Autore Topic: Venti anni fa  (Letto 2441 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nocerino

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 7122
Venti anni fa
« il: 29 Aprile, 2010, 09:42:59 am »
Uno dei giorni più belli della nostra vita.......

Offline signor groucho

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 15267
Re:Venti anni fa
« Risposta #1 il: 29 Aprile, 2010, 09:47:18 am »
Cosa c'era, la partita con la Lazio?
Alfrè ti conviene abbandonare la conversazione :look:

Offline nocerino

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 7122
Re:Venti anni fa
« Risposta #2 il: 29 Aprile, 2010, 10:28:58 am »
Cosa c'era, la partita con la Lazio?

beh sì..più che la partita con la lazio era il giorno del secondo scudetto!!!

Offline signor groucho

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 15267
Re:Venti anni fa
« Risposta #3 il: 29 Aprile, 2010, 10:46:33 am »
beh sì..più che la partita con la lazio era il giorno del secondo scudetto!!!
Quello intendevo!
Alfrè ti conviene abbandonare la conversazione :look:

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #4 il: 29 Aprile, 2010, 13:51:05 pm »
Napoli, così il Corriere
celebrò il 2° scudetto


Venti anni fa la conquista del secondo tricolore azzurro: ecco la nostra prima pagina «Pazzi di gioia». Grande protagonista del trionfo fu ovviamente Diego Armando Maradona, che in quel campionato realizzò 16 gol e che regalò l'ennesima gioia ai tifosi azzurri dopo il primo scudetto (1986-87), la Coppa Italia (1986-87) e la Coppa Uefa (1988-89)

NAPOLI, 29 aprile - «Pazzi di gioia». Titolava così il Corriere dello Sport - Stadio di venti anni fa, per celebrare la conquista del secondo scudetto del Napoli. «Un giorno per la storia. Tutti pazzi fino a notte fonda. E Ferlaino ha portato i giocatori in nave per una memorabile festa scudetto. Maradona: "Dedicato a mio padre"». Gli azzurri avevano conquistato il secondo tricolore della loro storia battendo la Lazio 1-0 nell'ultima giornata di campionato grazie a un gol di testa di Marco Baroni. Quella squadra, con Ferlaino presidente, era allenata dal padre dell'attuale ds Riccardo Bigon, Albertino, che portò gli azzurri a chiudere il campionato con due punti di vantaggio sul Milan e sette su Inter e Juve.


MARADONA PROTAGONISTA - Grande protagonista del trionfo fu ovviamente Diego Armando Maradona, che in quel campionato realizzò 16 gol e che regalò l'ennesima gioia ai tifosi azzurri dopo il primo scudetto (1986-87), la Coppa Italia (1986-87) e la Coppa Uefa (1988-89). Di lì a pochi mesi, nel settembre del 1990, sarebbe arrivata poi anche la Supercoppa Italiana con una indimenticabile goleada alla Juve al San Paolo: 5-1, doppiette di Silenzi e Careca e gol di Crippa con rete bianconera di Roberto Baggio.




LA ROSA CAMPIONE D'ITALIA - Ecco la rosa del Napoli campione d'Italia 1989-1990:

Portieri: Giuliani, Di Fusco

Difensori: Ferrara, Francini, Renica, Bigliardi, Tarantino, Corradini, Baroni

Centrocampisti: Fusi, Crippa, Alemao, De Napoli, Mauro, Zola

Attaccanti: Careca, Maradona, Carnevale

                         



http://www.corrieredellosport.it/calcio/serie_a/napoli/2010/04/28-109065/Napoli,+cos%C3%AC+il+Corriere+dello+Sport+-+Stadio+celebr%C3%B2+il+2%C2%B0+scudetto

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #5 il: 29 Aprile, 2010, 15:57:42 pm »
Napoli lazio 1-0 serie A 1989-90

Napoli 1-0 Lazio - Campionato 1989/90

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #6 il: 29 Aprile, 2010, 16:16:39 pm »
Baroni: "Io, il gol scudetto e la festa della città "
Vent'anni fa il secondo tricolore. I ricordi di Marco Baroni

Fonte: Il Napoli - Francesco Modugno

Si levò in cielo. E con lui s'alzò la gloria. L'urlo degli ottantamila. Napoli campione d'Italia. E la seconda volta è più bella ancora. Il ritratto della felicità  fu il suo. La figurina più allegra dell'album. Faceva il difensore per mestiere. Scrisse la storia. Il destino scelse lui. Marco Baroni da Firenze. Un ragazzone di un metro e ottantacinque. Maradona mirò la sua testa. Lui staccò e girò il pallone in porta. Napoli-Lazio 1-0. Settimo minuto. Il gol scudetto. "Un privilegio. Il mio nome per sempre nella storia del Napoli. C'erano tanti fuoriclasse, lass???? qualcuno ha indicato me".

Ventinove aprile 1990. Oggi vent'anni, il tempo non sbiadisce i ricordi.

Macchè. Ho tutto in testa. E chiaramente. Quando ne parlo rivedo le facce, sento le voci, ho le stesse sensazioni.

Ci racconti..

Il Milan era fortissimo. Giocavano un gran calcio. Sacchi era carismatico. Li temevamo.

Poi Verona. Bologna. La domenica dell'allungo

Non c'aspettavamo perdessero. Fu una settimana lunghissima. ????uante polemiche. Alemao, gli arbitri, la monetina. Bigon ci teneva calmi. Noi eravamo tesi.

Napoli però faceva già  festa.

E quello ci preoccupava. Non avevamo vinto niente. Eppure la città  era colorata d'azzurro.

Quel gol e fu il delirio.

Ci liberammo. Corsi sotto la curva. Li abbracciai tutti. Il segreto Eravamo un gruppo unito. La sera stavamo spesso insieme con le famiglie. Quante cene a casa di Ferrara.

E c'era Diego

Lui era la magia. Quando l'ho conosciuto non gli staccavo gli occhi da dosso. Aveva un barbone lungo, era grasso, stanco

In campo uno spettacolo.

La prima settimana rimasi incantato a guardarlo. I palleggi, i dribbling,lefinte,tuttiqueigiochetticol pallone... Nelle partitine era immarcabile.

Due momenti, il più bello...

l tragitto dal campo Paradiso allo stadio l'ultima giornata. C'erano due ali di folla.

Il peggiore...

Le sconfitte. Ogni volta una polemica. Ricordo ancora la storia del “capitone”... Perdemmo con  la Lazio e ci accusarono d'aver mangiato troppo nelle feste. 

Oggi però un brindisi ci vuole

Cin cin Auguri

Offline Piskyno89

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13504
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Ma il cielo è sempre più noir!
Re:Venti anni fa
« Risposta #7 il: 29 Aprile, 2010, 16:34:38 pm »
e ovviamente noi possiamo campare solo di ricordi... mentre le nuove leve, noi della nuova generazioni, come stanno le cose, possiamo vederle solo di emozioni altrui...

vorrei tanto far leggere al presidente che ci ha preso dalla C, la squadra di quel napoli. può essere che capisce c'adda fa.

Offline Gabbie

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 39838
  • Sesso: Femmina
  • Che vita di merda.
Re:Venti anni fa
« Risposta #8 il: 29 Aprile, 2010, 17:18:41 pm »
:fuga:
Un fatto che mi ha costretto a chiamare Gabriella alle undici dell'altro ieri.
Chi è la persona per cui le hai chiesto di praticare un maleficio e perché.

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #9 il: 29 Aprile, 2010, 17:21:39 pm »
Lo scudetto dei veleni

àˆ una calda domenica di fine Aprile e la città  esplode di nuovo di gioia. Come un anno prima per la Coppa Uefa, come tre anni prima per il primo scudetto.
Un campionato altalenante conteso al Milan di Sacchi, rivale storico di quegli anni. La testa della classifica agguantata dall’inizio dal Napoli di Bigon pur senza il fenomeno Diego, ribelle e autoesiliatosi da Ferlaino; il presidente già  suo nemico dopo la promessa non mantenuta di cessione al Marsiglia di Bernard Tapie per giocare in un calcio meno stressante prima dei Mondiali. Un patto sussurrato all’orecchio a Stoccarda prima di alzare al cielo la Coppa UEFA, siglato con sorrisi e abbracci. E invece Ferlaino quel patto non lo rispettò.

A surrogare Maradona ci pensa all’inizio il suo allievo, un giovane Gianfranco Zola che pure ci riesce bene. El Pibe de oro torna barbuto e in sovrappeso alla quinta giornata e trova la panchina in un Napoli in testa alla classifica, a punteggio pieno, più tre sul Milan. Di fronte la Fiorentina di Baggio che toglie il proscenio a Maradona con due goal di cui uno in serpentina fino in porta. 0-2, c’è bisogno di Diego che entra e sbaglia un rigore, ma poi il Napoli rimonta e vince per 3-2 all’ultimo istante. L’Italia calcistica già  trema.

Al San Paolo cade la rivale diretta Milan sommerso da tre reti, e poi l’Inter campione d’Italia. Il girone d’andata è condotto alla grande dal Napoli ma poi le milanesi si prendono la rivincita al ritorno, mettendo in discussione le ambizioni azzurre. Napoli e Milan si controsorpassano a vicenda fino al finale dei veleni che travolgono il campionato a quattro giornate dalla fine. Il Napoli è a Bergamo in ritardo di un punto rispetto al Milan che è a Bologna. Contro l’Atalanta gli azzurri si avviano verso uno scialbo risultato a reti bianche quando una monetina da 100 lire lanciata dalle gradinate colpisce il brasiliano Alemao.

Accorre il mitico massaggiatore Carmando, tanti centimetri in meno del giocatore da medicare in testa, che urla “buttati a terra” per soccorrerlo. Alemao viene sostituito con Zola e va in ospedale; per questo il Napoli ottiene la vittoria a tavolino per 0-3 e agguanta i rossoneri in testa. Il Milan grida allo scandalo nascondendo però che nella stessa giornata, a Bologna, un autogoal di Filippo Galli non è stato ravvisato dall’arbitro.

Le polemiche si trascinano per due settimane quando le due contendenti, a pari punti, si presentano di nuovo in trasferta: il Napoli a Bologna e il Milan a Verona. Gli azzurri strapazzano gli emiliani con una prova di forza eloquente mentre contro gli scaligeri il Milan perde la testa dopo essere passato in vantaggio. L’arbitro Lo Bello viene contestato dai rossoneri che chiedono l’assegnazione di un paio di rigori. Sacchi viene allontanato prima del pareggio veronese di Sotomayor che scatena la rabbia milanista. Vengono espulsi anche Rijkaard prima e Van Basten poi che lancia la maglia a terra; contro nove uomini, ne approfitta il Verona che sorpassa con un goal di Pellegrini e vince non prima di un’altra esplusione comminata a Costacurta. Il Milan impazzisce di rabbia!

Due punti di vantaggio del Napoli al quale basta un pareggio per cucire il tricolore sulle maglie. 29 Aprile 1990: in un “San Paolo” pronto e stravolto per i mondiali di “Italia 90”, arriva la Lazio e 80.000 spettatori già  pronti a festeggiare. Il goal dello scudetto arriva presto, al minuto 7, e a siglarlo é Marco Baroni che svetta al centro dell’area a raccogliere un calcio piazzato di Maradona. Poi solo attesa che sfocia in una festa prima dentro e poi fuori lo stadio.

La città  impazzisce tra le sue mille bandiere azzurre e i suoi striscioni divertenti, mentre da Milano si getta fango su uno scudetto legittimo e vinto con due punti di distacco, non uno, quello contestato e regalato dalla giustizia sportiva che ha fatto montare la furia di Berlusconi e del suo staff. Una caduta di stile che ha il suo apice in Silvano Ramaccioni, team manager del Milan, che in diretta tv afferma di non riconoscere lo scudetto al Napoli, dando il via ad una delegittimazione di quel trionfo meritato che ancora oggi viene etichettato da Berlusconi, Sacchi e Galliani come quello della monetina di Alemao.

Solo qualche mese più tardi lo stesso Galliani ritirerà  la sua squadra dal campo di Marsiglia per evitare un’eliminazione in Coppa dei Campioni esponendo il club ad una brutta figura a livello internazionale. Ci penserà  poi anche Ferlaino più in là  col tempo a farsi pubblicità  parlando di una certa “amicizia” con Lo Bello, che invece fermamente prenderà  le distanze da ciò. Ombre su uno scudetto che invece fu meritato almeno quanto lo fu quello del Milan sottratto al Napoli due anni prima. Ma ciò che importa è che, almeno quella volta, fu Napoli a festeggiare. E nonostante i veleni, quel ricordo ha sempre un sapore dolcissimo.
Angelo Forgione.



Berlusconi zucati il limone. ma che uomo di merda, incredibile...

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #10 il: 29 Aprile, 2010, 17:23:01 pm »

Offline Gabbie

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 39838
  • Sesso: Femmina
  • Che vita di merda.
Re:Venti anni fa
« Risposta #11 il: 29 Aprile, 2010, 17:39:11 pm »
:look: :sad:

Il bello è che i mobili della cucina so' semp chill da allora :buondio:
Un fatto che mi ha costretto a chiamare Gabriella alle undici dell'altro ieri.
Chi è la persona per cui le hai chiesto di praticare un maleficio e perché.

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #12 il: 29 Aprile, 2010, 17:50:51 pm »
Il bello è che i mobili della cucina so' semp chill da allora :buondio:
:asd:

tu sei quella a destra, giusto? :sad:

bella la torta :sbav: :look:

Offline Gabbie

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 39838
  • Sesso: Femmina
  • Che vita di merda.
Re:Venti anni fa
« Risposta #13 il: 29 Aprile, 2010, 18:09:59 pm »
:asd:

tu sei quella a destra, giusto? :sad:

bella la torta :sbav: :look:

Si, tenevo 9 anni. La torta era cafardissima :asd:
Un fatto che mi ha costretto a chiamare Gabriella alle undici dell'altro ieri.
Chi è la persona per cui le hai chiesto di praticare un maleficio e perché.

Offline isab1987

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 16732
  • Località: Napoli
  • Sesso: Femmina
  • il NAPOLI non si discute, SI AMA E BASTA!
Re:Venti anni fa
« Risposta #14 il: 29 Aprile, 2010, 18:46:21 pm »
tenevo 3 anni  :look:
:dignità:

Offline peppe9

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 14251
  • Località: Sant'Anastasia
  • Sesso: Maschio
  • PARTENOPEO!
Re:Venti anni fa
« Risposta #15 il: 29 Aprile, 2010, 18:48:55 pm »
tenevo 3 anni  :look:
Pure io, siamo parenti? :look:


Offline Hwarang

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 38553
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #16 il: 29 Aprile, 2010, 21:06:10 pm »

vorrei tanto far leggere al presidente che ci ha preso dalla C, la squadra di quel napoli. può essere che capisce c'adda fa.

Al max aumenta di 5 anni o'proggetton...
"Avrei potuto non firmare tante esclusive con Aurelio. Non voglio dare la colpa a lui, la colpa ce l’ho io, anche di aver creduto alle sue promesse. Firmavo un contratto per cinque film perché avrei dovuto farne due come attore da solo, uno come regista, uno magari con Nuti e uno con Verdone. Ma poi mi spiegava che se metteva me e Verdone in un unico film ci perdeva, perché bastava uno solo ad attirare il pubblico. Mettendoci insieme incassava la metà e così mi ritrovavo a fare cinque cinepanettoni." -Christian De Sica.

Offline Jena Plissken

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 21950
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #17 il: 29 Aprile, 2010, 21:42:28 pm »
tenevo 3 anni  :look:
Io ancora eva nascere :look:

Offline Boston George

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 5084
  • Località: REGNO DI NAPOLI
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #18 il: 29 Aprile, 2010, 22:03:10 pm »
Io ancora eva nascere :look:
tiemp bell 'e na vota  :patt:

Offline Jena Plissken

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 21950
  • Sesso: Maschio
Re:Venti anni fa
« Risposta #19 il: 29 Aprile, 2010, 22:04:24 pm »
tiemp bell 'e na vota  :patt:
Tempi bui e cupi per il mondo intero..poi sono nato ed eccomi qua tra voi :look: