Autore Topic: Banshee  (Letto 524 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Banshee
« il: 30 Maggio, 2014, 12:18:32 pm »


Serie prodotta da Alan Ball (Oscar per American Beauty - True Blood), alla seconda stagione (la prima in onda su Sky Atlantic: 10 puntate), rinnovata per una terza e trasmessa nel 2013 da HBO. Lucas Hood esce dal carcere dopo 15 anni per un furto finito male. Il suo errore più grande però è di aver derubato un boss locale, servendosi di sua figlia Ana, con la quale ha avuto una relazione quando era libero. Una specie di condanna a morte è stata emessa nei loro confronti da parte del boss ed è ancora in vigore. Uscito dal carcere, Lucas riesce a rintracciare Ana, che nel frattempo ha cambiato nome e si è rifatta una vita con tanto di matrimonio di facciata e relativa prole. Lucas riesce a rubare l'identità di sceriffo, dopo la morte di quest'ultimo nel corso di una rissa e si insedia nella cittadina di Banshee, in cui forte è l'attività della comunità Amish locale e che dal nome richiama appunto il male secondo un'antica leggenda irlandese. Con l'arrivo di Lucas la cittadina è teatro di violenze, omicidi e spargimenti di sangue. A una trama e risvolti a dir poco banali e scontati (a partire dal furto d'identità) per finire all'antieroe che se la cava sempre, fa da contraltare un sapiente e convincente uso della fotografia, dell'azione scenica che è quanto di più vicino ci sia alle tecniche cinematografiche. La stessa caratterizzazione dei personaggi principali, per quanto già vista e propria di certo cinema d'azione americano, è riuscita: ognuno di questi è marcio e ostenta questo marciume in modo evidente nel corso delle puntate. Banshee è una serie che calamita l'attenzione, nonostante la banalità della trama. È girata molto bene: questo è il suo vero grande punto di forza. La sua natura è truculenta. Frequenti scene di nudo integrale e di violenza gratuita la rendono il perfetto adattamento ai giorni nostri del mitologico Walker Texas Ranger, solo che questa ne è la versione decisamente più violenta e più cupa.
« Ultima modifica: 30 Maggio, 2014, 12:22:05 pm da Alemao »

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Fuller

  • *
  • Registrazione: Gen 2011
  • Post: 3703
  • Sesso: Maschio
Re:Banshee
« Risposta #1 il: 30 Maggio, 2014, 16:10:31 pm »
Maronna se volessi vedere tutto non dovrei uscire mai di casa  :brr: