Autore Topic: 1992 :look:  (Letto 5369 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:1992 :look:
« Risposta #40 il: 02 Aprile, 2015, 01:56:17 am »
La quarta puntata è stata di altissimo livello.
Giuà, un azzeccatissimo Imparato a fa ò democristian napulitan, tipo Gava :cazzimm:

Offline Genny Fenny

  • *
  • Registrazione: Apr 2011
  • Post: 21963
  • Voglia di Partenope
1992 :look:
« Risposta #41 il: 05 Aprile, 2015, 23:30:22 pm »
Se qualcuno scende di casa e uccide una femmina a caso con un machete dopo aver sentito parlare il personaggio della figlia di Mainaghi, ha la mia totale comprensione.

Offline Romano Malaspina

  • *
  • Registrazione: Set 2010
  • Post: 8845
Re:1992 :look:
« Risposta #42 il: 06 Aprile, 2015, 08:05:32 am »
temo sia una cacata pazzesca
peccato
avevo enormi aspettative

Offline Romano Malaspina

  • *
  • Registrazione: Set 2010
  • Post: 8845
Re:1992 :look:
« Risposta #43 il: 06 Aprile, 2015, 08:07:57 am »
Mi pare che scrissi della sceneggiatura, e di quanto fosse bella. Tra tutte le cose che si leggono, questa pare la più interessante, è l'intervista ai tre sceneggiatori della serie.
Si scopre che è stato fatto un lavoro integrato tra sceneggiatori e registi, e che sono stati gli sceneggiatori a creare la serie. Ed a curarne tutte le fasi, anche produttive. Cosa che in Italia era utopia fino a pochi anni fa. Tra l'altro ho scoperto che il secondo regista è lo stesso che ha curato il backstage de La Grande Bellezza. Gianluca Iodice, un napoletano.


http://www.kinoreview.it/1992-su-sky-intervista-agli-sceneggiatori-abbiamo-raccontato-la-peggio-gioventu-di-mani-pulite/


 :eek:

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:1992 :look:
« Risposta #44 il: 06 Aprile, 2015, 12:52:44 pm »
:eek:

Fabiolò, a me piace ed ha appassionato. La sceneggiatura mi è piaciuta per alcuni tocchi di classe qui e lì. Pò si amma abbia a fa ò giochett "ma cazz dic/nun cwpisc nient/viret chest e chest at" mi avverti.

Fiorè, a Milano le punkabbestia, soprattutto se di famiglia bene, parlano così. Parola di uno che ne ha viste a migliaia. Fidati.
« Ultima modifica: 06 Aprile, 2015, 12:53:52 pm da nickwire »

Offline Genny Fenny

  • *
  • Registrazione: Apr 2011
  • Post: 21963
  • Voglia di Partenope
Re:1992 :look:
« Risposta #45 il: 06 Aprile, 2015, 14:17:38 pm »
Fiorè, a Milano le punkabbestia, soprattutto se di famiglia bene, parlano così. Parola di uno che ne ha viste a migliaia. Fidati.

Anna murí.


Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:1992 :look:
« Risposta #46 il: 06 Aprile, 2015, 15:22:11 pm »
Anna murí.

Fiorè, serio, annanz a na birr e quant te ne raccuntass....

Offline elDieciNueve

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 1799
  • Località: Napoli
  • Professore, si scansi
Re:1992 :look:
« Risposta #47 il: 06 Aprile, 2015, 20:18:33 pm »
Fabiolò, a me piace ed ha appassionato. La sceneggiatura mi è piaciuta per alcuni tocchi di classe qui e lì. Pò si amma abbia a fa ò giochett "ma cazz dic/nun cwpisc nient/viret chest e chest at" mi avverti.

Fiorè, a Milano le punkabbestia, soprattutto se di famiglia bene, parlano così. Parola di uno che ne ha viste a migliaia. Fidati.

Vero
Ma siccome Gorgone è in tilt, il Napoli manda Ferrarese a servizio che è uno spettacolo. Minuto due: il tornante vede Stellone e gli sussurra "spingi", è la svolta.

Offline Romano Malaspina

  • *
  • Registrazione: Set 2010
  • Post: 8845
Re:1992 :look:
« Risposta #48 il: 08 Aprile, 2015, 00:34:55 am »
Fabiolò, a me piace ed ha appassionato. La sceneggiatura mi è piaciuta per alcuni tocchi di classe qui e lì. Pò si amma abbia a fa ò giochett "ma cazz dic/nun cwpisc nient/viret chest e chest at" mi avverti.

ma infatti non ci sono margini per discutere
tra il leghista in salsa malesani che viene eletto con un paio di "cazzo", il poliziotto che abborda la figlia di mainaghi con una frasetta che manco alla seconda elementare e accorsi che si tromba la maestra per aiutare la figlia parlare di sceneggiatura di qualità mi risulta incomprensibile.
i film del maestro salieri hanno una trama più credibile
l'idea è (era) super ma è stata sviluppata in maniera molto approssimativa
anche il livello di recitazione è aberrante
si salva giusto quella figa imperiale di miram leone

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:1992 :look:
« Risposta #49 il: 08 Aprile, 2015, 00:55:17 am »
ma infatti non ci sono margini per discutere
tra il leghista in salsa malesani che viene eletto con un paio di "cazzo", il poliziotto che abborda la figlia di mainaghi con una frasetta che manco alla seconda elementare e accorsi che si tromba la maestra per aiutare la figlia parlare di sceneggiatura di qualità mi risulta incomprensibile.
i film del maestro salieri hanno una trama più credibile
l'idea è (era) super ma è stata sviluppata in maniera molto approssimativa
anche il livello di recitazione è aberrante
si salva giusto quella figa imperiale di miram leone
Secondo te la qualità di una sceneggiatura si misura con la credibilità, oppure con la capacità di delineare dei personaggi?
No, che a fare sceneggiature credibili siam tutti capaci: vediti un film a caso di Virzì, Tornatore, Faenza, Piccioni...
Che poi, la credibilità del leghista, lass sta...

Delineare dei personaggi che esprimano un'epoca, in modo netto ed inconfondibile, un po' meno. Tu dirai "sì, è facile", ma già nel giudicare certe scene sei caduto nell'errore di giudicarle alla luce degli anni che vivi.
È opportuno rischiare una scena come quella della maestra, per descrivere appieno uno yuppie di allora? Parliamo di puttanieri, dissoluti, con manie di intangibilità. E parliamo di un'epoca che viveva un profondo cambiamento nella libertà sessuale. La mia risposta è sì.
È opportuno rischiare di scrivere un abbordaggio da seconda elementare per descrivere quei tempi? Sì. Che poi, a dirla tutta, la scena mi è sembrata assolutamente naturale e lineare.
Il leghista, poi, è credibilissimo nel 1992. Bossi allora girava per le televisioni a pontificare su pesci tuosti e sfuttenn politici, jamm.

Poi oh, criticare quattro puntate per due scene e mezza.

Sul livello di recitazione potrei anche essere d'accordo. Anche se ò tamarr milanes chell è, a zucculell pure, Stefano Accorsi sap fa sul chell, ed il poliziotto pure ci sta.
« Ultima modifica: 08 Aprile, 2015, 00:58:57 am da nickwire »

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17165
  • Hysaj, djale shqiptar.
1992 :look:
« Risposta #50 il: 08 Aprile, 2015, 01:00:06 am »
I personaggi devono parlare un linguaggio credibile. Se uno è strunz deve parlare comm a nu strunz e non come il Cardinal Ruini. Se uno è terra terra parlerà terra terra per conquistare una merdaiola.
La credibilità dei personaggi, per me, passa anche attraverso queste cose.

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline Romano Malaspina

  • *
  • Registrazione: Set 2010
  • Post: 8845
Re:1992 :look:
« Risposta #51 il: 08 Aprile, 2015, 01:43:16 am »
di puntate ne ho viste 6 (su10) e di scene improponibili te ne potrei citare 30, ma avrebbe poco senso fare l'elenco completo
so benissimo cos'era lo yuppismo (che viveva la sua fase finale in quegli anni) ma ciò non autorizza certe forzature grottesche da commedia all'italiana
quindi non farmi la lezioncina sulla contestualizzazione, che sono pure più vecchio di te  :asd:
è un prodotto sciatto e dozzinale nonostante l'enorme potenziale storico-politico-sociale




Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
Re:1992 :look:
« Risposta #52 il: 08 Aprile, 2015, 02:05:53 am »
di puntate ne ho viste 6 (su10) e di scene improponibili te ne potrei citare 30, ma avrebbe poco senso fare l'elenco completo
so benissimo cos'era lo yuppismo (che viveva la sua fase finale in quegli anni) ma ciò non autorizza certe forzature grottesche da commedia all'italiana
quindi non farmi la lezioncina sulla contestualizzazione, che sono pure più vecchio di te  :asd:
è un prodotto sciatto e dozzinale nonostante l'enorme potenziale storico-politico-sociale
Uanema, n'ann :asd:

E pò qua lezioncina, jamm. Ti stavo spiegando perchè l'ho accettata (capisco che a primo acchitto possa risultare assurda)

Mò senza spoilerare, che devono ancora uscire i pop corn :look: , comunque si parlava di sceneggiatura. Il fatto non è la contestualizzazione, il fatto è come rendere al meglio quegli anni. Che poi era il fine principale della sceneggiatura.

Ora, si può discutere su alcune scene (la sega e la chiavata salieriana vanno interpretate contestualizzando, ma vabbè), ma i nodi principali, soprattutto politici, e gli aspetti più significativi sono stati ben delineati. L'omicidio di Sandro Lima, Dell'Utri con lo stronzo in culo, una strana atmosfera che si respira in toto. La confusione generale, soprattutto. Dalle testimonianze di Ezio Cartotto (sì, il personaggio di Bebo Storti è vero, somigliante pure anche se hanno utilizzato un nome diverso) si capisce che quello fu il percorso che si fece. E coincidono pure i tempi.
E sono interessanti le sfumature. Il personaggio di Leo Notte non è banale, nè irreale.
Publitalia negli anni 80 era piena di ex manifestanti e teorici del '77. Tralasciando Paolo Liguori, ma Mediaset l'ha fatta soprattutto uno come Freccero, che tutti conosciamo.
Così come non è irreale il leghista.
Un po' forzata è sembrata la storia della vendetta del guardio sieropositivo, ma pure quella....erano anni, e lo ricordi pure tu, di vendette, recriminazioni, sfogo. De Lorenzo per anni non potè girare per strada.


Insomma, tu dici che è eccessiva e grossolana. Io ti dico che era proprio il 1992 ad esserlo, eccessivo e grossolano.
« Ultima modifica: 08 Aprile, 2015, 02:07:02 am da nickwire »

Offline rickyrich91

  • *
  • Registrazione: Mag 2012
  • Post: 4745
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:1992 :look:
« Risposta #53 il: 08 Aprile, 2015, 09:47:39 am »
agevolate foto di miriam leone   :sad:

Mister, il Napoli è la squadra che ha impiegato meno giocatori, 18. Necessità o limite della rosa?
"Io penso che con 18 persone si può fare un colpo di stato e prendere il potere".

Offline elDieciNueve

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 1799
  • Località: Napoli
  • Professore, si scansi
Re:1992 :look:
« Risposta #54 il: 08 Aprile, 2015, 10:32:58 am »
Tra le scene top quella di Accorsi che si limona la quindicenne
Ma siccome Gorgone è in tilt, il Napoli manda Ferrarese a servizio che è uno spettacolo. Minuto due: il tornante vede Stellone e gli sussurra "spingi", è la svolta.

Offline Rage

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 5187
  • Località: Derby (UK)
  • Sesso: Maschio
  • raggia
R: 1992 :look:
« Risposta #55 il: 08 Aprile, 2015, 10:54:12 am »
Accorsi che mette la Leone a pecora è la top

Inviato dal mio GT-I9192 con Tapatalk 2

Uà, a leggere a vuje pare quasi che uno deve avere una chiamata dal padreterno vestito da Piero Pelù "Vuaaaaaai a ingegnueeeeria!".   Nella diatriba tifo per Rage che [...] all'epoca della discussione della triennale, jette con il capello scuncecato, l'occhio nickuariano e la barbetta alla Castellitto. Foto che valevano molto più di mille parole su quello che ha passato e sta passanne.  
   :look:

Offline nickwire

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 14308
  • Sesso: Maschio
  • Mitologie sparse
1992 :look:
« Risposta #56 il: 09 Aprile, 2015, 19:24:44 pm »
Madonna santa, la Leone che pucchiacca....e fa quelle scene annanz ò marit.

Ce manc sul ca s'chiav ad Antonio di Pietro....

Offline Fuller

  • *
  • Registrazione: Gen 2011
  • Post: 3703
  • Sesso: Maschio
1992 :look:
« Risposta #57 il: 09 Aprile, 2015, 19:29:01 pm »
'Ah ma questa è quell'attrice che fa la donna velata su rai1. Ah questa è brava'.
Mia madre giusto un attimo prima che si mettesse a fa o bucchino al vecchio. S'è zittita subito, che faccia che ha fatto :asd:
« Ultima modifica: 09 Aprile, 2015, 19:30:34 pm da Fuller »

Offline Trenz

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 3331
  • Sesso: Maschio
  • Beffato,vi spiego perché...
Re:1992 :look:
« Risposta #58 il: 09 Aprile, 2015, 20:27:38 pm »
Accorsi si è ritagliato un personaggino abbastanza modesto.
Tipo Al Pacino ne"l'avvocato del diavolo", sulo ca nel film suddetto il mitico Al era ò riavule, Accorsi invece fatica sott a Dell'Utri.
Secondo me entro la fine della serie s'arriva a chiavà pur a figlia... nientedimeno che Berlusconi quando l'ha vist e trasì nella villa in sardegna sarrà schiattat e collera.

Comunque è una buona serie, che per quello che ho potuto vedere finora varia da picchi molto buoni a periodi narrativi zoppicanti. Magari andrà migliorando verso il finale.
Alcune interpretazioni sono buone.

Offline Guallera V.2

  • *
  • Registrazione: Mar 2011
  • Post: 28679
  • Vegano stammi lontano
Re:1992 :look:
« Risposta #59 il: 09 Aprile, 2015, 20:40:49 pm »
Guagliù Accorsi si è ritagliato il ruolo dell'ideatore dell'ascesa politica di Berlusconi, altro che pizza e fichi. Praticamente fa passà il Berluscazzo ed i suoi più stretti acoliti, gente che nel pieno di Tangentopoli pensavo solo 'o Milan e a Non è la RAI....