Autore Topic: Black Mirror  (Letto 5349 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Black Mirror
« il: 22 Marzo, 2013, 15:05:45 pm »




Miniserie inglese ideata dal comico britannico, nonché columnist del Guardian, Charlie Brooker nel 2011, due stagioni, 6 puntate, appena trasmessa su Sky. La comunicazione, i nuovi strumenti di condivisione per veicolarla, il progresso informatico e tecnologico che entrano prepotentemente nelle vite delle persone fino a divenire indispensabili nella società, nel quotidiano: tutto ciò rappresenta il filo conduttore di Black Mirror che in ogni puntata propone interpreti e storie diverse, scollegate tra loro, ma con tale comun denominatore. È senza dubbio una serie molto provocatoria. In un mondo distopico, dominato da nuove forme di comunicazione, Black Mirror propone situazioni al limite dell'eccesso e dell'estremo, gettandole in pasto allo spettatore in modo crudo e diretto, ma lo fa con una capacità descrittiva talmente raffinata e ben strutturata che passa quasi in secondo piano l'eccesso fine a se stesso, la provocazione, per lasciare spazio non al facile moralismo, ma a una profonda e inqiuetante riflessione sui nuovi mezzi di comunicazione attuali.

Nella prima stagione l'incipit è dato dal rapimento della principessa inglese e futura regina d'Inghilterra per linea di successione. Il rapitore la mostra in video, dicendo che la vita della ragazza dipende dal primo ministro inglese che dovrà accoppiarsi in diretta nazionale con un maiale, pena la morte della futura regina. Ciò che ne segue è qualcosa di davvero inquietante soprattuto perché la provocazione è al centro, è protagonista della puntata così come lo sono le reazioni del popolo britannico e le modalità con cui viene veicolato il consenso o meno della popolazione e dello stesso primo ministro a tale richiesta.

Nella seconda puntata viene proposta una società in totale balia dei programmi televisivi, dei format alla X Factor, in cui le persone devono sottoporsi a massacranti turni di cyclette, alla visione obbligatoria di programmi canori, violenti, ridicoli e pornografici nei loro loculi a pareti olografiche per ottenere più punti possibili in vista della partecipazione al reality che deciderà in base alle loro capacità se continuare a vivere in quelle condizioni di sfruttamento visivo passivo o se trarre vantaggio da tali assuefazioni divenendone parte attiva come cantanti, show man, mattatori, fenomeni da baraccone o attrici porno. Anche in questo caso non c'è alcun intento moralistico, ma è dalla mera narrazione degli eventi che trae forza e credibilità l'intera puntata.

Nell'ultima puntata della prima stagione è indagata la capacità di immagazzinare più ricordi possibili tramite un microchip sottocutaneo che permette agli individui di ricordare tutti i singoli momenti della vita, cosa che manderà in crisi la coppia su cui è incentrata la storia.


Nella seconda stagione la prima puntata parla esplicitamente di politica, ma lo fa tramite la voce di un pupazzo di nome Waldo, che servendosi di insulti ai candidati dei tre maggiori partiti nazionali conquista una vasta platea di pubblico fino a candidarsi e imporsi alle elezioni nazionali. Vi consiglio vivamente di guardare la puntata e di provare a pensare un po' a Internet e social network intesi come strumento politico per la raccolta del consenso, come potenti strumenti per veicolare, indirizzare messaggi, come megafoni del malcontento e dell'indignazione delle masse. Poi fate mente locale all'attuale situazione politica italiana, provando a fare una semplice addizione o meglio un'associazione di idee e vi renderete conto di quanto questa puntata andata in onda su Channel 4 più di un anno fa abbia anticipato i tempi di qualcosa che stiamo ancora imparando a capire e conoscere, specialmente qui in Italia.

Nella seconda puntata una ragazza incinta perde il suo compagno. Le viene suggerito un programma euristico in grado di impersonare tramite tracce audio, registrazioni, filmati raccolti nella vita, la personalità del suo ex, in grado di apprendere e imparare fino a divenire una copia perfetta di lui con cui interagire tramite una chat room in Internet per mezzo di pc e cellulare. Il passo successivo sarà di aderire a un programma sperimentale che permetta l'interazione fisica con un prototipo perfetto in scala reale con le sue sembianze. La donna ne viene quasi rapita, schiava, credendo di aver finalmente ritrovato il suo amato, ma qualcosa sembra non funzionare.

Nella terza e ultima puntata della seconda stagione una donna si sveglia in una casa che non riconosce con i polsi segnati da tagli e pillole, forse barbiturici, sparse per terra: un probabile tentativo di suicidio. Come da copione. La donna non ha ricordi, si sofferma sull'immagine di un bambina, forse sua figlia, poi vede una strana immagine fissa sul monitor, esce di casa e nota come tutti la osservino tramite cellulari, la riprendano. All'improvviso da un'auto azzurra esce un uomo incappucciato, con un fucile a canne mozze che le dà la caccia, mentre tutti sembrano interessati solo a riprendere la scena senza che nessuno intervenga a sua difesa. Troverà aiuto grazie a una ragazza nella fuga, braccata da altri personaggi in maschera fino all'inquietante conclusione.

Devo dire che questa miniserie, che propone un mondo fantascientifico e distopico nella migliore tradizione dei romanzi di Ballard, è semplicemente eccessiva, intelligentemente provocatoria, inquietante, priva di elementi moralistici, ma soprattutto realizzata in modo magnifico. Ne consiglio la visione. Una delle più belle novità di questa stagione.



« Ultima modifica: 22 Marzo, 2013, 15:20:07 pm da Alemao »

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
R: Black Mirror
« Risposta #1 il: 22 Marzo, 2013, 15:09:19 pm »
La vedro' .

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:R: Black Mirror
« Risposta #2 il: 22 Marzo, 2013, 15:13:29 pm »
La vedro' .

Guardati soprattutto la puntata sul pupazzo Waldo.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline djcarmine

  • *
  • Registrazione: Nov 2009
  • Post: 39235
  • DIABLO VIVE
Re:R: Black Mirror
« Risposta #3 il: 22 Marzo, 2013, 15:30:45 pm »
Guardati soprattutto la puntata sul pupazzo Waldo.

la consiglio ad alfredo , scoregerà inquietanti analogie che gli daranno la forza di cacare il cazzo per altri mesi  :look:
ed io mi sentii in quel momento come una prostituta sverginata dai suoi aguzzini

C. Pazzo 
Noi vinciamo in quanto esistiamo. Vinciamo quando siamo in 60.000 per Napoli-Cittadella e quando ci ricordiamo di Esteban Lopez o di Picchio Varricchio. Vinciamo odiando le strisciate e vivendo in funzione di questa maglia. Vinciamo andando con un paio di amici allo stadio e non guardando la partita in casa da soli in un salotto di Reggio Calabria. Vinciamo quando siamo migliaia ad ogni trasferta, vinciamo quando uno juventino nella nostra città viene additato come essere anormale e malato di scabbia

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:R: Black Mirror
« Risposta #4 il: 22 Marzo, 2013, 15:31:26 pm »
la consiglio ad alfredo  :look:

Ah pure io. È il primo a cui ho pensato. Peraltro le inquietanti analogie ci stanno tutte forse a un livello più alto, relativo a Internet come strumento di manifestazione politica.
« Ultima modifica: 22 Marzo, 2013, 15:32:32 pm da Alemao »

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

R: Black Mirror
« Risposta #5 il: 22 Marzo, 2013, 15:35:15 pm »
Avete ragione, leggendo la descrizione mi intriga tantissimo
Dove la posso trovare? C'è su mysky?

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:R: Black Mirror
« Risposta #6 il: 22 Marzo, 2013, 15:38:10 pm »
Avete ragione, leggendo la descrizione mi intriga tantissimo
Dove la posso trovare? C'è su mysky?

La seconda stagione è andata in onda qualche giorno fa: sono 3 puntate. Quindi dovresti trovarla. Sulla prima non so, perché l'hanno trasmessa un anno fa sempre su Sky. Ad ogni modo le puoi facilmente trovare in rete.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

R: Re:R: Black Mirror
« Risposta #7 il: 22 Marzo, 2013, 15:45:29 pm »
La seconda stagione è andata in onda qualche giorno fa: sono 3 puntate. Quindi dovresti trovarla. Sulla prima non so, perché l'hanno trasmessa un anno fa sempre su Sky. Ad ogni modo le puoi facilmente trovare in rete.

Dopo controllo su cacaoweb, credo che mi azzeccherò. Quanto dura ogni puntata?

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:R: Re:R: Black Mirror
« Risposta #8 il: 22 Marzo, 2013, 15:49:33 pm »
Dopo controllo su cacaoweb, credo che mi azzeccherò. Quanto dura ogni puntata?

i classici 45/50 minuti.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

R: Re:R: Re:R: Black Mirror
« Risposta #9 il: 22 Marzo, 2013, 15:52:43 pm »

Online SalvyTheCrow

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 23047
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #10 il: 22 Marzo, 2013, 15:57:03 pm »
dopo la guardo pure io, sembra molto interessante  :sisi:
sii sempre la star della freva altrui.
Ma vergognati, schiavo sudista che non sei altro!

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #11 il: 22 Marzo, 2013, 16:21:02 pm »
Messo in download sul torrente la prima stagione . Vediamo .  :sisi:

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #12 il: 22 Marzo, 2013, 16:21:35 pm »
Merita davvero la visione. Gli Inglesi avranno anche meno mezzi economici per realizzare serie ma non sono affatto secondi agli americani per qualità e intensità delle stesse.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #13 il: 22 Marzo, 2013, 18:20:21 pm »
Topic opportunamente ripultio.

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

Re:Black Mirror
« Risposta #14 il: 22 Marzo, 2013, 18:50:38 pm »
Topic opportunamente ripultio.

ringrazia. :look:

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #15 il: 22 Marzo, 2013, 18:52:16 pm »
ringrazia. :look:

Veramente avrei provveduto io. Questa tua ingerenza è deprecabile e pericolosa. Dittatore grillino!  :look:

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Starfred

Re:Black Mirror
« Risposta #16 il: 22 Marzo, 2013, 18:56:56 pm »
Veramente avrei provveduto io. Questa tua ingerenza è deprecabile e pericolosa. Dittatore grillino!  :look:

quindi tu non sei kasta ? :look:

Offline Alemao

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 19747
  • È ora di dire pasta alle diete crudeli.
Re:Black Mirror
« Risposta #17 il: 22 Marzo, 2013, 19:05:23 pm »

John Belushi? No, più simile a Germano Bellavia

Offline Ciù per cortesia

  • *
  • Registrazione: Giu 2012
  • Post: 6458
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #18 il: 22 Marzo, 2013, 19:12:31 pm »
Comunque mi sono creato una specie di anteprima vedendo sprazzi di serie e le ambientazioni e la fotografia sono inquietanti . La approfondirò domani .  :sisi:

Online SalvyTheCrow

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 23047
  • Sesso: Maschio
Re:Black Mirror
« Risposta #19 il: 23 Marzo, 2013, 14:28:57 pm »
ho visto la prima puntata, molto interessante.
sii sempre la star della freva altrui.
Ma vergognati, schiavo sudista che non sei altro!