Autore Topic: Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)  (Letto 2552 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« il: 21 Marzo, 2010, 13:49:33 pm »
ultima azione di Ogni maledetta domenica


 :truz:

ovviamente qui si tifa Briganti :stella:

Il football Usa made in Napoli
Serie A, la carica dei Briganti

di Marco Caiazzo

Una nuova sfida per i Briganti Napoli. Domenica la formazione partenopea inizierà  il cammino nella Golden League, la massima serie italiana di football americano. Presentata a Palazzo San Giacomo, la neopromossa squadra biancoblù giocherà  subito in casa, allo stadio "Piccolo" di Cercola, contro i Blacks Rivoli di Torino (ore 12).

Una scommessa già  vinta, quella del presidente Matteo Garofalo, che con tanta passione e pochi sponsor (durante il prossimo campionato sarà  affiancato da Lifap e Wstaff) ha riportato dopo quattro anni la Golden League all’ombra del Vesuvio. "Ma il merito non è soltanto mio", minimizza il patron. "Il coach Brennan Schimdt ha dato un contributo fondamentale". Capitano e record man di placcaggi all’università  della Virginia, poi protagonista in Nfl, il prestigioso campionato Usa, Schimdt nel 2008/2009 ha dominato il campionato con il team partenopeo, chiudendo la stagione senza sconfitte. Quest’anno sarà  affiancato da Stephen Alexander, che in carriera ha allenato "high school" prestigiose ed è specializzato nel gioco d’attacco.

La squadra è invece composta da circa settanta giocatori napoletani, i leader sono il quarterback Massimiliano Morelli e Paolo Vettorel, professionista di prim’ordine. "Inoltre – spiega Garofalo - c’è una giovanile che ha già  dato grandi soddisfazioni". E in pieno stile Usa non possono mancare le Cheerleaders, che incoraggiano il team durante le partite: il gruppo riunisce tutte le donne che seguono con divertimento e passione i propri parenti, che indossano la maglia dei Briganti.

Le squadre iscritte alla Golden League sono nove, divise in due gironi. Si gioca con la formula del girone unico: i Briganti sfideranno Rivoli, Brescia, Milano, Legnano, Varese, Parma, Sarzana e Roma. Le prime andranno ai play off, seconde e terze si contenderanno gli altri due posti in semifinale. "Siamo l’unica squadra del Sud, ci teniamo a fare bella figura", continua il numero uno della squadra che giocherà  a Cercola le partite interne. "Speriamo di arrivare ai play off. Sappiamo che dipenderà  soprattutto da noi, perché il campionato si preannuncia equilibrato". In Italia non è possibile tesserare atleti americani, che farebbero troppa differenza. Sognare, dunque, è più che lecito: "Siamo pronti, daremo il massimo".

Il team è un fenomeno sociale, oltre che sportivo: "Al Virgiliano, dove ci alleniamo, molti ragazzi vengono a provare con noi", spiega Garofalo. "Presto organizzeremo anche due leve gratuite, in collaborazione con l’assessorato allo Sport, per cento ragazzi under15 e under17 reclutati tra le scuole medie e superiori di Napoli". In agenda anche un incontro con una squadra internazionale, mentre a fine giugno verrà  ospitata una rappresentativa di giocatori americani, la Usa Eagle.
(04 marzo 2010)

http://napoli.repubblica.it/dettaglio/il-football-usa-made-in-napoli-serie-a-la-carica-dei-briganti/1878388



gruppo su facebook dedicato ai Briganti

http://www.facebook.com/group.php?gid=25235297954&ref=ts
« Ultima modifica: 21 Marzo, 2010, 13:53:06 pm da bart »

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #1 il: 21 Marzo, 2010, 13:50:50 pm »
l'articolo dedicato alla vittoria dei Briganti sui Blacks Rivoli

http://www.napolimagazine.com.cn/?action=read&idnotizia=22836

da notare il titolo e la foto.. :look: :nuvola:

Offline Lovercraft

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13507
  • Località: Canterbury - Kent
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #2 il: 21 Marzo, 2010, 13:55:02 pm »
ho letto che a Varese i tifosi hanno accolto i briganti con slogan razzisti e manifesti della lega. Peccato che i briganti li abbiano battuti, mettendoglielo ampiamente in culo :boh:
It's watermelón... INSIDE OF WATERMELÒN!


Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #3 il: 21 Marzo, 2010, 14:00:23 pm »
ho letto che a Varese i tifosi hanno accolto i briganti con slogan razzisti e manifesti della lega. Peccato che i briganti li abbiano battuti, mettendoglielo ampiamente in culo :boh:
esattamente..

MANIFESTI LEGHISTI CONTRO LA SQUADRA DI FOOTBALL AMERICANO
"BRIGANTI NAPOLI"


Con una sonante vittoria arriva la risposta all'idiozia razzista made in Nord!

Se una squadra composta da atleti napoletani incontra fans della Lega Nord, lo sfottò a sfondo razzista è dietro l’angolo. Protagonisti involontari dell’ultima vicenda sono stati i “Briganti Napoli”, impegnati domenica scorsa a Varese nel match valido per la seconda giornata di campionato di football americano.
Sul muro di fronte all’ingresso degli spogliatoi, i partenopei del presidente Matteo Garofalo hanno infatti trovato un manifesto della Lega Nord risalente a qualche tempo fa (ma affisso per l’occasione), con lo slogan “Rifiutiamoli : il Nord rifiuta la Vs. immondizia”.

L’idea, almeno in un primo momento, non ha fatto sorridere nessuno. “ Siamo rimasti sbalorditi, era nostra intenzione rivolgerci ai Carabinieri per farli rimuovere” racconta Garofalo. “Poi ho parlato con i ragazzi che, in fin dei conti, quella provocazioni ci ha motivati al punto giusto”. I Briganti, infatti, si sono imposti 6 a 0 nel finale : “E abbiamo esultato come se avessimo vinto il campionato”. Al termine i napoletani hanno scattato foto-ricordo, questa volta tra mille sorrisi, vicino al contestato manifesto. La squadra locale si è invece dichiarata estranea alla vicenda : “Non abbiamo preteso le loro scuse – conclude il patron –

C’è bastato mostrare ai tifosi lombardi il volto pulito, e vincente, della nostra città â€.
Marco Caiazzo
Fonte : la Repubblica – Napoli del 19/03/2010

Varese :chupa: :chupa: :chupa:

Offline manuelito

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 9207
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #4 il: 21 Marzo, 2010, 18:04:00 pm »
Odio il football americano :paura:

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #5 il: 21 Marzo, 2010, 18:38:05 pm »
Odio il football americano :paura:
:nono:


mai vista una partita di football americano in vita mia :look: ma come si fa a non fare il tifo per una squadra chiamata Briganti? :love:

Offline Samorchio

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 3152
  • Località: Valdichiana
  • Sesso: Maschio
  • La squadra più elegante
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #6 il: 29 Marzo, 2010, 11:08:28 am »
il presidente è garofedayn?

cmq Varese città  di merda :look:

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #7 il: 03 Aprile, 2010, 13:21:56 pm »
non riesco più a trovare notizie sui Briganti :nuvola: potete chiudere :look:

Offline Piskyno89

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13504
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Ma il cielo è sempre più noir!
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #8 il: 05 Aprile, 2010, 19:33:07 pm »
dopo la vittoria su varese, 2 sconfitte consecutive per i briganti :nuvola:

3^ giornata: briganti napoli-bengals brescia 2-3
4^ giornata: frogs legnano-briganti napoli 9-6

prossima giornata: red jackets sarzana spezia-napoli sabato 10

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #9 il: 05 Aprile, 2010, 19:36:59 pm »
dopo la vittoria su varese, 2 sconfitte consecutive per i briganti :nuvola:

3^ giornata: briganti napoli-bengals brescia 2-3
4^ giornata: frogs legnano-briganti napoli 9-6

prossima giornata: red jackets sarzana spezia-napoli sabato 10
:eek: come hai fatto a trovarli? io ho cercato ovunque ma non ci sono riuscito :wall: :wall:

vuoi vedere se riesci a trovare pure la classifica? :look:

Offline Piskyno89

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13504
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Ma il cielo è sempre più noir!
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #10 il: 05 Aprile, 2010, 19:39:43 pm »
:eek: come hai fatto a trovarli? io ho cercato ovunque ma non ci sono riuscito :wall: :wall:

vuoi vedere se riesci a trovare pure la classifica? :look:
sito ufficiale della federazione http://www.federfootball.org/golden_league_calendario.php

da wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Golden_League_FIF_2010


un unico campionato, con due classifiche... alla fine 2 e 3 di ogni girone vanno ai quarti e si affrontano tra di loro, le prime dei due gironi direttamente in semifinale.


Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #11 il: 05 Aprile, 2010, 19:47:08 pm »
sito ufficiale della federazione http://www.federfootball.org/golden_league_calendario.php

da wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Golden_League_FIF_2010


un unico campionato, con due classifiche... alla fine 2 e 3 di ogni girone vanno ai quarti e si affrontano tra di loro, le prime dei due gironi direttamente in semifinale.

ah ecco... io avevo provato a vedere qui

http://www.nfli.it/

solo che il link non funziona :peppe:

azz, domenica affrontiamo la capolista... :brr:

@ Rocco: se Canale 21 sarà  lì sei pregato di farmelo sapere :truz:

Offline 814ckp0w3r

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 10604
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #12 il: 06 Aprile, 2010, 21:16:18 pm »
Rocco: se Canale 21 sarà  lì sei pregato di farmelo sapere :truz:
chiesi il giorno stesso che apristi sto topic e mi dissero che nn seguono la squadra. Mi scordai di darti la risposta :patt:

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #13 il: 06 Aprile, 2010, 21:25:28 pm »
chiesi il giorno stesso che apristi sto topic e mi dissero che nn seguono la squadra. Mi scordai di darti la risposta :patt:
ah ok :peppe:  grazie mille per aver chiesto.

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Campionato italiano di football USA (Forza Briganti!)
« Risposta #14 il: 15 Aprile, 2010, 16:17:47 pm »
un'altra sconfitta per i Briganti, la terza in 5 partite. :nuvola:

Briganti: Una sconfitta che non lascia troppo amaro in bocca
Lun alle 21.03

Ancora una sconfitta, la terza stagionale, per i Briganti Napoli sul campo dei Red Jackets Luni, ma che si colloca molto distante dalle due precedenti rimediate contro i Bengals Brescia ed i Frogs Legnano sia per il tono sul quale si è svolta la partita, sia per la prestazione dei giocatori in campo.
Le partite precedenti, infatti, erano state segnate da pessime prestazioni in attacco, cosa che non si è ripetuta contro i Red Jackets, che hanno subito dalla squadra partenopea cinque touchdown e due trasformazioni, per un totale di 34 punti, anche se la squadra di Luni è stata capace di segnare tre touchdown in più e portare a casa l'incontro per 58 a 34. La difesa dei Briganti, infatti, non è stata la stessa, devastante difesa vista nell'ultimo anno e mezzo, principalmente per le numerose assenze (sette titolari su undici!) che hanno portato via l'intera linea di difesa titolare e giocatori del calibro di Chitos, Cirillo, Gustuti e Giovino. L'attacco dei Red Jackets, tuttavia, potrebbe essere facilmente reputato il più forte del campionato, grazie ad una formazione con tre running back, la Wishbone, che conferisce un alto grado di imprevedibilità  e alle capacità  dei giocatori d'attacco di Luni, che sono in grado di segnare con una facilità  disarmante.
La partita era cominciata proprio in difesa per i Briganti, che da subito non riuscivano a respingere l'arrembante attacco di Luni ed erano costretti a subire il primo touchdown. L'attacco era chiamato ad un compito importante: tenere sui binari giusti la partita, non subendo dal principio l'iniziativa dei vicecampioni d'Italia e costringendoli alla massima attenzione. Ma il reparto allenato dal coach Stephen Alexander stavolta, al contrario delle quattro precedenti partite, non ha tradito le aspettative e ha segnato praticamente subito grazie ad una corsa di Vettorel, abile a trapassare la difesa avversaria e a terminare in end zone. Punteggio sull'8-6. Dopo un altro botta e risposta dei due attacchi, con segnatura per Napoli realizzata da De Angelis, tornato alla sua posizione di full back, che portava il punteggio sul 16-12 (a causa delle due trasformazioni mancate dalla squadra partenopea), i Red Jackets segnavano ancora e l'attacco dei Briganti non riusciva a fare altrettanto, pasticciando su un gioco di corsa e costringendosi ad effettuare il punt. Il primo tempo si chiudeva dopo un altro touchdown a testa delle due squadre, con quello napoletano realizzato da Ciotola, abilissimo a prendere un lancio di 21 yard del quarterback Morelli, straordinaria prestazione la sua, e a portare il punteggio sul 28-18, con la difesa che, in chiusura di tempo, riusciva a non farsi segnare ancora e a mantenere il distacco immutato, cosa importantissima.
Al ritorno in campo, infatti, toccava nuovamente all'attacco dei Briganti scendere in campo, con la possibilità  di portarsi a soli due punti di distacco dai Red Jackets. L'attacco ha conosciuto già  diversi momenti di difficoltà  e di scoramento durante questo campionato, ma in quel momento non aveva nessuna intenzione di deludere: un insistente drive d'attacco portava De Angelis a segno ancora una volta, così che il punteggio, dopo la bella trasformazione di Vettorel, era sul 28 a 26. Tuttavia, i Red Jackets respingevano l'assalto napoletano e segnavano praticamente subito grazie ad una corsa di 54 yard che finiva trionfalmente in touchdown. L'attacco era chiamato in causa ancora una volta nel cercare di riportare la partita in carreggiata e ci riusciva, ancora grazie a Vettorel, che realizzava il suo secondo touchdown del giorno e, non contento, anche la sua seconda trasformazione, portando il proprio totale a quota 16 e il punteggio della partita sul 36-34. Il kick off return seguente dei Red Jackets, però, portava a termine il proprio compito e terminava la propria corsa in touchdown dopo un ritorno di 79 yard, riallungando le distanze di altri 8 punti. Il drive successivo dell'attacco, benchè molto lungo, finisce con un punt e la partita si chiude ufficialmente con il settimo touchdown di Luni, al quale ne seguirà  un ottavo poco dopo che sigillerà  la partita sul risultato di 58 a 34.
La partita contro i Red Jackets registra il deciso risveglio dell'attacco dei Briganti, che segna cinque touchdown su otto drive d'attacco totali e realizza una prestazione notevole in tutti i suoi reparti. Strepitose prestazioni da parte di Morelli (14 lanci completi su 19 tentati, 186 yard, 2 TD pass), Vettorel (84 yard), De Angelis (36 yard), Ciotola (82 yard di ricezioni oltre al touchdown) e Schmutz (ricezioni di 36 yard, blocchi efficaci e, soprattutto, una partita giocata doppio ruolo ricoprendo anche il ruolo di safety in difesa). Buona la prestazione della linea d'attacco che non permette alla difesa di Luni di toccare Morelli.
La difesa è un discorso che va affrontato con la dovuta cautela. Con i soli Petrella, De Stasio, De Stefano, Coretti e Della Corte della formazione titolare ancora al loro posto, il compito di fermare il forte ed imprevedibile attacco dei Red Jackets era davvero molto arduo. D'altronde, una difesa che fino a questo momento aveva subito 17 punti in quattro partite, per quanto forte possa essere l'attacco avversario, non può prenderne 58, quindi era evidente che ci fosse qualcosa non andava.
Dopo la partita, il coach Brennan Schmidt ha invitato la difesa a notare la prestazione dell'attacco, contrariamente a quanto successo nelle ultime quattro partite, e a riportare il proprio gioco sui binari giusti. "Quello che dobbiamo fare è unire i due lati del pallone e farli funzionare al meglio insieme", ha detto il coach, rivolto all'intera squadra, invitandoli a ragionare su dove potesse arrivare una squadra in grado di contare sull'attacco visto contro i Red Jackets e sulla difesa impenetrabile delle prime quattro partite. Consci del grande lavoro che dovrà  essere svolto in allenamento, i Briganti si preparano ora ad una partita che può segnare irrimediabilmente il loro futuro: una quarta sconfitta contro i Gladiatori Roma significherebbe l'ultimo posto per la squadra partenopea ed un eventuale addio ai playoff se la posizione dovesse consolidarsi fino all'ultima giornata di campionato. Decisamente troppo per una squadra dalle potenzialità  come quelle dei Briganti.