Autore Topic: Don Jon (Jospeh-Gordon Levitt, 2013)  (Letto 1384 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Guallera V.2

  • *
  • Registrazione: Mar 2011
  • Post: 32731
  • Vietato sognare
Don Jon (Jospeh-Gordon Levitt, 2013)
« il: 09 Dicembre, 2013, 11:40:32 am »


Jon Martello Jr., soprannominato "Don Jon", è un ragazzo italo-americano con una vita regolare e rituale. La messa, la palestra, la discoteca, le ragazze. Ma la sua più grande passione è il porno, lo preferisce addirittura ad un fidanzamento. Finché non incontra Barbara, bellissima ragazza


Visto ieri al cinema, l'argomento mi stava al cuore. Scorrettissima, volgare ed anomala pseudo-commedia romantica, che nonostante un umorismo effettivamente goliardico e da bassa lega, almeno aveva il pregio di partire benissimo, ma che poi alla fine finisce malissimo con un finale accomodante e perfino moraleggiante, che io da porno-dipendente ho trovato perfino offensivo per la categoria. Il problema oltre che nel pensiero, sta proprio nella ripetitività delle azioni, quasi da allungare il brodo per portare all'effettiva durata di 90 minuti. Restano indubbiamente le buone prove degli attori, Levitt nel ruolo del tamarro italo-americano lavora di sguardi e lo fa bene, la Johansson un vero inno masturbatorio nel film è nella probabile migliore interpretazione della carriera, ed i quadretti familiari sono effettivamente esilaranti con il padre interpretato dal redivivo Tony Danza, starletta delle serie tv tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90 e la parte della presentazione in casa di Barbara, riecheggia perfino echi da commedia sexy anni italica anni '70. Peccato occasione decisamente mancata, questa auto-parodia cattiva di 500 giorni insieme che vedeva lo stesso Levitt protagonista. La demonizazione del porno è fastidiosa ed insopportabile, la cosa simpatica del film però è riconoscere i nomi delle pornostar presenti nei video che il caro John Martello vede (io le ho prese quasi tutte, ho scovato Alexis Texas, Nikki Benz, Tori Black, Jamie Hendrixx, Anita Blond e Lexie Belle...).
Insomma  ** stelline e sono di manica mooolto larga....

P.S. Merita una menzione a parte, quello che ho scrutato ieri in sala e che ancora una volta ha dimostrato l'assoluta ipocrisia e becerità del genere femminile (a parte che proprio perchè le donne sono false ed anche talebane, questo non era proprio il film da vedere in coppia) : i fidanzati tutti che si divertivano per le situazioni scabrose che la pellicola metteva in atto, mentre le loro dolci ed ipocrite metà hanno passato 90 minuti con la faccia appesa, senza accennare un sorriso, tutte schifate e contrariate. C'era una coppia proprio vicino a me, lei era seduto alla mia destra e sono convinto che non gli farà adorare manco un pelo di ciucia, per i prossimi 10 giorni. False ed ipocrite donne.

Offline grohl

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 11715
  • Sesso: Maschio
  • il fu newbv
Re:Don Jon (Jospeh-Gordon Levitt, 2013)
« Risposta #1 il: 09 Dicembre, 2013, 11:49:35 am »
quoto la parte sulla johansson, per il resto un film veramente pessimo

rickyrich91

Re:Don Jon (Jospeh-Gordon Levitt, 2013)
« Risposta #2 il: 09 Dicembre, 2013, 16:54:51 pm »
che pietra scarlett   :love2:   anche se il punto più alto di cagnaggine è stato in the island secondo me