Autore Topic: Napoli, la nostra città  (Letto 92121 volte)  Share 

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Dimonios

  • *
  • Registrazione: Lug 2010
  • Post: 21019
  • Località: Solleggiata e ambigua Frosinone buriniana
  • Sesso: Maschio
  • Sto' tutto magnato :look:
R: Napoli, la nostra città
« Risposta #600 il: 09 Ottobre, 2014, 18:43:10 pm »
Sul fatto non commento, anche io sono stato un quattordicenne obeso, ma mai avuto di queste situazioni apparte qualche risatella qua e la. Ora sono cresciuto e come il brutto anatroccolo sono diventato uno "splendido" cigno :look: e quelli che mi sfottevano prima, mi fanno un bucchino ora.

Inviato dalla Terra di Bob

Ah,poi ultimamente ho visto le foto di un ciattone biondo ,che si definiva metallaro,di cui non ricordo il nome,ma anche lui non scherzava in quanto a bruttezza :look:

Offline WhiteManCanJump

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 14315
  • Località: Napoli, Regno delle due Sicilie.
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #601 il: 09 Ottobre, 2014, 18:58:00 pm »
Avrei preferito non sentire alla radio questa storia oggi, mi si è chiuso lo stomaco per tutta la giornata.
Che pena 'sto ragazzo che mo non ha più l'intestino e deve sperare pure di continuare a campare.

Ma a che cazzo serve la galera a gente del genere? Le torture, la legge del taglione, la pena di morte. Esseri inutili e dannosi alla società.
Citazione da: Starfred
E a noi serve un titolare lì, non il Giaccherini iberico, uno che a 26 anni non è nessuno.

Offline domyssj

  • *
  • Registrazione: Gen 2011
  • Post: 20605
  • Località: Secondigliano
  • Sesso: Maschio
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #602 il: 09 Ottobre, 2014, 19:00:17 pm »
Gulag.

A merde del genere, non va applicato nessun principio "rieducativo" nessuna seconda possibilità, sono animali pericolosi e nocivi, quindi vanno trattati come tali.

Con tutto il bene,lucidità e razionalità del mondo, per me alcune categorie di "persone" vanno trattate solo con metodi nazisti.

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17170
  • Hysaj, djale shqiptar.
R: Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #603 il: 09 Ottobre, 2014, 19:30:11 pm »
dove l'avrei detto?  :scratch:

E allora che cazzo volevi dire con il fatto che lo stato lascia libere le scimmie? Facimm minority report comm anna ritt gli amici? Ma nun è meglio mordersi la lingua?

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #604 il: 09 Ottobre, 2014, 19:41:30 pm »
Gulag.

A merde del genere, non va applicato nessun principio "rieducativo" nessuna seconda possibilità, sono animali pericolosi e nocivi, quindi vanno trattati come tali.

Con tutto il bene,lucidità e razionalità del mondo, per me alcune categorie di "persone" vanno trattate solo con metodi nazisti.

finalmente, è quello che cerco di far capire io ...
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:R: Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #605 il: 09 Ottobre, 2014, 19:42:21 pm »
E allora che cazzo volevi dire con il fatto che lo stato lascia libere le scimmie? Facimm minority report comm anna ritt gli amici? Ma nun è meglio mordersi la lingua?

è complicato lascia perdere ...
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:R: Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #606 il: 09 Ottobre, 2014, 19:58:26 pm »
E allora che cazzo volevi dire con il fatto che lo stato lascia libere le scimmie? Facimm minority report comm anna ritt gli amici? Ma nun è meglio mordersi la lingua?
Ma niente, fa tant o tip ma in realtà è un pacioccone... :asd:

Online ferro

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 17121
  • Località: Quarto
  • Sesso: Maschio
  • E' muort 'o rre, evviva 'o rre !!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #607 il: 09 Ottobre, 2014, 20:42:43 pm »
Che schifezza assurda. Mi fa proprio male leggere che queste cose succedono spesso e volentieri a Pianura, pochi giorni fa un autista è stato picchiato da ragazzini nel C12, una linea che io prendo SPESSISSIMO e che passa per Via Montagna Spaccata. L'autista è un collega e amico del padre della mia fidanzata ed ho pensato che poteva esserci lui ncopp a chillu pulmann, senza contare che potrei esserci stato anche io. E che cosa avrei fatto? Voi cosa avreste fatto? Avreste avuto, onestamente, il coraggio di intervenire?
Oggi pure , leggo questo. E non posso che chiedermi ancora cosa avrei fatto se fossi passato da quelle parti, visto che si parla ancora di Pianura.
In tutta onestà voi avreste agito, come dei novelli Renzo a Milano? Oppure sareste stati un po sul chi va là?

Vi dico la verità, senza nessuna vergogna, non ci giurerei che mi sarei fiondato vigorosamente a sbrogliare la matassa. Praticamente siamo in balia, OSTAGGIO, di sta gente e merda. La quale non è più solamente "na maneca" vista la frequenza con la quale stanno succedendo sti cose...
« "[..] se tra voi c'è qualche fuori-classe lo sopporterò, altrimenti per fare una grande squadra mi accontenterò soltanto dei.. grandi giocatori, cioè di quei giocatori che hanno il coraggio grande, il cuore grande. Chi non ha queste virtù non è un grande giocatore, e neanche un mediocre giocatore. È soltanto nulla, quindi può vestirsi ed andarsene subito." » [W. Garbutt ]

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17170
  • Hysaj, djale shqiptar.
R: Napoli, la nostra città
« Risposta #608 il: 09 Ottobre, 2014, 21:42:32 pm »
No, ma una volta i genitori di tutte le estrazioni sociali erano soliti picchiare i figli a prescindere.

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:R: Re:R: Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #609 il: 09 Ottobre, 2014, 22:03:29 pm »
Ma niente, fa tant o tip ma in realtà è un pacioccone... :asd:

voglio dire semplicemente che c'è gente che non può stare in mezzo alla via ma la legge se ne fotte ...

due esempi su tutti:

De Sanctis è un pluripregiudicato per raèina, estorsione e quant'altro, c'era bisogno di aspettare che facesse il morto per schiaffarlo dentro e buttare la chiave?

Quella latrina che ha investito i 4 ragazzini seduti al bar, di cui uno era suo fratello, non so quante volte l'hanno preso ubriaco alla guida di una macchina, doveva per forza ammazzare 4 ragazzi per levargli la patente per sempre?
Tra l'altro il reato è stato anche derubricato a omicidio colposo, ma che ne parliamo a fare ....

Questo è il discorso, bisogna essere più severi altrimenti questo è quello che ci aspetta.

Non mi sembra complesso come discorso

“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17170
  • Hysaj, djale shqiptar.
R: Napoli, la nostra città
« Risposta #610 il: 09 Ottobre, 2014, 22:14:39 pm »
Generà io ti ho capito, ma questo è il mondo e non ci possiamo fare niente. Non si può impedire alle teste di cazzo di vivere perché o li devi sbattere in un campo di concentramento fino a che muoiono oppure gli fai pagare il debito con la legge, ma stai sicuro che se non è oggi è domani che combinano un guaio. Quello di Sassano se il guaio non lo faceva con la macchina l'avrebbe fatto in altro modo perché è, appunto, una testa di cazzo. A De Santis l'avremmo visto probabilmente incendiare un campo rom o qualche barbone per chissà quali motivi.
Gli individui socialmente pericolosi prima o poi il guaio lo fanno. Come impedire loro di non fare danni? Lo vai a prendere per senza niente e lo sbatti a spaccare legna in Aspromonte o gli dai una botta in testa tipo quando uccidono le vacche.
Non c'è soluzione alla delinquenza.
Questa è gente che farebbe danni pure da soli, nudi, in un deserto a km di distanza dagli esseri umani.
La galera o il ritiro di patente serve ad arginare il guaio e allungare i tempi nell'attesa che ne facciano un altro, non ad evitarlo.
E poi con il sistema punitivo tipico del mondo occidentale il recupero dei soggetti che vanno in galera si aggira su percentuali bassissime se non nulle.

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:R: Napoli, la nostra città
« Risposta #611 il: 09 Ottobre, 2014, 22:32:40 pm »
Generà io ti ho capito, ma questo è il mondo e non ci possiamo fare niente. Non si può impedire alle teste di cazzo di vivere perché o li devi sbattere in un campo di concentramento fino a che muoiono oppure gli fai pagare il debito con la legge, ma stai sicuro che se non è oggi è domani che combinano un guaio. Quello di Sassano se il guaio non lo faceva con la macchina l'avrebbe fatto in altro modo perché è, appunto, una testa di cazzo. A De Santis l'avremmo visto probabilmente incendiare un campo rom o qualche barbone per chissà quali motivi.
Gli individui socialmente pericolosi prima o poi il guaio lo fanno. Come impedire loro di non fare danni? Lo vai a prendere per senza niente e lo sbatti a spaccare legna in Aspromonte o gli dai una botta in testa tipo quando uccidono le vacche.
Non c'è soluzione alla delinquenza.
Questa è gente che farebbe danni pure da soli, nudi, in un deserto a km di distanza dagli esseri umani.
La galera o il ritiro di patente serve ad arginare il guaio e allungare i tempi nell'attesa che ne facciano un altro, non ad evitarlo.
E poi con il sistema punitivo tipico del mondo occidentale il recupero dei soggetti che vanno in galera si aggira su percentuali bassissime se non nulle.

beh si e no ...

se prendo un rapinatore e lo sbatto dentro per almeno 10 anni, vedi come la pena funge da deterrente per chi ha intenzione di prendere questa strada ... ma se li prendi ed il giorno dopo li metti fuori, è ovvio che la strada della delinquenza diventa quella più semplice da seguire dai soggetti già a rischio ...

In galera ci deve andare chi non è più recuperabile, ma giusto perchè la pena di morte non è contemplata, perchè è un posto mal frequentato e il più delle volte entrano delinquenti ed escono più delinquenti di prima.

Chi è recuperabile è preferibile che segua dei corsi di formazione per essere poi introdotto nel mondo del lavoro, è inutile farli marcire in carcere per poi uscire e tornare a delinquere ...

è tutto sbagliato
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17170
  • Hysaj, djale shqiptar.
R: Re:R: Napoli, la nostra città
« Risposta #612 il: 09 Ottobre, 2014, 22:43:31 pm »
beh si e no ...

se prendo un rapinatore e lo sbatto dentro per almeno 10 anni, vedi come la pena funge da deterrente per chi ha intenzione di prendere questa strada ... ma se li prendi ed il giorno dopo li metti fuori, è ovvio che la strada della delinquenza diventa quella più semplice da seguire dai soggetti già a rischio ...

In galera ci deve andare chi non è più recuperabile, ma giusto perchè la pena di morte non è contemplata, perchè è un posto mal frequentato e il più delle volte entrano delinquenti ed escono più delinquenti di prima.

Chi è recuperabile è preferibile che segua dei corsi di formazione per essere poi introdotto nel mondo del lavoro, è inutile farli marcire in carcere per poi uscire e tornare a delinquere ...

è tutto sbagliato

Ma di gente che viene sbattuta in galera per anni a causa di una rapina ce n'è a iosa sia per rapina che per droga. L'unico deterrente per evitare che la gente faccia stronzate è l'equità sociale e nemmeno ci fai nulla perché argini il fenomeno ma non lo risolvi.
Prendi come esempio gli USA dove c'è il sistema carcerario più duro del mondo occidentale e quando vai in galera buttano la chiave. Nun cia fann perché è nello stesso tempo il paese con un tasso di criminalità che ti fa cacare sotto.
Corsi di formazione e galeotti che imparano un mestiere ce ne sono quanti ne vuoi, ne salvi uno su 1000 ma se esci fuori e non hai mezzi ricominci a delinquere di nuovo.
Per come è impostata la nostra società il rimedio non c'è e quello che si applica è sbagliato.
Antropologicamente e culturalmente negli ultimi decenni siamo stati travolti da un sistema che non ci ha permesso ancora di capire che cazzo è successo, figuriamoci trovare delle soluzioni.
Prendi per esempio la Norvegia. È cresciuta in un contesto suo, ha in qualche modo conservato la sua struttura tradizionale servendosi del progresso in maniera più intelligente rispetto agli altri. Hanno un sistema carcerario tipo crociera con un tasso di recidivi tra i più bassi al mondo.

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:R: Re:R: Napoli, la nostra città
« Risposta #613 il: 09 Ottobre, 2014, 23:13:19 pm »
Ma di gente che viene sbattuta in galera per anni a causa di una rapina ce n'è a iosa sia per rapina che per droga. L'unico deterrente per evitare che la gente faccia stronzate è l'equità sociale e nemmeno ci fai nulla perché argini il fenomeno ma non lo risolvi.
Prendi come esempio gli USA dove c'è il sistema carcerario più duro del mondo occidentale e quando vai in galera buttano la chiave. Nun cia fann perché è nello stesso tempo il paese con un tasso di criminalità che ti fa cacare sotto.
Corsi di formazione e galeotti che imparano un mestiere ce ne sono quanti ne vuoi, ne salvi uno su 1000 ma se esci fuori e non hai mezzi ricominci a delinquere di nuovo.
Per come è impostata la nostra società il rimedio non c'è e quello che si applica è sbagliato.
Antropologicamente e culturalmente negli ultimi decenni siamo stati travolti da un sistema che non ci ha permesso ancora di capire che cazzo è successo, figuriamoci trovare delle soluzioni.
Prendi per esempio la Norvegia. È cresciuta in un contesto suo, ha in qualche modo conservato la sua struttura tradizionale servendosi del progresso in maniera più intelligente rispetto agli altri. Hanno un sistema carcerario tipo crociera con un tasso di recidivi tra i più bassi al mondo.

ma l'equità sociale non la puoi avere perchè nasciamo proprio diversi l'uno dall'altro.

Chi ha più capacità di un altro ci sarà sempre, come ci sarà chi ha più fortuna e chi ha più voglia di fare e chi meno. Come fai a raggiungere anche solo una parvenza di equità sociale.

Ci sarà sempre chi vuole sfruttare il lavoro degli altri come fa la camorra. Prova a mettere un rom a lavorare e vedi cosa ti racconta.

Io però la coscienza a posto nel cercare di darti una vita tranqilla me la devo mettere e cerco di aiutarti in tutti i modi, anche cercando di insegnarti un lavoro, dopo di che arrivano le stangate ... non elimini la delinquenza, però almeno tamponi ...

E comunque stai tranquillo che se c'è la certezza della pena anche la delinquenza diminuisce perchè non tutti sono disposti a farsi 10 anni di carcere per uno scippo o una rapina
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline duracell

  • *
  • Registrazione: Ago 2011
  • Post: 5088
  • pochooo pochooo!
Re:R: Napoli, la nostra città
« Risposta #614 il: 09 Ottobre, 2014, 23:15:23 pm »
Generà io ti ho capito, ma questo è il mondo e non ci possiamo fare niente. Non si può impedire alle teste di cazzo di vivere perché o li devi sbattere in un campo di concentramento fino a che muoiono oppure gli fai pagare il debito con la legge, ma stai sicuro che se non è oggi è domani che combinano un guaio. Quello di Sassano se il guaio non lo faceva con la macchina l'avrebbe fatto in altro modo perché è, appunto, una testa di cazzo. A De Santis l'avremmo visto probabilmente incendiare un campo rom o qualche barbone per chissà quali motivi.
Gli individui socialmente pericolosi prima o poi il guaio lo fanno. Come impedire loro di non fare danni? Lo vai a prendere per senza niente e lo sbatti a spaccare legna in Aspromonte o gli dai una botta in testa tipo quando uccidono le vacche.
Non c'è soluzione alla delinquenza.
Questa è gente che farebbe danni pure da soli, nudi, in un deserto a km di distanza dagli esseri umani.
La galera o il ritiro di patente serve ad arginare il guaio e allungare i tempi nell'attesa che ne facciano un altro, non ad evitarlo.
E poi con il sistema punitivo tipico del mondo occidentale il recupero dei soggetti che vanno in galera si aggira su percentuali bassissime se non nulle.


Non sono d'accordo.
Io penso che nella vita esiste la ciorta, quel ragazzo di sassano ad esempio magari non sbandava sulla curva dove stava il fratello, magari faceva un incidente da qualche altra parte e imparava la lezione.
quanti di noi hanno fatto puttanate(magari non a sti livelli) e poi si sono ravveduti?

Cosa fare dei delinquenti? Purtroppo si può poco, perchè nessuno ha la sfera di cristallo che può prevedere il futuro... io posso avere ragione di credere che quel wagliuncello sarà un delinquente...ma prima che lo diventi che posso fare? Lo metto in galera perchè lo prevedo?

Offline GeppiGeppi

  • *
  • Registrazione: Ago 2013
  • Post: 17170
  • Hysaj, djale shqiptar.
R: Napoli, la nostra città
« Risposta #615 il: 09 Ottobre, 2014, 23:26:17 pm »
Mah, forse non nasciamo tutti uguali, ma nei paesi dove la pena è certa il problema comunque non lo risolvono perché evidentemente non è un problema legato alle pene.
Il ragazzo di Sassano? Fa parte di quella categoria di balordi che sono peggio dell'erba cattiva. Ne ho conosciuti tanti nella mia vita, hanno così la testa di cazzo e morti sulla coscienza che non si fermano davanti a niente. Lì è questione di ricchezza e ignoranza sfrenata messa insieme.
Comunque, sono discorsi dai quali non se ne esce.

Ndё she ulkun e grekun, vrahj grekun e le ulkun. (Proverbio albanese)
[Se vedi il lupo e il greco, uccidi prima il greco e lascia il lupo.]

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:R: Napoli, la nostra città
« Risposta #616 il: 10 Ottobre, 2014, 09:02:59 am »

Non sono d'accordo.
Io penso che nella vita esiste la ciorta, quel ragazzo di sassano ad esempio magari non sbandava sulla curva dove stava il fratello, magari faceva un incidente da qualche altra parte e imparava la lezione.
quanti di noi hanno fatto puttanate(magari non a sti livelli) e poi si sono ravveduti?

Cosa fare dei delinquenti? Purtroppo si può poco, perchè nessuno ha la sfera di cristallo che può prevedere il futuro... io posso avere ragione di credere che quel wagliuncello sarà un delinquente...ma prima che lo diventi che posso fare? Lo metto in galera perchè lo prevedo?

140 km orari nel centro di un paesello si chiamano ciorta .... in tre su un motorino senza casco, senza assicurazione e senza fermarsi al posto di blocco è ciorta ... infilare una pompa idraulica nel culo di uno è ciorta .... si, nella vita esiste la ciorta
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Online pappasouth

  • *
  • Registrazione: Ott 2009
  • Post: 28045
  • Opinion Leader
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #617 il: 10 Ottobre, 2014, 09:31:39 am »
ovviamente qua a Roma st'episodio di bullismo l'hanno fatto diventare l'ennesimo pretesto per fare i moralismi a napoli, la camorra, razzismo, cos...

Offline IlGeneraleNero

  • *
  • Registrazione: Giu 2011
  • Post: 5393
  • Sesso: Maschio
  • Napoli, solo Napoli, Napoli e basta!!!!!
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #618 il: 10 Ottobre, 2014, 09:56:22 am »
ovviamente qua a Roma st'episodio di bullismo l'hanno fatto diventare l'ennesimo pretesto per fare i moralismi a napoli, la camorra, razzismo, cos...

a Roma stanno inguaiati come noi se non di più .... ho visto una trasmissione su rete 4 l'altra sera, se non erro 5 colonna, che ha raccontato l'impossibile tra rapine, bullismo e quant'altro ...

quindi i romani è inutile che si atteggiano che sono la stessa monnezza dei napoletani
“La prima volta che ti ho vista sai, di un calcio di altri tempi mi innamorai, son qui in curva a cantare perchè da quel momento ci sei soltanto te...chiudo gli occhi e penso che passa il tempo passa insieme a te quando un giorno morire dovro' voglio portare in cielo i miei color…!” by ULTRAS L'AQUILA

Offline TOTORE-RASTAMAN

  • *
  • Registrazione: Ott 2013
  • Post: 9026
  • Località: Ricottaland
  • Sesso: Maschio
  • Maradona è megl e pelè
    • Vieni a farti un giro nel mio SoundCloud :look:
Re:Napoli, la nostra città
« Risposta #619 il: 10 Ottobre, 2014, 09:59:55 am »
a Roma stanno inguaiati come noi se non di più .... ho visto una trasmissione su rete 4 l'altra sera, se non erro 5 colonna, che ha raccontato l'impossibile tra rapine, bullismo e quant'altro ...

quindi i romani è inutile che si atteggiano che sono la stessa monnezza dei napoletani
Tutti i grandi aggregati urbani hanno una consistente fetta di sottoproletariato che, a sua volta, ha una grandissima fetta di situazioni di totale degrado.