Autore Topic: Il lato positivo (David O. Russell, 2012)  (Letto 3447 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline wendell

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 35342
  • Sesso: Maschio
Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« il: 12 Marzo, 2013, 18:34:02 pm »


Un uomo affetto da bipolarismo esce da una clinica psichiatrica col tarlo della riconciliazione con l'ex moglie. Nel frattempo incontra una problematica zucapesci.
Film che ha il merito della freschezza e dell'inconsuetudine del soggetto di partenza, piazza diverse battute autoironiche e/o volgarotte, poi sfocia nella prevedibilità del genere (parzialmente apparata da un tentativo di suspance nella parte finale). Si regge sugli attori, messi alla prova da un numero considerevole di primi piani. Iscrivibile nello scarno novero di commedie romantiche americane apprezzabili (tipo 500 giorni insieme).

Voto: ***
ho cercato di capire cosa sei.....terrificante.

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6456
  • Sesso: Maschio
R: Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #1 il: 12 Marzo, 2013, 18:38:12 pm »
Molti me l'hanno descritto come uno dei film piu' emozionanti dell'anno.

Starfred

Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #2 il: 12 Marzo, 2013, 18:48:14 pm »
non sono proprio d'accordo con Peppe Wendell questa volta

fino alla cacata della danza è un discreto film che tratta con leggerezza e in modo agrodolce tematiche serie: nevrosi, crisi coniugali, gestioni problematiche di famiglie complessate
e Russell, come il suo precedente The Fighter (film decisamente migliore a mio avviso), fa proprio del nucleo familiare e dell'avvolgersi dello stesso su problemi comuni a mo di guscio protettivo l'unico modo di uscire da crisi individuali...
è questo che ci racconta il film, con tonalità calde e primi piani convincenti, affiancato dalla concezione dello sport come fenomeno sociale e massivo e quindi strumento di coesione umana

fino appunto alla scommessa e alla prova di danza, dove diventa una commediola romantica di serie C con Robert De Niro che si digievolve in un Adam Sandler con le rughe...pessimo

facendo la media tra le *** della prima metà e la 1/2 della seconda, esce un * e 1/2

peccato perchè continuando su quella linea poteva diventare un film credibile alla stregua di Chasing Amy, 500 days of Sun o roba del genere


(ah, dimenticavo che è di una durata vergognosa per essere un film che tutt' o blocc deve raccontare un piacevole fattariello...più di due ore :asd:)
« Ultima modifica: 12 Marzo, 2013, 18:54:30 pm da Starfred »

Starfred

Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #3 il: 12 Marzo, 2013, 18:50:48 pm »
ah, il belloccio Bradley Cooper è veramente un cane di attore, ogni suo personaggio dal punto di vista attoriale è nient'altro che il fighetto di una notte da leoni

credibilità zero
« Ultima modifica: 12 Marzo, 2013, 18:54:50 pm da Starfred »

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4847
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #4 il: 21 Marzo, 2013, 21:23:37 pm »
A me è piaciuto molto, riguardo agli attori vero che Cooper è piuttosto cane, ma Jennifer Lawrence è veramente incredibile, riesce a trasmettere emozioni come poche attrici contemporanee.
Polemico ergo sum

Starfred

R: Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #5 il: 21 Marzo, 2013, 21:30:40 pm »
A me è piaciuto molto, riguardo agli attori vero che Cooper è piuttosto cane, ma Jennifer Lawrence è veramente incredibile, riesce a trasmettere emozioni come poche attrici contemporanee.

A me da sempre l'impressione di una moccosa che andrebbe castigata a colpi di pesce. In questo caso, visto la parte, cadeva a pennello...il problema è che sta mestruata sta semp' accussi :look:

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4847
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:R: Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #6 il: 21 Marzo, 2013, 21:32:33 pm »
A me da sempre l'impressione di una moccosa che andrebbe castigata a colpi di pesce. In questo caso, visto la parte, cadeva a pennello...il problema è che sta mestruata sta semp' accussi :look:
Io ho visto solo 'sto film, e avevo esattamente 'sto dubbio, comunque in questo caso funziona malamente...
Polemico ergo sum

Starfred

R: Re:R: Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #7 il: 21 Marzo, 2013, 21:40:27 pm »
Io ho visto solo 'sto film, e avevo esattamente 'sto dubbio, comunque in questo caso funziona malamente...

Si in questo caso sì, la migliore del cast...ma non che ci volesse assai visto che la parte è costruita sul suo modo di recitare e che gli altri due sono il cane di Cooper e Robert de Niro in versione padre di Adam Sandler :look:
Io con questa cristiana ho visto anche il film dei giochi di sopravvivenza, quello tratto da un libro, insomma quella cacata americana di cui non ricordo nemmeno il nome...per me come talento attoriale vale la mongoloide che fa twilight :look:

Offline Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 50886
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
R: Re:R: Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #8 il: 01 Settembre, 2014, 17:00:04 pm »


A me da sempre l'impressione di una moccosa che andrebbe castigata a colpi di pesce.

Sono un grande.
a meno che non sei una sedicenne alle prese con l'arrapamento adolescenziale, questa è veramente gente di merda.

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4847
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:Il lato positivo (David O. Russell, 2012)
« Risposta #9 il: 01 Settembre, 2014, 17:38:21 pm »
Se avessero avuto l'Iphone la Garbo o la Dietrich non avrebbero fatto nulla di diverso...
Polemico ergo sum