Partenopeo.net - Forum Calcio Napoli

Off-topic => Multimedia => Serie TV => Topic aperto da: Piskyno89 - 23 Febbraio, 2013, 14:22:24 pm

Titolo: The Americans
Inserito da: Piskyno89 - 23 Febbraio, 2013, 14:22:24 pm
(http://blog.screenweek.it/wp-content/uploads/2013/06/FX_Americans_s640x427.jpg)

Trama:
Phillip ed Elizabeth Jennings sono due spie del KGB che vivono in un sobborgo di Washington spacciandosi per americani. Nonostante il loro matrimonio sia solo una farsa, la passione tra loro due diventa sempre più vera col passare del tempo, ma la loro relazione viene messa alla prova dagli eventi della Guerra fredda e dai rapporti che devono mantenere con una rete di spie che vogliono da loro molte informazioni. A complicare ulteriormente la loro copertura ci si mette anche il fatto che Phillip e i suoi due figli si sentono sempre più affini ai valori americani e che i due bambini non sanno quale sia la vera identità dei loro genitori.

La serie, accolta dalla critica con successo, è stata rinnovata per una seconda stagione di 13 episodi, dopo appena 4 episodi trasmessi della prima, anch'essa di 13 episodi.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 04 Novembre, 2013, 18:20:28 pm
In onda stasera alle 21.50 su Sky.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 04 Novembre, 2013, 18:23:00 pm
la vedrò
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 04 Novembre, 2013, 20:16:31 pm
Io la seguirò incalzato da mio fratello, ma francamente probabilmente anche in maniera erronea, non mi ispira proprio granchè. Anche perchè temo che storto o morto comunque i "buoni" alla fine saranno gli americani....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: SalvyTheCrow - 04 Novembre, 2013, 21:39:13 pm
io l'ho già vista, molto bella  :sisi: a gennaio inizia la seconda stagione
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 04 Novembre, 2013, 22:56:48 pm
Mah è parecchio deboluccia.

La libbbbettà ammeregana, personaggi stereotipati (ess fedele al'URSS, iss magnatore di McDonald abusivo) ed alcuni secondari veramente scritti da Paperoga, ma comm'è tu ti presenti e dici che sei del controspionaggio !?!? Quello che per un bucchino va raccontando tutt a Maronna. Boh.

Vediamo le prossime puntate.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 12:57:00 pm
Ma non credo proprio sia debole.

Gli anni 80, conosciuti anche come epoca del consumismo, sono stati ben inseriti come cornice in questo contesto: ambientazione, abbigliamento, oggettistica sono fedelmente riportati e riprodotti ed era la cosa che più temevo che non accadesse. Una puntata che gioca tutto sulla dicotomia tra valori inculcati/assorbiti e stile di vita, fare parte appieno del sogno americano, magari disertando, od opporsi fermamente a questo, continuando a mentire anche ai propri figli già americani: questo il tema della prima puntata che credo sia anche quello principale ed è una tema ben indagato dagli autori. Oltretutto è storia recente e passata che situazioni del genere siano effettivamente accadute negli Stati Uniti e in Inghilterra, segno che, se "si gioca a fare le spie", il gioco in questione con il dovuto adattamento scenografico non è affatto campato per aria o forzato, ma realistico. La prima puntata l'ho trovata piacevole da seguire, con qualche comprensibile forzatura, ma nel complesso credibile e ben realizzata. Ottima pure la recitazione.

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 13:07:13 pm
Oh ma tu non devi per forza difendere ogni cosa creata dall'umanità eh :look:

La prima puntata è stata debolissima: personaggi stereotipati (il generale sovietico che pare uscito da una barzelletta sui carabinieri...vi prego dobbiamo vincere, ja ja :sad: :maronn:), ritmi blandi, sceneggiatura inconsistente (ripeto, ma chi si presenta durante la guerra fredda dicendo "si, sono del controspionaggio. eh eh eh") e soprattutto una retorica di fondo Ammerega grande paese, mentre nella cattiva unione sovietica si stuprano le reclute :sisi: che fa riflettere. La scena con l'aria condizionata è :vuommeco:.

Due puntate di tempo, se continua così per me è NO.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 13:11:21 pm
Oh ma tu non devi per forza difendere ogni cosa creata dall'umanità eh :look:

La prima puntata è stata debolissima: personaggi stereotipati (il generale sovietico che pare uscito da una barzelletta sui carabinieri...vi prego dobbiamo vincere, ja ja :sad: :maronn:), ritmi blandi, sceneggiatura inconsistente (ripeto, ma chi si presenta durante la guerra fredda dicendo "si, sono del controspionaggio. eh eh eh") e soprattutto una retorica di fondo Ammerega grande paese, mentre nella cattiva unione sovietica si stuprano le reclute :sisi: che fa riflettere. La scena con l'aria condizionata è :vuommeco:.

Due puntate di tempo, se continua così per me è NO.

Difendo quello che mi piace. Di ciò che non mi piace generalmente non parlo e soprattutto non riporto qua dentro tra segnalazioni e recensioni e non è poco.

Non mi pare ci sia alcuna retorica di fondo, anzi se c'è una scena esagerata è quella del pedofilo adescatore al centro commerciale, regno del consumismo americano. Fissazioni tue.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 13:13:12 pm
vabbuò, ma è logico che non la vedi...visto che sei d'accordo :asd:, fissazioni o'cazz.

Vediamo Guallarone e gli altri cosa dicono. Mi gioco la palla sinistra che avranno un pensiero simile al mio.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Genny Fenny - 05 Novembre, 2013, 13:37:30 pm
Ma è una cosa leggera, ho capito bene?
Perché cerco un digestivo da abbinare a Heimat atto due.  :look:

Ot. Six feet under com'è?
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 13:40:49 pm
Ma è una cosa leggera, ho capito bene?
Perché cerco un digestivo da abbinare a Heimat atto due.  :look:

Ot. Six feet under com'è?

Non è una palla in stile documentario sulla guerra fredda. Più che un digestivo ti servirebbe altro e qui mi fermo, perché digerire Heimat è come abbuffarsi per 5 ore a un pranzo di nozze.

Six Feet Under è una grande serie.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 05 Novembre, 2013, 13:54:17 pm
Ma è una cosa leggera, ho capito bene?
Perché cerco un digestivo da abbinare a Heimat atto due.  :look:

Ot. Six feet under com'è?
la vidi anni fa, non male anche se avrei ammazzato diversi personaggi (mamma cacacazza e adolescente in crisi in primis, ma anche il gay represso) pollice su invece per la ninfomane
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 05 Novembre, 2013, 15:25:56 pm
Finita adesso di vedere questa prima puntata : a me non ha fatto impazzire per nulla, ed anzi secondo me l'hanno tirata pure un pò per le lunghe, con l'episodio che sfiora addirittura l'oretta sana. Come temevo manca totalmente l'ambiguità di fondo che c'è invece ad esempio in Homeland (la cito, perchè come per questa suddetta serie, sulla semplice trama nutrivo forti dubbi ed invece poi sono stato smentito dalla messa in scena), la retorica yankee è veramente bella forte, visto che la serie già parte da un presupposto forte ed indicativo, ovvero che le spie sovietiche sono in territorio americano a mo di Invasione degli ultracorpi e fanno i loro sporcacci comodi, e quindi gli eroici e valorosi yankee devono difendersi con ogni mezzo lecito e no....per non parlare poi del fatto che gli ammmmerrigggani sono liberi di andare al centro commerciale con famigliola al seguito, e sticazzi se poi c'è il molestatore di turno, è il prezzo fasullo da pagare per la libertà di comprare le scarpette che vogliamo (insomma proprio na roba da contentino politically correct... :vuommeco:), che mangiano il gelato allegramente, che vanno al recita del figlioletto per celebrare l'eroe yankee di turno. Quasi quasi sempre di stare in un film di propoganda a stelle e strisce anni '50.
Il mio tifo ovviamente è tutto e solo per lei, la sovietica di ferro, forse l'unico personaggio degno di nota. Molto bella però la colonna sonora.
Vediamo come va avanti.

P.S. Six Feet Under, è riconosciuta da tutti come una grande serie, e probabilmente lo è, ma io terminai la prima stagione e poi decisi di appenderla, perchè il quadretto familiare mi aveva troppo stancato. Sicuramente sarà stato un problema mio.
Fiorè basta cu stu Heimat....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 15:27:15 pm
non ne avevo dubbi. :asd: giovà leggi anche i miei interventi.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 05 Novembre, 2013, 15:29:00 pm
non ne avevo dubbi. :asd: giovà leggi anche i miei interventi.
Già li ho letto e sono abbastanza d'accordo con te. Ovviamente io giudico questa prima puntata che ho visto, non l'intera serie, può essere pure che successivamente sarò smentito in positivo. Ripeto anche con Homeland partivo da forti pregiudizi politici, però dopo già la prima puntata capì che non era così. Qui per il momento non è successo.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 15:32:19 pm
Mah l'ambiguità ci sta proprio tutta ed è rappresentata dai figli, americani al 100% a differenza dei genitori e del loro retaggio. Puntata che sconta i soliti triti e ritriti pregiudizi dettati dalla politica per la serie " L'Urss è il bene".
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 15:33:57 pm
Già li ho letto e sono abbastanza d'accordo con te. Ovviamente io giudico questa prima puntata che ho visto, non l'intera serie, può essere pure che successivamente sarò smentito in positivo. Ripeto anche con Homeland partivo da forti pregiudizi politici, però dopo già la prima puntata capì che non era così. Qui per il momento non è successo.

infatti anche io aspetto, ma le sensazioni non sono positive.
Secondo me è proprio una questione intellettuale, le produzioni contemporanee riescono a mettere mano più facilmente ai tempi attuali con critiche ed analisi anche meritevoli di nota che alla Guerra Fredda, in quanto è avvenimento ancora discusso/discutibile e che ha visto un modello economico fondamentalmente "vincere", e di conseguenza bisogna subire i cliché e la retorica sul fatto che fosse il migliore, senza però una valida discussione al riguardo. Ad uso mangime per i cani, insomma.

Spero di essere smentito. La sensazione è che a breve anche la nostra fredda sovietica si pente di non aver disertato e diventa indiscutibilmente morbida verso lo Zio Sam. :love2:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 05 Novembre, 2013, 15:37:58 pm
Mah l'ambiguità ci sta proprio tutta ed è rappresentata dai figli, americani al 100% a differenza dei genitori e del loro retaggio. Puntata che sconta i soliti triti e ritriti pregiudizi dettati dalla politica per la serie " L'Urss è il bene".
Ma manco per il cazzo, visto che a me dell'Urss me ne strafotte  :cazzimm:. Ma io di ambiguità non ci ho visto veramente il nulla, e non è certo per il fatto dei figli, anzi tutt'altro proprio, visto che vengono rappresentati come ragazzini felici e perbeni come solo la pura razza yankee può fare. E non è manco ambiguo il fatto che lui viene colto ogni tanto da rimorsi e vorrebbe disertare, cosa che ovviamente verrà portata avanti in ogni puntata, salvo poi redimersi alla fine grazie alla moglie tosta comunistoide ancora....insomma io non ci trovo veramente nulla di così labile, a me sembra che la cosa sia bella che schierata. Poi ognuno può vederci la chiave di lettura che vuole eh....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 15:46:03 pm
Ma manco per il cazzo, visto che a me dell'Urss me ne strafotte  :cazzimm:. Ma io di ambiguità non ci ho visto veramente il nulla, e non è certo per il fatto dei figli, anzi tutt'altro proprio, visto che vengono rappresentati come ragazzini felici e perbeni come solo la pura razza yankee può fare. E non è manco ambiguo il fatto che lui viene colto ogni tanto da rimorsi e vorrebbe disertare, cosa che ovviamente verrà portata avanti in ogni puntata, salvo poi redimersi alla fine grazie alla moglie tosta comunistoide ancora....insomma io non ci trovo veramente nulla di così labile, a me sembra che la cosa sia bella che schierata. Poi ognuno può vederci la chiave di lettura che vuole eh....

Ma i figli sono due bambini. Ma che dovevano rappresentare? Degli aspiranti suicidi di Anonymous contro il modello economico capitalista americano :scratch:?

Non trovo nulla di così irreale in questa serie, se non nelle consuete forme per renderla avvincente (anche perché non puoi certo metterti a parlare per un'ora al pubblico di documenti segreti e classificati all'anema 'ra pall), alla luce di quanto è successo realmente nella storia.

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 05 Novembre, 2013, 15:49:24 pm
Ma i figli sono due bambini. Ma che dovevano rappresentare? Degli aspiranti suicidi di Anonymous contro il modello economico capitalista americano :scratch:?

Ma infatti nulla, solo che io per l'appunto non ci trovo nulla di così ambiguo, visto che sono la perfetta rappresentazione del modello yankee. Per me ci sono o non ci sono, non cambia nulla.
Alemao tu mi sembri a volte uno uscito dalla famiglia Robinson  :look:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 15:49:28 pm
ma mo al di là della chiave di lettura, ci sono dei buchi enormi per essere una serie sulla guerra fredda...in primis il nemico amico dell'FBI che s'appresenta e dice che lavora per il controspionaggio ! nel 1981 ! jamm ma cr'è ? :rofl:

è oltre la sospensione dell'incredulità, perchè è un'incongruenza primaria

quell'altro che per mezzo di un bucchino racconta la posizione di quel disertore sovietico...no, no...si può sorvolare sui buchi di sceneggiatura secondari, ma quando si tratta di robe macro e "ossatura" della storia, allora no
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 15:52:47 pm
ma mo al di là della chiave di lettura, ci sono dei buchi enormi per essere una serie sulla guerra fredda...in primis il nemico amico dell'FBI che s'appresenta e dice che lavora per il controspionaggio ! nel 1981 ! jamm ma cr'è ? :rofl:

è oltre la sospensione dell'incredulità, perchè è un'incongruenza primaria

quell'altro che per mezzo di un bucchino racconta la posizione di quel disertore sovietico...no, no...si può sorvolare sui buchi di sceneggiatura secondari, ma quando si tratta di robe macro e "ossatura" della storia, allora no

Ma tu lo sai che queste cose sono successe veramente nel secolo scorso e pure qualche anno fa? Anima candida.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 05 Novembre, 2013, 15:53:34 pm
ma mo al di là della chiave di lettura, ci sono dei buchi enormi per essere una serie sulla guerra fredda...in primis il nemico amico dell'FBI che s'appresenta e dice che lavora per il controspionaggio ! nel 1981 ! jamm ma cr'è ? :rofl:

è oltre la sospensione dell'incredulità, perchè è un'incongruenza primaria

quell'altro che per mezzo di un bucchino racconta la posizione di quel disertore sovietico...no, no...si può sorvolare sui buchi di sceneggiatura secondari, ma quando si tratta di robe macro e "ossatura" della storia, allora no
Ecco bravissimo, l'avevo rimosso....questa per me è stata proprio clamorosa, jamm una cosa veramente inaudita. E come hai detto tu, pure il vicino di casa che dice giustamente che lavora per l'FBI ma ci tiene a precisare pure la divisione che fa parte, e poi giustamente va ad intrufolarsi nel garage dei vicini....siamo veramente ai livelli di Chuck  :cazzimm:
Diciamolo che a livello di sceneggiatura non mi è sembrato proprio il massimo (sta puntata che non finiva mai), sia come situazioni in se per se (alcune appunto veramente ridicole) che come dialoghi, da sempre la grande forza delle serie tv di alto livello....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 15:57:16 pm
Ecco bravissimo, l'avevo rimosso....questa per me è stata proprio clamorosa, jamm una cosa veramente inaudita. E come hai detto tu, pure il vicino di casa che dice giustamente che lavora per l'FBI ma ci tiene a precisare pure la divisione che fa parte, e poi giustamente va ad intrufolarsi nel garage dei vicini....siamo veramente ai livelli di Chuck  :cazzimm:


ahahah che poi iss' tutto fa o bucchinaro, che parla con il procuratore cos'...e poi si intrufola nel garage come l'ultimo dei guagliune e bottega, come un pacciani qualunque... :look: :rofl:

Ma tu lo sai che queste cose sono successe veramente nel secolo scorso e pure qualche anno fa? Anima candida.

può anche essere, ma allora è stata costruita male la scena. Mi immagino quello che mentre si pulezza la capocchia :look: se ne esce con un "eh ma lo sai, poi ci sta un disertore che amma pavà..."

ma che roba è, siamo seri :look:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 15:58:48 pm
può anche essere, ma allora è stata costruita male la scena. Mi immagino quello che mentre si pulezza la capocchia :look: se ne esce con un "eh ma lo sai, poi ci sta un disertore che amma pavà..."

ma che roba è, siamo seri :look:

(http://s1.stliq.com/c/l/3/32/11374736_la-sexy-spia-russa-anna-chapman-posa-foto-os-tutte-le-foto-0.jpg)

Una professionista del mestiere, per chi dice che "queste cose non esistono". :siasd:

Ma secondo te una che scopa con un altro le informazioni come le ottiene? con una semplice conversazione o tramite servizio?
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 16:01:31 pm
eh vabbuò, la vedova nera

ripeto, foss'anche così è stata costruita una merda la scena, facendola sembrare forzatissima e surreale.
Quella del tizio che si presenta e dice "ahhhr, sono dell'FBI, precisamente controspionaggio, dobbiamo acchiappare tutti questi freak sovietici!!!" o roba del genere è proprio clamorosa, che granda strunzata !
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 16:20:38 pm
eh vabbuò, la vedova nera

ripeto, foss'anche così è stata costruita una merda la scena, facendola sembrare forzatissima e surreale.
Quella del tizio che si presenta e dice "ahhhr, sono dell'FBI, precisamente controspionaggio, dobbiamo acchiappare tutti questi freak sovietici!!!" o roba del genere è proprio clamorosa, che granda strunzata !

Ma forzatissima pe te, dato che 'ste cose succedono veramente dalla notte dei tempi. Vulesse veré te in quella situazione. Integerrimo fino alla fine? Io le avrei rivelato pure il quarto segreto di Fatima. Ma poi di che parliamo? Della credibilità? Se la mettete sul piano della credibilità allora dovreste seccare tutte le serie e i film sui serial killer.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 16:27:07 pm
ma lei non gli aveva chiesto niente, parlava iss sule ! quindi tu ogni volta che ricevi del sesso orale racconti i dettagli della tua giornata lavorativa ? :eek: :rofl:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: SalvyTheCrow - 05 Novembre, 2013, 16:33:55 pm
per la fine della stagione noterete come il senso di "ma vuoi vedere che i russi sono i buoni e gli americani i cattivi?" ci sarà tutto. Il personaggio debole, comunque, è proprio il piscione dell'FBI. Ovviamente il realismo c'è ma con un po' di libertà, anche perché non è stata pensata come serie storica ma come drama. La cosa migliore è l'intepretazione di Keri Russel, perfetta in tutti gli episodi.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Alemao - 05 Novembre, 2013, 16:34:48 pm
ma lei non gli aveva chiesto niente, parlava iss sule ! quindi tu ogni volta che ricevi del sesso orale racconti i dettagli della tua giornata lavorativa ? :eek: :rofl:

E io ti faccio presente che ci stanno spie di questo tipo che usano il sesso come chiave per accedere alla fiducia delle persone e questo non lo trovi scritto solo nei romanzi di spionaggio, ma è riportato dalle  cronache dei giornali di mezzo mondo del passato e del presente. Non ci trovo niente di inverosimile o forzato. Le forzature le vedo nel personaggio di lui quando fa il Chuck Norris della situazione contro il pelato macchietta di due metri, non certo in un approccio da letto.
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 05 Novembre, 2013, 16:37:55 pm
Vabbè lasciamo perdere. Possiamo discutere fino a domani o arrivare a ragione nel dire che se lo seduceva e poi lo uccideva fottendogli i documenti aveva più senso di uno che racconta senza forzature affari top secret mentre gli fanno un bucchino :pariamm:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Fuller - 05 Novembre, 2013, 19:13:58 pm
Vedo stasera il primo episodio e mi sono visto bene dal leggere i vostri interventi.
Dico solo che quando leggo "Phillip, inoltre, dopo tanti anni vissuti negli Stati Uniti inizia a sentirsi ogni giorno più distante dai princìpi della missione accettata quindici anni prima, al contrario di Elizabeth ancora fortemente sostenitrice della causa comunista" i miei sensi anti-puttanata si attivano  :asd:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: noel - 05 Novembre, 2013, 19:24:34 pm
Aveva senso se ambientata negli anni '50.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 05 Novembre, 2013, 20:33:05 pm
Vedo stasera il primo episodio e mi sono visto bene dal leggere i vostri interventi.
Dico solo che quando leggo "Phillip, inoltre, dopo tanti anni vissuti negli Stati Uniti inizia a sentirsi ogni giorno più distante dai princìpi della missione accettata quindici anni prima, al contrario di Elizabeth ancora fortemente sostenitrice della causa comunista" i miei sensi anti-puttanata si attivano  :asd:
mi fu consigliata qui sopra 2-3 mesi fa... volli iniziare coi sottotitoli, ma dovetti abbandonare dopo 7 minuti a causa dell'improponibilità degli streaming.

comunque, nota storica, se la maggior parte dei russi di sfaccimma non avesse cominciato a pensare alla saccoccia propria molto più che alla "causa" l'urss avrebbe resistito ancora un bel pò, quindi che vengano descritti come chiaviche non è sbagliato.

da stereotipato babbeo nostalgico degli anni 80, di un infanzia che non tornerà più eccetera, se mi confermate che  l'ambientazione è "fatta bene", la devo vedere solo per questo

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Fuller - 06 Novembre, 2013, 00:08:10 am
Al momento sono sulla stessa lunghezza d'onda del duo guallera-starfred, però chiaramente la serie merita di essere seguita almeno per qualche altra puntata. Mi aspettavo anche peggio, può migliorare.


da stereotipato babbeo nostalgico degli anni 80, di un infanzia che non tornerà più eccetera, se mi confermate che  l'ambientazione è "fatta bene", la devo vedere solo per questo

A dire il vero guardando l'episodio non mi ha dato molto l'impressione di trovarmi negli anni 80 (al di là dei vestiti, qualche oggetto e qualche macchina), però direi che l'ambientazione è fatta abbastanza bene dai. Il problema è che erano fatte quasi meglio le ambientazioni anni 60  :siasd:.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 06 Novembre, 2013, 00:17:12 am
scusate ma c'era un post di buonin dopo il mio. Non so chi lo abbia cancellato e perchè, ma se è successo appositamente non va fatto. Vanno spostati nel cestino, non cancellati, se sono off topic.
Titolo: R: Re:The Americans
Inserito da: nickwire - 06 Novembre, 2013, 10:57:59 am
scusate ma c'era un post di buonin dopo il mio. Non so chi lo abbia cancellato e perchè, ma se è successo appositamente non va fatto. Vanno spostati nel cestino, non cancellati, se sono off topic.

Hanno pure cancellato il mio.

"The Alemaians - Confessioni col bucchino"
Titolo: Re:R: Re:The Americans
Inserito da: djcarmine - 06 Novembre, 2013, 11:03:40 am
Hanno pure cancellato il mio.

"The Alemaians - Confessioni col bucchino"

un reparto speciale dei servizi segreti che indaga su loschi giri di mafia, politica collusa e colletti bianchi infiltrando un gruppo di agenti donna pronte a tutto come poppici d'alto bordo in questi marci ambienti. perversioni, ricatti, suspence. sarebbe un'altra bella sceneggiatura da inviare al Maestro Salieri :look:
Titolo: R: Re:R: Re:The Americans
Inserito da: nickwire - 06 Novembre, 2013, 11:13:30 am
un reparto speciale dei servizi segreti che indaga su loschi giri di mafia, politica collusa e colletti bianchi infiltrando un gruppo di agenti donna pronte a tutto come poppici d'alto bordo in questi marci ambienti. perversioni, ricatti, suspence. sarebbe un'altra bella sceneggiatura da inviare al Maestro Salieri :look:

Protagoniste: Katsumi, agente nordcoreana, detta La Tigre dell'anal. Zelica Martinelli, nella parte di una spietata spia russa, ed una magnifica Federica Zarri, nella parte di una deputata del Copasir, vogliosa di conoscere le verità sulle recenti tenebre che attanagliano  il nostro paese.
Titolo: Re:R: Re:R: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 06 Novembre, 2013, 11:19:50 am
Protagoniste: Katsumi, agente nordcoreana, detta La Tigre dell'anal.
Oddio questa è perfetta.... :rotfl:. E me la vedo pure mentre è in azione accarezzare la foto del leader capucchione Kim Jong Un....
Titolo: R: The Americans
Inserito da: nickwire - 06 Novembre, 2013, 11:51:48 am
Omar Galanti nella parte del violento killer, assoldato dalla Cia, Silvio Evangelista nella parte di uno sporco faccendiere macedone, avido di potere.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Genny Fenny - 08 Novembre, 2013, 09:48:51 am
Ho visto il primo episodio e su certe facilonerie nella scrittura sono completamente d'accordo con Alfredino.
Il bucchino parlante e la scoperta delle attività del vicino potevano essere entrambe limate e rese in maniera più dignitosa.
Non mi sbilancerei invece sulla filoammerecanità, perché credo che la serie abbia interesse proprio a campare su questa sottile sfumatura tra buono e malamente.
Comunque continuerò a guardarla perché ha una buona regia (bella la sequenza iniziale della cattura), discrete ambientazioni e belle musiche.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: dreams - 08 Novembre, 2013, 12:53:38 pm
Il primo episodio non mi piacque molto, ma la serie secondo me è in crescendo.
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 11 Novembre, 2013, 23:39:23 pm
Approfitto della momentanea assenza di Alemao :look: per confermare che le sceneggiature le scrive Paperoga.
Cioè la sorella di Papa Bergoglio decide di non mettere l'orologio e di lasciar morire il figlio e tu t'appresient uguale a casa sua trasenne a padrone? E se ti ha ormai denunciato?
Mah. Paperoga.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 12 Novembre, 2013, 10:46:42 am
A me ha dato l'impressione, che quell'avvenimento in capa agli autori, dovesse dare quel forte senso di drammaticità, ma invece ha solo allungato ulteriormente il brodo e fatto sembrare più cattivi di quello che sono i maledetti comunistoidi, che ricordiamolo sono pure atei a differenza dei buon ammmmerrrigggani che invece ringraziano Dio per ogni cuoll e cazz, vedi la petulante nera che ad un certo punto ho sperato vivamente che Oleg Protasov gli chiavasse una pallottola in testa.
Tutto sommato però la puntata mi è piaciucchiata, l'hanno messa nel classico spy-action alla 007, con un pò di spruzzatina di introspezione familiare. Il personaggio del vicino dell'FBI è inguardabile, tra l'altro hanno scelto proprio un attore battilocchio....
Titolo: Re:R: The Americans
Inserito da: Fuller - 12 Novembre, 2013, 23:58:43 pm
Approfitto della momentanea assenza di Alemao :look: per confermare che le sceneggiature le scrive Paperoga.
Cioè la sorella di Papa Bergoglio decide di non mettere l'orologio e di lasciar morire il figlio e tu t'appresient uguale a casa sua trasenne a padrone? E se ti ha ormai denunciato?
Mah. Paperoga.

Guarda, a proposito di paperoga, appena ho visto la scena ho proprio esclamato che gli sceneggiatori forse si pensano che al KGB ci lavoravano Topolino e Pippo.  :asd:
Titolo: R: Re:R: The Americans
Inserito da: Starfred - 13 Novembre, 2013, 00:33:14 am
Guarda, a proposito di paperoga, appena ho visto la scena ho proprio esclamato che gli sceneggiatori forse si pensano che al KGB ci lavoravano Topolino e Pippo.  :asd:

Eh ma cos e pazz. Veramente sceneggiature lacunose...in ogni caso qualitativamente è una serie mediocre. Niente a che vedere con Homeland e varie
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 19 Novembre, 2013, 10:52:57 am
Comunque si può guardare dai....la puntata di ieri almeno non è stata noiosa, e nonostante qualche inverosimiglianza di turno, non siamo a livello di quella cacata mastodontica ed offensiva per lo spettatore, che è stata quella merda di The Following.
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 01 Dicembre, 2013, 22:38:38 pm
Ma sono le uniche spie sul territorio americano? :rofl:
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 17 Dicembre, 2013, 18:02:43 pm
Giova' mi pare sia migliorata, che dici?
Titolo: Re:R: The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 17 Dicembre, 2013, 19:25:09 pm
Giova' mi pare sia migliorata, che dici?
:sisi: devo dire che la sua funzione di puro intrattenimento "serioso" la sta avendo positivamente. Poi come già dissi settimane fa, devo dire che le vicende dei due coniugi  mi stanno coinvolgendo ed interessando, a differenza di quella cacata che oramai è Homeland. Storielle alla Non uccidete la colomba bianca, che però almeno hanno il pregio di non ammorbiare troppo e soprattutto di non essere ripetitive.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: wendell - 18 Dicembre, 2013, 18:44:10 pm
Io, orfano di Homeland, posso procedere a scaricarla?
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 19 Dicembre, 2013, 11:04:52 am
Io, orfano di Homeland, posso procedere a scaricarla?
Tolta qualche ingenuità nelle prime puntate, secondo me si, è una buona serie spassatempo, le interpretazioni sono soddisfacenti, l'atmosfera da guerra fredda anni '80 è resa bene, e devo dire che negli ultimi tempi stanno facendo un buon lavoro per quanto riguarda la suspance. Niente che rimarrà indelebile nella storia delle serie tv, sia ben chiaro, ma neanche una zozzeria presuntuosa e grottesca come è stata l'ultima stagione di Homeland.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Genny Fenny - 05 Gennaio, 2014, 14:14:38 pm
La sto continuando e quoto l'ultimo post di Giovy.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Genny Fenny - 07 Gennaio, 2014, 19:02:53 pm
Si è già parlato di femmine?
Io mi sono innamorato di Nina, la spia dell'ambasciata russa.
Ma l'integerrima fessa dominante sovietica e la bruttona godereccia che fa la segretaria dentro alla CIA completano un validissimo e variegato trittico.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 14 Gennaio, 2014, 14:09:45 pm
Grande puntata ieri. Il personaggio del mamozio dell'FBI, l'hanno veramente sviluppato checazz....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 14 Gennaio, 2014, 14:17:38 pm
si vero, bella. In crescendo, discreto intrattenimento :sisi:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 14 Gennaio, 2014, 14:47:08 pm
 finii la stagione in inglese un mesetto fa, davvero piacevole. Molta cura per il drama, che in effetti è preponderante rispetto all'elemento spy/action.
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 14 Gennaio, 2014, 14:55:54 pm
No ma effettivamente superate le prime 3-4 puntate, che veramente scricchiolano, la serie diventa valido intrattenimento.
Nulla di storico, ma più che dignitosa per perderci un tre quarti d'ora.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Genny Fenny - 14 Gennaio, 2014, 14:57:39 pm
finii la stagione in inglese un mesetto fa, davvero piacevole. Molta cura per il drama, che in effetti è preponderante rispetto all'elemento spy/action.

In lingua originale il sarchiapone dell'FBI raggiunge livelli di sarchiaponismo epici.  :siasd:
Quando esce la seconda stagione in ammereca?
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 14 Gennaio, 2014, 15:14:10 pm
In lingua originale il sarchiapone dell'FBI raggiunge livelli di sarchiaponismo epici.  :siasd:
Quando esce la seconda stagione in ammereca?
no idea
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: SalvyTheCrow - 14 Gennaio, 2014, 18:05:49 pm
In lingua originale il sarchiapone dell'FBI raggiunge livelli di sarchiaponismo epici.  :siasd:
Quando esce la seconda stagione in ammereca?

inizia a febbraio  :sisi:
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 16 Gennaio, 2014, 13:03:15 pm
è anche amena la parte spy/action nell'assenza di tecnologie moderne
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: SalvyTheCrow - 17 Gennaio, 2014, 09:46:42 am
mi correggo, la seconda stagione inizia mercoledì 26 febbraio.

qui il teaser -> https://www.youtube.com/watch?v=hI4SLUIsuUc (https://www.youtube.com/watch?v=hI4SLUIsuUc)
Titolo: R: The Americans
Inserito da: Starfred - 11 Febbraio, 2014, 01:13:11 am
Finita la prima stagione.
Dopo un mediocre inizio ed una ripresa, torna a calare proprio verso la fine.
Per me prima stagione da 5.5.

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 28 Ottobre, 2016, 16:54:54 pm
Lo ribadisco anche qua: prima stagione mediocre (quoto il Savypensiero di allora) ma le altre due in notevolissimo crescendo. La terza mi sta piacendo tantissimo, a livello di Deutschland83.
Titolo: The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 01 Dicembre, 2016, 08:52:05 am
Stasera su Fox inizia la quarta stagione.

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Guallera V.2 - 27 Luglio, 2018, 10:03:16 am
Lunedì è terminata con le ultime due puntate della sesta stagione. Alla fine tra alti e bassi, il mio giudizio è positivo, e devo ammettere che la puntata finale è stata abbastanza angosciante e tesa. L'unico appunto è che alla fine il cazzolunghismo americano è uscita alla distanza, visto che poi alla fine dei giochi, la parte dei "buoni" l'hanno fatta loro, perchè il messaggio che è passato è che loro volevano un mondo di pace insieme a Gorbaciov, mentre i cattivi erano la fazione di sovietici anti-Gorbaciov che tramavano per farlo fuori. Mah...
Bella la scena finale su una Mosca innevata e spettrale...
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 27 Luglio, 2018, 10:14:41 am
Lunedì è terminata con le ultime due puntate della sesta stagione. Alla fine tra alti e bassi, il mio giudizio è positivo, e devo ammettere che la puntata finale è stata abbastanza angosciante e tesa. L'unico appunto è che alla fine il cazzolunghismo americano è uscita alla distanza, visto che poi alla fine dei giochi, la parte dei "buoni" l'hanno fatta loro, perchè il messaggio che è passato è che loro volevano un mondo di pace insieme a Gorbaciov, mentre i cattivi erano la fazione di sovietici anti-Gorbaciov che tramavano per farlo fuori. Mah...
Bella la scena finale su una Mosca innevata e spettrale...
la appesi alla prima o seconda stagione, ma questo non è molto distante dalla realtà, eh....
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Moebius - 27 Luglio, 2018, 10:15:52 am
la appesi alla prima o seconda stagione, ma questo non è molto distante dalla realtà, eh....
che gli americani vogliano un mondo di pace è quanto mai distante dalla realtà.
a meno che non intendiamo ciò che gli americani intendono per pace.
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Vino a Tavola - 27 Luglio, 2018, 10:20:26 am
che gli americani vogliano un mondo di pace è quanto mai distante dalla realtà.
a meno che non intendiamo ciò che gli americani intendono per pace.
ah, non avevo capito.... vabbè al netto di questo volevo dire che in effetti se fossero esistiti dei "buoni" (americani, russi o europei) sarebbero stati dalla parte del buon Mikail
Titolo: Re:The Americans
Inserito da: Starfred - 27 Luglio, 2018, 12:40:31 pm
ah, non avevo capito.... vabbè al netto di questo volevo dire che in effetti se fossero esistiti dei "buoni" (americani, russi o europei) sarebbero stati dalla parte del buon Mikail
Su questo se ne può discutere moooolto a lungo, ma non credo che il forum sia il luogo adatto per farlo.

Tornando in topic, pur piacendomi a livello visivo, il finale mi ha lasciato abbastanza l'amaro in bocca per determinate scelte dei personaggi, che mi sono apparse forzate e poco "naturali", pur condividendo Giovanni sulla bellezza della scena finale. Poi quando una serie termina in modo aperto, non ne sono mai particolarmente felice.

Detto ciò, serberò di the americans comunque un buon ricordo: le stagioni centrali sono e rimangono meravigliose. Peccato per un inizio un po' barcollante e un calo qualitativo nelle due finali (a tratti mi sembrava che non sapessero più dove andare a parare), ma rimane una serie che ti fa sentire quel determinato periodo storico e per i canoni di Hollywood è anche abbastanza neutrale (cosa non affatto facile o scontata), con personaggi ben scritti e interpretati.

Per gli amanti del periodo è un must e alcune sequenze, come l'omicidio in bus con tainted love sotto, rimarranno nel mio cuoricino.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk