Autore Topic: Edy Reja  (Letto 22594 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ragionier Cuckoldullo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 45636
  • Sesso: Maschio
  • Slam dunk
Re:Edy Reja
« Risposta #40 il: 03 Aprile, 2010, 14:27:34 pm »
è un nemico, oggi in campo sarà  un nemico.

su questo non c'è dubbio, per due ore oggi adda murì

Fa parte del nostro passato, tra mille difetti e qualce cosa buona.

su questo molti dubbi
Uà mentre stiamo in viaggio di nozze ce stann nientemeno 5 partite :maronn:
Potrebbe essere il cambio di marcia definitivo del nostro amato Napoli :sad: :look:

Offline Il professore di Vesuviano

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 7528
  • Località: Portici
  • Sesso: Maschio
  • ULTRAS!
Re:Edy Reja
« Risposta #41 il: 03 Aprile, 2010, 14:31:09 pm »
su questo non c'è dubbio, per due ore oggi adda murì

su questo molti dubbi

sai cos'è Enzo non stiamo parlando di Capello ma di un allenatore di media bassa fascia(questo è il suo CV). Che  sia una persona perbene, legato ancora a noi da un affetto va bene ma che lo si faccia passare per Sir Alex Ferguson mi fa solo ridere.
Io lo ringrazio e vado avanti, ormai non sta piu' con noi e quindi è contro di noi.
Ultras allo stadio come nella vita!

AyeyeBrazov

Re:Edy Reja
« Risposta #42 il: 03 Aprile, 2010, 15:57:18 pm »
siamo in trance agonistica, i morti di Eddy

bender89

Re:Edy Reja
« Risposta #43 il: 03 Aprile, 2010, 18:46:30 pm »
siamo in trance agonistica, i morti di Eddy

:look:

Offline peppere

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 9364
Re:Edy Reja
« Risposta #44 il: 03 Aprile, 2010, 19:27:32 pm »
vecchio catenaccione con lancio lunga sulla punta con annesso grido "bbusc't pan, và " :look:

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Edy Reja
« Risposta #45 il: 04 Aprile, 2010, 13:10:50 pm »
Lazio, Reja: "Di fronte avevamo una grande squadra"

Edy Reja, tecnico della Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine della partita. Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli.net: "Abbiamo giocato una buona gara. Sul goal di Hamsik c'è stato un errore di valutazione in fase difensiva. Il Napoli in ripartenza fa male. Dopo il goal di Floccari siamo arretrati troppo lasciando campo al Napoli, poi nella ripresa abbiamo provato a vincere ma di fronte avevamo una squadra forte. Con Mauri e Zarate li abbiamo impegnati in fase difensiva, ma non siamo riusciti a concretizzare. Il siparietto con Lavezzi? Abbiamo un rapporto speciale. Napoli resterà  sempre nel mio cuore"



grande mister, per sempre nei nostri cuori :love:

guallera

Re:Edy Reja
« Risposta #46 il: 04 Aprile, 2010, 13:18:29 pm »
Si però uno sciorinare me lo doveva piazzare e che diamine... :wall:

Offline vampyr8

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 49896
Re:Edy Reja
« Risposta #47 il: 06 Settembre, 2010, 11:17:13 am »
è diventato Celentano  :asd:

Offline cavallopazzo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 37316
  • Località: petit paris
  • Sesso: Maschio
Re:Edy Reja
« Risposta #48 il: 06 Settembre, 2010, 12:18:40 pm »
 :love: :love: :love: :love: :love:

Offline rafel

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 11804
  • Che scorra altro sangue
Re:Edy Reja
« Risposta #49 il: 28 Settembre, 2010, 18:56:33 pm »
Reja, rivoluzione a 65 anni
per sconfiggere la noia
Dopo una carriera in ascensore puntando solo a non retrocedere, suggerito a Lotito, pare, da Fini, s'è ritrovato in testa al campionato . Allena in bianco e nero, sembra Clint Eastwood e parla come Pizzul, l'exploit all'ora della pensione come Camilleri.
di GABRIELE ROMAGNOLI
Reja, rivoluzione a 65 anni per sconfiggere la noia
Signore e signori ecco a voi l'allenatore del momento: il primo in classifica, il più rivoluzionario e imprevedibile. Non cercate di aggiustare la sintonia: non ci sono interferenze, non è la replica di un vecchio programma, sebbene sia in bianco e nero e il protagonista parli come una telecronaca di Pizzul. àˆ proprio lui: Edoardo Reja, classe 1945, l'uomo venuto dal passato. Quello che era stato scolpito nel marmo di uno schema fisso: 3-5-2. Quello che riscrisse i dieci comandamenti: primo, non retrocedere. E infatti, da primo, declama: "Meno trenta alla salvezza", essendo abituato a guardare avanti e vedere la fila, non lo sportello. A Napoli il fantasioso De Laurentiis l'aveva soprannominato "il mio Clint Eastwood" (anche se poi era lui a sparargli). Come somiglianza vengono in mente piuttosto Burgnich e Bearzot, prodotti della stessa terra. Come percorso fa pensare a un Camilleri del calcio: all'ora della pensione, toh: il successo.
 Sono i paradossi dell'Italia gerontocratica: c'è gente in giro da così tanto tempo che s'è annoiata di se stessa e alla fine fa quel che non ha fatto mai, sperimenta. I giovani, pur di vincere, obbediscono; i vecchi, niente da perdere, trasgrediscono.
A 65 anni Reja ha preso in mano la Lazio come fosse il cubo di Rubik, la frulla e a ogni giro la presenta con una faccia diversa: chi stava in tribuna va in campo, chi era esterno va al centro, gli attaccanti si allineano in orizzontale poi in verticale, il centrocampo fa l'asse e fa il rombo. Pare che a un allenamento
d'inizio stagione, seduto sul prato con i suoi assistenti, abbia guardato l'orizzonte venirgli addosso e abbia chiesto, più a se stesso che agli altri: "Ma saremo ancora capaci di insegnare qualcosa di diverso da quel che abbiamo sempre fatto?". A occhio sì. Comincia a imparare perfino Zarate, per il quale Reja ha una sana allergia. La ragione risale all'anno 1967, l'immaginazione sognava di prendere il potere, i barbieri di prendere le forbici.
Alla Spal, dove divideva la camera con Capello ("un secchione"), arrivò Ezio Vendrame, un figlio dei tempi quanto Reja ne era, già  allora, uno zio. Esibì talento e anarchia. Fece innamorare il pubblico e una giovane prostituta di Genova. Per stare con lei simulò una colite cronica. Qualcuno (pare Capello) fece la spia al presidente. Reja imparò a detestare i brillanti solitari. Da allenatore, non ne avrebbe voluto uno. Se lo trovava in dotazione, lo riponeva nel cassetto. Non è che gliene siano capitati tanti in una carriera di panchine che sembra una classifica di A2: Verona, Bologna (dove organizzò una partitella tecnici-giornalisti e azzoppò un critico), Lecce, Brescia, Pescara (formidabili gli anni in coppia con Galeone), Torino, Vicenza, Genoa, Catania, Cagliari. Specializzato in squadre ascensore, quelle che vanno su e giù. Con lui, per lo più su: quattro promozioni contro due retrocessioni. Una volta arrivato all'attico, di solito faceva come il ragazzo in guanti bianchi nei grandi alberghi: riscendeva.
Ma prima, chiedeva una sigaretta a scrocco. Non lo ritenevano adatto ai piani alti. A Napoli mandava la squadra fuori dallo spogliatoio urlando: "Amma vincere!". A Roma urla: "Dovemo vince!". Quando, nel 2008, l'Università  delle terza età  gli procurò un Erasmus a Spalato non si sa, ma si può intuire, che cosa urlasse. Si dice che a convincere Lotito a chiamarlo per salvare la Lazio sia stato Gianfranco Fini, benché Reja abbia espresso anni fa una simpatia politica per Rosy Bindi.
Arrivò con il suo bagaglio a mano, si sistemò in albergo con la moglie, chiese una sola indicazione stradale: per Formello. Radunò i senatori e chiese dove stesse il problema: "Mister, dovremmo giocare in undici". Fece, per così dire, rifiatare Zarate, benché amatissimo da presidente e curva. La svolta avvenne in ritiro a Norcia, dopo l'ennesima batosta. Il presidente Lotito spedì a Reja un motivatore. Un po' come mandare a Oscar Luigi Scalfaro il link per un sito pornografico. Indignato, fece firmare ai giocatori un appello contro la psicologia. La riscossa seguì a breve. La conferma fu meno scontata. A questo punto, di solito, Clint Eastwood tornava in garage a lucidare la Gran Torino. Invece, eccolo che sfreccia con la capote abbassata. Sarà  che anche Lotito s'è annoiato della propria follia. Gli ha lasciato fare il mercato e al posto del solito ribaltone, ecco il mini rimpasto: un solo prezioso innesto, Hernanes. A Santa Cruz ha rinunciato per non innervosire gli attaccanti, incluso Zarate. Lo schiera più largo sulla fascia per potergli sbraitare nelle orecchie. Ha ripescato dal ripostiglio perfino Foggia che l'anno scorso gli aveva calpestato gli occhiali. Quando gli hanno venduto Kolarov ha detto, imperturbabile come uno scoglio lambito dalla marea del paradosso: "Tanto ho Del Nero". Il cubo di Edy Rubik continua a frullare, le facce a cambiare ("Ma che è? Mò non s'infortuna più nessuno?). A chi l'ha accusato di avere idee confuse ha replicato stizzito: "Non mi è venuta l'arteriosclerosi". Piuttosto, una terminale curiosità  di vedere come va a finire se, a forza di giocare, uno comincia a divertirsi.
(28 settembre 2010)
L'indice della rubrica


Zio Eddy e' un grande chiavettiere.
« Ultima modifica: 28 Settembre, 2010, 18:58:24 pm da rafel »

 "No sabe de lo que habla". Maradona: "¿Neymar mejor que Messi? Pelé se equivocó de pastilla.  "Pelé dijo que él era Beethoven. ¡Qué aburrido!. Debe haberse equivocado de nuevo de pastilla. Jamás en una cancha se habrá escuchado a Beethoven. Si él es Beethoven, yo soy el Ron Wood, el Keith Richards y el Bono del fútbol. Todos juntos, porque yo era la pasión del fútbol".  "ALLA NOSTRA ELIMINAZIONE HAI ESULTATO, MENTRE TU DALL'INTERO MONDO DEL CAL

Offline Dude

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 12114
  • Località: Vecchia Zelanda
  • Sesso: Maschio
  • bisogna essere ori(gi)nali
    • forum calcio napoli
Re:Edy Reja
« Risposta #50 il: 28 Settembre, 2010, 19:50:56 pm »
lo stimo tantissimo...e ci sono affezionato. Grande edy
la mia firma nuova

Offline BenNeo Blanco

  • *
  • Registrazione: Ago 2010
  • Post: 863
  • Località: Regno Lombardo-Veneto
  • Sesso: Maschio
  • Parteneopeo
Re:Edy Reja
« Risposta #51 il: 28 Settembre, 2010, 21:50:58 pm »
dopo Napoli mi ritiro è impossibile trovare stimoli avendo allenato il massimo (citaz.)  :look:
The Wailing Wall:
Spoiler
 Un giorno siamo una squadra da retrocessione il giorno dopo siamo tutti campioni, non si capisce niente (citaz. 23 Gargano) :sisi:  FORUM PORNO SENZA BESTEMMIA  XXX :look:

Offline sipenze

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 3918
  • Località: napoli
  • Sesso: Maschio
Re:Edy Reja
« Risposta #52 il: 28 Settembre, 2010, 22:56:31 pm »
dopo Napoli mi ritiro è impossibile trovare stimoli avendo allenato il massimo (citaz.)  :look:

forse gli stimoli nn li avrà  trovati, ma i soldi sicuro, e quelli si sà , fanno venire la vista ai ciechi... :vecchio:
dirigenti, allenatori, giocatori, tutto passa; inalterato rimarra solo il mio amore per questa maglia !

Offline Puck

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 4813
Re:Edy Reja
« Risposta #53 il: 28 Settembre, 2010, 23:07:13 pm »
quanto l'ho odiato  :wall: :wall:

Offline Ragionier Cuckoldullo

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 45636
  • Sesso: Maschio
  • Slam dunk
Re:Edy Reja
« Risposta #54 il: 29 Settembre, 2010, 01:03:26 am »
lo stimo tantissimo...e ci sono affezionato. Grande edy
Uà mentre stiamo in viaggio di nozze ce stann nientemeno 5 partite :maronn:
Potrebbe essere il cambio di marcia definitivo del nostro amato Napoli :sad: :look:

Offline Freddo

  • *
  • Registrazione: Gen 2010
  • Post: 14319
  • Hasta la victoria Siempre!!
Re:Edy Reja
« Risposta #55 il: 29 Settembre, 2010, 04:04:38 am »
Il problema dei Laziali che si stanno illudendo e che non sanno che Edy parte sempre così e poi a Dicembre la squadra scoppia. Quanti anni ci ha illuso.....
Con Ancelotti a prescindere.....

Offline djcarmine

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 39235
  • DIABLO VIVE
Re:Edy Reja
« Risposta #56 il: 29 Settembre, 2010, 11:10:01 am »
grande edy  :sad:
ed io mi sentii in quel momento come una prostituta sverginata dai suoi aguzzini

C. Pazzo 
Noi vinciamo in quanto esistiamo. Vinciamo quando siamo in 60.000 per Napoli-Cittadella e quando ci ricordiamo di Esteban Lopez o di Picchio Varricchio. Vinciamo odiando le strisciate e vivendo in funzione di questa maglia. Vinciamo andando con un paio di amici allo stadio e non guardando la partita in casa da soli in un salotto di Reggio Calabria. Vinciamo quando siamo migliaia ad ogni trasferta, vinciamo quando uno juventino nella nostra città viene additato come essere anormale e malato di scabbia

Offline peppe9

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 14321
  • Località: Sant'Anastasia
  • Sesso: Maschio
  • PARTENOPEO!
Re:Edy Reja
« Risposta #57 il: 29 Settembre, 2010, 11:11:02 am »
Non smetterò mai di ringraziarlo :love:


Offline Puck

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 4813
Re:Edy Reja
« Risposta #58 il: 29 Settembre, 2010, 18:30:11 pm »
Il problema dei Laziali che si stanno illudendo e che non sanno che Edy parte sempre così e poi a Dicembre la squadra scoppia. Quanti anni ci ha illuso.....

 :sisi: :sisi:

il secondo anno di a è stato assurdo

Offline bart

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 18141
  • Sesso: Maschio
Re:Edy Reja
« Risposta #59 il: 29 Settembre, 2010, 18:32:32 pm »
Il problema dei Laziali che si stanno illudendo e che non sanno che Edy parte sempre così e poi a Dicembre la squadra scoppia. Quanti anni ci ha illuso.....
ehm... uno? :boh: