Autore Topic: O' Turist - Le touriste  (Letto 22441 volte)  

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #140 il: 17 Settembre, 2012, 14:37:31 pm »
ho visto su google maps e sono vicinissima, è vero  :sad: Grazie ancora  :bacino: :bacino:
Prego!!
Ma ci vieni a trovare al club?

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #141 il: 17 Settembre, 2012, 14:39:29 pm »
Prego!!
Ma ci vieni a trovare al club?
Dove si trova??

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #142 il: 17 Settembre, 2012, 17:35:51 pm »
Dove si trova??
La sede ufficiale del club per ora non esiste, sui documenti è casa mia, ma il posto dove puoi trovarci è il Bambolina il giorno delle partite.
Se vuoi passare a vedere il Napoli basta che mi fai sapere.
Se vuoi passare a vedere dove vediamo le partite e magari incontrare Donatella (secretaria e vice presidentessa del club) e prendere un souvenir del Paris San Gennar, allora passa in settimana, magari verso le 10,30/11 al Bambolina caffé, 13 Rue Rougemont metro Grands Boulevards (Linea 8 o 9, stai a 5 minuti di metropolitana da Republique).

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #143 il: 17 Settembre, 2012, 18:11:26 pm »
La sede ufficiale del club per ora non esiste, sui documenti è casa mia, ma il posto dove puoi trovarci è il Bambolina il giorno delle partite.
Se vuoi passare a vedere il Napoli basta che mi fai sapere.
Se vuoi passare a vedere dove vediamo le partite e magari incontrare Donatella (secretaria e vice presidentessa del club) e prendere un souvenir del Paris San Gennar, allora passa in settimana, magari verso le 10,30/11 al Bambolina caffé, 13 Rue Rougemont metro Grands Boulevards (Linea 8 o 9, stai a 5 minuti di metropolitana da Republique).
Ma è vicino all'Hard rock?  :look: Comunque c'è stato un cambiamento di data, parto l'8 novembre e c'è proprio la partita di Europa League contro il Dnipro quindi mi sa che passo da voi  :sad: ti faccio sapere una settimana prima??

ps. voglio la sciarpa  :love:

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #144 il: 18 Settembre, 2012, 12:07:21 pm »
Ma è vicino all'Hard rock?  :look: Comunque c'è stato un cambiamento di data, parto l'8 novembre e c'è proprio la partita di Europa League contro il Dnipro quindi mi sa che passo da voi  :sad: ti faccio sapere una settimana prima??

ps. voglio la sciarpa  :love:
Si', è vicino all'hard rock. Perfetto allora, se sai già come funziona e mandi la mail stai apposto.

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14344
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #145 il: 18 Settembre, 2012, 12:14:34 pm »
ah ma affinal è vicino all'Hard Rock?


Ho capito pure io....

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #146 il: 18 Settembre, 2012, 13:01:10 pm »
Si', è vicino all'hard rock. Perfetto allora, se sai già come funziona e mandi la mail stai apposto.
ehn non so come funziona  :look: a chi devo mandare l'email?? A te?  :look:

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #147 il: 18 Settembre, 2012, 14:56:43 pm »
ehn non so come funziona  :look: a chi devo mandare l'email?? A te?  :look:
Manda una mail 5 giorni prima della partita a parissangennar@gmail.com e specifica chi sei nella mail cosi' ti metto in priorità tra gli esterni.

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #148 il: 18 Settembre, 2012, 14:57:12 pm »
ah ma affinal è vicino all'Hard Rock?


Ho capito pure io....
Si non molto lontano, meno di 5 minuti a piedi.

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #149 il: 18 Settembre, 2012, 16:31:39 pm »
Manda una mail 5 giorni prima della partita a parissangennar@gmail.com e specifica chi sei nella mail cosi' ti metto in priorità tra gli esterni.
:ok:


ps. ma come ti chiami?  :look:
« Ultima modifica: 18 Settembre, 2012, 16:47:07 pm da NAPOLI UNICA FEDE GIRL »

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #150 il: 18 Settembre, 2012, 18:32:21 pm »

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #151 il: 18 Settembre, 2012, 20:59:36 pm »
Azz!!!
Sabatino
Io ero convinta che ti chiamassi Diego  :doh: per fortuna  te l'ho chiesto  :asd:

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #152 il: 19 Settembre, 2012, 14:30:40 pm »
Io ero convinta che ti chiamassi Diego  :doh: per fortuna  te l'ho chiesto  :asd:
Che offessa!!!
Diego è Vino a Tavola altro fondatore del club solo che ora non viev più a Parigi.

Offline NAPOLI UNICA FEDE GIRL

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 13734
  • Località: San Giorgio a Cremano
  • Sesso: Femmina
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #153 il: 19 Settembre, 2012, 15:34:30 pm »
Che offessa!!!
Diego è Vino a Tavola altro fondatore del club solo che ora non viev più a Parigi.
:asd:

ah ecco perché mi sono confusa  :doh:

Grazie Sabatì  :bacino: :look:

Offline cavallopazzo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 37316
  • Località: petit paris
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #154 il: 25 Settembre, 2012, 11:41:02 am »
sabatì questo inverno se sto a numero vuless fa nu par juorn a parigi...come dovrei organizzarmi andando verso l'obiettivo de laurentiano del low cost?

Offline signor groucho

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 15267
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #155 il: 25 Settembre, 2012, 11:42:59 am »
sabatì questo inverno se sto a numero vuless fa nu par juorn a parigi...come dovrei organizzarmi andando verso l'obiettivo de laurentiano del low cost?
Preonta ora e spendi poco. Aereo Easyjet dovrebbe esserci il collegamento diretto con Napoli. Per albergo consiglio Booking.com. Prima prenoti meno paghi.
Alfrè ti conviene abbandonare la conversazione :look:

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #156 il: 25 Settembre, 2012, 15:14:23 pm »
Preonta ora e spendi poco. Aereo Easyjet dovrebbe esserci il collegamento diretto con Napoli. Per albergo consiglio Booking.com. Prima prenoti meno paghi.
Sei stato perfetto!!
Comunque per gli hotel consiglio sempre zona Batignolles, Blanche 'facendo attenzione a non andare verso Barbes ma più verso il moulin rouge), republique, Bastille e cercare di evitare il 19 ed il 20 perchè stanno proprio fuori mano.

Offline metaversus

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 2099
  • Località: Treviri (Renania-Palatinato)-PCFTN
  • Sesso: Maschio
  • che roba..
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #157 il: 25 Settembre, 2012, 19:10:29 pm »
ma è vera sta cosa che riporta Liberation? In pratica l'emiro si compra le banlieu :asd:, immaginatevi 'na cosa del genere pure dalle nostre parti :sbav:

Prima il Paris Saint Germain, poi il mega albergo di 500 milioni di euro degli Champs Elysées, adesso pure le banlieues. Insomma,un po' per volta il Qatar si sta comprando tutta Parigi. "Opa sulle banlieue", titola Libération. Secondo un'informazione esclusiva del quotidiano, il ministro del Reindirizzamento produttivo Arnaud Montebourg avrebbe infine dato il via libera al progetto di un fondo con cui il ricco emirato investirebbe massicciamente sullo sviluppo dei quartieri poveri, innanzitutto della capitale, ma in prospettiva di tutta la Francia.


Il progetto in realtà era pronto da almeno un anno: lo scorso novembre una Associazione nazionale degli eletti locali per la diversità (Aneld) composta da eletti locali di origine straniera aveva lanciato un polemico appello al ricco emirato, inviando anche una delegazione di 10 persone a Doha.

Figuriamoci se dopo aver fatto incetta di aeroporti britannici, comprato quote consistenti della Porsche e i magazzini Harrods, finanziato i ribelli libici e siriani e il governo di Morsi in Egitto, investito 5,7 miliardi di euro in immobili nelle principali città europee, essersi assicurati i Mondiali di calcio e aver pure contribuito in modo decisivo ala realizzazione delle Olimpiadi di Londra, l'emiro Al-Thani si tirava indietro di fronte a questa ulteriore possibilità di allargamento della propria influenza!
Hamad bin Khalifa Al ThaniHamad bin Khalifa Al Thani

Ovviamente, però, il Fronte Nazionale si era inferocito, e il progetto era rimasto sospeso in attesa che si concludesse la campagna elettorale. Né Sarkozy se l'era infatti sentita di accettare un progetto che avrebbe si ovviato agli storici problemi di povertà e disoccupazione di alcune delle zone più problematiche del Paese, ma al costo di una sorta di rinuncia alla sovranità nazionale: e per giunta a vantaggio di un sempre aggressivo potentato islamico, proprio in zone dove è crescente il malcontento di immigrati islamici che si riconoscono sempre di meno nell'ideologia del melting pot repubblicano.


Né peraltro altri candidati se l'erano sentita di esporsi. Ma il voto ormai c'è stato, Hollande ha di fronte a sé cinque anni e a questo punto dell'offerta qatarina diventa importante soprattutto l'ipotesi di una massiccia iniezione di liquidi nelle zone più problematiche del Paese: almeno 100 milioni di euro, che è il doppio rispetto ai 50 milioni inizialmente indicati. «Una flebo qatarina per le borgate» titola ancora Libération, che ricorda come dopo l'elezione Hollande abbia ricevuto gli emissari qatarini a diverse riprese e ora sia anche disposto a far entrare nel Fondo il governo francese.
S'intende: come socio minoritario. Sembra che Hollande per dare il via libera abbia anche insistito che qualche soldo vada anche a qualche «zona rurale impoverita» dove la presenza di immigrati musulmani è minima o nulla. Così, tanto per far vedere che il fondo non ha come obiettivo quell'«islamizzazione della Francia» paventata da Marine Le Pen, ma anche da molti eletti socialisti

"Appartengo per nascita a quella gente accampata sotto un vulcano attivo. Conosciamo lunghissime pazienze e fuochi spenti. Ma quando arriva al bordo la colata di collera, la città si ritrova densa e compatta come lava. Nessun sismografo l' avverte quando è pronta e allora guai a chi tocca" Erri De Luca

Offline paris_san_gennar

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 3142
  • Località: Parigi
  • Sesso: Maschio
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #158 il: 25 Settembre, 2012, 21:32:04 pm »
ma è vera sta cosa che riporta Liberation? In pratica l'emiro si compra le banlieu :asd:, immaginatevi 'na cosa del genere pure dalle nostre parti :sbav:

Prima il Paris Saint Germain, poi il mega albergo di 500 milioni di euro degli Champs Elysées, adesso pure le banlieues. Insomma,un po' per volta il Qatar si sta comprando tutta Parigi. "Opa sulle banlieue", titola Libération. Secondo un'informazione esclusiva del quotidiano, il ministro del Reindirizzamento produttivo Arnaud Montebourg avrebbe infine dato il via libera al progetto di un fondo con cui il ricco emirato investirebbe massicciamente sullo sviluppo dei quartieri poveri, innanzitutto della capitale, ma in prospettiva di tutta la Francia.


Il progetto in realtà era pronto da almeno un anno: lo scorso novembre una Associazione nazionale degli eletti locali per la diversità (Aneld) composta da eletti locali di origine straniera aveva lanciato un polemico appello al ricco emirato, inviando anche una delegazione di 10 persone a Doha.

Figuriamoci se dopo aver fatto incetta di aeroporti britannici, comprato quote consistenti della Porsche e i magazzini Harrods, finanziato i ribelli libici e siriani e il governo di Morsi in Egitto, investito 5,7 miliardi di euro in immobili nelle principali città europee, essersi assicurati i Mondiali di calcio e aver pure contribuito in modo decisivo ala realizzazione delle Olimpiadi di Londra, l'emiro Al-Thani si tirava indietro di fronte a questa ulteriore possibilità di allargamento della propria influenza!
Hamad bin Khalifa Al ThaniHamad bin Khalifa Al Thani

Ovviamente, però, il Fronte Nazionale si era inferocito, e il progetto era rimasto sospeso in attesa che si concludesse la campagna elettorale. Né Sarkozy se l'era infatti sentita di accettare un progetto che avrebbe si ovviato agli storici problemi di povertà e disoccupazione di alcune delle zone più problematiche del Paese, ma al costo di una sorta di rinuncia alla sovranità nazionale: e per giunta a vantaggio di un sempre aggressivo potentato islamico, proprio in zone dove è crescente il malcontento di immigrati islamici che si riconoscono sempre di meno nell'ideologia del melting pot repubblicano.


Né peraltro altri candidati se l'erano sentita di esporsi. Ma il voto ormai c'è stato, Hollande ha di fronte a sé cinque anni e a questo punto dell'offerta qatarina diventa importante soprattutto l'ipotesi di una massiccia iniezione di liquidi nelle zone più problematiche del Paese: almeno 100 milioni di euro, che è il doppio rispetto ai 50 milioni inizialmente indicati. «Una flebo qatarina per le borgate» titola ancora Libération, che ricorda come dopo l'elezione Hollande abbia ricevuto gli emissari qatarini a diverse riprese e ora sia anche disposto a far entrare nel Fondo il governo francese.
S'intende: come socio minoritario. Sembra che Hollande per dare il via libera abbia anche insistito che qualche soldo vada anche a qualche «zona rurale impoverita» dove la presenza di immigrati musulmani è minima o nulla. Così, tanto per far vedere che il fondo non ha come obiettivo quell'«islamizzazione della Francia» paventata da Marine Le Pen, ma anche da molti eletti socialisti

https://www.google.fr/search?hl=fr&gl=fr&tbm=nws&q=qatar+banlieu&oq=qatar+banlieu&gs_l=news-cc.3..43j43i400.1060.4215.0.4423.13.2.0.11.11.0.102.197.1j1.2.0...0.0...1ac.1.-fSMGIBBE08#hl=fr&gl=fr&tbm=nws&sclient=psy-ab&q=qatar+banlieue&oq=qatar+banlieue&gs_l=serp.3...18106.18106.0.18330.1.1.0.0.0.0.67.67.1.1.0...0.0...1c.1.r1c6i0mcs4U&pbx=1&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_qf.&fp=1f0c775f69e4c94b&biw=1366&bih=629
qui c'é una raccolta di articoli riguradanti la cosa.
Bisogna capire ora bene sti 50 milioni che il Qatar investe come saranno utilizzati.
Stanno spendendo i soldi per tutto ed hanno un accordo con lo stato. A mio avviso più cacciano soldi più lo stato gli da il via libera per acquistare nuove proprietà. Gli emiri sono sempre stati innamorati di Parigi e la Francia, ecco come uno stato ggrande quanto la Corsica sta piano piano acquistando la Francia...

Offline signor groucho

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 15267
Re:O' Turist - Le touriste
« Risposta #159 il: 26 Settembre, 2012, 09:10:06 am »
ma è vera sta cosa che riporta Liberation? In pratica l'emiro si compra le banlieu :asd:, immaginatevi 'na cosa del genere pure dalle nostre parti :sbav:

Prima il Paris Saint Germain, poi il mega albergo di 500 milioni di euro degli Champs Elysées, adesso pure le banlieues. Insomma,un po' per volta il Qatar si sta comprando tutta Parigi. "Opa sulle banlieue", titola Libération. Secondo un'informazione esclusiva del quotidiano, il ministro del Reindirizzamento produttivo Arnaud Montebourg avrebbe infine dato il via libera al progetto di un fondo con cui il ricco emirato investirebbe massicciamente sullo sviluppo dei quartieri poveri, innanzitutto della capitale, ma in prospettiva di tutta la Francia.


Il progetto in realtà era pronto da almeno un anno: lo scorso novembre una Associazione nazionale degli eletti locali per la diversità (Aneld) composta da eletti locali di origine straniera aveva lanciato un polemico appello al ricco emirato, inviando anche una delegazione di 10 persone a Doha.

Figuriamoci se dopo aver fatto incetta di aeroporti britannici, comprato quote consistenti della Porsche e i magazzini Harrods, finanziato i ribelli libici e siriani e il governo di Morsi in Egitto, investito 5,7 miliardi di euro in immobili nelle principali città europee, essersi assicurati i Mondiali di calcio e aver pure contribuito in modo decisivo ala realizzazione delle Olimpiadi di Londra, l'emiro Al-Thani si tirava indietro di fronte a questa ulteriore possibilità di allargamento della propria influenza!
Hamad bin Khalifa Al ThaniHamad bin Khalifa Al Thani

Ovviamente, però, il Fronte Nazionale si era inferocito, e il progetto era rimasto sospeso in attesa che si concludesse la campagna elettorale. Né Sarkozy se l'era infatti sentita di accettare un progetto che avrebbe si ovviato agli storici problemi di povertà e disoccupazione di alcune delle zone più problematiche del Paese, ma al costo di una sorta di rinuncia alla sovranità nazionale: e per giunta a vantaggio di un sempre aggressivo potentato islamico, proprio in zone dove è crescente il malcontento di immigrati islamici che si riconoscono sempre di meno nell'ideologia del melting pot repubblicano.


Né peraltro altri candidati se l'erano sentita di esporsi. Ma il voto ormai c'è stato, Hollande ha di fronte a sé cinque anni e a questo punto dell'offerta qatarina diventa importante soprattutto l'ipotesi di una massiccia iniezione di liquidi nelle zone più problematiche del Paese: almeno 100 milioni di euro, che è il doppio rispetto ai 50 milioni inizialmente indicati. «Una flebo qatarina per le borgate» titola ancora Libération, che ricorda come dopo l'elezione Hollande abbia ricevuto gli emissari qatarini a diverse riprese e ora sia anche disposto a far entrare nel Fondo il governo francese.
S'intende: come socio minoritario. Sembra che Hollande per dare il via libera abbia anche insistito che qualche soldo vada anche a qualche «zona rurale impoverita» dove la presenza di immigrati musulmani è minima o nulla. Così, tanto per far vedere che il fondo non ha come obiettivo quell'«islamizzazione della Francia» paventata da Marine Le Pen, ma anche da molti eletti socialisti

L'emiro che si compra le banlieu ha un parallelismo con il presidente del Milan che crea Milano2?
Alfrè ti conviene abbandonare la conversazione :look: