Autore Topic: News dal mondo, topic di discussione generale.  (Letto 35976 volte)  Share 

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline CharMeg

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 13437
  • Località: Frazione di un piccolo paese in provincia di Torino
  • Sesso: Maschio
  • Vecchio cazzone nonchè ziprevt
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #300 il: 10 Novembre, 2016, 13:24:18 pm »

Quelli non sono Marxisri e manco presunti tali, quelli son proprio coglioni.
Non esiste nulla di meno marxista che il festeggiare la vittoria di un conservatore reazionario fascista protezionista populista a prsidente degli stati uniti


Ridicolo anche chi diche (pure qui, tra le righe) che tanto non cambia un cazzo. E' evidente che non finiremo in un olocausto nucleare in due mesi, ma manco che tutto il mondo sarà stravolto in un mandato, ma il fatto che sia stata possibile la salita al potere di questo e che, data la sua larga maggioranza, sarà pèossibile l'applicazione delle sue idee politiche anche in tempi stretti non è affatto un accidente marginale nella storia prossima ventura.
Comunque non l'ho detto fra le righe, sono stato esplicito. :asd:
moriremo tutti....ricordalo
È un dolore enorme.
É chiaro che il suo obiettivo é quello: lo scudetto, poi la Champions, dopodiché avrà sei milioni di persone ai suoi piedi pronte a tutto per lui e disposte a innalzarlo come dittatore illuminato con un colpo di stato.

Offline CharMeg

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 13437
  • Località: Frazione di un piccolo paese in provincia di Torino
  • Sesso: Maschio
  • Vecchio cazzone nonchè ziprevt
News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #301 il: 10 Novembre, 2016, 13:28:17 pm »
E comunque, Calvin, se gli USA sono passati senza particolari danni da Reagan ai Bush senza cappottarsi, non posso credere che ora succederà qualcosa di particolarmente eclatante.
moriremo tutti....ricordalo
È un dolore enorme.
É chiaro che il suo obiettivo é quello: lo scudetto, poi la Champions, dopodiché avrà sei milioni di persone ai suoi piedi pronte a tutto per lui e disposte a innalzarlo come dittatore illuminato con un colpo di stato.

Online Guallera V.2

  • *
  • Registrazione: Mar 2011
  • Post: 31156
  • Vietato sognare
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #302 il: 10 Novembre, 2016, 13:33:39 pm »
E comunque, Calvin, se gli USA sono passati senza particolari danni da Reagan ai Bush senza cappottarsi, non posso credere che ora succederà qualcosa di particolarmente eclatante.
Esattamente ciò che dicevo io, ma siccome tu sei un illuminato professore ed io un semplice uomo della classe operaia, tu l'hai detto in maniera molto più sintetica e perbene  :sisi: :look:. Ed avallissimo pure all'ultimo post di Fiorenzo.

Offline kowalski

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 4978
  • Località: Naples, Florida
  • Sesso: Maschio
  • None but the brave
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #303 il: 10 Novembre, 2016, 13:34:30 pm »
No no, sono pienamente d'accordo con te, però il fatto che NESSUNO dell'establishment voglia Trump me lo fa diventare un filino simpatico.
Perché forse è la volta giusta per debellare lo schifosissimo politicamente corretto.

Beh bisogna capire che cosa è l'establishment: ieri si sono succeduti tweet trionfali, con poche eccezioni, degli stessi leader repubblicani che fino a un giorno prima delle elezioni dichiaravano di non sostenere Trump oppure di non votarlo, o spingevano perché il partito repubblicano gli togliesse ufficialmente la patente di candidato del partito. Sono saltati quasi tutti sul carro del vincitore, anche perché grazie a Trump hanno stravinto il Congresso. L'establishment può non aver gradito il modo in cui Trump si è presentato, con una candidatura populista e fuori dagli schemi, ma ora è pienamente pronto a riabbracciarlo, magari proveranno a portarlo su posizioni più centriste e allontanarlo dalla destra più reazionaria...


Polemico ergo sum

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 26986
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #304 il: 10 Novembre, 2016, 13:39:44 pm »
E comunque, Calvin, se gli USA sono passati senza particolari danni da Reagan ai Bush senza cappottarsi, non posso credere che ora succederà qualcosa di particolarmente eclatante.

O cazz!!!

Sia gli USA che il mondo hanno ricevuto mazzate tremendissime sia dall'era Regan che da quella di Bush padre che, ancor dippiù, da quella di Bush figlio......se per te non avere eccessivi danno vuol dire che non siamo ancora al punto in cui inizia la rivalità tra la scuola Nanto e quella Hokuto vabbene, ma che le tre presidenze che hai citato siano state una iattura non credo che ci possano essere dubbi.


Insisto la storia non procede (se non rarissimamente) per cose "particolarmente eclatanti" ed i politici (anche iperinfluenti come il presidente degli USA) non sono mai uomini soli che determinano gli andamentio del mondo, ma che Trump abbia una certa influenza su come andranno le cose a livello globale è innegabile e che ci sta da preoccuparsi non poco lo è ancora dippiù.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #305 il: 10 Novembre, 2016, 14:21:48 pm »
Comunque quella più vicina a Reagan e Bush, soprattutto in politica estera ed economica, era Hillary Clinton.
Che in materia aveva tutti i crismi del classico imperialismo a stelle e strisce, a cominciare dal sostegno delle ribellioni locali quando vanno in culo alle altre superpotenze.
Trump è un conservatore nazionale, non un liberale o un repubblicano come questi che avete citato voi.

I danni Donald li farà probabilmente all'interno, coadiuvato da una Corte Suprema conservatrice e da una maggioranza repubblicana. Assisteremo ad una potente spinta negativa nel campo dei diritti civili e dell'immigrazione, si farà leva sul nazionalismo più sfrenato e un'interpretazione originalista del mezzo legale.
Per quanto riguarda invece la politica estera, potremmo assistere a degli USA remissivi alla stregua di quelli di Hoover (presidente con cui Trump condivide molti capisaldi in materia) e soprattutto ad una revisione degli accordi TTIP e NAFTA, che segnerebbero una contrazione importante per il capitalismo sfrenato degli ultimi vent'anni.

Detto ciò, mi pare che il mondo occidentale abbia individuato la malattia (e lo sto dicendo da tre anni, credo) ma stia sbagliando clamorosamente la cura, rifugiandosi nelle parole di chi individua nemici semplici da contrapporre all'orgoglio nazionale, la sicurezza per la libertà, il tradizionalismo e via dicendo.
I partiti occidentali post-sovietici non riescono più a intercettare le istanze di una popolazione che si vede schiacciata da un sistema economico che, paradossalmente, hanno (abbiamo) contribuito ad esportare.
E mi da pure fastidio che si butti nel calderone dell'ignoranza chi ha votato Trump, se la working class avverte una ghigliottina sulle proprie teste e non sei in grado di modificare questa situazione, è solo colpa tua e del tuo vuoto partito di un non meglio precisato "fare".
Però la soluzione non è certo affidarsi a questi personaggi, che sono solo un surrogato del sistema che si dovrebbe abbattere.

Bisognerebbe restituire certe coordinate culturali alla società, in modo da smascherare questi impostori e procedere alla vera sanizzazione dell'ambiente, ma ad oggi è molto difficile se non proprio una chimera. D'altronde la sinistra è morta quando, dopo il 1989, ha iniziato ad accettare il mondo così com'è.

Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #306 il: 10 Novembre, 2016, 14:28:59 pm »
Trump il macello, comunque, potrebbe farlo in materia religiosa. Una politica, anche interna, di immigrazione e di tolleranza più compressa di quella attuale aumenterebbe i giri del motore di questo scontro di civiltà.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Offline bluedonkey88

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 886
  • Località: 'A cupa rò Granatello
  • Sesso: Maschio
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #307 il: 10 Novembre, 2016, 14:36:36 pm »
se per te non avere eccessivi danno vuol dire che non siamo ancora al punto in cui inizia la rivalità tra la scuola Nanto e quella Hokuto vabbene

 :rotfl:

Trump il macello, comunque, potrebbe farlo in materia religiosa. Una politica, anche interna, di immigrazione e di tolleranza più compressa di quella attuale aumenterebbe i giri del motore di questo scontro di civiltà.

Hai detto niente
Il calcio è miseri campi di allenamento, alimentazione orrenda, terreni di gioco fangosi, stadi gremiti, canzoni stupende, arcigni centromediani, centroattacchi inarrestabili, allenatori per sempre nella stessa squadra, magliette senza sponsor, calci d'inizio alle tre del pomeriggio e, dopo novanta minuti a tirar calci... e prenderne, una birra scura in una vasca d'acqua sporca.(George Best)

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #308 il: 10 Novembre, 2016, 14:41:02 pm »
No ma infatti non è "niente". Ma chi mo inneggia alla guerra nucleare o ste cacate non sa di cosa parli, visto che Trump sarà molto più collaborativo con Putin sulla scena internazionale rispetto a qualsiasi presidente americano dell'ultimo decennio.
E ridurrà i margini di intervento militare all'estero, perciò se si era preoccupati di quest'aspetto, la Clinton era il male da evitare.

Il più Trump lo farà sullo scenario interno, il che non significa che non ci saranno totalmente riverberi, ma che comunque ci deve interessare relativamente.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 26986
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #309 il: 10 Novembre, 2016, 14:42:46 pm »
Trump il macello, comunque, potrebbe farlo in materia religiosa. Una politica, anche interna, di immigrazione e di tolleranza più compressa di quella attuale aumenterebbe i giri del motore di questo scontro di civiltà.

Ecco il punto più terrorizzante: non c'è dubbio che gli USA abbiano ancora una forte egemonia culturale in europa su larghissime fasce di popolazione, un presidente omofobo, razzista, antiarabo tout court, antiambientalista, filo armaiolo, becero, maschilista, sciovinista e  puorco (solo per citare le categorie principali) sdoganerà moltissime cose terrorizzanti nel panorama politico internazionale.
fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #310 il: 10 Novembre, 2016, 14:48:09 pm »
Ecco il punto più terrorizzante: non c'è dubbio che gli USA abbiano ancora una forte egemonia culturale in europa su larghissime fasce di popolazione, un presidente omofobo, razzista, antiarabo tout court, antiambientalista, filo armaiolo, becero, maschilista, sciovinista e  puorco (solo per citare le categorie principali) sdoganerà moltissime cose terrorizzanti nel panorama politico internazionale.


Più che altro potrebbe essere apripista di altri personaggi simili. Che comunque già esistono eh, Salvini, Lepen, Farage, i tedeschi di AfD.
Il vento che tira sull'Occidente è questo, ed è solo colpa della sinistra che ha rinunciato a se stessa esattamente 27 anni fa e un giorno, lasciando spazio vitale a questi figuri nel raccogliere l'eventuale dissenso dall'establishment borghese.
« Ultima modifica: 10 Novembre, 2016, 14:52:23 pm da Starfred »
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Offline calvin

  • *
  • Registrazione: Dic 2009
  • Post: 26986
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #311 il: 10 Novembre, 2016, 14:56:07 pm »
Comunque quella più vicina a Reagan e Bush, soprattutto in politica estera ed economica, era Hillary Clinton.


Fino a un certo punto perchè pare che dietro Trump sia fortissima come lobby la Heritage foundation che ha tirato le redini dei governi Regan ed ha avuto peso enorme nella dinastia Bush

fare sesso con le proprie opinioni rende più ciechi che farsi le seghe!

Offline Genny Fenny

  • *
  • Registrazione: Apr 2011
  • Post: 21963
  • Voglia di Partenope
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #312 il: 10 Novembre, 2016, 15:12:51 pm »
Senza cuntà che su questi stessi lidi Obama nel secondo mandato è stato dipinto come una bambulella e un coglione proprio perché ha avuto un atteggiamento passivo su molti tavoli internazionali dando disco verde a Putin.
Ma è impossibile avere una linea sul tipo di politica estera che voi state mettendo sul piatto, cioé il ricorso alla forza, né prevedere che Trump di fronte a nuovi scenari geopolitici o a una diversa congiuntura economica possa intervenire in maniera meno massiccia di quanto avrebbe fatto la Clinton.
Poi mi fate pariare su questa cosa che Hillary Clinton voleva armare i ribelli in Siria quando era segretario di stato. Ma perché abitualmente i paesi egemoni cosa fanno? Trump cosa farà?
« Ultima modifica: 10 Novembre, 2016, 15:14:18 pm da Genny Fenny »

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #313 il: 10 Novembre, 2016, 15:14:26 pm »
Fino a un certo punto perchè pare che dietro Trump sia fortissima come lobby la Heritage foundation che ha tirato le redini dei governi Regan ed ha avuto peso enorme nella dinastia Bush



mi trovi impreparato ma non lo metto in dubbio, d'altronde le lobby lì indirizzano il Presidente anche sulle nomine dei giudici della Corte Suprema.
Io parlo proprio di attitudine politica, comunque. La Clinton è una liberalconservatrice, Reagan era un conservatore liberale: praticamente se Reagan in politica interna rappresentava l'ala "sinistra" del polo conservatore (e quindi si opponeva in maniera soft ai grandi temi etici quali l'aborto o il matrimonio omosessuale), la Clinton è a "destra" del polo liberale, con aperture multiculturali e nel campo dei diritti civili, un po' quello che dovrebbe essere Forza Italia.
Rimangono, comunque dei punti di contatto (tra cui la base liberista) maggiori rispetto a Trump, che è un conservatore nazionale: statalista, anti-progressista, isolazionista, tradizionalista, contro la globalizzazione.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #314 il: 10 Novembre, 2016, 15:21:53 pm »
Fiorenzo, uno si basa su ciò che ha tirato fuori il candidato durante la campagna elettorale. E Trump ha più volte sottolineato l'assoluta preminenza della scena interna su quella esterna, la collaborazione con Putin e via discorrendo.
Poi se cambia idea nun o pozz sapè, anche perché di qui a quattro anni non è detto che in Russia ci sia ancora Putin.
Sicuramente la sua linea estera è decisamente meno espansiva ed imperialista della sua competitor (contrapposto da una politica interna invece mooolto meno aperta) e, a differenza di Obama che passava dall'opporsi all'astenersi in scenari di diretto contrasto con altre nazioni, lui si è espresso più volte a favore dell'ognuno è libero a casa propria (con la Turchia di Erdogan), la NATO va rivista, in Siria bisogna supportare la Russia e via discutendo.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Online cicciograna

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 9354
  • Sesso: Maschio
  • Ho visto un ciuccio volare ♪ ♫ TACI MISERABILE ♪ ♫
    • Me
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #315 il: 10 Novembre, 2016, 16:39:48 pm »
Vi segnalo svastiche comparse sui muri dei negozi a South Philly, finestre di musulmani sfondate a pietrate, gay scommati di mazzate e scuole in cui sono apparsi messaggi a livello KKK contro i neri.
Nello staff di Trump il vicepresidente sarà un tizio che è un difensore sfegatato del creazionismo, che a suo dire vuole portare in tutte le scuole; il resposnsabile per le politiche ambientali è uno di quelli che non credono al riscaldamento globale; si vocifera che saranno messi al bando i dispositivi intrauterini di contraccezione (sono comparsi inviti a farsene mettere uno finchè è possibile); e che Trump ha dichiarato fermamente che vuole procedere alle operazioni per la registrazione degli islamici.

Nel frattempo, in California si manifesta per le strade e si fa strada un movimento per la secessione e l'indipendenza dello stato fino a quando Trump sarà presidente. La California è lo stato più ricco degli USA ed ha tipo la sesta economia al mondo: in proporzione, il PIL della California per il 2016 è di 2496 miliardi di dollari, quello dell'Italia è di 1860 miliardi (nominale, quello PPP è di 2220 miliardi).

Welcome to Trumpmerica, day two.
« Ultima modifica: 10 Novembre, 2016, 16:41:06 pm da cicciograna »
Vi assicuro che non sono questi anni a fare schifo, ma che l'umanità in se fa schifo
Per il Corriere di Romagna [DeLa] avrebbe fatto un sondaggio esplorativo per il neo fallito Cesena
Per noel la vita è un incubo senza fine

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #316 il: 10 Novembre, 2016, 16:56:20 pm »
Vi segnalo svastiche comparse sui muri dei negozi a South Philly, finestre di musulmani sfondate a pietrate, gay scommati di mazzate e scuole in cui sono apparsi messaggi a livello KKK contro i neri.
Nello staff di Trump il vicepresidente sarà un tizio che è un difensore sfegatato del creazionismo, che a suo dire vuole portare in tutte le scuole; il resposnsabile per le politiche ambientali è uno di quelli che non credono al riscaldamento globale; si vocifera che saranno messi al bando i dispositivi intrauterini di contraccezione (sono comparsi inviti a farsene mettere uno finchè è possibile); e che Trump ha dichiarato fermamente che vuole procedere alle operazioni per la registrazione degli islamici.

Nel frattempo, in California si manifesta per le strade e si fa strada un movimento per la secessione e l'indipendenza dello stato fino a quando Trump sarà presidente. La California è lo stato più ricco degli USA ed ha tipo la sesta economia al mondo: in proporzione, il PIL della California per il 2016 è di 2496 miliardi di dollari, quello dell'Italia è di 1860 miliardi (nominale, quello PPP è di 2220 miliardi).

Welcome to Trumpmerica, day two.

Ma infatti saranno bei cazzi da cacare a livello interno.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.

Online joint

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 12887
  • Sesso: Maschio
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #317 il: 10 Novembre, 2016, 17:30:04 pm »
Comunque quella più vicina a Reagan e Bush, soprattutto in politica estera ed economica, era Hillary Clinton.
Che in materia aveva tutti i crismi del classico imperialismo a stelle e strisce, a cominciare dal sostegno delle ribellioni locali quando vanno in culo alle altre superpotenze.
Trump è un conservatore nazionale, non un liberale o un repubblicano come questi che avete citato voi.

I danni Donald li farà probabilmente all'interno, coadiuvato da una Corte Suprema conservatrice e da una maggioranza repubblicana. Assisteremo ad una potente spinta negativa nel campo dei diritti civili e dell'immigrazione, si farà leva sul nazionalismo più sfrenato e un'interpretazione originalista del mezzo legale.
Per quanto riguarda invece la politica estera, potremmo assistere a degli USA remissivi alla stregua di quelli di Hoover (presidente con cui Trump condivide molti capisaldi in materia) e soprattutto ad una revisione degli accordi TTIP e NAFTA, che segnerebbero una contrazione importante per il capitalismo sfrenato degli ultimi vent'anni.

Detto ciò, mi pare che il mondo occidentale abbia individuato la malattia (e lo sto dicendo da tre anni, credo) ma stia sbagliando clamorosamente la cura, rifugiandosi nelle parole di chi individua nemici semplici da contrapporre all'orgoglio nazionale, la sicurezza per la libertà, il tradizionalismo e via dicendo.
I partiti occidentali post-sovietici non riescono più a intercettare le istanze di una popolazione che si vede schiacciata da un sistema economico che, paradossalmente, hanno (abbiamo) contribuito ad esportare.
E mi da pure fastidio che si butti nel calderone dell'ignoranza chi ha votato Trump, se la working class avverte una ghigliottina sulle proprie teste e non sei in grado di modificare questa situazione, è solo colpa tua e del tuo vuoto partito di un non meglio precisato "fare".
Però la soluzione non è certo affidarsi a questi personaggi, che sono solo un surrogato del sistema che si dovrebbe abbattere.

Bisognerebbe restituire certe coordinate culturali alla società, in modo da smascherare questi impostori e procedere alla vera sanizzazione dell'ambiente, ma ad oggi è molto difficile se non proprio una chimera. D'altronde la sinistra è morta quando, dopo il 1989, ha iniziato ad accettare il mondo così com'è.


Trump avrà modo di normalizzare le figure come lui, ignoranti, gretti e urlatori seriali, rendendole apprezzabili all'estero. Diciamo che questo è già un gran bel danno per popoli come il nostro che vivono sul filo del rasoio, tra un salvini e un grillo...

Offline FistingTopo

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 20301
  • Località: Napoli
  • Sesso: Maschio
  • Bidone della spazzatura nel cuore ! ich liebe dich
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #318 il: 10 Novembre, 2016, 17:32:05 pm »
Sinceramente ? Non capisco come possiate fidarvi di tutto ciò che ha vomitato trump in campagna elettorale per quanto riguarda la politica estera. A mio parere sappiamo cosa abbiamo lasciato ma non sappiamo assolutamente con che cosa ci ritroveremo. Essere ammanigliato con le lobby può cambiare veramente tante carte in tavola, anche perchè molte di queste lobby fanno soldi anche grazie all'imperialismo americano (vedi tutti i compagnelli produttori di armi di bush come si sono arricchiti quanto gli USA hanno attaccato uno stato sovrano senza alcuna giustificazione valida).


Una cosa è sicura ... la politica interna sarà una pentola a pressione, che potrebbe esplodere già alla prossima vittima di colore da parte della polizia.

Online Starfred

  • *
  • Registrazione: Feb 2011
  • Post: 53714
  • Sesso: Maschio
  • intellettuale
Re:News dal mondo, topic di discussione generale.
« Risposta #319 il: 10 Novembre, 2016, 17:43:35 pm »
Ma non è che uno si fida, è che se ci arrocchiamo nel coacervo di banalità non né usciamo più.
Possiamo pure dire fascista, guerrafondaio e che lui e Clinton sono merda, ma non arricchiamo più di tanto la discussione.
Tracciando un identikit politico del personaggio, invece quello che emerge è proprio una visione "America first", e l'America che Trump immagina è bianca, nazionalista, armata, eterosessuale, popolosa e ricca. E soprattutto un America che si fa i cazzi propri perché non vuole che vengano poi con i barconi a cercare asilo o condizioni di vita migliori.
Ci sarà sinergia con Putin per la gestione delle zone calde del mondo, il che, insieme ad una politica interna restrittiva in campo religioso potrebbe acuire dei problemi non risolti negli ultimi dieci anni. E questo, come detto, è il primo rischio.
Il secondo è ciò che ha detto Davide joint, quello di normalizzazione di questi personaggi alle nostre latitudini. Il vento dei Le Pen, Salvini, AfD, Farage e via dicendo potrebbe soffiare sempre più forte anche sul vecchio continente, magari velocizzando delle operazioni già in ampio corso.
Tacendo poi del contenitore M5S.
Pezzo di merda la confidenza è troppa, cerca di non farti venire a prendere fino a sotto casa.