Autore Topic: Il danno (L. Malle, 1992)  (Letto 1589 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SpamMattia

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 23079
  • Sesso: Maschio
Il danno (L. Malle, 1992)
« il: 16 Dicembre, 2009, 00:16:17 am »


Un ministro inglese (Jeremy Irons) inizia una torbida relazione con la giovane Anna (Juliette Binoche), fidanzata e promossa sposa del figlio. Le conseguenze saranno tragiche e devastanti.

- titolo originale : Damage
- anno : 1992
- nazione : Francia
- durata : 111 minuti
- genere : drammatic
- regia : Louis Malle
- cast : Jeremy Irons, Juliette Binoche, Miranda Richardson, Rupert Graves, Leslie Caron
- varie curiosità  : Tratto dal romanzo di Patty Hart

RECENSIONE "GUALLERA"

Patinato e pomposo melodrammone, con dei personaggi freddi ed irritanti, che dopo già  10 minuti uno vorrebbe che apparisse lo Schwarzenegger di turno a fare una carneficina....vorrebbe essere erotico, sconvolgente e tumultuoso, ma è soltanto pruriginoso, perbenista e pretenzioso. La coppia di attori è anche brava e credibile (Irons ricorda molto un'altra sua vittima di amor fou, vale a dire il protagonista del cronenberghiano M. Butterfly, film di tutt'altro spessore e forza...), la Binoche mix tra dark lady, vittima del passato e oggetto sessuale resta impressa nella mente, anche se le "capriole" a letto dei due, risultano assolutamente ridicoli e fasulle. Il film nell'insieme è mal riuscito, e la tragedia dietro l'angolo è assolutamente telefonata e prevedibile. Grosso passo falso nella carriera di Malle, esperto cineasta francese di storie di amori "estremi" e scandalosi, ma questa volta il risultato è abbastanza risibile e da romanzetto erotico da due soldi....
Classico film sopravvalutato da una certa parte di critica e pubblico che si crede di essere "intellettuale", ma è soltanto più presuntuosa e pedante del film stesso.

** (e sono stato di manica larga...)
« Ultima modifica: 17 Dicembre, 2009, 23:51:34 pm da bart »