dalla parlantina facile e dalle promesse basate sull'ignoranza so problemi tuoi.
"noi non siamo un movimento politico"
Perchè porti la tua azione in Parlamento allora ?

la sintesi politica è una premessa essenziale, sempre.
vedi che nel video lo specifica "non non governeremo il paese ma faremo da garanti dei cittadini".
visto che parliamo di politica: perché voti ingroia, sulla base di quale promessa politica?


ps

nessun livore è solo che forse verso m5s c'è un po' troppo pessimismo e catastrofismo oltre che troppi luoghi comuni. grillo no, arriva ingroia il magistrato e tutto passa in secondo ordine. that's all
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 26 Gennaio, 2013, 13:50:51 pm
Vabbuò Alfrè le dice Grillo il pericolo nazista,  e so strunzate...poi se le identiche cose le diceva Nino Frassica Ingroia con la sua schiera color mandarino, andava tutto bene.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 13:52:40 pm
vedi che nel video lo specifica "non non governeremo il paese ma faremo da garanti dei cittadini".
visto che parliamo di politica: perché voti ingroia, sulla base di quale promessa politica?

E' l'unico ad aver capito che serve un sistema sovranazionale di welfare e assistenza sociale.
Senza sparare cacate qua e là per accaparrare voti, alla stregua di Grillo o Berlusconi.

In ogni caso io ho forti dubbi, proprio per l'ultima sparata populistica che ha fatto (Grillo ministro) e per la monnezza di cui si è attorniato.
Di certo non vado a fare il valletto esaltato/invasato per questo o quel candidato politico come fai tu :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 13:56:19 pm
Vabbuò Alfrè le dice Grillo il pericolo nazista,  e so strunzate...poi se le identiche cose le diceva Nino Frassica Ingroia con la sua schiera color mandarino, andava tutto bene.

Giovà ma io non riesco a capire. Perchè dovete sempre minimizzare ?

Ho detto che avrebbe ricreato Auschwitz ?
Hitler non è che si presentò dicendo che avrebbe appicciato gli ebrei o con un programma di pulizia sociale.

Il paragone con Hitler non è per la finalità politica ma per il modo di lanciarsi sul palcoscenico. E' a stessa cosa, la razza è quella.
Non c'è molto da obiettare. :boh:

Grillo è pericoloso perchè mangia sull'ignoranza e sulla disperazione per la tenuta economica di un paese e si pone come alternativa ad un sistema che disprezza e di cui traccia ogni giorno un complesso di errori intrinseci.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 14:02:47 pm
E' l'unico ad aver capito che serve un sistema sovranazionale di welfare e assistenza sociale.

ha capito che serve ma cosa ha proposto? secondo te l'italia è in crisi a causa dell'assenza di un sistema sovranazionale di welfare? interessante...

grillo non ha parlato di assistenza sociale? e il reddito di cittadinanza cos'è?

io critico solo chi ragiona per luoghi comuni e per partito preso. tu vavresti votato (voti?!) ingroia solo per la sua figura di magistrato non di certo per il suo piano politico. che avesse raccattato monnezza politica qua e la lo si sapeva dalla sua discesa in parlamento.

è ripeto non sei in grado di fare una discussione senza andare sul personale. mo sarei la valletta di grillo...tze...

che poi se salisse ingroia sarebbe pure il minore dei mali eh!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 14:07:07 pm
Giovà ma io non riesco a capire. Perchè dovete sempre minimizzare ?

Ho detto che avrebbe ricreato Auschwitz ?
Hitler non è che si presentò dicendo che avrebbe appicciato gli ebrei o con un programma di pulizia sociale.

Il paragone con Hitler non è per la finalità politica ma per il modo di lanciarsi sul palcoscenico. E' a stessa cosa, la razza è quella.
Non c'è molto da obiettare. :boh:

Grillo è pericoloso perchè mangia sull'ignoranza e sulla disperazione per la tenuta economica di un paese e si pone come alternativa ad un sistema che disprezza e di cui traccia ogni giorno un complesso di errori intrinseci.
uagliò svegliati che lo hanno fatto i nostri politicanti per anni interi e berlusconi ci ha costruito tutta la sua carriera politica su questo! Mo o problema è grillo...

http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf (http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf)

questo è un programma fatto dalla gente non da grillo e sarà la gente ad attuarlo in parlamento non grillo!populismo o demagogismo ciò che sta scritto nel programma è tutta roba importante per i cittadini e se venisse messo in prtica anche solo 1/3 ne guadagneremmo TUTTI! 

sul blog di grillo si legge: "Che fine ha fatto l'antipolitica? Fino a pochi mesi fa l'accusa al M5S di fare antipolitica con le sue proposte arrivava da tutte le parti, un mantra, una maledizione, tutte le idee del M5S erano antipolitica. Ora sono invece diventate punti fondamentali del programma di ogni partito che si rispetti. Va a finire che l'hanno scritto loro il nostro programma! Liste pulite, dimezzamento degli stipendi dei parlamentari, reddito di cittadinanza, elezione diretta del candidato. Ogni giorno fanno proprio, ma solo a parole (più in là non si spingono) un punto del programma del M5S. Se notate, la parola "antipolitica" è scomparsa completamente dalla circolazione. Cancellata. populisti!"

è proprio questo lo scopo del m5s, far cambiare la situazione attuale, dare una scossa alla politica nostrana perché si rendano conto che al centro della politica ci deve essere la gente non gli interessi personali. è questa una vera RIVOLUZIONE CIVILE!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 14:07:47 pm
Per me l'unica cosa che ha capito veramente Ingroia è che in Italia si vive meglio che in Gautemala. Il resto so' solo strunzate, 'na specie 'e Di Pietro di pseudo sinistra, che di sinistra ha solo la palla che gli penzola.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 14:10:40 pm
ha capito che serve ma cosa ha proposto? secondo te l'italia è in crisi a causa dell'assenza di un sistema sovranazionale di welfare? interessante...

grillo non ha parlato di assistenza sociale? e il reddito di cittadinanza cos'è?

io critico solo chi ragiona per luoghi comuni e per partito preso. tu vavresti votato (voti?!) ingroia solo per la sua figura di magistrato non di certo per il suo piano politico. che avesse raccattato monnezza politica qua e la lo si sapeva dalla sua discesa in parlamento.

è ripeto non sei in grado di fare una discussione senza andare sul personale. mo sarei la valletta di grillo...tze...

che poi se salisse ingroia sarebbe pure il minore dei mali eh!

Ma comm'è senza andare sul personale ? :rotfl:

Io sono intervenuto dicendo che Grillo dice puttanate. Tu subito te si vuttat' sul "chi voti tu ??" come se fosse una sfida di pallone. :asd:
Io non sono fan di nessuno, se è questo che intendi. Anzi se cerchi nel vecchio topic leggerai che dei magistrati in politica penso tutto il male possibile


Sul reddito di cittadinanza avrei molti dubbi pure se l'avesse proposto Togliatti. E' una cosa che butta solo fumo negli occhi.

Invece di perdere tempo su queste cacate avrei più piacere ad un ritorno del sistema sanitario come principio universalistico. Invece Grillo dicett' quelle cacate sui medici di famiglia e vabbuò :asd:

Sul welfare ti ho risposto già ed è l'unica soluzione possibile, altro che fare facili ironie :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 14:14:03 pm
uagliò svegliati che lo hanno fatto i nostri politicanti per anni interi e berlusconi ci ha costruito tutta la sua carriera politica su questo! Mo o problema è grillo...

[url]http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf[/url] ([url]http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf[/url])

questo è un programma fatto dalla gente non da grillo e sarà la gente ad attuarlo in parlamento non grillo!populismo o demagogismo ciò che sta scritto nel programma è tutta roba importante per i cittadini e se venisse messo in prtica anche solo 1/3 ne guadagneremmo TUTTI! 

sul blog di grillo si legge: "Che fine ha fatto l'antipolitica? Fino a pochi mesi fa l'accusa al M5S di fare antipolitica con le sue proposte arrivava da tutte le parti, un mantra, una maledizione, tutte le idee del M5S erano antipolitica. Ora sono invece diventate punti fondamentali del programma di ogni partito che si rispetti. Va a finire che l'hanno scritto loro il nostro programma! Liste pulite, dimezzamento degli stipendi dei parlamentari, reddito di cittadinanza, elezione diretta del candidato. Ogni giorno fanno proprio, ma solo a parole (più in là non si spingono) un punto del programma del M5S. Se notate, la parola "antipolitica" è scomparsa completamente dalla circolazione. Cancellata. populisti!"

è proprio questo lo scopo del m5s, far cambiare la situazione attuale, dare una scossa alla politica nostrana perché si rendano conto che al centro della politica ci deve essere la gente non gli interessi personali. è questa una vera RIVOLUZIONE CIVILE!


Ma ti rendi conto cosa dici ?
Rivoluzione Civile. Gesù Cristo. :rofl:

Guagliò tu parli per slogan. Mi sa che non sono io a dovermi svegliare.

Comunque il discorso si sta facendo stantio, veramente non ho intenzione di continuare. Abbiamo dibattuto, ti ho detto le mie idee, tu sei rimasto con le tue io con le mie pace e bene.
Non ho mai avuto la pretesa di farti cambiare idea perchè purtroppo agli italiani piace suffrì. Pacienza !
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 14:17:16 pm
Ma ti rendi conto cosa dici ?
Rivoluzione Civile. Gesù Cristo. :rofl:

Guagliò tu parli per slogan. Mi sa che non sono io a dovermi svegliare.

Comunque il discorso si sta facendo stantio, veramente non ho intenzione di continuare. Abbiamo dibattuto, ti ho detto le mie idee, tu sei rimasto con le tue io con le mie pace e bene.
Non ho mai avuto la pretesa di farti cambiare idea perchè purtroppo agli italiani piace suffrì. Pacienza !
ma se terrai la metà dei miei anni e par che hai capito tutto dell'italia. peccato che ingroia non ti abbia messo in lista per la campania  :look:. ma per piacere...un bel bagno di umiltà ti ci vorrebbe.

ps

vedi che l'espressione "rivoluzione civile" era un chiaro riferimento alla lista ingroia eh  :patt: :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 14:19:24 pm
ma se terrai la metà dei miei anni e par che hai capito tutto dell'italia. peccato che ingroia non ti abbia messo in lista per la campania  :look:. ma per piacere...un bel bagno di umiltà ti ci vorrebbe.


Ok, grazie per la lezione di vita. Ciao.
:look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 14:21:52 pm
Ok, grazie per la lezione di vita. Ciao.
:look:
:ok:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 14:33:16 pm
io continuo a non capire come si faccia a preferire una merda come Ingroia al movimento 5 stelle o Monti. Ma d'altronde c'è gente che continuerà a votare PD, come sempre, anche se "ora" esplode il caso MPS... Dico ora perchè a Siena e dintorni sono anni che si sapeva della situazione e di come il PD abbia portato allo sfacelo la Fondazione. Tanto che negli ultimi anni a Siena è cresciuta la Lega al 7%, per protesta...

Alla fine gli unici credibili sono Monti per la serietà e il sostegno internazionale, Grillo per il movimento civico avulso dal sistema dei partiti... Ingroia invece fa finta di esser movimento civico e poi piazza capolista dappertutto gli IDV, Di Pietro e compagnia... Per me era meglio quando si limitava alla sua settimanale comparsata in TV per pubblicizzare un suo libro o la sua apologesi personale... Pure Borsellino lo ha accusato di essere un arrivista e di aver usato chi lo ha sostenuto per mettere i suoi amichetti il gioco... Dopo averlo visto poi a Leader dell'Annunziata, mi viene davvero da chiedermi con che faccia lo si possa votare... Ma tant'è che siamo in Italia, i voti li prende pure il partito dei pedofili se mette la lista...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 14:41:19 pm
io continuo a non capire come si faccia a preferire una merda come Ingroia al movimento 5 stelle o Monti. Ma d'altronde c'è gente che continuerà a votare PD, come sempre, anche se "ora" esplode il caso MPS... Dico ora perchè a Siena e dintorni sono anni che si sapeva della situazione e di come il PD abbia portato allo sfacelo la Fondazione. Tanto che negli ultimi anni a Siena è cresciuta la Lega al 7%, per protesta...

Alla fine gli unici credibili sono Monti per la serietà e il sostegno internazionale, Grillo per il movimento civico avulso dal sistema dei partiti... Ingroia invece fa finta di esser movimento civico e poi piazza capolista dappertutto gli IDV, Di Pietro e compagnia... Per me era meglio quando si limitava alla sua settimanale comparsata in TV per pubblicizzare un suo libro o la sua apologesi personale... Pure Borsellino lo ha accusato di essere un arrivista e di aver usato chi lo ha sostenuto per mettere i suoi amichetti il gioco... Dopo averlo visto poi a Leader dell'Annunziata, mi viene davvero da chiedermi con che faccia lo si possa votare... Ma tant'è che siamo in Italia, i voti li prende pure il partito dei pedofili se mette la lista...

Eish.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 26 Gennaio, 2013, 14:43:48 pm
Diobrando tu hai le cervelle mangiate e non starò qui a dimostrarlo, piglialo per buono.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 14:46:19 pm
Diobrando tu hai le cervelle mangiate e non starò qui a dimostrarlo, piglialo per buono.

ho le cervella mangiate e non stai a dimostrarlo, piglialo per buono= la terra non si muove lo dice la bibbia, piglialo per buono Galileo, che hai il cervello fracito... :asd:

La cosa divertente è che uno a 35 anni, con titoli di studio, lavoro all'estero e in Italia nei beni culturali, deve spesso sentirsi fare la tirata d'orecchi a caxxo di cane da piscitielli di cannuccia... Non so se è il tuo caso, ma dalla risposta mi tengo il dubbio.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 14:49:28 pm
ho le cervella mangiate e non stai a dimostrarlo, piglialo per buono= la terra non si muove lo dice la bibbia, piglialo per buono Galileo, che hai il cervello fracito... :asd:

La cosa divertente è che uno a 35 anni, con titoli di studio, lavoro all'estero e in Italia nei beni culturali, deve spesso sentirsi fare la tirata d'orecchi a caxxo di cane da piscitielli di cannuccia... Non so se è il tuo caso, ma dalla risposta mi tengo il dubbio.

Facci capire che ha fatto Monti oltre a sucarci l'anima.
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 14:53:10 pm
E dall diobra' , nun to voglio ricere chiu'
Tu puoi avere anche 80 annied essere il ministro dei beni culturali o l'ambasciatore italiano in russia devi portare rispetto Per La gente che scrive qua sopra che, per inciso, a te ti impara a campare.
O se vogliamo  o chiu' muccus e cca ngopp t'accatt e te venn
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 26 Gennaio, 2013, 15:00:02 pm
ho le cervella mangiate e non stai a dimostrarlo, piglialo per buono= la terra non si muove lo dice la bibbia, piglialo per buono Galileo, che hai il cervello fracito... :asd:

La cosa divertente è che uno a 35 anni, con titoli di studio, lavoro all'estero e in Italia nei beni culturali, deve spesso sentirsi fare la tirata d'orecchi a caxxo di cane da piscitielli di cannuccia... Non so se è il tuo caso, ma dalla risposta mi tengo il dubbio.
io invece sono nu povero dio disoccupato di 25 anni, e ti dico che dici cose che non stanno né in cielo né in terra, ora non posso risponderti seriamente, ma le tue analisi politiche fanno ridere i polli, sono sicuro che il tuo lavoro lo fai più che bene ma ciò non ti giustifica a dicere cotante strunzate :patt:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 26 Gennaio, 2013, 15:03:57 pm
io invece sono nu povero dio disoccupato di 25 anni, e ti dico che dici cose che non stanno né in cielo né in terra, ora non posso risponderti seriamente, ma le tue analisi politiche fanno ridere i polli, sono sicuro che il tuo lavoro lo fai più che bene ma ciò non ti giustifica a dicere cotante strunzate :patt:

E allora rispunnele con calma quando torni a casa, perché qualsiasi cosa dica francamente non è che gli puoi dire "hai le cervelle bacate, non sto qui a dimostrarlo" e poi gli fate i cazziatielli quando risponde a tono.  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 15:10:46 pm
facciamo che nessuno fa le cazziate ad altra gente e jamm d'amore e d'accordo ? :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 15:10:57 pm
ho le cervella mangiate e non stai a dimostrarlo, piglialo per buono= la terra non si muove lo dice la bibbia, piglialo per buono Galileo, che hai il cervello fracito... :asd:

La cosa divertente è che uno a 35 anni, con titoli di studio, lavoro all'estero e in Italia nei beni culturali, deve spesso sentirsi fare la tirata d'orecchi a caxxo di cane da piscitielli di cannuccia... Non so se è il tuo caso, ma dalla risposta mi tengo il dubbio.

Parlaci di Ornaghi ai Beni Culturali, o di Fornero per il Lavoro o di quel parafascista di Terzi per gli Esteri, o di Passera, tanto per citarne qualcuno.
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 15:13:34 pm
facciamo che nessuno fa le cazziate ad altra gente e jamm d'amore e d'accordo ? :look:

Questa dovrebbe essere la base, ma quello che davvero non capisco e' questa storia di avere piu voce in capitolo per millantati titoli di studio o per sedicenti attivita' lavorative
Il tutto detto da un ingegnere di 39 anni che porta rispetto pure allo studente di 4 superiore
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 15:17:08 pm
Questa dovrebbe essere la base, ma quello che davvero non capisco e' questa storia di avere piu voce in capitolo per millantati titoli di studio o per sedicenti attivita' lavorative
Il tutto detto da un ingegnere di 39 anni che porta rispetto pure allo studente di 4 superiore

questo è chiaro, io sto a sentire tutti perchè penso che ognuno abbia una particolare esperienza da cui possiamo imparare

sempre se ci sono i limiti per un contatto eh, altrimenti se si finisce muro contro muro è il male e nun serv a niente
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 15:19:07 pm
io invece sono nu povero dio disoccupato di 25 anni, e ti dico che dici cose che non stanno né in cielo né in terra, ora non posso risponderti seriamente, ma le tue analisi politiche fanno ridere i polli, sono sicuro che il tuo lavoro lo fai più che bene ma ciò non ti giustifica a dicere cotante strunzate :patt:


io vorrei capire con che titolo, che preparazione, che caxxo di curriculum dici questo. Hai delle basi che siano perlomeno: esperienza lavorativa, esperienza politica, titoli di studio e ricerca?

E non dite che non serve, perchè di Cilone ne siamo già pieni in Italia...

Questa dovrebbe essere la base, ma quello che davvero non capisco e' questa storia di avere piu voce in capitolo per millantati titoli di studio o per sedicenti attivita' lavorative
Il tutto detto da un ingegnere di 39 anni che porta rispetto pure allo studente di 4 superiore

perchè se uno ti dice non capisci un caxxo e hai il cervello fritto, senza motivi, perlomeno vorrebbe avere una spiegazione articolata e a che titolo viene detto... Io lo studente di 4 superiore lo rispetto come persona, ma come idee, conoscenze e altro non posso certo prenderlo in considerazione, perchè è solo all'inizio del suo percorso formativo (inteso in tutti i sensi) e dire che lo si prende in considerazione è populismo se non stupidità

Bisogna imparare a dirle le cose, basta con il politically correct inutile e le baggianate. Allora stiamo a sentire pure quello che dice in materia di politica il dodicenne, o di economia magari...
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 15:21:59 pm

io vorrei capire con che titolo, che preparazione, che caxxo di curriculum dici questo. Hai delle basi che siano perlomeno: esperienza lavorativa, esperienza politica, titoli di studio e ricerca?

E non dite che non serve, perchè di Cilone ne siamo già pieni in Italia...

perchè se uno ti dice non capisci un caxxo e hai il cervello fritto, senza motivi, perlomeno vorrebbe avere una spiegazione articolata e a che titolo viene detto... Io lo studente di 4 superiore lo rispetto come persona, ma come idee, conoscenze e altro non posso certo prenderlo in considerazione, perchè è solo all'inizio del suo percorso formativo (inteso in tutti i sensi) e dire che lo si prende in considerazione è populismo se non stupidità

E invece io penso che li studente di 4 superiore per quanto abbia tanto da inparare puo', in particolari circostanze, anche insegnarmi qualcosa
Il mio non e' populismo ne tantomeno stupidita' la tua invece e' boria e fratellanza del cazzo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 15:24:29 pm
E invece io penso che li studente di 4 superiore per quanto abbia tanto da inparare puo', in particolari circostanze, anche insegnarmi qualcosa
Il mio non e' populismo ne tantomeno stupidita' la tua invece e' boria e fratellanza del cazzo

traduzione in italiano please??


e di sicuro si può imparare qualcosa, ma a livello di sociologia, non certo di economia, politica e tutte cose che non può aver esperienziato. Il tuo è proprio populismo, del cazzo come appunto dici...
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 15:29:05 pm
traduzione in italiano please??


e di sicuro si può imparare qualcosa, ma a livello di sociologia, non certo di economia, politica e tutte cose che non può aver esperienziato. Il tuo è proprio populismo, del cazzo come appunto dici...

In italiano te l'ho scritto :asd:
Diobra' ma a chi o vuo' sei uno spocchioso borioso e noioso e se la vuoi sapere tutta, non credo neanche tanto a tutti questi titoli e crediti che millanti perche' come si sa bene ... Chi si loda si imbroda
E siccome tu sei un semplice utente ed io un admin ti potrei bannare ma non lo faccio perche' a finale nun me ne pass manc po cazz
Ah e poi detto tra noi cu tutti sti titoli ca tien a livello politico nun cspusc manc o cazz e a livello sociale ancora meno ... Monti ma famm o piacer fa'
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 15:30:11 pm
traduzione in italiano please??


e di sicuro si può imparare qualcosa, ma a livello di sociologia, non certo di economia, politica e tutte cose che non può aver esperienziato. Il tuo è proprio populismo, del cazzo come appunto dici...

Io una cosa sola posso dirti: che preferirei uno di 30 anni alla guida di un partito politico rispetto a Matusalemme come Monti, Bersani, Berlusconi, la stessa Camusso e via dicendo. In questo sei proprio un Mazzarri all'ennesima potenza.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 15:30:45 pm
ma quindi io che sono solo uno studente di giurisprudenza di nemmeno 21 anni non ho voce in capitolo e nemmeno conoscenze basilari per poter esprimere una mia idea sulla gestione della cosa pubblica ?
E cr'è, tecnocrazia ?
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 15:33:13 pm
Uagliu' ma lasciato sta , chist e' o tip ca l'unica soddisfazion ca sa pigliat ind a vit e' na fetente e laurea ( secondo me pur o suor orsola a bott e 10.000 euro all'anno)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 26 Gennaio, 2013, 15:33:24 pm
ma a parte st'appiccico inutile, ma ad archeologia non insegnano a scavare i fossi per trovare la roba che si ricorda il ceppo di forcella? perchè tu avissa parlà e politica e ragazzi che fanno militanza no? ma poi ci vuole una laurea per votare un candidato in base alla serietà? e a nonna mia che vota berlusconi perchè gli è simpatico quei chiavici dell'MIT non gli hanno mandato ancora un phd ad honorem?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 26 Gennaio, 2013, 15:34:22 pm
e a nonna mia che vota berlusconi perchè gli è simpatico quei chiavici dell'MIT non gli hanno mandato ancora un phd ad honorem?

 :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 16:18:15 pm
ma a parte st'appiccico inutile

, ma ad archeologia non insegnano a scavare i fossi per trovare la roba che si ricorda il ceppo di forcella? perchè tu avissa parlà e politica e ragazzi che fanno militanza no? ma poi ci vuole una laurea per votare un candidato in base alla serietà? e a nonna mia che vota berlusconi perchè gli è simpatico quei chiavici dell'MIT non gli hanno mandato ancora un phd ad honorem?


che cazz avevi accumminciat bbuon  :maronn: :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SpamMattia - 26 Gennaio, 2013, 16:57:30 pm
ma poi soprattutto perchè devi scrivere caxxo? si dice CAZZO diobrà
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 17:02:47 pm
Diobrà io sto lavorando all'ufficio dottorati e assegni di ricerca, salgono certi mamozi sciem che neppure se ci metti il rum dentro so cazz di essere anche solo dei babbà.

Detto questo, mandiamoci pure a fanculo, io sono il primo, ma srotolare pescioloni e metterci col righello no grazie. Poi se lo si fa a vacante e senza cognizione di causa si finisce pure nel ridicolo, su.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 26 Gennaio, 2013, 17:28:02 pm
L'ignoranza è la forza matrice di Berlusconi e Lega da quasi 20 anni. Mo ci preoccupiamo del Movimento a cinque stelle...
L'elettorato che nano ,e soprattutto lega, hanno perso dov'è confluito?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 26 Gennaio, 2013, 17:38:12 pm
io continuo a non capire come si faccia a preferire una merda come Ingroia al movimento 5 stelle o Monti. Ma d'altronde c'è gente che continuerà a votare PD, come sempre, anche se "ora" esplode il caso MPS... Dico ora perchè a Siena e dintorni sono anni che si sapeva della situazione e di come il PD abbia portato allo sfacelo la Fondazione. Tanto che negli ultimi anni a Siena è cresciuta la Lega al 7%, per protesta...

Alla fine gli unici credibili sono Monti per la serietà e il sostegno internazionale, Grillo per il movimento civico avulso dal sistema dei partiti... Ingroia invece fa finta di esser movimento civico e poi piazza capolista dappertutto gli IDV, Di Pietro e compagnia... Per me era meglio quando si limitava alla sua settimanale comparsata in TV per pubblicizzare un suo libro o la sua apologesi personale... Pure Borsellino lo ha accusato di essere un arrivista e di aver usato chi lo ha sostenuto per mettere i suoi amichetti il gioco... Dopo averlo visto poi a Leader dell'Annunziata, mi viene davvero da chiedermi con che faccia lo si possa votare... Ma tant'è che siamo in Italia, i voti li prende pure il partito dei pedofili se mette la lista...
Uno che si consideri quanto meno vicino alle idee di sinistra non potrebbe mai e poi mai votare Monti.
Il compito storico di Monti è quello di una restaurazione del centro post-tangentopoli, di impostare il bipolarismo di coalizione sul perno del grande centro, e in questo ha l'avvallo delle elites interazionali che non vedono l'ora di tagliare definitivamente gli "estremismi" dai sistemi politici. I ricatti a quei poveri COGLIONI del PD vanno tutti in quest'ottica.
La serietà? vabbé, parliamo di una mummia democristiana imbalsamata, vorrei anche vedere che si lasciasse andare a qualche battuta burlesca in sede europea...senza contare che Monti è figlio imposto dal sistema dei poteri forti, gli stessi che ormai in culo alle idee di autodeterminazione sanno come ricattare gli stati tramite mercati e diktat finanziari.
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 18:07:50 pm
Ma poi serieta' e considerazione internazionale che vuol dire ??
Che non fa il macchiaviello e le figure di merda a cui ci ha abituato berlusconi ?
Ma quella e' la normalita' non l'eccezione
Per il resto non penso che mettersi in mano ad un lobbista servo delle banche possa effetivamente "spostare" gli orizzonti politici del paese
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 18:32:20 pm
Uagliu' ma lasciato sta , chist e' o tip ca l'unica soddisfazion ca sa pigliat ind a vit e' na fetente e laurea ( secondo me pur o suor orsola a bott e 10.000 euro all'anno)

ma magari, l'ho conseguita a Siena, con l'allora professor Manacorda, con borsa di studio, purtroppo non sono di famiglia benestante, quindi ho dovuto pure lavorare nel frattempo, sempre a Siena ho conseguito anche dottorato e master. Me la sono sudata, altrochè...

Sul resto non rispondo, perchè qui non si contano le offese, mi si accusa di boria, ma poi piovono parole molto pesanti, senza cognizione di causa. La mia boria è essermi fatto il mazzo per studiare, esser dovuto andare all'estero più di una volta per lavorare, perchè in Italia, trasversalmente dal punto di vista politico, è una merda, rimanendo nel mio campo. La mia boria è sentirmi rispondere da uno a caso, il quale  si perita pure di sottolineare di non voler dare spiegazioni, che ho il cervello fritto, perchè tra le varie opzioni, conosciute dal punto di vista lavorativo, ho detto che le più credibili sono, per l'appunto, due agli antipodi, Movimento 5 stelle e Monti... Manco avessi detto PDL e Lega o CEL e PD, accostamenti certo più sensati se uno vuole essere in malafede e partigiano. Campanilismo che sta uccidendo l'Italia, invece di votare chi è capace e onesto si continua a votare chi ha "le idee" simili alle proprie, come se fossero le idee a governare, non gli uomini corrotti e incapaci che le rappresentano.

Oggi servono persone capaci ed oneste, prima di tutto... Le soluzioni perfette non esistono. Ma perlomeno si può sperare in persone che siano più "perfette" di altre nel poter portare avanti una ripresa del paese in tutti i settori.

Poi a me non me ne fotte, tanto sto già tra Italia e Svizzera e se resto là mi piglio pure la cittadinanza e cambio il nome in Fritz....

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 18:34:39 pm
ma magari, l'ho conseguita a Siena, con l'allora professor Manacorda, con borsa di studio, purtroppo non sono di famiglia benestante, quindi ho dovuto pure lavorare nel frattempo, sempre a Siena ho conseguito anche dottorato e master. Me la sono sudata, altrochè...

Sul resto non rispondo, perchè qui non si contano le offese, mi si accusa di boria, ma poi piovono parole molto pesanti, senza cognizione di causa. La mia boria è essermi fatto il mazzo per studiare, esser dovuto andare all'estero più di una volta per lavorare, perchè in Italia, trasversalmente dal punto di vista politico, è una merda, rimanendo nel mio campo. La mia boria è sentirmi rispondere da uno a caso, il quale  si perita pure di dire sottolineare di non voler dare spiegazioni, che ho il cervello fritto, perchè tra le varie opzioni, conosciute dal punto di vista lavorativo, ho detto che le più credibili sono, per l'appunto, due agli antipodi, Movimento 5 stelle e Monti... Manco avessi detto PDL e Lega o CEL e PD, accostamenti certo più sensati se uno vuole essere in malafede e partigiano. Campanilismo che sta uccidendo l'Italia, invece di votare chi è capace e onesto si continua a votare chi ha "le idee" simili alle proprie, come se fossero le idee a governare, non gli uomini corrotti e incapaci che le rappresentano.

Oggi servono persone capaci ed oneste, prima di tutto... Le soluzioni perfette non esistono. Ma perlomeno si può sperare in persone che siano più "perfette" di altre nel poter portare avanti una ripresa del paese in tutti i settori.

Poi a me non me ne fotte, tanto sto già tra Italia e Svizzera e se resto là mi piglio pure la cittadinanza e cambio il nome in Fritz....

Quindi fammi capire. Se non hai una laurea, non puoi fare politica? Sei un inferiore? Ma che cazz vai ricenn?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 18:38:22 pm
Quindi fammi capire. Se non hai una laurea, non puoi fare politica? Sei un inferiore? Ma che cazz vai ricenn?

Ah no la puoi fare benissimo, vedi D'Alema e Berlusconi...

Per me fare politica non è un mestiere, è un dovere civico, più competente sei e meglio è, maggiore è la tua preparazione e maggiore può essere il tuo contributo...

Ed è meglio quando in un posto specifico ci sia uno competente, altrimenti si fa la fine dell'MPS, affidato ad un penalista nella figura del presidente, uno che di economia capiva un tubo...

Perchè se mi voglio far curare, vado da un medico laureato, che può pure lui esser più o meno bravo, ma da garanzie maggiori di un ritualista vudù che mi vuol curare con l'imposizione delle mani.

I Cilone erano un problema anche ad Atene, mica solo oggi...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SpamMattia - 26 Gennaio, 2013, 18:41:24 pm
archeologia rientra di diritto tra le lauree del cazzo :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 26 Gennaio, 2013, 18:44:36 pm
ma magari, l'ho conseguita a Siena, con l'allora professor Manacorda, con borsa di studio, purtroppo non sono di famiglia benestante, quindi ho dovuto pure lavorare nel frattempo, sempre a Siena ho conseguito anche dottorato e master. Me la sono sudata, altrochè...

Sul resto non rispondo, perchè qui non si contano le offese, mi si accusa di boria, ma poi piovono parole molto pesanti, senza cognizione di causa. La mia boria è essermi fatto il mazzo per studiare, esser dovuto andare all'estero più di una volta per lavorare, perchè in Italia, trasversalmente dal punto di vista politico, è una merda, rimanendo nel mio campo. La mia boria è sentirmi rispondere da uno a caso, il quale  si perita pure di sottolineare di non voler dare spiegazioni, che ho il cervello fritto, perchè tra le varie opzioni, conosciute dal punto di vista lavorativo, ho detto che le più credibili sono, per l'appunto, due agli antipodi, Movimento 5 stelle e Monti... Manco avessi detto PDL e Lega o CEL e PD, accostamenti certo più sensati se uno vuole essere in malafede e partigiano. Campanilismo che sta uccidendo l'Italia, invece di votare chi è capace e onesto si continua a votare chi ha "le idee" simili alle proprie, come se fossero le idee a governare, non gli uomini corrotti e incapaci che le rappresentano.

Oggi servono persone capaci ed oneste, prima di tutto... Le soluzioni perfette non esistono. Ma perlomeno si può sperare in persone che siano più "perfette" di altre nel poter portare avanti una ripresa del paese in tutti i settori.

Poi a me non me ne fotte, tanto sto già tra Italia e Svizzera e se resto là mi piglio pure la cittadinanza e cambio il nome in Fritz....
DioFritz  :look:
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 18:46:44 pm
Diobra' comunque berlusconi e' laureato proprio come te :contract:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 26 Gennaio, 2013, 18:51:13 pm
per me il dato piu' importante che e' venuto fuori grazie "al chi so io e chi si tu" e' che marcello ten 39 anni   :alla:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 18:54:50 pm
Ah no la puoi fare benissimo, vedi D'Alema e Berlusconi...

Per me fare politica non è un mestiere, è un dovere civico, più competente sei e meglio è, maggiore è la tua preparazione e maggiore può essere il tuo contributo...

Ed è meglio quando in un posto specifico ci sia uno competente, altrimenti si fa la fine dell'MPS, affidato ad un penalista nella figura del presidente, uno che di economia capiva un tubo...

Perchè se mi voglio far curare, vado da un medico laureato, che può pure lui esser più o meno bravo, ma da garanzie maggiori di un ritualista vudù che mi vuol curare con l'imposizione delle mani.

I Cilone erano un problema anche ad Atene, mica solo oggi...

Ma spiegami che lavoro egregio ha fatto Lorenzo Ornaghi ai Beni Culturali, uno che tiene un curriculum universitario non indifferente. Che cazz ha fatt chist cchiù e Bondi, laureato pur iss. Ma poi che c'entra il medico laureato? Qua stiamo parlando di chi può fare o meno attività politica e per quanto mi riguarda (e te l'aggia proprio ricere) fino a mo' aggia incontrato più CAPRONI cu nu piezz e carta nman  che gente preparata politicamente. Hai un concetto classista ed elitario della Politica. Capisco perché prendi a simpatia un massone come Monti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 18:57:19 pm
Berlusconi è laureato in Giurisprudenza con 110 e lode. :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 18:58:06 pm
archeologia rientra di diritto tra le lauree del cazzo :look:

nel paese col più alto tasso di beni culturali del mondo, che vanta il numero maggiore di siti Patrimonio dell'Umanità all'UNESCO... Qualcunoi potrebbe dissentire... Almeno così mi disse il dottor Lenzerini, docente di diritto Comunitario a Siena, lo scorso anno...

Diobra' comunque berlusconi e' laureato proprio come te :contract:

In giurisprudenza, sul come te magari puoi già fare congetture più pertinenti che su di me... E tu lo vedi come esperto di politiche economiche?

Anche D'Alema l'università l'ha fatta, Facoltà di Filosofia alla Normale, ma non ha completato... Ma ha rimediato sposandosi una docente di Siena, guardacaso, proprio di Lettere, che io ben conosco (il posto ottenuto per pressioni del Tosi, il rettore, parlando di melma sciolta in ogni angolo politico).

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 19:00:13 pm
Ah no la puoi fare benissimo, vedi D'Alema e Berlusconi...

Per me fare politica non è un mestiere, è un dovere civico, più competente sei e meglio è, maggiore è la tua preparazione e maggiore può essere il tuo contributo...

Ed è meglio quando in un posto specifico ci sia uno competente, altrimenti si fa la fine dell'MPS, affidato ad un penalista nella figura del presidente, uno che di economia capiva un tubo...

Perchè se mi voglio far curare, vado da un medico laureato, che può pure lui esser più o meno bravo, ma da garanzie maggiori di un ritualista vudù che mi vuol curare con l'imposizione delle mani.

I Cilone erano un problema anche ad Atene, mica solo oggi...


Entriamo nel merito va, che sul resto già mi sono espresso.

Innanzitutto, per fare politica devi avere una tua idea di società civile e di valori che la stessa dovrebbe, a tuo avviso, avere. Questa è la base.
Perchè è utile sapere dei previsionali trimestrali dei bonds italiani, del modo in cui gli indici economici li influenzano ed amenità varie, ma se non hai una tua visione di quali valori diffondere in una società, è meglio che tenti un concorso da qualche parte e non ti azzardi manco ad entrarci in una sezione politica. Questo perchè, di norma, la politica è per poche persone.

Secondo aspetto, l'italia va a puttane proprio per questo modus di pensiero. Quest'idea da notabili provinciali, secondo la quale uno dovrebbe fare politica solo in virtù di una competenza.
Uno fa politica non solo per questo aspetto, ma per tanti aspetti: per potare una testimonianza del proprio vissuto e trasformarla in lotta politica (Giuseppe di Vittorio), per competenze acquisite e senso di responsabilità verso il paese (Carlo Azeglio Ciampi), perchè crede fortemente in un'ideale di società e vuole perseguirlo tramite l'attività di parlamentare (Marco Pannella). Purtroppo adesso non è più così, o almeno lo è diversamente, oppure la merda è talmente più visibile da divenire strabordante agli occhi delle persone, ma è proprio per questo motivo non devono sfuggire quelle basi che hanno fatto di questo paese una Repubblica quantomeno dignitosa fino a 20 anni fa, con tutti i se ed i ma del caso.

Ora srotolare il pesce pure io, e dire che faccio Scienze Politiche, che mi sono rotto il culo nello studiare tomi per dire a delle facce di cazzo ciò che si volevano sentir dire, che ho fatto politica universitaria pigliandomi i miei bei 18 perchè stavo sul cazzo ad alcuni soggetti, e che sono intenzionato a fare il dottorato in Economia Pubblica pure io, mi sembra una cosa un tantinello stucchevole. Che ne pensi?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 19:00:14 pm
Ma spiegami che lavoro egregio ha fatto Lorenzo Ornaghi ai Beni Culturali, uno che tiene un curriculum universitario non indifferente. Che cazz ha fatt chist cchiù e Bondi, laureato pur iss. Ma poi che c'entra il medico laureato? Qua stiamo parlando di chi può fare o meno attività politica e per quanto mi riguarda (e te l'aggia proprio ricere) fino a mo' aggia incontrato più CAPRONI cu nu piezz e carta nman  che gente preparata politicamente. Hai un concetto classista ed elitario della Politica. Capisco perché prendi a simpatia un massone come Monti.

Intanto Bondi ha portato al collasso il sistema Beni Culturali, al collasso... Ornaghi ha perlomeno presentato proposte di legge per le modifiche del TUEL e le integrazioni del Codice Urbani, necessarie per rimettersi al passo... Capisco che sono argomenti poco fashion che non passano in TV, sai com'è, i beni culturali non fanno notizia come l'IMU...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 19:02:41 pm
ma poi se facciamo a chi ha le competenze allora ti dico che della cosa pubblica possono parlare solo

politologi
giuristi
ed economisti

e tu nun può parlà. :asd:
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 19:03:10 pm
per me il dato piu' importante che e' venuto fuori grazie "al chi so io e chi si tu" e' che marcello ten 39 anni   :alla:

:bacino:
Me port a uagliunciello  pero' :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 19:07:16 pm

Entriamo nel merito va, che sul resto già mi sono espresso.

Innanzitutto, per fare politica devi avere una tua idea di società civile e di valori che la stessa dovrebbe, a tuo avviso, avere. Questa è la base.
Perchè è utile sapere dei previsionali trimestrali dei bonds italiani, del modo in cui gli indici economici li influenzano ed amenità varie, ma se non hai una tua visione di quali valori diffondere in una società, è meglio che tenti un concorso da qualche parte e non ti azzardi manco ad entrarci in una sezione politica. Questo perchè, di norma, la politica è per poche persone.

Secondo aspetto, l'italia va a puttane proprio per questo modus di pensiero. Quest'idea da notabili provinciali, secondo la quale uno dovrebbe fare politica solo in virtù di una competenza.
Uno fa politica non solo per questo aspetto, ma per tanti aspetti: per potare una testimonianza del proprio vissuto e trasformarla in lotta politica (Giuseppe di Vittorio), per competenze acquisite e senso di responsabilità verso il paese (Carlo Azeglio Ciampi), perchè crede fortemente in un'ideale di società e vuole perseguirlo tramite l'attività di parlamentare (Marco Pannella). Purtroppo adesso non è più così, o almeno lo è diversamente, oppure la merda è talmente più visibile da divenire strabordante agli occhi delle persone, ma è proprio per questo motivo non devono sfuggire quelle basi che hanno fatto di questo paese una Repubblica quantomeno dignitosa fino a 20 anni fa, con tutti i se ed i ma del caso.

Ora srotolare il pesce pure io, e dire che faccio Scienze Politiche, che mi sono rotto il culo nello studiare tomi per dire a delle facce di cazzo ciò che si volevano sentir dire, che ho fatto politica universitaria pigliandomi i miei bei 18 perchè stavo sul cazzo ad alcuni soggetti, e che sono intenzionato a fare il dottorato in Economia Pubblica pure io, mi sembra una cosa un tantinello stucchevole. Che ne pensi?

siamo andati a rotoli proprio perchè nessuno aveva le competenze richieste, ma si piazzavano per la poltrona, perchè passava prima "l'ideologia" non la moralità, "il partito" non la persona... Ed è ancora così, come si può vedere dalle liste dei principali partiti.

Per anni alle Soprintendenze ci sono stati amministratori che tutto facevano salvo che conoscere qualcosa dei beni culturali, rarissimi sono i casi. La dottoressa Friggeri, che so non vi dice nulla, ma è la direttrice aggiunta alla soprintendenza di Roma, me l'ha sempre descritta come una situazione più comica che tragica, essendo l'unico paese d'Europa ad avere nell'assoluta mancanza di competenze, la norma...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 26 Gennaio, 2013, 19:09:44 pm
ma poi se facciamo a chi ha le competenze allora ti dico che della cosa pubblica possono parlare solo

politologi
giuristi
ed economisti

e tu nun può parlà. :asd:

infatti mi piacerebbe occuparmi di beni culturali... Purtroppo se ne occupano più che altro giuristi, senza titoli, ingegneri, geometri e, se va bene, architetti...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SpamMattia - 26 Gennaio, 2013, 19:09:47 pm
nel paese col più alto tasso di beni culturali del mondo, che vanta il numero maggiore di siti Patrimonio dell'Umanità all'UNESCO... Qualcunoi potrebbe dissentire... Almeno così mi disse il dottor Lenzerini, docente di diritto Comunitario a Siena, lo scorso anno...


pensavo di stare in area admin :doh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 26 Gennaio, 2013, 19:11:21 pm
:bacino:
Me port a uagliunciello  pero' :look:
:sad:


desidero solo esprimere il mio disprezzo per chi assegna un qualsiasi primato d'opinione ai laureati
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 26 Gennaio, 2013, 19:12:01 pm
Intanto Bondi ha portato al collasso il sistema Beni Culturali, al collasso... Ornaghi ha perlomeno presentato proposte di legge per le modifiche del TUEL e le integrazioni del Codice Urbani, necessarie per rimettersi al passo... Capisco che sono argomenti poco fashion che non passano in TV, sai com'è, i beni culturali non fanno notizia come l'IMU...

Ma cosa? Ma se addirittura, a proposito di competenze, è stato cazzo di mettere la Melandri al Maxxi, una che deve ringraziare il padre se ha il posto in Parlamento. Ma poi che ha fatto in merito alle giustissime rimostranze dei direttori dei musei in Italia sugli stipendi ridicoli che prendono rispetto a un commesso di Palazzo Madama? E jamm.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 19:13:27 pm
infatti mi piacerebbe occuparmi di beni culturali... Purtroppo se ne occupano più che altro giuristi, senza titoli, ingegneri, geometri e, se va bene, architetti...

ma ti faccio capire che non c'entra niente questo discorso con la politica.

Il politico deve essere prima tale e POI competente nell'argomento in sé.

Il tecnicismo fine a se stesso è la cosa più squallida che esiste, nonchè dannosa visto che il politico deve portare in Parlamento dialettica sociale e non libri di studio
Diciamo che stai sostenendo argomentazioni che nel 1870 in un bel café chantant ti avrebbero dato un certo seguito
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 26 Gennaio, 2013, 19:14:14 pm
siamo andati a rotoli proprio perchè nessuno aveva le competenze richieste, ma si piazzavano per la poltrona, perchè passava prima "l'ideologia" non la moralità, "il partito" non la persona... Ed è ancora così, come si può vedere dalle liste dei principali partiti.

Per anni alle Soprintendenze ci sono stati amministratori che tutto facevano salvo che conoscere qualcosa dei beni culturali, rarissimi sono i casi. La dottoressa Friggeri, che so non vi dice nulla, ma è la direttrice aggiunta alla soprintendenza di Roma, me l'ha sempre descritta come una situazione più comica che tragica, essendo l'unico paese d'Europa ad avere nell'assoluta mancanza di competenze, la norma...

Confondi l'amministrazione con la politica caro mio, e quindi il braccio con la testa, questo ai corsi di dottorato in Diritto Amministrativo non te l'hanno detto?

La politica è un'altra cosa, e la lottizzazione è un fenomeno (clientelare, che è strettamente proporzionale dal livello dello scontro politico) che nasce da un ruolo camorristico dei partiti da sempre, ma non c'azzecca un cazzo con le competenze che dovrebbero avere dei parlamentari o dei ministri.

Il politico deve dettare un indirizzo, che è una decisione, di valore assolutamente tendenziale, che si formalizza (tramite l'aiuto di tecnici) in legge, in decreti, in circolari governative.
Per dettare un indirizzo politico, devi pure sapere perchè lo detti, su quali basi ideologici, su quali valori che porti dentro basi lo stesso.


I tecnici eseguono, i politici indirizzano. Le democrazie occidentali così funzionano. Poi se vogliamo la tecnocrazia coi bottoncini e le supposte per la popolazione, facciamo pure.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 19:16:22 pm
Confondi l'amministrazione con la politica caro mio, e quindi il braccio con la testa, questo ai corsi di dottorato in Diritto Amministrativo non te l'hanno detto?

La politica è un'altra cosa, e la lottizzazione è un fenomeno che nasce da un ruolo camorristico dei partiti da sempre, ma non c'azzecca un cazzo con le competenze che dovrebbero avere dei parlamentari o dei ministri.

Il politico deve dettare un indirizzo, che è una decisione, di valore assolutamente tendenziale, che si formalizza (tramite l'aiuto di tecnici) in legge, in decreti, in circolari governative.
Per dettare un indirizzo politico, devi pure sapere perchè lo detti, su quali basi ideologici, su quali valori che porti dentro basi lo stesso.


I tecnici eseguono, i politici indirizzano. Le democrazie occidentali così funzionano. Poi se vogliamo la tecnocrazia coi bottoncini e le supposte per la popolazione, facciamo pure.

art.97 cost

non gliel'hanno detto nemmeno ai corsi di diritto costituzionale evidentemente
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 26 Gennaio, 2013, 19:17:14 pm
comunque ripeto, Montesquieu sarebbe d'accordissimo con Diobrando :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 26 Gennaio, 2013, 19:21:51 pm
professor Manacorda


il dottor Lenzerini, docente di diritto Comunitario a Siena,




Uaaa e te le chiammat proprio

tie' chist to spartisc tu e lor


'O vero pernacchio (http://www.youtube.com/watch?v=wozQtfhnI5k#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: vechabla - 27 Gennaio, 2013, 11:30:53 am
Berlusconi su Mussolini "Il fatto delle leggi razziali è stata la sua peggiore colpa, per tanti altri versi invece aveva fatto bene”
Tempismo perfetto :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 27 Gennaio, 2013, 11:45:30 am
Berlusconi su Mussolini "Il fatto delle leggi razziali è stata la sua peggiore colpa, per tanti altri versi invece aveva fatto bene”
Tempismo perfetto :look:
diciamo che comunque al di la della tempistica e della strumentalizzazione che si farà, lo dicono in tanti  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: vechabla - 27 Gennaio, 2013, 12:11:13 pm
diciamo che comunque al di la della tempistica e della strumentalizzazione che si farà, lo dicono in tanti  :look:
:suicidio:
Io non ne capisco assai,ma la storia sta là.Tolto il prefetto Mori e la sua lotta alla mafia non credo che ci sia più nulla da salvare di quel periodo sciagurato,che per me è la pagina più sporca della storia italiana.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 27 Gennaio, 2013, 12:14:48 pm
:suicidio:
Io non ne capisco assai,ma la storia sta là.Tolto il prefetto Mori e la sua lotta alla mafia non credo che ci sia più nulla da salvare di quel periodo sciagurato,che per me è la pagina più sporca della storia italiana.
io non toglierei nemmeno la storia del prefetto mori,che a sua volta si è macchiato di varie azioni infami,e che poi è stato prontamente scaricato da mussolini quando ha capito che era più conveniente non inimicarsi i notabili siciliani
 :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: vechabla - 27 Gennaio, 2013, 12:22:15 pm
io non toglierei nemmeno la storia del prefetto mori,che a sua volta si è macchiato di varie azioni infami,e che poi è stato prontamente scaricato da mussolini quando ha capito che era più conveniente non inimicarsi i notabili siciliani
 :asd:
adesso restano solo le paludi bonificate e i treni in orario :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 27 Gennaio, 2013, 12:30:16 pm
Tolto il prefetto Mori e la sua lotta alla mafia non credo che ci sia più nulla da salvare di quel periodo sciagurato,che per me è la pagina più sporca della storia italiana.

Ma che lotta.....il potere economico e latifondista di quelle merde rimase intatto.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 12:33:44 pm
Ma poi manco Latina, visto che mo ci abita Marcello
:maronn: :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: manuelito - 27 Gennaio, 2013, 12:36:49 pm
adesso restano solo le paludi bonificate e i treni in orario :look:
Infatti chell è il Fascismo, oltre che violenza e terrore. Del resto non ha mai avuto una base ideologica, e i pochi che hanno provato a dargliela sono stati discretamente silenziati dopo l'inutile, dannosa e orribile (vedi iprite) spedizione in Abissinia.

(http://1.bp.blogspot.com/-j8-6R-xTVXE/TVubq5uANtI/AAAAAAAAAWE/wfru9CB0t-Y/s1600/giulio-cesare-mussolini-berlusconi.jpg)

che fine e merda che abbiamo fatto :look:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 12:56:09 pm
Ma la stessa definizione di fascismo che diede Mussolini (in realtà Gentile) presupponeva che non avesse un'ideologia alla base

In realtà l'idea era porre la centralizzazione del soggetto Stato come rimedio al conflitto sociale, trasferendo su un piano corporativo gli aspetti economici
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: papasouth - 27 Gennaio, 2013, 12:56:58 pm
Ma la stessa definizione di fascismo che diede Mussolini (in realtà Gentile) presupponeva che non avesse un'ideologia alla base

In realtà l'idea era porre la centralizzazione del soggetto Stato come rimedio al conflitto sociale, trasferendo su un piano corporativo gli aspetti economici
clem clem
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 12:57:53 pm
clem clem

Liegg' buon che è cazzo ca te mpar quaccos' :pariamm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 27 Gennaio, 2013, 12:58:30 pm
clem clem
:rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 27 Gennaio, 2013, 13:28:04 pm
clem clem
:rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Lovercraft - 27 Gennaio, 2013, 14:24:19 pm
http://www.repubblica.it/politica/2013/01/27/news/esclusa_lista_casapound-51389458/?ref=HREC1-1 (http://www.repubblica.it/politica/2013/01/27/news/esclusa_lista_casapound-51389458/?ref=HREC1-1)


ihihih
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 14:29:40 pm
[url]http://www.repubblica.it/politica/2013/01/27/news/esclusa_lista_casapound-51389458/?ref=HREC1-1[/url] ([url]http://www.repubblica.it/politica/2013/01/27/news/esclusa_lista_casapound-51389458/?ref=HREC1-1[/url])


ihihih


(http://cdn.blogosfere.it/calciomalato/images/ohnoo2.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 27 Gennaio, 2013, 14:31:07 pm
E' un complotto giudaico-comunista  :sisi:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 27 Gennaio, 2013, 14:38:55 pm
E' un complotto giudaico-comunista  :sisi:

So i massoni, povero stolto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 27 Gennaio, 2013, 15:27:36 pm
:suicidio:
Io non ne capisco assai,ma la storia sta là.Tolto il prefetto Mori e la sua lotta alla mafia non credo che ci sia più nulla da salvare di quel periodo sciagurato,che per me è la pagina più sporca della storia italiana.
Il berlusconismo si basa sull'ignoranza e sulla negazione della nostra storia.
D'altronde ha sdoganato i post-fascisti dopo lo stragismo infame e li ha portati in parlamento.
Se in molti sciagurati pensano che "mussolini abbia fatto le cose buone" lo dobbiamo principalmente allo sporco piduista nano che ha generato questi sotto-prodotti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 27 Gennaio, 2013, 15:28:39 pm
io non toglierei nemmeno la storia del prefetto mori,che a sua volta si è macchiato di varie azioni infami,e che poi è stato prontamente scaricato da mussolini quando ha capito che era più conveniente non inimicarsi i notabili siciliani
 :asd:
:brà: :brà:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 27 Gennaio, 2013, 15:29:06 pm
ps: lo sgrillettato contestato a LIVORNO... :love: :love:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Lovercraft - 27 Gennaio, 2013, 19:12:08 pm
Berlusconi si è apparato :lookair: "Speculazioni elettorali della sinistra. Rivendico anche il mio ruolo di amico storico di Israele, unico presidio di libertà e di democrazia nel Medio Oriente"

Proprio un fiume in piena di stronzate
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 19:14:04 pm
Israele, unico presidio di libertà e di democrazia nel Medio Oriente


:eek:

l'unico uomo che per rettificare una gaffe ne compie un'altra ancora peggiore
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Lovercraft - 27 Gennaio, 2013, 19:17:02 pm
:eek:

l'unico uomo che per rettificare una gaffe ne compie un'altra ancora peggiore

Stai certo che avrà avuto il "mi piace" di Saviano.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 27 Gennaio, 2013, 19:25:15 pm
Stai certo che avrà avuto il "mi piace" di Saviano.
saviano è un coglione
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 27 Gennaio, 2013, 19:27:43 pm
Oramai in Italia non si dissente più su singoli punti. Si sgarra un attimo, e scattano gli insulti a manetta. :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 27 Gennaio, 2013, 19:29:46 pm
gli unici votabili sono oggettivamente RC e M5S. scegliete secondo vissuto, cultura, principi. per me è 95% il primo e 5% il secondo. pace e bene, mò la priorità è diventata una squadra dalla maglia azzurra  :look: :gabbie:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 27 Gennaio, 2013, 19:50:06 pm
comunque è diventata abbastanza odiosa questa litania che Grillo è fascista e che il successo del suo movimento è basato sullo sfruttamento dell'ignoranza. Capitelo. Se Grillo avesse voluto fare un pò di demagogia becera, sarebbe sceso in piazza con qualche bella bandiera rossa e ora lui era portato avanti come il Santone dagli stessi che oggi gli danno del fascistone.

Ci sarà chi vota il M5S con ignoranza, come ci sarà chi lo farà con ignoranza votando PD, PDL, Ingroia e quant'altro, non c'è un'ignoranza più forte dell'altra. O pensate che oggi tutti quelli vanno a votare Ingroia sono intellettuali? Cioè, io vedo gente che critica/sfotte Grillo e pò se ne esce con "io voterò per Monti". Cioè, ma veramente stiamo facendo?


Comunque, lasciando stare il mio e il vostro voto, mai come quest'anno non saprei proprio chi possa vincere, quest'anno stanno veramente facendo una gara a perdere...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 27 Gennaio, 2013, 20:09:41 pm
Quoto Omar e dico che Alfredo sta riuscendo nell'impresa di invogliarmi a votare il movimento a cinque stelle, proprio per farlo andare in freva... :troll: :cazzimm:
Detto ciò credo che solo chi continua a perseverare nel voto al PDL, più che un problema d'ignoranza, abbia una grossa percentuale di deficienza...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 27 Gennaio, 2013, 20:10:50 pm
Quoto Omar e dico che Alfredo sta riuscendo nell'impresa di invogliarmi a votare il movimento a cinque stelle, proprio per farlo andare in freva... :troll: :cazzimm:
Detto ciò credo che solo chi continua a perseverare nel voto al PDL, più che un problema d'ignoranza, abbia una grossa percentuale di deficienza...

:nono: non puoi fare una cosa così a me ed all'amico kurz :(
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 27 Gennaio, 2013, 20:11:17 pm
comunque è diventata abbastanza odiosa questa litania che Grillo è fascista e che il successo del suo movimento è basato sullo sfruttamento dell'ignoranza. Capitelo. Se Grillo avesse voluto fare un pò di demagogia becera, sarebbe sceso in piazza con qualche bella bandiera rossa e ora lui era portato avanti come il Santone dagli stessi che oggi gli danno del fascistone.

Ci sarà chi vota il M5S con ignoranza, come ci sarà chi lo farà con ignoranza votando PD, PDL, Ingroia e quant'altro, non c'è un'ignoranza più forte dell'altra. O pensate che oggi tutti quelli vanno a votare Ingroia sono intellettuali? Cioè, io vedo gente che critica/sfotte Grillo e pò se ne esce con "io voterò per Monti". Cioè, ma veramente stiamo facendo?


Comunque, lasciando stare il mio e il vostro voto, mai come quest'anno non saprei proprio chi possa vincere, quest'anno stanno veramente facendo una gara a perdere...

Allora ragioniamo. Ma a parma cosa hanno fatto, oltre che dichiarare il dissesto e chiedere l'aiuto di Monti?

Poi vabbè, non mi sento manco di buttarla sul populismo, che oramai sta campagna elettorale è una sagra di paese.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 27 Gennaio, 2013, 20:25:34 pm
ma di giannino si parla poco nonostante la sua barba ellissima da intellettuale di primo 900.....ma cosa fa? comm' o'verite?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 27 Gennaio, 2013, 20:30:40 pm
Allora ragioniamo. Ma a parma cosa hanno fatto, oltre che dichiarare il dissesto e chiedere l'aiuto di Monti?

Poi vabbè, non mi sento manco di buttarla sul populismo, che oramai sta campagna elettorale è una sagra di paese.
beh se allora ragioniamo con "a parma cosa hanno fatto?", allora non dovremmo votare nessuno visto che potremmo anche dire "ma a Napoli cosa hanno fatto? A roma? A milano? A Orta di Atella?".

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 27 Gennaio, 2013, 20:35:15 pm
ma di giannino si parla poco nonostante la sua barba ellissima da intellettuale di primo 900.....ma cosa fa? comm' o'verite?
magari trova il modo per far eruttare il Vesuvio così ci sistema tutti :sisi:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 27 Gennaio, 2013, 21:45:26 pm
ma di giannino si parla poco nonostante la sua barba ellissima da intellettuale di primo 900.....ma cosa fa?

L'hipster fuori tempo massimo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 28 Gennaio, 2013, 10:40:41 am
Voterò per Vendola. Si possono dire tante cose, ma quelli dall'altra parte sono vomitevoli oltre ogni limite.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 28 Gennaio, 2013, 11:21:01 am
Voterò per Vendola. Si possono dire tante cose, ma quelli dall'altra parte sono vomitevoli oltre ogni limite.

Eh diciamole.... :cazzimm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 12:26:28 pm
ma di giannino si parla poco nonostante la sua barba ellissima da intellettuale di primo 900.....ma cosa fa? comm' o'verite?

Giannino è persona intelligente, ma è il triplo più liberista di Monti e doveva vivere ad inizio novecento, con le sue teorie positiviste...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 12:34:56 pm
Ma cosa? Ma se addirittura, a proposito di competenze, è stato cazzo di mettere la Melandri al Maxxi, una che deve ringraziare il padre se ha il posto in Parlamento. Ma poi che ha fatto in merito alle giustissime rimostranze dei direttori dei musei in Italia sugli stipendi ridicoli che prendono rispetto a un commesso di Palazzo Madama? E jamm.

scusa non avevo letto sta risposta... Le rimostranze giustissime dei direttori dei Musei?? Ma si vede che non sai di che caxxo parli... I loro stipendi di merda sono l'ultimo dei problemi... Vogliamo parlare della lobby dei custodi e personale di sorveglianza che è stata favorita dgli enti locali (leggi partiti) per piazzare gente? Tipo gli oltre 800 addetti alla sola SANP? Che se vai a Pompei li vedi giocare a tresette perchè ce ne sono quattro ogni 50 metri quadrati? L'assoluta mancanza di personale tecnico, mentre abbondano stagisti che pure se fanno le guide non avendo competenze non sanno un cazzo, mentre laureati e laureandi si fanno le pippe? Lasciamo perdere va che vado in freve quando sento ste fregnacce...

Sulla Melandri sono concorde, ma è stato un accordo politico e lo sanno tutti, il ministro c'entra poco...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 28 Gennaio, 2013, 12:38:07 pm
comunque una cosa sul nemico di tutti i barbieri la devo dire: non facciamo i forgioni della situazione, soprattutto perchè nessuno di voi ha il bicipite adatto per farlo. giannino ha detto, con una provocazione, quello che ogni napoletano sa e spesso ama pure esternare. poi sta a noi passare dall'esternare al compiere e dimostrare al giannino di turno che napoli può cambiare anche senza far tabula rasa a suon di lapilli e fiumi di magma
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 12:40:06 pm
ma ti faccio capire che non c'entra niente questo discorso con la politica.

Il politico deve essere prima tale e POI competente nell'argomento in sé.

Il tecnicismo fine a se stesso è la cosa più squallida che esiste, nonchè dannosa visto che il politico deve portare in Parlamento dialettica sociale e non libri di studio
Diciamo che stai sostenendo argomentazioni che nel 1870 in un bel café chantant ti avrebbero dato un certo seguito

invece deve portare prima di tutto onestà e competenza, della dialettica sociale per intortare i grulli a votarlo me ne faccio un caxxo: per me nell'ordine c'è prima l'onestà e poi la competenza... Perchè il competente disonesto è anche peggiore, può mettertelo in culo senza manco farsi sgamare grossolanamente come certi piecori che affollano il parlamento... Il politico di professione può farmi i chinotti, non serve ad una ceppa se non a mangiarsi uno stipendio elevatissimo non avendo mai lavorato e, a volte, manco mai studiato. In effetti posso pure capire perchè piace come figura, chi non vorrebbe essere al suo posto (escluse le persone oneste e con senso civico, oltre che un minimo di orgoglio)?
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 28 Gennaio, 2013, 12:44:04 pm
invece deve portare prima di tutto onestà e competenza, della dialettica sociale per intortare i grulli a votarlo me ne faccio un caxxo: per me nell'ordine c'è prima l'onestà e poi la competenza... Perchè il competente disonesto è anche peggiore, può mettertelo in culo senza manco farsi sgamare grossolanamente come certi piecori che affollano il parlamento... Il politico di professione può farmi i chinotti, non serve ad una ceppa se non a mangiarsi uno stipendio elevatissimo non avendo mai lavorato e, a volte, manco mai studiato. In effetti posso pure capire perchè piace come figura, chi non vorrebbe essere al suo posto (escluse le persone oneste e con senso civico, oltre che un minimo di orgoglio)?

Ma cosa dialettica sociale?
Per dialettica sociale non si intende saper parlare in pubblico diobra ma portare in Parlamento le idee politiche di una frangia sociale.
Chiamasi sintesi politica e questo è una cosa che fa il politico di professione.


Il Governo, per dire, da Costituzione deve dare l'indirizzo POLITICO al paese (art95).
Le competenze meramente tecniche spettano alla PA come ti ha detto Giovanni che dalla politica è separata (art97).
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 12:47:39 pm
Confondi l'amministrazione con la politica caro mio, e quindi il braccio con la testa, questo ai corsi di dottorato in Diritto Amministrativo non te l'hanno detto?

La politica è un'altra cosa, e la lottizzazione è un fenomeno (clientelare, che è strettamente proporzionale dal livello dello scontro politico) che nasce da un ruolo camorristico dei partiti da sempre, ma non c'azzecca un cazzo con le competenze che dovrebbero avere dei parlamentari o dei ministri.

Il politico deve dettare un indirizzo, che è una decisione, di valore assolutamente tendenziale, che si formalizza (tramite l'aiuto di tecnici) in legge, in decreti, in circolari governative.
Per dettare un indirizzo politico, devi pure sapere perchè lo detti, su quali basi ideologici, su quali valori che porti dentro basi lo stesso.


I tecnici eseguono, i politici indirizzano. Le democrazie occidentali così funzionano. Poi se vogliamo la tecnocrazia coi bottoncini e le supposte per la popolazione, facciamo pure.

i politici indirizzano è la più grande cacata che abbia mai letto... Se non hanno competenze, dove cazzo indirizzano? Ah te dici: mi piacerebbe fare così e colà e poi i tecnici si devono fare il mazzo per far quadrare le loro idee campate in aria e senza nessuna base culturale? Perfetto... Io li mando volentieri a fanculo e se debbo farmi il mazzo dirigo io direttamente, almeno se le loro minchiate non sono applicabili, perchè loro non capiscono una ceppa di niente, ho la competenza per fare quello che è realmente fattibile... poi anche un tecnico ha i suoi indirizzi di pensiero, basta che non siano desueti... Sostituisco queste alle ideologie politiche, salto lo step delle loro minchiate...

E non ho studiato Diritto Amministrativo se non per i concorsi, quindi non entro in discussioni il cui campo esula dalle mie competenze, ma non credo la politica c'entri molto, almeno ad occhio, con esso.

Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 12:55:23 pm
Ma cosa dialettica sociale?
Per dialettica sociale non si intende saper parlare in pubblico diobra ma portare in Parlamento le idee politiche di una frangia sociale.
Chiamasi sintesi politica e questo è una cosa che fa il politico di professione.


Il Governo, per dire, da Costituzione deve dare l'indirizzo POLITICO al paese (art95).
Le competenze meramente tecniche spettano alla PA come ti ha detto Giovanni che dalla politica è separata (art97).


Ah perchè per portare il parlamento le esigenze di una frangia sociale c'è bisogno del politico di professione? Non lo può fare il tecnico? Ci vuole la sensibilità del politico medio italiano? Per piacere.  In parlamento ci vuole gente che sia prima di tutto onesta e che poi sappia di che parla, non gente che porta istanze a cazzo di cane, di una parte sociale, senza sapere se e come risolverle. L'indirizzo politico posso darlo anche io come tecnico, visto che le mie idee differiranno da quelle di un altro tecnico, ma perlomeno parleremo la stessa lingua e capiremo davvero di che parliamo, di che necessità affrontare, di come affrontarle... Non andando avanti a slogan, sperando che poi qualcuno (il tecnico) faccia quadrare il cerchio...

Che poi io ho lavorato in fabbrica, non è che quando mi facevo le estati lì o le vendemmie, non abbia fatto la vita da operaio... Alle volte molto di più persino di SINDACALISTI di professione, che la fabbrica non l'anno vosta che attraverso un ufficio e ogni riferimento alla Camusso, mia mancata collega che ha preferito la politica sindacale, ma che non ha mai lavorato in una fabbrica, è voluto fortemente...
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 28 Gennaio, 2013, 12:56:50 pm
Rinuncio :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 28 Gennaio, 2013, 14:11:54 pm
adesso restano solo le paludi bonificate e i treni in orario :look:
Ma a nche questa delle paludi bonificate e' una mezza verita' visto che si era limitato solo ad "alzare l'acqua da terra" e mandare la gente a farsi uccidere dalla malaria ... solo dopo la guerra e gli aerei degli americani che hanno "annaffiato" di DDT l'agro pontino e' diventato (si fa per dire) abitabile :sisi:
Quindi rimangono solo i treni in orario e come disse un grande: "Allora invece di farlo capo del governo lo potevano fare capostazione"


Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 14:24:13 pm
Rinuncio :sisi:

disse Totò a Lascia o Raddoppia... :asd:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 28 Gennaio, 2013, 16:55:34 pm

Ah perchè per portare il parlamento le esigenze di una frangia sociale c'è bisogno del politico di professione? Non lo può fare il tecnico? Ci vuole la sensibilità del politico medio italiano? Per piacere.  In parlamento ci vuole gente che sia prima di tutto onesta e che poi sappia di che parla, non gente che porta istanze a cazzo di cane, di una parte sociale, senza sapere se e come risolverle. L'indirizzo politico posso darlo anche io come tecnico, visto che le mie idee differiranno da quelle di un altro tecnico, ma perlomeno parleremo la stessa lingua e capiremo davvero di che parliamo, di che necessità affrontare, di come affrontarle... Non andando avanti a slogan, sperando che poi qualcuno (il tecnico) faccia quadrare il cerchio...



I partiti sono espressione di un determinato ceto sociale, al momento in parlamento è rappresentato la piccola/media industria e la borghesia europea, ogni partito ha il suo referente, Monti e i suoi tecnici hanno i suoi referenti, che è il capitale finanziario europeo.

Non esistono tecnicismi che agiscono nel nome del "bene comune" concetto tra l'altro che per me non ha senso alcuno, io mi rifaccio alle esperienze operaie e all'abbattimento delle classi l'unico modo per eliminare le ingiustizie sociali.

Poi per me non c'è manco bisogno di rispondere a questo esaltato, chiunque con un minimo di cervelle ci può arrivare che quest'esaltazione del lavoro del tecnico è una stronzata clamorosa, e qui rispondo a Fiorenzo, la lezioncina su come ci si comporta sul forum educatamente non venirmela a fare che manco mi interessa.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 28 Gennaio, 2013, 17:09:05 pm
ma facimmo un grande sondaggio da votare con i nostri exit poll, giusto per far uscire allo scoperto chi vota a Silvio :look:
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 28 Gennaio, 2013, 18:35:48 pm


I partiti sono espressione di un determinato ceto sociale, al momento in parlamento è rappresentato la piccola/media industria e la borghesia europea, ogni partito ha il suo referente, Monti e i suoi tecnici hanno i suoi referenti, che è il capitale finanziario europeo.

Non esistono tecnicismi che agiscono nel nome del "bene comune" concetto tra l'altro che per me non ha senso alcuno, io mi rifaccio alle esperienze operaie e all'abbattimento delle classi l'unico modo per eliminare le ingiustizie sociali.

Poi per me non c'è manco bisogno di rispondere a questo esaltato, chiunque con un minimo di cervelle ci può arrivare che quest'esaltazione del lavoro del tecnico è una stronzata clamorosa

Vero.

Poi storicamente la figura del "politico di professione" rappresenta un problema apparente, piuttosto è il ruolo dei partiti ad avere scemato tale ruolo nella società civile a quella di un notabile come tanti.
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 19:07:38 pm


I partiti sono espressione di un determinato ceto sociale, al momento in parlamento è rappresentato la piccola/media industria e la borghesia europea, ogni partito ha il suo referente, Monti e i suoi tecnici hanno i suoi referenti, che è il capitale finanziario europeo.

Non esistono tecnicismi che agiscono nel nome del "bene comune" concetto tra l'altro che per me non ha senso alcuno, io mi rifaccio alle esperienze operaie e all'abbattimento delle classi l'unico modo per eliminare le ingiustizie sociali.

Poi per me non c'è manco bisogno di rispondere a questo esaltato, chiunque con un minimo di cervelle ci può arrivare che quest'esaltazione del lavoro del tecnico è una stronzata clamorosa, e qui rispondo a Fiorenzo, la lezioncina su come ci si comporta sul forum educatamente non venirmela a fare che manco mi interessa.


a parte che esaltato lo dici a qualcun altro, ancora con le offese, poi mi si dice che sfotto io... Io durante i miei anni all'università ho lavorato in fabbrica pure per mantenermi, ti rifai alle esperienze operaie? Spero che in fabbrica tu ci abbai lavorato, per poterlo dire, ho conosciuto abbastanza persone da rivoluzione operaia da salotto, che appunto non ne conoscono la realtà.  Che la rappresentanza sia importante è ovvio. Ma se uno dei sindacati principali è gestito da una politica di professione, che lavorato non lo ha quasi mai fatto... Tu la ritieni un'esperienza utile nel contesto? E per rispondere a nickwire... Il fatto che il politico di professione si sia squalificato è un dato di fatto, ora in una visione ideale si può dire che funzionerebbe, ma è nella realtà, soprattutto di oggi, che dobbiamo calarci...

Possiamo affidarci ancora al professionista della politica? Io penso di no. E non perchè nel mondo ideale cui appunto un tempo mi rifacevo anche io non sia la migliore soluzione (e ormai sono anni che ho perso completamente fiducia nella sinistra e ho cominciato a vedere che gli ideali non contano una sega, perchè a conti fatti sono gli uomini e le loro azioni a determinare la realtà, non le idee che propugnano, spesso accantonate, anzi quasi sempre). Ma perchè ora preferisco scegliere le persone. Le persone in base ai due unici parametri che ritengo validi: onestà e professionalità.

Poi ognuno può ancora continuare a votare il partito, dai fasci ai rossi più rossi di Toro Seduto, per abitudine o idee politiche, tanto finchè chi vi rappresenta è un disonesto e spesso pure incapace, le vostre idee, qualunque siano, le propugnerà solo per fottersi il vostro voto...

E allora dico basta, meglio Grillo...
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 28 Gennaio, 2013, 20:04:25 pm

E per rispondere a nickwire... Il fatto che il politico di professione si sia squalificato è un dato di fatto, ora in una visione ideale si può dire che funzionerebbe, ma è nella realtà, soprattutto di oggi, che dobbiamo calarci...

Si, ma fai la fine di quello che guarda il dito e non la luna, caro mio.

La ragione risiede sempre nei partiti. Quando erano sani, non è che la figura del politico di professione corrispondesse a quella di un incompetente, anzi.

Ad esempio nel PRI i "politici di professione" erano Spadolini e La Malfa, entrambi economisti, nel PCI per arrivare a posizioni rilevanti bisognava scrivere saggi, Berlinguer alla mia età già aveva scritto una decina dei saggi nella Fgci, fare una gavetta importante, stesso discorso per il PSI e per altri partiti della prima repubblica.

Se i partiti sono sani, anche il problema delle liste bloccate non sussisterebbe, dato che esisterebbero i margini per una meritocrazia interna.

Insomma il problema nasce non da requisiti non giusti, e nemmeno nell'associazione partito\ceto sociale, o dall'idea stessa di "politico di professione", piuttosto da partiti ideologicamente snaturati e senza identità.

Poi se la tua soluzione a questi dati di fatto, perchè sono dati di fatto, risiede in Grillo, bontà tua Diobrà....

Ah, le idee nascono sempre da valori condivisi e da sensibilità, mica dal nulla.
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 20:42:30 pm
Si, ma fai la fine di quello che guarda il dito e non la luna, caro mio.

La ragione risiede sempre nei partiti. Quando erano sani, non è che la figura del politico di professione corrispondesse a quella di un incompetente, anzi.

Ad esempio nel PRI i "politici di professione" erano Spadolini e La Malfa, entrambi economisti, nel PCI per arrivare a posizioni rilevanti bisognava scrivere saggi, Berlinguer alla mia età già aveva scritto una decina dei saggi nella Fgci, fare una gavetta importante, stesso discorso per il PSI e per altri partiti della prima repubblica.

Se i partiti sono sani, anche il problema delle liste bloccate non sussisterebbe, dato che esisterebbero i margini per una meritocrazia interna.

Insomma il problema nasce non da requisiti non giusti, e nemmeno nell'associazione partito\ceto sociale, o dall'idea stessa di "politico di professione", piuttosto da partiti ideologicamente snaturati e senza identità.

Poi se la tua soluzione a questi dati di fatto, perchè sono dati di fatto, risiede in Grillo, bontà tua Diobrà....

Ah, le idee nascono sempre da valori condivisi e da sensibilità, mica dal nulla.

si ma quanti di questi erano onesti? E i partiti sono sempre ideologicamente snaturati, è la natura dei partiti stessi, composta da persone... Così come il comunismo russo è diverso da quello cinese ed il nazismo era diverso dal fascismo (parlando di movimenti eversori di destra).

Le idee non nascono da valori condivisi, ma da persone che le elaborano. Poi alcuni le abbracciano, sempre in maniera personale... E ti dirò che chi si spersonalizza nell'idea (qualche raro caso c'è), fa un torto alla propria umanità perchè abbracciare in toto l'idea di un altro individuo annulla la responsabilità personale. Quindi per me le idee possono esser solo linee guida che appartengono alla persona in quanto essere singolo e l'applicazione di esse alla realtà intesa come collettività risulta sempre una violenza, perchè ci sarà sempre chi è contrario (a torto o a ragione, ma anche qui bisogna stabilire secondo quali parametri, assumendo degli assoluti arbitrari che sono comunque un'imposizione).

Detto questo, le idee si enucleano anche nella scienza, la filosofia (da cui nascono le ideologia politiche a noi note) influenza quelli che chiamiamo tecnici allo stesso modo dei politici. Un archeologo, per restare nel mio, può assumere diverse posizioni rispetto alla materia in base a delle correnti di pensiero. Tutte legittime fino a prova empirica contraria. Usarne una non è necessariamente un male, è il metodo e l serietà nell'applicarle che ne determina l'esito. Una volta dimostrata la fallacia di una teoria, si passerà all'altra.

Invece le ideologie politiche non hanno un metodo, hanno però già il risultato. Il metodo cambia pur avendo la stessa ideologia... Atta a perseguire un risultato già conseguito (non un risultato di cui non si conosce l'esito, dato dalla sperimentazione), secondo il pensiero di chi abbraccia un'ideologia politica... Il risultato non può che essere quello.

Ora a me pare evidente che non esiste esito prefissato, che anzi quando entrano in gioco dinamiche sociali come il senso di appartenenza, l'esclusività della ragione senza prova empirica (anzi alle volte negando i risultati delle prove precedenti, perchè basta cambiare il metodo ed il risultato sarà conseguito), il rigetto della tesi altrui senza confronto e altri fattori contingenti che fanno dell'uomo il primo di cui diffido quando alza la bandiera dell'ideologia.... Ebbene quando queste cose entrano in gioco l'esito sarà negativo per lo più.

E ne ho vari esempi, di cui però gli appartenenti alla bandiera di turno negheranno gli effetti, adducendo il metodo come sbagliato e gli effetti trascurabili, di fronte al fine, che è conosciuto e raggiungibile.

A questo aggiungiamo che il fattore umano, come ho detto, non permette che a pochi eletti ( o disgraziati) di abbracciare l'idea in toto senza alcuna interferenza soggettiva, e vediamo che più grande è l'interferenza (in alcuni casi diventa puro interesse personale, come ben sapete) più l'idea diventa una mera chimera, che viene solo sventolata di fronte all'ignaro popolo che vi si è accodato, sperando in essa e nei suoi rappresentanti (e in entrambi i casi assumendosi un rischio che mai è stato ripagato in tempi recenti).

Per cui si, metto davanti la persona, poi l'idea... Quella la lascio a chi continua a crederci, anche se poi a raccogliere i cocci ci sono anche io, è il bello ed il brutto della democrazia.
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 28 Gennaio, 2013, 21:34:22 pm
si ma quanti di questi erano onesti? E i partiti sono sempre ideologicamente snaturati, è la natura dei partiti stessi, composta da persone... Così come il comunismo russo è diverso da quello cinese ed il nazismo era diverso dal fascismo (parlando di movimenti eversori di destra).

Nella DC pochi, perchè si puntava alla vittoria clientelare, in altri partiti molti se non si vuol finire nella becera demagogia. E ripetiamo che Tangentopoli fu all'80% finanziamento illecito dei partiti, no di singoli soggetti. Che è cosa diversa, seppur deprecabile, ma almeno discutibile.

Assolutamente no, pur essendoci diverse posizioni o opinioni su questioni contingenti, ci sono dei valori comuni IMPRESCINDIBILI

Esempio: Fascismo e Nazismo sono entrambi movimenti nazionalisti, mentre il comunismo è di norma internazionalista.

Le idee non nascono da valori condivisi, ma da persone che le elaborano. Poi alcuni le abbracciano, sempre in maniera personale... E ti dirò che chi si spersonalizza nell'idea (qualche raro caso c'è), fa un torto alla propria umanità perchè abbracciare in toto l'idea di un altro individuo annulla la responsabilità personale. Quindi per me le idee possono esser solo linee guida che appartengono alla persona in quanto essere singolo e l'applicazione di esse alla realtà intesa come collettività risulta sempre una violenza, perchè ci sarà sempre chi è contrario (a torto o a ragione, ma anche qui bisogna stabilire secondo quali parametri, assumendo degli assoluti arbitrari che sono comunque un'imposizione).

Quindi per te la filosofia, che è analisi del bello, del giusto e (un tempo) del vero, applicazioni di un sentire collettivo, genera violenza insomma. Vabbè.
Inoltre un idea politica nasce da una sensibilità sociale (filtrata con il ragionamento) innanzitutto, sensibilità che è per antonomasia lo strumento con cui ci si relaziona all'esterno. Almeno per me, poi non so tu, anche se i segnali in questo topico non sono incoraggianti.


Detto questo, le idee si enucleano anche nella scienza, la filosofia (da cui nascono le ideologia politiche a noi note) influenza quelli che chiamiamo tecnici allo stesso modo dei politici. Un archeologo, per restare nel mio, può assumere diverse posizioni rispetto alla materia in base a delle correnti di pensiero. Tutte legittime fino a prova empirica contraria. Usarne una non è necessariamente un male, è il metodo e l serietà nell'applicarle che ne determina l'esito. Una volta dimostrata la fallacia di una teoria, si passerà all'altra.

Nella politica non esiste empirismo, esiste la responsabilità. Ricercare l'empirismo nella politica significa essere come il Mago Gabriel.

Invece le ideologie politiche non hanno un metodo, hanno però già il risultato. Il metodo cambia pur avendo la stessa ideologia... Atta a perseguire un risultato già conseguito (non un risultato di cui non si conosce l'esito, dato dalla sperimentazione), secondo il pensiero di chi abbraccia un'ideologia politica... Il risultato non può che essere quello.

Le ideologie sono metodo. Nella vita politica, nel quotidiano, nel modo di intendere la vita e le persone. Se la pensi diversamente, non conosci le ideologie.

Ora a me pare evidente che non esiste esito prefissato, che anzi quando entrano in gioco dinamiche sociali come il senso di appartenenza, l'esclusività della ragione senza prova empirica (anzi alle volte negando i risultati delle prove precedenti, perchè basta cambiare il metodo ed il risultato sarà conseguito), il rigetto della tesi altrui senza confronto e altri fattori contingenti che fanno dell'uomo il primo di cui diffido quando alza la bandiera dell'ideologia.... Ebbene quando queste cose entrano in gioco l'esito sarà negativo per lo più.

Ti ho risposto prima. E queste sono valutazioni personali, che hanno il valore che può avere un'opinione

E ne ho vari esempi, di cui però gli appartenenti alla bandiera di turno negheranno gli effetti, adducendo il metodo come sbagliato e gli effetti trascurabili, di fronte al fine, che è conosciuto e raggiungibile.

A questo aggiungiamo che il fattore umano, come ho detto, non permette che a pochi eletti ( o disgraziati) di abbracciare l'idea in toto senza alcuna interferenza soggettiva, e vediamo che più grande è l'interferenza (in alcuni casi diventa puro interesse personale, come ben sapete) più l'idea diventa una mera chimera, che viene solo sventolata di fronte all'ignaro popolo che vi si è accodato, sperando in essa e nei suoi rappresentanti (e in entrambi i casi assumendosi un rischio che mai è stato ripagato in tempi recenti).

Quelle sono le sette.

Per cui si, metto davanti la persona, poi l'idea... Quella la lascio a chi continua a crederci, anche se poi a raccogliere i cocci ci sono anche io, è il bello ed il brutto della democrazia.

Demos significa popolo, ma lo dovresti sapere, caro Relic Hunter senese....
Una cosa ben diversa dall'individuo.



Poi una considerazione, di cuore.

Solitamente diffido da chi vuole scrivere complicato per far vedere che è intelligente. Puoi essere più conciso e chiaro? Non per niente, ma ho letto due o tre volte il tutto per capire.....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 28 Gennaio, 2013, 22:00:20 pm
ma quanta retorica. a finale vulimms sul sapé vuje pe chi sfaccimma vutate?!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 28 Gennaio, 2013, 22:15:07 pm
io una metà del discorso del relic hunter senese  :asd: la comprendo e la trovo ragionevole. ma non capisco come da qui si possa partire e arrivare ad appoggiare un banchiere messo a fare da curatore fallimentare dell'italia che si atteggia a politico con la goffaggine di una papera zoppa
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 28 Gennaio, 2013, 22:20:41 pm
Poi una considerazione, di cuore.

Solitamente diffido da chi vuole scrivere complicato per far vedere che è intelligente. Puoi essere più conciso e chiaro? Non per niente, ma ho letto due o tre volte il tutto per capire.....
ma tu arò si asciut?  Lui è ricercatore fa nu poco o cess giuà :patt:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 28 Gennaio, 2013, 22:26:56 pm
ragazzi, per piacere, non facciamo succedere altri appiccichi.

Rispondete nel merito o altrimenti ignorate
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 28 Gennaio, 2013, 22:33:50 pm
ragazzi, per piacere, non facciamo succedere altri appiccichi.

Rispondete nel merito o altrimenti ignorate
TESTA DI CAZZO (cit.)  :look:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 28 Gennaio, 2013, 23:38:17 pm
Poi una considerazione, di cuore.

Solitamente diffido da chi vuole scrivere complicato per far vedere che è intelligente. Puoi essere più conciso e chiaro? Non per niente, ma ho letto due o tre volte il tutto per capire.....

non è che uno scrive complicato per sembrare intelligente, allora secondo questi parametri chi scrive di filosofia vuol fare vedere quanto è intelligente? Alcuni concetti, per tradizione umanistica, vanno espressi in una certa maniera. Anzi probabilmente sono anche poco tecnico, non avendo tutti i mezzi della retorica filosofica a disposizione (e mi perdonerai se sono anche alcuni anni che non mi cimento).

Diffidi di chi scrive complicato e poi magari accetti pedissequamente quello che scrivevano, che so, Gramsci, Engels e quant'altri autori alle cui idee la tua posizione politica si rifà? Diffidi quindi delle stesse idee in cui credi... E credimi, non sono così semplici come possono sembrare in una discussione in pausa caffè come mi capitava dopo ore di spersonalizzante lavoro su una macchina...


Vedo di rispondere un poco ai vari punti, perchè se la si tiene in questi termini, la discussione penso sia piacevole anche per alcuni, come te.

1) Nella DC pochi, perchè si puntava alla vittoria clientelare, in altri partiti molti se non si vuol finire nella becera demagogia. E ripetiamo che Tangentopoli fu all'80% finanziamento illecito dei partiti, no di singoli soggetti. Che è cosa diversa, seppur deprecabile, ma almeno discutibile.

Assolutamente no, pur essendoci diverse posizioni o opinioni su questioni contingenti, ci sono dei valori comuni IMPRESCINDIBILI

Esempio: Fascismo e Nazismo sono entrambi movimenti nazionalisti, mentre il comunismo è di norma internazionalista.


Permettimi di dire che di onesti ce n'erano davvero pochi anche in altri e non è becera demagogia, ma pura realtà... Anche tra gli stessi padri fondatori della Repubblica, per quanto alcuni esimi statisti, l'espressione dell'interesse di partito è sempre prevalsa.. Del resto la storia anche dei partigiani è esemplare, le rivalità tra le varie anime, decise ad accaparrarsi consenso a scapito delle altre che esprimevano matrice politica differente... E non è revisionismo, è tutto bell'e documentato, addirittura dai contemporanei storici e cronisti stranieri, come Liddell Hart...

Poi ecco che mi cadi sulla matrice internazionale del comunismo (molto aleatoria fin dagli albori)... Il comunismo non è affatto di sola vocazione internazionalista... Il comunismo cinese ha sempre avuto marcata forma nazionalista per esempio. O quello Cambogiano dei Khmer... Addirittura vi è un comunismo individualista, che diventa individualismo anarchico in Stirner. Ma esempi sociali sono ovunque, per esempio proprio a Siena, dove la matrice comunista si è sempre contraddistinta da un fortissimo senso di appartenenza cittadina, che tutto sembra fuorchè di gran respiro sociale (e la endogamica MPS ne è stata l'espressione esemplare).  Anche la centralità russa del comunismo sovietico non è altro che espressione di nazionalismo imperialista... E ce ne sarebbe ancora.

2) Quindi per te la filosofia, che è analisi del bello, del giusto e (un tempo) del vero, applicazioni di un sentire collettivo, genera violenza insomma. Vabbè.
Inoltre un idea politica nasce da una sensibilità sociale (filtrata con il ragionamento) innanzitutto, sensibilità che è per antonomasia lo strumento con cui ci si relaziona all'esterno. Almeno per me, poi non so tu, anche se i segnali in questo topico non sono incoraggianti.


La filosofia non è mica solo analisi del bello, del giusto e del vero... Mi sembra assai riduttivo... Ma è anche affermazione delle gerarchie sociali, del valore dello stato, della superiorità razziale o intellettuale, della propaganda religiosa... E da questa nasce tanto male alle volte, proprio perchè, se già l'intento non è perverso di suo (sempre avendo come base valori etici assoluti che abbiamo arbitrariamente posto, come la sacralità della vita umana per esempio), dove non lo è chi l'abbraccia può interpretarla a suo modo e pervertirla con le azioni.

O forse credi che alla base della superiorità razziale propugnata dai nazisti, o dello statalismo nazionalista non ci siano stati fior di filosofi?
Come credi che vennero giustificati i 12 milioni di kulaki uccisi in Russia perpetrato da Stalin e approvato da un suo grande amico ed estimatore, nonchè consigliere, ovvero Palmiro Togliatti (ritornando agli onesti di cui sopra)?

3)Nella politica non esiste empirismo, esiste la responsabilità. Ricercare l'empirismo nella politica significa essere come il Mago Gabriel.


E io che ho detto? Proprio perchè la prova empirica è rifiutata (e c'è, negarlo è assurdo) che ho fatto questo discorso. E la responsabilità l'hai mai vista prendere a qualcuno? Io no, al massimo ho visto fare una brutta fine a certuni, dove non c'era salvagente. Io preferisco essere come Peter Gabriel che sperimentava in musica, se lo si fa nell'arte, non vedo perchè la sola politica abbia questa patente di immunità dalla prova empirica...


4) Le ideologie sono metodo. Nella vita politica, nel quotidiano, nel modo di intendere la vita e le persone. Se la pensi diversamente, non conosci le ideologie


e no però, non mi puoi dire che le ideologie sono metodo... Che ti dicono come raggiungere il fine? Ti danno indicazione di massima che poi ognuno ha sempre interpretato a suo modo... Ovvero variando il metodo... O vorresti dirmi che il comunismo è metodo, quindi si esplica sempre uguale a se stesso nella persecuzione del fine, in ogni dove e in ogni tempo? Direi che la storia dimostra il contrario. Un esempio banale lo da lo stesso Marx, che credeva fermamente che la rivoluzione comunista dovesse partire dalle fabbriche dei paesi industrializzati, Bakunin lo diceva già allora che era un metodo errato... E infatti in Russia partì dalle masse contadine...

PS sto facendola semplice ovviamente, se no dici che faccio discorsi troppo complessi.

Le ultime due risposte non le ho ben capite, credo che volessi fare una distinzione tra sette e partiti politici, considerando che i secondi nascono in origine da movimenti clandestini, che erano proprio assai settari, direi che sono assai simili... La Chiesa Cattolica non è anch'essa una grande setta con patentino però di universalità?

Il popolo è fatto di individui, o è una massa indistinta come un blob senza distinzione? L'insieme degli individui fa il popolo... Non ho, come ho detto, capito fino in fondo dove andavi a parare...


io una metà del discorso del relic hunter senese  :asd: la comprendo e la trovo ragionevole. ma non capisco come da qui si possa partire e arrivare ad appoggiare un banchiere messo a fare da curatore fallimentare dell'italia che si atteggia a politico con la goffaggine di una papera zoppa

eh lo so, non è che mi piace particolarmente visto che ha dietro anche UDC e compagnia... Ma con un sano pragmatismo debbo comunque ammettere che è il più europeista, e io sono europeista... Oltre ovviamente alla maggiore credibilità nei confronti dei partner forti di questo bistrattato vecchio continente... E sinceramente non vedo attualmente nessun partito proteso verso una Europa più forte ed unita...

Alla fine voterò Grillo, per uscire dalle logiche di partito, ma mi piange il cuore quando pure lui parla di Europa da evitare... Il mio spirito mazziniano è quanto mai messo alla prova, spero venga modificata come posizione...





Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kolor - 29 Gennaio, 2013, 11:42:48 am
mi hanno rotto i coglioni tutti quanti, ogni volta che cerco di capire cosa vogliono fare tizio o caio di questa o quella coalizione, non fanno altro che criticare la coalizione opposta...ma di programmi niente...LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 29 Gennaio, 2013, 11:57:58 am

a parte che esaltato lo dici a qualcun altro, ancora con le offese, poi mi si dice che sfotto io... Io durante i miei anni all'università ho lavorato in fabbrica pure per mantenermi, ti rifai alle esperienze operaie? Spero che in fabbrica tu ci abbai lavorato, per poterlo dire, ho conosciuto abbastanza persone da rivoluzione operaia da salotto, che appunto non ne conoscono la realtà.  Che la rappresentanza sia importante è ovvio. Ma se uno dei sindacati principali è gestito da una politica di professione, che lavorato non lo ha quasi mai fatto... Tu la ritieni un'esperienza utile nel contesto? E per rispondere a nickwire... Il fatto che il politico di professione si sia squalificato è un dato di fatto, ora in una visione ideale si può dire che funzionerebbe, ma è nella realtà, soprattutto di oggi, che dobbiamo calarci...

Possiamo affidarci ancora al professionista della politica? Io penso di no. E non perchè nel mondo ideale cui appunto un tempo mi rifacevo anche io non sia la migliore soluzione (e ormai sono anni che ho perso completamente fiducia nella sinistra e ho cominciato a vedere che gli ideali non contano una sega, perchè a conti fatti sono gli uomini e le loro azioni a determinare la realtà, non le idee che propugnano, spesso accantonate, anzi quasi sempre). Ma perchè ora preferisco scegliere le persone. Le persone in base ai due unici parametri che ritengo validi: onestà e professionalità.

Poi ognuno può ancora continuare a votare il partito, dai fasci ai rossi più rossi di Toro Seduto, per abitudine o idee politiche, tanto finchè chi vi rappresenta è un disonesto e spesso pure incapace, le vostre idee, qualunque siano, le propugnerà solo per fottersi il vostro voto...

E allora dico basta, meglio Grillo...

Pure Lapo Elkann ha lavorato in fabbrica. Io per esempio sono andato nello spazio.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kolor - 29 Gennaio, 2013, 12:11:34 pm
io vorrei farvi una domanda, che siate di destra o di sinistra o che non vi freghi un cazzo:

Esiste qualche uomo politico, secondo voi, che abbia ideali?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 29 Gennaio, 2013, 12:34:53 pm
io vorrei farvi una domanda, che siate di destra o di sinistra o che non vi freghi un cazzo:

Esiste qualche uomo politico, secondo voi, che abbia ideali?

secondo me sì, ci sono. Fini si è bruciato una carriera politica, e probabilmente rischia di non stare neppure in Parlamento, pur di proporre una sua idea di destra. Certe cose non le fai se non sei mosso da un'ideale.
Stesso discorso per Ferrero, ed in parte Vendola, che comunque porta una storia personale e politica ben definita. Quest'ultimo però desta in me perplessità per le aperture a Monti.

Penso inoltre che questo livore nei confronti della politica peggiori solo la situazione, anzichè migliorarla.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 29 Gennaio, 2013, 12:37:29 pm
io vorrei farvi una domanda, che siate di destra o di sinistra o che non vi freghi un cazzo:

Esiste qualche uomo politico, secondo voi, che abbia ideali?

Sicuramente sì  :sisi: Poi, molti si fottono gli ideali in virtù del posticino comodo, ma questo è un altro discorso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 29 Gennaio, 2013, 12:56:06 pm
Io ho partecipato alla missione Apollo 15 sulla Luna, quindi posso riportarvi le mie opinioni, forte della mia esperienza politica e sociale da una nuova prospettiva: lo spazio. Se lo volete sapere, sono stato pure nel Klondike alla ricerca della pepita perfetta. Ho un bagaglio d'esperienza considerevole, quindi inchinatevi. L'Idealismo fine a se stesso è un guscio vuoto, se l'obiettivo è la semplice autoreferenzialità, se un'idea rimane ferma, ancorata a un passato remoto, contesto storico, incapace di rapportarsi alla realtà odierna. Gli ideali che sanno sopravvivere e interpretare la realtà con la categoria del presente, quelli che ispirano gesti concreti sono invece il motore della politica, cosa che certo tecnicismo non è e non sarà mai in grado di comprendere. Un giorno incontrai il Dalai Lama e Abramo Lincoln, ma questa è un'altra storia.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 29 Gennaio, 2013, 13:06:36 pm
 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 29 Gennaio, 2013, 13:09:42 pm
io vorrei farvi una domanda, che siate di destra o di sinistra o che non vi freghi un cazzo:

Esiste qualche uomo politico, secondo voi, che abbia ideali?

ma secondo me di ideali, idee o ideologie ne hanno un po tutti (tranne monti per ovvi motivi), il problema è vedere chi li persegue, chi li mette davanti al resto. la classe politica ha troppo da perdere per fare scelte che mettano a repentaglio se stessa, l'unico modo per imporre chi governa di tutelare gli interessi del popolo, dei molti anziche dei pochi, è responsabilizzare. è questo che non accade, è questo che ha determinato la crisi della politica italiana
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 29 Gennaio, 2013, 14:40:55 pm
Sono indeciso se voare Obama, Hollande o Melénchon...
Comunque io non me la sono sentita di intervenire nella cosa perché coi miei diplomini e specialistiche, rispetto a certi professori che sono in studio (cit.), io nun so nisciuno...
Pero per conclurede devo dire che il mio ideale di politica e di res publica è molto vicino a quello di Aristotele.... :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 29 Gennaio, 2013, 15:45:31 pm
secondo me sì, ci sono. Fini si è bruciato una carriera politica, e probabilmente rischia di non stare neppure in Parlamento, pur di proporre una sua idea di destra. Certe cose non le fai se non sei mosso da un'ideale.
Stesso discorso per Ferrero, ed in parte Vendola, che comunque porta una storia personale e politica ben definita. Quest'ultimo però desta in me perplessità per le aperture a Monti.

Penso inoltre che questo livore nei confronti della politica peggiori solo la situazione, anzichè migliorarla.

Invece secondo me proprio Fini per sdoganarsi lui e MSI si è accodato a Berlusconi, ma quando ha fiutato che il delfino non sarebbe stato lui e che il PDL stava andando a rotoli si è smarcato, infilandosi nell'unico buco disponibile, il centro... E se si parla di idee, Almirante rabbrividirebbe nel vedere uno come il suo "ragazzino" mettersi con l'UDC...
Forse Ferrero anche se io gli estremismi li trovo comunque pericolosi (ma non c' bisogno che lo ribadisca, credo si sia capito che considero il PCI cosa superata), ma Vendola è un sacco pieno d'aria... Se fosse coerente come potrebbe mai stare col PD e la sua politica?

Per me non ce n'è punto, di quelli che oggi si propongono come leader dei partiti noti, che si salvi... Una volta c'erano alcuni personaggi come Almirante e Berlinguer, che pur nelle loro opposizioni erano coerenti con le proprie idee... Caso strano il primo non ha mai contato una ceppa per ovvi motivi e per la nostra fortuna (col Berlusca ce lo ritrovavamo al governo mi sa), il secondo invece era forte di un grandissimo consenso, ma duro e puro come tutti i comunisti veri, credeva fermamente nella rivoluzione con ogni mezzo, come l'elogio alla rivoluzione Cambogiana e la sottesa approvazione delle stragi ivi avvenute... Insomma, per esser coerenti bisogna esser coerentemente dei gran figli di troia... Quelli nelle loro boiate ci credevano davvero, per fortuna sono morti e sepolti...


Per quanto riguarda il livore... Per me serve... Altrimenti se non inneschiamo in loro un meccanismo di paura, quando mai penseranno di correggersi? Già dei timidi risultati si cominciano a vedere (Berlusconi che non candida Dell'Utri e Cosentino è un miracolo), forse grazie anche al timore effetto-Grecia.

E per me l'importanza del movimento di Grillo è anche questa, mettere il pepe al culo ai partiti per rinnovarsi sia dal punto di vista etico che contenutistico, perchè i nostri partiti sono antichi, legati a logiche che all'estero stanno sparendo o sono sparite.  Poi se questo serve a togliermi dalle palle i vari Letta, D'Alema, Fini, Bindi e compagnia, che ci sono invecchiati su quelle poltrone grattandosi letteralmente il culo, non posso che esserne contento... Sperando che passi il massimo di due mandati parlamentari (io ci includerei anche quelli degli enti regionali e locali, così facciamo che non ci si ricicla altrove).
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 29 Gennaio, 2013, 16:26:05 pm
Invece secondo me proprio Fini per sdoganarsi lui e MSI si è accodato a Berlusconi, ma quando ha fiutato che il delfino non sarebbe stato lui e che il PDL stava andando a rotoli si è smarcato, infilandosi nell'unico buco disponibile, il centro... E se si parla di idee, Almirante rabbrividirebbe nel vedere uno come il suo "ragazzino" mettersi con l'UDC...
Forse Ferrero anche se io gli estremismi li trovo comunque pericolosi (ma non c' bisogno che lo ribadisca, credo si sia capito che considero il PCI cosa superata), ma Vendola è un sacco pieno d'aria... Se fosse coerente come potrebbe mai stare col PD e la sua politica?

Per me non ce n'è punto, di quelli che oggi si propongono come leader dei partiti noti, che si salvi... Una volta c'erano alcuni personaggi come Almirante e Berlinguer, che pur nelle loro opposizioni erano coerenti con le proprie idee... Caso strano il primo non ha mai contato una ceppa per ovvi motivi e per la nostra fortuna (col Berlusca ce lo ritrovavamo al governo mi sa), il secondo invece era forte di un grandissimo consenso, ma duro e puro come tutti i comunisti credeva fermamente nella rivoluzione con ogni mezzo, come l'elogio alla rivoluzione Cambogiana e la sottesa approvazione delle stragi ivi avvenute... Insomma, per esser coerenti bisogna esser coerentemente dei gran figli di troia... Quelli nelle loro boiate ci credevano davvero, per fortuna sono morti e sepolti...

Almirante non esitò ad accettare l'alleanza con la DC per il referendum sul divorzio, nonostante il suo dissenso, per ragioni personali.

Ma comunque, difficilmente Almirante avrebbe accettato un alleanza con uno come Berlusconi. La mossa fu fatta per la smania di potere, senza una grande coscienza di quanto si sarebbero sputtanati, oltre che perso in dignità all'interno della destra. Comunque sia, il loro ruolo come partito popolare era comunque finito, con la dissoluzione del blocco sovietico, è stata scelta comunque comprensibile.

Poi vabbè il resto francamente non lo condivido, dici di credere nella tecnocrazia, credendo nel futuro, ma per me altro non è che ritornare indietro di 200 anni, un ritorno alla politica notabiliare ed elitaria.

Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: angels - 29 Gennaio, 2013, 16:34:00 pm
http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1 (http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1) chi vi esce? :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 29 Gennaio, 2013, 16:40:52 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:


Ingroia. :asd:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 29 Gennaio, 2013, 16:45:14 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:


Ingroia ... ma io non lo so se lo voto :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 29 Gennaio, 2013, 16:53:56 pm
pure io ingroia. secondo me è un pezzotto
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 29 Gennaio, 2013, 16:54:42 pm
Io ho partecipato alla missione Apollo 15 sulla Luna, quindi posso riportarvi le mie opinioni, forte della mia esperienza politica e sociale da una nuova prospettiva: lo spazio. Se lo volete sapere, sono stato pure nel Klondike alla ricerca della pepita perfetta. Ho un bagaglio d'esperienza considerevole, quindi inchinatevi. L'Idealismo fine a se stesso è un guscio vuoto, se l'obiettivo è la semplice autoreferenzialità, se un'idea rimane ferma, ancorata a un passato remoto, contesto storico, incapace di rapportarsi alla realtà odierna. Gli ideali che sanno sopravvivere e interpretare la realtà con la categoria del presente, quelli che ispirano gesti concreti sono invece il motore della politica, cosa che certo tecnicismo non è e non sarà mai in grado di comprendere. Un giorno incontrai il Dalai Lama e Abramo Lincoln, ma questa è un'altra storia.

ecco è una buonissima riflessione, anche se non concordo ovviamente sull'ultimo punto, perchè per me il cosiddetto tecnicismo non è altro che una presa di coscienza della materia, coerente, che si può altrettanto avvalere di ideali per interpretare e plasmare la realtà. Per me quello che chiamate tecnico è una persona che è semplicemente competente in un campo e può affrontarne i problemi (e al contempo presentare le soluzioni al pubblico) con cognizione di causa. Poi può essere pure un politico, quello non ha bisogno certo di una preparazione accademica...

Almirante non esitò ad accettare l'alleanza con la DC per il referendum sul divorzio, nonostante il suo dissenso, per ragioni personali.

Ma comunque, difficilmente Almirante avrebbe accettato un alleanza con uno come Berlusconi. La mossa fu fatta per la smania di potere, senza una grande coscienza di quanto si sarebbero sputtanati, oltre che perso in dignità all'interno della destra. Comunque sia, il loro ruolo come partito popolare era comunque finito, con la dissoluzione del blocco sovietico, è stata scelta comunque comprensibile.

Poi vabbè il resto francamente non lo condivido, dici di credere nella tecnocrazia, credendo nel futuro, ma per me altro non è che ritornare indietro di 200 anni, un ritorno alla politica notabiliare ed elitaria.




200 anni fa si faceva l'inchino alla Chiesa cattolica per ogni starnuto... L'unico ad ergersi in nome del futuro, dell'Europa, della modernità e laicità dello stato fu un certo Mazzini... Se ne stette in esilio tutta la vita...

Su Almirante e l'MSI fai un discorso monco... Vero che Almirante avrebbe fatto resistenza, di certo più di Fini, ma non era mica un fesso come Rauti, di quelli che non conoscono l'opportunità politica che gli si presenta davanti... e noi facciamo il pari con la Germania con i movimenti di estrema destra, nel senso che a prescindere dalla dissoluzione del contrasto con il comunismo sovietico, senza il Berlusca a sdoganarli sarebbero rimasti ostracizzati. Almirante semmai non avrebbe accettato la dissoluzione del partito nel PDL, si sarebbe spostato verso posizioni neogolliste, di facciata, ma marcando il proprio territorio... Non scodinzolando a Berlusconi come ha fatto Fini sperando nel delfinato...

Almirante è quello che ha rileggittimato i fascisti nel MSI come Berlinguer portò il PCI al record del 36%, due risultati incredibili, anche se di diversa natura...

Grandi statisti, certo... Peccato fossero pure due figliol di troia... Ma d'altronde per l'ubriacone inglese Mussolini non era forse il miglior statista europeo?

Ritornando al discorso sul ritorno al futuro, o il passato prossimo di cui parli, per me in un paese dove c'è chi sventola simboli fascisti o comunisti, parlare di essere ancorati al passato è un eufemismo... C'è persino chi nega ancora gli eccidi della Guardia di Ferro di Codreanu e quelli di Tito in nome di campanilismi che puzzano di vecchio (per non dire arteriosclerotico).

Ho bisogno di cambiar aria, pulita come con le auto a idrogeno, please...
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 29 Gennaio, 2013, 16:55:56 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:


Ingroia  :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 29 Gennaio, 2013, 16:56:31 pm
jamm ce sta o fattacc' a sott :look:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 29 Gennaio, 2013, 17:05:55 pm
Ingroia ... ma io non lo so se lo voto :look:
E' uscito anche a me Ingroia... :look:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: angels - 29 Gennaio, 2013, 17:10:14 pm
A me Bersani :look:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 29 Gennaio, 2013, 17:16:39 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:


a me s'è piantato alla ventesima domanda: sarà che gli sta sul cazzo l'eliminazione delle province e dei comuni sotto i 5mila... :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 29 Gennaio, 2013, 17:27:42 pm
Bersani :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 29 Gennaio, 2013, 18:03:33 pm
Bersani :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 29 Gennaio, 2013, 18:16:33 pm
Anche io Bersani, mi sa che lo voto  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 29 Gennaio, 2013, 18:19:26 pm
e sono il quarto, ma col cazzo che lo voto  :cazzimm:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: manuelito - 29 Gennaio, 2013, 18:43:48 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:
Bersani :rotfl: :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 29 Gennaio, 2013, 20:12:49 pm
Berlusconi.  :tremo:

 ti voterò  :pariamm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 29 Gennaio, 2013, 20:23:57 pm
Berlusconi.  :tremo:

 ti voterò  :pariamm:

E' solo una cazzatina di sondaggio virtuale, ma io mi preoccuperei lo stesso  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 29 Gennaio, 2013, 20:58:40 pm
Giannino :ruoss:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 29 Gennaio, 2013, 21:36:56 pm
Grillo :tafazzi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 29 Gennaio, 2013, 22:20:04 pm
Io mi sono rifiutato di continuare quando hanno scritto a quale persona mi ispiro na cosa e questa, il più a sinistra era Berlinguer (:maronn:) in compagnia di Aldo Moro perché giustamente dovevano fare la cosa democratica. Ei che schifo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 29 Gennaio, 2013, 22:20:42 pm
ma probabilmente dato che poi non è che ci sono tutti sti candidati esce bersani se sei orientato a sx, grillo se sei sfasteriato antipolitico e barlusconi se sei un mafioso  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 30 Gennaio, 2013, 02:41:26 am
Giannino :ruoss:
Pure a me è uscito Giannino. :sisi:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppe9 - 30 Gennaio, 2013, 12:55:24 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:
Monti :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Dhu - 30 Gennaio, 2013, 13:16:26 pm
Ingroia :look:

ci tengo a chiarire: ingroia è il risultato di quel quiz, non la mia scelta di voto :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 30 Gennaio, 2013, 15:00:49 pm
La Boccassini su Ingroia: "Come ha potuto paragonare la sua piccola figura di magistrato a quella di Giovanni Falcone? Tra loro esiste una distanza misurabile in milioni di anni luce. Si vergogni".

 :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 30 Gennaio, 2013, 15:08:13 pm
La Boccassini su Ingroia: "Come ha potuto paragonare la sua piccola figura di magistrato a quella di Giovanni Falcone? Tra loro esiste una distanza misurabile in milioni di anni luce. Si vergogni".

 :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla:

Ed ha ragione.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 30 Gennaio, 2013, 15:28:24 pm
La Boccassini non ha capito nulla, e nemmeno voi.
 :asd:
Nessun paragone, solo una similitudine, Falcone venne aspramente criticato quando a Roma si fece abbindolare da Martelli che gli offriva una "vita politica".
Non ha detto che è come Falcone, ha citato quell'esempio per far capire quanto la scelta di un magistrato di intraprendere la carriera politica trovi sempre molto ostracismo, a torto o a ragione.
Falcone veniva avversato ancora più di Ingroia, adesso che è morto da eroe ha assunto questo alone di intoccabilità, giustamente, ma non vanno dimenticate le polemiche di quando era in vita.
La Boccassini pensasse al figlio disadattato che si ritrova e ricordasse che la sua guerra è contro i soliti noti...'sta merda!
Alfy, non perdere la trebisonda...almeno tu.
 :patt:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 30 Gennaio, 2013, 15:29:40 pm
La Boccassini non ha capito nulla, e nemmeno voi.
 :asd:
Nessun paragone, solo una similitudine, Falcone venne aspramente criticato quando a Roma si fece abbindolare da Martelli che gli offriva una "vita politica".
Non ha detto che è come Falcone, ha citato quell'esempio per far capire quanto la scelta di un magistrato di intraprendere la carriera politica trovi sempre molto ostracismo, a torto o a ragione.
Falcone veniva avversato ancora più di Ingroia, adesso che è morto da eroe ha assunto questo alone di intoccabilità, giustamente, ma non vanno dimenticate le polemiche di quando era in vita.
La Boccassini pensasse al figlio disadattato che si ritrova e ricordasse che la sua guerra è contro i soliti noti...'sta merda!
Alfy, non perdere la trebisonda...almeno tu.
 :patt:


avevo letto un articolo che diceva quello che sostiene alemao

mo mi documento un poco, oggi sto troppo  ingrippato sul napoli e non sto seguendo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SpamMattia - 30 Gennaio, 2013, 16:02:03 pm
Io mi sono rifiutato di continuare quando hanno scritto a quale persona mi ispiro na cosa e questa, il più a sinistra era Berlinguer (:maronn:) in compagnia di Aldo Moro perché giustamente dovevano fare la cosa democratica. Ei che schifo.
maronn e k pesantezz
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 30 Gennaio, 2013, 16:29:49 pm
È fatto notorio che Ingroia sia stato l'allievo, erede designato, di Paolo Borsellino.

Quindi la Boccassini parla in malafede, e sta palesemente facendo campagna elettorale per Pietro Grasso.

Comunque sia, proprio in virtù del lascito di Falcone e Borsellino, Ingroia non doveva candidarsi.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 30 Gennaio, 2013, 22:18:09 pm
È fatto notorio che Ingroia sia stato l'allievo, erede designato, di Paolo Borsellino.

Quindi la Boccassini parla in malafede, e sta palesemente facendo campagna elettorale per Pietro Grasso.

Comunque sia, proprio in virtù del lascito di Falcone e Borsellino, Ingroia non doveva candidarsi.

Ma si poteva pure candidare, con la decenza di lasciar prima la magistratura e far passare un minimo di tempo... Invece appena si è visto, giustamente, mettere da parte a Palermo (dove nessuno sopportava più il suo arrivismo, bisogna pure dirlo, visto che passava più tempo a pubblicizzare i suoi libri e a stare in TV gli ultimi anni), si è subito gettato nella mischia dopo la farsa Guatemala. Quindi non vedo proprio differenze con Grasso nel modus operandi... Anzi una la vedo, la sua partecipazione al Congresso del PdCI, dove dichiarò "Un magistrato deve essere imparziale quando esercita le sue funzioni ma io confesso che non mi sento del tutto imparziale. Anzi, mi sento partigiano, sono un partigiano della Costituzione", che è proprio quello che deve dire in pubblico chi amministra la giustizia...

Credo siamo l'unico paese d'Europa dove la magistratura ha così forte connotazione politica e personaggi di tal fatta... Essere del tutto imparziali è impossibile, ma sforzarsi di esserlo è il minimo richiesto per una persona che esercita cariche così delicate....
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 30 Gennaio, 2013, 22:27:37 pm
Credo siamo l'unico paese d'Europa dove la magistratura ha così forte connotazione politica e personaggi di tal fatta... Essere del tutto imparziali è impossibile, ma sforzarsi di esserlo è il minimo richiesto per una persona che esercita cariche così delicate....

Ma qui passa per "parziale" chiunque abbia il minimo valore civico e si scagli senza se e senza ma contro il malaffare. Bah.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 30 Gennaio, 2013, 22:47:23 pm
il punto è che è il contesto politico italiano ad essere parziale. Parziale in termini di legalità e buon senso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 30 Gennaio, 2013, 22:50:44 pm
il punto è che è il contesto politico italiano ad essere parziale. Parziale in termini di legalità e buon senso.

precisamente  :sisi:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Dimonios - 30 Gennaio, 2013, 23:24:03 pm
[url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url] ([url]http://elezioni2013.lastampa.it/index2.html?gioco=1[/url]) chi vi esce? :look:

(http://elezioni2013.lastampa.it/immagini/bersani.png)
 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 31 Gennaio, 2013, 17:20:22 pm
Ballarò - MAURIZIO CROZZA "Manca un mese alle elezioni e sono già tutti stanchi" 29/01/2013 (http://www.youtube.com/watch?v=0CVsM__6xa0#ws)

Ahahahahahha è tale e quale!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: vechabla - 31 Gennaio, 2013, 17:28:32 pm
a me è uscito Buddhismo :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 01 Febbraio, 2013, 00:34:41 am
che pariamiento di pietrone  :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 01 Febbraio, 2013, 21:26:53 pm
(https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/530853_503003439751891_2020301068_n.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 01 Febbraio, 2013, 21:29:00 pm
ma probabilmente dato che poi non è che ci sono tutti sti candidati esce bersani se sei orientato a sx, grillo se sei sfasteriato antipolitico e barlusconi se sei un mafioso  :look:
a me è uscito berlusconi e credimi non sono un mafioso  :rotfl:
ancora non riesco a crederci!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neutrino - 01 Febbraio, 2013, 23:46:32 pm
quasi sicuramente voterò per Giannino :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 02 Febbraio, 2013, 00:05:21 am
la spending reviù montian-piddina, come ampiamente annunciato, fa finire il gasolio dei pullman e pò montano una campagna contro de magistris, ste latrine.

la boccassini rincoglionita e frustrata perchè giusto di ruby si può occupare, sgarra sconsolatamente con la bocca su ingroia, e saviano si sputtana il minimo di credibilità rimasta appoggiandola.

travaglio è davvero senza padroni, e in due editoriali li fa a pezzi ristabilendo quello che il buon Sergio di Cori chiamerebbe Senso
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 02 Febbraio, 2013, 11:31:12 am
la spending reviù montian-piddina, come ampiamente annunciato, fa finire il gasolio dei pullman e pò montano una campagna contro de magistris, ste latrine.

la boccassini rincoglionita e frustrata perchè giusto di ruby si può occupare, sgarra sconsolatamente con la bocca su ingroia, e saviano si sputtana il minimo di credibilità rimasta appoggiandola.

travaglio è davvero senza padroni, e in due editoriali li fa a pezzi ristabilendo quello che il buon Sergio di Cori chiamerebbe Senso

vabbè che ti aspetti, Boccassini e Saviano sono del PD, Travaglio è sempre stato più vicino ad IDV... Per avere un quadro di chi è quello veramente credibile basta fare il check di chi è attaccato da tutti indiscriminatamente: Grillo... L'unico che viene bersagliato senza problemi in ogni dove, mettendo tutti d'accordo trasversalmente da PDL a PD a Monti a Ingroia, da La7 a Mediaset, da Repubblica al Giormale, passando per l'Unità e Il Fatto Quotidiano...

Ecco perchè voto Movimento 5 Stelle... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 02 Febbraio, 2013, 11:32:22 am

Ecco perchè voto Movimento 5 Stelle... :asd:


che è l'antitesi del tecnicismo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 02 Febbraio, 2013, 13:15:45 pm
http://www.repubblica.it/politica/2013/02/02/news/ingroia_pd_mi_offri_due_senatori_porte_aperte_a_ex_sel_e_m5s-51775692/?ref=HRER1-1 (http://www.repubblica.it/politica/2013/02/02/news/ingroia_pd_mi_offri_due_senatori_porte_aperte_a_ex_sel_e_m5s-51775692/?ref=HRER1-1)

mi è piaciuto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 02 Febbraio, 2013, 13:24:08 pm
vabbè che ti aspetti, Boccassini e Saviano sono del PD, Travaglio è sempre stato più vicino ad IDV... Per avere un quadro di chi è quello veramente credibile basta fare il check di chi è attaccato da tutti indiscriminatamente: Grillo... L'unico che viene bersagliato senza problemi in ogni dove, mettendo tutti d'accordo trasversalmente da PDL a PD a Monti a Ingroia, da La7 a Mediaset, da Repubblica al Giormale, passando per l'Unità e Il Fatto Quotidiano...

Ecco perchè voto Movimento 5 Stelle... :asd:
nel tuo ragionamento invertirei RC e M5S :asd: comunque per me sono le uniche liste votabili,  però i 5 stelle sono troppo distanti da me sia come forma che come contenuti
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 02 Febbraio, 2013, 14:12:18 pm
nel tuo ragionamento invertirei RC e M5S :asd: comunque per me sono le uniche liste votabili,  però i 5 stelle sono troppo distanti da me sia come forma che come contenuti

Nono, se senti Ingroia ti rendi conto che è proprio della stessa pasta degli altri, solo che siccome un altro da gestire come Vendola in caso di alleanza con il centro il PD non lo vuole, lo hanno isolato, altrimenti vedevi come si metteva a reggere il moccolo di Bersani.  :asd:

Tralasciando i suoi problemi di conflitto di interessi, il fatto che nelle liste siano primi i candidati politici e amici, che ora rinneghi la Corte Costituzionale mentre solo un anno fa la plaudeva... Meglio Grillo, che non è candidato e che le posizioni le modifica in base alla ragionevolezza, come ha fatto ultimamente, non in base alla convenienza politica...

Certo poi dipende da quali sono i contenuti cui ti ispiri, siccome a mio parere Rivoluzione Civile non ne ha sostanzialmente, se non ripetere parossisticamente dell'Alta Cortedi sto caxxo per gli evasori fiscali come panacea di tutti i mali, io ho difficoltà a vedere qualcosa di semplice opportunismo per arricettarsi la poltrona del caso come ha fatto Di Pietro (che è pure un personaggio che a Napoli può piacere, per i suoi modi alla Totò "nois volevam sabuaa").
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 02 Febbraio, 2013, 15:19:01 pm
Io non voto. Tanto bene che vada ci sarà il solito governo di Unità Nazionale. Non serve a niente votare con una legge elettorale del genere e con gli stessi soggetti, populisti da quattro soldi, comici di professione e non, magistrati in cerca di visibilità, cariatidi  che da 30 anni stanno in politica. Non serve a niente. A me fanno cacare tutti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 02 Febbraio, 2013, 17:13:12 pm
Nono, se senti Ingroia ti rendi conto che è proprio della stessa pasta degli altri, solo che siccome un altro da gestire come Vendola in caso di alleanza con il centro il PD non lo vuole, lo hanno isolato, altrimenti vedevi come si metteva a reggere il moccolo di Bersani.  :asd:

Tralasciando i suoi problemi di conflitto di interessi, il fatto che nelle liste siano primi i candidati politici e amici, che ora rinneghi la Corte Costituzionale mentre solo un anno fa la plaudeva... Meglio Grillo, che non è candidato e che le posizioni le modifica in base alla ragionevolezza, come ha fatto ultimamente, non in base alla convenienza politica...

Certo poi dipende da quali sono i contenuti cui ti ispiri, siccome a mio parere Rivoluzione Civile non ne ha sostanzialmente, se non ripetere parossisticamente dell'Alta Cortedi sto caxxo per gli evasori fiscali come panacea di tutti i mali, io ho difficoltà a vedere qualcosa di semplice opportunismo per arricettarsi la poltrona del caso come ha fatto Di Pietro (che è pure un personaggio che a Napoli può piacere, per i suoi modi alla Totò "nois volevam sabuaa").
in campania di vecchie cariatidi con ingroia non ne vedo. certo mi dispiace che Vladimiro Giacché e Sandro Ruotolo stiano un pò bassini, . devo fare scouting sugli altri alla camera e su quelli al senato.
 che mediamente le persone candidate con rc abbiano una visione un pò meno ristretta e confusionaria del candidato a 5*...
io voterò per operai fiom ed economisti non piegati ai dogmi della troika...

insomma i preconcetti che spargi qua e là sono la dimostrazione che la cupola mediatica è brava a metterci contro tipo i capponi di renzo, visto che da un lato la accusi giustamente, dall'altro la sfrutti e ti fai trasportare per criticare ciò che non ti piace...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 02 Febbraio, 2013, 17:14:22 pm
...ma inler??? :brr: :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 02 Febbraio, 2013, 18:49:22 pm
in campania di vecchie cariatidi con ingroia non ne vedo. certo mi dispiace che Vladimiro Giacché e Sandro Ruotolo stiano un pò bassini, . devo fare scouting sugli altri alla camera e su quelli al senato.
 che mediamente le persone candidate con rc abbiano una visione un pò meno ristretta e confusionaria del candidato a 5*...
io voterò per operai fiom ed economisti non piegati ai dogmi della troika...

insomma i preconcetti che spargi qua e là sono la dimostrazione che la cupola mediatica è brava a metterci contro tipo i capponi di renzo, visto che da un lato la accusi giustamente, dall'altro la sfrutti e ti fai trasportare per criticare ciò che non ti piace...

preconcetti non ne vedo, avendo votato IDV l'ultime nazionali... Purtroppo, avendo poi avuto a che fare con IDV partito, sul lavoro, negli enti locali, ho scoperto malamente come era la realtà pure di questa gente... Poi da come scrivi, mi sembra di capire tu sia di estrema sinistra, quindi l'inconciliabilità nostra sta già nel fatto che gli estremismi ideologici e trasversali, li considero desueti... Perchè nel caso della sinistra estrema rappresentano una classe sociale in via di estinzione per lo più. L'operaio sta lentamente e inesorabilmente scomparendo per il tecnico di base e sopravviverà nel prossimo quarto di secolo solo nella piccola e media impresa (e pure lì la tecnologia prima o poi lo porterà all'estinzione come figura sociale centrale della teoria comunista).

Ma capisco pure che chi ha una certa formazione o è molto giovane, affascinato da certe posizioni che ormai non hanno più senso, e sono le più romantiche, sia in difficoltà nel vedere alternative che abbiano una loro efficacia nel mondo di oggi... Sarebbe anche brutto perdere questo campione umano, che si affida ancora a certe posizioni estreme: ha un suo interesse sociologico, però non mi metterei a difenderne l'esistenza come faccio con il rischio di estinzione del Panda, per dire.


Ah sia chiaro, nel recinto per il pubblico metterei anche il liberista da positivismo rockfelleriano alla Giannino o il nazionalista da politica del grano alla Storace, non sia mai che le specie a rischio le selezioni con criteri discriminatori...


Ovviamente non prenderla come critica a te, io voto Grillo per un motivo pratico, la destituzione del sistema partitico costituito, mica perchè sono d'accordo con il Movimento 5 Stelle in particolare... Ovvero preferisco mandargli quanta più gente in parlamento a rompergli le palle, rotto per rotto... Tanto da quello che vedo l'Italia è fottuta di suo, con il 26% di italiani che secondo i sondaggi vota ancora il Berlusca e la leggerissima diminuzione di quelle del PD a seguito dello scandalo MPS... Come se a Siena non si sapesse quello che faceva il PD da quando sucutarono Piccini e insediarono il Cenni... Ah bei ricordi, quando ancora andavo all'UDU a dire che appoggiare la Fondazione era come mettersi un dito nel culo e cantare a comando... Ma d'altronde ora la segretaria di allora è candidata al parlamento, ho sbagliato a non accodarmi...

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 02 Febbraio, 2013, 19:19:20 pm
preconcetti non ne vedo, avendo votato IDV l'ultime nazionali... Purtroppo, avendo poi avuto a che fare con IDV partito, sul lavoro, negli enti locali, ho scoperto malamente come era la realtà pure di questa gente... Poi da come scrivi, mi sembra di capire tu sia di estrema sinistra, quindi l'inconciliabilità nostra sta già nel fatto che gli estremismi ideologici e trasversali, li considero desueti... Perchè nel caso della sinistra estrema rappresentano una classe sociale in via di estinzione per lo più. L'operaio sta lentamente e inesorabilmente scomparendo per il tecnico di base e sopravviverà nel prossimo quarto di secolo solo nella piccola e media impresa (e pure lì la tecnologia prima o poi lo porterà all'estinzione come figura sociale centrale della teoria comunista).

Ma capisco pure che chi ha una certa formazione o è molto giovane, affascinato da certe posizioni che ormai non hanno più senso, e sono le più romantiche, sia in difficoltà nel vedere alternative che abbiano una loro efficacia nel mondo di oggi... Sarebbe anche brutto perdere questo campione umano, che si affida ancora a certe posizioni estreme: ha un suo interesse sociologico, però non mi metterei a difenderne l'esistenza come faccio con il rischio di estinzione del Panda, per dire.


Ah sia chiaro, nel recinto per il pubblico metterei anche il liberista da positivismo rockfelleriano alla Giannino o il nazionalista da politica del grano alla Storace, non sia mai che le specie a rischio le selezioni con criteri discriminatori...


Ovviamente non prenderla come critica a te,  io voto Grillo per un motivo pratico, la destituzione del sistema partitico costituito, mica perchè sono d'accordo con il Movimento 5 Stelle in particolare... Ovvero preferisco mandargli quanta più gente in parlamento a rompergli le palle, rotto per rotto... Tanto da quello che vedo l'Italia è fottuta di suo, con il 26% di italiani che secondo i sondaggi vota ancora il Berlusca e la leggerissima diminuzione di quelle del PD a seguito dello scandalo MPS... Come se a Siena non si sapesse quello che faceva il PD da quando sucutarono Piccini e insediarono il Cenni... Ah bei ricordi, quando ancora andavo all'UDU a dire che appoggiare la Fondazione era come mettersi un dito nel culo e cantare a comando... Ma d'altronde ora la segretaria di allora è candidata al parlamento, ho sbagliato a non accodarmi...
penso di avere giusto 4-5 anni in meno di te, anzi ti chiedo quanti anni hai. quanto alla scomparsa della figura dell'operaio... davvero non entra nel discorso sulle posizioni ideologiche.  l'impoverimento sta colpendo da anni non solo i ceti meno agiati ma anche la classe media... stamm nguaiat (cit.) qualsiasi mestiere facciamo oramai.  il resto è ragionevole
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 03 Febbraio, 2013, 10:23:05 am
penso di avere giusto 4-5 anni in meno di te, anzi ti chiedo quanti anni hai. quanto alla scomparsa della figura dell'operaio... davvero non entra nel discorso sulle posizioni ideologiche.  l'impoverimento sta colpendo da anni non solo i ceti meno agiati ma anche la classe media... stamm nguaiat (cit.) qualsiasi mestiere facciamo oramai.  il resto è ragionevole

infatti ho detto "chi ha una certa formazione O è molto giovane", Vauro mica è giovane, ma la forma mentis quella è.... Sulla questione dell'operaio, purtroppo nella concezione di estrema sinistra resta ancora centrale, ecco perchè il loro bacino di voti si è sempre più impoverito, diminuisce nel numero la categoria di riferimento, diminuiscono i voti... L'impoverimento del ceto medio dal punto di vista ideologico e programmatico dovrebbe essere un traguardo, non una tragedia, il fatto che ora si accomuni il ceto medio con la classe operaia è conseguenza di una crisi, nel momento in cui passa quest'ultima, sono inconciliabili con certa politica anacronistica...

Ma ora come ho detto sto facendo questo discorso con te. Se mi avessi detto che voti Giannino (mi pare qualcuno lo abbia citato) avrei messo in atto la mia filippica contro il liberismo svincolato dal controllo statale, il positivismo spanceriano che pervade le parole di Giannino, ed il suo modo di vestire da anteguerra... Anche se quest'ultimo temo gli porti i voti delle vecchiette che lo scambiano per D'Azeglio...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 03 Febbraio, 2013, 13:29:00 pm
Ahahahahhahahahahhaha Berlusconi farà il ministro dell'Economia
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: manuelito - 03 Febbraio, 2013, 13:52:42 pm
Ahahahahhahahahahhaha Berlusconi farà il ministro dell'Economia
Ha detto pure che restituirà l'IMU sulla prima casa. Ai pensionati verrà reso in contanti :rofl:
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: tonysea7 - 03 Febbraio, 2013, 13:54:50 pm
In pratica si è letteralmente comprato dei voti :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 03 Febbraio, 2013, 14:44:39 pm
infatti ho detto "chi ha una certa formazione O è molto giovane", Vauro mica è giovane, ma la forma mentis quella è.... Sulla questione dell'operaio, purtroppo nella concezione di estrema sinistra resta ancora centrale, ecco perchè il loro bacino di voti si è sempre più impoverito, diminuisce nel numero la categoria di riferimento, diminuiscono i voti... L'impoverimento del ceto medio dal punto di vista ideologico e programmatico dovrebbe essere un traguardo, non una tragedia, il fatto che ora si accomuni il ceto medio con la classe operaia è conseguenza di una crisi, nel momento in cui passa quest'ultima, sono inconciliabili con certa politica anacronistica...

Ma ora come ho detto sto facendo questo discorso con te. Se mi avessi detto che voti Giannino (mi pare qualcuno lo abbia citato) avrei messo in atto la mia filippica contro il liberismo svincolato dal controllo statale, il positivismo spanceriano che pervade le parole di Giannino, ed il suo modo di vestire da anteguerra... Anche se quest'ultimo temo gli porti i voti delle vecchiette che lo scambiano per D'Azeglio...
si ma pozz sapè quanti anni tieni?  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 03 Febbraio, 2013, 18:41:37 pm
si ma pozz sapè quanti anni tieni?  :look:


Il numero atomico del bromo, o l'amico di Del Piecoro nelle pubblicità dell'acqua...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 03 Febbraio, 2013, 18:52:38 pm

Il numero atomico del bromo, o l'amico di Del Piecoro nelle pubblicità dell'acqua...
allora sono solo 3 di differenza :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 03 Febbraio, 2013, 19:00:42 pm
allora sono solo 3 di differenza :asd:

e allora è questione di formazione, se a 33 anni sei ancora convinto assertore di certe idee temo te le porterai fino alla fine, quando sul letto di morte di farai l'estrema unzione pregando il parrocco di prepararti l'anima e rinnegando il tuo passato di ateo comunista... :troll:

A parte gli scherzi, rispetto le persone e la loro libertà di opinione, ma come hai capito temo gli estremismi politici, soprattutto quelli che in 100 e più anni sono rimasti praticamente uguali a se stessi, diventando anacronistici (già quando ero ragazzo avevo qualche problema a comprendere i nostalgici come mia nonna del buon Benito, o come il mio pro-zio che inneggiava al baffone sperando nell'invasione sovietica dell'Italia).

Ovviamente ciè non significa che tu sia un estremista, magari ho capito male io dai tuoi post precedenti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 03 Febbraio, 2013, 19:24:48 pm
e allora è questione di formazione, se a 33 anni sei ancora convinto assertore di certe idee temo te le porterai fino alla fine, quando sul letto di morte di farai l'estrema unzione pregando il parrocco di prepararti l'anima e rinnegando il tuo passato di ateo comunista... :troll:

A parte gli scherzi, rispetto le persone e la loro libertà di opinione, ma come hai capito temo gli estremismi politici, soprattutto quelli che in 100 e più anni sono rimasti praticamente uguali a se stessi, diventando anacronistici (già quando ero ragazzo avevo qualche problema a comprendere i nostalgici come mia nonna del buon Benito, o come il mio pro-zio che inneggiava al baffone sperando nell'invasione sovietica dell'Italia).

Ovviamente ciè non significa che tu sia un estremista, magari ho capito male io dai tuoi post precedenti.
a 32 anni il pensiero di una persona è articolato,  non manicheo e schematico come sembri suggerire... si esercita più spesso il dubbio sui propri convincimenti, si diventa curiosi nello sperimentare diverse prospettive e punti di vista. certi principi rimangono comunque non negoziabili. Penso quindi che il tuo discorso si applica proprio male a me... e anche in generale è un pò facilone. Avessi detto che nelle mie idee sono radicale più che estremista, ti saresti avvicinato di più.
Mo però basta, che non è bello parlare troppo di sè.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 03 Febbraio, 2013, 19:59:08 pm
secondo me con il fatto di restituire l'imu e toglierlo, va a vincere il buon Silvio.

Soprattutto gli anziani non ragionano proprio e vengono attratti tantissimo da ste cose.

L'assoluta inutilità e immotivazione di esistere degli oppositori tipo Monti PD etc che praticamente sono unaniamente schifati come e quanto Silvio, farà il resto.

Ci rendiamo conto che dopo 20 anni la motiviazione generale di votare PD  è ancora "non posso far vincere berlusconi di nuovo" ?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 03 Febbraio, 2013, 20:04:25 pm
secondo me con il fatto di restituire l'imu e toglierlo, va a vincere il buon Silvio.

Soprattutto gli anziani non ragionano proprio e vengono attratti tantissimo da ste cose.

L'assoluta inutilità e immotivazione di esistere degli oppositori tipo Monti PD etc che praticamente sono unaniamente schifati come e quanto Silvio, farà il resto.

Ci rendiamo conto che dopo 20 anni la motiviazione generale di votare PD  è ancora "non posso far vincere berlusconi di nuovo" ?

Mammamia, Shilvio co sta cosa del rimborso dell'IMU ha ipotecato la vittoria. Nel giro di 1 mese grazie a Mediaset e alle sue apparizioni dappertutto è riuscito a recuperare verso gli altri candidati e a mio avviso ora è favorito per la vittoria.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 03 Febbraio, 2013, 20:06:05 pm
secondo me con il fatto di restituire l'imu e toglierlo, va a vincere il buon Silvio.

Soprattutto gli anziani non ragionano proprio e vengono attratti tantissimo da ste cose.

L'assoluta inutilità e immotivazione di esistere degli oppositori tipo Monti PD etc che praticamente sono unaniamente schifati come e quanto Silvio, farà il resto.

Ci rendiamo conto che dopo 20 anni la motiviazione generale di votare PD  è ancora "non posso far vincere berlusconi di nuovo" ?

domè è sempre stato così. berlusconi ha fondato il suo dominio politico sul concetto di "male minore", applicabile grazie all'assenza di una classe politica forte in presenza della quale uno come lui sarebbe scomparso, magari non subito, ma al massimo dal 2006
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 03 Febbraio, 2013, 20:06:27 pm
Mammamia, Shilvio co sta cosa del rimborso dell'IMU ha ipotecato la vittoria. Nel giro di 1 mese grazie a Mediaset e alle sue apparizioni dappertutto è riuscito a recuperare verso gli altri candidati e a mio avviso ora è favorito per la vittoria.
è l'incarnazione dell'italiano medio o meglio dei sogni dell'italiano medio: soldi, donne, pallone, potere, faccio il cazzochemipare.

In questo paese vincerà sempre.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 03 Febbraio, 2013, 22:52:33 pm
Mammamia, Shilvio co sta cosa del rimborso dell'IMU ha ipotecato la vittoria. Nel giro di 1 mese grazie a Mediaset e alle sue apparizioni dappertutto è riuscito a recuperare verso gli altri candidati e a mio avviso ora è favorito per la vittoria.
Non vincerà mai, però ha recuperato una buona fetta di distanza dal PD, e a lui quello interessa..non fare governare gli avversari come nel 2006 per poi tornare più forte di prima.
Io spero che il nano comunque vinca, voglio vedere tanti italioti in ginocchio, ancora non capiscono e non sentono la fame, io voglio vedere la gente a pezzi. Tanto si merita il paesello.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 03 Febbraio, 2013, 23:01:08 pm
Non vincerà mai, però ha recuperato una buona fetta di distanza dal PD, e a lui quello interessa

 :pariamm:

lo scandalo senese, la totale assenza di idee contrapposta ai promessoni facili, l'equilibrio sostanziale che regna tra i sondaggi e poi sappiamo che la lega alla fine zitta e muta, ma i suoi voti li piglia sempre. ha già vinto
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 04 Febbraio, 2013, 11:01:12 am
:pariamm:

lo scandalo senese, la totale assenza di idee contrapposta ai promessoni facili, l'equilibrio sostanziale che regna tra i sondaggi e poi sappiamo che la lega alla fine zitta e muta, ma i suoi voti li piglia sempre. ha già vinto

che poi lo scandalo senese, opportunamente occultato alle masse in questi anni, è cosa conosciuta agli abitanti da 5 anni... Già ai tempi del tentativo del Piccini con la Mongolfiera di fare le scarpe all'uscente sindaco Cenni, il Piccini fece chiare allusioni... Politiche... E ci sono dentro tutti, da Bersani a D'Alema, pure il riavvicinamento di Renzi è dovuto a minacce di D'Alema, che se lo scandalo senese procede, finisce per toccare anche la famosa questione "parcheggi e trasporti" di Firenze, dove MPS ha finanziato tramite la Fondazione il comune... Secondo voi perchè all'improvviso Renzi è tornato in campo ad aiutare Bersani?

Lo scopo è semplice, arrivare al governo e insabbiare tutto, anche perchè hanno contro tutta Siena e i magistrati stavolta non credo faranno sconti se non gli mettono il veto prima dall'alto...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 04 Febbraio, 2013, 12:49:00 pm
secondo me con il fatto di restituire l'imu e toglierlo, va a vincere il buon Silvio.

Soprattutto gli anziani non ragionano proprio e vengono attratti tantissimo da ste cose.

L'assoluta inutilità e immotivazione di esistere degli oppositori tipo Monti PD etc che praticamente sono unaniamente schifati come e quanto Silvio, farà il resto.

Ci rendiamo conto che dopo 20 anni la motiviazione generale di votare PD  è ancora "non posso far vincere berlusconi di nuovo" ?

Ma infatti mi sono rotto il cazzo di votarli, perché dopo 20 anni stanno ancora là  e sono sempre gli stessi (tutti da Marini, a Bindi, a Franceschini, a Bersani a Finocchiaro) e soprattutto Bersani è una mummia impagliata: esprime una voglia di vivere, un carisma nemmeno paragonabile a quello di Eritreo Cazzulati sulle pagine di Cuore.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 04 Febbraio, 2013, 14:57:40 pm
Non c'è niente da dire, Berluscazz è una forza della natura, il peggior politico mai avuto dal dopoguerra ma unico in grado di dominare le campagne elettorali e di sterminare gli avversari. Questo PD fa oramai pena, e molti staranno di sicuro rimpiangendo la mancata vittoria di Renzi. Si aggrappano alle solite risposte e noiosi slogan, peraltro su argomenti imposti da berluscazz, oppure tenteranno di entusiasmare qualcuno con le banalità e cazzate sanremesi di Fazio e benigni
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 04 Febbraio, 2013, 14:59:37 pm
molti staranno di sicuro rimpiangendo la mancata vittoria di Renzi

io per primo :maronn:

non l'avrei votato uguale ma era un competitor molto più adatto. Bersani è proprio il punching ball ideale di Silvio
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 04 Febbraio, 2013, 15:05:22 pm
Ma almeno Renzi aveva capacità di attrarre un elettorato diverso oltre al proprio, cosa che in politica è importantissima e poi soprattutto era nuovo e uno che dice alla Bindi di farsi da parte si merita rispetto, al di là della faccia di cazzo che tiene.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mv80 - 04 Febbraio, 2013, 15:52:57 pm
(http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/534830_10151420486607855_1006204712_n.png)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 04 Febbraio, 2013, 15:55:25 pm
([url]http://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/534830_10151420486607855_1006204712_n.png[/url])


AHAHHAHAHAHAHA
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 04 Febbraio, 2013, 15:56:28 pm
 :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 04 Febbraio, 2013, 15:58:45 pm
 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 04 Febbraio, 2013, 16:06:51 pm
https://www.facebook.com/photo.php?v=4982779461266&set=vb.234586676569142&type=2&theater (https://www.facebook.com/photo.php?v=4982779461266&set=vb.234586676569142&type=2&theater)

sto svenendo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 04 Febbraio, 2013, 16:15:56 pm
non siamo mai stati così trash
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 04 Febbraio, 2013, 16:17:02 pm
guagliù vi prego, vedetevi il video che ho messo. Non riesco a respirare dalle risate, bersani che ciondola con la testa mentre sente i my bloody valentines
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 04 Febbraio, 2013, 17:36:26 pm
 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 04 Febbraio, 2013, 17:49:10 pm
Ma almeno Renzi aveva capacità di attrarre un elettorato diverso oltre al proprio, cosa che in politica è importantissima e poi soprattutto era nuovo e uno che dice alla Bindi di farsi da parte si merita rispetto, al di là della faccia di cazzo che tiene.

la Bindi, la dolce Rosina come la chiamava il nonno di un mio amico che se la doveva sposare, quella a Siena ora non ci rimette più piede o le sparano a vista... L'ultima volta che l'ho vista è stato ad un funerale, un consesso da brividi in un luogo appropriato, considerato il numero di gretti personaggi che ho avuto il piacere di conoscere nell'occasione...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 04 Febbraio, 2013, 18:07:27 pm
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Disoccupato-si-tatua-viso-di-Berlusconi-sul-braccio-Ci-ha-salvati-dal-comunismo_314148515422.html (http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Disoccupato-si-tatua-viso-di-Berlusconi-sul-braccio-Ci-ha-salvati-dal-comunismo_314148515422.html)

TUTTI MA NON LUI, PORCI DEI.

Stavolta, tappiamoci il naso.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: WhiteManCanJump - 04 Febbraio, 2013, 23:25:59 pm
Grillo stasera ha riempito l'ennesima piazza. Questa volta a Sassari.
Ma è davvero improbabile che salga?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 04 Febbraio, 2013, 23:29:12 pm
Grillo stasera ha riempito l'ennesima piazza. Questa volta a Sassari.
Ma è davvero improbabile che salga?

boh se i sondaggi non sono fatti alla membro canino (e può essere, mica siamo gli USA :look:) fortunatamente è improbabile
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 04 Febbraio, 2013, 23:50:07 pm
Grillo stasera ha riempito l'ennesima piazza. Questa volta a Sassari.
Ma è davvero improbabile che salga?
penso che nei sondaggi sia decisamente sottovalutato, ma sicuro al limone non a sufficienza per fare il primo partito (e ottenere quindi la maggioranza alla camera)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 04 Febbraio, 2013, 23:54:20 pm
assurdo quanto abbia spopolato su FB oggi la pagina "Silvio restituisce cose"

lo sapete che ridendo e scherzando è tutta pubblicità aggratis?

Sale in ciabatte.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 05 Febbraio, 2013, 00:10:20 am
assurdo quanto abbia spopolato su FB oggi la pagina "Silvio restituisce cose"

lo sapete che ridendo e scherzando è tutta pubblicità aggratis?

Sale in ciabatte.
alla disperata si butta sulla vecchia e banale strategia del "purchè se ne parli", la cupola mediatica(non solo quella in cattiva fede) ci casca, e ancor più ci cascano quelli che non si accontentano di condividere la battutina una tantum, ma gli parte la ruota...

fregasse voti a monti e la sua banda, sono onesto e convinto, ne sarei contento. purtroppo pesca tra i nostalgici che rispondevano "astenuto" o "incerto" 2 mesi fa
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 05 Febbraio, 2013, 00:32:48 am
secondo me cmq il Pd farà sorprendere in negativo.

Tanto Silvio, Tanto Grillo, qualcosa Monti, e ci va perdere il Pd che è davvero stato osceno, non ho sentito un comizio o un programma serio. Non ho visto mezza volta Bersani convinto di quello che stava dicendo. Cioè in realtà continuano ad esistere ocme gli anti-silvio non hanno alcuna altra funzione!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 05 Febbraio, 2013, 00:41:42 am
fino a 2 giorni fa non sapevo proprio chi potesse vincere queste elezioni. Con la cazzata dell'imu ora non ho più dubbi. Berlusconi ha piazzato il colpo decisivo. Sto paese di capre gli darà di nuovo il potere.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: vechabla - 05 Febbraio, 2013, 01:03:29 am
Che devo fare per procurarmi la tessera elettorale? :look:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 05 Febbraio, 2013, 01:13:24 am
Che devo fare per procurarmi la tessera elettorale? :look:
18 anni :look:

Inviato dal mio Nexus 4 con Tapatalk 2

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 05 Febbraio, 2013, 08:53:03 am
assurdo quanto abbia spopolato su FB oggi la pagina "Silvio restituisce cose"

lo sapete che ridendo e scherzando è tutta pubblicità aggratis?

Sale in ciabatte.

Ma non è vero, si è totalmente ridicolizzato ed è giusto prenderlo per il culo  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 05 Febbraio, 2013, 09:25:05 am
fino a 2 giorni fa non sapevo proprio chi potesse vincere queste elezioni. Con la cazzata dell'imu ora non ho più dubbi. Berlusconi ha piazzato il colpo decisivo. Sto paese di capre gli darà di nuovo il potere.

tanto tra lui ed il PD la differenza è che il PDL fa i sui interessi, mentre il PD fa gli interessi del partito... L'unica è votare altrove, possibilmente Grillo, ma tanto saranno di nuovo primo e secondo partito, perchè gli italiani sono o troppo grulli o politicamente disonesti... Un elettore storico del PD dovrebbe venirgli a rubare in casa Bersani e D'Alema trombargli la moglie con tanto di gang-bang per convincersi a non votarli, e non sono manco sicuro che non gli chieda se gradiscono un caffè, mentre "operano"....

Cioè le cacate del Berlusca e lo scandalo MPS invece di far crollare le proiezioni di voti, sembrano avere l'effetto di un colpo di tosse di una pulce...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 05 Febbraio, 2013, 10:12:32 am
tanto tra lui ed il PD la differenza è che il PDL fa i sui interessi, mentre il PD fa gli interessi del partito... L'unica è votare altrove, possibilmente Grillo, ma tanto saranno di nuovo primo e secondo partito, perchè gli italiani sono o troppo grulli o politicamente disonesti... Un elettore storico del PD dovrebbe venirgli a rubare in casa Bersani e D'Alema trombargli la moglie con tanto di gang-bang per convincersi a non votarli, e non sono manco sicuro che non gli chieda se gradiscono un caffè, mentre "operano"....

Cioè le cacate del Berlusca e lo scandalo MPS invece di far crollare le proiezioni di voti, sembrano avere l'effetto di un colpo di tosse di una pulce...

berlusconi e' un fottuto genio...

io voto grillo cmq, e a me non mi hanno mai chiamato per un sondaggio;)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 05 Febbraio, 2013, 11:16:45 am
le cacate del Berlusca e lo scandalo MPS invece di far crollare le proiezioni di voti, sembrano avere l'effetto di un colpo di tosse di una pulce...

Non mi sembrano cose paragonabili né cose che debbano avere lo stesso effetto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 05 Febbraio, 2013, 14:30:24 pm
tanto tra lui ed il PD la differenza è che il PDL fa i sui interessi, mentre il PD fa gli interessi del partito... L'unica è votare altrove, possibilmente Grillo, ma tanto saranno di nuovo primo e secondo partito, perchè gli italiani sono o troppo grulli o politicamente disonesti...
Anch'io voterò M5S e lo voto proprio perchè sicuro che non hanno possibilità di vincere. Avessero possibilità, ci penserei su, il mio obiettivo è portare più membri possibili di quel movimento in parlamento, sperando che possano rompere le palle...mi farei 10.000 domande invece se avessero possibilità di governare un Paese...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvinator - 05 Febbraio, 2013, 14:34:11 pm
Le sparate di Grillo sono UGUALI e IDENTICHE a quelle del nano di merda sull'Imu e tutto il resto. Vorrei votare Giannino, ma mi sa che voterò PD, il rischio che Berlusconi risalga è troppo alto. E se sale, l'arricettamento è ovvio nel giro di pochi mesi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 05 Febbraio, 2013, 14:41:58 pm
Le sparate di Grillo sono UGUALI e IDENTICHE a quelle del nano di merda sull'Imu e tutto il resto. Vorrei votare Giannino, ma mi sa che voterò PD, il rischio che Berlusconi risalga è troppo alto. E se sale, l'arricettamento è ovvio nel giro di pochi mesi.
io sta cosa di Grillo che è uguale a berlusca, è fascista, e tutto quello che si dice su di lui non la condivido nemmeno un pò, ma ero pronto a tutte ste cose dopo l'ultimo successo elettorale. E comunque, giusto per dirlo, la differenza sta che berlusconi sono 20 anni che promette, va al potere e se ne fotte...Grillo non ha ancora avuto modo di deludere i suoi elettori con promesse non mantenute, per ora, quel poco che ha potuto fare il suo movimento, l'ha fatto veramente, tipo i consiglieri regionali siciliani che "restituiscono" buona parte del loro stipendio...

Per quanto riguarda Giannino, io lo ammetto, sono un ottuso, sono uno che basta che uno sbaglia con la bocca anche una sola volta (in politica) ed io mi tappo le orecchie, chiudo gli occhi e faccio blablablablabla (come i bambini), ma uno che fece un'affermazione del genere, per me, può pure morire...

Oscar Giannino - ''I problemi di Napoli li risolve il Vesuvio'' - 01/07/2011 - Radio 24 (http://www.youtube.com/watch?v=HiHOYF1nu1Y#ws)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 05 Febbraio, 2013, 15:46:00 pm
giannino ha ragione :look:

comunque non vi fissate troppo sui sondaggi, che già di solito vengono spesso smentiti, ma secondo me quest'anno tra la variabile impazzita M5S e il recupero di qualche berlusconiano pentito, saranno estremamente incorrelati
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 05 Febbraio, 2013, 16:00:11 pm
PDL 35%
PD 40%
M5S 10%
MONTI 5%
INGROIA 5%

questi saranno i numeri, garanto a limone, vittoria del cazzo del pd ingovernabilita' e quindi vittoria di berlusconi che con monti puo' addirittura ribaltare e governare lui
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 05 Febbraio, 2013, 16:01:42 pm
PDL 35%
PD 40%
M5S 10%
MONTI 5%
INGROIA 5%

questi saranno i numeri, garanto a limone, vittoria del cazzo del pd ingovernabilita' e quindi vittoria di berlusconi che con monti puo' addirittura ribaltare e governare lui
scontatissimo, li dico pure io da mesi  :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppe9 - 05 Febbraio, 2013, 16:02:24 pm
PDL 35%
PD 40%
M5S 10%
MONTI 5%
INGROIA 5%

questi saranno i numeri, garanto a limone, vittoria del cazzo del pd ingovernabilita' e quindi vittoria di berlusconi che con monti puo' addirittura ribaltare e governare lui
Secondo me il giorno dopo le elezioni Monti e Bersani governano insieme.
Io dico qualcosa io dico:
PDL 28-32%
PD 38-40%
M5S 7-10%
MONTI 12-13%
INGROIA 4-5%
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 05 Febbraio, 2013, 16:04:15 pm
PDL 35%
PD 40%
M5S 10%
MONTI 5%
INGROIA 5%

questi saranno i numeri, garanto a limone, vittoria del cazzo del pd ingovernabilita' e quindi vittoria di berlusconi che con monti puo' addirittura ribaltare e governare lui

ha ritt 3monti che a chi non piglia il 10% non gli danno nemmeno una cascetta di frutta vuota da ribaltare per sedersi. io non sono mai riuscito a capire bene come funziona la distribuzione dei seggi, ma se le percentuali sono queste qua, monti e ingroia starebbero fuori
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 05 Febbraio, 2013, 16:12:54 pm
monti e ingroia starebbero fuori

Pochi seggi. Basta che superano il 4%.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gius - 05 Febbraio, 2013, 16:20:21 pm
PDL 35%
PD 40%
M5S 10%
MONTI 5%
INGROIA 5%

questi saranno i numeri, garanto a limone, vittoria del cazzo del pd ingovernabilita' e quindi vittoria di berlusconi che con monti puo' addirittura ribaltare e governare lui

l'inciucio tra PDmenoelle e Monti (che con Fini Casini e truppa relativa non andrà sotto il 10%) è già fatto....il M5S secondo me arriverà almeno al 14-15%
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 05 Febbraio, 2013, 16:21:12 pm
si...effettivamente giannino ha ragione. ma e' un voto del cazzo perche' si e no prendera' il 4% e a giannino servirebbe il 50%.

berlusconi lo voterei solo se venisse tra 2 minuti a casa mia e mi desse da firmare un contratto a tempo indeterminato da 1.200 euro al mese....oramai sono talmente scazzato che non mi interessa nemmeno il tipo di lavoro....mi basta quella cifra.

il pd....bhe' avrei votato volentieri bersani....parla tanto bene....ma poi c'e' sempre la stessa gente dietro....nessuna proposta concreta....sempre le stesse cose....allora vaffanculo pure al pd.

casini e fini....che ve lo dico a fare....con tutti i casini che hanno combinato.

o mi sto a casa....o voto grillo, con fortissima propensione verso quest'ultimo

La cosa bella di tutti, spesso grillo compreso, e' che ti sanno fare per filo e per segno l'elenco dei problemi che ci sono. alcuni fanno una diagnosi fantastica, ti sanno spiegare benissimo da cosa deriva il problema....ma una sfaccimma di soluzione non ho mai sentito nessuno che la desse:

e' uguale identico ad andare dal medico perche' hai il mal di pancia. il medico ti visita scrupolosamente, ti spiega perche' hai quel mal di pancia, da cosa deriva, ti spiega la digestione di carboidrati grassi proteine, ti spiega il ruolo della flora batterica intestinale, e i problemi che derivano dalle sue alterazioni. poi quando e' il momento di darti la cura....non sa che cazzo fare e ti da l'aspirina.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 05 Febbraio, 2013, 16:22:27 pm
io vi invidio e pure tanto...perchè siete convinti che il pdl non fa quanto speri, perchè avete ancora la speranza che il popolo italiano non caschi nelle cazzate che dice berlusconi, perchè avete ancora fiducia che parole come "vi rimborseremo l'imu" non siano una caterva di voti in più. Io invece penso ai vecchiarelli che a queste parole si sciolgono, penso a quei pochi (ma sempre voti sono) idioti che andranno a votare berlusconi perchè ha comprato balotelli (e ci sono...ci sono).

Io vi invidio veramente...che poi dall'altra parte il pd non è che sta messo meglio, lo scandalo MPS si farà sentire, in maniera ridotta sempre perchè gli italiani sono capre, ma si farà sentire.

In realtà se ci penso, elimino il pdl, elimino il pd, monti manc se me pavan, Grillo lo voto ma solo perchè non arriverà a governare, ingroia no... in verità non saprei neanche dirvi che vorrei che vincesse, quest'anno pure il discorso "il meno peggio" non fila più...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 05 Febbraio, 2013, 16:22:49 pm

La cosa bella di tutti, spesso grillo compreso, e' che ti sanno fare per filo e per segno l'elenco dei problemi che ci sono. alcuni fanno una diagnosi fantastica, ti sanno spiegare benissimo da cosa deriva il problema....ma una sfaccimma di soluzione non ho mai sentito nessuno che la desse:

è il bello di non essere politici  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvinator - 05 Febbraio, 2013, 18:40:30 pm
Per voi è credibile la proposta dei 1000 euro al mese per tutti i ccciòvani senza lavoro per tre anni? E' molto più grossa del rimborso dell'Imu. Mi spiace, ma non ci casco, per me sono solo parole al vento.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 05 Febbraio, 2013, 18:49:29 pm
(https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/535670_336799093093429_631454628_n.jpg)

è suo eh...originale :rofl:

nessuna presa per il culo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 18:52:16 pm
Ma votate Grillo
Ancora con questi partiti di merda?
Ma non siete curiosi di scoprire come si starebbe senza la meta di questi farabutti in parlamento?

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 05 Febbraio, 2013, 18:56:49 pm
Per voi è credibile la proposta dei 1000 euro al mese per tutti i ccciòvani senza lavoro per tre anni? E' molto più grossa del rimborso dell'Imu. Mi spiace, ma non ci casco, per me sono solo parole al vento.


Lo so che è incredibile, davvero, è una cosa stupefacente, è davvero mirabolante!

Te la racconto: se metti il tuo culo su un EasyJet, arrivi a Parigi e se ti viene la capata di iscriverti ad una lista di collocamento, ti danno 700 euro per fare la ricotta! E pure a Londra! E pure a Madrid! E pure a Berlino! E pure a Stoccolma! E pure a Bruxlelles! E pure ad Amsterdam! E pure a Copenhagen!


Mamma mia tutta l'Europa è in mano a ciarlatani, porca troia. Menomale che Scilvio c'è!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:01:03 pm

Lo so che è incredibile, davvero, è una cosa stupefacente, è davvero mirabolante!

Te la racconto: se metti il tuo culo su un EasyJet, arrivi a Parigi e se ti viene la capata di iscriverti ad una lista di collocamento, ti danno 700 euro per fare la ricotta! E pure a Londra! E pure a Madrid! E pure a Berlino! E pure a Stoccolma! E pure a Bruxlelles! E pure ad Amsterdam! E pure a Copenhagen!


Mamma mia tutta l'Europa è in mano a ciarlatani, porca troia. Menomale che Scilvio c'è!

Ma non sarà mica come dici tu Giuvann
a madrid per poter prendere la disoccupazione devi prima lavorare e con le utlime riforme sul lavoro gia non prendi una mazza

Io ho preso la disoccupazione per nove mesi per aver lavorato circa 3 - sono 4 mesi per ogni anno lavorato
Cera pure la possibilità di conteggiare il tempo lavorato in un altro paese della comunità EU
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:03:05 pm
([url]https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/535670_336799093093429_631454628_n.jpg[/url])

è suo eh...originale :rofl:

nessuna presa per il culo




(http://sphotos-h.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/560099_532085923503527_922035584_n.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 05 Febbraio, 2013, 19:03:31 pm
Ma non sarà mica come dici tu Giuvann
a madrid per poter prendere la disoccupazione devi prima lavorare e con le utlime riforme sul lavoro gia non prendi una mazza

Io ho preso la disoccupazione per nove mesi per aver lavorato circa 3 - sono 4 mesi per ogni anno lavorato
Cera pure la possibilità di conteggiare il tempo lavorato in un altro paese della comunità EU

Mi correggo su Madrid, avevo letto male. Ma in Germania, in Francia e in Inghilterra è sacrosanto rafè, e lo è da tempo.

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:11:34 pm
Mi correggo su Madrid, avevo letto male. Ma in Germania, in Francia e in Inghilterra è sacrosanto rafè, e lo è da tempo.

Non ne sono cosi sicuro. Tempo fa, pero molto tempo fa quando non ci stava ancora l'euro e ancora prima quando la 5000 lire valeva qualcosa, mi ricodo che in Olanda cera questa possibilita, ma adesso non ne sono sicuro perche cazzo sti olandesi devono essere proprio dei coglioni per farlo ancora.
Io poi ho vissuto ad Amsterdam nel 1997 e nun agg pigliat nu fiorin ( chi siet dove andate  :look: ) pero devo dire che non feci l'iscrizione in nessuna lista ma solo nei vari job center e richiesi un numero di identità fiscale. Mi ricordo pure che dovemmo fare un colloquio in una struttura della polizia perche volevano sapere perche volevo vivere in Olanda e ci dovetti andare accompagnato con la girl olandese del momento.

poi fini l'amore  :look: e spesi i miei ultimi mesi jettato in un coffeshop e non ho mai scoperto se poi ci fosse stato un'altro step da fare per avere la disoccupazione.

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvinator - 05 Febbraio, 2013, 19:12:11 pm
Mi correggo su Madrid, avevo letto male. Ma in Germania, in Francia e in Inghilterra è sacrosanto rafè, e lo è da tempo.
Ma forse la Germania, la Francia e l'Inghilterra stanno un pochino meglio rispetto a noi. Ma poco poco eh :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 05 Febbraio, 2013, 19:15:15 pm
Non ne sono cosi sicuro. Tempo fa, pero molto tempo fa quando non ci stava ancora l'euro e ancora prima quando la 5000 lire valeva qualcosa, mi ricodo che in Olanda cera questa possibilita, ma adesso non ne sono sicuro perche cazzo sti olandesi devono essere proprio dei coglioni per farlo ancora.
Io poi ho vissuto ad Amsterdam nel 1997 e nun agg pigliat nu fiorin ( chi siet dove andate  :look: ) pero devo dire che non feci l'iscrizione in nessuna lista ma solo nei vari job center e richiesi un numero di identità fiscale. Mi ricordo pure che dovemmo fare un colloquio in una struttura della polizia perche volevano sapere perche volevo vivere in Olanda e ci dovetti andare accompagnato con la girl olandese del momento.

poi fini l'amore  :look: e spesi i miei ultimi mesi jettato in un coffeshop e non ho mai scoperto se poi ci fosse stato un'altro step da fare per avere la disoccupazione.



ua hai avuto una vita movimentata :eek:

Olanda, Spagna...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 05 Febbraio, 2013, 19:17:21 pm
votate grillo e nun ce scassat o cazz.

se lo votano tutti ci sara' un ricambio di parlamentari non indifferente.

non mi venite a dire nun serv, non ha idee, bla bla bla.....

ma all'att che cazz e idee tenen non lo so.

forza.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:17:26 pm
ua hai avuto una vita movimentata :eek:

Olanda, Spagna...

 :patt:

Napoli - Malaga - Amsterdam era il mio triangolo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 05 Febbraio, 2013, 19:17:57 pm
Ma forse la Germania, la Francia e l'Inghilterra stanno un pochino meglio rispetto a noi. Ma poco poco eh :asd:

No.

Calvinè, queste politiche stanno in questi paesi da quando esiste la flessibilità ed i contratti a tempo determinato. Perchè IN UN PAESE CIVILE, è logico che uno non deve stare con il cazzo in culo se viene appeso dal datore di lavoro.

L'Italia è ed è stata in condizione di attuare una politica simile, jamm....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:18:14 pm
votate grillo e nun ce scassat o cazz.

se lo votano tutti ci sara' un ricambio di parlamentari non indifferente.

non mi venite a dire nun serv, non ha idee, bla bla bla.....

ma all'att che cazz e idee tenen non lo so.

forza.

Bravo. Giusto quello che dicevo io
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 05 Febbraio, 2013, 19:20:25 pm
Non ne sono cosi sicuro. Tempo fa, pero molto tempo fa quando non ci stava ancora l'euro e ancora prima quando la 5000 lire valeva qualcosa, mi ricodo che in Olanda cera questa possibilita, ma adesso non ne sono sicuro perche cazzo sti olandesi devono essere proprio dei coglioni per farlo ancora.
Io poi ho vissuto ad Amsterdam nel 1997 e nun agg pigliat nu fiorin ( chi siet dove andate  :look: ) pero devo dire che non feci l'iscrizione in nessuna lista ma solo nei vari job center e richiesi un numero di identità fiscale. Mi ricordo pure che dovemmo fare un colloquio in una struttura della polizia perche volevano sapere perche volevo vivere in Olanda e ci dovetti andare accompagnato con la girl olandese del momento.

poi fini l'amore  :look: e spesi i miei ultimi mesi jettato in un coffeshop e non ho mai scoperto se poi ci fosse stato un'altro step da fare per avere la disoccupazione.

uanema bell a capa mij sotto i piedi tuoi rafè, scusa se solo hai pensato che vulev fa l'omm :alla:


sincera ammirazione, ij facc na vit è merd  :alla:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 19:23:27 pm
uanema bell a capa mij sotto i piedi tuoi rafè, scusa se solo hai pensato che vulev fa l'omm :alla:


sincera ammirazione, ij facc na vit è merd  :alla:

Non l'ho pensato ti giuro e nemmno ho postato per fà ji l'omm
era solo un anecdota che mi sono ricordato nel mentre postavo e mi sono stirato un po raccontanto. Nada mas
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 05 Febbraio, 2013, 19:43:44 pm

Lo so che è incredibile, davvero, è una cosa stupefacente, è davvero mirabolante!

Te la racconto: se metti il tuo culo su un EasyJet, arrivi a Parigi e se ti viene la capata di iscriverti ad una lista di collocamento, ti danno 700 euro per fare la ricotta! E pure a Londra! E pure a Madrid! E pure a Berlino! E pure a Stoccolma! E pure a Bruxlelles! E pure ad Amsterdam! E pure a Copenhagen!


Mamma mia tutta l'Europa è in mano a ciarlatani, porca troia. Menomale che Scilvio c'è!
vabbè ma chill na cos' ha domandat  :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 05 Febbraio, 2013, 19:46:19 pm
ua rafè, come te la sei pariata la vita, ti ammiro troppo  :alla:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 05 Febbraio, 2013, 20:10:19 pm
vabbè ma chill na cos' ha domandat  :boh:

ma veramente :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 05 Febbraio, 2013, 20:12:38 pm
votate grillo e nun ce scassat o cazz.

se lo votano tutti ci sara' un ricambio di parlamentari non indifferente.

non mi venite a dire nun serv, non ha idee, bla bla bla.....

ma all'att che cazz e idee tenen non lo so.

forza.
Le idee mi sembrano un po troppo fantasiose, sembrano quelle di un bambino che dice: "se fossi il padrone del mondo eliminerei tutti i cattivi" , però tra PD, PDL, Monti e Ingroia è impossibile votare..quindi quasi quasi..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvinator - 05 Febbraio, 2013, 21:34:06 pm
No.

Calvinè, queste politiche stanno in questi paesi da quando esiste la flessibilità ed i contratti a tempo determinato. Perchè IN UN PAESE CIVILE, è logico che uno non deve stare con il cazzo in culo se viene appeso dal datore di lavoro.

L'Italia è ed è stata in condizione di attuare una politica simile, jamm....
E' stata in grado, ma non lo è ora. Il 37% e passa dei giovani è disoccupato, quanti miliardi ci vogliono per dare 1000 euro al mese a tutta questa gente per tre anni? I fondi Grillo dove li trova? Io pure ho pensato di votarlo, ma il voto di protesta non è quello che serve ora, ora serve qualcuno in grado di portare l'Italia fuori dalla crisi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 05 Febbraio, 2013, 22:43:58 pm
E' stata in grado, ma non lo è ora. Il 37% e passa dei giovani è disoccupato, quanti miliardi ci vogliono per dare 1000 euro al mese a tutta questa gente per tre anni? I fondi Grillo dove li trova? Io pure ho pensato di votarlo, ma il voto di protesta non è quello che serve ora, ora serve qualcuno in grado di portare l'Italia fuori dalla crisi.

3 miliardi di rimborsi elettorale, 90 miliardi dalla evasione delle slotmachine e 7 miliardi dalle province.
Come dice nel suo programma.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 05 Febbraio, 2013, 22:58:54 pm
Non ne sono cosi sicuro. Tempo fa, pero molto tempo fa quando non ci stava ancora l'euro e ancora prima quando la 5000 lire valeva qualcosa, mi ricodo che in Olanda cera questa possibilita, ma adesso non ne sono sicuro perche cazzo sti olandesi devono essere proprio dei coglioni per farlo ancora.
Io poi ho vissuto ad Amsterdam nel 1997 e nun agg pigliat nu fiorin ( chi siet dove andate  :look: ) pero devo dire che non feci l'iscrizione in nessuna lista ma solo nei vari job center e richiesi un numero di identità fiscale. Mi ricordo pure che dovemmo fare un colloquio in una struttura della polizia perche volevano sapere perche volevo vivere in Olanda e ci dovetti andare accompagnato con la girl olandese del momento.

poi fini l'amore  :look: e spesi i miei ultimi mesi jettato in un coffeshop e non ho mai scoperto se poi ci fosse stato un'altro step da fare per avere la disoccupazione.
c'è ancora, ma da quello che so stanno pensando di "tagliare" sta cosa
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 06 Febbraio, 2013, 11:08:01 am
non ho mai visto una campagna elettorale più trash. ormai in tv si parla solo di IMU e come verrà tolta, modificata ma nessuno parla di futuro, di investimenti. i soldi tolti all'IMU anziché toglierli perché non stabilire che verranno tutti destinati alla ricerca, alle università, ai finanziamenti per l'imprenditoria giovanile, al trasporto pubblico, ai beni culturali.

qua si parla di levarla e di darla indietro o darla per le pensioni. Siamo un paese di vecchi per vecchi.


Persino Giannino è sembrato più illuminato ieri sera.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 06 Febbraio, 2013, 11:45:24 am
non ho mai visto una campagna elettorale più trash. ormai in tv si parla solo di IMU e come verrà tolta, modificata ma nessuno parla di futuro, di investimenti. i soldi tolti all'IMU anziché toglierli perché non stabilire che verranno tutti destinati alla ricerca, alle università, ai finanziamenti per l'imprenditoria giovanile, al trasporto pubblico, ai beni culturali.

qua si parla di levarla e di darla indietro o darla per le pensioni. Siamo un paese di vecchi per vecchi.


Persino Giannino è sembrato più illuminato ieri sera.

infatti, si parla solo di IMU, quando i punti focali dovrebbero essere l'eliminazione delle province, l'attivazione delle città metropolitane, la riforma del sistema sanitario, la riforma delle attribuzioni di potere agli enti locali, con una seria revisione del TUEL, ecc...

PD e PDL parlano solo di IMU, l'altro giorno ho sentito Mauro della lista Monti lamentarsi del fatto che ora tutti cavalcano l'IMU, che tutt'abbotta sono 4-5 miliardi, e della spesa pubblica non parla più nessuno a parte Grillo... E lo deve dire un montiano!!!

Ovvio che i motivi sono i soliti, con l'eliminazione delle province e degli enti locali superflui poi come piazzano la gente?? Pure sulle fondazioni la Bindi, da brava vecchia baldracca s'è tirata indietro, ben sapendo che lei ha fatto i suoi porci comodi a Siena col compare D'Alema...

Veramente è scandaloso, come si possa votare sti due schieramenti lo sa solo il porco...

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 06 Febbraio, 2013, 13:41:44 pm
e il nostro futuro premier si è giocato la solita carta-condono che significa ufficializzare l'appoggio elettorale da parte di tutte le mafie d'italia  :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 06 Febbraio, 2013, 14:04:39 pm
Se il Pd mette e dà risalto alla questione della nazionalità ai figli degli immigrati, ponendola tra i punti principali del programma, ha il mio voto alle prossime elezioni.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 06 Febbraio, 2013, 14:06:16 pm
3 miliardi di rimborsi elettorale, 90 miliardi dalla evasione delle slotmachine e 7 miliardi dalle province.
Come dice nel suo programma.
il problema è che nessuno guarda i programmi elettorali, si affidano solo a quelle facce di cazzo che vanno in tv.

Io un pò di programmi li ho guardati e pure per questo appoggio il movimento 5 stelle (e sinceramente non ricordo che si parlasse di slotmachine, anche se ho sentito più volte Grillo parlare di sta cosa, ma non mi sembra di aver letto niente sul programma...). Ci sono parecchio cose interessanti e facilmente attuabili, come per esempio (dico una stronzata), la possibilità di devolvere l'8 per mille anche alla ricerca medico-scientifica senza la "camorra" di doverla devolvere per forza o a Stato o a Chiesa (o comunque ad altri "corpi" religiosi).

Mò ho fatto un esempio forse tra i più stupidi perchè di certo non è questo che serve a sto Paese per riprendersi, però è una cosa che a me ha colpito, sono anni che tagliamo i fondi alle ricerche e poi si scopre che basterebbe devolvere l'8 per mille...

Per quanto riguarda il sussidio ai disoccupati, è una cosa che fa piacere, ma qui subentra un concetto culturale (e mi spiace generalizzare). Parlai molto tempo fa con un amico che mi spiegò che in Belgio (se non sbaglio...come uno dei Paesi del Be-ne-lux), dove lui ha vissuto per qualche anno, sta cosa c'era, ma chi prendeva questi sussidi si sentiva un fallito, c'era vergogna a percepire quei soldi... qui in Italia, diciamocelo francamente, questa vergogna non ci sarebbe, anzi, già vedo molti di loro che vedono "soldi facili".
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 14:51:54 pm
il problema è che nessuno guarda i programmi elettorali, si affidano solo a quelle facce di cazzo che vanno in tv.

Io un pò di programmi li ho guardati e pure per questo appoggio il movimento 5 stelle (e sinceramente non ricordo che si parlasse di slotmachine, anche se ho sentito più volte Grillo parlare di sta cosa, ma non mi sembra di aver letto niente sul programma...). Ci sono parecchio cose interessanti e facilmente attuabili, come per esempio (dico una stronzata), la possibilità di devolvere l'8 per mille anche alla ricerca medico-scientifica senza la "camorra" di doverla devolvere per forza o a Stato o a Chiesa (o comunque ad altri "corpi" religiosi).

Mò ho fatto un esempio forse tra i più stupidi perchè di certo non è questo che serve a sto Paese per riprendersi, però è una cosa che a me ha colpito, sono anni che tagliamo i fondi alle ricerche e poi si scopre che basterebbe devolvere l'8 per mille...

Per quanto riguarda il sussidio ai disoccupati, è una cosa che fa piacere, ma qui subentra un concetto culturale (e mi spiace generalizzare). Parlai molto tempo fa con un amico che mi spiegò che in Belgio (se non sbaglio...come uno dei Paesi del Be-ne-lux), dove lui ha vissuto per qualche anno, sta cosa c'era, ma chi prendeva questi sussidi si sentiva un fallito, c'era vergogna a percepire quei soldi... qui in Italia, diciamocelo francamente, questa vergogna non ci sarebbe, anzi, già vedo molti di loro che vedono "soldi facili".

Il movimento 5 stelle è veramente ABOMINEVOLE.

Ho dato uno sguardo al programma. Populistico, inapplicabile, comico come il suo fondatore.

In particolare mi soffermerei su alcuni punti:
1) “Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima della loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini”
Cioè già è assurdo tenere in standby una legge per 90 giorni, soprattutto in caso di una grande manovra finanziaria (con il rischio di far emigrare all'estero i grandi capitali e creare un danno ai bilanci pubblici) ma poi perchè dovrebbero essere COMMENTATE dai cittadini? Con quali conoscenze, credenziali e competenze? Ma che stamm facenn nu televoto? Chi vogliamo eliminare dalla casa del GF, Guendalina o Alessandro?  :rotfl:

2) “Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web”
Ma che stamm a "c'è posta per te"? Ma poi in che modo, via web?  :sospetto:

3)“l’accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano”
Telecom cosi ha detto, si si. Ma poi, da dove uscirebbero le ingenti cifre da investire nelle strutture per permettere tutto questo? Non si sa.

4) “abolizione della Legge Biagi”
Ma in che modo? che riforma del mercato si intende fare? si parla di introduzione di un tetto per gli stipendi del management delle aziende quotate in borsa e delle aziende con partecipazione rilevante o maggioritaria dello Stato e non si capisce perché, nel primo caso, si debba obbligare un privato a elargire un determinato compenso ai suoi manager, e, nel secondo caso, come faccia lo Stato a stabilire le tariffe pubbliche.

5) "abolizione dei monopoli"
Tra cui cita anche Mediaset che non c'entra un cazzo, senza specificare se si intende smantellare o privatizzare.  :boh:

6)“favorire le produzioni locali”, “sostenere le società no profit” ( :rotfl: al massimo le "organizzazioni" no profit), “sussidio di disoccupazione garantito”, “garantire l’accesso alle prestazioni essenziali del SSN universale e gratuito”, “investire sulla ricerca”, “Graduale abolizione dei libri di scuola stampati, e quindi loro gratuità, con l’accessibilità via internet in formato digitale” (chest è bestiale proprio :rotfl: )

Bravi, bellissime cose. Ma mi sfugge un piccolo particolare: CU QUALI SOLD???
Inoltre, in questo fantasmagorico programma non si parla di lavoro, di rapporto con l’Europa, di politica estera, di giustizia, di immigrazione, di temi laici, di diritti civili, di relazioni col Vaticano, di capitalismo finanziario e signoraggio bancario, di imprese.


Berlusconi paragonato a Grillo appare come un economista da premio nobel, ed ho detto tutto.

Con le chiacchiere simm tutt buon.

Io non voto proprio, afammocc.

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 06 Febbraio, 2013, 15:52:17 pm
http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf (http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf)

leggetelo tutto e poi tra le altre cose nessuna forza politica applica alla lettera il suo programma.
Se questo applica solo i primi 5/6 punti della prima pagina per me merita di essere pure rivotato dopo 5 anni.

ma poi che cazzo avete da perdere? Mi sembra che venite da un governo stile norvegese o finlandese e mo temete Grillo  :suicidio:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gius - 06 Febbraio, 2013, 16:05:08 pm
 :rotfl:   :rotfl:


http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1 (http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 06 Febbraio, 2013, 16:08:20 pm
:rotfl:   :rotfl:


[url]http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1[/url] ([url]http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1[/url])


 :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 06 Febbraio, 2013, 16:10:24 pm
:rotfl:   :rotfl:


[url]http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1[/url] ([url]http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/razzi-il-mio-programma-per-l-abruzzo-tornei-di-tennis/118589?video=&ref=HREA-1[/url])


capisco e condivido l'odio per berlusconi, ma la repubblica è veramente la merda della merda  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 16:12:54 pm
[url]http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf[/url] ([url]http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf[/url])

leggetelo tutto e poi tra le altre cose nessuna forza politica applica alla lettera il suo programma.
Se questo applica solo i primi 5/6 punti della prima pagina per me merita di essere pure rivotato dopo 5 anni.

ma poi che cazzo avete da perdere? Mi sembra che venite da un governo stile norvegese o finlandese e mo temete Grillo  :suicidio:
Piuttosto che votare Grillo voto Berlusconi TUTTA LA VITA pure quando mor o continuo a vutà!!!!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: acquaLOTA - 06 Febbraio, 2013, 16:27:37 pm
Piuttosto che votare Grillo voto Berlusconi TUTTA LA VITA pure quando mor o continuo a vutà!!!!
e vabé AAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 16:31:20 pm
e vabé AAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
scusa eh... ma comico per comico preferisco votare chi involontariamente può favorire lo sviluppo delle imprese :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 06 Febbraio, 2013, 16:43:40 pm
scusa eh... ma comico per comico preferisco votare chi involontariamente può favorire lo sviluppo delle imprese :troll:

Eh vabbè ma allora sei berlusconiano di ferro e irriducibie: mo capisco quello della eleganza! ti piacciono le cravatte a pois ( a puà  :sbav:)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 18:04:12 pm
Eh vabbè ma allora sei berlusconiano di ferro e irriducibie: mo capisco quello della eleganza! ti piacciono le cravatte a pois ( a puà  :sbav:)
No, in realtà sono mussoliniano, è diverso. :troll:

O schif pe man e legg a berlusconi. :maronn:

Però Grillo è il male assoluto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 06 Febbraio, 2013, 18:24:23 pm
io ripeto, tra il disonesto ed incapace (PDL, PD, Lega, SEL), il disonesto e capace (Monti, Ingroia) e l'onesto e incapace come Grillo (che almeno se vo imparà però) chi scegliete?

Io dopo ave votato Margherita e PD e AN alle regionali Campania (il tempo di Rastrelli) sinceramente non so a che santo votarmi.. Mi sono pure astenuto, ma mo mi sarei rotto il cazzo, sto voto lo voglio regalare a chi spacca le palle ai potenti&fetenti...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 06 Febbraio, 2013, 18:26:44 pm
ma ingroia disonesto...perchè ?

e Monti capace... perchè ?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 06 Febbraio, 2013, 18:37:56 pm
ma ingroia disonesto...perchè ?

e Monti capace... perchè ?

Perchè per rovinare l'Italia in un anno più di quanto ha fatto Berlusconi in 20 ci vuole una capacità fuori dal comune.  :troll:
Non so se mi spiego: questo ci ha fatto rimpiangere Berlusconi, capisci che cazzo di capacità ci vuole?  :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 06 Febbraio, 2013, 18:40:21 pm
Arrivano i nostalgici di De Mita. Sto paese deve affondare nella merda e non risollevarsi piu.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 06 Febbraio, 2013, 18:42:06 pm
Arrivano i nostalgici di De Mita. Sto paese deve affondare nella merda e non risollevarsi piu.

De Mita dalle mie parti viene santificato più di Gesù Cristo, non parlarne male che rischi il linciaggio.  :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 06 Febbraio, 2013, 18:53:23 pm
De Mita dalle mie parti viene santificato più di Gesù Cristo, non parlarne male che rischi il linciaggio.  :troll:

Ma senza trollare
volevo dire che sono 30 anni di Casini, Bersani, FINI quella merda di berluscino e varie merde come bossi ecc e voi state ancora a pensare di votarli oppure di non andare a votare ? Cosi facendo gli fate un un grande favore perche e' su quello che puntano tanto vincono loro anche con pochi voti.

Non sapevo che tu fossi della provincia di avellino
in ultimo linciatemi pure
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 06 Febbraio, 2013, 18:58:08 pm
ma ingroia disonesto...perchè ?

e Monti capace... perchè ?

perchè se sei una persona onesta non entri in politica senza rinunciare all'incarico in magistratura, prendendoti solo l'aspettativa, perchè non ti butti in politica dopo la farsa Guatemala, facendo pure fare all'Italia che ti ci ha mandato figura poco seria, perchè non candidi primeliste amici e politici dell'IDV... E potrei continuare...

Monti per quanto moralmente criticabile è sicuramente una persona preparata e stimata in campo accademico e finanziario, negarlo significa essere prevenuti.

Poi ovvio, i monolitici pro-qualcuno difenderanno il proprio capocchione e mangeranno la sua merda come un piatto di lasagne saporito, mentre definiranno l'avversario peggio della prelibatezza anale di cui sopra...

Io almeno l'ho detto che di Grillo molte idee non le condivido (tipo quelle sull'Europa) e non sono certo un grillino, ma tra quello che c'è in tavola è l'unico piatto non a base di sterco.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 06 Febbraio, 2013, 19:02:19 pm
perchè se sei una persona onesta non entri in politica senza rinunciare all'incarico in magistratura, prendendoti solo l'aspettativa, perchè non ti butti in politica dopo la farsa Guatemala, facendo pure fare all'Italia che ti ci ha mandato figura poco seria, perchè non candidi primeliste amici e politici dell'IDV... E potrei continuare...

Monti per quanto moralmente criticabile è sicuramente una persona preparata e stimata in campo accademico e finanziario, negarlo significa essere prevenuti.

Poi ovvio, i monolitici pro-qualcuno difenderanno il proprio capocchione e mangeranno la sua merda come un piatto di lasagne saporito, mentre definiranno l'avversario peggio della prelibatezza anale di cui sopra...

Io almeno l'ho detto che di Grillo molte idee non le condivido (tipo quelle sull'Europa) e non sono certo un grillino, ma tra quello che c'è in tavola è l'unico piatto non a base di sterco.

Disonesto significa essere pregiudicato. Quello che tu dici non ha senso.

Su MOnti stendo un velo pietoso, veramente per me ha più senso votare Berlusconi che il professore del cazzo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 06 Febbraio, 2013, 19:54:43 pm

3)“l’accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano”
Telecom cosi ha detto, si si. Ma poi, da dove uscirebbero le ingenti cifre da investire nelle strutture per permettere tutto questo? Non si sa.


fatto in centro a Pomigliano a costo zero
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: noel - 06 Febbraio, 2013, 20:44:46 pm
ma ingroia disonesto...perchè ?

e Monti capace... perchè ?
e grillo onesto...quando?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 20:46:51 pm
fatto in centro a Pomigliano a costo zero
:rotfl: :rotfl:

Vedrai che grillo convincerà telecom che metterà a disposizione degli italiani, per amore della patria, le proprie strutture e i propri dipendenti gratis :sad:

cmq voterò Bersani, sapevatelo. :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 06 Febbraio, 2013, 21:39:18 pm
:rotfl: :rotfl:

Vedrai che grillo convincerà telecom che metterà a disposizione degli italiani, per amore della patria, le proprie strutture e i propri dipendenti gratis :sad:

cmq voterò Bersani, sapevatelo. :asd:

Ma guarda che "accesso alla rete gratuito per tutti gli italiani" non significa che ti deve regalare un contratto alice adsl personale eh  :asd: basterebbe usare il wi-max (che è una battaglia che ha portato avanti per anni... e penso sia proprio ciò che lui ha in mente)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 06 Febbraio, 2013, 21:58:53 pm
Il movimento 5 stelle è veramente ABOMINEVOLE.

Ho dato uno sguardo al programma. Populistico, inapplicabile, comico come il suo fondatore.

In particolare mi soffermerei su alcuni punti:
1) “Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima della loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini”
Cioè già è assurdo tenere in standby una legge per 90 giorni, soprattutto in caso di una grande manovra finanziaria (con il rischio di far emigrare all'estero i grandi capitali e creare un danno ai bilanci pubblici) ma poi perchè dovrebbero essere COMMENTATE dai cittadini? Con quali conoscenze, credenziali e competenze? Ma che stamm facenn nu televoto? Chi vogliamo eliminare dalla casa del GF, Guendalina o Alessandro?  :rotfl:

2) “Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web”
Ma che stamm a "c'è posta per te"? Ma poi in che modo, via web?  :sospetto:

3)“l’accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano”
Telecom cosi ha detto, si si. Ma poi, da dove uscirebbero le ingenti cifre da investire nelle strutture per permettere tutto questo? Non si sa.

4) “abolizione della Legge Biagi”
Ma in che modo? che riforma del mercato si intende fare? si parla di introduzione di un tetto per gli stipendi del management delle aziende quotate in borsa e delle aziende con partecipazione rilevante o maggioritaria dello Stato e non si capisce perché, nel primo caso, si debba obbligare un privato a elargire un determinato compenso ai suoi manager, e, nel secondo caso, come faccia lo Stato a stabilire le tariffe pubbliche.

5) "abolizione dei monopoli"
Tra cui cita anche Mediaset che non c'entra un cazzo, senza specificare se si intende smantellare o privatizzare.  :boh:

6)“favorire le produzioni locali”, “sostenere le società no profit” ( :rotfl: al massimo le "organizzazioni" no profit), “sussidio di disoccupazione garantito”, “garantire l’accesso alle prestazioni essenziali del SSN universale e gratuito”, “investire sulla ricerca”, “Graduale abolizione dei libri di scuola stampati, e quindi loro gratuità, con l’accessibilità via internet in formato digitale” (chest è bestiale proprio :rotfl: )

Bravi, bellissime cose. Ma mi sfugge un piccolo particolare: CU QUALI SOLD???
Inoltre, in questo fantasmagorico programma non si parla di lavoro, di rapporto con l’Europa, di politica estera, di giustizia, di immigrazione, di temi laici, di diritti civili, di relazioni col Vaticano, di capitalismo finanziario e signoraggio bancario, di imprese.


Berlusconi paragonato a Grillo appare come un economista da premio nobel, ed ho detto tutto.

Con le chiacchiere simm tutt buon.

Io non voto proprio, afammocc.


senza neanche risponderti punto per punto, prendo tutto il tuo discorso e dico solo che è un classico discorso di quello che la politica non la vuole cambiare. Sono anni che ci lamentiamo che la politica va rinnovata, come idee e come personaggi, però poi alle primarie si vota Bersani, ad un programma completamente nuovo, lo si ride in faccia.

Figuriamoci, non è che tutti devono essere d'accordo con Grillo, il suo movimento ed il suo programma, però se lo si critica in una certa maniera, cioè bloccando tutto ciò che ha a che fare con un cambiamento politico, allora dopo non si deve neanche criticare che la politica è vecchia, di idee e di personaggi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 23:45:42 pm
senza neanche risponderti punto per punto, prendo tutto il tuo discorso e dico solo che è un classico discorso di quello che la politica non la vuole cambiare. Sono anni che ci lamentiamo che la politica va rinnovata, come idee e come personaggi, però poi alle primarie si vota Bersani, ad un programma completamente nuovo, lo si ride in faccia.

Figuriamoci, non è che tutti devono essere d'accordo con Grillo, il suo movimento ed il suo programma, però se lo si critica in una certa maniera, cioè bloccando tutto ciò che ha a che fare con un cambiamento politico, allora dopo non si deve neanche criticare che la politica è vecchia, di idee e di personaggi.
Ma spiegami come si può appoggiare un programma politico che non ha basi solide? Grillo sta costruendo castelli di sabbia. Facciamo questo, mettiamo quello, tagliamo qua, regaliamo la... ma senza spiegarci per bene come e con quali soldi.

A me non interessa se il movimento è giovane, vecchio, innovativo... a me interessa che le idee siano chiare, applicabili e soprattutto che apportino realmente migliorie al paese, in ogni settore.

Bersani è l'unico che non sta promettendo la luna, ha idee politiche ben chiare, ed è stato uno dei pochissimi politici negli anni precedenti che si è mosso concretamente con delle liberalizzazioni importanti.


Che senso ha appoggiare il M5S solo perchè è nuovo e innovativo? Cioè ma veramente fate? io sento da molta gente questa cosa e devo dire la verità, mi sconvolge...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 06 Febbraio, 2013, 23:47:14 pm
Ma guarda che "accesso alla rete gratuito per tutti gli italiani" non significa che ti deve regalare un contratto alice adsl personale eh  :asd: basterebbe usare il wi-max (che è una battaglia che ha portato avanti per anni... e penso sia proprio ciò che lui ha in mente)
Spiegami meglio questa cosa.

Io posso usufruire della connessione tramite wi-max. Che cazz ma teng a fa l'adsl a casa?  :asd:

Sono serio, spiegami di cosa si tratta. :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 07 Febbraio, 2013, 00:04:33 am
Spiegami meglio questa cosa.

Io posso usufruire della connessione tramite wi-max. Che cazz ma teng a fa l'adsl a casa?  :asd:

Sono serio, spiegami di cosa si tratta. :sisi:

penso che a quel punto sarebbe direttamente lo stato a "pagare la bolletta" a telecom, certo è che non farà piacere agli isp

comunque io dico la mia e penso che le idee di grillo siano buone idee da cittadino volenteroso e lungimirante, come una buona idea sarebbe fare del napoli una squadra di idoli elegantissimi che non hanno alcuna voglia di difendere  :asd: :sbav: , ma il solito reja/mazzarri/altroallenatore si opporrebbero ferocemente.  non sono politici e sono fieri di non esserlo perchè sono figli dell'equazione qualunquista "politico=ladro" che pervade le menti dell'italiani medi e anche quelle degli italiani sopra o sotto la media. il naturale corso degli eventi fa si che in un paese che vive una crisi politica si affermi la cosiddetta "antipolitica" di cui i grillini si fanno rappresentanti e animatori. di questi tempi invece fovremmo scommettere invece proprio sulla politica, sulla classe piu importante e nobile della società umana. ma giustamente, a chi dovremmo appoggiarci in questo momento?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 07 Febbraio, 2013, 00:07:30 am
tieni l'adsl a casa per lo stesso motivo per cui tieni o'cesso a casa invece di usare il bagno pubblico: perchè ti offre un servizio migliore :look:

se esci dalle campagne e ti fai un quarto d'ora d'auto verso l'industrializzazione :look: trovi, come ripeto, una rete wifi pubblica messa su a zero euro (grazie a degli sponsor) da un gruppo di studenti senza na' lira nè agganci politici

detto questo non lo ritengo certo un nodo cruciale o comunque una cosa che sposterebbe il mio voto, mi pare che Grillo su questo ci sia un po' amminchiato d'altronde  :cazzimm:

ah stasera è venuto sotto casa mia a Marghera: show di un'ora e mezza che mi ha consentito per la prima volta in tre mesi di vedere assembramenti pubblici all'aperto con più di quindici persone
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 07 Febbraio, 2013, 00:13:16 am
fatto in centro a Pomigliano a costo zero

si ma nun te fruscia per piacere, ovviamente
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 07 Febbraio, 2013, 00:14:17 am
si ma nun te fruscia per piacere, ovviamente

a Marghera invece non c'è

questo per aiutare jena sulle statistiche qualità della vita nord vs. sud :look:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 07 Febbraio, 2013, 00:16:58 am
Non voterò grillo ma è necessario che raggiunga un ottimo risultato: in quanto freschi e pieni di entusiasmo, ci si aspetta che mettano pepe in culo alla casta, rivelando magagne e promuovendo disegni di legge. Chest anna' fa, e già andrebbe bene. Soprattutto per loro, visto che stare all'opposizione porta sempre voti.
Comunque è davvero uno schifo quello cui si assiste, un Bersani che già mi corteggia monti, quasi come se il patto co' sto banchier fosse l'unica garanzia di legittimità, è qualcosa di ignobile, oltre che l'ennesimo esempio di tafazzismo dei sinistrati. Che scass!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 07 Febbraio, 2013, 00:18:33 am
penso che a quel punto sarebbe direttamente lo stato a "pagare la bolletta" a telecom, certo è che non farà piacere agli isp

comunque io dico la mia e penso che le idee di grillo siano buone idee da cittadino volenteroso e lungimirante, come una buona idea sarebbe fare del napoli una squadra di idoli elegantissimi che non hanno alcuna voglia di difendere  :asd: :sbav: , ma il solito reja/mazzarri/altroallenatore si opporrebbero ferocemente.  non sono politici e sono fieri di non esserlo perchè sono figli dell'equazione qualunquista "politico=ladro" che pervade le menti dell'italiani medi e anche quelle degli italiani sopra o sotto la media. il naturale corso degli eventi fa si che in un paese che vive una crisi politica si affermi la cosiddetta "antipolitica" di cui i grillini si fanno rappresentanti e animatori. di questi tempi invece fovremmo scommettere invece proprio sulla politica, sulla classe piu importante e nobile della società umana. ma giustamente, a chi dovremmo appoggiarci in questo momento?
Quindi lo stato dovrebbe sborsare altri soldi per far felici 4 sciem che se vonn collegà miezz a vi per chattare su fb? Bellissima idea. si si.  :rotfl: Grillo arraggion semp senza mett man e sold :rotfl:
tieni l'adsl a casa per lo stesso motivo per cui tieni o'cesso a casa invece di usare il bagno pubblico: perchè ti offre un servizio migliore :look:

se esci dalle campagne e ti fai un quarto d'ora d'auto verso l'industrializzazione :look: trovi, come ripeto, una rete wifi pubblica messa su a zero euro (grazie a degli sponsor) da un gruppo di studenti senza na' lira nè agganci politici

detto questo non lo ritengo certo un nodo cruciale o comunque una cosa che sposterebbe il mio voto, mi pare che Grillo su questo ci sia un po' amminchiato d'altronde  :cazzimm:

ah stasera è venuto sotto casa mia a Marghera: show di un'ora e mezza che mi ha consentito per la prima volta in tre mesi di vedere assembramenti pubblici all'aperto con più di quindici persone
A parte che si tratterebbe di una stronzata e di un servizio in più assolutamente superfluo e che, in caso di assenza di sponsor come successo nell'evolutissima pomigliano, sarebbe un costo da attribuire alle casse dello stato. Secondo le idee di Grillo poi, dovrebbe servire a far commentare una legge a giggino o verdummar e tonino o cassusar visto che tutti i cittadini devono avere diritto durante 90 giorni di dire la loro sulle nuove leggi? :rotfl: Ja, per cortesia...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 07 Febbraio, 2013, 00:22:01 am
io sto pensando proprio di menarmi anche io sul comico. tanto si è capito che il destino dell'italia è comunque segnato, una piccola speranza da questa banda di personaggi presi a casaccio su internet la danno giusto perchè vanno a rompere schemi costituiti e perchè portano un importante ricambio generazionale in parlamento

forse fra 5 anni li vedremo anche loro lasciarsi inglobare dalla casta, si zucheranno i finanziamenti, muoveranno interessi immobiliari e bancari........oppure forse acquisiranno l'esperienza necessaria restando "puliti"

però mi sa qua che a botta di dire tutti noi "lo voto perchè tanto non vincerà" pure lo facciamo vincere  :cazzimm:


intanto per rendere felice il pubblico bolscevico del forum, ho iniziato la lettura del manifesto del partito comunista  :lookair:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ragionier Cuckoldullo - 07 Febbraio, 2013, 00:43:37 am
io sto pensando proprio di menarmi anche io sul comico. tanto si è capito che il destino dell'italia è comunque segnato, una piccola speranza da questa banda di personaggi presi a casaccio su internet la danno giusto perchè vanno a rompere schemi costituiti e perchè portano un importante ricambio generazionale in parlamento

dal canto mio, perchè sono gli unici a cui ho visto fare politica attiva (a livello locale) negli ultimi tre anni, pur portando avanti idee che condivido solo in parte
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 07 Febbraio, 2013, 00:44:23 am
:maronn: non ci entro più qua dentro :nono:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 07 Febbraio, 2013, 01:09:26 am
si penso che voto grillo pure io, proprio perchè DOVREBBE rompere gli schemi che ci sono da 30anni, pure se sarà strunz e incapace e l'unico modo per variare un pò.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Crippler - 07 Febbraio, 2013, 01:16:23 am
si penso che voto grillo pure io, proprio perchè DOVREBBE rompere gli schemi che ci sono da 30anni, pure se sarà strunz e incapace e l'unico modo per variare un pò.
Uagliù ma vui avit pers verament a capa? stateve a casa se dovete votare una cosa solo perchè nuova.

Berlusconi è un premio nobel paragonato a Grillo, rendetevene conto cristo iddio. E berlusconi è un paraculo di sfaccimma.

Grillo spara cazzate a iosa, è più credibile berlusconi quando parla del condono fisicale e della restituzione dell'imu2012 :rotfl:

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 07 Febbraio, 2013, 01:21:30 am
Uagliù ma vui avit pers verament a capa? stateve a casa se dovete votare una cosa solo perchè nuova.

Berlusconi è un premio nobel paragonato a Grillo, rendetevene conto cristo iddio. E berlusconi è un paraculo di sfaccimma.

Grillo spara cazzate a iosa, è più credibile berlusconi quando parla del condono fisicale e della restituzione dell'imu2012 :rotfl:
ma hai ragione ma io ora come ora voterei pure quello che la mattina liempe e la sera svacanta la piscina, pur di togliere da mezzo quelli che da 30anni stanno lì  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SalvyTheCrow - 07 Febbraio, 2013, 10:18:10 am
il wi-fi gratuito c'è a San Francisco (là sta proprio tutta un'infrastruttura di rete mesh per offrire un servizio gratuito), lo stanno testando a Vienna, è presente in molti stati del mondo e l'anno scorso c'era nelle piazze principali a Napoli (poi l'hanno tolto).

Per il WiMax tutt'è assegnare le frequenze, un po' come si fa con la tv.

Tecnicamente è una cosa fattibilissima e non costerebbe esageratamente allo stato. Ovviamente, però, se ne può tranquillamente fare a meno.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 07 Febbraio, 2013, 10:27:47 am
Avete paura del cambiamento. Sois cobardes.
Queste merde vi hanno succhiato sangue e futuro da 30 anni e state ancora a fare il "paro e sparo" di votarli. Ma allora vi piace proprio il cazzoinculo extracalcio??
Che cazzo vi costa?  :boh:
Si sideranno nelle poltrone, vedranno, denunceranno, faranno pubblico con nomi e cognomi dalla varie commissioni che denari si muovono, dove vanno a chi beneficeranno.

Fate gli uomini gente e sfaccim ( Nick non ti inginocchiare, non prostarti che sono serio)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 07 Febbraio, 2013, 10:49:25 am
il wi-fi gratuito c'è a San Francisco (là sta proprio tutta un'infrastruttura di rete mesh per offrire un servizio gratuito), lo stanno testando a Vienna, è presente in molti stati del mondo e l'anno scorso c'era nelle piazze principali a Napoli (poi l'hanno tolto).

Per il WiMax tutt'è assegnare le frequenze, un po' come si fa con la tv.

Tecnicamente è una cosa fattibilissima e non costerebbe esageratamente allo stato. Ovviamente, però, se ne può tranquillamente fare a meno.

si ma infatti non è il caso di fissarsi su questa cosa che, oltretutto come ricordi tu che ormai sai tutto  :look: , è realizzabile e realizzata in altri contesti. però al momento ci sono priorità superiori alla connessione a scrocco e l'obbligo di avere parcheggi per le biciclette nei condomini  :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 07 Febbraio, 2013, 11:05:28 am
si ma infatti non è il caso di fissarsi su questa cosa che, oltretutto come ricordi tu che ormai sai tutto  :look: , è realizzabile e realizzata in altri contesti. però al momento ci sono priorità superiori alla connessione a scrocco e l'obbligo di avere parcheggi per le biciclette nei condomini  :rotfl:

Da una parte si deve iniziare carmeniello.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 07 Febbraio, 2013, 12:44:00 pm
Ma spiegami come si può appoggiare un programma politico che non ha basi solide? Grillo sta costruendo castelli di sabbia. Facciamo questo, mettiamo quello, tagliamo qua, regaliamo la... ma senza spiegarci per bene come e con quali soldi.

A me non interessa se il movimento è giovane, vecchio, innovativo... a me interessa che le idee siano chiare, applicabili e soprattutto che apportino realmente migliorie al paese, in ogni settore.

Bersani è l'unico che non sta promettendo la luna, ha idee politiche ben chiare, ed è stato uno dei pochissimi politici negli anni precedenti che si è mosso concretamente con delle liberalizzazioni importanti.


Che senso ha appoggiare il M5S solo perchè è nuovo e innovativo? Cioè ma veramente fate? io sento da molta gente questa cosa e devo dire la verità, mi sconvolge...
cioè tu fai nu papiell incredibile...e pò dici di voler appoggiare Bersani...e pò dicono che non è vero che lo scandalo MPS sia stato insabbiato per bene...

Il problema dell'Italia, secondo me, è che noi cittadini dimentichiamo troppo spesso i vari scandali e le varie sciagure politiche...e così ci troviamo berlusconi da 20anni...

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ian Curtis - 07 Febbraio, 2013, 15:08:42 pm
(http://img7.imageshack.us/img7/5659/tumblrmht9x2oonz1qzmewh.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/7/tumblrmht9x2oonz1qzmewh.jpg/)

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 07 Febbraio, 2013, 17:28:04 pm
io ripeto, tra il disonesto ed incapace (PDL, PD, Lega, SEL), il disonesto e capace (Monti, Ingroia) e l'onesto e incapace come Grillo (che almeno se vo imparà però) chi scegliete?

Io dopo ave votato Margherita e PD e AN alle regionali Campania (il tempo di Rastrelli) sinceramente non so a che santo votarmi.. Mi sono pure astenuto, ma mo mi sarei rotto il cazzo, sto voto lo voglio regalare a chi spacca le palle ai potenti&fetenti...

AN  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 07 Febbraio, 2013, 17:29:01 pm
Perchè per rovinare l'Italia in un anno più di quanto ha fatto Berlusconi in 20 ci vuole una capacità fuori dal comune.  :troll:
Non so se mi spiego: questo ci ha fatto rimpiangere Berlusconi, capisci che cazzo di capacità ci vuole?  :troll:

Questo è totalmente falso e semplicistico, solo un bifolco potrebbe pensarla in modo così lineare...
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 07 Febbraio, 2013, 17:33:17 pm
AN  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

Ua me l'avrei perso :look: se non lo avessi ricalcato tu :alla:
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 07 Febbraio, 2013, 17:37:02 pm
Ua me l'avrei perso :look: se non lo avessi ricalcato tu :alla:

No ma chill ten genio sempre di scavare....negli scavi come nella munnezz. Sempre scavi sono.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 17:40:45 pm
Disonesto significa essere pregiudicato. Quello che tu dici non ha senso.

Su MOnti stendo un velo pietoso, veramente per me ha più senso votare Berlusconi che il professore del cazzo

disonesto non significa essere pregiudicato... Io posso pure ingannarti e mettertelo in culo in modo perfettamente legale, senza tema di processi... Tanto per fare un esempio, quello che ha fatto la FIAT per anni... La disonestà non va a braccetto con l'essere inquisiti, si può anche essere disonesti intellettualmente e moralmente, ma non penalmente...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 17:41:21 pm
e grillo onesto...quando?

infatti non si candida... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 17:42:36 pm
AN  :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

eh se tu sapessi cosa voleva dire il PD di Bassolino tra comune di Napoli e regione, rideresti meno... A proposito di disonesti pure inquisiti... :asd:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 07 Febbraio, 2013, 17:42:51 pm
No ma chill ten genio sempre di scavare....negli scavi come nella munnezz. Sempre scavi sono.


edit
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 17:45:54 pm
No ma chill ten genio sempre di scavare....negli scavi come nella munnezz. Sempre scavi sono.

eh bè, Grasso, Losco e Bassolino, bell'alternativa c'era.... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 07 Febbraio, 2013, 17:47:42 pm
eh se tu sapessi cosa voleva dire il PD di Bassolino tra comune di Napoli e regione, rideresti meno... A proposito di disonesti pure inquisiti... :asd:

pure se il pd contenesse la peggior feccia dell'umanità, non mi abbasserei MAI a votare simile MERDA. piuttosto annullo o me ne sto a casa. puah
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 07 Febbraio, 2013, 17:50:45 pm
(http://sphotos-d.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/488104_10151285423073716_359472297_n.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 17:53:56 pm
pure se il pd contenesse la peggior feccia dell'umanità, non mi abbasserei MAI a votare simile MERDA. piuttosto annullo o me ne sto a casa. puah

Non so se fosse merda, ma il fatto che uno sia di AN non credo basti a dire che sia disonesto, ritornando al discorso di prima, nè esser di sinistra credo dia nessuna patente di onestà... Poi ognuno può credere le idiozie che vuole... Ma sinceramente Bassolino per esempio ha ampiamente dimostrato di meritarsi la galera...

Poi ovvio, se pensi che tutto quello che non è dalla tua parte sia merda a prescindere e o voti quello o stai a casa (cosa di cui dubito, di solito chi dice così vota la merda di partito fino a strozzarcisi), grazie al cazzo che l'Italia sta in fondo al baratro...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 07 Febbraio, 2013, 17:57:00 pm
c'era pure rifondazione eh :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 18:02:07 pm
c'era pure rifondazione eh :look:

no stava con la lista Bassolino. Non correva da sola... erano Rastrelli e Bassolino, me lo ricordo perchè non volevo assolutamente che Bassomerda dopo Napoli andasse pure alla regione...  Potevo votare solo Pannella in alternativa, in effetti..

Peraltro prima del ribaltone dei mastelliani, il mandato precedente di Rastrelli fu positivo... Fu Losco che sputtanò tutto..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 07 Febbraio, 2013, 19:09:16 pm
([url]http://sphotos-d.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/488104_10151285423073716_359472297_n.jpg[/url])


 :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla:

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 07 Febbraio, 2013, 19:27:20 pm
:alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla: :alla:

spero ti inchini al passerame, non all'intelligenza della sentenza della Vento (nonchè al suo "itagliano").
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 07 Febbraio, 2013, 19:31:52 pm
spero ti inchini al passerame, non all'intelligenza della sentenza della Vento (nonchè al suo "itagliano").

Ma tiene raggggioneeeeeeeeeeee plurale (molto) maiestatis! :siasd:

Se si candida la voto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvinator - 07 Febbraio, 2013, 22:18:44 pm
scusa eh... ma comico per comico preferisco votare chi involontariamente può favorire lo sviluppo delle imprese :troll:
Stai esagerando. :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 08 Febbraio, 2013, 09:28:07 am
Spiegami meglio questa cosa.

Io posso usufruire della connessione tramite wi-max. Che cazz ma teng a fa l'adsl a casa?  :asd:

Sono serio, spiegami di cosa si tratta. :sisi:


Che non hai una connessione del tutto privata (magari a te non importa che ti blocchino emule, p2p e altro, ... a qualcun altro sì ).

http://www.agoravox.it/USA-nuovo-maxi-social-progetto-di.html (http://www.agoravox.it/USA-nuovo-maxi-social-progetto-di.html)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 08 Febbraio, 2013, 10:17:58 am
chiedo perdono a enzuccio.

come dissi, per me gli unici votabili sono Ingroia e M5S. Realizzo, però, che il compagno Antonio di Luca dovrebbe farcela comunque, mentre l'economista Vladimiro Giacchè non può mai essere eletto. Quindi voterò Ingroia solo al Senato (in campania abbiamo la concreta possibilità di superare lo sbarramento all'8%), mentre alla camera penso che virerò sull'altra alternativa :fuga:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 08 Febbraio, 2013, 10:50:11 am
Ma ormai a me nun me ne fotte proprio più delle elezioni sicuramente non mi metto a fare gli appiccichi per Ingroia e per la sua lista.

Spero solo che ste elezioni passino il più velocemente possibile.

Su Antonio Di Luca mi fa piacere personalmente se ce la fa visto che lo conosco, compagno valido e onesto, settimana prossima dovrebbe venire qui a Melito assieme a Ruotolo chi si trova e tiene genio si venga a fare una camminata.

Vott a venire Giugno (a Maggio da me ci sono le amministrative già stammatina ma scetato o sindaco che me vo verè credo per accordi elettorali :maronn: )
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 08 Febbraio, 2013, 11:02:41 am
Che non hai una connessione del tutto privata (magari a te non importa che ti blocchino emule, p2p e altro, ... a qualcun altro sì ).

[url]http://www.agoravox.it/USA-nuovo-maxi-social-progetto-di.html[/url] ([url]http://www.agoravox.it/USA-nuovo-maxi-social-progetto-di.html[/url])


pur essendo fruitore di materiale pezzotto, dico che fanno bene  :look:

comunque che io sappia il wimax è anche una tecnologia ancora acerba, le prestazioni dovrebbero essere inferiori a 802.11
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 08 Febbraio, 2013, 11:12:56 am
Ma ormai a me nun me ne fotte proprio più delle elezioni sicuramente non mi metto a fare gli appiccichi per Ingroia e per la sua lista.

Spero solo che ste elezioni passino il più velocemente possibile.

Su Antonio Di Luca mi fa piacere personalmente se ce la fa visto che lo conosco, compagno valido e onesto, settimana prossima dovrebbe venire qui a Melito assieme a Ruotolo chi si trova e tiene genio si venga a fare una camminata.

Vott a venire Giugno (a Maggio da me ci sono le amministrative già stammatina ma scetato o sindaco che me vo verè credo per accordi elettorali :maronn: )
compagno, non perdere vigore*. dopo queste elezioni, comunque vadano, comincerà il conto alla rovescia verso l'anno zero per l'Europa e per l'italia. basteranno non più di 18-24 mesi affinchè il governo monti-bersani venga fatto oggetto di un sono ro lancio di ortaggi dagli stessi miltanti del PD. ascolta un fesso


*:look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Vino a Tavola - 08 Febbraio, 2013, 11:20:18 am
pur essendo fruitore di materiale pezzotto, dico che fanno bene  :look:

comunque che io sappia il wimax è anche una tecnologia ancora acerba, le prestazioni dovrebbero essere inferiori a 802.11
non mi pare, ci feci la tesi 7 anni fa ormai.  gli operatori telefonici sono assestati su altre tecnologie, più adatte ai loro scopi (rete più estesa con architettura più complessa). quindi sono soggetti diversi da questi ultimi che dovrebbero implementarlo, magari su commesse ad hoc da parte di amministrazioni pubbliche.

per dire, LTE che è più giovane si basa sulla stessa modulazione (OFDM, usata anche nel digitale terrestre) che comunque consente rate assai assai elevati...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 08 Febbraio, 2013, 17:04:43 pm

Lo so che è incredibile, davvero, è una cosa stupefacente, è davvero mirabolante!

Te la racconto: se metti il tuo culo su un EasyJet, arrivi a Parigi e se ti viene la capata di iscriverti ad una lista di collocamento, ti danno 700 euro per fare la ricotta! E pure a Londra! E pure a Madrid! E pure a Berlino! E pure a Stoccolma! E pure a Bruxlelles! E pure ad Amsterdam! E pure a Copenhagen!


Mamma mia tutta l'Europa è in mano a ciarlatani, porca troia. Menomale che Scilvio c'è!
Giuà, come ben dici il sussidio esiste anche qui ed anch'io no nappena finito gli studi l'ho preso come lo hanno preso anche amici miei italiani.
In effetti per fare tutto nelle regole, dovresti fare una dichiarazione dei redditi qui in Francia, in effetti dovresti lavorare ed avere la loro tessera sanitaria. Pero' io ho amici che sono andati là senza dichiarazione dei redditi ed hanno ottenuto il sussidio(circa 500/600 euro al mese escluso l'aiuto per l'afitto) più la tessera sanitaria (anche se ci è voluto un po' di tempo) e tutte le spese sanitarie gratuite.
Comunque questo sussidio non lo danno solo ai giovani, ma anche alle persone in cerca di lavoro. Poi invece, c'è la Caf che è l'aiuto all'alloggio che vi da circa 200€ al mese per pagare l'affitto e questo si basa sul reddito, ma per esempio tutti gli studenti italiani che vengono a Parigi ed hanno un contratto d'affitto, possono fare domanda ed ottenere al 100% quest'aiuto. Solo in Italia non si aiutano i giovani ed anzi non si fa altro che togliergli diritti. Comunque Nickuà ha ragione!
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 08 Febbraio, 2013, 17:30:12 pm
A me dispiace rispondere acidamente, non è niente di personale, ma mi cadono le palle nel vedere che i miei coetanei sono totalmente all'oscuro di quello che è il vero problema della nostra generazione e del fatto che: uno, non ci da forza contrattuale e permette di farci pisciare in mano con contratti da 350 euro al mese, che non ci paghiamo manco l'affitto, due, che ci impedisce di avere un futuro. Ma soprattutto del fatto che è cosa essenzialmente consona e consolidata in tutti i paesi civili....

In Italia il welfare è essenzialmente delegato ai genitori, ma tutto ciò è assolutamente umiliante.....
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 08 Febbraio, 2013, 17:30:53 pm
A me dispiace rispondere acidamente, non è niente di personale, ma mi cadono le palle nel vedere che i miei coetanei sono totalmente all'oscuro di quello che è il vero problema della nostra generazione e del fatto che: uno, non ci da forza contrattuale e permette di farci pisciare in mano con contratti da 350 euro al mese, che non ci paghiamo manco l'affitto, due, che ci impedisce di avere un futuro.

In Italia il welfare è essenzialmente delegato ai genitori, ma tutto ciò è assolutamente umiliante.....
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 08 Febbraio, 2013, 17:46:58 pm
A me dispiace rispondere acidamente, non è niente di personale, ma mi cadono le palle nel vedere che i miei coetanei sono totalmente all'oscuro di quello che è il vero problema della nostra generazione e del fatto che: uno, non ci da forza contrattuale e permette di farci pisciare in mano con contratti da 350 euro al mese, che non ci paghiamo manco l'affitto, due, che ci impedisce di avere un futuro. Ma soprattutto del fatto che è cosa essenzialmente consona e consolidata in tutti i paesi civili....

In Italia il welfare è essenzialmente delegato ai genitori, ma tutto ciò è assolutamente umiliante.....

Giuà ma io lo vedo già col fatto che in francia, uno studente ( a parte che finisce il liceo à 17 anni quasi 18 e l'università a 22 e mai a 30, sul totale hanno un anno in meno) che si fa uno stage di 3 mesi o più deve essere per forza retribuito con un minimo di 400€, ti fa capire come siamo indietro anni luce. Io il primo stage che feci me lo pagarono 1000€ al mese, in Italia mio fratello deve pagare lui gli altri per fare gli stage...
Senza dire che poi se lavori ben  lo stage diventa contratto di lavoro (se sei a fine percorso universitario) e poi ti permette di formarti, perché su 5 anni di università hai la possibilità di fare almeno 3 stage di 6 mesi o più.
Per non parlare di un metodo di studio che hanno qui che si chiama l'alternance, cioè tu ti iscrivi all'università e poi tri trovi una ditta che ti permette di passare 2 giorni a settimana all'università e 3 giorni al lavoro. In tutto cio' tu sei remunerato e puoi anche studiare ed alla fine del cursus scolastico ti trovi anche con un contratto di lavoro...
Vabbuo' la Francia non è il paese dei balocchi, ma in Italia non ci arriveranno mai a ste cose, sembra che spesso a gent ten a cap pe spartere recchie. Io onestamente non so se scendero' a votare anche perché non sono iscritto all'Aire, ma se vengo il mio voto sarà a sinistra, tra SEL e Ingroia. Grillo non me lo nominate proprio, ne ho seguito l'ascesa da quando parlava di skype nei suoi spettacoli sino ad oggi. Se volete veramente un esempio di un comico che rompeva gli schemi e che decise di scencdere in politica, dopo aver attuato diverse iniziative in Francia, andate a leggere chi era un certo Coluche: http://it.wikipedia.org/wiki/Coluche (http://it.wikipedia.org/wiki/Coluche)
http://fr.wikipedia.org/wiki/Coluche (http://fr.wikipedia.org/wiki/Coluche)
Niente a che vedere col nostro Beppe....
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 08 Febbraio, 2013, 18:35:08 pm
Giuà ma io lo vedo già col fatto che in francia, uno studente ( a parte che finisce il liceo à 17 anni quasi 18 e l'università a 22 e mai a 30, sul totale hanno un anno in meno) che si fa uno stage di 3 mesi o più deve essere per forza retribuito con un minimo di 400€, ti fa capire come siamo indietro anni luce. Io il primo stage che feci me lo pagarono 1000€ al mese, in Italia mio fratello deve pagare lui gli altri per fare gli stage...
Senza dire che poi se lavori ben  lo stage diventa contratto di lavoro (se sei a fine percorso universitario) e poi ti permette di formarti, perché su 5 anni di università hai la possibilità di fare almeno 3 stage di 6 mesi o più.
Per non parlare di un metodo di studio che hanno qui che si chiama l'alternance, cioè tu ti iscrivi all'università e poi tri trovi una ditta che ti permette di passare 2 giorni a settimana all'università e 3 giorni al lavoro. In tutto cio' tu sei remunerato e puoi anche studiare ed alla fine del cursus scolastico ti trovi anche con un contratto di lavoro...
Vabbuo' la Francia non è il paese dei balocchi, ma in Italia non ci arriveranno mai a ste cose, sembra che spesso a gent ten a cap pe spartere recchie. Io onestamente non so se scendero' a votare anche perché non sono iscritto all'Aire, ma se vengo il mio voto sarà a sinistra, tra SEL e Ingroia. Grillo non me lo nominate proprio, ne ho seguito l'ascesa da quando parlava di skype nei suoi spettacoli sino ad oggi. Se volete veramente un esempio di un comico che rompeva gli schemi e che decise di scencdere in politica, dopo aver attuato diverse iniziative in Francia, andate a leggere chi era un certo Coluche: [url]http://it.wikipedia.org/wiki/Coluche[/url] ([url]http://it.wikipedia.org/wiki/Coluche[/url])
[url]http://fr.wikipedia.org/wiki/Coluche[/url] ([url]http://fr.wikipedia.org/wiki/Coluche[/url])
Niente a che vedere col nostro Beppe....


In Francia 1000 euro, prova ad andare un po' a Dublino, a Monaco o a Londra va'. Lì si parla di salario che qui manco un project manager prende.  :troll: In quei paesi, ahimè, c'è il concetto: il giovane anche se inesperto (a livello di management, di progettazione ...) è comunque una miniera d'oro. Qui il giovane viene visto come giovane e barbiere, qualunque cosa tu faccia (puoi anche essere un fisico che scopre la macchina del tempo): lava pe terra, pulizz a machinett, fa' o shamp o client... Uno che dopo 20 anni di studi viene trattato così insomma ti fa capire in che ambiente viviamo (TUTTI, i leghisti pure). PS: senza offesa per il giovane di barbiere eh, che fa un mestiere dignitoso, diversamente dal politico (attuale)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 18:58:23 pm
Leggere la parola "compagno" nel 2013, inteso come compagno del PC, mi fa sempre un certo effetto nostalgia, un poco come Canzonissima e rivedere Il cappotto con Rascel...

Ma è utile per far fare i brutti sogni a Berlusconi con la sua ossessione per i comunisti brutti e cattivi... :compagni:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:02:11 pm
A me dispiace rispondere acidamente, non è niente di personale, ma mi cadono le palle nel vedere che i miei coetanei sono totalmente all'oscuro di quello che è il vero problema della nostra generazione e del fatto che: uno, non ci da forza contrattuale e permette di farci pisciare in mano con contratti da 350 euro al mese, che non ci paghiamo manco l'affitto, due, che ci impedisce di avere un futuro. Ma soprattutto del fatto che è cosa essenzialmente consona e consolidata in tutti i paesi civili....

In Italia il welfare è essenzialmente delegato ai genitori, ma tutto ciò è assolutamente umiliante.....

Anche all'estero c'è sto problema, vorrei che i falsi miti del welfare italiano pessimo venissero un attimino sfatati... Sono davvero pochi gli stati nel mondo migliori dell'Italia....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 08 Febbraio, 2013, 19:03:49 pm
Leggere la parola "compagno" nel 2013, inteso come compagno del PC, mi fa sempre un certo effetto nostalgia, un poco come Canzonissima e rivedere Il cappotto con Rascel...

Ma è utile per far fare i brutti sogni a Berlusconi con la sua ossessione per i comunisti brutti e cattivi... :compagni:

magari ci fossero più compagni. :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:07:55 pm
magari ci fossero più compagni. :asd:

staresti in Unione sovietica, Cambogia, Cuba, Cina maoista, ecc... Sinceramente, visto il numero di morti, fuggiaschi, e l'estrema povertà in cui versavano e versano le popolazioni con i compagni... Io non so se ti conviene...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 08 Febbraio, 2013, 19:11:00 pm
staresti in Unione sovietica, Cambogia, Cuba, Cina maoista, ecc... Sinceramente, visto il numero di morti, fuggiaschi, e l'estrema povertà in cui versavano e versano le popolazioni con i compagni... Io non so se ti conviene...

l'importante è che viviamo bene nell'occidente ed in Italia :sisi:



Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:15:52 pm
l'importante è che viviamo bene nell'occidente ed in Italia :sisi:

l'importante è migliorare il sistema democratico, ma la differenza non la fa l'ideologia del compagno, che già si è dimostrata un fallimento (anche se si continua a negarlo nonostante i numerosi esempi con la scusa sempre valida che non si è realizzato pienamente ed efficacemente il tutto e non c'è controprova, come se milioni di morti e paesi allo sbando fossero un'allegra opinione)... La differenza la fanno onestà e competenza... Se a questo aggiungi assenza di estremismi fascio-comunisti, tanto meglio.



Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 08 Febbraio, 2013, 19:18:30 pm
già si è dimostrata un fallimento

ah, ok
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:20:44 pm
ah, ok

Spero tu non sia uno di quelli del "non c'è controprova" di cui sopra... In caso contrario, se pensi che non sia un fallimento per altri motivi, sarò lieto di ascoltarli...
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 08 Febbraio, 2013, 19:21:33 pm
Anche all'estero c'è sto problema, vorrei che i falsi miti del welfare italiano pessimo venissero un attimino sfatati... Sono davvero pochi gli stati nel mondo migliori dell'Italia....

Ma che all'estero sta a sto problema, ja che mi scoccio pure di mettere le statistiche su retribuzione media al primo impiego, uscita di casa ecc ecc.

Poi bisogna ragionare in termini europei.....

Poi se ragioniamo su base mondiale è logico che siamo dei privilegiati rispetto al Mozambico, ma mi sembri quel coglione gli Gstaad che hanno intervistato ieri da Santoro ja....:asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 08 Febbraio, 2013, 19:23:14 pm
Spero tu non sia uno di quelli del "non c'è controprova" di cui sopra... In caso contrario, se pensi che non sia un fallimento per altri motivi, sarò lieto di ascoltarli...

Io credo che tu sia già abbastanza preparato così, non serve che ti esponga nulla :ok:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:35:30 pm
Ma che all'estero sta a sto problema, ja che mi scoccio pure di mettere le statistiche su retribuzione media al primo impiego, uscita di casa ecc ecc.

Poi bisogna ragionare in termini europei.....

Poi se ragioniamo su base mondiale è logico che siamo dei privilegiati rispetto al Mozambico, ma mi sembri quel coglione gli Gstaad che hanno intervistato ieri da Santoro ja....:asd:

Per piacere, io parlo anche in base all'Europa. Non parlo solo di retribuzione media, ma anche di altri aspetti come la sanità per esempio. Il punto è che alcuni stati eccellono in un campo o un'altro, seconda dei casi. Per esempio parlando di stage retribuiti, posso dirti che in Germania la media retributiva è di soli 50 euro superiore a quella italiana, dove in Olanda è più bassa...

E siccome ci ho lavorato all'estero, sia in Germania, in Inghilterra, Malta, Spagna, Francia e Danimarca, una idea ce l'ho su alcune differenze... Il problema è proprio che non c'è uniformità tra gli stati membri. Per cui si fa molto velocemente a prendere i dati migliori e confrontarli con l'Italia, non accorgendosi che però sono campionati mettendo a paragone i migliori in Europa, spesso, nelle trasmissioni TV e nei giornali... Mentre si trascura il quadro complessivo...

PS vorrei far notare ancora una volta, senza che mi tacciate di vittimismo, la differenza tra lo sfottò, al limite dell'offesa nel tuo caso, dei vostri post e i miei, che sono alquanto asettici. Vi pregherei dunque di moderarvi, so che la politica italiana è un poco il riflesso dell'italiano medio, ma preferirei vivere ancora nell'illusione....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 08 Febbraio, 2013, 19:37:34 pm
Io credo che tu sia già abbastanza preparato così, non serve che ti esponga nulla :ok:

perchè? Una discussione è fatta di idee e opinioni che si confrontano, possibilmente argomentate, non vedo il motivo di non parlare serenamente, penso sia lo scopo anche della comunicazione trasmettere conoscenze, quindi esponi pure le tue.
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 08 Febbraio, 2013, 20:11:50 pm
PS vorrei far notare ancora una volta, senza che mi tacciate di vittimismo, la differenza tra lo sfottò, al limite dell'offesa nel tuo caso, dei vostri post e i miei, che sono alquanto asettici. Vi pregherei dunque di moderarvi, so che la politica italiana è un poco il riflesso dell'italiano medio, ma preferirei vivere ancora nell'illusione....


il coglione è quello di Gstaad, poi se vuoi attribuirti tale qualifica, fa pur :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Piskyno89 - 08 Febbraio, 2013, 21:27:50 pm
lo dico? lo dico?

grillo è un fascistoide. e chi lo vota dovrebbe vergognarsi.


ecco, l'ho detto.


per il resto, alcune cose del programma del m5s sarebbero anche ottime, ma quel mo' di fare alla mussolini e quell'apertura a quei fascisti di merda di casapound, non me lo faranno votare mai.

per il resto non so chi votare. ma cmq vorrei andare a votare anche xké faccio lo scrutatore quindi credo sono abbastanza obbligato :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 08 Febbraio, 2013, 21:45:23 pm
Pero intanto nessuno si è andato a vedere chi era Coluche, cosa sono i Restos du coeur, che cosa ha combinato con l'unione europea quando li apri'. Nessuno è andato a vedere quando gio un 20/30 anni fa lui simulo' le nozze gay (malgrado fosse etero) con tanto di carrozza e abito da sposa (lui si era vestito da donna). Nessuno si è andato a leggere che un anno per andare contro il potere politico francese che non faceva nulla per la gente, disse di volersi candidare alla presidenza della repupplica, aveva trovato le firme e lo quotavano al oltre il 10% e non si candido' solo perché fece marcia indietro dopo i colloqui con diversi politici. Niente a che vedere con Grillo che marcia sull'antipolitica, parla di democrazia civile ma il peggiore de demagoghi quando lo si sente parlare. Io inizialmente lo apprezzavo ora lo trovo una madoa da seguire che oltre a creare il caos non puo' portare nulla di buono all'Italia. Se si vuole ripristinare il paese bisogna avere un pensiero politico che non sia quello di Berlusconi, che non sia un estremismo e chiedere a gran voce un ricambio generazionale e un ripensamento sulla politica, non la demagogia, l'ostruzionismo e la distruzione della politica.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 08 Febbraio, 2013, 22:11:17 pm
Pero intanto nessuno si è andato a vedere chi era Coluche, cosa sono i Restos du coeur, che cosa ha combinato con l'unione europea quando li apri'. Nessuno è andato a vedere quando gio un 20/30 anni fa lui simulo' le nozze gay (malgrado fosse etero) con tanto di carrozza e abito da sposa (lui si era vestito da donna). Nessuno si è andato a leggere che un anno per andare contro il potere politico francese che non faceva nulla per la gente, disse di volersi candidare alla presidenza della repupplica, aveva trovato le firme e lo quotavano al oltre il 10% e non si candido' solo perché fece marcia indietro dopo i colloqui con diversi politici. Niente a che vedere con Grillo che marcia sull'antipolitica, parla di democrazia civile ma il peggiore de demagoghi quando lo si sente parlare. Io inizialmente lo apprezzavo ora lo trovo una madoa da seguire che oltre a creare il caos non puo' portare nulla di buono all'Italia. Se si vuole ripristinare il paese bisogna avere un pensiero politico che non sia quello di Berlusconi, che non sia un estremismo e chiedere a gran voce un ricambio generazionale e un ripensamento sulla politica, non la demagogia, l'ostruzionismo e la distruzione della politica.

Purtroppo le condizioni che hai posto non sono sufficienti a evitare personaggi come Monti ...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 08 Febbraio, 2013, 22:13:14 pm
l'importante è che viviamo bene nell'occidente ed in Italia :sisi:

ma io vorrei capire da tutti quelli che si lamentano dell'occidente e dell'italia cosa c'è che cambiereste con i paesi in cui c'è stato il comunismo o simili. no davvero, vi lamentate di Grillo che è fascistoide e poi dite che quei paesi sono più avanzati del nostro a livello politico.  :boh:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 08 Febbraio, 2013, 22:19:56 pm
Anche all'estero c'è sto problema, vorrei che i falsi miti del welfare italiano pessimo venissero un attimino sfatati... Sono davvero pochi gli stati nel mondo migliori dell'Italia....

No non è così. L'internship all'estero viene pagata più del doppio. Mediamente una tipica azienda tedesca ti dà dai mille euro in su, pagando assistenza sanitaria, assicurazione, e altri diritti. Considerando il tirocinio qui (o stage, chiamalo come ti pare) e che per 400 euro al mese dobbiamo ringraziare la Fornero ( :maronn:) penso che è "naturale" dire: cazzo, ma all'estero "forse" danno maggiori diritti e rispettano di più i lavoratori ?  :lookair:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 08 Febbraio, 2013, 23:42:19 pm
ma io vorrei capire da tutti quelli che si lamentano dell'occidente e dell'italia cosa c'è che cambiereste con i paesi in cui c'è stato il comunismo o simili. no davvero, vi lamentate di Grillo che è fascistoide e poi dite che quei paesi sono più avanzati del nostro a livello politico.  :boh:

hai detto delle cose incongruenti parecchio. Comunque approfondiamo in privato che è una cosa lunga e saremmo anche OT.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 00:35:26 am
No non è così. L'internship all'estero viene pagata più del doppio. Mediamente una tipica azienda tedesca ti dà dai mille euro in su, pagando assistenza sanitaria, assicurazione, e altri diritti. Considerando il tirocinio qui (o stage, chiamalo come ti pare) e che per 400 euro al mese dobbiamo ringraziare la Fornero ( :maronn:) penso che è "naturale" dire: cazzo, ma all'estero "forse" danno maggiori diritti e rispettano di più i lavoratori ?  :lookair:

senza offesa alcuna, ma io l'internship in Germania l'ho fatta, e mi pagavano poco più che in Italia nell'ambito corrispettivo, poi ci ho anche lavorato per 6 mesi a Mainz presso lo scavo e la musealizzazione dei reperti nel Romisch-Germanisches Zentralmuseum. Lo stage me lo pagavano circa 490 euro al mese... Per dire... E avevo l'assicurazione sul lavoro e l'assistenza sanitaria di base. Ma li ho avuti anche in Italia questi ultimi... Cioè mi presenti sta società tedesca che ti paga 1000 euro al mese un'internship, perchè è più della metà del mio contratto in Svizzera...
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: tonysea7 - 09 Febbraio, 2013, 00:41:36 am
Comunque io c'ho 20 anni , ed è uno schifo che non abbia fiducia o delle aspettative per il mio futuro. :asd: E se l'unica soluzione dopo la laurea è emigrare che cazz vado a votà a fare, facendomi il fegato amaro su ste elezioni ?? :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 00:44:01 am
Pero intanto nessuno si è andato a vedere chi era Coluche, cosa sono i Restos du coeur, che cosa ha combinato con l'unione europea quando li apri'. Nessuno è andato a vedere quando gio un 20/30 anni fa lui simulo' le nozze gay (malgrado fosse etero) con tanto di carrozza e abito da sposa (lui si era vestito da donna). Nessuno si è andato a leggere che un anno per andare contro il potere politico francese che non faceva nulla per la gente, disse di volersi candidare alla presidenza della repupplica, aveva trovato le firme e lo quotavano al oltre il 10% e non si candido' solo perché fece marcia indietro dopo i colloqui con diversi politici. Niente a che vedere con Grillo che marcia sull'antipolitica, parla di democrazia civile ma il peggiore de demagoghi quando lo si sente parlare. Io inizialmente lo apprezzavo ora lo trovo una madoa da seguire che oltre a creare il caos non puo' portare nulla di buono all'Italia. Se si vuole ripristinare il paese bisogna avere un pensiero politico che non sia quello di Berlusconi, che non sia un estremismo e chiedere a gran voce un ricambio generazionale e un ripensamento sulla politica, non la demagogia, l'ostruzionismo e la distruzione della politica.

i romani dicevano che per ricostruire devi prima pianare, quindi meglio una tabula rasa con l'aiuto di Grillo, che aspettare che i partiti si autocensurino e si diano da soli un'etica comportamentale... Oggi Crozza ha mostrato i video di Razzi... Noi ci ridiamo su, ma questo non lo ha mica portato Berlusconi in parlamento, ma Di Pietro... E il trittico Monti-Bersani-Vendola che ti rievoca Mastella-Prodi-Bertinotti ha un non so che di inquietante per davvero... Quindi sti presupposti di cui parli non vedo come non debbano passare per lo schiacciasassi dell'antipolitica di Grillo... In questo momento storico, ci serve assolutamente... Altro che manganellate da fasci, qui ci vorrebbe la Siberia proprio per i politici attuali... Ma tanto non cambierà nulla, si vede dal fatto che il nano ha il 29, Bersani il 34 e Monti il 14... Ce li meritiamo, perchè siamo fessi...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 00:45:36 am
Comunque io c'ho 20 anni , ed è uno schifo che non abbia fiducia o delle aspettative per il mio futuro. :asd: E se l'unica soluzione dopo la laurea è emigrare che cazz vado a votà a fare, facendomi il fegato amaro su ste elezioni ?? :maronn:

puoi sempre cambiare nazionalità, mi dicono che la Nuova Zelanda sia un posto magnifico, ci andrei anche io ma non conosco molto di storia e cultura Maori, men che meno di archeologia dell'oceania...
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 09 Febbraio, 2013, 02:13:57 am
Sient diobrà, io so solo che un mio amico laureato 110 e lode con tre pubblicazioni in ingegneria edile è disoccupato, questo mi fa girare i coglioni e fa pensare che a me le cose andranno una lota. Tant'è. Auguri per gli scavi, ti auguro un cuofano di anfore arabo-egiziane, sgamate tra le iastemme di una guida appezzottata di pompei, ed una pruasa russa che vuole vedere gli affreschi dei romani co pesc a for.....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Massimo Mauro - 09 Febbraio, 2013, 02:38:58 am
Fantozzi Diventa Comunista (http://www.youtube.com/watch?v=Wa6ri9WA2NE#ws)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 09 Febbraio, 2013, 10:23:55 am
con la sparata del condono fiscale/edile, berlusconi ha superato monti nella mia personalissima classifica della nausea, o no?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 09 Febbraio, 2013, 10:28:02 am
con la sparata del condono fiscale/edile, berlusconi ha superato monti nella mia personalissima classifica della nausea, o no?
Uà a te solo adesso...a me è dal 1994. Comunque oramai è ai livelli dei venditori di pentole che andavano sulla maggiore a Canale 21 qualche anno fa, quelli che ti mettevano vicino pure il Califfone se ti compravi la batteria completa di pentole. Oramai non sa più cosa proporre, tra poco veramente mette il bancariello ad offrire pasta, pelate ed olio (cosa che tra l'altro nei quartieri popolari prima delle elezioni veramente avviene, il Rione Traiano nel 2006 pareva un villaggio di Calcutta...) in diretta tv.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 09 Febbraio, 2013, 10:36:16 am
Ballarò - MAURIZIO CROZZA 05/02/2013 - "Tenetevi il resto!" (http://www.youtube.com/watch?v=jnjj8ZmEaVo#ws)
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 11:25:39 am
Sient diobrà, io so solo che un mio amico laureato 110 e lode con tre pubblicazioni in ingegneria edile è disoccupato, questo mi fa girare i coglioni e fa pensare che a me le cose andranno una lota. Tant'è. Auguri per gli scavi, ti auguro un cuofano di anfore arabo-egiziane, sgamate tra le iastemme di una guida appezzottata di pompei, ed una pruasa russa che vuole vedere gli affreschi dei romani co pesc a for.....


ma non ho ben capito il tuo discorso, anche io vado all'estero per lavoro perchè i beni culturali in Italia sono spesso trattati uno schifo, non ho negato lo stato di cose che c'è qui, e mi spiace per il tuo amico ingegnere, ma non è che io non sono stato disoccupato e ho la certezza di non esserlo in futuro, visto che ultimamente lavoro a progetto e all'estero i contratti o così o annuali con rinnovo non assicurato (tanto che un mio collega in Inghilterra, all'Università di Leicester, quest'anno non si è visto rinnovare il contratto ed essendo italiano non ha diritto al sussidio di disoccupazione come ogni cittadino britannico, ma ad un rimborso miserrimo). Quindi ti ripeto, non è che all'estero si vive tanto meglio. Poi se devi fare ironia sul mio lavoro, parlando di anfore arabo-egiziane e guide pezzotte a Pompei, di cui non sai assolutamente nulla, visto che di guide pezzotte a Pompei non ne vedo da tempo, mentre quello che vedo è la potentissima lobby dei custodi spalleggiata dai sindacati, che io ridurrei di un quarto non fossero statali, parlando di spesa pubblica inutile e gente che magna non facendo un cazzo...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 09 Febbraio, 2013, 12:46:36 pm
Fantozzi Diventa Comunista ([url]http://www.youtube.com/watch?v=Wa6ri9WA2NE#ws[/url])


io sto meditando il brigatismo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Piskyno89 - 09 Febbraio, 2013, 12:49:06 pm
Uà a te solo adesso...a me è dal 1994. Comunque oramai è ai livelli dei venditori di pentole che andavano sulla maggiore a Canale 21 qualche anno fa, quelli che ti mettevano vicino pure il Califfone se ti compravi la batteria completa di pentole. Oramai non sa più cosa proporre, tra poco veramente mette il bancariello ad offrire pasta, pelate ed olio (cosa che tra l'altro nei quartieri popolari prima delle elezioni veramente avviene, il Rione Traiano nel 2006 pareva un villaggio di Calcutta...) in diretta tv.
si giovà ma fidati che le persone anziane lo votano... chi campa con una pensione di 800 euro al mese si sente dire: "vi restituisco l'imu. vi faccio il condono edilizio". per loro non importa come e da dove arrivano quei soldi. Per inciso ha anche detto che vuole utilizzare un prestito dal fondo risparmi dei cittadini, ovvero li preleva dai nostri libretti postali e poi dovrebbe restituirli alle poste italiane che ovviamente li rivuole con tassi interesse. Calcolato un tasso d'interesse anche dello 0,1% su 4 miliardi e vedete quanto di fatto andrà a spendere di più.

Il cancro di questa notizia sono coloro che si fanno ancora abbindolare da quest'uomo (vecchi, giovani che non sanno chi sia e che si guardano i programmi mediaset come uominiedonne o pomeriggiocinque con quella troia della d'urso) e che non hanno uno straccio di futuro e che si pensano che avere soldi equivalga risolvere i problemi. non pensando che fra un anno ci ritroviamo i fucili dei mercati internazionali puntati in fronte, non potremmo neanche a ritirare soldi al bancomat o meglio ancora al postamat perché di fatto non ci saranno, e che saremmo costretti a pagare con nuove manovre finanziare che ci faranno gettare lacrime e sangue.
Perché è stato il suo governo che ha firmato il pareggio di bilancio al parlamento europeo. Cosa giustissima, ma non se lo dimenticasse mai.
Perché è stato lui che ha proposto e votato l'imu anche sulla prima casa. Perché la sua mossa di togliere l'imu sulla prima casa di fatto giova quelle coppie con 2 case separate ufficialmente ma non di fatto, e che appartengono al ceto medio-alto del paese.

E poi licenzia e chiude i premises delle sue aziende perché non vuole pagare le tasse. Che uomo ridicolo.

il problema di questo paese è che finché si riesce a mettere il piatto a tavola va tutto bene. fai come in inghilterra, aumenta le tasse sulle sigarette. Vendi un pacchetto di sigarette con un aggravio del 100% e te lo prendi. La gente comincerebbe a capire che siano in guerra. E forse comincerebbe davvero a risparmiare.

Metti che la dichiarazione dei redditi si faccia come nei paesi scandinavi: lo stato te la invia a casa sulla base delle tue buste paghe. Non che sei tu che la fai e poi scattano i controlli. Metti la tracciabilità delle transazioni per tutti a 500 euro. Metti leggi che facciano chiudere chi ha lavoratori in nero. Permetti alle aziende di assumere abbassando il cuneo fiscale o assumere a 0 tasse i giovani.
E soprattutto taglia i costi della casta e della politica. Solo per questo ammiro grillo, ma tanto avrà un 15% in parlamento. le sue proposte non passeranno mai.

Il punto è che il governo monti ha giovato a berlusconi. Se si fosse votato 1 anno fa, tutti si sarebbero ricordati come ci aveva ridotto berlusconi e non avrebbe preso di fatto neanche il 15% (e la lega a stento superava il 5%). adesso invece è facile fare: "è colpa tua". con le tv e i giornali ai tuoi piedi, e con un pd ridicolo era normale che riguadagnasse punti. sta facendo cose che non ha mai fatto prima (es. andare da santoro, dall'annunziata, non candidare cosentino). ha dato al popolo il fumo negli occhi. E e sciem e i vecchi rimbambiti ce stann aret. E perderemo tutto. Non avremo neanche gli occhi per piangere. Tanto s'è capito che se sale berlusoni, germania in primis e francia e gran bretagna non esiteranno a farci fuori. Hanno ridotto la grecia in un paese degli anni '50, non esiteranno a farlo anche dell'italia. Mors tua, vita mea.

La gente dovrebbe informarsi delle condizioni di vita in cui si trova la grecia. Del tasso d'inquinamento di atene. Si chiedessero il motivo di livelli d'inquinamento da londra della rivoluzione industriale. E poi si capirebbe perché noi ci siamo salvati: perché monti è un fantoccio dell'unione europea. Ma che almeno ci ha permesso di non fare la loro fine. Ma non perché lui ci ha salvato, ma perché i "mercati internazionali" (leggasi le agenzie di rating, la deutsche e la commerz) non hanno voluto.
La candidatura di monti è un modo per mantenere il controllo tedesco in italia (prova ne è il viaggio di bersani a berlino).
A me sta anche bene, fintantoché però si torni a vivere, si investa nel lavoro e si abbassino le tasse. E non pregare la madonna tutti i santi giorni di arrivare a fine mese o che il proprietario di una casa tua voglia un aumento. Berlusconi vada a parlare con quelli de l'Aquila, o con i lavoratori delle fabbriche dove nel 2006 è andato a prendersi i voti. Da solo. E poi ne riparliamo.

Se sale berlusconi, l'unica soluzione è fuggire via dall'italia. Perché sarebbe la fine definitiva di questo paese.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 09 Febbraio, 2013, 13:21:22 pm
Uà a te solo adesso...a me è dal 1994. Comunque oramai è ai livelli dei venditori di pentole che andavano sulla maggiore a Canale 21 qualche anno fa, quelli che ti mettevano vicino pure il Califfone se ti compravi la batteria completa di pentole. Oramai non sa più cosa proporre, tra poco veramente mette il bancariello ad offrire pasta, pelate ed olio (cosa che tra l'altro nei quartieri popolari prima delle elezioni veramente avviene, il Rione Traiano nel 2006 pareva un villaggio di Calcutta...) in diretta tv.

 :rotfl:

ma monti è un personaggio assurdo, sembra uscito da una puntata dei simpson. berlusconi, che ieri ha detto "camorristi di tutta italia, minacciate la gente di votarmi e io vi condono città e città costruite abusivamente" almeno nella sua incapacità qualcosa pe fa verè all'inizio l'avrebbe sicuramente fatta. a me interessa che in italia si possa sopravvivere per almeno un altro paio di anni intanto mi faccio un corso di tedesco e poi, chi si è visto si è visto   :troll: . che questo staterello ridicolo pigli fuoco, perchè è esattamente ciò che merita
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 09 Febbraio, 2013, 13:40:54 pm
si giovà ma fidati che le persone anziane lo votano... chi campa con una pensione di 800 euro al mese si sente dire: "vi restituisco l'imu. vi faccio il condono edilizio". per loro non importa come e da dove arrivano quei soldi. Per inciso ha anche detto che vuole utilizzare un prestito dal fondo risparmi dei cittadini, ovvero li preleva dai nostri libretti postali e poi dovrebbe restituirli alle poste italiane che ovviamente li rivuole con tassi interesse. Calcolato un tasso d'interesse anche dello 0,1% su 4 miliardi e vedete quanto di fatto andrà a spendere di più.

Il cancro di questa notizia sono coloro che si fanno ancora abbindolare da quest'uomo (vecchi, giovani che non sanno chi sia e che si guardano i programmi mediaset come uominiedonne o pomeriggiocinque con quella troia della d'urso) e che non hanno uno straccio di futuro e che si pensano che avere soldi equivalga risolvere i problemi. non pensando che fra un anno ci ritroviamo i fucili dei mercati internazionali puntati in fronte, non potremmo neanche a ritirare soldi al bancomat o meglio ancora al postamat perché di fatto non ci saranno, e che saremmo costretti a pagare con nuove manovre finanziare che ci faranno gettare lacrime e sangue.
Perché è stato il suo governo che ha firmato il pareggio di bilancio al parlamento europeo. Cosa giustissima, ma non se lo dimenticasse mai.
Perché è stato lui che ha proposto e votato l'imu anche sulla prima casa. Perché la sua mossa di togliere l'imu sulla prima casa di fatto giova quelle coppie con 2 case separate ufficialmente ma non di fatto, e che appartengono al ceto medio-alto del paese.

E poi licenzia e chiude i premises delle sue aziende perché non vuole pagare le tasse. Che uomo ridicolo.

il problema di questo paese è che finché si riesce a mettere il piatto a tavola va tutto bene. fai come in inghilterra, aumenta le tasse sulle sigarette. Vendi un pacchetto di sigarette con un aggravio del 100% e te lo prendi. La gente comincerebbe a capire che siano in guerra. E forse comincerebbe davvero a risparmiare.

Metti che la dichiarazione dei redditi si faccia come nei paesi scandinavi: lo stato te la invia a casa sulla base delle tue buste paghe. Non che sei tu che la fai e poi scattano i controlli. Metti la tracciabilità delle transazioni per tutti a 500 euro. Metti leggi che facciano chiudere chi ha lavoratori in nero. Permetti alle aziende di assumere abbassando il cuneo fiscale o assumere a 0 tasse i giovani.
E soprattutto taglia i costi della casta e della politica. Solo per questo ammiro grillo, ma tanto avrà un 15% in parlamento. le sue proposte non passeranno mai.

Il punto è che il governo monti ha giovato a berlusconi. Se si fosse votato 1 anno fa, tutti si sarebbero ricordati come ci aveva ridotto berlusconi e non avrebbe preso di fatto neanche il 15% (e la lega a stento superava il 5%). adesso invece è facile fare: "è colpa tua". con le tv e i giornali ai tuoi piedi, e con un pd ridicolo era normale che riguadagnasse punti. sta facendo cose che non ha mai fatto prima (es. andare da santoro, dall'annunziata, non candidare cosentino). ha dato al popolo il fumo negli occhi. E e sciem e i vecchi rimbambiti ce stann aret. E perderemo tutto. Non avremo neanche gli occhi per piangere. Tanto s'è capito che se sale berlusoni, germania in primis e francia e gran bretagna non esiteranno a farci fuori. Hanno ridotto la grecia in un paese degli anni '50, non esiteranno a farlo anche dell'italia. Mors tua, vita mea.

La gente dovrebbe informarsi delle condizioni di vita in cui si trova la grecia. Del tasso d'inquinamento di atene. Si chiedessero il motivo di livelli d'inquinamento da londra della rivoluzione industriale. E poi si capirebbe perché noi ci siamo salvati: perché monti è un fantoccio dell'unione europea. Ma che almeno ci ha permesso di non fare la loro fine. Ma non perché lui ci ha salvato, ma perché i "mercati internazionali" (leggasi le agenzie di rating, la deutsche e la commerz) non hanno voluto.
La candidatura di monti è un modo per mantenere il controllo tedesco in italia (prova ne è il viaggio di bersani a berlino).
A me sta anche bene, fintantoché però si torni a vivere, si investa nel lavoro e si abbassino le tasse. E non pregare la madonna tutti i santi giorni di arrivare a fine mese o che il proprietario di una casa tua voglia un aumento. Berlusconi vada a parlare con quelli de l'Aquila, o con i lavoratori delle fabbriche dove nel 2006 è andato a prendersi i voti. Da solo. E poi ne riparliamo.

Se sale berlusconi, l'unica soluzione è fuggire via dall'italia. Perché sarebbe la fine definitiva di questo paese.
Ua Piskì mi hai messo un angoscia addosso. :look:

Comunque hai ragione e seguendo tutte le sere il tg5 è vergognoso come sia spudoratamente dalla parte del mafioso..e una sputata in faccia la darei anche a chi gli è ipoteticamente contro come Santoro e Travaglio che gli hanno dato la possibilità di pubblicizzarsi, cosa che gli serviva in modo fondamentale ..io ho la seria paura che Berlusconi risalga al potere perchè le premesse ci son tutte, la tv manipolatoria e il conseguente oscuramento dei suo rivali, le finte quanto allettanti promesse che rimbombano dappertutto e l'ignoranza del nostro popolo possono rivelarsi letali..e pensare che 1 mesetto fa sembrava spacciato..questo è un paese di merda e da una parte merita una brutta fine, dall'altra non me lo auguro perchè la faremmo noi con lui. Io comunque con tutte le critiche voterei 5 stelle, pure il PD mi ha rotto i coglioni, altra gente di merda che si rende accettabile solo grazie alla concorrenza ancor più squallida..pensa come stiamo messi, obbligati a votare il male minore.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Piskyno89 - 09 Febbraio, 2013, 14:13:25 pm
Ua Piskì mi hai messo un angoscia addosso. :look:

Comunque hai ragione e seguendo tutte le sere il tg5 è vergognoso come sia spudoratamente dalla parte del mafioso..e una sputata in faccia la darei anche a chi gli è ipoteticamente contro come Santoro e Travaglio che gli hanno dato la possibilità di pubblicizzarsi, cosa che gli serviva in modo fondamentale ..io ho la seria paura che Berlusconi risalga al potere perchè le premesse ci son tutte, la tv manipolatoria e il conseguente oscuramento dei suo rivali, le finte quanto allettanti promesse che rimbombano dappertutto e l'ignoranza del nostro popolo possono rivelarsi letali..e pensare che 1 mesetto fa sembrava spacciato..questo è un paese di merda e da una parte merita una brutta fine, dall'altra non me lo auguro perchè la faremmo noi con lui. Io comunque con tutte le critiche voterei 5 stelle, pure il PD mi ha rotto i coglioni, altra gente di merda che si rende accettabile solo grazie alla concorrenza ancor più squallida..pensa come stiamo messi, obbligati a votare il male minore.
il problema è che con la dispersione di voti dal pd al m5s e a rivoluzione civile (che credo alla fine sarà quello che voterò), il pd rischia di perdere delle elezioni che aveva già vinto. Il problema è che l'alternativa a questa una sinistra farlocca di merda (pd) è il puttaniere di arcore che ha 77 anni ed è ancora vivo. Quando c'è gente che pure a 30 anni già tiene i tumori. Dio dà il pane a chi non tiene i denti.

purtroppo in italia c'è troppa gente di merda. e come hai detto tu, si meriterebbe di fare una brutta fine. Vorrei vedere ad appicciare i mobili o usare il carbone per riscaldarsi come la grecia perché il ceto medio-basso non avrebbe soldi per l'utilizzo di gas o benzina. Il problema è che se loro fanno una brutta fine, significa che la faremmo anche noi.

Ad ora l'italia è un paese finito. Morto. Siamo quasi falliti 1 anno fa e non voglio assolutamente tornare alla situazione di un anno fa. Perché questa volta ci sarebbe la fine definitiva. E non voglio morire in un paese del genere. Ben venga "l'aiuto" della germania se serve a salvarci, pur sapendo che di fatto, a causa di errori dei passati governi, siamo costretti a camminare con la merda in faccia. Voglio essere orgoglioso di dire "vivo in italia", e voglio avere la possibilità di costruirmi una famiglia ed avere dei figli, nella mia unica patria: napoli. ma purtroppo sembra che non potrò.

E sì, credo che alla fine si ritorni a dover votare per berlusconi o contro berlusconi.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 09 Febbraio, 2013, 14:20:03 pm
Che bello riavere di nuovo leghisti come ministri...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 09 Febbraio, 2013, 15:24:07 pm
Da me stanno facendo una feroce propaganda con manifesti e volantini per Casapound.Ma che roba è?  :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 09 Febbraio, 2013, 15:30:43 pm
Comunque il più ridicolo di tutti è Ingroia: l'autoreferenzialità in persona. Non ha uno straccio di obiettivo, di programma, se non quello di farsi eleggerei Parlamento e ricattare la sinistra. Purtroppo finché esisteranno personaggi del genere il Paese sarà ingovernabile.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 09 Febbraio, 2013, 15:41:48 pm
senza offesa alcuna, ma io l'internship in Germania l'ho fatta, e mi pagavano poco più che in Italia nell'ambito corrispettivo, poi ci ho anche lavorato per 6 mesi a Mainz presso lo scavo e la musealizzazione dei reperti nel Romisch-Germanisches Zentralmuseum. Lo stage me lo pagavano circa 490 euro al mese... Per dire... E avevo l'assicurazione sul lavoro e l'assistenza sanitaria di base. Ma li ho avuti anche in Italia questi ultimi... Cioè mi presenti sta società tedesca che ti paga 1000 euro al mese un'internship, perchè è più della metà del mio contratto in Svizzera...

Ah ecco. Le aziende di informatica hanno tutti altri stipendi credimi, senza che ci mettiamo a scomodare le big (google, amazon, facebook, ... ) ... Tra l'altro un amico i soldi che prendevi tu li ottiene con la borsa di studio eh,...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 09 Febbraio, 2013, 15:42:17 pm
Comunque il più ridicolo di tutti è Ingroia: l'autoreferenzialità in persona. Non ha uno straccio di obiettivo, di programma, se non quello di farsi eleggerei Parlamento e ricattare la sinistra. Purtroppo finché esisteranno personaggi del genere il Paese sarà ingovernabile.

ma è onesto (cit.)  :look:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 19:06:44 pm
Ah ecco. Le aziende di informatica hanno tutti altri stipendi credimi, senza che ci mettiamo a scomodare le big (google, amazon, facebook, ... ) ... Tra l'altro un amico i soldi che prendevi tu li ottiene con la borsa di studio eh,...

eh che cazzo ci posso fare se un ingegnere è più pagato di me? :asd: Ovvio che dipende dal settore, ma un mio amico lo stage lo fece in Italia e lo pagarono altrettanto bene. Dipende dal settore e dall'azienda... per esempio in Canada un'internship al Royal Ontario Museum o pagano circa 1000 dollari canadesi... Ripeto, dipende dal settore, dal paese... Non siamo avanti ma non stiamo neanche indietro a tanti..

Per questo penso che le generalizzazioni, senza dati certi, a modo di propaganda politica berlusconiana, lasciano il tempo che trovano...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 09 Febbraio, 2013, 19:08:04 pm
ma da noi l'ingegnere viene messo a sciacquare la cardarella vita natural durante, ma di che parliamo?
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mk89 - 09 Febbraio, 2013, 19:09:11 pm
eh che cazzo ci posso fare se un ingegnere è più pagato di me? :asd: Ovvio che dipende dal settore, ma un mio amico lo stage lo fece in Italia e lo pagarono altrettanto bene. Dipende dal settore e dall'azienda... per esempio in Canada un'internship al Royal Ontario Museum o pagano circa 1000 dollari canadesi... Ripeto, dipende dal settore, dal paese... Non siamo avanti ma non stiamo neanche indietro a tanti..

Per questo penso che le generalizzazioni, senza dati certi, a modo di propaganda politica berlusconiana, lasciano il tempo che trovano...

eh però manco è bello che debba venire la fornero a rendere obbligatorio il contributo minimo di stage... cioè, stiamo parlando del 2013
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 19:11:32 pm
ma è onesto (cit.)  :look:

sia messo agli atti, Sua Indulgenza, che quest'affermazione è dell'onorevole Alfredo.. Io mi rinchiudo nel mio diniego e prometto di fare ammenda nel caso il virtuoso ex-magistrato mi smentisca (questo lo dissi anni fa anche su Di Pietro ad un mio amico, poi Razzi e Scilipoti bastarono per entrambi)

eh però manco è bello che debba venire la fornero a rendere obbligatorio il contributo minimo di stage... cioè, stiamo parlando del 2013

eh bè, meglio che ci sia una legge, altrimenti ti racconto della civilissima toscana e gli stage furto alla InkLink e alla Milk... :cazzimm: Rimanendo in ambito informatico e grafico...

PS a Malta mi hanno dato degli stagisti da usare come assistenti, anche loro non erano pagati, quindi una legge da noi è un fatto assolutamente positivo rispetto ad altri paesi che si basano sul senso di responsabilità dell'istituto\azienda...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 09 Febbraio, 2013, 19:11:50 pm
eh però manco è bello che debba venire la fornero a rendere obbligatorio il contributo minimo di stage... cioè, stiamo parlando del 2013

assafà.

Ma gli stage non retribuiti, lofaiperchèlesperienzaèimportante li ho visti solo io? Boh a sentire DioBrando ci troviamo in Danimarca e nun ò sapimm....
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 19:14:26 pm
assafà.

Ma gli stage non retribuiti, lofaiperchèlesperienzaèimportante li ho visti solo io? Boh a sentire DioBrando ci troviamo in Danimarca e nun ò sapimm....

in Danimarca, visto che uno degli stagisti che lavorava con me era danese, non c'è obbligo di pagarli, lo decide l'istituto. Lo stato se lo fai all'estero però ti da un rimborso se sei universitario.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 09 Febbraio, 2013, 19:15:47 pm
sia messo agli atti, Sua Indulgenza, che quest'affermazione è dell'onorevole Alfredo.. Io mi rinchiudo nel mio diniego e prometto di fare ammenda nel caso il virtuoso ex-magistrato mi smentisca (questo lo dissi anni fa anche su Di Pietro ad un mio amico, poi Razzi e Scilipoti bastarono per entrambi)

eh bè, meglio che ci sia una legge, altrimenti ti racconto della civilissima toscana e gli stage furto alla InkLink e alla Milk... :cazzimm: Rimanendo in ambito informatico e grafico...

PS a Malta mi hanno dato degli stagisti da usare come assistenti, anche loro non erano pagati, quindi una legge da noi è un fatto assolutamente positivo rispetto ad altri paesi che si basano sul senso di responsabilità dell'istituto\azienda...

Perchè metti in bocca agli altri cose che non hanno mai detto?
TU affermarsti che era disonesto e io ti chiesi perchè, ricordandoti che disonesto è chi ha subito una condanna non psicocazzate varie
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 19:17:19 pm
Perchè metti in bocca agli altri cose che non hanno mai detto?
TU affermarsti che era disonesto e io ti chiesi perchè, ricordandoti che disonesto è chi ha subito una condanna non psicocazzate varie

ma scusa Alfredo, ma un minimo di ironia, era una battuta e dal contesto e le parole che ho usato la prendi sul serio? Capisco che la juve ci sta uccidendo la salute...
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 09 Febbraio, 2013, 19:18:53 pm
ma scusa Alfredo, ma un minimo di ironia, era una battuta e dal contesto e le parole che ho usato la prendi sul serio? Capisco che la juve ci sta uccidendo la salute...

Se non metti faccine non è una battuta ma una stronzata :sisi:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 09 Febbraio, 2013, 19:35:17 pm
Se non metti faccine non è una battuta ma una stronzata :sisi:

se le metto provoco perchè sfotto, se non le metto, ma scrivo SUA INDULGENZA, scrivo stronzate...

Và ora le ho messe nel topico della A sul commento di Andreolli, spero ne apprezzerai lo spirito... :boh:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 10 Febbraio, 2013, 10:42:25 am
io da "cittadino" (wow,parolone) vorrei davvero sapere se ad agosto-settembre-ottobre 2011, davvero "non c'erano i soldi per pagare gli stipendi" (se ho ben capito, perchè i titoli del debito pubblico italiano non venivano più acquistati ?)

secondo me sarebbe una cosa da chiarire definitivamente...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 10 Febbraio, 2013, 10:50:30 am
io da "cittadino" (wow,parolone) vorrei davvero sapere se ad agosto-settembre-ottobre 2011, davvero "non c'erano i soldi per pagare gli stipendi" (se ho ben capito, perchè i titoli del debito pubblico italiano non venivano più acquistati ?)

secondo me sarebbe una cosa da chiarire definitivamente...

Bentornato Nocerì!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 10 Febbraio, 2013, 10:55:16 am
Bentornato Nocerì!

grazie mile, ringrazio anche Giovanni Guallera, purtroppo (o per fortuna ?!??!?) non ho molto tempo per seguire il forum...comunque una mia fonte (uno che lavora al Senato - non so con quale raccomandazione - e che stava al matrimonio di una mia amica un paio di anni fa in un agriturismo zona Capaccio - Paestum), mi ha fatto avere i risultati definitivi delle elezioni alla Camera, il dato nazionale, poi fra un decina di giuorni ve li scrivo  (non so perche ha la Camera e non il Senato,boh)

comunque alla fine l'incarico va a Monti, pure una ventina del movimento 5 stelle gli votano la fiducia

ah...il Benevento andrà talmente bene nei prossimi mesi che pure Mastella - per esperienza e credibilità istituzionale - entrerà nel novero delle candidature per la presidenza della repubblica
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 10 Febbraio, 2013, 10:56:48 am
grazie mile, ringrazio anche Giovanni Guallera, purtroppo (o per fortuna ?!??!?) non ho molto tempo per seguire il forum...comunque una mia fonte (uno che lavora al Senato - non so con quale raccomandazione - e che stava al matrimonio di una mia amica un paio di anni fa in un agriturismo zona Capaccio - Paestum), mi ha fatto avere i risultati definitivi delle elezioni alla Camera, il dato nazionale, poi fra un decina di giuorni ve li scrivo  (non so perche ha la Camera e non il Senato,boh)

comunque alla fine l'incarico va a Monti, pure una ventina del movimento 5 stelle gli votano la fiducia

ah...il Benevento andrà talmente bene nei prossimi mesi che pure Mastella - per esperienza e credibilità istituzionale - entrerà nel novero delle candidature per la presidenza della repubblica

Uà ancora Monti  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 10 Febbraio, 2013, 21:19:33 pm
Da me stanno facendo una feroce propaganda con manifesti e volantini per Casapound.Ma che roba è?  :boh:
Io lo sapevo che quella merda di Postiglione da AN se ne usciva con casapound...mo che scendo vado ad appicciare il circolo fascista che sta dietro piazza sorrento...che gente e merda nel mio paese!!
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 12 Febbraio, 2013, 13:48:40 pm
Silvio Berlusconi e il ragioniere Giuseppe Spinelli sono stati citati come testimoni nella causa di separazione tra il consigliere regionale Antonia Ruggiero del Pdl e il giornalista Rai Gianni Porcelli. Fissata la prima udienza davanti al tribunale di Avellino nella causa che dovrà sancire la fine del matrimonio dettata, secondo quanto scrive nell'atto di citazione il legale di Porcelli, Mattia Trofa, anche dalla relazione extra-coniugale tra la 35enne esponente Pdl, eletta nel 2010 nel consiglio regionale campano, e l'allora presidente del Consiglio.

Il marito 65enne era a conoscenza del rapporto di amicizia tra i due, precedente al matrimonio, ma è sempre stato convinto che si trattasse di affetto disinteressato. Nella citazione si parla anche del prestito infruttifero di un milione e 250 mila euro concesso da Berlusconi alla Ruggiero per l'acquisto di una casa ad Avellino.

Tramite per la consegna del denaro, il contabile di Berlusconi, il ragioniere Spinelli, che ha accompagnato Antonia Ruggiero presso la filiale milanese di un istituto di credito di Milano per l'apertura di un conto dove sono stati versati i fondi. Nell'udienza di domani il giudice si pronuncerà sull'ammissibilità delle fonti testimoniali e su alcuni documenti che Gianni Porcelli intende produrre per attribuire la colpa della separazione alla moglie. Assieme alle visure bancarie, ci sarebbero anche alcune lettere che proverebbero l'esistenza di una relazione tra Berlusconi e Ruggiero anche dopo il matrimonio avvenuto circa sei anni fa

La 35enne in questione merita
(http://napoli.repubblica.it/images/2013/02/12/131345914-49888cdc-75b7-41eb-9e2d-5a76e4fd658a.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 12 Febbraio, 2013, 17:44:00 pm
Gianni Porcelli ha la voce piu' insopportabile della tv nonche' una moglie zoccola....che storia!  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 12 Febbraio, 2013, 19:21:43 pm
tosta tosta tosta
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: rafel - 12 Febbraio, 2013, 19:26:03 pm
tosta tosta tosta


(http://www.corriereirpinia.it/public/corriere/img_articoli/20120908/20120908120729_ruggiero_320.jpg)

Bocca succhiante
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 12 Febbraio, 2013, 20:21:14 pm
Poi ovvio, se pensi che tutto quello che non è dalla tua parte sia merda a prescindere e o voti quello o stai a casa (cosa di cui dubito, di solito chi dice così vota la merda di partito fino a strozzarcisi), grazie al cazzo che l'Italia sta in fondo al baratro...

Ho sempre annullato la scheda  :asd: Forse questa volta voterò, non sono ancora sicuro. Non venero alcun partito ma so chi detesto senza se e senza ma
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 12 Febbraio, 2013, 20:37:52 pm
Fantozzi Diventa Comunista ([url]http://www.youtube.com/watch?v=Wa6ri9WA2NE#ws[/url])


Paolo Villaggio per Democrazia Proletaria (http://www.youtube.com/watch?v=nS3MG_YO2u4#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 13 Febbraio, 2013, 00:37:04 am
Berlusconi da' solo risposte vaghe..0 certezze..ma come cavolo fa a risultare credibile agli occhi di certa gente?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 11:21:59 am
Berlusconi da' solo risposte vaghe..0 certezze..ma come cavolo fa a risultare credibile agli occhi di certa gente?

Perché lui: è santo è santo!!(cit.)

Maccio Capatonda - Padre Maronno - Trailer #2 (http://www.youtube.com/watch?v=ZBVxxhIRi6Q#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: WhiteManCanJump - 13 Febbraio, 2013, 13:06:41 pm
Ieri ridicole persone a Sanremo hanno fischiato l'imitazione di Berlusconi di Crozza. Episodio da condannare, gente di merda.
Però, posso dire che le imitazioni politiche ( e in generale la parodia politica ) ha davvero stufato?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 13 Febbraio, 2013, 13:09:13 pm
Crozza è la merda.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 13:10:38 pm
A me è piaciuto.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 13 Febbraio, 2013, 13:11:58 pm
A me è piaciuto.
Ma io non l'ho visto e non ho manco seguito sta polemica, lo dico a priori, non mi ha mai fatto ridere e lo trovo insopportabile.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 13 Febbraio, 2013, 13:12:54 pm
A me invece ha fatto tristezza, 25 minuti e non ha fatto ridere manco per sbaglio. Che poi i contestatori siano gente pagato dal nanetto plastificato, è cosa certa e scontata, è capace che oggi li vediamo pure tra il pubblico di Barbara D'Urso... :cazzimm:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 13 Febbraio, 2013, 13:14:59 pm
la rai sostiene che i contestatori veri fossero 3-4 di loro, e i "fuori fuori" erano rivolti a questi e non a crozza, cosa che ritengo verosimile visto che poi hanno fatto l'applauso a quest'ultimo, ma nulla impedirà al pdl di usare questo evento come bandiera anti-pidina
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: WhiteManCanJump - 13 Febbraio, 2013, 13:20:18 pm
Ma io Crozza in se non lo giudico, anzi quando imita Bastianich mi fa ridere tantissimo ( come anche quando fa Briatore ).
Parlo della satira/parodia politica in generale, che secondo me è ormai roba fatta e rifatta. E' diventata stucchevole.

Ma come anche il Festival di Sanremo, ormai veramente non sanno più cosa proporre. So' 63 anni, ma che lo fanno a fa? Sanremo solo una cosa ha di bello: il casinò.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 13 Febbraio, 2013, 15:27:52 pm
Ma io Crozza in se non lo giudico, anzi quando imita Bastianich mi fa ridere tantissimo ( come anche quando fa Briatore ).
Parlo della satira/parodia politica in generale, che secondo me è ormai roba fatta e rifatta. E' diventata stucchevole.

Ma come anche il Festival di Sanremo, ormai veramente non sanno più cosa proporre. So' 63 anni, ma che lo fanno a fa? Sanremo solo una cosa ha di bello: il casinò.

la cosa più triste di Sanremo è che per riprendersi un pubblico sotto i 40 hanno dovuto far vincere quelli di Amici e X-Factor... Robe da mettere tutti in galera, come per il premio Strega...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 13 Febbraio, 2013, 15:29:34 pm
la cosa più triste di Sanremo è che per riprendersi un pubblico sotto i 40 hanno dovuto far vincere quelli di Amici e X-Factor... Robe da mettere tutti in galera, come per il premio Strega...

Non è che quando partecipò la 16enne Nada, mille anni fa, il discorso fosse diverso  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 13 Febbraio, 2013, 15:39:31 pm
Non è che quando partecipò la 16enne Nada, mille anni fa, il discorso fosse diverso  :asd:

si ma all'epoca mia madre andava pazza per un veccio come Stuart al cinema... Non c'era bisogno del ragazzino\a... Che poi io all'epoca potevo anche sopportare che la canzonetta italiana fosse indietro anni luce rispetto alla musica straniera... Ma pensare che la nostra evoluzione si è ridotta a Mengoni e compagni (oltre a riproporre stanchissimi Almamegretta, Elio e le Storie Tese), mentre tra le poche cose degne di nota c'è Cristicchi, Gazzè e Marta sui Tubi...

Spreco di risorse pubbliche che serve solo alle case discografiche... Come d'altronde lo Strega serve alle case editrici...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 13 Febbraio, 2013, 15:43:43 pm
si ma all'epoca mia madre andava pazza per un veccio come Stuart al cinema... Non c'era bisogno del ragazzino\a... Che poi io all'epoca potevo anche sopportare che la canzonetta italiana fosse indietro anni luce rispetto alla musica straniera... Ma pensare che la nostra evoluzione si è ridotta a Mengoni e compagni (oltre a riproporre stanchissimi Almamegretta, Elio e le Storie Tese), mentre tra le poche cose degne di nota c'è Cristicchi, Gazzè e Marta sui Tubi...

Spreco di risorse pubbliche che serve solo alle case discografiche... Come d'altronde lo Strega serve alle case editrici...

Fai un discorso assurdo, non conoscendo le cifre che sborsano gli sponsor. E poi, se ti aspetti da Rai 1 una rivoluzione culturale, il problema non è del format. Spegni la tv e il problema si risolve... Tanto, se non trasmessero Sanremo, trasmetterebbero la solita monnezza, il solito Carlo Conti, le solite fiction raccapriccianti...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 13 Febbraio, 2013, 16:05:34 pm
Crozza mi ha fatto spesso pariare, ieri invece è stato veramente triste (come diceva Guallera).
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 13 Febbraio, 2013, 16:21:37 pm
A me invece ha fatto tristezza, 25 minuti e non ha fatto ridere manco per sbaglio. Che poi i contestatori siano gente pagato dal nanetto plastificato, è cosa certa e scontata, è capace che oggi li vediamo pure tra il pubblico di Barbara D'Urso... :cazzimm:
Marò che vomito :maronn:

resta che laddove c'è Fazio, c'è strazio: protesi veltroniana del salottismo sinistroide perdente.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 16:24:21 pm
Ingroia sulle foibe ha definitivamente perso il mio voto.
Una questione troppo delicata e complicata per farne un momento di becero patriottismo nazionale come da anni fanno a destra
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: domyssj - 13 Febbraio, 2013, 16:27:28 pm
Ballarò - MAURIZIO CROZZA 05/02/2013 - "Tenetevi il resto!" (http://www.youtube.com/watch?v=jnjj8ZmEaVo#ws)

è questo l'ultimo intervento a ballarò, in cui (mi pare) Calvin gli dava del fenomeno?

In effetti le cicche sul financial times per dire, o sul fatto che gli italiani si bevono e scordano tutto sono geniali ed agghiaccianti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 16:52:12 pm
Ballarò - MAURIZIO CROZZA 05/02/2013 - "Tenetevi il resto!" ([url]http://www.youtube.com/watch?v=jnjj8ZmEaVo#ws[/url])

è questo l'ultimo intervento a ballarò, in cui (mi pare) Calvin gli dava del fenomeno?

In effetti le cicche sul financial times per dire, o sul fatto che gli italiani si bevono e scordano tutto sono geniali ed agghiaccianti.

Ripeto a me è piaciuto anche Neri Marcoré domenica...

Ballarò - NERI MARCORE' - "Crozza libero" - 10/02/2013 (http://www.youtube.com/watch?v=lkYYOtVXCow#ws)
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 16:54:23 pm
Ingroia sulle foibe ha definitivamente perso il mio voto.
Una questione troppo delicata e complicata per farne un momento di becero patriottismo nazionale come da anni fanno a destra
Alemao aveva ragggggione!
Comunque io Ingroia dopo averlo ascoltato ed avuto una lunga riflessione di circa 10 secondi, ho deciso di non votarlo. Non mi ha mai convinto cosi' come no nmi convince il M5S.
Penso che malgrado tutto voto SEL e quindi Bersani.
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 16:57:48 pm
Alemao aveva ragggggione!
Comunque io Ingroia dopo averlo ascoltato ed avuto una lunga riflessione di circa 10 secondi, ho deciso di non votarlo. Non mi ha mai convinto cosi' come no nmi convince il M5S.
Penso che malgrado tutto voto SEL e quindi Bersani.

Io ora sono in crisi

A destra solo per pisciare

PD e SEL non sono sinistra, invotabili...tanto vale darlo a Monti direttamente :cazzimm:

Grillo incarna tutto ciò che per me non deve stare in politica

Giannino :look: :rofl:

Mi sa che disegno un bel cazzo sulla scheda
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 13 Febbraio, 2013, 16:59:59 pm
Io ora sono in crisi

A destra solo per pisciare

PD e SEL non sono sinistra, invotabili...tanto vale darlo a Monti direttamente :cazzimm:

Grillo incarna tutto ciò che per me non deve stare in politica

Giannino :look: :rofl:

Mi sa che disegno un bel cazzo sulla scheda

mi dispiace alfrè ma ormai è scaduto il termine per candidarti
Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 17:01:15 pm
mi dispiace alfrè ma ormai è scaduto il termine per candidarti

Ed infatti per questo ho scelto di votare te :sisi:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 17:14:19 pm
Io ora sono in crisi

A destra solo per pisciare

PD e SEL non sono sinistra, invotabili...tanto vale darlo a Monti direttamente :cazzimm:

Grillo incarna tutto ciò che per me non deve stare in politica

Giannino :look: :rofl:

Mi sa che disegno un bel cazzo sulla scheda

Alfré, purtroppo Berlinguer è morto anni fa....
Comunque anch'io vorrei una sinistra un po' più sinistra, un po' sul modello di quella fancese (che dopo la parentesi Ségolène ha dato una sterzata a sinistra cercando di essere meno gauche au caviar). Purtroppo ad oggi questi siamo, proviamo a dare un'occasione a Bersani, magari ci sorprenderà. Come fecero i socialisti francesi anni fa per non votare Le Pen, otturiamoci il naso e votiamo per Bersani che ad oggi mi sembra il meno peggio. E comunque se Hollande è potuto diventare presidente della repubblica francese, Bersani puo' fare benissimo il primo ministro italiano.

Samuele Bersani - Freak (http://www.youtube.com/watch?v=phXX7mU_nkc#ws)
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 13 Febbraio, 2013, 17:14:39 pm
Ed infatti per questo ho scelto di votare te :sisi:

ah quindi disegni il cazzo per raffigurarmi attraverso la cosa che ti piace di me, mi lusinghi  :sad:
Titolo: R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 17:23:13 pm
ah quindi disegni il cazzo per raffigurarmi

:sisi: :look:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 13 Febbraio, 2013, 17:24:04 pm
:sisi: :look:

muccuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

 :look:
 
Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 17:24:47 pm
Alfré, purtroppo Berlinguer è morto anni fa....
Comunque anch'io vorrei una sinistra un po' più sinistra, un po' sul modello di quella fancese (che dopo la parentesi Ségolène ha dato una sterzata a sinistra cercando di essere meno gauche au caviar). Purtroppo ad oggi questi siamo, proviamo a dare un'occasione a Bersani, magari ci sorprenderà. Come fecero i socialisti francesi anni fa per non votare Le Pen, otturiamoci il naso e votiamo per Bersani che ad oggi mi sembra il meno peggio. E comunque se Hollande è potuto diventare presidente della repubblica francese, Bersani puo' fare benissimo il primo ministro italiano.

Samuele Bersani - Freak ([url]http://www.youtube.com/watch?v=phXX7mU_nkc#ws[/url])



Io il voto non glielo do.
Mi dispiace ma non ce la faccio a mettere una X a chi vota il fiscal compact e parla di austerity, spacciandosi poi per sinistra ed andando a braccetto con Montezemolo e Marcegaglia.
Mi fanno schifo
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 13 Febbraio, 2013, 17:25:00 pm
muccuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

 :look:


:sisi: :look:


ah quindi disegni il cazzo per raffigurarmi attraverso la cosa che ti piace di me, mi lusinghi  :sad:

Ed infatti per questo ho scelto di votare te :sisi:


dai ragazzi, adesso basta OT, se volete insultarvi aprite un topic apposito. qui si discute di politica italiana
Titolo: R: Re:R: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 17:27:10 pm


dai ragazzi, adesso basta OT, se volete insultarvi aprite un topic apposito. qui si discute di politica italiana

Magari potessi invertire anche le cifre dei centimetri del tuo pisello...con 40cm di pesce sfonderesti nella pornografia
:pariamm:

Ps: posso continuare all'infinito :look:
Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 17:45:22 pm

Io il voto non glielo do.
Mi dispiace ma non ce la faccio a mettere una X a chi vota il fiscal compact e parla di austerity, spacciandosi poi per sinistra ed andando a braccetto con Montezemolo e Marcegaglia.
Mi fanno schifo
Alfré, putroppo di austerity se ne parla ovunque, anche la Francia che stava cercando di svincolarsi da questo tipo di politica si è dovuta piegare, anzi loro speravano nel deficit al 3% ma devono rivederlo al rialzo al 4,5% anche se si dice che probabilmente a Bruxelles non faranno burdello perché il 3% è solo un'indicazione, l'importante è vedere che sono stati fatti degli sforzi per arrivarci.
Per quanto riguarda lo stare al braccio di Montezemolo e Marcecaglia, stai parlando comunque di alcune delle persone più importanti in confidustria, tuo malgrado devi comunque avvicinarti e cercare alleati all'interno dell'ambito industriale in particolare se vuoi rilanciare il paese e far si' che si facciano investimenti sul territorio. Capita anche in Francia che la sinistra cerchi dei consensi nel mondo industriale per provare un rilancio economico. Tra l'altro i gruppi di potere ci sono sempre stati, il fare lobbing sui parlamentari, senatori e politici (ovunque e non solo in Italia) in generale, e visto il potere che confindustria ha in Italia bisogna sedersi intorno ad un tavolo per ascoltarli e trovare una maediazione. Che poi in Italia una volta seduti al tavolo ci si pieghi un po' troppo e si accettino troppe tangenti è un discorso a parte, ma là bisognerebbe veramente riorganizzare il sistema politico / clientelare e far si che chi si fa corrompere passi almeno 30 anni in carcere oltre a restituire tutti i guadagni leciti ed illeciti.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 13 Febbraio, 2013, 18:17:49 pm
Ingroia sulle foibe ha definitivamente perso il mio voto.
Una questione troppo delicata e complicata per farne un momento di becero patriottismo nazionale come da anni fanno a destra

perchè, che ha detto?
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 13 Febbraio, 2013, 18:22:23 pm
Alfré, purtroppo Berlinguer è morto anni fa....
Comunque anch'io vorrei una sinistra un po' più sinistra, un po' sul modello di quella fancese (che dopo la parentesi Ségolène ha dato una sterzata a sinistra cercando di essere meno gauche au caviar). Purtroppo ad oggi questi siamo, proviamo a dare un'occasione a Bersani, magari ci sorprenderà. Come fecero i socialisti francesi anni fa per non votare Le Pen, otturiamoci il naso e votiamo per Bersani che ad oggi mi sembra il meno peggio. E comunque se Hollande è potuto diventare presidente della repubblica francese, Bersani puo' fare benissimo il primo ministro italiano.

Samuele Bersani - Freak ([url]http://www.youtube.com/watch?v=phXX7mU_nkc#ws[/url])


io a Bersani non gli affiderei manco la gestione di una bancarella di frutta e verdura... Se ne parla sempre troppo poco delle porcate fatte dalla Fondazione MPS, dove gli ordini arrivavano direttamente da D'Alema e Bersani... Qua non ci si rende conto che ad oggi, per quanto alcuni siano fermi ancora alle ideologie di sto caxxo, bisogna cominciare a valutare altri aspetti nella scelta... Altrimenti non usciremo mai più dalla melma dei partiti italiani... Se li si vota ora, non si vedrà mai un cambiamento strutturale...

Alfré, putroppo di austerity se ne parla ovunque, anche la Francia che stava cercando di svincolarsi da questo tipo di politica si è dovuta piegare, anzi loro speravano nel deficit al 3% ma devono rivederlo al rialzo al 4,5% anche se si dice che probabilmente a Bruxelles non faranno burdello perché il 3% è solo un'indicazione, l'importante è vedere che sono stati fatti degli sforzi per arrivarci.
Per quanto riguarda lo stare al braccio di Montezemolo e Marcecaglia, stai parlando comunque di alcune delle persone più importanti in confidustria, tuo malgrado devi comunque avvicinarti e cercare alleati all'interno dell'ambito industriale in particolare se vuoi rilanciare il paese e far si' che si facciano investimenti sul territorio. Capita anche in Francia che la sinistra cerchi dei consensi nel mondo industriale per provare un rilancio economico. Tra l'altro i gruppi di potere ci sono sempre stati, il fare lobbing sui parlamentari, senatori e politici (ovunque e non solo in Italia) in generale, e visto il potere che confindustria ha in Italia bisogna sedersi intorno ad un tavolo per ascoltarli e trovare una maediazione. Che poi in Italia una volta seduti al tavolo ci si pieghi un po' troppo e si accettino troppe tangenti è un discorso a parte, ma là bisognerebbe veramente riorganizzare il sistema politico / clientelare e far si che chi si fa corrompere passi almeno 30 anni in carcere oltre a restituire tutti i guadagni leciti ed illeciti.


a questo punto voti Monti, se devo votare uno che poi non sa con chi stare e con una mano regge il culo a SEL e alle sue idee bislacche, con l'altra accarezza il pisello dei liberisti, mentre con la terza (?) ti sfila il portafogli dalla tasca... io sti mostri mitologici preferirei lasciarli alle leggende greche...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 13 Febbraio, 2013, 18:30:09 pm
perchè, che ha detto?


parlata qualunquista

http://www.repubblica.it/cronaca/2013/02/10/news/foibe_memoria-52325748/ (http://www.repubblica.it/cronaca/2013/02/10/news/foibe_memoria-52325748/)

nessuno è in grado di fare una seria analisi storica di quel momento senza far diventare il tutto di un patriottismo stucchevole che secondo me offende anche la memoria dei defunti
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 13 Febbraio, 2013, 18:45:47 pm
parlata qualunquista

[url]http://www.repubblica.it/cronaca/2013/02/10/news/foibe_memoria-52325748/[/url] ([url]http://www.repubblica.it/cronaca/2013/02/10/news/foibe_memoria-52325748/[/url])

nessuno è in grado di fare una seria analisi storica di quel momento senza far diventare il tutto di un patriottismo stucchevole che secondo me offende anche la memoria dei defunti


Mi sembra abbia detto cose normali. Ovvio che per certi avvenimenti ci siano frasi di circostanza, ci portiamo ancora avanti da 50 anni la retorica ormai priva di qualsiasi affezione dei morti ebrei... Eppure alla fine nessuno di queste persone ha vissuto tali avvenimenti, se non rarissimi casi.

Certo io parlerei con più attenzione di altri massacri ben più vicini a noi come spazio temporale, ma poi si entrerebbe davvero in opinioni che pesano a livello internazionale... Per il passato bastano due parole di indignazione di circostanza... Piuttosto ritengo sia positivo che si strumentalizzino meno politicamente, rendendo il riconoscimento dell'orrore trasversale...


Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 13 Febbraio, 2013, 18:47:53 pm
Mi sembra abbia detto cose normali. Ovvio che per certi avvenimenti ci siano frasi di circostanza, ci portiamo ancora avanti da 50 anni la retorica ormai priva di qualsiasi affezione dei morti ebrei... Eppure alla fine nessuno di queste persone ha vissuto tali avvenimenti, se non rarissimi casi.

Certo io parlerei con più attenzione di altri massacri ben più vicini a noi come spazio temporale, ma poi si entrerebbe davvero in opinioni che pesano a livello internazionale... Per il passato bastano due parole di indignazione di circostanza... Piuttosto ritengo sia positivo che si strumentalizzino meno politicamente, rendendo il riconoscimento dell'orrore trasversale...

Da applausi.
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 13 Febbraio, 2013, 20:44:46 pm
io a Bersani non gli affiderei manco la gestione di una bancarella di frutta e verdura... Se ne parla sempre troppo poco delle porcate fatte dalla Fondazione MPS, dove gli ordini arrivavano direttamente da D'Alema e Bersani... Qua non ci si rende conto che ad oggi, per quanto alcuni siano fermi ancora alle ideologie di sto caxxo, bisogna cominciare a valutare altri aspetti nella scelta... Altrimenti non usciremo mai più dalla melma dei partiti italiani... Se li si vota ora, non si vedrà mai un cambiamento strutturale...

Veramente il Berlusconismo ha distrutto le ideologie...non si è più per un'ideologia, anzi io ne rimpiango il tempo in cui la politica si basava su idee ed ideologie.
Il Berlusconismo e la politica italiana degli ultimi 20/30 anni hanno fatto diveentare i partiti dei club, ora i proseliti sembrano i tifosi allo stadio, non si aderisce più ad un partito o lo si vota per rifarsi ad un'idea o perché vicino alle proprie idee ma per fede sportiva, non vi è più dibattito ma sembra di essere ad uno spetrtacolo di WWF (non l'associazione del Panda).
Diobrà cio' che non mi piace di te, è che in ogni intervento che posti, dai le tue come verità assolute, nel tuo modo di scrivere e di porti dai l'idea di una certa supponenza.
Ora io non so cosa ci sia dietro al caso MPS, penso che sicuramente qualcuno in parte ne sia coinvolto, ma aspetterei prima un riscontro delle indagini per pronunciarci su certe cose, non facciamo come con Telecom Serbia o come quando si voleva implicare Fassino. D'altronde abbiamo un condannato che ha fatto il presidente del consiglio....io se voto per SEL o Bersani è perché li trovo vicini ad un discorso ed ad un'idea che ho, per il resto posso sbagliarmi o non puo' essere condivisa.
Che poi se il cambiamento è Grillo ed il M5S, ti posso dicre che a mio avviso è il più grande errore che si possa fare poiché non sarebbe un cambiamento epocale, ma soltanto mettere il potere nelle mani del Marketing. Non vi rendete conto come è nato il M5S, come si è diffuso? Non fatevi incantare da grillo, dai comitati indipendenti, ecc...ecc...dietro il M5S ci sono cose molto più grosse che quando usciranno fuori porteranno allo scioglimento ed alla morte del movimento, il solo risultato sarà quello di aver creato una nuova classe politica peggiore di quella esistente ma con la stessa sete di potere ed arricchirsi. Il M5S puo' funzionare a livello locale non su larga scala.
Comunque, giusto per concludere, qualche anno fa studiai il paradigma del Michigan e dell'elettore razionale tesi interessante, solo che molti altri hanno mostrato che un vero e proprio elettore razionale non esiste poiché sarà sempre influenzato dall'ambito sociale nel quale è cresciuto e nel quale vive o spinto dal proprio interesse personale.
http://www.mapausecafe.net/archive/2010/03/06/b710cdbff70b370206e9c35fd3a0e6ce.html (http://www.mapausecafe.net/archive/2010/03/06/b710cdbff70b370206e9c35fd3a0e6ce.html)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 14 Febbraio, 2013, 00:12:17 am
sabatì, non è che hai qualcosa in italiano o in inglese?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 00:28:21 am
sabatì, non è che hai qualcosa in italiano o in inglese?
Carmenié ti posso trovare qualche link di wikipedia o recensioni in inglese, in italia non ne avevo mai sentito parlare di sto studio, eppure feci sociologia all'orientale come esame fondamentale...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: duracell - 14 Febbraio, 2013, 00:29:31 am
M5S è l'unico partito di sinistra FARE è l'unico partito di destra.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 00:36:48 am
http://politiche2013.voisietequi.it/rispondi/ (http://politiche2013.voisietequi.it/rispondi/)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 01:05:16 am
sabatì, non è che hai qualcosa in italiano o in inglese?

http://en.wikipedia.org/wiki/The_American_Voter (http://en.wikipedia.org/wiki/The_American_Voter)

http://wulv.uni-greifswald.de/2008_SP_WPABRD/userdata/The%20American%20Voter%20Kapitel%206%20und%207.pdf (http://wulv.uni-greifswald.de/2008_SP_WPABRD/userdata/The%20American%20Voter%20Kapitel%206%20und%207.pdf)

http://it.wikipedia.org/wiki/Paul_Felix_Lazarsfeld (http://it.wikipedia.org/wiki/Paul_Felix_Lazarsfeld)

http://fr.scribd.com/doc/6446504/Lazarsfeld-Theory (http://fr.scribd.com/doc/6446504/Lazarsfeld-Theory)

http://books.google.fr/books?hl=it&lr=&id=Iux07CCye5QC&oi=fnd&pg=PA3&dq=the+people%27s+choice+lazarsfeld&ots=zo4binjCGJ&sig=gS4rjFBsDlA6c0YjraDHljdGfXQ#v=onepage&q=the%20people%27s%20choice%20lazarsfeld&f=false (http://books.google.fr/books?hl=it&lr=&id=Iux07CCye5QC&oi=fnd&pg=PA3&dq=the+people%27s+choice+lazarsfeld&ots=zo4binjCGJ&sig=gS4rjFBsDlA6c0YjraDHljdGfXQ#v=onepage&q=the%20people%27s%20choice%20lazarsfeld&f=false)

http://www.mmisi.org/pr/07_01/wettergreen.pdf (http://www.mmisi.org/pr/07_01/wettergreen.pdf)

secondo me questo lavoro recente è il più interessante, già il titolo del libro dice tutto :
The Myth of the Rational Voter: Why Democracies Choose Bad Policies

http://en.wikipedia.org/wiki/The_Myth_of_the_Rational_Voter (http://en.wikipedia.org/wiki/The_Myth_of_the_Rational_Voter)

http://www.cato.org/sites/cato.org/files/pubs/pdf/pa594.pdf (http://www.cato.org/sites/cato.org/files/pubs/pdf/pa594.pdf)

Interessante è anche Pizzorno, sociologo italiano molto apprezzato.

http://boa.unimib.it/bitstream/10281/6747/2/Il_velo_della_diversita.pdf (http://boa.unimib.it/bitstream/10281/6747/2/Il_velo_della_diversita.pdf)

http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?page=anteprimastampa&id_article=498 (http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?page=anteprimastampa&id_article=498)

Poi potrei parlarti anche dirti che sulla sociologia delle masse sono stati fatti anche studi al riguardo agli applausi, sul perché quando si è ad un evento anche politico, si applaude tutti insieme meccanicamente. Addirittura si parla in alcuni articoli dell'applauso come controllo delle masse...
Comunque mi sto dilungando troppo, spero tu abbia il tempo di leggere alcune delle cose riportate.
http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?page=anteprimastampa&id_article=498 (http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?page=anteprimastampa&id_article=498)
Myth of the Rational Voter (http://www.youtube.com/watch?v=XKANfuq_92U#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 01:06:42 am
interessanti alcune vicinanze secondo voi siete qui

http://politiche2013.voisietequi.it/lista/movimento-5-stelle/ (http://politiche2013.voisietequi.it/lista/movimento-5-stelle/)

(Forza Nuova primo partito vicino sulle tematiche...ma si, sfottetemi pure :look:)

http://politiche2013.voisietequi.it/lista/partito-democratico/ (http://politiche2013.voisietequi.it/lista/partito-democratico/)

(PD più vicino a Monti che alla stessa SEL :rofl: )

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 01:07:51 am
M5S è l'unico partito di sinistra FARE è l'unico partito di destra.
Non scherziamo, il M5S già non lo si puo' qualificare partito e per di più neanche di sinistra, ma neanche di destra. E' un'entità anomala rischiosa e che si è fatta strada seguendo i principi del Marketing, non ha niente di politico percio' a me fa paura.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 01:09:45 am
interessanti alcune vicinanze secondo voi siete qui

[url]http://politiche2013.voisietequi.it/lista/movimento-5-stelle/[/url] ([url]http://politiche2013.voisietequi.it/lista/movimento-5-stelle/[/url])

(Forza Nuova primo partito vicino sulle tematiche...ma si, sfottetemi pure :look:)

[url]http://politiche2013.voisietequi.it/lista/partito-democratico/[/url] ([url]http://politiche2013.voisietequi.it/lista/partito-democratico/[/url])

(PD più vicino a Monti che alla stessa SEL :rofl: )

Alfré, io lo ripeto che il M5S è una cosa anomala, troppo anomala per essere vera...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 01:12:05 am
Alfré, io lo ripeto che il M5S è una cosa anomala, troppo anomala per essere vera...

con me sfondi una porta aperta
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 01:18:44 am
con me sfondi una porta aperta
Il fatto è che lo dico da quando Grillo faceva i primi spettacoli, proponeva i primi comitati e le prime liste civiche.
E' stato tutto programmato a tavolino, il movimento non si è creato spontaneamente e ripeto non stiamo facendo altro che creare una nuova classe politica peggiore della prima. Quando gli altarini del M5S verranno fuori (qualcosa già si è vista e sentita), io mi faro' grasse risate.
Mi è appena uscito un banner del PDL con scritto: Aboliremo l'IMU per gli italiani all'estero. :maronn:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 14 Febbraio, 2013, 11:40:56 am
Veramente il Berlusconismo ha distrutto le ideologie...non si è più per un'ideologia, anzi io ne rimpiango il tempo in cui la politica si basava su idee ed ideologie.
Il Berlusconismo e la politica italiana degli ultimi 20/30 anni hanno fatto diveentare i partiti dei club, ora i proseliti sembrano i tifosi allo stadio, non si aderisce più ad un partito o lo si vota per rifarsi ad un'idea o perché vicino alle proprie idee ma per fede sportiva, non vi è più dibattito ma sembra di essere ad uno spetrtacolo di WWF (non l'associazione del Panda).
Diobrà cio' che non mi piace di te, è che in ogni intervento che posti, dai le tue come verità assolute, nel tuo modo di scrivere e di porti dai l'idea di una certa supponenza.
Ora io non so cosa ci sia dietro al caso MPS, penso che sicuramente qualcuno in parte ne sia coinvolto, ma aspetterei prima un riscontro delle indagini per pronunciarci su certe cose, non facciamo come con Telecom Serbia o come quando si voleva implicare Fassino. D'altronde abbiamo un condannato che ha fatto il presidente del consiglio....io se voto per SEL o Bersani è perché li trovo vicini ad un discorso ed ad un'idea che ho, per il resto posso sbagliarmi o non puo' essere condivisa.
Che poi se il cambiamento è Grillo ed il M5S, ti posso dicre che a mio avviso è il più grande errore che si possa fare poiché non sarebbe un cambiamento epocale, ma soltanto mettere il potere nelle mani del Marketing. Non vi rendete conto come è nato il M5S, come si è diffuso? Non fatevi incantare da grillo, dai comitati indipendenti, ecc...ecc...dietro il M5S ci sono cose molto più grosse che quando usciranno fuori porteranno allo scioglimento ed alla morte del movimento, il solo risultato sarà quello di aver creato una nuova classe politica peggiore di quella esistente ma con la stessa sete di potere ed arricchirsi. Il M5S puo' funzionare a livello locale non su larga scala.
Comunque, giusto per concludere, qualche anno fa studiai il paradigma del Michigan e dell'elettore razionale tesi interessante, solo che molti altri hanno mostrato che un vero e proprio elettore razionale non esiste poiché sarà sempre influenzato dall'ambito sociale nel quale è cresciuto e nel quale vive o spinto dal proprio interesse personale.
[url]http://www.mapausecafe.net/archive/2010/03/06/b710cdbff70b370206e9c35fd3a0e6ce.html[/url] ([url]http://www.mapausecafe.net/archive/2010/03/06/b710cdbff70b370206e9c35fd3a0e6ce.html[/url])


non porto verità assolute, qui si esprimono opinioni, ergo tutto quello che uno scrive qui, a meno che non sia scientificamente provato, è un'opinione personale e tale rimane. Sulla supponenza: io scrivo senza fronzoli e in modo chiaro ciò che penso, nè ho interesse a convincere gente che non conosco su un forum e di cui, francamente, mi batte le palle, che io abbia ragione. Detto questo, avendo vissuto a Siena per 15 anni e lavorando a contatto con la Fondazione, credo di avere un'idea ben chiara di chi muovesse i fili... Potrei farti un lungo elenco di fatti, dal Piccini ex sindaco ed ex DS, escluso perchè non voleva favorire i piani di fusione con BNL voluti da D'Alema, alle zozzerie del Cenni subito dopo, o citare esempi di infiltrazione del potere del PD come la nomina in seguito alla segnalazione della Fondazione della moglie dello stesso D'Alema come docente all'Università... Potrei dirtene mille, mi auguro che i poteri forti non fermino le indagini perchè c'è tanta merda tra cui pure una morte sospetta... Purtroppo temo fortemente che ci limiterà ad indagare sui dirigenti MPS, quando il vero marcio era nella Fondazione... E lo sanno tutti a Siena. Ma lì ci sono i politici del PD implicati, quindi ho paura che le indagini si fermino per davvero a Mussari... Perchè richieste di aprire indagini e denunce ce ne sono state negli anni passati (posso dire di esser pure firmatario di una petizione anni fa che chiedeva la revisione del bilancio della Fondazione), ma ovviamente non se n'è fatto mai niente finchè la bomba non è deflagrata...
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 12:09:56 pm
non porto verità assolute, qui si esprimono opinioni, ergo tutto quello che uno scrive qui, a meno che non sia scientificamente provato, è un'opinione personale e tale rimane. Sulla supponenza: io scrivo senza fronzoli e in modo chiaro ciò che penso, nè ho interesse a convincere gente che non conosco su un forum e di cui, francamente, mi batte le palle, che io abbia ragione. Detto questo, avendo vissuto a Siena per 15 anni e lavorando a contatto con la Fondazione, credo di avere un'idea ben chiara di chi muovesse i fili... Potrei farti un lungo elenco di fatti, dal Piccini ex sindaco ed ex DS, escluso perchè non voleva favorire i piani di fusione con BNL voluti da D'Alema, alle zozzerie del Cenni subito dopo, o citare esempi di infiltrazione del potere del PD come la nomina in seguito alla segnalazione della Fondazione della moglie dello stesso D'Alema come docente all'Università... Potrei dirtene mille, mi auguro che i poteri forti non fermino le indagini perchè c'è tanta merda tra cui pure una morte sospetta... Purtroppo temo fortemente che ci limiterà ad indagare sui dirigenti MPS, quando il vero marcio era nella Fondazione... E lo sanno tutti a Siena. Ma lì ci sono i politici del PD implicati, quindi ho paura che le indagini si fermino per davvero a Mussari... Perchè richieste di aprire indagini e denunce ce ne sono state negli anni passati (posso dire di esser pure firmatario di una petizione anni fa che chiedeva la revisione del bilancio della Fondazione), ma ovviamente non se n'è fatto mai niente finchè la bomba non è deflagrata...
Ma infatti io ti ho detto che del caso MPS non posso dire nulla perché non conosco il tutto.
Per il resto i poteri forti sono ovunque ed io a quel che leggo è che il maggior implicato nei fatti politici è D'Alema e tutti sappiamo come fosse il peggior intrallazziere degli ex DS. D'altronde non capisco ancora come mai D'Alema sta ancora li'.
Ti ripeto su Bersani per ora nell'extra politico non ho sentito nulla, non lo sento implicato in giri sporchi, anzi mi sembra che in Italia su Bersani si abbia un po' la considerazione che si aveva di Hollande in Francia prima di diventare presidente.
Se la magistratura farà il suo corso tutto uscirà fuori, poi se si pensa che veramente la magistratura sia comunista ed insabbi diverse cose, che dire...solo il tempo potrà dirlo.
Ti ripeto diobrà, il tuo problema non è tanto scrivere senza fronzoli, ma il modo in cui sembri porti qui sopra, che poi leggendo si puo' avere un'interpretazione diversa delle cose lo posso capire, ma non so perché quando io ti leggo ho l'impressione di una scrittura aggressiva.
Infine, non so per chi voterai e non voglio convincere né te né altri, ma come detto poco sopra il M5S più che rottura degli schemi o della classe politica, lo vedo come un qualcosa di costruito a tavolino poiché sembra troppo bello per essere vero. Il M5S non sta facendo altro che dare una sembianza di rottura, di populismo ed antipolitica, ma dietro se si analizza un istante e si cerca di riflettere, non c'è altro che l'interesse di alcune persone ad entrare a far parte del potere politico italiano ed accedere o aver diritto ai privilegi che sin'ora non erano loro consentiti.
Diciamo che i diversi innteressi dei diversi attori sono entrati in gioco ed il M5S col suo discorso non è altro che la mediazione dei differenti interessi, ma dietro l'obiettivo è semp o stess I SORDI ed il potere.
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 14 Febbraio, 2013, 12:30:53 pm
Ma infatti io ti ho detto che del caso MPS non posso dire nulla perché non conosco il tutto.
Per il resto i poteri forti sono ovunque ed io a quel che leggo è che il maggior implicato nei fatti politici è D'Alema e tutti sappiamo come fosse il peggior intrallazziere degli ex DS. D'altronde non capisco ancora come mai D'Alema sta ancora li'.
Ti ripeto su Bersani per ora nell'extra politico non ho sentito nulla, non lo sento implicato in giri sporchi, anzi mi sembra che in Italia su Bersani si abbia un po' la considerazione che si aveva di Hollande in Francia prima di diventare presidente.
Se la magistratura farà il suo corso tutto uscirà fuori, poi se si pensa che veramente la magistratura sia comunista ed insabbi diverse cose, che dire...solo il tempo potrà dirlo.
Ti ripeto diobrà, il tuo problema non è tanto scrivere senza fronzoli, ma il modo in cui sembri porti qui sopra, che poi leggendo si puo' avere un'interpretazione diversa delle cose lo posso capire, ma non so perché quando io ti leggo ho l'impressione di una scrittura aggressiva.
Infine, non so per chi voterai e non voglio convincere né te né altri, ma come detto poco sopra il M5S più che rottura degli schemi o della classe politica, lo vedo come un qualcosa di costruito a tavolino poiché sembra troppo bello per essere vero. Il M5S non sta facendo altro che dare una sembianza di rottura, di populismo ed antipolitica, ma dietro se si analizza un istante e si cerca di riflettere, non c'è altro che l'interesse di alcune persone ad entrare a far parte del potere politico italiano ed accedere o aver diritto ai privilegi che sin'ora non erano loro consentiti.
Diciamo che i diversi innteressi dei diversi attori sono entrati in gioco ed il M5S col suo discorso non è altro che la mediazione dei differenti interessi, ma dietro l'obiettivo è semp o stess I SORDI ed il potere.

Bersani era uno dei dalemiani, un esecutore... Secondo te D'Alema non avrà incarichi istituzionali quando il PD andrà al governo? Io dico ministro degli esteri... Bersani è votare il vecchio sistema, favorirne la permanenza.... Grillo non lo si deve votare perchè possa governare, non ce la farebbe comunque... Bisogna votarlo per mettere paura a questi partiti vecchi, per costringerli ad un cambiamento strutturale, prima che sia troppo tardi...

Per me diverse idee di Grillo sono campate per aria senza se e senza ma.... Tuttavia la mia alternativa di rottura si chiama Oscar Giannino (e ha pure persone molto più competenti come collaboratori, altro che il guru di stocazzo), ma è troppo liberista, troppo per potermici affidare... Anche se pure lui lo ritengo onesto. Quello che c'è nel mezzo tra sti due è l'Apocalisse, il Golgotiano di dogmiana memoria...

Monti si fosse messo con Giannino, invece che con Casini e Fini, lo avrei anche preso in maggior considerazione...

Ma ora come ora mi rifiuto di sostenere un sistema che non è stato capace di riformarsi, e s' che tutti ne hanno avuto il tempo, compreso il PD... Si poteva lavorare contro il porcellum, invece, dopo anni di battaglie contro, il PD ne è diventato il maggior sostenitore per ovvi motivi elettorali... Questo per capire che non cambierà mai niente in questi partiti, se non riceveranno un trauma bello grosso...

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 14 Febbraio, 2013, 12:38:36 pm
Veramente dire che il Pd è sostenitore del Porcellum mi pare una stronzata bella e buona dato che a far fallire ogni tentativo di legge elettorale sono stati Casini e soprattutto Berlusconi, che sa benissimo di essere battuto e quindi punta all'ingovernabilità per avere ancora voce in capitolo nella politica italiana.

Per quanto mi riguarda, pur non apprezzando Bersani in nulla (quando a Sinistra capiranno che c'è bisogno anche di un leader carismatico non sarà mai troppo tardi), pur ritenendo inutile la deriva verso Vendola, il quale deve ringraziare le Cape Gloriose del Pd  (dei perfetti deficienti) se ha avuto visibilità grazie alle Primarie, strumento inutile se a parteciparvi sono leader di altri partiti politici, fatti tutti questi distinguo, a finale voterò pure io Pd, perché tutto il resto mi fa semplicemente cacare, tra partitucoli da 4%, residuati bellici della guerra fredda, magistrati carrieristi, comici che si improvvisano politici, politici che si improvvisano comici e gente spacciata per grande statista messa lì dalla Massoneria internazionale.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 12:39:49 pm
se il PD è sinistra allora gli juventini sono brava gente
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 14 Febbraio, 2013, 12:40:55 pm
se il PD è sinistra allora gli juventini sono brava gente

Ah beh se la sinistra è Vendola ci sta solo da chiagnersi addosso dalle risate.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 12:41:33 pm
Veramente dire che il Pd è sostenitore del Porcellum mi pare una stronzata bella e buona dato che a far fallire ogni tentativo di legge elettorale sono stati Casini e soprattutto Berlusconi, che sa benissimo di essere battuto e quindi punta all'ingovernabilità per avere ancora voce in capitolo nella politica italiana.

Per quanto mi riguarda, pur non apprezzando Bersani in nulla (quando a Sinistra capiranno che c'è bisogno anche di un leader carismatico non sarà mai troppo tardi), pur ritenendo inutile la deriva verso Vendola, il quale deve ringraziare le Cape Gloriose del Pd  (dei perfetti deficienti) se ha avuto visibilità grazie alle Primarie, strumento inutile se a parteciparvi sono leader di altri partiti politici, fatti tutti questi distinguo, a finale voterò pure io Pd, perché tutto il resto mi fa semplicemente cacare, tra partitucoli da 4%, residuati bellici della guerra fredda, magistrati carrieristi, comici che si improvvisano politici, politici che si improvvisano comici e gente spacciata per grande statista messa lì dalla Massoneria internazionale.
:brà: :brà: :brà: :brà:  :bacino:
In Alemao I trust!
Diobrà ma se il pd ha fatto le primarie pure per scegliere le liste o i capolista (ora non ricordo).
Comunque ti ripeto, se vuoi mettere paura a questi non è Grillo che devi votare e ti ho spiegato perché.
Meglio Giannino a sto punto....
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 14 Febbraio, 2013, 12:44:32 pm
Vabbe' non vi seguo piu da parecchio :look:
Comunque ho deciso, dopo quello di bassolino sindaco quando tenevo 18 anni questanno do' il voto piu' a destra della mia vita: SEL
Mi voglio fidare di riky vendola e po ... Comm vene vene
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 12:59:04 pm
Ah beh se la sinistra è Vendola ci sta solo da chiagnersi addosso dalle risate.

ho nominato Vendola ?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 14 Febbraio, 2013, 13:13:10 pm
Veramente dire che il Pd è sostenitore del Porcellum mi pare una stronzata bella e buona dato che a far fallire ogni tentativo di legge elettorale sono stati Casini e soprattutto Berlusconi, che sa benissimo di essere battuto e quindi punta all'ingovernabilità per avere ancora voce in capitolo nella politica italiana.

Per quanto mi riguarda, pur non apprezzando Bersani in nulla (quando a Sinistra capiranno che c'è bisogno anche di un leader carismatico non sarà mai troppo tardi), pur ritenendo inutile la deriva verso Vendola, il quale deve ringraziare le Cape Gloriose del Pd  (dei perfetti deficienti) se ha avuto visibilità grazie alle Primarie, strumento inutile se a parteciparvi sono leader di altri partiti politici, fatti tutti questi distinguo, a finale voterò pure io Pd, perché tutto il resto mi fa semplicemente cacare, tra partitucoli da 4%, residuati bellici della guerra fredda, magistrati carrieristi, comici che si improvvisano politici, politici che si improvvisano comici e gente spacciata per grande statista messa lì dalla Massoneria internazionale.

con il premio di maggioranza al primo partito per la camera, il rischio al senato è trascurabile, visto che è minimo... Conveniva al PD il porcellum in questo momento, perchè una riforma avrebbe previsto anche uno sbarramento del premio di maggioranza o l'eliminazione dello stesso.

O vogliamo far credere che può  e deve governare un partito che non rappresenti manco un terzo degli italiani solo perchè il sistema lo consente?

Purtroppo in queste circostanze al PD, che lo aveva sempre osteggiato anche per questo motivo, il porcellum serve per queste elezioni.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 14 Febbraio, 2013, 13:16:30 pm
:brà: :brà: :brà: :brà:  :bacino:
In Alemao I trust!
Diobrà ma se il pd ha fatto le primarie pure per scegliere le liste o i capolista (ora non ricordo).
Comunque ti ripeto, se vuoi mettere paura a questi non è Grillo che devi votare e ti ho spiegato perché.
Meglio Giannino a sto punto....

scegliere le liste??? Ma se le indicazioni di voto erano chiare e solo per gli iscritti al partito? Tanto che i renziani si sono pure sentiti abbandonati. I capilista sono stati scelti, e messi in posizione strategica... La percentuale di nuovi che andrà in parlamento è ridicolmente bassa, e probabilmente saranno per lo più bersaniani, ma questo era già stato analizzato da più parti dopo le primarie farsa, fatte solo per rispondere a quelle caciare di Grillo...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 14 Febbraio, 2013, 13:19:57 pm
Vabbe' non vi seguo piu da parecchio :look:
Comunque ho deciso, dopo quello di bassolino sindaco quando tenevo 18 anni questanno do' il voto piu' a destra della mia vita: SEL
Mi voglio fidare di riky vendola e po ... Comm vene vene

Per piacere, vota ancora a sinistra, più che puoi... Non facciamo un altro guaio dopo Bassolino sindaco... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 14 Febbraio, 2013, 13:23:41 pm
con il premio di maggioranza al primo partito per la camera, il rischio al senato è trascurabile, visto che è minimo... Conveniva al PD il porcellum in questo momento, perchè una riforma avrebbe previsto anche uno sbarramento del premio di maggioranza o l'eliminazione dello stesso.

O vogliamo far credere che può  e deve governare un partito che non rappresenti manco un terzo degli italiani solo perchè il sistema lo consente?

Purtroppo in queste circostanze al PD, che lo aveva sempre osteggiato anche per questo motivo, il porcellum serve per queste elezioni.

Ma conveniva cosa? A una coalizione che si presuma debba governare l'ultima cosa che poteva servire è il porcellum. Questo conviene a Casini, a Monti, a Berlusconi, non certo a chi si appresta a governare. Io mi auguro solo che qualcuno si degni di raccogliere firme per un referendum, perché è l'unico modo per fare una riforma della legge elettorale.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 13:49:07 pm
scegliere le liste??? Ma se le indicazioni di voto erano chiare e solo per gli iscritti al partito? Tanto che i renziani si sono pure sentiti abbandonati. I capilista sono stati scelti, e messi in posizione strategica... La percentuale di nuovi che andrà in parlamento è ridicolmente bassa, e probabilmente saranno per lo più bersaniani, ma questo era già stato analizzato da più parti dopo le primarie farsa, fatte solo per rispondere a quelle caciare di Grillo...
Diobrà, ma secondo te chi doveva andare a votare per scegliere i candidati, quelli del PDL?
Anche in Francia quando fai le primarie nel PS possono andare sogli iscritti, che poi io la ridicolaggine più grossa come primaria l'ho vista fare alla destra francese.
Comunque è vero che ad oggi ha persone che sono li' da più di venti anni, ma non tutte hanno governato o fatto il ministro. Quindi dico io , una cazzo di possibilità di mettersi in mostra e far vedere cosa sono capaci di fare (anche a quelli che stanno in politica da anni ma che non hanno mai ricoperto ruoli importanti) la vogliamo dare si' o no?
O siamo anti perché oggi è alla moda dire che si deve distruggere tutto per ricostruire? vogliamo vedere se il PD, SEL ed i loro alleati sono capaci di dare una sterzata e vedere cosa puo' nascere, o per partito preso vogliamo dirgli andatevene? Ma se qui si parla ancora di Tremonti, Maroni, Silvio e compagnia bella...
P.S. D'Alema non farà il ministro secondo me, ha già il suo incarico da anni ormai se non sbaglio...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 15:24:14 pm
Fermate Silvio! Mo parla di tangenti, come commissioni per investire nei paesi del terzo mondo e dice che in democrrazie come la nostra non ci sono ( :scratch:). Addirittura parla di ristabilire l'immunità parlamentare!!!
Comunque per le tangeti è vero che in certi paesi, in particolare in Africa è usanza comune pagarle per entrare in un mercato, il punto è che invece di trovare delle soluzioni per arginare il problema, quello lo giustifica e quasi sembra voglia legalizare la cosa da come parla....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 14 Febbraio, 2013, 15:28:30 pm
Fermate Silvio! Mo parla di tangenti, come commissioni per investire nei paesi del terzo mondo e dice che in democrrazie come la nostra non ci sono ( :scratch:). Addirittura parla di ristabilire l'immunità parlamentare!!!
Comunque per le tangeti è vero che in certi paesi, in particolare in Africa è usanza comune pagarle per entrare in un mercato, il punto è che invece di trovare delle soluzioni per arginare il problema, quello lo giustifica e quasi sembra voglia legalizare la cosa da come parla....

ormai ha preso il giro. Negli ultimi sondaggi al senato era parità.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 14 Febbraio, 2013, 15:34:17 pm
ormai ha preso il giro. Negli ultimi sondaggi al senato era parità.

http://www.polisblog.it/post/53579/elezioni-2013-sondaggi-beppe-grillo-rimonta-berlusconi (http://www.polisblog.it/post/53579/elezioni-2013-sondaggi-beppe-grillo-rimonta-berlusconi)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 14 Febbraio, 2013, 17:18:51 pm
Vabbe' non vi seguo piu da parecchio :look:
Comunque ho deciso, dopo quello di bassolino sindaco quando tenevo 18 anni questanno do' il voto piu' a destra della mia vita: SEL
Mi voglio fidare di riky vendola e po ... Comm vene vene

Idem  :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 15 Febbraio, 2013, 00:01:51 am
Diobrà, ma secondo te chi doveva andare a votare per scegliere i candidati, quelli del PDL?
Anche in Francia quando fai le primarie nel PS possono andare sogli iscritti, che poi io la ridicolaggine più grossa come primaria l'ho vista fare alla destra francese.
Comunque è vero che ad oggi ha persone che sono li' da più di venti anni, ma non tutte hanno governato o fatto il ministro. Quindi dico io , una cazzo di possibilità di mettersi in mostra e far vedere cosa sono capaci di fare (anche a quelli che stanno in politica da anni ma che non hanno mai ricoperto ruoli importanti) la vogliamo dare si' o no?
O siamo anti perché oggi è alla moda dire che si deve distruggere tutto per ricostruire? vogliamo vedere se il PD, SEL ed i loro alleati sono capaci di dare una sterzata e vedere cosa puo' nascere, o per partito preso vogliamo dirgli andatevene? Ma se qui si parla ancora di Tremonti, Maroni, Silvio e compagnia bella...
P.S. D'Alema non farà il ministro secondo me, ha già il suo incarico da anni ormai se non sbaglio...

e ci hai ragione, Bersani, Bindi e compagni i ministri non l'hanno mai fatt, diamogli una possibilit... Ops... :cazzimm:


PS so che è difficile accorgersene, ma il PD ha governato per 7 degli ultimi 16 anni... Non te ne sei accorto perchè hanno governato praticamente come lo psiconano...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 15 Febbraio, 2013, 11:02:42 am
e ci hai ragione, Bersani, Bindi e compagni i ministri non l'hanno mai fatt, diamogli una possibilit... Ops... :cazzimm:


PS so che è difficile accorgersene, ma il PD ha governato per 7 degli ultimi 16 anni... Non te ne sei accorto perchè hanno governato praticamente come lo psiconano...
Ma tu leggi solo quello che ti conviene leggere?
Ho detto non tutti lo hanno fatto, che Bersani è stato ministro (ha fatto pure la riforma Bersani per i mutui e stava proponendo diverse liberalizzazioni che poi non ha potuto attuare) è stato anche ministro prima. La stessa Rosy Bindi me la ricordo come ministro, ma ci sono anche persone che sin'ora non hanno avuto incarichi al governo.
Io ho l'impressione che tu estrapoli solo so cio che ti conviene per avvalorare le tue tesi e mostrare sempre di avere l'ultima parola.
Mi fai ridere quando dici certe cose, 7 anni negli ultimi 16...ah si cetto cetto, ah si cetto cetto...
7 anni di cui 2 di Prodi (eletto dopo il primo Berlusconi), poi governi di transizione con D'Alema (1 anno e mezzo) e Amato(1 anno) (governi di transizione, c'è una grossa differenza con i governi usciti dalle urne) e due anni di Prodi. Quando la Sinistra ha potuto governare con continuità per un'intera legislazione come ha fatto Silvio? Poi vuoi pure parlare, ma cacci certe vongole ogni tanto....vabbuo' io ormai faccio come Alemao, ti lascio alle tue convinzioni.
 :brà:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 15 Febbraio, 2013, 13:38:17 pm
scusa, ma di che stiamo parlando? se la sinistra pur vincendo le elezioni non è stata cazzo di governare con continuità la colpa è sua o dell'opposizione? E soprattutto, ma credi che ministro ci vada a farlo il primo venuto o i soliti noti? ma credi che se vince il PD la Bindi non si puppa un ministero? Cioè mi sembra tanto la storia del tipo che si lamenta di non essersi preso il diploma perchè faceva troppi filoni a scuola e non ha potuto studiare con continuità... Ma se gli avessero dato la possibilità avrebbe fatto vedere quanto valeva... E sti cazzi non li aggiungiamo?

Se vuoi parlare di gente che va messa alla prova, dobbiamo parlare di Ingroia, Giannino, Grillo e pure Monti, per il quale varrebbe il tuo discorso alla buona che ha governato solo un anno un condizioni d'emergenza, quindi con la giustificazione dei genitori perlomeno non falsificata dal bidello...

PS non dimentichiamoci che è già scritta l'alleanza al senato con Monti, poi voglio vedere come si governerà con Vendola, della serie: te le vai a cercare... Prevedo alla caduta del governo l'ennesima scusa del "non hanno governato l'intera legislatura"... Peccato che con me già dopo il secondo Prodi non attacca più...
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 15 Febbraio, 2013, 13:51:56 pm
Date a Diobrando i dati delle elezioni 2006 per piacere

L'unica vittoria con maggioranza forte è stata quella del primo Prodi...e lì c'è stato l'errore del centrosinistra, soprattutto con D'Alema che, difatti, è il re dei venduti
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 15 Febbraio, 2013, 14:13:27 pm
Lunedí interverrò ad una conferenza di un candidato di Monti, a Napoli.
Venite a contestarmi :compagni:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 15 Febbraio, 2013, 14:15:37 pm
Lunedí interverrò ad una conferenza di un candidato di Monti, a Napoli.
Venite a contestarmi :compagni:

Chiedigli a quale loggia massonica appartiene e se conviene iscriversi.  :look:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 15 Febbraio, 2013, 14:16:44 pm
Lunedí interverrò ad una conferenza di un candidato di Monti, a Napoli.
Venite a contestarmi :compagni:

No e tu mi devi dire dove, assolutamente......


Peppe che fa lo yuppies delle startup napulegne nun me l'aggia perder  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 15 Febbraio, 2013, 14:17:12 pm
Lunedí interverrò ad una conferenza di un candidato di Monti, a Napoli.
Venite a contestarmi :compagni:

ma chist ha fatt proprio o break... :look:
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 15 Febbraio, 2013, 14:29:07 pm
Lunedí interverrò ad una conferenza di un candidato di Monti, a Napoli.
Venite a contestarmi :compagni:
che schifo.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 15 Febbraio, 2013, 14:41:44 pm
Mi hanno contattato subito dopo che ero uscito dal barbiere di Insigne, vi lascio immaginare con quale capa mi presento là :look:
Il bello è che questi mi faranno parlare per dare un messaggio di ottimismo ai giovani, presumo.
Che situazione grottesca. :rofl:
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 15 Febbraio, 2013, 14:43:25 pm
Chiedigli a quale loggia massonica appartiene e se conviene iscriversi.  :look:
appena lo vedo gli sussurro che appartengo all'imbecille, la loggia del caos :sisi:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 15 Febbraio, 2013, 14:43:38 pm
Caccia il pezzo dicendo che i giovani chiedono più politica meno tecnicismi e soprattutto welfare e non tagli

Poi mena una jastemma e fujetenne
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 15 Febbraio, 2013, 14:44:32 pm
appena lo vedo gli sussurro che appartengo all'imbecille, la loggia del caos :sisi:

 :asd:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 15 Febbraio, 2013, 14:46:28 pm
Il bello è che questi mi faranno parlare per dare un messaggio di ottimismo ai giovani, presumo.

 :rotfl:

è comm se chiamassr Nello Odierna a fà ò testimonial della Clinians
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 15 Febbraio, 2013, 14:46:28 pm
Bela Tarr e il fiscal compact, la versione di Mammolo. :-[ 
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 15 Febbraio, 2013, 14:48:16 pm
Ho appena scoperto che Spotify per tablet dopo 48 ore nun funziona proprio chiù. Che munno name...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 15 Febbraio, 2013, 14:50:58 pm
Ho appena scoperto che Spotify per tablet dopo 48 ore nun funziona proprio chiù. Che munno name...

 :caccisordi:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 15 Febbraio, 2013, 14:52:25 pm
Enzo, io penso di votare Vendola. Che ne dici???
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 15 Febbraio, 2013, 14:53:54 pm
Jà scrivetemi un intervento in linea con il programma politico di capajanca :look:
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 15 Febbraio, 2013, 14:55:06 pm
:caccisordi:

Dai. I nerd informatici dovranno inventarsi qualche pezzuttamiento per attivare almeno lo streaming con le pubblicità come da pc. :-(
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 15 Febbraio, 2013, 14:56:30 pm
Jà scrivetemi un intervento in linea con il programma politico di capajanca :look:

Dammi 100 euro e to facc :look:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 15 Febbraio, 2013, 14:58:23 pm
Dai. I nerd informatici dovranno inventarsi qualche pezzuttamiento per attivare almeno lo streaming con le pubblicità come da pc. :-(

Mah, come disse quello che andò a trans per sbaglio: la vedo dura.

Intanto so 10 everi al mese.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 15 Febbraio, 2013, 14:59:16 pm
Caccia il pezzo dicendo che i giovani chiedono più politica meno tecnicismi e soprattutto welfare e non tagli

Poi mena una jastemma e fujetenne
:asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 15 Febbraio, 2013, 16:33:46 pm
scusa, ma di che stiamo parlando? se la sinistra pur vincendo le elezioni non è stata cazzo di governare con continuità la colpa è sua o dell'opposizione? E soprattutto, ma credi che ministro ci vada a farlo il primo venuto o i soliti noti? ma credi che se vince il PD la Bindi non si puppa un ministero? Cioè mi sembra tanto la storia del tipo che si lamenta di non essersi preso il diploma perchè faceva troppi filoni a scuola e non ha potuto studiare con continuità... Ma se gli avessero dato la possibilità avrebbe fatto vedere quanto valeva... E sti cazzi non li aggiungiamo?

Se vuoi parlare di gente che va messa alla prova, dobbiamo parlare di Ingroia, Giannino, Grillo e pure Monti, per il quale varrebbe il tuo discorso alla buona che ha governato solo un anno un condizioni d'emergenza, quindi con la giustificazione dei genitori perlomeno non falsificata dal bidello...

PS non dimentichiamoci che è già scritta l'alleanza al senato con Monti, poi voglio vedere come si governerà con Vendola, della serie: te le vai a cercare... Prevedo alla caduta del governo l'ennesima scusa del "non hanno governato l'intera legislatura"... Peccato che con me già dopo il secondo Prodi non attacca più...
Ci rinuncio, tanto gira e rigira manipolizzi tutto e resti sempre sul tuo piedistallo senza provare ad avere un angolo di vista diverso.  :sbonk:
Vabbuo', lasciamm sta, vuoi avere l'ultima paraola? E tenatella!
t'aggia trattat!  :patt:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 15 Febbraio, 2013, 16:37:23 pm
Mi hanno contattato subito dopo che ero uscito dal barbiere di Insigne, vi lascio immaginare con quale capa mi presento là :look:
Il bello è che questi mi faranno parlare per dare un messaggio di ottimismo ai giovani, presumo.
Che situazione grottesca. :rofl:

Rendili edotti della difficile condizione giovanile. Fai l'esempio di Uvini a Siena.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 15 Febbraio, 2013, 16:37:26 pm
Mi hanno contattato subito dopo che ero uscito dal barbiere di Insigne, vi lascio immaginare con quale capa mi presento là :look:
Il bello è che questi mi faranno parlare per dare un messaggio di ottimismo ai giovani, presumo.
Che situazione grottesca. :rofl:

Pessimismo e Fastidio (http://www.youtube.com/watch?v=2t356vAq0sA#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 15 Febbraio, 2013, 16:56:02 pm
Ci rinuncio, tanto gira e rigira manipolizzi tutto e resti sempre sul tuo piedistallo senza provare ad avere un angolo di vista diverso.  :sbonk:
Vabbuo', lasciamm sta, vuoi avere l'ultima paraola? E tenatella!
t'aggia trattat!  :patt:

nn è questione di ultima parola, ma non mi puoi addurre come scusa ai 7 anni di sinistra al governo la non continuità e i problemi interni, come se fossero colpa di Grillo o Ingroia e non del PD stesso... Cioè, l'occasione l'hanno avuta e l'hanno buttata nel cesso, come il tempo e la maggioranza per fare, ad esempio, le leggi sul conflitto di interessi... Ma poi che propaganda facevi contro il Berlusca se la legge l'avevi fatta? Insomma, qua io rido per non piangere, soprattutto quando mi si dice che meglio il PD che "deve avere l'ennesima chance" piuttosto che un gruppo nuovo che non ha avuto manco i 7 anni per accappottarsi su se stesso, in due legislature vinte diverse! Votali che ti debbo dire, meglio che il nano? OK, che consolazione, come scegliere tra Rube e Milan...

PS che poi dove la continuità l'ha avuta, in maniera eccezionale, come la Campania ed il comune di Napoli, che tra Bassmerda e Iervolino si sono fatti più di 10 anni, s'è visto il risultato profondamente diverso dal PDL.... O vogliamo negare pure il dissesto finanziario che il PD ha creato in Campania e a Napoli??
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 15 Febbraio, 2013, 17:11:01 pm
nn è questione di ultima parola, ma non mi puoi addurre come scusa ai 7 anni di sinistra al governo la non continuità e i problemi interni, come se fossero colpa di Grillo o Ingroia e non del PD stesso... Cioè, l'occasione l'hanno avuta e l'hanno buttata nel cesso, come il tempo e la maggioranza per fare, ad esempio, le leggi sul conflitto di interessi... Ma poi che propaganda facevi contro il Berlusca se la legge l'avevi fatta? Insomma, qua io rido per non piangere, soprattutto quando mi si dice che meglio il PD che "deve avere l'ennesima chance" piuttosto che un gruppo nuovo che non ha avuto manco i 7 anni per accappottarsi su se stesso, in due legislature vinte diverse! Votali che ti debbo dire, meglio che il nano? OK, che consolazione, come scegliere tra Rube e Milan...

PS che poi dove la continuità l'ha avuta, in maniera eccezionale, come la Campania ed il comune di Napoli, che tra Bassmerda e Iervolino si sono fatti più di 10 anni, s'è visto il risultato profondamente diverso dal PDL.... O vogliamo negare pure il dissesto finanziario che il PD ha creato in Campania e a Napoli??
Vabbé, hai ragione hanno passato 7 anni al governo, e non hanno fatto nulla.
Sono caduti per colpa loro(ricordo che sono caduti per la sfiducia sull'intervento militare all'estero)..ecc...ecc!
Io la sola cosa che imputo al PD è stata quella di non fare la legge contro il conflitto di interessi nell'ultima legislazione.
Per il resto ricordo che grazie al PD siamo entrati in Europa malgrado gli sforzi, che l'economia Italiana era in ripresa ed anche in ambito internazionale avevamo guadagnato stima. Inoltre per il secondo governo Prodi, tutti gli italiani si lamentavano della stretta che Padoa Schioppa stava dando e della quale si è capito solo ora che lo si stava facendo per non arrivare a questi livelli (ricordate la lotta all'evasione?).
Di D'Alema non ne parlo, è il peggiore esponente della sinistra che abbia mai visto.
Comunque ti ripeto ti lascio l'ultima parola visto che ti piace tanto....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 15 Febbraio, 2013, 17:26:36 pm
Vabbé, hai ragione hanno passato 7 anni al governo, e non hanno fatto nulla.
Sono caduti per colpa loro(ricordo che sono caduti per la sfiducia sull'intervento militare all'estero)..ecc...ecc!
Io la sola cosa che imputo al PD è stata quella di non fare la legge contro il conflitto di interessi nell'ultima legislazione.
Per il resto ricordo che grazie al PD siamo entrati in Europa malgrado gli sforzi, che l'economia Italiana era in ripresa ed anche in ambito internazionale avevamo guadagnato stima. Inoltre per il secondo governo Prodi, tutti gli italiani si lamentavano della stretta che Padoa Schioppa stava dando e della quale si è capito solo ora che lo si stava facendo per non arrivare a questi livelli (ricordate la lotta all'evasione?).
Di D'Alema non ne parlo, è il peggiore esponente della sinistra che abbia mai visto.
Comunque ti ripeto ti lascio l'ultima parola visto che ti piace tanto....

ma secondo te per avere la sfiducia non è che un loro alleato in campagna elettorale evidentemente gli si è voltato contro perchè hanno cambiato politica rispetto ai programmi concordati prima del voto? Non è che se l'opposizione da sola vota contro cade il governo... Pure il Berlusca cadde per via della Lega, ma se tu, PD, sei scemo, come ho detto, e ti fai le alleanze difficili e poi non rispetti i patti preelettorali, ma con chi te la vuoi prendere? Con la fava del neri, come direbbero a Siena?

Poi non parli di D'Alema... Ma ti sei accorto che Bersani è il suo scendiletto e figlio della sua corrente? Che ha fatto fuori nell'ordine Veltroni, Marino e Renzi? Che al baffetto si sono sempre contrapposti? Ecco, Veltroni rappresentava il nuovo, ma ha perso perchè baffetto e Bersani gli remarono contro, perdere piuttosto che vincere con un'altro modus operandi... E già era difficile vincere di suo, all'epoca... D'Alema aspetta solo la vittoria per rientrare in parlamento dalla porta principale, con un ministero o un incarico istituzionale importante, bersani ha già promesso, altrimenti col cazzo che non si candidava, quando lo hanno fatto praticamente tutti i vecchi tromboni di cinque legislature a questa parte....

Sull'entrata nell'euro (in UE ci eravamo da tempo) ci siamo massacrati per entrarci in prima fila, con la piccola differenza che la differente pressione fiscale e sistema economico degli altri stati ci ha messo in ginocchio... Dovevamo adeguare prima questi aspetti, e poi entrare nell'euro... Invece abbiamo fatto la caxxata massima di fare sacrifici senza renderci conto che gli altri stati europei avevano una struttura che potesse già reggere il cambio monetario (la Germania non finirà mai di ringraziarci)... Gli inglesi giustamente hanno cacato l'euro, e nessuno si chiede mai perchè, pur essendo pure loro nell'UE... Ora che ci siamo dentro e nn possiamo permetterci di uscirne, dovremmo adeguare la nostra fiscalità, burocrazia e giustizia agli standard degli altri paesi, per poterci riprendere... Invece il PD farà l'esatto contrario, andrà di nuovo a non toccare questi aspetti, credendo che bisogna agire sui soli tagli alle spese...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 15 Febbraio, 2013, 17:54:29 pm
Arrivano i nostalgici di De Mita. Sto paese deve affondare nella merda e non risollevarsi piu.


eh eh  amico mio....la vedo veramente black.....

cmq votate grillo e nun ce scassat o sasicc che gli altri ve lo mettono solo in culo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 15 Febbraio, 2013, 18:05:19 pm
comunque io, dopo aver letto che anche wendell appoggia monti, confermo il mio pronostico...danno di nuovo l'incarico al prof
inoltre penso che nella legislatura, durasse 6 mesi o 5 anni, almeno 20-25 parlamentari 5 stelle cambieranno casacca

ah, stamattina il prof monti ha detto pure che gli avevano detto che se non si candidava, gli davano un "ruolo di vertice nel consiglio dei ministri"......a quanto ho capito la proposta gliel'aveva fatta bersani
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 15 Febbraio, 2013, 19:26:49 pm
comunque io, dopo aver letto che anche wendell appoggia monti, confermo il mio pronostico...danno di nuovo l'incarico al prof
inoltre penso che nella legislatura, durasse 6 mesi o 5 anni, almeno 20-25 parlamentari 5 stelle cambieranno casacca

ah, stamattina il prof monti ha detto pure che gli avevano detto che se non si candidava, gli davano un "ruolo di vertice nel consiglio dei ministri"......a quanto ho capito la proposta gliel'aveva fatta bersani

bersani fa proprio il cagnolino di monti, una cosa penosa anche perchè la mummia massona da parte sua non perde occasione per prenderlo col giornale arrotolato sulle chiappe
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 15 Febbraio, 2013, 19:57:19 pm
c'è mio padre candidato al senato.....con ingroia.....chi non sa chi votare ,puo votare per lui.... :look:
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 15 Febbraio, 2013, 20:52:04 pm
Enzo, io penso di votare Vendola. Che ne dici???
che sei le palle, ma non mi aspettavo null'altro, inoltre l'hai scritto palesemente per farmi infrevare  :tremo:
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 15 Febbraio, 2013, 21:25:22 pm
che sei le palle, ma non mi aspettavo null'altro, inoltre l'hai scritto palesemente per farmi infrevare  :tremo:
tu chi voti?
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Lovercraft - 15 Febbraio, 2013, 22:01:59 pm
tu chi voti?

Vendola, immagino.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 15 Febbraio, 2013, 22:13:07 pm
c'è mio padre candidato al senato.....con ingroia.....chi non sa chi votare ,puo votare per lui....


:look:
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 15 Febbraio, 2013, 22:18:16 pm
tu chi voti?
Voto Rivoluzione Civile, convinto per niente, le motivazioni le ho già date conosco il capolista al senato e c'è una compagna candidata alla camera, anche se in posizione non eleggibile probabilmente.
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 15 Febbraio, 2013, 22:34:40 pm
Voto Rivoluzione Civile

bravo  :sisi:
Titolo: R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 15 Febbraio, 2013, 22:40:48 pm
Voto Rivoluzione Civile

LOOOOOOOOOOOL

Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2

Titolo: Re:R: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 15 Febbraio, 2013, 22:42:13 pm
LOOOOOOOOOOOL

Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2

ti sei guardato allo specchio.... :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 15 Febbraio, 2013, 22:45:09 pm
Parlo da esterno alla causa visto che non posso ancora votare per età,e meno male aggiungerei,ma da quel che mi sono potuto interessare superficialmente quelli da votare o almeno quelli che voterei sono Giannino o Grillo.
Tutti coloro che si sono candidati,tranne i sopracitati, li considero la causa del declino che inizia con degli imprenditori mafiosi(Berlusconi) che fanno dell'Italia la propria organizzazione criminale con cui lucrare e guadagnare,con i magistrati che invece di combattere i precedenti entrano a far parte della causa per cui lottano(Ingroia) fingendo la rivoluzione e continua con gente vecchia che si finge moderna(Bersani) e gente moderna che si finge vecchia(Vendola) e poi ci sono i professori che mancano nelle aule ma,a quanto pare, sono pronti per il governo e fanno diventare lo stato una scuola dove però,come avviene nelle scuole vere,ci sono i raccomandati a cui viene chiesta sempre la solita lezione e si prendono con poco l'ottimo e ci sono gli altri a cui viene chiesta puntualmente la lezione su cui non sono preparati finendo per essere bocciati e rimandati perdendo quello stralcio di futuro,guadagnato in passato e perso in presente.Io partirei con il votare chi fa parte dell'effetto e non della causa e chi ha guadagnato lavorando e non gestendo sta gabbia di matti.

 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 16 Febbraio, 2013, 00:27:19 am
ma secondo te per avere la sfiducia non è che un loro alleato in campagna elettorale evidentemente gli si è voltato contro perchè hanno cambiato politica rispetto ai programmi concordati prima del voto? Non è che se l'opposizione da sola vota contro cade il governo... Pure il Berlusca cadde per via della Lega, ma se tu, PD, sei scemo, come ho detto, e ti fai le alleanze difficili e poi non rispetti i patti preelettorali, ma con chi te la vuoi prendere? Con la fava del neri, come direbbero a Siena?

Poi non parli di D'Alema... Ma ti sei accorto che Bersani è il suo scendiletto e figlio della sua corrente? Che ha fatto fuori nell'ordine Veltroni, Marino e Renzi? Che al baffetto si sono sempre contrapposti? Ecco, Veltroni rappresentava il nuovo, ma ha perso perchè baffetto e Bersani gli remarono contro, perdere piuttosto che vincere con un'altro modus operandi... E già era difficile vincere di suo, all'epoca... D'Alema aspetta solo la vittoria per rientrare in parlamento dalla porta principale, con un ministero o un incarico istituzionale importante, bersani ha già promesso, altrimenti col cazzo che non si candidava, quando lo hanno fatto praticamente tutti i vecchi tromboni di cinque legislature a questa parte....

Sull'entrata nell'euro (in UE ci eravamo da tempo) ci siamo massacrati per entrarci in prima fila, con la piccola differenza che la differente pressione fiscale e sistema economico degli altri stati ci ha messo in ginocchio... Dovevamo adeguare prima questi aspetti, e poi entrare nell'euro... Invece abbiamo fatto la caxxata massima di fare sacrifici senza renderci conto che gli altri stati europei avevano una struttura che potesse già reggere il cambio monetario (la Germania non finirà mai di ringraziarci)... Gli inglesi giustamente hanno cacato l'euro, e nessuno si chiede mai perchè, pur essendo pure loro nell'UE... Ora che ci siamo dentro e nn possiamo permetterci di uscirne, dovremmo adeguare la nostra fiscalità, burocrazia e giustizia agli standard degli altri paesi, per poterci riprendere... Invece il PD farà l'esatto contrario, andrà di nuovo a non toccare questi aspetti, credendo che bisogna agire sui soli tagli alle spese...

Mi scoccio di ribattere punto per punto, hai il solito fare aggressivo e consumo solo le mie dita sulla tastiera per risponderti...vabbé, decideranno le urne ed il tempo darà la sua risposta.
Mariano Bruno A Certo - made in sud 4 (http://www.youtube.com/watch?v=K8uxTS1saTo#)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 16 Febbraio, 2013, 00:31:49 am
Parlo da esterno alla causa visto che non posso ancora votare per età,e meno male aggiungerei,ma da quel che mi sono potuto interessare superficialmente quelli da votare o almeno quelli che voterei sono Giannino o Grillo.
Tutti coloro che si sono candidati,tranne i sopracitati, li considero la causa del declino che inizia con degli imprenditori mafiosi(Berlusconi) che fanno dell'Italia la propria organizzazione criminale con cui lucrare e guadagnare,con i magistrati che invece di combattere i precedenti entrano a far parte della causa per cui lottano(Ingroia) fingendo la rivoluzione e continua con gente vecchia che si finge moderna(Bersani) e gente moderna che si finge vecchia(Vendola) e poi ci sono i professori che mancano nelle aule ma,a quanto pare, sono pronti per il governo e fanno diventare lo stato una scuola dove però,come avviene nelle scuole vere,ci sono i raccomandati a cui viene chiesta sempre la solita lezione e si prendono con poco l'ottimo e ci sono gli altri a cui viene chiesta puntualmente la lezione su cui non sono preparati finendo per essere bocciati e rimandati perdendo quello stralcio di futuro,guadagnato in passato e perso in presente.Io partirei con il votare chi fa parte dell'effetto e non della causa e chi ha guadagnato lavorando e non gestendo sta gabbia di matti.

 :look:
M'è piaciuto il tuo post ma visto che non hai ancora l'età per votare non posso esimermi dal gridarti:

MUCCUUUUUUUUSSSS.

 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 16 Febbraio, 2013, 00:38:37 am
Parlo da esterno alla causa visto che non posso ancora votare per età,e meno male aggiungerei,ma da quel che mi sono potuto interessare superficialmente quelli da votare o almeno quelli che voterei sono Giannino o Grillo.
Tutti coloro che si sono candidati,tranne i sopracitati, li considero la causa del declino che inizia con degli imprenditori mafiosi(Berlusconi) che fanno dell'Italia la propria organizzazione criminale con cui lucrare e guadagnare,con i magistrati che invece di combattere i precedenti entrano a far parte della causa per cui lottano(Ingroia) fingendo la rivoluzione e continua con gente vecchia che si finge moderna(Bersani) e gente moderna che si finge vecchia(Vendola) e poi ci sono i professori che mancano nelle aule ma,a quanto pare, sono pronti per il governo e fanno diventare lo stato una scuola dove però,come avviene nelle scuole vere,ci sono i raccomandati a cui viene chiesta sempre la solita lezione e si prendono con poco l'ottimo e ci sono gli altri a cui viene chiesta puntualmente la lezione su cui non sono preparati finendo per essere bocciati e rimandati perdendo quello stralcio di futuro,guadagnato in passato e perso in presente.Io partirei con il votare chi fa parte dell'effetto e non della causa e chi ha guadagnato lavorando e non gestendo sta gabbia di matti.

 :look:

Per avere 16/17 anni parli meglio di Diobrando che ten 50 lauree e 20 dottorati.

Suocera Carmela 1°apparizione (rosalia porcaro) (http://www.youtube.com/watch?v=129pBCyZ0Wo#)
Il tuo discorso è interessant pero:
Giannino è troppo liberale e il M5S non è pronto per governare a livello nazionale. Il loro modo di fare si adatta motto al livello locale e poi per me il pensiero del movimento nasce troppo da una strategia di marketing nata a tavolino, in poche parole mi fa un po' paura. Che poi ci siano persone perbene nei meet up ne sono sicuro (tra l'altro alcuni amici a Parigi fanno parte di quello per l'estero). Ingroia è interessante ma non mi convince, Berlusconi mai in vita mia, e Monti (per no parlare dell'austerità e della massoneria) solo il fatto che ora sia con Casini me lo fa detestare, malgrado sia arrivato a mettere le cose più o meno in ordine in un'Italia disastrata. Io dico che SEL è interesante come partito e che vorrei rivedere il PD e la sinistra al governo per permettergli di governare per un'intera legislatura, ma ho il presentimento che il governo che uscirà dalle elezioni sarà il più instabile della storia italiana e ci sarà per forza bisogno di alleanze.
Io penso, come nocerino, che molti del M5S passeranno con la maggioranza o con chi li pagherà di più.
Poi si vedrà. Comunque fammi capire paisà, ma tu vai allo scientifico/classico a via monte taccaro o stai al ragioneria?
Gerà, ma tu sei pavanese?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 16 Febbraio, 2013, 01:34:00 am
si , paganesissimo  :sisi: :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 16 Febbraio, 2013, 11:15:10 am
Mi scoccio di ribattere punto per punto, hai il solito fare aggressivo e consumo solo le mie dita sulla tastiera per risponderti...vabbé, decideranno le urne ed il tempo darà la sua risposta.
Mariano Bruno A Certo - made in sud 4 ([url]http://www.youtube.com/watch?v=K8uxTS1saTo#[/url])


genna' ma mi dici che c'è di aggressivo in  quel mio post? No perchè davvero non capisco come cavolo li devo esprimere certi concetti senza urtare la sensibilità tue e di altri, ma t'aggià dà ragione, per evitarmi sti commenti? Rimmel che facimm prima...

Questa è una discussione di politica, se noi vuoi rispondere, che discussione è? Mica ci stamm pigliando a paccheri...

Poi  sei tu vedi che metti in mezzo cose personali, come nella risposta a buonin, come se avessi offeso te personalmente, e mi riferisco alla frecciatina su laurea e altro...

Piuttosto dimmi la tua sul governo PD in Campania, come esempio di continuità.

PS non per dire, ma hai detto che buonin scrive cose interessanti, e sono più o meno quelle che ho scritto io nei post precedenti.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 16 Febbraio, 2013, 12:50:12 pm
genna' ma mi dici che c'è di aggressivo in  quel mio post? No perchè davvero non capisco come cavolo li devo esprimere certi concetti senza urtare la sensibilità tue e di altri, ma t'aggià dà ragione, per evitarmi sti commenti? Rimmel che facimm prima...

Questa è una discussione di politica, se noi vuoi rispondere, che discussione è? Mica ci stamm pigliando a paccheri...

Poi  sei tu vedi che metti in mezzo cose personali, come nella risposta a buonin, come se avessi offeso te personalmente, e mi riferisco alla frecciatina su laurea e altro...

Piuttosto dimmi la tua sul governo PD in Campania, come esempio di continuità.

PS non per dire, ma hai detto che buonin scrive cose interessanti, e sono più o meno quelle che ho scritto io nei post precedenti.
Diobrà è solo che ad ogni tua risposta vedo che te vuo' piglià per forza ragione, e a me la gente cosi', che non si mette mai in dubbio nun me piace.
N-buonin dice cose giuste, non condivido la sua sul pd e vendola, perché a me Bersani tutto sembra al di fuori di un vecchio che vuole sembrare giovane e vendola lo stesso un giovane che vuole farsi passare per vecchio.
Io i vecchi retrogradi che vedo sono Monti e Silvio, il resto (tranne l'estrema destra), dicono cose interessanti. Poi come detto io voglio vedere il PD con govenro che duri 5 anni e non 1 e mezzo o 2. Pero' se ad ogni affermazione che io faccio tu devi venirmi a fare la storia di Bersani con D'Alema ed addirittura dirmi che è colpa loro se Veltroni ha perso alle ultime elezioni...che ti devo dire.
Non ti ho risposto su D'Alema peché è un esponente del PD che trovo fuori luogo da anni. Inizialmente non mi dispiaceva, ma col tempo si è rivelato una persona alla quale piace avere il culo sulla poltrona.
Comunque io vedo Bersani un po' come Hollande e spero possa fare lo stesso. Per come dici tu il rinnovo della classe politica, ci sarà poiché il M5S prenderà voti e porterà gente a Roma, ma allo stesso tempo molti confluiranno in PD e PDL, magari qualcuno anche con Casini e FLI. Il M5S si sgretolerà poco a poco poiché non avendo una logica di partito e basando tutto sui meet up non troverà la forza per essere unito. Il punto è semplice se si vede il M5S come rottura, è una rottura solo temporanea e come ho ripetuto mille volte basti vedere il modo in cui si sono formati e sono cresciuti. Se si vuole solo mettere paura a chi governa allora votateli pure, tanto non governeranno, se poi si pensa che loro siano il nuovo vento ed il cambiamento della politica italiana, si fa un grosso errore.
Il cambiamento in Italia, quello vero lo si avrà quando già molti diritti civili saranno presi in conto (come ad esempio la regolamentazione dei PACS e quindi le unioni omosessuali, poi lo ius soli come sul modello francese ed il voto almeno alle elezioni locali per i cittadini extraeuropei che vivono da oltre 10 anni in Italia) e quando si riuscirà a ridare slancio e sviluppo a questo paese (per esempio secondo me in Italia col solo turimo ed il terziario potremmo campare benissimo, solo che nessuno lo capisce, eppure abbiamo oltre la metà del patrimonio mondiale dell'Unesco). Poi possiamo parlare logicamente anche di riduzioni dei costi della politica e di snellimento dell'organizzazione statale.
Logicamente si dovranno fare degli stenti inizialmente perche col Berlusconismo abbiamo fatto sciacqua rose e viva agnese. Di solito si dice che i governi di destra servono a radrizzare l'economia, a me è sembrato che in Italia, l'economia si stesse riprendendo con la  (anche se ripeto non ha potuto mai completare una sua legislatura ed un suo programma).
Giusto per concludere, l'entrata nell'euro è costata parecchi sacrifici, pero' ti sei ritrovato con una moneta forte al posto della lira. Se continuavi col vecchio conio la condizione del paese oggi sarebbe peggio di quella greca.
Quando parli di governo PD in Campania, parli della giunta Bassolino?
Parli dell'emergenza rifiuti ed altro?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 16 Febbraio, 2013, 12:50:54 pm
si , paganesissimo  :sisi: :sisi:
Ed allora mi sa che conosci alcuni dei miei parenti...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 16 Febbraio, 2013, 13:24:46 pm
E non poteva mancare il ponte sullo Stretto!!!! :ruoss:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 16 Febbraio, 2013, 13:44:23 pm
E non poteva mancare il ponte sullo Stretto!!!! :ruoss:

Gli manca solo il pilu pe tutti invece che solo per se stesso ed è Cetto La Qualunque
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gius - 16 Febbraio, 2013, 13:59:36 pm
chissa che metterà in mezzo la prossima settimana....i soldi li ha già promessi, i miliardi di posti di lavoro e condoni vari pure...magari si butta sulla sicurezza con qualcosa tipo il poliziotto casa per casa  o magari sull'edilizia con new towns per tutti dalle alpi a pantelleria  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 16 Febbraio, 2013, 14:19:31 pm
Ed allora mi sa che conosci alcuni dei miei parenti...

forse si ...ma a pagani siamo 35.000 anime...eh.... :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 16 Febbraio, 2013, 14:25:42 pm
forse si ...ma a pagani siamo 35.000 anime...eh.... :asd:

tu però conosci Luca, il mio maestro nel giornalismo musicale. Uno a cui devo quasi tutto. :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 16 Febbraio, 2013, 14:51:43 pm
Per avere 16/17 anni parli meglio di Diobrando che ten 50 lauree e 20 dottorati.

Suocera Carmela 1°apparizione (rosalia porcaro) ([url]http://www.youtube.com/watch?v=129pBCyZ0Wo#[/url])
Il tuo discorso è interessant pero:
Giannino è troppo liberale e il M5S non è pronto per governare a livello nazionale. Il loro modo di fare si adatta motto al livello locale e poi per me il pensiero del movimento nasce troppo da una strategia di marketing nata a tavolino, in poche parole mi fa un po' paura. Che poi ci siano persone perbene nei meet up ne sono sicuro (tra l'altro alcuni amici a Parigi fanno parte di quello per l'estero). Ingroia è interessante ma non mi convince, Berlusconi mai in vita mia, e Monti (per no parlare dell'austerità e della massoneria) solo il fatto che ora sia con Casini me lo fa detestare, malgrado sia arrivato a mettere le cose più o meno in ordine in un'Italia disastrata. Io dico che SEL è interesante come partito e che vorrei rivedere il PD e la sinistra al governo per permettergli di governare per un'intera legislatura, ma ho il presentimento che il governo che uscirà dalle elezioni sarà il più instabile della storia italiana e ci sarà per forza bisogno di alleanze.
Io penso, come nocerino, che molti del M5S passeranno con la maggioranza o con chi li pagherà di più.
Poi si vedrà. Comunque fammi capire paisà, ma tu vai allo scientifico/classico a via monte taccaro o stai al ragioneria?
Gerà, ma tu sei pavanese?


Io personalmente sono più per Giannino che per Grillo.Quest'ultimo lo voterei solo per protesta perchè romperebbe non poco le palle a quelli che ci hanno portato a diventare ciò che siamo ora ma razionalmente non credo sia in grado di gestire così tanto potere e l'idea di democrazia diretta non è praticabile e sarà proprio questa la causa per cui il partito/movimento gli scoppierà in mano.Giannino,invece, lo reputo molto preparato e intelligente e anche le sue proposte sono molto interessanti e credo ci si avvierebbe finalmente a diventare lo stato moderno che io auspico e non lo stato attaccato ancora ai soliti noti e alle solite cose.
Comprendo la tua paura perchè comunque sappiamo che i momenti di sconforto e malcontento popolare sono teatro fertile di populisti con la sete di potere ma questa è una figura che attribuisco più a Grillo che a Giannino.
In ogni caso in queste elezioni saranno gli italiani a decidere il proprio futuro e essendo esterno alla causa,la cosa che spero è che gli italiani non faccino scelte avventate e sbagliate presi dallo sconforto e dalla propaganda feroce fatta in tutti i luoghi e in tutti i laghi e che si informino sul programma e non sul nome del politico  prima di votare perchè io da giovane vorrei un futuro.
Si sto allo scientifico sul Monte Taccaro.  :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 16 Febbraio, 2013, 15:35:26 pm
Il tuo discorso è interessant pero:
Giannino è troppo liberale e il M5S non è pronto per governare a livello nazionale. Il loro modo di fare si adatta motto al livello locale e poi per me il pensiero del movimento nasce troppo da una strategia di marketing nata a tavolino, in poche parole mi fa un po' paura.


posso dirti chi se ne fotte.....eh scusa.....

ma perchè le trovate di berlusconi non sono marketing a tavolino?

e secondo te una coalizione con bersani-d'alema-monti-vendola-bindi-letta-ecc. è pronta per governare?
(da qua in mezzo salvo solo vendola....che farà pure schifo, ma una regione di merda come la puglia che non aveva un cazzo adesso sta 100 anni avanti alla campania, tant'è vero che l'azienda per la quale lavoravo 3 anni fa si è spostata sana sana in puglia, nel foggiano, lasciandomi bellamente a casa disoccupato, e noi continuamo a votare i vari cosentino, purpetta, sommese mi raccomando alle regionali e alle provinciali!!!!!!).

bravo buonin....discorso condivisibile in pieno.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 16 Febbraio, 2013, 17:17:51 pm
il sondaggio quotidiano: stamattina ho parlato con un persianaro (artigiano operante nel settore della riparazione tapparelle,persiane,serrande) che ha detto che vota Grillo, tanto "gli altri già li abbiamo visti cosa sanno fare"

io credo che il movimento stelle se non prende il 20% alla camera, arriva al 19%...potrebbe essere interessante vedere cosa sapranno fare questi "nuovi" parlamentari
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 16 Febbraio, 2013, 17:42:01 pm
Quando parli di governo PD in Campania, parli della giunta Bassolino?
Parli dell'emergenza rifiuti ed altro?

Sia di quella regionale che di quella comunale a Napoli (includendo la Iervolino), un dominio incontrastato, continuo e senza scuse... Magari fosse solo l'emergenza rifiuti, non so se ti sei accorto che negli ultimi 15 anni Napoli e Campania sono andate a farsi benedire un poco in tutti o settori... E Bassomerda ha fatto pure il ministro dei discontinui governi di sinistra di cui parlavi... Sarei curioso di sapere la tua opinione in merito...



posso dirti chi se ne fotte.....eh scusa.....

ma perchè le trovate di berlusconi non sono marketing a tavolino?

e secondo te una coalizione con bersani-d'alema-monti-vendola-bindi-letta-ecc. è pronta per governare?
(da qua in mezzo salvo solo vendola....che farà pure schifo, ma una regione di merda come la puglia che non aveva un cazzo adesso sta 100 anni avanti alla campania, tant'è vero che l'azienda per la quale lavoravo 3 anni fa si è spostata sana sana in puglia, nel foggiano, lasciandomi bellamente a casa disoccupato, e noi continuamo a votare i vari cosentino, purpetta, sommese mi raccomando alle regionali e alle provinciali!!!!!!).

bravo buonin....discorso condivisibile in pieno.

a me dispiace per Vendola, alla fin fine, pur non condividendo alcune sue idee e considerandolo troppo fumoso, mi pare almeno onesto nel suo lavoro, ma tanto verrà isolato, al PD serve giusto quel suo 4% per la sicurezza della maggioranza alla camera...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 16 Febbraio, 2013, 18:55:51 pm
il sondaggio quotidiano: stamattina ho parlato con un persianaro (artigiano operante nel settore della riparazione tapparelle,persiane,serrande) che ha detto che vota Grillo, tanto "gli altri già li abbiamo visti cosa sanno fare"


perchè, vuoi dargli torto al persianaro???

di grillo una cosa mi dispiace: che ha bisogno di molto più del 20% per fare qualsiasi cosa...

ma con questi numeri se non altro romperà il cazzo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Guallera V.2 - 16 Febbraio, 2013, 19:20:14 pm
Il B. che farà il ponte sullo Stretto, ha definito Grillo un estremista di sinistra...mi ha convinto voto quest'ultimo  :compagni: :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 16 Febbraio, 2013, 20:14:15 pm
Il B. che farà il ponte sullo Stretto, ha definito Grillo un estremista di sinistra...mi ha convinto voto quest'ultimo  :compagni: :look:
effettivamente si nota come negli ultimi giorni il poppiciomane abbia spostato il mirino su Grillo
probabilmente i sondaggisti gli avranno comunicato dati che vedono in forte ascesa il M5S, unica formazione che costituisce realmente una seria minaccia per il Berlusca, che storto o morto puo' sempre strappare qualche accordino sottobanco con il pd.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 17 Febbraio, 2013, 00:00:50 am
effettivamente si nota come negli ultimi giorni il poppiciomane abbia spostato il mirino su Grillo
probabilmente i sondaggisti gli avranno comunicato dati che vedono in forte ascesa il M5S, unica formazione che costituisce realmente una seria minaccia per il Berlusca, che storto o morto puo' sempre strappare qualche accordino sottobanco con il pd.

è incredibile come per Berlusconi Grillo sia un estremista di sinistra, mentre per PD un fascista amico di casa pound... Hanno un poco le idee confuse, molto più del programma del M5S... :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: ohyess - 17 Febbraio, 2013, 00:10:02 am
è incredibile come per Berlusconi Grillo sia un estremista di sinistra, mentre per PD un fascista amico di casa pound... Hanno un poco le idee confuse, molto più del programma del M5S... :look:

la verità è che berlusconi non è una vera destra e il pd non è una vera sinistra....solo che quelli confusi qua sono solo gli italiani....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 17 Febbraio, 2013, 00:47:47 am
la verità è che berlusconi non è una vera destra e il pd non è una vera sinistra....solo che quelli confusi qua sono solo gli italiani....
Ma serio, come cavolo può votare la gente comune se uno manipola l'informazione da una parte (Berlusconi-Mediaset) uno dall'altra (PD-Rai) , l'altro dice "votatemi sennò l'Italia fa una brutta fine" (Monti e in parte anche Grillo) e poi escono i vari Giannino e Ingroia all'ultimo che nzallaniscono ulteriormente la situazione..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 17 Febbraio, 2013, 01:05:37 am
Io penso che con la scusa di non sapere chi votare pure sale Grillo.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 17 Febbraio, 2013, 02:37:05 am
effettivamente si nota come negli ultimi giorni il poppiciomane abbia spostato il mirino su Grillo
probabilmente i sondaggisti gli avranno comunicato dati che vedono in forte ascesa il M5S, unica formazione che costituisce realmente una seria minaccia per il Berlusca, che storto o morto puo' sempre strappare qualche accordino sottobanco con il pd.

Il tabaccaio dove vado sempre, gente che feta d'evasione fiscale da lontano e le cui mogli difendevano berlusconi anche di fronte alle zuzzerie più assurde, vota e fa votare Grillo.

Questo per dire a che gente è arrivato......
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 17 Febbraio, 2013, 06:15:53 am
Mentre i leaders politici come il nano, Vendola e Bersani tengono comizi in teatri, librerie o feste di paese , Grillo gremisce le piazze;  ieri Piazza Castello a Torino, luogo simbolicamente attribuito alla sinistra, era piena come non mai.....impressionante


è incredibile come per Berlusconi Grillo sia un estremista di sinistra, mentre per PD un fascista amico di casa pound... Hanno un poco le idee confuse, molto più del programma del M5S... :look:

A Berlusconi interessa poco chi siano veramente quelli del M5S, lui sa che una buona percentuale dei conservatori indecisi si muove sulla base dello spauracchio dell'estremismo di sinistra. Additando il M5s prova da una parte a scoraggiare quegli elettori a votare Grillo, dall'altra a spingere gli  stessi verso il Pdl.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 17 Febbraio, 2013, 11:42:02 am
In tutto questo, sai che divertimento quando dovranno eleggere il nuovo capo dello Stato.
Temo, comunque, che dalla prevedibile numerosa compagine Grillina qualche scilipoti sempre salta fuori
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 17 Febbraio, 2013, 12:09:02 pm
Comunque il serbatoio pesante dei voti a Grillo proviene tutto da gente che ha votato lega nord e pdl, non lo dico io basta un analisi delle scorse elezioni amministrative.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 17 Febbraio, 2013, 12:22:36 pm
Comunque il serbatoio pesante dei voti a Grillo proviene tutto da gente che ha votato lega nord e pdl, non lo dico io basta un analisi delle scorse elezioni amministrative.

Enzu' per quello che posso vedere intorno a me,  sono d'accordo con l'analisi che ha pubblicato l'Espresso

Su cento consensi per il Movimento 5 Stelle, 24 provengono dal Pd, 22 dal Pdl, 20 dall'astensione, 18 dalla Lega e 7 dall'Idv. Un'analisi dell'istituto Demopolis sul fenomeno elettorale dell'anno.
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 17 Febbraio, 2013, 12:24:07 pm
Comunque il serbatoio pesante dei voti a Grillo proviene tutto da gente che ha votato lega nord e pdl, non lo dico io basta un analisi delle scorse elezioni amministrative.

dipende anche dal contesto... A Siena è il PD che è al tracollo, anche in provincia, in Toscana praticamente sta scippando la metà dei voti che erano appannaggio di Bersani e soci. E credo di non esser lontano dal vero se stia avvenendo anche in Campania, come naturale conseguenza dell'elezione di De Magistris.

poi può darsi che a livello nazionale, quindi nella totalità dei voti, ne porti via di più al PDL...
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 17 Febbraio, 2013, 12:29:46 pm
Io infatti ho messo pdl e lega assieme, per quanto riguarda il PD da lì hanno spremuto all'inizio.

Poi se vogliamo parlare di sondaggi pure ti dico che il M5S è gonfiato, i sondaggi servono a creare pareri non a rilevarne e su questo posso fare miliardi di esempi.

Dalle urne uscirà qualcosa in meno per il comico fascista e qualcosa in più per il PD.

Mo devono far cacare in mano gli elettori con la storia dell'ingovernabilità permettendo accordi pre elettorali.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: regista - 17 Febbraio, 2013, 12:39:39 pm
vediamo........per me scassano proprio

Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 17 Febbraio, 2013, 13:15:24 pm
Temo, comunque, che dalla prevedibile numerosa compagine Grillina qualche scilipoti sempre salta fuori

Lo escludo, e lo dico io che Grillo non lo voto, i grillini che so io sono ortodossi in certe cose. Grillo poi, nella compilazione delle liste è stato talebano: attenzione ossessiva agli infiltrati, si ripresentano tassativamente quelli che si presentarono alle amministrative, pure gli amici che dovevano riempire la lista.
Questo è quanto mi è stato detto da un mio amico stretto, fondatore del M5S Caserta, mentre si compilavano le liste.

Mentre i leaders politici come il nano, Vendola e Bersani tengono comizi in teatri, librerie o feste di paese , Grillo gremisce le piazze;  ieri Piazza Castello a Torino, luogo simbolicamente attribuito alla sinistra, era piena come non mai.....impressionante

Qualcuno ha visto il messaggio autogestito del M5S? No, dico, qualcuno l'ha visto? E' impressionante, questi hanno riempito le piazze di tutt'Italia.


Poi Francè fai bene a sottolineare la differenza tra il fare un comizio in piazza e farne uno in palasport o nelle sale convegni, nella prima ipotesi sei sicuro del seguito, nel secondo c'è sempre un'idea di arrendevolezza.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 17 Febbraio, 2013, 23:38:53 pm
forse si ...ma a pagani siamo 35.000 anime...eh.... :asd:
Gerà ti mando un messaggio e ti dico chi sono, sono sicuro che al 100% li conosci.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 17 Febbraio, 2013, 23:49:06 pm

posso dirti chi se ne fotte.....eh scusa.....

ma perchè le trovate di berlusconi non sono marketing a tavolino?

e secondo te una coalizione con bersani-d'alema-monti-vendola-bindi-letta-ecc. è pronta per governare?
(da qua in mezzo salvo solo vendola....che farà pure schifo, ma una regione di merda come la puglia che non aveva un cazzo adesso sta 100 anni avanti alla campania, tant'è vero che l'azienda per la quale lavoravo 3 anni fa si è spostata sana sana in puglia, nel foggiano, lasciandomi bellamente a casa disoccupato, e noi continuamo a votare i vari cosentino, purpetta, sommese mi raccomando alle regionali e alle provinciali!!!!!!).

bravo buonin....discorso condivisibile in pieno.
Silvio è tutto il male della politica Italiana degli ultimi 20 anni, io no nl'ho mai difeso, trovo solo inutile continuare con una critica sul PDL quando già si è detto tutto. In ogni modo lio li schifo. Per quel che riguarda il PD, è molto più pronto ad un M5S e come ha detto n-buonin io credo che non sono pronti a governare perché l'idea della democrazia partecipativa è debole. Per il resto io ho detto che se voto voto SEL perché considero Vendola una persona che ci sa fare.
Sia di quella regionale che di quella comunale a Napoli (includendo la Iervolino), un dominio incontrastato, continuo e senza scuse... Magari fosse solo l'emergenza rifiuti, non so se ti sei accorto che negli ultimi 15 anni Napoli e Campania sono andate a farsi benedire un poco in tutti o settori... E Bassomerda ha fatto pure il ministro dei discontinui governi di sinistra di cui parlavi... Sarei curioso di sapere la tua opinione in merito...

a me dispiace per Vendola, alla fin fine, pur non condividendo alcune sue idee e considerandolo troppo fumoso, mi pare almeno onesto nel suo lavoro, ma tanto verrà isolato, al PD serve giusto quel suo 4% per la sicurezza della maggioranza alla camera...
Diobrà, per me Bassolino nel primo mandato da sindaco non ha fatto malissimo, Napoli si era riuscita a rimodernare e sembrava che le cose funzionassero meglio (non vivendo a Napoli questa è la visione che ne avevo dall'esterno).
Alla regione ha fatto solo inguacchi e purtroppo vi è stata anche la crisi dei rifiuti che comunque si portava avanti anche dalle giunte passate.
Ti ripeto le cose sono andate peggiorando col tempo e gli inguacchi sono aumentati malgrado inizialmente nessuno pensasse potesse diventare cosi' e Bassolino ha mostrato che amministrare una città è diverso da una regione.
Ma diciamo che questa è una caratteristica generale della politica campana, forse si salva solo De Luca a Salerno.
Per la Iervolino che dirti, non è stata all'altezza. Io spero che De Magistris stia facendo meglio.
Diobrà, io so essere critico anche con la parte politica alla quale mi sento vicino, pero' ogni tanto forse per un fare naif, mi dico che il prossimo sarà migliore...
Titolo: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 18 Febbraio, 2013, 00:05:30 am
Lo escludo, e lo dico io che Grillo non lo voto, i grillini che so io sono ortodossi in certe cose. Grillo poi, nella compilazione delle liste è stato talebano: attenzione ossessiva agli infiltrati, si ripresentano tassativamente quelli che si presentarono alle amministrative, pure gli amici che dovevano riempire la lista.
Questo è quanto mi è stato detto da un mio amico stretto, fondatore del M5S Caserta, mentre si compilavano le liste.

Qualcuno ha visto il messaggio autogestito del M5S? No, dico, qualcuno l'ha visto? E' impressionante, questi hanno riempito le piazze di tutt'Italia.


Poi Francè fai bene a sottolineare la differenza tra il fare un comizio in piazza e farne uno in palasport o nelle sale convegni, nella prima ipotesi sei sicuro del seguito, nel secondo c'è sempre un'idea di arrendevolezza.
Pero' ti posso dire che una persone del M5S qui a Parigi, mi ha detto che il movimento è cosciente che uno Scillipoti al minimo ce l'avranno.
Vero, Grillo riempie le piazze, lo ha sempre fatto e come dici è più accessibile, ma i comizi si facevano in piazza anche anni ed anni fa.
Comunque resta il fatto che come dice Enzuccio i sondaggi spesso li gonfiano un po'. Ne parlai qualche anno fa con la mia prof francese di comunicazione e sociologia politica che facendoci analizzare i sondaggi ci disse che negli ultimi anni si tendeva a gonfiare alcuni sondaggi per delle ragioni ben precise. Per esempio in Francia si tende sempre a dare un 5% in più all'FN perché, dopo il secondo turno Chirac-Le Pen, l'estrema destra creo' la sorpresa smontando tutti i sondaggi. Vedremo come andranno le cose, è sicuro che il M5S se la gioca col PDL. Comunque come detto uscirà un governo ingovernabile... :maronn:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 18 Febbraio, 2013, 02:24:06 am
Silvio è tutto il male della politica Italiana degli ultimi 20 anni, io no nl'ho mai difeso, trovo solo inutile continuare con una critica sul PDL quando già si è detto tutto. In ogni modo lio li schifo. Per quel che riguarda il PD, è molto più pronto ad un M5S e come ha detto n-buonin io credo che non sono pronti a governare perché l'idea della democrazia partecipativa è debole. Per il resto io ho detto che se voto voto SEL perché considero Vendola una persona che ci sa fare.Diobrà, per me Bassolino nel primo mandato da sindaco non ha fatto malissimo, Napoli si era riuscita a rimodernare e sembrava che le cose funzionassero meglio (non vivendo a Napoli questa è la visione che ne avevo dall'esterno).
Alla regione ha fatto solo inguacchi e purtroppo vi è stata anche la crisi dei rifiuti che comunque si portava avanti anche dalle giunte passate.
Ti ripeto le cose sono andate peggiorando col tempo e gli inguacchi sono aumentati malgrado inizialmente nessuno pensasse potesse diventare cosi' e Bassolino ha mostrato che amministrare una città è diverso da una regione.
Ma diciamo che questa è una caratteristica generale della politica campana, forse si salva solo De Luca a Salerno.
Per la Iervolino che dirti, non è stata all'altezza. Io spero che De Magistris stia facendo meglio.
Diobrà, io so essere critico anche con la parte politica alla quale mi sento vicino, pero' ogni tanto forse per un fare naif, mi dico che il prossimo sarà migliore...

Guarda Bassolino l'ho inquadrato bene da quando divenne sindaco: prima cosa che fece fu aumentare i rimborsi per se e per i consiglieri... Imponendosi allora come il più pagato sindaco italiano... Poi fece bene a rimettere a posto i primi due anni per un solo ed unico motivo, i fondi del G8 di Napoli, che furono destinati per rimettere in ordine alcune zone della città oggetto di interesse per l'incontro... Finiti i fondi, spesi anche a cazzo e mangiati da lui stesso, è finito l'idillio con Bassomerda...

E si, De Luca lo preferivo anche io a De Magistris, perchè Salerno l'ha amministrata bene... ma una mosca bianca è sempre possibile.

Per me non è questione di esser naif, è la presunzione di pensare o sperare che chi sia onesto e possa far bene, sta sempre nella tua squadra... ma è una sindrome che affligge tanti, dal PDL a Lega, fino al PD.... Meglio cancellarli e ripartire, ma non con la solita pittata e cambio di nome, che ormai ci siamo ammoscati anche di questo giochetto...
Titolo: R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 18 Febbraio, 2013, 02:53:41 am
Pero' ti posso dire che una pesone del M5S qui ha parigi, mi ha detto che il M5S sa che uno Scillipoti al minimo ce l'avranno.
Vero Grillo riempie le piazze, lo ha sempre fatto e come dici è più accessibile, ma i comizi si facevano in piazza anche anni ed anni fa.
Comunque resta il fatto che come dice enzuccio i sondaggi spesso li gonfiano un po'. Ne parlavi qualche anno fa con la mia prof di comunicazione e sociologia politica che facendoci analizzare i sondaggi ci disse che negli ultimi anni si tendeva a gonfiare alcuni sondaggi per delle ragioni ben precise. Per esempio in Francia si tende sempre a dare un 5% in più all'FN perché dopo il secondo turno Chirac-Le Pen, dove l'estrema destra creo' la sorpresa smontando tutti i sondaggi. Vedremo come vanno le cose, è sicuro che il M5S se la gioca col PDL. Comunque come detto uscirà un governo ingovernabile... :maronn:

Sabatì, vivendo la quotidianità in Italia lo si capisce che Grillo farà il colpaccio....
Non servono i sondaggi, lo si avverte dai discorsi che senti in giro, da certe esternazioni della gente in mezzo alla strada. Berlusconi è completamente messo da parte, la questione è tra Grillo e i partiti. Ed il popolino sta con Grillo, c'è poco da fare. Questa è l'impressione generale, insomma. So rimasti solo gli evasori a votarlo, praticamente.

Poi, che si faccia il classico gioco all'italiana per cui tutti dicono di votare Grillo e poi esce solo Pdl dalle cabine, questo pure non mi sento di escluderlo....


Sabatì, comunque i comizi elettorali in piazza non si fanno più da anni. I partiti non hanno più quell'autorevolezza per poterseli permettere.
Titolo: Re:R: Re:R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 18 Febbraio, 2013, 09:12:46 am
Sabatì, vivendo la quotidianità in Italia lo si capisce che Grillo farà il colpaccio....
Non servono i sondaggi, lo si avverte dai discorsi che senti in giro, da certe esternazioni della gente in mezzo alla strada. Berlusconi è completamente messo da parte, la questione è tra Grillo e i partiti. Ed il popolino sta con Grillo, c'è poco da fare. Questa è l'impressione generale, insomma. So rimasti solo gli evasori a votarlo, praticamente.

Poi, che si faccia il classico gioco all'italiana per cui tutti dicono di votare Grillo e poi esce solo Pdl dalle cabine, questo pure non mi sento di escluderlo....


Sabatì, comunque i comizi elettorali in piazza non si fanno più da anni. I partiti non hanno più quell'autorevolezza per poterseli permettere.

grillo seduce gli italiani in un momento di massima sfiducia per la politica, ma alla fine è un voto di ribellione e gli italiani preferiscono il condono edilizio alla ribellione. poi una cosa di cui non tieni conto è che in certi contesti come ahinoi il nostro, evasori e camorristi di vario lignaggio fanno opinione
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gius - 18 Febbraio, 2013, 09:52:06 am
occhio che Grillo pescherà anche tra indecisi e quelli che generalmente non vanno a votare...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 18 Febbraio, 2013, 10:57:02 am
Guarda Bassolino l'ho inquadrato bene da quando divenne sindaco: prima cosa che fece fu aumentare i rimborsi per se e per i consiglieri... Imponendosi allora come il più pagato sindaco italiano... Poi fece bene a rimettere a posto i primi due anni per un solo ed unico motivo, i fondi del G8 di Napoli, che furono destinati per rimettere in ordine alcune zone della città oggetto di interesse per l'incontro... Finiti i fondi, spesi anche a cazzo e mangiati da lui stesso, è finito l'idillio con Bassomerda...

E si, De Luca lo preferivo anche io a De Magistris, perchè Salerno l'ha amministrata bene... ma una mosca bianca è sempre possibile.

Per me non è questione di esser naif, è la presunzione di pensare o sperare che chi sia onesto e possa far bene, sta sempre nella tua squadra... ma è una sindrome che affligge tanti, dal PDL a Lega, fino al PD.... Meglio cancellarli e ripartire, ma non con la solita pittata e cambio di nome, che ormai ci siamo ammoscati anche di questo giochetto...
Per Bassolino ti ripeto, non essendo di Napoli ho potuto solo vederne i risultati esterni quando stavo in città per studiare o ci andavo a fare un giro. Per la conduzione della Regione ha avuto le sue colpe, ma per molte questioni anche le altre amministrazioni ne hanno avute.

In ogni caso non sarà Grillo a cancellare i partiti, che tra l'altro i veri partiti non esistono più. Quello che si dovrebbe proporre è un rinnovamento della classe politica, su questo sono d'accordo con l'idea di chi vota Grillo, pero' l'antipolitica non è mai un bene. Poi parliamoci chiaro, Grillo lavora sul malcontento pero' sentirgli dire del referendum sull'euro (solo perché la gente è convinta che l'euro ci ha rovinato) è una pazzia. In Francia è l'estrema destra che parla di uscire dall'euro, che tra l'altro la sola idea di uscire dalla moneta unica è irrealizzabile. Nelle condizioni in cui oggi è l'Italia, ripassare alla Lira oltre a voler dire passare ad una moneta debole che potrebbe inflazionarsi rapidamente e sulla quale la speculazione ci andrebbe a nozze, vuol dire anche vedere raddoppiati in valore i debiti italiani. Il problema dell'euro è stato quello di non fare una politica di osservazione dei prezzi ma pensare che il mercato si autoregolasse anche sui prodotti di larga consumazione.
Il liberalismo o neoliberalismo, dei quali Giannino è un gran sostenitore, ha portato alla crisi del 2009 ed a questa che viviamo oggi. Si è sempre pensato che il mercato si autoregolasse ma è stata un'utopia ed ora molti s ene rendono conto.
Comunque anche la Francia che non voleva piegarsi al volere tedesco, oggi ha deciso di applicare una politica di austerità (penso meno forte di quella italiana), putroppo piano piano ci si rende conto che per recuperare bene o male bisogna ridurre i costi e recuperare il più possibile. Non si puo' scappare da una politica che prevede il risanamento del bilancio dopo anni di lassismo, ora bisogna solo capire e cercare di attuare la migliore politica economica che permetterà di risanare il tutto facendo si che pesi il meno possibile sulle spalle degli italiani.
Sabatì, vivendo la quotidianità in Italia lo si capisce che Grillo farà il colpaccio....
Non servono i sondaggi, lo si avverte dai discorsi che senti in giro, da certe esternazioni della gente in mezzo alla strada. Berlusconi è completamente messo da parte, la questione è tra Grillo e i partiti. Ed il popolino sta con Grillo, c'è poco da fare. Questa è l'impressione generale, insomma. So rimasti solo gli evasori a votarlo, praticamente.

Poi, che si faccia il classico gioco all'italiana per cui tutti dicono di votare Grillo e poi esce solo Pdl dalle cabine, questo pure non mi sento di escluderlo....


Sabatì, comunque i comizi elettorali in piazza non si fanno più da anni. I partiti non hanno più quell'autorevolezza per poterseli permettere.
Giovà, come detto Grillo mostra che si rende accessibile e lo si denota non solo nei comizi in piazza, ma anche dal palco. La strategia di comunicazione la si denota subito. Se ci fai caso rispetto a Silvio dove è solo in anfiteatri con lo sfonzo blu cialo quasi a sembrare un santo tra le nuvole, o il comizio del PD in piazza a Milano dove c'era un palco enorme, Grillo ha un palco piccolino non grandissimo quasi a mostrare che lui è al livello degli altri.
Un altro dei problemi del M5S è che sentendo cio' che dicono loro non si identificano in Grillo ed è sbagliato chiamarli grillini o altro, ora dal mio punto di vista la cosa è semplice, se grillo non si è candidato, se non sarà né ministro, ne parlamentare né nientaltro perché è lui che continua sempre a parlare e non fa intervenire di volta in volta i candidati delle liste? Almeno Silvio fa finta di non voler fare il premier ma non lo esclude e non esclude incarichi di governo. (parlo non conoscendo tutto dei comizi del M5S poiché dai giornali e dalle tv leggo e sento sempre e solo di grillo, sin'ora non ho sentito nessun altro)
Se il M5S crea l'exploit chi indicheranno come premier???
Siamo sicuri che cio' che dice Grillo fa parte dell'idea collettiva del movimento e che all'interno dello stesso non ci siano persone insofferenti??
Poi ripeto io non sono sicuro che il vero cambiamento passi per il M5S...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 18 Febbraio, 2013, 11:39:09 am
occhio che Grillo pescherà anche tra indecisi e quelli che generalmente non vanno a votare...

secondo me alcuni che votavano Lega votano Grillo
alcuni che hanno votato Grillo,votano Berlusconi per via dell'imu e dei condoni/moratorie
alcuni che volevano votare Grillo,votano Monti perchè pensano che è meglio affidarsi a chi già ha governato
alcuni che votavano Casini continuano a votare Casini
alcuni non capiranno bene la differenza tra il simbolo di Giannino e quello di Tabacci,e voteranno "io amo l'italia"
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Sam Ent - 18 Febbraio, 2013, 12:13:28 pm
Roberto  :love: :love: :love: :love:

SPOT MARONI PRESIDENTE LEGA NORD-LEGA LOMBARDA.mp4 (http://www.youtube.com/watch?v=JaElfzZpiEM#ws)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 18 Febbraio, 2013, 12:16:23 pm
Roberto  :love: :love: :love: :love:

SPOT MARONI PRESIDENTE LEGA NORD-LEGA LOMBARDA.mp4 ([url]http://www.youtube.com/watch?v=JaElfzZpiEM#ws[/url])


grazie fabrizio per contribuire a mantenerci
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Sam Ent - 18 Febbraio, 2013, 12:19:19 pm
grazie fabrizio per contribuire a mantenerci

figurati, puzzone coleroso.






quando l'ho visto al cinema non sapevo se ridere o incazzarmi..ed era l'opinione di un pò tutta la sara...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 18 Febbraio, 2013, 12:24:07 pm
figurati, puzzone coleroso.






quando l'ho visto al cinema non sapevo se ridere o incazzarmi..ed era l'opinione di un pò tutta la sara...


ah ma l'hanno trasmesso proprio a uso cinegiornale?  :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Sam Ent - 18 Febbraio, 2013, 14:24:33 pm
ah ma l'hanno trasmesso proprio a uso cinegiornale?  :rofl:

 :sisi: :sisi:

quanto avrei pagato per questa scena : kurzone al primo appuntamento con una stangona bionda ..quella timidezza iniziale..e questo spot elettorale in onda..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 15:40:59 pm
Grillo è un ducetto di merda;
Ingroia è molto fantasioso sin dal nome dato al partito. Rivoluzione Civile...  :rofl: Madre Vergine... Siamo lì  :look:
(con il surplus della mummia Di Pietro che parla di "volti nuovi");
Monti è un figlio della DC;
il pirlone lo conosciamo tutti;
Bersani è troppo buonista ma è meno pericoloso degli altri due;
Vendola, in mezzo a tutta questa feccia, è l'unico ch'io mi senta di votare.
In passato ho sempre annullato la scheda, ma questa volta mi sentirei complice di eventuali colpacci di quel porco che imperversa da quando avevo SEI anni.

Voterò Vendola  :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 18 Febbraio, 2013, 15:55:09 pm
Per me non c'è cosa più inutile che votare gente che non aspira a governare, ma ad alzare solo la voce. Grillo al governo non andrà mai. Vendola dopo 4 mesi sarebbe già fuori. Sono personaggi inutili, politicamente inutili.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 18 Febbraio, 2013, 15:58:00 pm
Per me non c'è cosa più inutile che votare gente che non aspira a governare, ma ad alzare solo la voce. Grillo al governo non andrà mai. Vendola dopo 4 mesi sarebbe già fuori. Sono personaggi inutili, politicamente inutili.
Si' ma se voti Vendola voti Bersani, quindi...meglio Vendola che Grillo, Monti, Berlusconi ecc...
Sono abbastanza d'accordo con Godanico, io più sento grillo più mi fa paura perché non vi trovo nulla di rivoluzionario o rottura....vabbé, ancora una settimana e sapremo....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 16:08:45 pm
Per me non c'è cosa più inutile che votare gente che non aspira a governare, ma ad alzare solo la voce. Grillo al governo non andrà mai. Vendola dopo 4 mesi sarebbe già fuori. Sono personaggi inutili, politicamente inutili.

Vendola non corre da solo, credo tu lo sappia.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 18 Febbraio, 2013, 18:44:17 pm
Ho avuto le conferme su quello che pensavo di SEL :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 18 Febbraio, 2013, 18:54:43 pm
Ho avuto le conferme su quello che pensavo di SEL :sisi:

ho paura di chiederti attraverso quale via hai preso queste conferme, se capisci cosa intendo  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 18 Febbraio, 2013, 19:07:46 pm
ho paura di chiederti attraverso quale via hai preso queste conferme, se capisci cosa intendo  :look:

ha bevuto del buon vino bianco :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 18 Febbraio, 2013, 19:10:42 pm
ha bevuto del buon vino bianco :look:
:asd:

Mi riferivo all'elettorato medio comunque, di cui tu non fai parte, tu sei convinto il che non so se è peggio. :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Gerardo Petti - 18 Febbraio, 2013, 19:41:51 pm
figurati, puzzone coleroso.






quando l'ho visto al cinema non sapevo se ridere o incazzarmi..ed era l'opinione di un pò tutta la sara...


cioè parti di questa Sara pensavano di ridere....e altre parti di Sara pensavano di incazzarsi.....specifica le parti....:sbav:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 19:47:54 pm
Io continuo nel dire che vedendo un po nei sondaggi non ufficiali fatti in forum e siti vari il M5S spopola e di parecchio.Non so se tecnicamente sia un bene o un male anche perchè di finanza e roba varia ci capisco poco però la cosa che mi inorgoglisce è che la gente ha capito che la rivoluzione deve essere culturale oltre che politica e potrebbe essere un passo avanti allontanare i falsi miti Berlusconi e Bersani.Ovviamente non sono certo che Grillo possa essere il condottiero di questa rivolta e non so nemmeno se ne ha le qualità politiche per gestire tanto potere ma la grinta non gli manca:urla,sbraita e la gente lo segue e sinceramente vedere decina di migliaia di persone inneggiare una figura ideologica rivoluzionaria in cui credono da cui sperano non essere deluse mi piace e forse finalmente la gente oltre che rivedersi nel nome del politico inizierà a credere nelle sue idee e nella sua voglia seppur poco "politica" di cambiare le cose.

Cambiare per me si può,basta avere coraggio e crederci.Per questo ribalto il luogo comune di queste elezioni e dico di non essere certi di dare il voto a partiti troppo grandi ma di fermarsi,riflettere,leggere il programma e interessarsi anche di partiti minori ma di brava gente che crede in quello che fa e lo fa anche senza troppa platealità e presunzione ma semplicemente proponendo le proprie idee per migliorare e non facendo proposte assurde e promettendo la luna.

Con questo non dico di votare Grillo ma di votare le idee del politico e non il politico stesso.
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 18 Febbraio, 2013, 19:50:54 pm
Me fa' tropp rider stu fatt
In italia simm l'unico paese ca vulimm fa a rivoluzion che votazion :maronn:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: mv80 - 18 Febbraio, 2013, 20:01:11 pm
Giannino voleva fare il Raf Benson e invece s'è scoperto che è un Ovidio Ceciotti.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 18 Febbraio, 2013, 20:04:49 pm
Me fa' tropp rider stu fatt
In italia simm l'unico paese ca vulimm fa a rivoluzion che votazion :maronn:

:rofl: :alla:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Piskyno89 - 18 Febbraio, 2013, 20:31:27 pm
Ho avuto le conferme su quello che pensavo di SEL :sisi:
erudiscici. :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 20:31:59 pm
Io parlo di rivoluzione culturale.Quella impiega i cervelli e serve a diffondere un'ideologia e un nuovo modo di vivere per migliorare e non a sfogare il desiderio di violenza represso.E' la mentalità che deve cambiare oltre che la classe politica.  :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 20:40:17 pm
Io continuo nel dire che vedendo un po nei sondaggi non ufficiali fatti in forum e siti vari il M5S spopola e di parecchio.Non so se tecnicamente sia un bene o un male anche perchè di finanza e roba varia ci capisco poco però la cosa che mi inorgoglisce è che la gente ha capito che la rivoluzione deve essere culturale

Rivoluzione culturale votando quel pagliaccio?  :rotfl:
Rivoluzione votando..?  :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 20:49:22 pm
Rivoluzione culturale votando quel pagliaccio?  :rotfl:
Rivoluzione votando..?  :rofl:

Io non ti ho detto di votare Grillo ma apprezzo la sua grinta e la voglia di fare che ci mette.Le sue qualità politiche sono opinabili ma almeno è uno che ci crede e che da l'impressione di farlo veramente per cambiare qualcosa.Gira l'Italia in camper,a nuoto e a piedi,riempe le piazze e dice cose tutto sommato giuste e non vedo perchè bisogna definirlo un pagliaccio.

E ripeto che non sto facendo propaganda ma semplicemente consigliando di votare e votare bene seguendo una ideologia che sia grillina o che altro..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 18 Febbraio, 2013, 21:04:07 pm
Me fa' tropp rider stu fatt
In italia simm l'unico paese ca vulimm fa a rivoluzion che votazion :maronn:

considerando che quelle armate finiscono sempre male, meglio il voto...


Comunque bisogna prendere atto che l'Italia è condannata, finchè la gente non uscirà dalle logiche desuete del partito come tifo, votando pure chi ti ruba dalle tasche e ti scopa mamma, moglie e sorella... Basta che sta nel tuo partitino di riferimento... Si vede che si prova un certo piacere nel prenderlo into the mazzo... Proverò anch'io ad allinearmi all'idiozia generale e voterò PD (PDL è proprio troppo oltre l'idiozia)... Chissa che non piaccia pure a me farmi ravanare il deretato dal pisellone di Bersani e soci...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 21:10:00 pm
considerando che quelle armate finiscono sempre male, meglio il voto...

Appunto.Le rivoluzioni si fanno con il cervello non con la violenza.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: peppere - 18 Febbraio, 2013, 21:11:13 pm
Rivoluzione elegante  :sad:
Titolo: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 18 Febbraio, 2013, 21:27:43 pm
La rivoluzione gigliata :compagni:
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 18 Febbraio, 2013, 21:29:03 pm
Appunto.Le rivoluzioni si fanno con il cervello non con la violenza.
coi guanti di seta.
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 21:32:24 pm
coi guanti di seta.

Tutti alba dorata in questo forum..Ma jat jat.  :rofl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: SpamMattia - 18 Febbraio, 2013, 21:36:58 pm
ingroia mi sta sempre più convincendo ad andare al seggio e dire che non voglio votare. pure perchè voglio vedere che succede poi :look: voi lo sapete?
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 18 Febbraio, 2013, 21:41:46 pm
Appunto.Le rivoluzioni si fanno con il cervello non con la violenza.

Quello che sei lo devi alla rivoluzione francese. Pensa te
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 21:50:34 pm
Quello che sei lo devi alla rivoluzione francese. Pensa te

E' follia paragonare il mondo di allora con l'attuale.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 21:56:16 pm
Appunto.Le rivoluzioni si fanno con il cervello non con la violenza.

...e dicendo grazie e per favore  :ok:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 21:57:48 pm
Io non ti ho detto di votare Grillo ma apprezzo la sua grinta e la voglia di fare che ci mette.Le sue qualità politiche sono opinabili ma almeno è uno che ci crede e che da l'impressione di farlo veramente per cambiare qualcosa.Gira l'Italia in camper,a nuoto e a piedi,riempe le piazze e dice cose tutto sommato giuste e non vedo perchè bisogna definirlo un pagliaccio.

E ripeto che non sto facendo propaganda ma semplicemente consigliando di votare e votare bene seguendo una ideologia che sia grillina o che altro..

Renditi conto che è lo stesso modo di fare propaganda di un ducetto o di un fuhrerino (solamente, senza il modo di passare ai fatti). Renditi conto... Grillo e Cultura non possono stare nella stessa frase, così come Grillo e Ideologia.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Jena Plissken - 18 Febbraio, 2013, 22:09:39 pm
Appunto.Le rivoluzioni si fanno con il cervello non con la violenza.
Purtroppo non è vero, le vere rivoluzioni, quelle che portano ai veri cambiamenti bisogna farle con la violenza..altrimenti il tuo resterà sempre un sogno irrealizzato. Il guaio è che per fare una rivoluzione la gente non deve avere più nulla da perdere, in poche parole devono mancare i bisogni primari (cibo, acqua, sopravvivenza in generale) e non è neanche detto, perchè quelle persone potrebbero non avere nemmeno la forza di reagire e comunque sarebbero in pochi..

In poche parole una rivoluzione violenta allo stato attuale non avverrà mai. Già la vedo la gente armarsi di iphone e ipad coperta da abbigliamento firmato Armani.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 18 Febbraio, 2013, 22:12:33 pm
Renditi conto che è lo stesso modo di fare propaganda di un ducetto o di un fuhrerino (solamente, senza il modo di passare ai fatti). Renditi conto... Grillo e Cultura non possono stare nella stessa frase, così come Grillo e Ideologia.

Dare ancora del fascista o del nazista poi..a me.  :rotfl:

La Germania pure ha avuto il fuher ma vedi dov'è lei e dove siamo noi,la colpa di chi è?Andiamo su.

A me non me ne fotte proprio chi voti ma ti chiedo solo di votare una persona in cui credi veramente e non di votare solo per farlo o addirittura non votare proprio.

Purtroppo non è vero, le vere rivoluzioni, quelle che portano ai veri cambiamenti bisogna farle con la violenza..altrimenti il tuo resterà sempre un sogno irrealizzato. Il guaio è che per fare una rivoluzione la gente non deve avere più nulla da perdere, in poche parole devono mancare i bisogni primari (cibo, acqua, sopravvivenza in generale) e non è neanche detto, perchè quelle persone potrebbero non avere nemmeno la forza di reagire e comunque sarebbero in pochi..

In poche parole una rivoluzione violenta allo stato attuale non avverrà mai. Già la vedo la gente armarsi di iphone e ipad coperta da abbigliamento firmato Armani.

Le rivoluzioni con la violenza si fanno in casi davvero estremi.Non è il caso dell'Italia.C'è bisogno solo di uno stato più vicino alla popolazione che a se stesso..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 18 Febbraio, 2013, 22:17:29 pm
Dare ancora del fascista o del nazista poi..a me.  :rotfl:

La Germania pure ha avuto il fuher ma vedi dov'è lei e dove siamo noi,la colpa di chi è?Andiamo su.

A me non me ne fotte proprio chi voti ma ti chiedo solo di votare una persona in cui credi veramente e non di votare solo per farlo o addirittura non votare proprio.

Le rivoluzioni con la violenza si fanno in casi davvero estremi.Non è il caso dell'Italia.C'è bisogno solo di uno stato più vicino alla popolazione che a se stesso..

La frase in grassetto non vuol dire nulla nel modo più assoluto... Mah. Io non ho dato del fascista a te, ho detto che Grillo ha modi fascisti. E' ben diverso. Difatti, negli orfani di estrema destra Grillo la fa da padrone.
Nella frase in corsivo, invece, affermi che l'Italia non ha bisogno della rivoluzione che tu stesso, nei post precedenti, hai auspicato. Sei un po' confuso  :look:
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 18 Febbraio, 2013, 22:26:01 pm
E' follia paragonare il mondo di allora con l'attuale.

Ma che dici? Il mondo attuale deriva dalla rivoluzione francese, quindi non dire eresie :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 18 Febbraio, 2013, 22:28:25 pm
Giannino si è fottuto con le sue mani. Era l'unico che aveva le idee chiare e un programma preciso - fossi un imprenditore non  esiterei a votarlo -, ma cu' sta storia del master inventato, proprio dove lavora zingales, ha fatto na figur e merda colossale, come una santanchè qualunque. Sembra strano tuttavia che uno dei cofondatori del suo partito - che scrive su Libero - scopra quest'errore nel cv del suo candidato premier - solo una settimana prima del voto. Probabile che qualcuno  :lookair: avrà sollecitato la sua università di boston- prestigiosissima - ad intervenire e a fargli prendere le distanze. In America pare che mentire al pubblico sia ancora na cosa grave :maronn:
Sono seriamente in fantozziana difficoltà, ma non posso non votare.  Ingroia alias Frassica confermo di non volerlo proprio votare. La tentazione grillina ci sarebbe ma le proposte economiche che presenta sono acqua fresca. E non mi fido comunque.
Ad un Pd che presenta ancora gentaglia come Cozzolino o la Carloni proprio non si tollera. Bersani però mi è simpatico.
Comme s'adda ffà? :nono:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 18 Febbraio, 2013, 22:41:23 pm
(https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/65203_297867333676226_1618198358_n.jpg)


Questi ne ho staccati un paio a Melito, roba davvero assurda.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 18 Febbraio, 2013, 22:50:31 pm
Sono tornato dall'incontro con gli amici banchieri. :look:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 18 Febbraio, 2013, 23:27:16 pm
E' follia paragonare il mondo di allora con l'attuale.

La Rivoluzione Francese ha dato l'avvio a quello che tu chiami mondo attuale.

Se tra una settimana vai a votare, lo devi soprattutto a qualche centinaia di migliaia di persone che un giorno hanno deciso che l'idea di un sovrano direttamente legittimato nel suo compito da Dio, fosse essenzialmente una stronzata ed una paraculata per dare da mangiare a quattro parassiti.
E con non poche ghigliottine, uccisioni e violenze gratuite, hanno deciso che la legittimazione di chi decide il tuo destino, ed anche il fatto di poter scrivere in questo forum, provenisse dal popolo stesso.


Se poi vuoi propinarmi Gandhi e menate varie, ti dico già da mò, molto schiettamente, che se gli inglesi non avessero deciso che le colonie costituivano un costo che superava i benefici, dopo il gli anni 20, COL CAZZO che quella protesta avrebbe avuto esito così positivo.
Se parli con un afroamericano, ti dirà che Malcom X è stato molto più importante per i diritti civili di Martin Luther King, e Malcom X celebrava (se necessario) l'utilizzo della forza, la minacciava. Deteneva un arma per autodifesa a casa.


Quindi, ritorniamo IT, e diciamo pure che parlare di Rivoluzione, con Di Pietro ed Ingroia candidati, è cosa ancora più ridicola.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 19 Febbraio, 2013, 00:42:53 am
comunque lo ripeto da un pò, sto fatto che Grillo è fascista, duce, nazista e quant'altro ha veramente stufato.

A destra dicono che è di sinistra.
A sinistra dicono che è di destra.

Ma la cosa che più mi fa rabbia è vedere persone anche abbastanza intelligenti che cascano nei tranelli della rete come i più incredibili idioti

L'esempio lampante è quel video che sta circolando da qualche giorno, quello in cui "Grillo dice ai carabinieri come picchiare i marocchini". Ecco, lì veramente si è raggiunto il MASSIMO. Sapete che quel video risale a qualche anno fa? Sapete che fa parte di uno spettacolo COMICO con tanto di SATIRA? Sapete che prendere 2 minuti di uno spettacolo e farci un caso significa decontestualizzare il tutto?

Eppure, guardate, ci vuole poco, molto poco per non cadere in queste idiozie, basterebbe (anche se vi può far schifo, ma se vogliamo essere bravi, lo si fa) andarsi a spulciare il blog di Beppe Grillo e vedere di quante volte lui stesso ha denunciato i vari pestaggi che ci sono nelle caserme. Ma non da ora, ma DA SEMPRE.

Dal boom del M5S del 2012 io lo sapevo che si sarebbe scatenato l'impossibile su Grillo pur di screditarlo.

A me nun me ne fott proprio se lo schifate o no, non è che è un amico mio, nè ci tengo tanto, però cavolo, almeno non cadete int e strunzat.
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: kurz - 19 Febbraio, 2013, 01:07:00 am
Sono le stesse stronzate con cui gli adoratori di Grillo fanno propaganda mio caro. Omar.

Le notizie contro la KASTA messe dai grillini sono sempre più senza fonti, fuori contesto, palesi baggianate, e addirittura foto photoshoppate.
Se la mettete su questo piano qui aspettati qualsiasi tipo di attacco quindi.

Inoltre quelle frasi le ha dette e comiche o meno messe nel contesto dello spettacolo o no rimangono frasi ignobili e razziste.
Non sei il tipo tu, ti ritengo intelligente, ma se al posto di marocchini diceva napoletani apriti cielo, e sommosse popolari contro grillo razzista.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Sam Ent - 19 Febbraio, 2013, 01:09:04 am
Spoiler
([url]https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/65203_297867333676226_1618198358_n.jpg[/url])


Questi ne ho staccati un paio a Melito, roba davvero assurda.


Ti ho segnalato a loro.
(http://www.cattolicesimo-reale.it/wp-content/uploads/2010/08/ronda_padana2.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 19 Febbraio, 2013, 01:10:21 am
ma perchè poi la lega nord dovrebbe avere delle liste in campania?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 19 Febbraio, 2013, 01:19:17 am
comunque lo ripeto da un pò, sto fatto che Grillo è fascista, duce, nazista e quant'altro ha veramente stufato.

A destra dicono che è di sinistra.
A sinistra dicono che è di destra.

Ma la cosa che più mi fa rabbia è vedere persone anche abbastanza intelligenti che cascano nei tranelli della rete come i più incredibili idioti

L'esempio lampante è quel video che sta circolando da qualche giorno, quello in cui "Grillo dice ai carabinieri come picchiare i marocchini". Ecco, lì veramente si è raggiunto il MASSIMO. Sapete che quel video risale a qualche anno fa? Sapete che fa parte di uno spettacolo COMICO con tanto di SATIRA? Sapete che prendere 2 minuti di uno spettacolo e farci un caso significa decontestualizzare il tutto?

Eppure, guardate, ci vuole poco, molto poco per non cadere in queste idiozie, basterebbe (anche se vi può far schifo, ma se vogliamo essere bravi, lo si fa) andarsi a spulciare il blog di Beppe Grillo e vedere di quante volte lui stesso ha denunciato i vari pestaggi che ci sono nelle caserme. Ma non da ora, ma DA SEMPRE.

Dal boom del M5S del 2012 io lo sapevo che si sarebbe scatenato l'impossibile su Grillo pur di screditarlo.

A me nun me ne fott proprio se lo schifate o no, non è che è un amico mio, nè ci tengo tanto, però cavolo, almeno non cadete int e strunzat.

Le cose pesanti le ha dette, inutile negarlo.

Pure quando auspicava la fine dei sindacati faceva lo spettacolo comico?

Ma le mie perplessità non nascono da Grillo, che alla fine gran parte delle cose le dice a titolo personale, ma dall'assoluta assenza di valori o di punto di vista unitario all'interno del M5S.
Ora tu mi dirai che le ideologie sono morte, ma se al paese mio le ideologie sono un complesso di idee e premesse che formano un punto di vista, mi sai spiegare (sempre al paese mio) quali sono secondo te queste premesse e queste idee?
Perchè da che mondo è mondo la politica non si fa solo con l'onestà e l'integrità, ma soprattutto con un punto di vista.

Ed un punto di vista non è solo criticare caste, bestemmiare contro lo spreco e l'informazione. Quelli piuttosto sono i comitati.

Non valgono le parole o frasi: ladri, onestà, gente comune, Fiorito, rimborsi elettorali, mandiamoli a casa e democrazia diretta.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 01:28:59 am
comunque lo ripeto da un pò, sto fatto che Grillo è fascista, duce, nazista e quant'altro ha veramente stufato.

A destra dicono che è di sinistra.
A sinistra dicono che è di destra.

Ma la cosa che più mi fa rabbia è vedere persone anche abbastanza intelligenti che cascano nei tranelli della rete come i più incredibili idioti

L'esempio lampante è quel video che sta circolando da qualche giorno, quello in cui "Grillo dice ai carabinieri come picchiare i marocchini". Ecco, lì veramente si è raggiunto il MASSIMO. Sapete che quel video risale a qualche anno fa? Sapete che fa parte di uno spettacolo COMICO con tanto di SATIRA? Sapete che prendere 2 minuti di uno spettacolo e farci un caso significa decontestualizzare il tutto?

Eppure, guardate, ci vuole poco, molto poco per non cadere in queste idiozie, basterebbe (anche se vi può far schifo, ma se vogliamo essere bravi, lo si fa) andarsi a spulciare il blog di Beppe Grillo e vedere di quante volte lui stesso ha denunciato i vari pestaggi che ci sono nelle caserme. Ma non da ora, ma DA SEMPRE.

Dal boom del M5S del 2012 io lo sapevo che si sarebbe scatenato l'impossibile su Grillo pur di screditarlo.

A me nun me ne fott proprio se lo schifate o no, non è che è un amico mio, nè ci tengo tanto, però cavolo, almeno non cadete int e strunzat.
Grillo è un populista, ed nei modi di fare, un po' nella descrizione fatta da n-buonin si rivede l'analisi perfetta dei dittatori sia di destra che di sinistra.
Grillo oggi non è rivoluzionario, anzi il suo modo di fare è retrogrado.
Io sono sicuro che i meet up sono composti da brave persone, ma il problema del M5S sono le proposte che fa...alcune sembrano interessanti, ma molte altre lasciano il tempo che trovano e poi il movimento lo vedo troppo instabile e troppo basato sull'armonia della politica dal basso, la politica che si fa e si regola da sé...la vedo troppo una ccacata. Vabbé, molti probabilmente lo voteranno ma ripeto, aprite gli occhi, informatevi e vedete come Grillo tutto è tranne che rivoluzionario.
Un'ultima cosa n-buonin se stai con la Prof di storia che avevo io, capisco perché non riesci a concepire ancora i meriti della rivoluzione francese.
Io a sto popolo che non si fa più il bidé, lo ammiro proprio per questo per la rivoluzione, per il 68 e perché ogni volta che un cazzo gli va storto fanno succere o burdell e sono tutti uniti per l'interesse comune.
Allora a sto punto, prima di cercare di cambiare mentalità alla politica, si dovrebbe pensare di cambiare mentalità agli italiani.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 01:30:45 am
Le cose pesanti le ha dette, inutile negarlo.

Pure quando auspicava la fine dei sindacati faceva lo spettacolo comico?

Ma le mie perplessità non nascono da Grillo, che alla fine gran parte delle cose le dice a titolo personale, ma dall'assoluta assenza di valori o di punto di vista unitario all'interno del M5S.
Ora tu mi dirai che le ideologie sono morte, ma se al paese mio le ideologie sono un complesso di idee e premesse che formano un punto di vista, mi sai spiegare (sempre al paese mio) quali sono secondo te queste premesse e queste idee?
Perchè da che mondo è mondo la politica non si fa solo con l'onestà e l'integrità, ma soprattutto con un punto di vista.

Ed un punto di vista non è solo criticare caste, bestemmiare contro lo spreco e l'informazione. Quelli piuttosto sono i comitati.

Non valgono le parole o frasi: ladri, onestà, gente comune, Fiorito, rimborsi elettorali, mandiamoli a casa e democrazia diretta.
:brà: :brà: :brà: :brà: :brà: :brà:
Ultimamente ti apprezzo sempre più....forse è dovuto a Mario... :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 19 Febbraio, 2013, 09:30:10 am
ehm...ma in italia, diciamo al 92% della popolazione, interessa se uno millanta un master ?!??
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 19 Febbraio, 2013, 10:13:21 am
comunque lo ripeto da un pò, sto fatto che Grillo è fascista, duce, nazista e quant'altro ha veramente stufato.

A destra dicono che è di sinistra.
A sinistra dicono che è di destra.


Io penso con la mia testa e mi pare lampante che si atteggi come un fascistello di mezza tacca.
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Genny Fenny - 19 Febbraio, 2013, 10:26:47 am
ehm...ma in italia, diciamo al 92% della popolazione, interessa se uno millanta un master ?!??

È caduto nel trappolone della vanità, come ogni rs che si rispetti.
Però gli va dato atto che sul piano della dialettica c'o chiava a culo a Berlusconi. :cazzimm:

Inviato dal mio ST25i con Tapatalk 2

Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 19 Febbraio, 2013, 10:28:42 am
ehm...ma in italia, diciamo al 92% della popolazione, interessa se uno millanta un master ?!??

Se lo stesso si propone come panacea dei mali che affliggono questo paese, nei modi in cui lo fa Giannino, diciamo che la cosa influisce.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nocerino - 19 Febbraio, 2013, 10:50:00 am
due domande, dato che io non sono esperto di politica come alcuni di voi che militano in partiti,hanno letto vari testi etc...

ma quando alcuni politici (tremonti,giannino e pure altri) parlano di "banca pubblica come in germania"...è una totale stupidata che poi degenererebbe in cose tipo banca del mezzogiorno, aumenterebbe ulteriormente il debito pubblico e fenomeni di corruzione etc...oppure sarebbe utile per piccoli imprenditori,famiglie etc ?

e la seconda domanda......ma che cazzo è la società civile ???!?? ormai è un tormentone !

comunque ieri sera ingroia stava dalla gruber......io mò non so,magari come magistrato è perspicace e furbo, magari può governare benissimo....ma in televisione non è proprio cosa sua,si fà fatica a seguirlo...un altro poco la gruber chiudeva il programma prima dei titoli di cosa
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 11:06:16 am
Quello che sei lo devi alla rivoluzione francese. Pensa te

ni, tecnicamente lo si deve a quella americana di indipendenza, che è precedente e fu causata da una aggressione armata inglese ad una risposta di protesta civile, mentre quella francese fu guerra civile ed interna e portò al giacobinismo... La parte populistica di cui si accusa Grillo, per altro...

Comunque Gandhi la sua rivoluzione l'ha fatta con le non violenza, ed è l'unica che tecnicamente abbia dato frutti, a prescindere dal fatto che gli inglesi se ne volessero andare o meno (in realtà le risorse indiane facevano gola, ma la soppressione armata era costosa e pubblicamente condannata).

Ma che dici? Il mondo attuale deriva dalla rivoluzione francese, quindi non dire eresie :asd:

allora la nostra democrazia la dobbiamo ad Atene, e la Repubblica a Roma... Alfrè non ridurre la storia a dei momenti, peraltro semmai quella attuale deriva dalla terza rivoluzione francese, se ci vuoi vedere un nesso, del 1848.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: metaversus - 19 Febbraio, 2013, 11:19:50 am
bella questa  :cazzimm: Due belle "bombe di Capodanno" targate Campania sono pronte a esplodere tra i piedi di Pierluigi Bersani. La regione è sempre più in bilico e determinante per gli assetti nazionali, e i big chiudono a Napoli le campagne elettorali. Berlusconi arriva il 22 (ultimo giorno utile per i comizi) e Culatello, per "fare il pieno" nel reame arancione/ingroiano di Luigi De Magistris, ha pensato di prenotare Piazza del Plebiscito per giovedì 21 febbraio.
Ma da Salerno, roccaforte piddina, tira aria di bufera: in queste ore il sindaco Vincenzo De Luca , "uomo forte" di Bersani in Campania, avrebbe disdetto tutti gli autobus prenotati per la manifestazione. Salernitani in rivolta! Perché? Perché De Luca, stando agli addetti ai livori, avrebbe voluto essere sul palco con il segretario, a suggello della "nomina" a suo vicerè al Sud (e futuro ri-candidato a Governatore) :ruoss:. I "soliti napoletani", ovvero i dirigenti sinistrati del capoluogo :sbonk:, avrebbero risposto picche. Di qui il "fermate le macchine" del vulcanico Vincenzino...
2-Voci attendibili di un imminente addio al Pd di Antonio Bassolino. Deluso per non essere stato difeso a sufficienza (anzi proprio per niente) dagli attacchi del Pdl sui derivati alla Regione Campania, e ipercritico da settimane col partito, Nonno Antonio sarebbe in procinto di aderire al Sel il giorno dopo le elezioni. :brr:
Titolo: R: Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: wendell - 19 Febbraio, 2013, 11:30:53 am
Se Sel accoglie Bassolino perde quel minimo di credibilità che tiene.
Considerando che Ingroia non mi convince, che Grillo è un pagliaccio, Monti un massone, mi sa che alla fine voto mestamente PD, nella speranza che ottenga un risultato utile alla governabilità del Paese.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 11:33:35 am
Che il PD in Campania faccia particolarmente schifo non è novità, son anni alla guida di quasi tutto e sono riusciti a metterci in ginocchio molto più di quanto potesse fare un presidente di regione leghista.

Se Sel accoglie Bassolino perde quel minimo di credibilità che tiene.
Considerando che Ingroia non mi convince, che Grillo è un pagliaccio, Monti un massone, mi sa che alla fine voto mestamente PD, nella speranza che ottenga un risultato utile alla governabilità del Paese.


tanto anche se governa tempo due anni e siamo la Grecia-parte seconda... Al PD interessa la poltrona, siamo in tempi di crisi, bisogna metter da parte qualcosa quando dovranno fuggire all'estero...
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 11:35:07 am
ni, tecnicamente lo si deve a quella americana di indipendenza, che è precedente e fu causata da una aggressione armata inglese ad una risposta di protesta civile, mentre quella francese fu guerra civile ed interna e portò al giacobinismo... La parte populistica di cui si accusa Grillo, per altro...

Comunque Gandhi la sua rivoluzione l'ha fatta con le non violenza, ed è l'unica che tecnicamente abbia dato frutti.

allora la nostra democrazia la dobbiamo ad Atene, e la Repubblica a Roma... Alfrè non ridurre la storia a dei momenti, peraltro semmai quella attuale deriva dalla terza rivoluzione francese, se ci vuoi vedere un nesso, del 1848.
Se non ricordo male, l'epoca moderna la si deve inizialmente all'illuminismo ed al pensiero che ha diffuso in tutt' Europa.
I moti del 48 sono figli di questo pensiero e della voglia degli operai di non farsi fa fessi poiché la rivoluzione francese del 1789 avera portato al potere una classe medio borghese che cercava una certa riconoscenza.
Comunque ci stiamo allontanando dal sogetto.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 11:36:54 am
Che il PD in Campania faccia particolarmente schifo non è novità, son anni alla guida di quasi tutto e sono riusciti a metterci in ginocchio molto più di quanto potesse fare un presidente di regione leghista.


tanto anche se governa tempo due anni e siamo la Grecia-parte seconda... Al PD interessa la poltrona, siamo in tempi di crisi, bisogna metter da parte qualcosa quando dovranno fuggire all'estero...
Comunque sei proprio anti PD tu....più che in Campania, il pd fa schifo a Napoli visto anche il bordello successo poco prima delle elzioni...(ma diciamo che in Campania fanno schifo quasi tutti i partiti)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: 814ckp0w3r - 19 Febbraio, 2013, 11:38:30 am
Saranno le mie prime elezioni (politiche, amministrative, referendum, scolastiche, del capo famiglia, MOMT, etc.) che zompo :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 11:41:21 am
ni, tecnicamente lo si deve a quella americana di indipendenza, che è precedente e fu causata da una aggressione armata inglese ad una risposta di protesta civile, mentre quella francese fu guerra civile ed interna e portò al giacobinismo... La parte populistica di cui si accusa Grillo, per altro...

Comunque Gandhi la sua rivoluzione l'ha fatta con le non violenza, ed è l'unica che tecnicamente abbia dato frutti, a prescindere dal fatto che gli inglesi se ne volessero andare o meno (in realtà le risorse indiane facevano gola, ma la soppressione armata era costosa e pubblicamente condannata).

allora la nostra democrazia la dobbiamo ad Atene, e la Repubblica a Roma... Alfrè non ridurre la storia a dei momenti, peraltro semmai quella attuale deriva dalla terza rivoluzione francese, se ci vuoi vedere un nesso, del 1848.

La Rivoluzione Francese ha fatto una cosa che nessun altro ha nemmeno osato a chilometri di distanza: ha tagliato la testa al Re (e dato la sovranità al popolo)

inoltre la "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino" è un documento ben più completo ed omogeneo della costituzione americana che ha raggiunto una forma complessivamente stabile solo dopo la guerra civile e l'emendamento anti-schiavitù
tra l'altro dall'impulso della rivoluzione francese nascono le successive codificazioni civili

è una cosa ampiamente accettata che il mondo moderno nasce in seguito alla rivoluzione francese eh

per il resto, se citi la Repubblica dei tempi romani e la democrazia ateniese come fulgido esempio di tempi odierni...sei fuori strada, ma malamente proprio
la democrazia ad Atene era diretta (leggi il libro "la democrazia degli antichi e dei moderni" di Finley) e Roma non era uno Stato nell'accezione moderna del termine bensì, giuridicamente, un'altra cosa. Lo Stato moderno nasce in Francia con Luigi XIV
Tra l'altro l'elezione delle magistrature era cosa ben diversa dall'idea di repubblica odierna, dovrei aprirti un papiello enorme sui comizi curiati e centuriati e di come si abbia avuto un decadimento complessivo ben prima dell'avvento di Augusto...ma nun c'ha facc' :look:

Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 11:45:49 am
La Rivoluzione Francese ha fatto una cosa che nessun altro ha nemmeno osato a chilometri di distanza: ha tagliato la testa al Re

inoltre la "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino" è un documento ben più completo ed omogeneo della costituzione americana che ha raggiunto una forma complessivamente stabile solo dopo la guerra civile e l'emendamento anti-schiavitù
tra l'altro dall'impulso della rivoluzione francese nascono le successive codificazioni civili

è una cosa ampiamente accettata che il mondo moderno nasce in seguito alla rivoluzione francese eh

per il resto, se citi la Repubblica dei tempi romani e la democrazia ateniese come fulgido esempio di tempi odierni...sei fuori strada, ma malamente proprio
la democrazia ad Atene era diretta (leggi il libro "la democrazia degli antichi e dei moderni" di Finley) e Roma non era uno Stato nell'accezione moderna del termine bensì, giuridicamente, un'altra cosa. Lo Stato moderno nasce in Francia con Luigi XIV
Tra l'altro l'elezione delle magistrature era cosa ben diversa dall'idea di repubblica odierna, dovrei aprirti un papiello enorme sui comizi curiati e centuriati e di come si abbia avuto un decadimento complessivo ben prima dell'avvento di Augusto...ma nun c'ha facc' :look:
Mi fai arrattare quando parli bello.
Anche se vuoi fare il saputiello. Certe volte ti facevo più fesso.... :troll:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 11:54:10 am
Mi fai arrattare quando parli bello.
Anche se vuoi fare il saputiello. Certe volte ti facevo più fesso.... :troll:

rileggiti i miei interventi sul movimento cinque stelle :patt: :look:

parlando di forme di stato
lo stato nasce in francia come stato assoluto, in inghilterra ci sono dei tentativi ma non si afferma mai del tutto grazie alle spinte "democratiche" di whigs e tories
da stato assoluto a stato liberale si va tramite le tre rivoluzioni (americana, francese e "gloriosa rivoluzione" inglese) di cui la più importante, per la valenza non solo storica ma simbolica (hanno tagliato la testa a Dio) è sicuramente la francese...fosse solo per il lascito culturale
da stato liberale a stato di democrazia pluralistica si va tramite il suffragio universale
molte esperienze europee attraversano una fase intermedia, quella totalitaristica, che pretendeva di porre lo stato come mezzo per risolvere il conflitto di classe (esperienza fascista, corporativa) oppure utilizzare lo stato come strumento nelle mani di un partito (esperienza nazista)
infine, con l'attuale crisi economica, ci troviamo in uno stato di democrazia pluralista competitivo

atene, roma sono paragoni calzanti come dire che discendiamo dal feudalesimo o che Rosseau ha dato le basi teoriche per lo stato moderno :pazzo:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 19 Febbraio, 2013, 11:58:22 am
(http://www.mixyou.it/upload/license/sapientino-logo.jpg)

c'assomiglia un po ad alfredo
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Neapolis84 - 19 Febbraio, 2013, 11:58:43 am
Sono le stesse stronzate con cui gli adoratori di Grillo fanno propaganda mio caro. Omar.

Le notizie contro la KASTA messe dai grillini sono sempre più senza fonti, fuori contesto, palesi baggianate, e addirittura foto photoshoppate.
Se la mettete su questo piano qui aspettati qualsiasi tipo di attacco quindi.

Inoltre quelle frasi le ha dette e comiche o meno messe nel contesto dello spettacolo o no rimangono frasi ignobili e razziste.
Non sei il tipo tu, ti ritengo intelligente, ma se al posto di marocchini diceva napoletani apriti cielo, e sommosse popolari contro grillo razzista.
Enzo, però è normale che certe cose si devono differenziare. Un pò come su un forum del Napoli trovi il bimbominkia che dice che noi dobbiamo schifare i genoani perchè in un genoa-Napoli si vide un 14enne in piena crisi ormonale, chin e brufoli, che sputava su un nostro calciatore. Tu lo sai che la rete è piena di personaggi che non meritano molta considerazione. Un pò come quel post che girava su facebook qualche settimana fa di un idiota che diceva che dell'Italia se ne fregava e che votava silvio perchè gli aveva comprato balotelli. Ma a un e chill lo vuoi pure rispondere?

Di certo tra i grillini ci sono TANTI che si fanno prendere dal modo di fare di Grillo, assolutamente sì, lo ammetto tranquillamente che i suoi modi di fare hanno molto fascino sul "popolino", ma c'è anche chi è arrivato a quella scelta con pensieri fondati. Nel mio ufficio c'è un simpatico ometto di 60 anni, da sempre militante di rifondazione comunista, che voterà Ingroia alla camera e Grillo al senato, perchè "m'agg rutt o cazz e sti sciem". Tanto per dirne una...ho conosciuto anche un candidato del M5S, il buon Roberto Fico, e credimi, cazzone non è, anzi...

Per quanto riguarda lo sketch, ammetto che avesse detto "napoletani" invece di marocchini, si sarebbe potuto scatenare un putiferio qui a Napoli, io avrei sempre cercato di contestualizzare, un pò come feci con quella strunzat e marchisio... Il discorso è: ci vogliamo abbassare al livello dei cretini, o vogliamo farli giocare da soli? Io sono per la seconda e di cretini se ne trovano nel M5S, ma anche nel Pd, tra gli "ingroiani"...vabbè, nel PDL ce sta n'ammucchiat enorme, ma si sa, a silviuccio le ammucchiate piacciono :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Bruce Colotti - 19 Febbraio, 2013, 12:04:57 pm
Io continuo nel dire che vedendo un po nei sondaggi non ufficiali fatti in forum e siti vari il M5S spopola e di parecchio.Non so se tecnicamente sia un bene o un male anche perchè di finanza e roba varia ci capisco poco però la cosa che mi inorgoglisce è che la gente ha capito che la rivoluzione deve essere culturaleARMATA oltre che politica e potrebbe essere un passo avanti allontanare i falsi miti Berlusconi e Bersani.Ovviamente non sono certo che Grillo possa essere il condottiero di questa rivolta e non so nemmeno se ne ha le qualità politiche per gestire tanto potere ma la grinta non gli manca:urla,sbraita e la gente lo segue e sinceramente vedere decina di migliaia di persone inneggiare una figura ideologica rivoluzionaria in cui credono da cui sperano non essere deluse mi piace e forse finalmente la gente oltre che rivedersi nel nome del politico inizierà a credere nelle sue idee e nella sua voglia seppur poco "politica" di cambiare le cose.

Cambiare per me si può,basta avere coraggio e crederci.Per questo ribalto il luogo comune di queste elezioni e dico di non essere certi di dare il voto a partiti troppo grandi ma di fermarsi,riflettere,leggere il programma e interessarsi anche di partiti minori ma di brava gente che crede in quello che fa e lo fa anche senza troppa platealità e presunzione ma semplicemente proponendo le proprie idee per migliorare e non facendo proposte assurde e promettendo la luna.

Con questo non dico di votare Grillo ma di votare le idee del politico e non il politico stesso.
:smoke:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 12:20:18 pm
rileggiti i miei interventi sul movimento cinque stelle :patt: :look:

parlando di forme di stato
lo stato nasce in francia come stato assoluto, in inghilterra ci sono dei tentativi ma non si afferma mai del tutto grazie alle spinte "democratiche" di whigs e tories
da stato assoluto a stato liberale si va tramite le tre rivoluzioni (americana, francese e "gloriosa rivoluzione" inglese) di cui la più importante, per la valenza non solo storica ma simbolica (hanno tagliato la testa a Dio) è sicuramente la francese...fosse solo per il lascito culturale
da stato liberale a stato di democrazia pluralistica si va tramite il suffragio universale
molte esperienze europee attraversano una fase intermedia, quella totalitaristica, che pretendeva di porre lo stato come mezzo per risolvere il conflitto di classe (esperienza fascista, corporativa) oppure utilizzare lo stato come strumento nelle mani di un partito (esperienza nazista)
infine, con l'attuale crisi economica, ci troviamo in uno stato di democrazia pluralista competitivo

atene, roma sono paragoni calzanti come dire che discendiamo dal feudalesimo o che Rosseau ha dato le basi teoriche per lo stato moderno :pazzo:
Mi sembri i libri di storia che divoravo al liceo ed all'università... so stato sempre amante della materia.
Comunque il pensiero di Rousseau era più pertinente nella rivoluzione di quello di Voltaire, anche se a me m'ha fatto sempre parià Locke che è precedente ai due...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 12:26:44 pm
Mi sembri i libri di storia che divoravo al liceo ed all'università... so stato sempre amante della materia.
Comunque il pensiero di Rousseau era più pertinente nella rivoluzione di quello di Voltaire, anche se a me m'ha fatto sempre parià Locke che è precedente ai due...

Il secondo trattato sul Governo io l'ho schifato, proprietà&libertà :look: a morte

Ho menato la botta su Rousseau perchè era un grande critico della democrazia rappresentativa, dunque sarebbe sicuramente schifato dal nostro sistema statale mentre invece si farebbe i pompini a vicenda con grillo :siasd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: djcarmine - 19 Febbraio, 2013, 12:26:48 pm


c'assomiglia un po ad alfredo


(http://www.teclab.lu.usi.ch/medina/courses/cb08/group12/multimedia/image/9wwuisuwvi0zf.jpg)
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 12:28:31 pm
:rofl:
Titolo: R: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: nickwire - 19 Febbraio, 2013, 12:30:32 pm
allora la nostra democrazia la dobbiamo ad Atene, e la Repubblica a Roma... Alfrè non ridurre la storia a dei momenti, peraltro semmai quella attuale deriva dalla terza rivoluzione francese, se ci vuoi vedere un nesso, del 1848.

Ma nemmeno a quello che è il tuo approccio storiografico, bello mio.

L'idea che la sovranità è del popolo chi l'ha messa in pratica come presupposto principale di una rivoluzione? Gli americani, che dovevano affrancarsi da una regina, la cui sovranità in Inghilterra era comunque riconosciuta?

Il '48 ha segnato la nascita del radicalismo e dell'idea che il popolo fosse quanto più accogliente possibile, ma non ha inciso come la Rivoluzione Francese.

Relic, non venirmi meno nelle cuseture.....


E comunque siamo OT. Saliamo in politica :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 12:33:28 pm
Il 1848 ha fatto nascere la sovranità della Nazione tra l'altro, il mezzo pacco per dire "non è del Re ma nemmeno del popolo"

quindi con oggi c'entra come i cavoli a merenda
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 19 Febbraio, 2013, 12:48:12 pm
Poi sarei io quello che sentenzia, eh  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 13:02:29 pm
Il 1848 ha fatto nascere la sovranità della Nazione tra l'altro, il mezzo pacco per dire "non è del Re ma nemmeno del popolo"

quindi con oggi c'entra come i cavoli a merenda
Senza dimenticare che nel 48 eravamo in pieno nel periodo pos Hegel, riconosciuto da molti come il vero padre del socialismo...
Titolo: R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 13:06:01 pm
Senza dimenticare che nel 48 eravamo in pieno nel periodo pos Hegel, riconosciuto da molti come il vero padre del socialismo...

:sisi:
Titolo: Re:R: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 13:13:54 pm
Se non ricordo male, l'epoca moderna la si deve inizialmente all'illuminismo ed al pensiero che ha diffuso in tutt' Europa.
I moti del 48 sono figli di questo pensiero e della voglia degli operai di non farsi fa fessi poiché la rivoluzione francese del 1789 avera portato al potere una classe medio borghese che cercava una certa riconoscenza.
Comunque ci stiamo allontanando dal sogetto.

spesso si confonde rivoluzione francese con illuminismo... Ma l'illuminismo si esaurisce proprio in concomitanza, come movimento di pensiero, con la rivoluzione francese... Chi ne è stato profondamente influenzato, dall'illuminismo, è stato Jefferson. La rivoluzione americana,i principi della costituzione, il pensiero dei padri fondatori... Trasuda di illuminismo... Il giacobinismo della rivoluzione francese ha poco o nulla dell'illuminismo, tant'è che è visto come elemento negativo, ne viene accusato Grillo, di giacobinismo... Ovviamente non è così, non ha solo un'accezione negativa, ma di certo come fascismo e comunismo, fu un movimento connotato da gravissimi esempi di disumanità, altro che illuminismo..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 13:18:38 pm
Comunque sei proprio anti PD tu....più che in Campania, il pd fa schifo a Napoli visto anche il bordello successo poco prima delle elzioni...(ma diciamo che in Campania fanno schifo quasi tutti i partiti)

Avendolo già votato più volte in passato e avendo visto quello che è stato caxxo di combinare (ad ogni livello), mi spiace, ma non lo voterò ancora solo perchè è contro lo psiconano o per "tifo"... Io sono anti PD, anti PDL e in parte anti-centro dei profughi PDL ed ex alleati... Hanno tutti ampiamente dimostrato negli anni, ovunque abbiano governato, eccetto rari casi, di essere da galera, intesa come nave romana dove li schiaffi a remare come schiavi...

Sai ho un minimo di dignità nel dire che obbiettivamente anche chi ho votato con fiducia è stato una merda, senza nascondermi dietro un dito....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Godanico - 19 Febbraio, 2013, 13:23:35 pm
edit
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 13:31:14 pm
La Rivoluzione Francese ha fatto una cosa che nessun altro ha nemmeno osato a chilometri di distanza: ha tagliato la testa al Re (e dato la sovranità al popolo)

inoltre la "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino" è un documento ben più completo ed omogeneo della costituzione americana che ha raggiunto una forma complessivamente stabile solo dopo la guerra civile e l'emendamento anti-schiavitù
tra l'altro dall'impulso della rivoluzione francese nascono le successive codificazioni civili

è una cosa ampiamente accettata che il mondo moderno nasce in seguito alla rivoluzione francese eh

per il resto, se citi la Repubblica dei tempi romani e la democrazia ateniese come fulgido esempio di tempi odierni...sei fuori strada, ma malamente proprio
la democrazia ad Atene era diretta (leggi il libro "la democrazia degli antichi e dei moderni" di Finley) e Roma non era uno Stato nell'accezione moderna del termine bensì, giuridicamente, un'altra cosa. Lo Stato moderno nasce in Francia con Luigi XIV
Tra l'altro l'elezione delle magistrature era cosa ben diversa dall'idea di repubblica odierna, dovrei aprirti un papiello enorme sui comizi curiati e centuriati e di come si abbia avuto un decadimento complessivo ben prima dell'avvento di Augusto...ma nun c'ha facc' :look:

bò a me Flores ha sempre detto a lezione che il mito della rivoluzione francese è roba da banchi di scuola liceali. Non metto in dubbio la tua opinione, ma preferisco una più "accademica". Le mie citazioni di roma e atene sono appunto fatte per confutare la supposta provenienza da un dato momento storico, e non da uno sviluppo più ampio (come è tesi ormai accettata) della nascita della democrazia moderna...
Comunque vedo  con piacere che hai letto Finley, ti consiglio anche l'economia degli antichi e dei moderni, ben più significativa e l'ottimo Schliemann's Troy...

PS non aprire papielli, sono argomenti che conosco benissimo, sia diritto romano che storia romana, ma se vuoi discuterne accademicamente, possiamo aprire un topic apposito... Vedo con piacere che sono tutti laureati in storia e quindi si può aprire una discussione di ampio respiro...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 19 Febbraio, 2013, 13:44:27 pm
Grillo è un populista, ed nei modi di fare, un po' nella descrizione fatta da n-buonin si rivede l'analisi perfetta dei dittatori sia di destra che di sinistra.
Grillo oggi non è rivoluzionario, anzi il suo modo di fare è retrogrado.
Io sono sicuro che i meet up sono composti da brave persone, ma il problema del M5S sono le proposte che fa...alcune sembrano interessanti, ma molte altre lasciano il tempo che trovano e poi il movimento lo vedo troppo instabile e troppo basato sull'armonia della politica dal basso, la politica che si fa e si regola da sé...la vedo troppo una ccacata. Vabbé, molti probabilmente lo voteranno ma ripeto, aprite gli occhi, informatevi e vedete come Grillo tutto è tranne che rivoluzionario.
Un'ultima cosa n-buonin se stai con la Prof di storia che avevo io, capisco perché non riesci a concepire ancora i meriti della rivoluzione francese.
Io a sto popolo che non si fa più il bidé, lo ammiro proprio per questo per la rivoluzione, per il 68 e perché ogni volta che un cazzo gli va storto fanno succere o burdell e sono tutti uniti per l'interesse comune.
Allora a sto punto, prima di cercare di cambiare mentalità alla politica, si dovrebbe pensare di cambiare mentalità agli italiani.

Paris ma la Rivoluzione Francese ha i suoi meriti ed è importante ma la mentalità di allora non è quella di oggi.L'Italia è in crisi,ci stiamo accappottando ma il burdello si fa se non ci sono abbastanza I-Phone o I-Pad non se si vendono il nostro futuro.La gente di allora credeva nel proprio paese,nelle proprie idee e in quello che faceva mentre la gente di oggi usa il motto:"campa e lascia campare" fottendosene di quello che gli accade intorno e si va verso un bene personale non comune.Come ho detto all'inizio prima di fare qualsiasi rivoluzione politica si deve cambiare la mentalità del cittadino perchè finchè la gente crederà e voterà gente come Berlusconi non si potrà mai fare alcuna rivoluzione.Io non ti dico di votare Grillo ma di votare una persona in cui credi davvero e che abbia fatto parte in questi anni del problema.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 13:52:33 pm
bò a me Flores ha sempre detto a lezione che il mito della rivoluzione francese è roba da banchi di scuola liceali. Non metto in dubbio la tua opinione, ma preferisco una più "accademica".

Ed infatti non è la mia e non è un'opinione ma un dato fattuale basato su studi storici e giuridici su cui conviene praticamente qualsiasi studioso.
Più accademica di questo...ma d'altronde a me piace valutare più pareri (che in questo caso sono quasi sempre omogenei altro che banchi di scuola liceali) e non risento molto del sapere quasi dogmatico da cui apprendi tu
Flores può andare anche a fare una cascia di chinotti chiunque egli sia :sisi: :look:

Le mie citazioni di roma e atene sono appunto fatte per confutare la supposta provenienza da un dato momento storico, e non da uno sviluppo più ampio (come è tesi ormai accettata) della nascita della democrazia moderna...

Ed è una corbelleria, visto che non sono esempi di Stato moderno ma di semplici esperienze di organizzazione sociale del passato.
Le utilizzi solo perchè hanno nel nome "repubblica" e "democrazia", quando c'entrano ZERO con la forma attuale; a questo punto, cita pure il feudalesimo e l'uomo primitivo in una sorta di mistico continuum che non si capisce a cosa debba portare. :look:

C'è poco da fare, l'esperienza traumatica della Rivoluzione del 1789 ha creato il mondo moderno: sia nel carattere liberale immediatamente successivo sia in quello democratico - radicale (stabilizzatosi con il suffragio universale tempo dopo).
Fu un bacino culturale multiforme e le Costituzioni del 1791 e 1793 stanno lì a dimostrarlo; sovranità popolare, stato di diritto garantistico, unitarietà e coerenza giuridica, fine della monarchia assoluta e della concentrazione del potere in mano ad un solo individuo sono elementi pur contrastanti a volte che provengono da quel momento storico e sociale. La teoria dell' "evoluzione democratica" è una gran cacata visto che alcuni concetti nascono e vengono applicati per la prima volta in questo frangente e non c'erano state, in passato, esperienze statali simili.

PS non aprire papielli, sono argomenti che conosco benissimo, sia diritto romano che storia romana, ma se vuoi discuterne accademicamente, possiamo aprire un topic apposito... :asd:

E non penso proprio, visto il modo totalmente inesatto ed inappropriato con cui li citi Diobrà :asd:.
Guarda che dei libri non bisogna sapere solo il titolo, ma pure il contenuto :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 13:54:48 pm
Mi raccomando sempre "accademicamente" eh  :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 13:58:20 pm
Paris ma la Rivoluzione Francese ha i suoi meriti ed è importante ma la mentalità di allora non è quella di oggi.L'Italia è in crisi,ci stiamo accappottando ma il burdello si fa se non ci sono abbastanza I-Phone o I-Pad non se si vendono il nostro futuro.La gente di allora credeva nel proprio paese,nelle proprie idee e in quello che faceva mentre la gente di oggi usa il motto:"campa e lascia campare" fottendosene di quello che gli accade intorno e si va verso un bene personale non comune.Come ho detto all'inizio prima di fare qualsiasi rivoluzione politica si deve cambiare la mentalità del cittadino perchè finchè la gente crederà e voterà gente come Berlusconi non si potrà mai fare alcuna rivoluzione.Io non ti dico di votare Grillo ma di votare una persona in cui credi davvero e che abbia fatto parte in questi anni del problema.

La rivoluzione politica NON ESISTE :look:

esiste la riforma, che è un'altra cosa

quello che stai dicendo non ha senso

rivoluzione è un punto di non ritorno e di rottura con quello che c'era prima
riforma è una modifica dell'assetto già presente, un "improvement"

fare rivoluzione in parlamento è un ossimoro come dire mangiare con l'acqua

La Rivoluzione si fa armata ed in piazza, la riforma in Parlamento
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:00:22 pm
La rivoluzione politica NON ESISTE :look:

esiste la riforma, che è un'altra cosa

quello che stai dicendo non ha senso

rivoluzione è un punto di non ritorno e di rottura con quello che c'era prima
riforma è una modifica dell'assetto già presente, un "improvement"

fare rivoluzione in parlamento è un ossimoro come dire mangiare con l'acqua

La Rivoluzione si fa armata ed in piazza, la riforma in Parlamento

 :nonquoto:

RIVOLUZIONE ACCADEMICA
O LAUREA O MORTE

HASTA SIEMPRE COMANDANTE FLORES :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 14:00:33 pm
Ed infatti non è la mia e non è un'opinione ma un dato fattuale basato su studi storici e giuridici su cui conviene praticamente qualsiasi studioso.
Più accademica di questo...ma d'altronde a me piace valutare più pareri (che in questo caso sono quasi sempre omogenei altro che banchi di scuola liceali) e non risento molto del sapere quasi dogmatico da cui apprendi tu
Flores può andare anche a fare una cascia di chinotti chiunque egli sia :sisi: :look:

Ed è una corbelleria, visto che non sono esempi di Stato moderno ma di semplici esperienze di organizzazione sociale del passato.
Le utilizzi solo perchè hanno nel nome "repubblica" e "democrazia", quando c'entrano ZERO con la forma attuale; a questo punto, cita pure il feudalesimo e l'uomo primitivo in una sorta di mistico continuum che non si capisce a cosa debba portare. :look:

C'è poco da fare, l'esperienza traumatica della Rivoluzisone del 1789 ha creato il mondo moderno: sia nel carattere liberale immediatamente successivo sia in quello democratico - radicale (stabilizzatosi con il suffragio universale tempo dopo).
Fu un bacino culturale multiforme e le Costituzioni del 1791 e 1793 stanno lì a dimostrarlo; sovranità popolare, stato di diritto garantistico, unitarietà e coerenza giuridica, fine della monarchia asoluta e della concentrazione del potere in mano ad un solo individuo sono elementi pur contrastanti a volte che provengono da quel momento storico e sociale. La teoria dell' "evoluzione democratica" è una gran cacata visto che alcuni concetti nascono e vengono applicati per la prima volta in questo frangente e non c'erano state, in passato, esperienze statali simili.

E non penso proprio, visto il modo totalmente inesatto ed inappropriato con cui li citi Diobrà :asd:.
Guarda che dei libri non bisogna sapere solo il titolo, ma pure il contenuto :look:


oddio, parli di contenuti e non sai manco chi è Marcello Flores...  E sui contenuti, io ho forte l'impressione che tu ne hai letto un paio e li citi a memoria, non so che studi fai, suppongo sei ancora studente, ma di sicuro da come parli non storici...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 19 Febbraio, 2013, 14:02:40 pm
Ma chi se ne fotte della rivoluzione francese.

Voto Pd. Non ce la faccio a vedere un comico al potere, un massone che ci dice cosa fare come fossimo burattini e un pagliaccio che cerca ancora una volta di pararsi il culo dopo aver gettato nella merda una nazione intera.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:03:40 pm
Diobra' perdonili perche' non sanno quello che fanno
Nun tenen nemmanc a laurea
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 14:04:47 pm
Diobra' perdonili perche' non sanno quello che fanno
Nun tenen nemmanc a laurea

scusa tanto, ma io di solito anche se mi sono letto un paio di libri di paleopatologia, non mi metto a disquisire di medicina...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:04:54 pm
Diobra' perdonili perche' non sanno quello che fanno
Nun tenen nemmanc a laurea
figurarsi un dottorato
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:05:26 pm
Ma chi se ne fotte della rivoluzione francese.
Non sei "accademico"  :nono:

Voto Pd. Non ce la faccio a vedere un comico al potere, un massone che ci dice cosa fare come fossimo burattini e un pagliaccio che cerca ancora una volta di pararsi il culo dopo aver gettato nella merda una nazione intera.

Trovati un accademico di riferimento e votalo  :asd:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:06:48 pm
scusa tanto, ma io di solito anche se mi sono letto un paio di libri di paleopatologia, non mi metto a disquisire di medicina...

Massimo rispetto, o parlamm accademicament o nun parlamm proprio  :sisi:


Diobra' ma per scrivere nei topic dopopartita te stai pigliann o master a coverciano ?




Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 14:08:36 pm
Massimo rispetto, o parlamm accademicament o nun parlamm proprio  :sisi:


Diobra' ma per scrivere nei topic dopopartita te stai pigliann o master a coverciano ?

no e tu?

scherzi a parte, ma davvero vogliamo ridurre la conoscenza alla lettura di un libro o due, mentre studio, titoli accademici e quant'altro non hanno nessun valore di autorevolezza? Ti faresti operare da me o difendere in tribunale da Mazzarri?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 14:10:52 pm

oddio, parli di contenuti e non sai manco chi è Marcello Flores...  E sui contenuti, io ho forte l'impressione che tu ne hai letto un paio e li citi a memoria, non so che studi fai, suppongo sei ancora studente, ma di sicuro da come parli non storici...

va bene, ti lascio alla tua boria :sisi:

non mi metto nemmeno a citare chi sono i miei docenti perchè

1. Non fotte a nessuno, me per primo;
2. A differenza tua se dicono cacate io non le sostengo di certo perchè le hanno dette loro in quanto professori
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:12:21 pm
no e tu?
no ma io non ho velleita' didattiche, io non so nisciun me so laureato pe scagno una laurea minore con accademici di secondo piano ... pammore e ddio e chi se permettess


scherzi a parte, ma davvero vogliamo ridurre la conoscenza alla lettura di un libro o due, mentre studio, titoli accademici e quant'altro non hanno nessun valore di autorevolezza? Ti faresti operare da me o difendere in tribunale da Mazzarri?

Diobra' io sinceramente da te nun me facess accatta' manc e sigarett a rummenec :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 19 Febbraio, 2013, 14:12:57 pm
La rivoluzione politica NON ESISTE :look:

esiste la riforma, che è un'altra cosa

quello che stai dicendo non ha senso

rivoluzione è un punto di non ritorno e di rottura con quello che c'era prima
riforma è una modifica dell'assetto già presente, un "improvement"

fare rivoluzione in parlamento è un ossimoro come dire mangiare con l'acqua

La Rivoluzione si fa armata ed in piazza, la riforma in Parlamento

Quando parlo di rivoluzione politica parlo di pigliare il 70 % di quelli che si mangiano i nostri contributi e di mandarli a zappare la terra per guadagnarsi il pane e sostituirli con gente giovane,intelligente e capace che ha voglia di fare e di rendere questo paese importante.Ma questo deve essere aggiunto a una mentalità italiana che deve cambiare per contribuire al miglioramento del paese.

Oggi,in questa Italia,con questa mentalità non ci sarà alcuna rivoluzione e l'unico modo di cambiare un po le cose sono le votazioni fatte con intelligenza..
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvin - 19 Febbraio, 2013, 14:15:16 pm
no e tu?

scherzi a parte, ma davvero vogliamo ridurre la conoscenza alla lettura di un libro o due, mentre studio, titoli accademici e quant'altro non hanno nessun valore di autorevolezza? Ti faresti operare da me o difendere in tribunale da Mazzarri?

Diobrà io ho fatto gli studi storici e ti dico con gran tranquillità che titoli accademici non contano un cazzo e che, almeno alla federico II, per fare il professore di storia non è che dovessi esser un genio della storiografia.



Detto questo si può tranquillamente parlare di qualsivoglia cosa senza aver letto un libro, chiaramente con l'umiltà di sapere che c'è ancora da sapere, la stessa umiltà che dovrebbe avere chi magari s'è letto qualche libro, qualcuno l'ha anche pubblicato e si crede di possedere verità incontrovertibili per questo.
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Alemao - 19 Febbraio, 2013, 14:20:34 pm
Massimo rispetto, o parlamm accademicament o nun parlamm proprio  :sisi:


Diobra' ma per scrivere nei topic dopopartita te stai pigliann o master a coverciano ?

 :rotfl:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:22:32 pm
portate rispetto ignoranti bifolchi
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:23:35 pm
portate rispetto ignoranti bifolchi

dotto' a capa mia sott e pier vuost dotto'
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:24:30 pm
dotto' a capa mia sott e pier vuost dotto'
no ma mica io,io sono più ignorante di te
 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:27:05 pm
no ma mica io,io sono più ignorante di te
 :look:

NONO no nooooo, o chiu' ignorante song io. Guarda ca ce teng :sisi:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: DioBrando - 19 Febbraio, 2013, 14:27:58 pm
Diobrà io ho fatto gli studi storici e ti dico con gran tranquillità che titoli accademici non contano un cazzo e che, almeno alla federico II, per fare il professore di storia non è che dovessi esser un genio della storiografia.



Detto questo si può tranquillamente parlare di qualsivoglia cosa senza aver letto un libro, chiaramente con l'umiltà di sapere che c'è ancora da sapere, la stessa umiltà che dovrebbe avere chi magari s'è letto qualche libro, qualcuno l'ha anche pubblicato e si crede di possedere verità incontrovertibili per questo.

va bene, ho compreso che ognuno ha la presunzione di poter parlar di tutto, con la scusa già pronta e servita... Ha ragione allora Grillo, non c'è bisogno di esser politici di professione, nè di aver programmi, tanto chi li redige al PD non ha nessuna autorevolezza rispetto al primo venuto...

Vogliamo ridurre tutto a questo? OK, io rimarrò nella mia ignoranza degli argomenti di cui ho conoscenza superficiale, nella consapevolezza di questa ignoranza, e nella convinzione che dare un minimo di credito a chi ha studiato un argomento di cui si parla sia perlomeno dovuto.

Preferisco questo tipo di umiltà, non quella del "nessuno sa niente, tutti sanno tutto", che poi è proprio quello che molti criticano, giustamente, di Grillo...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 14:28:38 pm
io almeno sono uno studente, non come voi zappatori. Tsè
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Ciùcciuettola - 19 Febbraio, 2013, 14:30:12 pm
va bene, ho compreso che ognuno ha la presunzione di poter parlar di tutto, con la scusa già pronta e servita... Ha ragione allora Grillo, non c'è bisogno di esser politici di professione, nè di aver programmi, tanto chi li redige al PD non ha nessuna autorevolezza rispetto al primo venuto...

Vogliamo ridurre tutto a questo? OK, io rimarrò nella mia ignoranza degli argomenti di cui ho conoscenza superficiale, nella consapevolezza di questa ignoranza, e nella convinzione che dare un minimo di credito a chi ha studiato un argomento di cui si parla sia perlomeno dovuto.

Preferisco questo tipo di umiltà, non quella del "nessuno sa niente, tutti sanno tutto", che poi è proprio quello che molti criticano, giustamente, di Grillo...

Diobrà pero io non ho capito.Quale partito segui o in quale rivedi le tue ideologie?  :scratch:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:30:57 pm
va bene, ho compreso che ognuno ha la presunzione di poter parlar di tutto, con la scusa già pronta e servita... Ha ragione allora Grillo, non c'è bisogno di esser politici di professione, nè di aver programmi, tanto chi li redige al PD non ha nessuna autorevolezza rispetto al primo venuto...

Vogliamo ridurre tutto a questo? OK, io rimarrò nella mia ignoranza degli argomenti di cui ho conoscenza superficiale, nella consapevolezza di questa ignoranza, e nella convinzione che dare un minimo di credito a chi ha studiato un argomento di cui si parla sia perlomeno dovuto.

Preferisco questo tipo di umiltà, non quella del "nessuno sa niente, tutti sanno tutto", che poi è proprio quello che molti criticano, giustamente, di Grillo...

Certo che per essere un dottorando plurigraduato non sei molto "ricettivo", capisci sempre quello che vuoi capire tu.
Chissa' che ci hai capito in tutti quei libri che ti sei letto :brr:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:33:22 pm
io almeno sono uno studente, non come voi zappatori. Tsè
tutti i soldi che hanno speso i tuoi per farti studiare jettat int'o cess
 :nono:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:34:03 pm
NONO no nooooo, o chiu' ignorante song io. Guarda ca ce teng :sisi:
io e te messi insieme non valiamo manco la metà di un dottorato di dio brando
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 14:34:55 pm
tutti i soldi che hanno speso i tuoi per farti studiare jettat int'o cess
 :nono:

ma tanto si sapeva che non avrei mai preso un dottorato...
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvin - 19 Febbraio, 2013, 14:35:16 pm
va bene, ho compreso che ognuno ha la presunzione di poter parlar di tutto, con la scusa già pronta e servita... Ha ragione allora Grillo, non c'è bisogno di esser politici di professione, nè di aver programmi, tanto chi li redige al PD non ha nessuna autorevolezza rispetto al primo venuto...

Vogliamo ridurre tutto a questo? OK, io rimarrò nella mia ignoranza degli argomenti di cui ho conoscenza superficiale, nella consapevolezza di questa ignoranza, e nella convinzione che dare un minimo di credito a chi ha studiato un argomento di cui si parla sia perlomeno dovuto.

Preferisco questo tipo di umiltà, non quella del "nessuno sa niente, tutti sanno tutto", che poi è proprio quello che molti criticano, giustamente, di Grillo...


Visto che sei un colto e vuoi parlare in maniera colta e dato che mi caco il cazzo di farlo sia perchè non credo sia qusto il luogo sia perchè non credo sia tu un buon interlocutore taglio cortissimo dicendoti esclusivamente che io condivido in pieno la riflessione gramsciana sull'intellettuale organico.



Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:35:28 pm
io e te messi insieme non valiamo manco la metà di un dottorato di dio brando

nonche' un pelo della vigorossima wallera del prof Marcello Floris ... ooooooh ma ti rendi conto Marcello Floris
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Moebius - 19 Febbraio, 2013, 14:36:41 pm
nonche' un pelo della vigorossima wallera del prof Marcello Floris ... ooooooh ma ti rendi conto Marcello Floris
chi è quello di ballerò?
 :look:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:38:32 pm
ma tanto si sapeva che non avrei mai preso un dottorato...

e ce mancass, uaglio' non e' che i dottorati si distribuiscono cosi' a destra e a manca eh



Visto che sei un colto e vuoi parlare in maniera colta e dato che mi caco il cazzo di farlo sia perchè non credo sia qusto il luogo sia perchè non credo sia tu un buon interlocutore taglio cortissimo dicendoti esclusivamente che io condivido in pieno la riflessione gramsciana sull'intellettuale organico.

gramsci ??? ma chill tenev a terza media ... ma per piacere' calvinu' nun ce fa fa' figur e merd ... si chist c'ho dic a floris (sta in intimita' :sisi:) che cazz e figur me fai fa' ?


chi è quello di ballerò?
 :look:

mo me miett in difficolta', stu ballero' a ten a laurea ?
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: Starfred - 19 Febbraio, 2013, 14:40:57 pm
e ce mancass, uaglio' non e' che i dottorati si distribuiscono cosi' a destra e a manca eh


gramsci ??? ma chill tenev a terza media ... ma per piacere' calvinu' nun ce fa fa' figur e merd ... si chist c'ho dic a floris (sta in intimita' :sisi:) che cazz e figur me fai fa' ?


mo me miett in difficolta', stu ballero' a ten a laurea ?


ma poi vota il ragioniere Beppe Grillo...o munn' sta jenn' a capa sott :nono:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: calvin - 19 Febbraio, 2013, 14:41:11 pm
e ce mancass, uaglio' non e' che i dottorati si distribuiscono cosi' a destra e a manca eh


gramsci ??? ma chill tenev a terza media ... ma per piacere' calvinu' nun ce fa fa' figur e merd ... si chist c'ho dic a floris (sta in intimita' :sisi:) che cazz e figur me fai fa' ?


mo me miett in difficolta', stu ballero' a ten a laurea ?

Marcè, ma la F del tuo nome stesse per Floris, e io che credevo che c'entrasse con uno strumento agricolo da lavoto  :buondio:
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: paris_san_gennar - 19 Febbraio, 2013, 14:41:20 pm

oddio, parli di contenuti e non sai manco chi è Marcello Flores...  E sui contenuti, io ho forte l'impressione che tu ne hai letto un paio e li citi a memoria, non so che studi fai, suppongo sei ancora studente, ma di sicuro da come parli non storici...
Io non ho conosciuto Flores, ma ho conosciuto professori di politica e sociologia politica francesi che oltre a parlarmi di Tocqueville e della sua analisi della democrazia americana hanno parlato anche della rivoluzione francese.
Io concordo con Alfredo. Inoltre a mio avviso la Terreur di Robespierre è la risultante di una prima democrazia giovane dove si è estremizzato il pensiero illuminista. Infatti lo stesso Roberspierre ha fatt na fine e merda per non parlare degli altir padri della rivoluzione.
Ora pero', volevo solo aggiungere una cosa, non ricordo ora l'autore, ma durante un corso di sociologia politica qui a Parigi il nostro prof inizio' a parlarci di un autore che aveva rianalizzato la Rivoluzione Francese, mostrando come non è stata per iniziative del popolo, ma come l'idea di rivoluzione fosse nata dalla piccola borghesia che si arrogava diversi diritti non concessi in quel periodo. In effetti, si da un ruolo principale al Terzo stato come uno dei motori della rivoluzione. Il giacobinismo è il seguito, il dopo taglio delle teste, dove come detto si è estremizzato il tutto. Ad un certo punto si condannavano a morte le persone con un processo sommario, spesso anche senza processo. Bastava solo che una persona fosse sospettata di tradimento che pigliavano e gli tagliavano la capa....
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:43:03 pm
Marcè, ma la F del tuo nome stesse per Floris, e io che credevo che c'entrasse con uno strumento agricolo da lavoto  :buondio:

tu mi lusinghi vecchio mio, mai potrei anelare soltanto all'assonanza dei due nomi.
Anzi ho appena chiamato mia mamma e l'ho fatta una chiavica perche' prima di darmi quel nome si poteva informare (purtroppo e' diplomata).
Titolo: Re:Elezioni politiche 2013 (parte II)
Inserito da: falceEmarcello - 19 Febbraio, 2013, 14:44:40 pm
Io non ho conosciuto Flores, ma ho conosciuto professori di politica e sociologia politica francesi che oltre a parlarmi di Tocqueville e della sua analisi della democrazia americana hanno parlato anche della rivoluzione francese.
Io concordo con Alfredo. Inoltre a mio avviso la Terreur di Robespierre è la risultante di una prima democrazia giovane dove si è estremizzato il pensiero illuminista. Infatti lo stesso Roberspierre ha fatt na fine e merda per non parlare degli altir padri della rivoluzione.
Ora pero', volevo solo aggiungere una cosa, non ricordo ora l'autore, ma durante un corso di sociologia politica qui a Parigi il nostro prof inizio' a parlarci di un autore che aveva rianalizzato la Rivoluzione Francese, mostrando come non è stata per iniziative del popolo, ma come l'idea di rivoluzione fosse nata dalla piccola borghesia che si arrogava diversi diritti non concessi in quel periodo. In effetti, si da un ruolo principale al Terzo stato come uno dei motori della rivoluzione. Il giacobinismo è il seguito, il dopo taglio delle teste, dove come detto si è estremizzato il tutt