Autore Topic: Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre  (Letto 3190 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kurz

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 19015
  • Sesso: Maschio
  • IO HO PAGATO E NUN ME FANNO ENTRÀ
Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #40 il: 16 Ottobre, 2009, 18:17:40 pm »
Il collo chiatto di Brachino che straripa dalla camicia e un tagliacarte. Che te ne fai 'e na pucchiacca... :sbav:


io ieri non ci ho dormito per sta cosa   :brr:
gesucrì

bender89

Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #41 il: 16 Ottobre, 2009, 18:20:35 pm »

io ieri non ci ho dormito per sta cosa   :brr:

Stamattina, alle sei e mezza mi sono fottuto un'altra fetta di pizza mozzarella e salsiccia e nu bicchiere di succo d'albicocca. FINE OT.  :look:
I gilet del figlio di Giuliacci... :sbav:

bender89

Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #42 il: 16 Ottobre, 2009, 18:48:57 pm »
Hivoshìma cultuvale  :sbav:

Offline Sono Geppino e sono di Forza Nuova

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 229
  • Piscitiello di Cannuccia
Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #43 il: 16 Ottobre, 2009, 21:20:50 pm »
Mesiano mi mette paura


 :brr:

falceEmarcello

Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #44 il: 19 Ottobre, 2009, 12:28:26 pm »
Mesiano mi mette paura


 :brr:

Il giudice Mesiano è un tipo davvero strano. Indossa calzini così stravaganti che farebbero passare inosservato un premier puttaniere con un vulcano artificiale in giardino.

Offline Vino a Tavola

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 16022
  • Sesso: Maschio
  • Il Napoli ha attaccato brutto
    • www.parissangennar.com
Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #45 il: 19 Ottobre, 2009, 20:53:09 pm »
La colpa è di noialtri.
Ma che cazzo facciamo per togliere di mezzo questo tumore?
questo punto meriterebbe un topic, assieme con un analisi storica della morte dei partiti di sinistra.

Offline 814ckp0w3r

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 10604
Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #46 il: 20 Ottobre, 2009, 20:04:36 pm »
ROMA - La libertà  di stampa sembra ancora molto lontana dall'essere un valore universalmente riconosciuto e realizzato. L'annuale rapporto di Reporters sans frontieres fornisce ancora una volta un quadro sconfortante, con situazioni che peggiorano in vari Paesi, anche nel democratico occidente e nella vecchia Europa. E' il caso dell'Italia, che scende dal 44° posto dell'anno scorso al 49° (ma nel 2007 era al 35°).

I dati più rilevanti quest'anno sono l'aumento della libertà  di stampa negli Stati Uniti dopo l'insediamento di Barack Obama (dal 40° al 20° posto). In testa ci sono la Danimarca, la Finlandia, l'Irlanda, la Norvegia e la Svezia. Fanalino di coda (su 175 nazioni monitorate) è l'Eritrea. Peggiora la situazione in Iran (73°) e resta preoccupante quella dell'Iraq e dell'Afghanistan, dove i segnali di miglioramento continuano a essere troppo deboli e scarsi.

Ma ad allarmare il presidente di Rsf, Jean-Franà§ois Julliard, è soprattutto l'Europa. Nel vecchio continente diversi Paesi come Francia (43° posto), Italia (49°), Slovacchia (46°) mostrano un progressivo restringersi degli spazi per la libertà  di stampa e perdono progressivamente posizioni.

"L'Europa dovrebbe essere d'esempio sul fronte delle libertà  pubbliche. Come possiamo denunciare le varie violazioni nel mondo se non siamo irreprensibili noi stessi in prima persona?", ha chiesto Julliard.

(20 ottobre 2009 - Repubblica)

Offline fb23

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 288
  • FaraButto23
Re:Magistratura bolscevica, soviet, e tv...La rivoluzione d'Ottobre
« Risposta #47 il: 20 Ottobre, 2009, 20:09:15 pm »
ROMA - La libertà  di stampa sembra ancora molto lontana dall'essere un valore universalmente riconosciuto e realizzato. L'annuale rapporto di Reporters sans frontieres fornisce ancora una volta un quadro sconfortante, con situazioni che peggiorano in vari Paesi, anche nel democratico occidente e nella vecchia Europa. E' il caso dell'Italia, che scende dal 44° posto dell'anno scorso al 49° (ma nel 2007 era al 35°).

I dati più rilevanti quest'anno sono l'aumento della libertà  di stampa negli Stati Uniti dopo l'insediamento di Barack Obama (dal 40° al 20° posto). In testa ci sono la Danimarca, la Finlandia, l'Irlanda, la Norvegia e la Svezia. Fanalino di coda (su 175 nazioni monitorate) è l'Eritrea. Peggiora la situazione in Iran (73°) e resta preoccupante quella dell'Iraq e dell'Afghanistan, dove i segnali di miglioramento continuano a essere troppo deboli e scarsi.

Ma ad allarmare il presidente di Rsf, Jean-Franà§ois Julliard, è soprattutto l'Europa. Nel vecchio continente diversi Paesi come Francia (43° posto), Italia (49°), Slovacchia (46°) mostrano un progressivo restringersi degli spazi per la libertà  di stampa e perdono progressivamente posizioni.

"L'Europa dovrebbe essere d'esempio sul fronte delle libertà  pubbliche. Come possiamo denunciare le varie violazioni nel mondo se non siamo irreprensibili noi stessi in prima persona?", ha chiesto Julliard.

(20 ottobre 2009 - Repubblica)
Più chiaro di così...
Il pi