Autore Topic: La mummia (Karl Freund, 1932)  (Letto 817 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline wendell

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 35342
  • Sesso: Maschio
La mummia (Karl Freund, 1932)
« il: 05 Febbraio, 2010, 17:14:29 pm »


A Tebe nel 1921 due archeologi scoprono la mummia di Im-Ho-Tep, gran sacerdote. Leggendo ad alta voce una pergamena si restituisce la vita alla mummia che fugge.
Primo "horror delle piramidi", deve la sua fama più alla presenza di Boris Karloff, attore spesso imposto dalle produzioni dopo il successo di Frankenstein, che alla regia di Karl Freund, storico operatore della stagione del muto tedesco :look:
La cadenza della narrazione è soporifera, la sceneggiatura incoerente al punto da sembrare mutilata, le interpretazioni deludenti.

Voto **
ho cercato di capire cosa sei.....terrificante.

Offline mv80

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 8475
  • Sesso: Maschio
Re:La mummia (Karl Freund, 1932)
« Risposta #1 il: 05 Febbraio, 2010, 17:36:45 pm »
Il 1932 non è stata una grande annata...  :look:



Secondo dati Opta, David Lopez ha avuto ben il 90% di Pass Success, su ben 81 Touches. E' un rapporto molto buono

Offline signor groucho

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 15267
Re:La mummia (Karl Freund, 1932)
« Risposta #2 il: 05 Febbraio, 2010, 23:39:24 pm »
Il 1932 non è stata una grande annata...  :look:

Scherzi? E Horse Feathers dei miei fratelli di nick? Non era Duck Soap, ma pure sempre tra i loro migliori tre o quattro!

PS sono cosciente che i film dei fratelli Marx siano delle cagate, e che la storia l'abbiano fatta piuttosto per la nuova comicità  verbale di Groucho e non più solo legata alle gag ereditate dal cinema muto, ma a me fanno ridere tanto...
Alfrè ti conviene abbandonare la conversazione :look: