Autore Topic: Black Mirror  (Letto 5402 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #20 il: 23 Marzo, 2013, 14:38:00 pm »
Io ho visto prima e seconda e devo ammettere che la seconda è un vero capolavoro. Siamo noi che ci svegliamo la mattina e pedaliamo per acquistare cose inutili,che non ci servono . Siamo noi che non apprezziamo più le cose naturali ma ogni cosa ora è tecnologica . Siamo noi che ogni giorno pedalando alimentiamo il sistema consumistico e tecnologico che ci divora.

Grande serie fino ad ora.

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #21 il: 23 Marzo, 2013, 15:07:32 pm »
A me ricorda "Ai confini della realtà" come impostazione ma con un taglio decisamente più vicino al reale e un'immediatezza tipica delle serie attuali e curiosando in Internet ho trovato un'intervista all'autore che ne conferma la fonte di ispirazione.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline djcarmine

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 39235
  • DIABLO VIVE
Re:Black Mirror
« Risposta #22 il: 23 Marzo, 2013, 15:08:25 pm »
ma il "black mirror" sarebbe lo schermo televisivo?
ed io mi sentii in quel momento come una prostituta sverginata dai suoi aguzzini

C. Pazzo 
Noi vinciamo in quanto esistiamo. Vinciamo quando siamo in 60.000 per Napoli-Cittadella e quando ci ricordiamo di Esteban Lopez o di Picchio Varricchio. Vinciamo odiando le strisciate e vivendo in funzione di questa maglia. Vinciamo andando con un paio di amici allo stadio e non guardando la partita in casa da soli in un salotto di Reggio Calabria. Vinciamo quando siamo migliaia ad ogni trasferta, vinciamo quando uno juventino nella nostra città viene additato come essere anormale e malato di scabbia

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #23 il: 23 Marzo, 2013, 15:09:31 pm »
ma il "black mirror" sarebbe lo schermo televisivo?

È lo schermo nero, spento, di tutti gli apparecchi, dalle televisioni ai telefonini ai tablet etc.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

R: Black Mirror
« Risposta #24 il: 26 Marzo, 2013, 01:24:13 am »
Vista la prima puntata: bello, mi intriga un casino, lo vedrò tutto d'un fiato. Grazie tantissime ad Alemao per avermela consigliata.

Online SalvyTheCrow

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 23072
  • Sesso: Maschio
Re:R: Black Mirror
« Risposta #25 il: 26 Marzo, 2013, 09:18:40 am »
Vista la prima puntata: bello, mi intriga un casino, lo vedrò tutto d'un fiato. Grazie tantissime ad Alemao per avermela consigliata.

Io ho visto la prima serie ed è molto bella; appena possibile vedrò la seconda. Mi accodo ai ringraziamenti
sii sempre la star della freva altrui.
Ma vergognati, schiavo sudista che non sei altro!

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #26 il: 26 Marzo, 2013, 12:58:43 pm »
Grazie a voi.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Bruce Colotti

  • *
  • Registrazione: Ago 2012
  • Post: 3171
  • Località: RomaMMerda
  • Sesso: Maschio
  • Brigadiere, come vede, si lavicchia!
Re:Black Mirror
« Risposta #27 il: 26 Marzo, 2013, 13:12:23 pm »
Grazie a voi.

Grazie...Mario... :look:
Non ci resta che piangere - Grazie Mario

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #28 il: 26 Marzo, 2013, 13:19:16 pm »
 :asd:

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

R: Black Mirror
« Risposta #29 il: 27 Marzo, 2013, 10:46:08 am »
Ho finito la prima serie, vista in streaming sull'immortale cacaoweb prima di scoprire che c'era anche su mysky in HD :maronn:

Detto questo, tre puntate complessivamente ottime.

La prima è una dissacrante provocazione al pubblico e alla manipolazione mediatica che subisce e di come invece il rapporto con il privato sia sostanzialmente diverso. *** e 1/2

La seconda è quella che mi ha entusiasmato di meno, sebbene la struttura fosse interessante; un mondo dominato da un reality show dove l'energia elettrica viene prodotta tramite gli allenamenti via cyclette per accumulare punti utili all'iscrizione al reality...forma accattivante ma l'intero episodio è piatto, monocorde. ** e 1/2

Il capolavoro però è l'ultima, "The entire history of you", una puntata che non capisco come possa non essere entrata appieno nell'olimpo dello sci-fi distopico: viene inventato un chip che permette di registrare ciò che l'occhio vede e, quindi, sostanzialmente i ricordi. Questo provoca paranoie in un giovane marito che daranno il là ad un bell'intreccio.
Atmosfera simile ad un romanzo di Dick, ottime prove attoriali. **** meritatissime.
Tra l'altro Robert Downey jr. ha appena comprato i diritti di quest'ultimo episodio per farci un film. :sisi:
« Ultima modifica: 27 Marzo, 2013, 10:47:21 am da Starfred »

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:R: Black Mirror
« Risposta #30 il: 27 Marzo, 2013, 12:37:48 pm »
Ho finito la prima serie, vista in streaming sull'immortale cacaoweb prima di scoprire che c'era anche su mysky in HD :maronn:

Detto questo, tre puntate complessivamente ottime.

La prima è una dissacrante provocazione al pubblico e alla manipolazione mediatica che subisce e di come invece il rapporto con il privato sia sostanzialmente diverso. *** e 1/2

La seconda è quella che mi ha entusiasmato di meno, sebbene la struttura fosse interessante; un mondo dominato da un reality show dove l'energia elettrica viene prodotta tramite gli allenamenti via cyclette per accumulare punti utili all'iscrizione al reality...forma accattivante ma l'intero episodio è piatto, monocorde. ** e 1/2

Il capolavoro però è l'ultima, "The entire history of you", una puntata che non capisco come possa non essere entrata appieno nell'olimpo dello sci-fi distopico: viene inventato un chip che permette di registrare ciò che l'occhio vede e, quindi, sostanzialmente i ricordi. Questo provoca paranoie in un giovane marito che daranno il là ad un bell'intreccio.
Atmosfera simile ad un romanzo di Dick, ottime prove attoriali. **** meritatissime.
Tra l'altro Robert Downey jr. ha appena comprato i diritti di quest'ultimo episodio per farci un film. :sisi:

Azz questo non lo sapevo. La terza pure a me è quella che è piaciuta di più. La prima sull'opera d'arte concettuale è fantastica. La seconda serie dovresti trovarla su MySky.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

Re:Black Mirror
« Risposta #31 il: 27 Marzo, 2013, 13:10:46 pm »
Azz questo non lo sapevo. La terza pure a me è quella che è piaciuta di più. La prima sull'opera d'arte concettuale è fantastica. La seconda serie dovresti trovarla su MySky.

concordi che quella deboluccia era la seconda ?

falceEmarcello

Re:Black Mirror
« Risposta #32 il: 27 Marzo, 2013, 13:18:29 pm »
concordi che quella deboluccia era la seconda ?
Secondo me e' , per il tema trattato, la migliore :sisi:
Forse ha poca trama ma molto significato

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #33 il: 27 Marzo, 2013, 13:21:39 pm »
concordi che quella deboluccia era la seconda ?

La seconda invece a me è piaciuta assai, perché lanciava il messaggio più potente tramite la visione volutamente eccessiva di una società asservita al consumismo.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #34 il: 27 Marzo, 2013, 14:06:56 pm »
La seconda invece a me è piaciuta assai, perché lanciava il messaggio più potente tramite la visione volutamente eccessiva di una società asservita al consumismo.

Concordo che la seconda è la più bella. Ricca di significato e recitata molto bene.

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #35 il: 27 Marzo, 2013, 14:10:27 pm »
Concordo che la seconda è la più bella. Ricca di significato e recitata molto bene.

Mmmm per me la migliore è la terza. Concordo con Alfredo. La seconda è quella più fantascientifica, quella meno distopica delle tre, ma la più potente per il messaggio che lancia.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #36 il: 27 Marzo, 2013, 14:21:06 pm »
Mmmm per me la migliore è la terza. Concordo con Alfredo. La seconda è quella più fantascientifica, quella meno distopica delle tre, ma la più potente per il messaggio che lancia.

Il messaggio della seconda è fantastico . Descrive la nostra vita e la nostra giornata in un mondo dominato da consumismo e tecnologia dove si perde anche lo sfizio di bersi un buon succo d'arancia guardando il panorama dalla finestra. La prima serie è complessivamente di buon livello per i temi che tratta e per il modo in cui li propone.

 

Online SalvyTheCrow

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 23072
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #37 il: 27 Marzo, 2013, 20:27:17 pm »
La terza è un capolavoro. La seconda anche è bella, però ha ragione Alfredo quando dice che è un po' piatta  :sisi:
sii sempre la star della freva altrui.
Ma vergognati, schiavo sudista che non sei altro!

Offline mv80

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 8474
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #38 il: 02 Aprile, 2013, 13:46:59 pm »
Capolavoro assoluto.  :alla:
Secondo dati Opta, David Lopez ha avuto ben il 90% di Pass Success, su ben 81 Touches. E' un rapporto molto buono

falceEmarcello

Re:Black Mirror
« Risposta #39 il: 03 Aprile, 2013, 15:36:13 pm »
Ho visto la seconda serie

1 puntata:  Martha sconvolta dalla morte del proprio compagno, inizia a parlare con lui attraverso un software per chat, che simula delle risposte e dei dialoghi che il vero compagno formulerebbe. Dal software di chat passa ad un altro che simula la sua voce per telefono, fino ad arrivare a...

***

2 puntata: Victoria Skillane è il nome della protagonista di questa puntata. Si risveglia su una sedia, apparentemente sfuggita ad un tentato suicidio, cosa che le viene in mente quando guarda una scatola di pillole rovesciate a terra. Altro indizio del tentato suicidio sono le fasciature che si ritrova ai polsi. Alzando lo sguardo, per prima cosa nota uno strano logo in proiezione sul televisore della sua camera. Cercando di ricordare chi lei sia e per quale motivo si trovi in quella casa, scende al piano inferiore dove c'è un'altra televisione che proietta lo stesso strano logo. Girando un po' per casa nota la fotografia di una bambina che crede essere sua figlia, quando non capendo proprio la situazione esce in strada ed inizia ad urlare, chiedendo aiuto a della gente che la guarda dalle finestre dei palazzi adiacenti e nel resto del quartiere. Purtroppo per lei gli estranei a cui chiede aiuto non le rispondono, bensì si limitano a filmarla con il telefonino. Proprio quando la situazione inizia a diventare completamente surreale, nota una figura losca che esce da una macchina con una maschera con lo stesso logo che ha visto in tv la stessa mattina che corre verso di lei con un fucile, quando incontra una ragazza che apparentemente l'aiuterà a capire cosa sta succedendo alle persone, ma ben presto si rivelerà per quello che è realmente, ovvero...

Inquietantissima ****

3 puntata: uesto episodio parla di un personaggio immaginario (un orsetto blu di nome Waldo) inventato da un comico satirico che, per motivi di popolarità, viene addirittura candidato alle elezioni. Con il suo umorismo tagliente e le prese in giro agli altri politici guadagna subito l'attenzione della gente e poi...


Praticament a storia e beppe grillo tecnologica *1/2

Concordo con chi la ha paragonata ad "ai confini della realta'" in chiave molto piu' moderna e orientata alla tecnologia trasversale