Autore Topic: 99 - Milik Arkadiusz  (Letto 29280 volte)  Share 

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 51173
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
99 - Milik Arkadiusz
« Risposta #1340 il: 19 Ottobre, 2017, 18:04:12 pm »
Se va al Chievo è per metterlo e mettersi in mostra in virtù di una cessione a giugno. Magari un lido sereno, in un campionato meno competitivo, dove giocare stabilmente l'Europa e rifarsi un nome (Ligue 1 ? ). Ha ventiquattro anni, ci sarà tempo per riprovarci al top se il fisico glielo consentirà, cosa di cui sinceramente dubito.

Con tutto il bene e l'affetto, ma un giocatore che viene da due anni agonistici di inattività non puoi né puntarci sopra ad occhi chiusi come eventuale dopo Mertens, né fargli giocare una partita ogni quattro come riserva del belga o di un altro centravanti. Dopo l'ammortamento dovremmo riuscire addirittura a ricavare una piccola plusvalenza se lo vendiamo tra i 15 e i 18 milioni, tutto sta a far vedere ai potenziali acquirenti che può ancora deambulare con successo su un campo di calcio. Ciao ragazzo e buone cose.

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

a meno che non sei una sedicenne alle prese con l'arrapamento adolescenziale, questa è veramente gente di merda.

Offline Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 51173
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:99 - Milik Arkadiusz
« Risposta #1341 il: 19 Ottobre, 2017, 18:20:08 pm »
anche Florenzi se li è fatti entrambi, mi sembra che piano piano stia tornando il giocatore di prima

No. Florenzi si è spaccato due volte lo stesso crociato, ha avuto la classica ricaduta, che è infinitamente meno grave del romperseli entrambi. Anche Strootman ha avuto lo stesso problema e vedi ora come va fujenn, dopo un calvario dovuto fondamentalmente ad un'operazione iniziale sbagliata.
Chi si è rotto entrambi i crociati è Giuseppe Rossi, Roberto Baggio a fine carriera, insomma è una cosa che accade ben più raramente ed ha conseguenze ben più gravi. Quando ti salta il legamento, perdi di mobilità: per ovviare, si rinforza il quadricipite e l'altra gamba, con tanto di esercizi posturali per abituare l'altleta a scaricare meglio il peso. Con entrambe le ginocchia in difficoltà, la situazione si complica e aumenta tendenzialmente la possibilità di nuovi infortuni. Per me il nostro polacco si spacca perché, in movimento, si accorge di star per mettere l'intero peso sul ginocchio infortunato ed allora compie un movimento innaturale su un campo dissestato per compensare. Le difficoltà psicologiche poi sono enormi.

Per quanto mi riguarda, il Milik pre infortunio non si vedrà mai più. E per un attaccante abbastanza limitato nel bagaglio tecnico come lui, che faceva leva sulla potenza fisica e la carica mentale, il doppio infortunio è stato una mazzata gigantesca.
a meno che non sei una sedicenne alle prese con l'arrapamento adolescenziale, questa è veramente gente di merda.